vento di primavera regia di Rose Bosch Francia, Germania, Ungheria 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

vento di primavera (2010)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VENTO DI PRIMAVERA

Titolo Originale: LA RAFLE

RegiaRose Bosch

InterpretiJean Reno, Mélanie Laurent, Gad Elmaleh, Raphaëlle Agogué, Hugo Leverdez

Durata: h 1.55
NazionalitàFrancia, Germania, Ungheria 2010
Genereguerra
Al cinema nel Gennaio 2011

•  Altri film di Rose Bosch

Trama del film Vento di primavera

Parigi, estate 1942, la Francia è sotto l'occupazione tedesca. Gli ebrei vengono prima costretti a portare la stella gialla, poi vengono allontanati da ogni luogo pubblico, dal loro impiego, dalle scuole. Nel quartiere di Montmartre vivono molte famiglie ebree tra cui quella di Joseph, 10 anni. La situazione peggiora di giorno in giorno e la città si divide: alcuni cercano di proteggere e aiutare i loro vicini semiti, altri li insultano e li deridono. Nella notte tra il 15 e il 16 Luglio, il destino degli ebrei di Parigi cambia per sempre: in seguito ad un accordo tra Hitler e il generale Pétain, migliaia di ebrei, tra cui anche Joseph e la sua famiglia, vengono condotti al Vélodrome d'Hiver, dove restano per giorni senza acqua, senza servizi igienici e con pochissimo cibo. Ad aiutarli pochi parigini coraggiosi come l’infermiera Annette Monod e i pompieri che non solo li dissetano con gli idranti, contravvenendo agli ordini, ma accettano di consegnare in segreto messaggi per parenti e amici. Deportati al campo di concentramento Beaune-la-Rolande, ancora in territorio francese, gli ebrei conservano la speranza e soprattutto le famiglie sono ancora insieme. Ma un mattino Joseph e gli altri bambini vengono separati dai genitori.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,75 / 10 (18 voti)6,75Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Vento di primavera, 18 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

gemellino86  @  27/01/2017 22:23:59
   7 / 10
Buon film su una vicenda nascosta per anni dalle autorità. Bravi gli attori soprattutto Jean Reno. Consigliato.

markos  @  04/05/2016 14:00:31
   6½ / 10
Leggevo nei commenti sotto dei vari film capolavoro su questo genere, che purtroppo fa riferimento a fatti realmente accaduti. Anche in VENTO DI PRIMAVERA, si parla della deportazione degli ebrei e dell'orrore della guerra, in un stile tutto francese. Il film è bello ma non paragonabile ad altri sullo stesso genere.

AMERICANFREE  @  04/01/2015 22:36:43
   7 / 10
Condivido la media di filmscoop , buon film soprattutto la parte centrale molto intensa.Lo consiglio

gemellino86  @  30/01/2013 17:32:58
   6½ / 10
Buon film sul tema dello shoa ma ce ne sono di migliori su questo tipo. Bravo come sempre Reno. Comunque lo consiglio di vedere.

FurFante9  @  30/01/2013 11:35:33
   6 / 10
Come sotto:

"Il film è valido solo come documento storico poiche' ci fa conoscere un avvenimento a tanti sconosciuto,a me per primo!
Non porta nulla di nuovo,invece,se dobbiamo valutarlo dal punto di vista cinematografico...il tutto sa di gia' visto e i personaggi sono trattati con poco spessore!"

ValeGo  @  28/01/2013 23:38:01
   7½ / 10
Un tragico capitolo sulla sorte degli ebrei francesi. Interessante anche lo spunto di riflessione derivante dal fatto che la notizia dei campi di sterminio era stata diffusa dalla BBC ma non erano un obiettivo prioritario...
Bravissima l'infermiera Annette.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento lapucciosauro89  @  28/01/2013 23:26:59
   7 / 10
Consigliabile.

JOKER1926  @  21/10/2012 17:33:58
   6½ / 10
Quanti film hanno rappresentato il genere Olocausto? Tanti, tantissimi…
In effetti portare in scena sequenze dure e drammatiche da un plot narrativo vero, o meglio, storico, non è così difficile. Insomma chi produce pellicole su questo determinato genere sa che alla fine otterrà apprezzamenti, quindi l'analisi del critico, a questo punto, si addensa di un'analisi alquanto di "fattispecie", ovvero bisogna essere relativi nel giudizio.

