una notte all'opera regia di Sam Wood USA 1935
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

una notte all'opera (1935)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film UNA NOTTE ALL'OPERA

Titolo Originale: A NIGHT AT THE OPERA

RegiaSam Wood

InterpretiGroucho Marx, Harpo Marx, Chico Marx

Durata: h 1.36
NazionalitàUSA 1935
Generemusical
Al cinema nel Settembre 1935

•  Altri film di Sam Wood

Trama del film Una notte all'opera

Otis B. Driftwood, un eccentrico impresario teatrale newyorkese, convince madame Claypool a investire una forte somma di denaro a favore dell'Opera di New York. Somma che servirÓ per ingaggiare il famoso tenore Lasspari: in realtÓ si tratta di una macchinazione per far esibire il meno famoso Baroni.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,04 / 10 (14 voti)8,04Grafico
Voto Recensore:   10,00 / 10  10,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Una notte all'opera, 14 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

hghgg  @  17/07/2015 13:01:12
   8½ / 10
Uno dei più celebri e giustamente celebrati lavori dei Fratelli Marx diretto da Sam Wood ma completamente asservito al genio comico dei fratelli qui per la prima volta in trio (forse, sebbene il mio preferito resti "La guerra lampo", la formula più efficace).

Una trama banale e esile esile come pretesto per il fiume di gag spesso surreali e assolutamente irresistibili messe in scena dai fratelli.

Il Genio comico, quello con la G maiuscola è tutto di Groucho (appunto, la G), straordinario protagonista e probabilmente miglior attore comico (e sottolineo Attore) di sempre secondo i miei gusti (Chaplin e Keaton sono due discorsi a parte, più completi, più "totali", soprattutto Chaplin).

Groucho Marx, il diavolo onnipresente, surreale, sardonico, sarcastico, scorretto, abrasivo, dissacrante, velenoso, cattivissimo e irresistibilmente divertente, ci sono delle scene in cui rischia di farti soffocare. Con quella sua parlantina e quella presenza scenica diventata da tempo iconica e indelebile (in Italia ci si è messo anche Sclavi a tenere acceso il braciere della fama di Groucho).

Poi l'estro mimico di Harpo anche lui irriverente, scorretto, in possesso di una genialità espressiva innegabile.

E infine Chico, apparentemente un po' meno appariscente ma comico completo capace di affiancare i fratelli in duetti devastanti sia mimicamente e verbalmente.

Così, affiancati da spalle perfette in primis la fedelissima Margaret Dumont, vittima preferita dell'ironia tagliente di Groucho, i tre fratelli mettono in scena una marea di sequenze irresistibili.

La straordinaria scena della lettura del contratto tra Groucho e Chico è giustamente pluricitata ed è d'obbligo applaudire ancora alla strabiliante scena della minuscola cabina di Groucho riempita fino all'orlo di personaggi con prevedibile finale (il tutto accompagnato da gag mimiche-corporali e dall'ironia devastante del baffuto fratello).

Ma vogliamo parlare dell'ispettore che va a parlare con Groucho e tenta di trovare gli altri che continuano a nascondersi ? I letti che "spariscono" e "ricompaiono" nell'altra stanza ? E del finale di questa gag ? Immensi.

Ma anche soltanto certe uscite istantanee di Groucho sono meravigliose (Groucho Marx è sempre da 10 sono i film che nel complesso non sono sempre dei capolavori irrinunciabili) tipo quando la Dumont, riferendosi ad Harpo e Chico dice "Sono contenta che quei due non siano a bordo" e Groucho "No! Li hanno buttati in mare ?" Il modo in cui è piazzata quella battuta mi fa sempre cappottare.

Ma ci sarebbero tanti altri esempi, per non parlare del finale assolutamente devastante.

Bellissima anche la scena di Chico che suona il pianoforte per non parlare di Harpo che prima fa il càzzone al piano e poi comincia a suonare l'arpa regalandosi una bellissima scena seria e mostrando il suo talento con il suddetto strumento da cui ha preso il nome d'arte.

No vabè che altro dire, diretti da Wood e sotto l'ala protettrice di Irving Thalberg (e con una sceneggiatura che vedeva tra gli autori anche Buster Keaton) Groucho, Harpo e Chico hanno messo in scena uno dei loro indiscutibili capolavori, lascito meraviglioso e indispensabile per tutto il cinema comico e satirico.