"Vento di primavera" fra i tanti film dedicati agli anni dello sterminio è quello meno accattivante e con meno personalità. Oltre il solito (preannunciato) tavolato di melodrammaticità manca nel film di Rose Bosch quel "qualcosa in più" che può portare verso l'alto il film.
A dire il vero "Vento di primavera" ottiene la sufficienza però si perde un po' troppo in una fotografia generale e approssimativa della faccenda, specie quella politica, prende vita quasi un documentario. Non basta gente come Jean Renò ad alimentare le positività.
" Vento di primavera" può esser visto tranquillamente ma è un prodotto cinematografico che poteva offrire più drammaticità (non solamente quella visiva) e soprattutto più storie intrigate e particolari. Operazione riuscita a solo parzialmente!

Ale-V-  @  22/03/2012 14:06:25
   7 / 10
Diciamo che trasporre sul grande schermo un tema complicato come questo è, paradossalmente, semplice. E' difficile che un film che parli della Shoah non colpisca almeno un po' lo spettatore. Di film sull'olocausto ne sono stati girati tanti e, più o meno tutti, hanno fatto la loro bella figura. Certo questo "La rafle" non ha la poesia di "Schindler's list", non ha la genialità di "La vita è bella"e non ha la drammaticità di "Il bambino con il pigiama a righe" però, il suo lavoro lo fa e anche abbastanza bene. La discreta pellicola della regista francese si tiene in piedi soprattutto grazie alla superba interpretazione della bellissima e dolcissima Mélanie Laurent (la Shosanna di "Bastardi senza gloria"), sottotono, al contrario, il bravo Jean Reno che, in questo film, mi è sembrato un po' "scarico" senza il solito mordente che lo ha sempre contraddistinto nelle sue interpretazioni.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  09/02/2012 13:22:30
   6 / 10
Ennesimo film sull'olocausto che ci racconta dei fatti avvenuti nella Francia occupata dai Nazisti e delle persecuzioni a cui erano costrettigli gli Ebrei...Il film è valido solo come documento storico poiche' ci fa conoscere un avvenimento a tanti sconosciuto,a me per primo!
Non porta nulla di nuovo,invece,se dobbiamo valutarlo dal punto di vista cinematografico...il tutto sa di gia' visto e i personaggi sono trattati con poco spessore!
Il momento che mi ha emozionato di piu' e che mi ha fatto raggelare il sangue è stata la didascalia finale...è tutto dire...
Poi certo,mettere dei bambini come protagonisti di un film come questo è garanzia di coinvolgimento e commozione...ma guardare una puntata de "La grande storia" sarebbe stato utile allo stesso modo!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  26/01/2012 14:21:56
   5 / 10
Stesso argomento del film di Gilles Paquet-Brenner attualmente nelle sale italiane.
"Vento di primavera" è un prodotto interessante dal punto di vista storico molto meno da quello cinematografico; infatti la regia si dimostra quasi televisiva, anche gli attori non riescono a catturare bene l'attenzione degli spettatore e i personaggi non sono tutti adeguatamente caratterizzati e approfonditi.
Il paragone con "La chiave di Sara" è inevitabile e il film di Rose Bosch ne esce perdente.

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/01/2012 16.48.54
Visualizza / Rispondi al commento
Clint Eastwood  @  01/10/2011 14:42:17
   5½ / 10
Cinematograficamente parlando delle tragiche vicende degli ebrei nella seconda guerra mondiale basta vedere i due massimi capolavori del genere ovvero SCHINDLER'S LIST di Spielberg e IL PIANISTA di Polanski per avere un quadro più che sufficiente della situazione, il resto generalmente sono ripetizioni o pessime imitazioni.
VENTO DI PRIMAVERA racconta la deportazione degli ebrei parigini nell'estate del '42 con un occhio di riguardo ai bambini presi insieme ai genitori e poi separati da loro per fare la stessa fine. Un episodio triste che comunque non può farne a meno dei soliti rimandi ai film menzionati sopra.
Un resoconto, un'altra storiella commovente sugli ebrei che sicuramente coinvolgerà il pubblico ma che non offre nulla di più di una pagina di wikipedia per esempio. Allora non ha molto senso ...
E' un film da mandare in televisione o proiettare alle medie per un tema in classe ma non oltre. 5.5/6

LoSpaccone  @  17/09/2011 19:45:33
   4½ / 10
E' inutile girarci intorno: la Shoah è uno di quei temi che fa breccia a prescindere, anche quando trattata in malomodo come in questo caso. Un filmaccio in tutti i sensi, per lo stile (molto televisivo), il disegno dei caratteri (si scade più volte nel pittoresco), i dialoghi (da scuola elementare). Il tutto in un quadro di nauseante patetismo. Si salva solo qualche recitazione.
Si parla spesso dell'importanaza della memoria, ma trovo che operazioni di questo tipo alla lunga vadano quasi nel senso opposto perchè banalizzano la complessità di eventi di difficile codificazione che investono la natura dell'essere umano e del suo modo di stare al mondo.