Fantastici.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  04/07/2014 15:37:21
   7 / 10
Simpatico film dei fratelli Marx. La gag della cabina è memorabile. Per il resto è un buon film con inserti musicali. Spassosa anche la sequenza finale a teatro.

topsecret  @  23/09/2013 00:46:02
   7 / 10
Non sono molti i film dei fratelli Marx che ho visto, ma questo è senza dubbio il migliore.
Una roboante, delirante e scanzonata pellicola in cui i fratelli, per la prima volta orfani di Zeppo, si cimentano nella loro proverbiale comicità demenziale, dispensando buonumore e sorrisi con gag passate alla storia.
Forse oggi la comicità dei Marx non ha lo stesso effetto che aveva ai tempi, ma regala comunque semplicità e divertimento no sense di facile fruizione.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  12/03/2013 00:35:55
   6½ / 10
Un altro film nonsense (forse meno del previsto) dei fratelli Marx. Questo tipo di comicità in parte ha perso molto di efficacia negli anni ed il doppiaggio ci ha messo la sua parte nel peggiorare molte battute. Se si riescono a sopportare le interminabili parentesi canore (che distruggono il ritmo fino indiavolato delle battute dei fratelli Marx) si possono apprezzare alcuni momenti splendidi (i 2 assoli di piano ed arpa) e qualche gag divertentissima (la cabina stracolma o il contratto in due copie).

Cannibal Bunny  @  08/10/2010 12:09:43
   7½ / 10
Dopo DUCK SOAP, il capolavoro dei Marx. Si ride praticamente sempre, tranne quando cantano o suonano, che alla lunga tendono ad annoiare. Da segnalare una scena di DIECI MINUTI dove non fanno altro che cantare e suonare che ho dovuto mandare avanti veloce, per il resto uno spasso.

dade83  @  30/08/2010 16:59:58
   10 / 10
semplicemente stupendo..la comicità dei fratelli Marx è fantastica..
la trama è semplice ma ben congegnata per dosare musica e risate.
La scena della cabina di Groucho che si riempie di gente è fenomenale.
un capolavoro della comicità

pinhead88  @  15/06/2010 10:36:53
   5 / 10
Non mi aspettavo un musical a dir la verità.a differenza del mitico "Duck Soup",qui le gag sono maggiormente di tipo verbale con una comicità non proprio al massimo,a parte qualcosa come la scena dell'ordinazione di uova,a mio parere quella più riuscita.per il resto mi sono abbastanza annoiato.

10 risposte al commento
Ultima risposta 13/02/2011 22.28.25
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  05/05/2010 20:10:59
   7½ / 10
La scena della cabina, giustamente la più famosa, è la summa della comicità dadaista e irriverente dei fratelli Marx. Da sola, come altre gag se isolate, è grandiosa. Ma nell’insieme la parodia m’è parsa invecchiata assieme a ciò che prendeva in giro e a cui troppo, forse, assomigliava.