4 risposte al commento
Ultima risposta 06/01/2012 01.38.54
Visualizza / Rispondi al commento
sama84  @  24/08/2011 14:12:30
   8 / 10
Bellissimo e toccante dall'inizio alla fine. Un capolavoro come Shinder List's e il pianista; meno crudo, ma altrettanto toccante, perché si basa sui sentimenti e sugli affetti violati dai nazisti.
Ottimi attori, compresi i bambini.

ifry  @  19/08/2011 15:35:56
   7½ / 10
devastante, come ogni film sull'olocausto. il film riprende, purtroppo, un fatto realmente accaduto evidenziando la deportazione dei bambini (l'olocausto non un fondo per quanto riguarda le nefandezze fatte).

davmus  @  18/04/2011 11:55:41
   7 / 10
Ricostruzione sulla deportazione degli ebrei a Parigi, con particolar enfasi sui bimbi! Bello, ma non riesco amdare un voto più alto di sette, forse perchè, un pò per nasconder la testa sotto la sabbia, questi film fanno troppo male!

Invia una mail all'autore del commento zanzom  @  09/04/2011 22:54:06
   9½ / 10
Un film che ti prende,ti avvolge,e che ti fa star male!! Ricostruzione curatissima di una Parigi del 42. Una sapiente e delicata regia. Un cast di attori bravissimi (bambini compresi). Personalmente,credo che "La rafle" sia forse il più bel film(se così si puo dire,dato l'argomento trattato)sull'olocausto,mai prodotto. Ho aspettato alcuni giorni prima di dare un giudizio su quello che considero un piccolo capolavoro,proprio per non essere coinvolto emotivamente. Ora la domanda sorge spontanea.....Se "La vita è bella" ha vinto 3 premi oscar e ben 8 David di Donatello,come possiamo collocare e cosa possiamo dare a questo film???? CHAPEAU!!!!!

kerkyra  @  03/02/2011 17:33:40
   7½ / 10
veramente fatto bene, un pugno nello stomaco, che ci fa capire la meschinità dell'umanità tutta..

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

17 anni (e come uscirne vivi)
 NEW
2night
 NEW
47 metri7 minuti dopo mezzanotte
 T
a casa nostra (2017)acqua di marzoadorabile nemica
 NEW
alamar
 R T
alcolistaaldabra: c'era una volta un'isola
 HOT
alien: covenant
 T
altin in citta'annabelle 2assalto al cielobaby bossbolshoi babylonboston - caccia all'uomoclasse zcodice unlocked
 NEW
cuori purie se mi comprassi una sedia?east endellefamiglia all'improvviso - istruzioni non incluse
 T
fast and furious 8fortunataghost in the shell (2017)gold - la grande truffa
 T
guardiani della galassia vol. 2i called him morgani peggiorii puffi: viaggio nella foresta segretail giardino degli artisti: l'impressionismo americanoil mondo di mezzoil permesso - 48 ore fuoriil segreto (2016)il viaggio (2017)
 NEW
indizi di felicita'insospettabili sospetti
 T
king arthur - il potere della spadala cura dal benessere
 T
la guerra dei cafonila meccanica delle ombrela mia famiglia a soqquadrola notte che mia madre ammazzo' mio padrela notte non fa piu' paurala parrucchierala ragazza dei miei sognila tartaruga rossala tenerezzala vendetta di un uomo tranquillola verita', vi spiego, sull'amorel'accabadoral'altro volto della speranzal'amore criminalelasciami per semprelasciati andarele cose che verrannole donne e il desideriole verita'l'eccezione alla regolaliberelibere, disobbedienti, innamoratelife - non oltrepassare il limitel'uomo che non cambio' la storiamal di pietremaradonapolimexico! un cinema alla riscossa
 NEW
milano in the cage - the moviemiss sloanemma love never diesmoglie e maritomonster trucksmothers (2017)my italymystic game
 NEW
noi eravamonon e' un paese per giovaniorecchieovunque tu saraiper un figliopersonal shopperpiani parallelipiccoli crimini coniugali
 NEW
pirati dei caraibi: la vendetta di salazarplanetariumpower rangersqualcosa di tropporichard - missione africaritratto di famiglia con tempestasasha e il polo nordscappa - get outsicilian ghost storysole cuore amoresong to songsulla via latteatanna
 T
the circlethe dinnerthe most beautiful day - il giorno piu' bellothe rolling stones ole', ole', ole'! - viaggio in america latinathe space between (2017)the startupthis beautiful fantastictutti a casa - inside movimento 5 stelletutto quello che vuoiun altro meuna gita a romauna settimana e un giornounderworld - blood warsvictoriavirgin mountainwhitney (2017)wilson (2017)

955828 commenti su 37268 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net