Invia una mail all'autore del commento wega  @  03/01/2009 12:35:05
   7½ / 10
Allora se "Una notte all' opera" è stato commentato dal Maltin, dev' essere proprio un Capolavoro con la C maiuscola. Io di certo non mi metto a dire che non sia così, è la prima volta che vedo i Fratelli Marks, e non mi hanno entusiasmato proprio tantissimo, forse perché una slapstick che non sono abituato a sentire, fondata molto sui giochi di parole. Il film comunque è molto bello e credo avrà sicuramente dei margini di rivalutazione da parte mia. Le "dichiarazioni" d' amore con le sequenze musicali sono emozionanti, e che delicatezza il duello al pianoforte; un unico piano fisso, alla faccia di quello studiatissimo di Tornatore. Sarei curioso di sapere però in che misura Billy Wilder sia stato influenzato da quest' opera, una delle sequenze più famose, se non la più famosa, quella della cabina della nave, viene riproposta nello stile di Wilder in "A Qualcuno piace Caldo" su un treno. E il travestimento dei tre fratelli, tema-fondamento di una carriera, quella del regista tedesco. Un classico da vedere.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/02/2010 23.42.27
Visualizza / Rispondi al commento
THE_FEX84  @  06/06/2008 11:21:49
   10 / 10
Wood,tra i migliori(se non il migliore)regista che ebbe modo di collaborare con i Marx,firma anche il loro capolavoro per eccellenza,una pietra miliare nell'itinerario artistico dei tre,ma anche una vera e propria catena di gag in cui molto cinema comico successivo attingerà parecchio.Grazie anche a una ricchezza di mezzi dove il trio ha modo di sguazzare a proprio piacimento,il film porta a esiti surreali e imprevedibili le gag dei dispettosi fratelli nel contesto rigido e serioso del mondo dell'Opera,distrutto a dovere dal loro innato e irriverente anarchismo.Alcune gag sono diventate storiche:la cabina che si riempe sempre più di persone fino a esplodere con l'apertura della porta,i tre che si travestono da barbuti aviatori russi dove Chico dà il meglio di sè con un discorso nonsense,la devastazione totale dell'Opera lirica finale con l'orchestra che passa da un motivo all'altro con dei risultati comicissimi.Se le parti musicali in certi film dei Marx apparivano ingombranti e superflue,qui sono integrate ottimamente nella storia e rendono il tutto ancora più spettacolare e affascinante.Assolutamente geniale e imperdibile:una perla del cinema marxiano.

Max78  @  19/01/2008 16:22:58
   8 / 10
Una pellicola molto divertente(possibile che sia del 32??) , ci sono un paio di gag da rantolarsi dalle risate,
Groucho Marx poi è debordante in ogni sequenza , un tarantolato.

Un pò troppo musical per i miei gusti,non che non apprezzi il canto e la musica
ma in questo film non mi ha particolarmente interessato.

Avete uova in camicia? Sì, signore..... Dategli una vestaglia, se no prendono freddo.....

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/01/2008 16.25.10
Visualizza / Rispondi al commento
ellida  @  30/11/2006 15:44:19
   10 / 10
E' in assoluto il film dei Marx che preferisco. nonostante sia ritenuto meno importante de "La guerra lampo", la pellicola presenta un intreccio meno caotico (e più sensato) rispetto a "Duck soup".
Alcune scene meritano di essere menzionate: la sequenza nella cabina della nave che si riempie di persone fino a straboccare; il discorso dei "tre aviatori" una volta arrivati a New York; l'inseguimento all'interno dell'appartamento di Groucho; ultima nell'ordine ma non nell'importanza, la meravigliosa sequenza nel teatro durante la rappresentazione de "Il trovatore" ("Nooocciolineeee!")!
Forse un pò eccessiva la presenza dei brani musicali, d'altronde componente imprescindibile di tutto il cinema marxiano. A questo proposito, va comunque sottolineata la bravura di Harpo nell'esecuzione del suo pezzo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  12/11/2006 10:34:06
   8 / 10
film che strappa parecchie risate soprattutto quando scendono dalla nave...la scena nell'appartamento con il poliziotto e una delle sequenze piu comiche e piu lunghe che io possa ricordare...davvero incredibile...
sulla nave cmq gia ci eravamo stati con "monkey business" e il set sembra ripetitivo e poi non mancano i soliti duetti musicali a volte eccessivi...
rimane pero un film da vedere solo per farsi molte risate di gusto...e volevo sottolineare alcune battute di groucho con riferimenti sessuali che all'epoca avranno suscitato forse scalpore...si nomina addirittura il kamasutra...
bravissimi

chico - "soffre d'insonnia,gli passa solo quando dorme"

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  15/06/2005 12:59:40
   10 / 10
Il secondo miglior film dei Fratelli Marx, dopo "La Guerra Lampo dei Fratelli Marx". Il 1935 rappresenta una data fondamentale nella carriera dei comici: dopo il grandissimo flop di "Zuppa d'Anitra" il gruppo passa dalla Paramount alla MGM e più precisamente va a finire sotto la ferrea mano del produttore Irving Thalberg; inoltre il quartetto diventa trio. Infatti il quinto (o sesto) genito lascia il mondo del cinema come attore, ma continua a bazzigare all'interno del cinema come procuratore. Ma torniamo al discorso della produzione; avere infatti Thalberg come produttore significa infatti avere molta meno carta bianca rispetto al passato, e quindi, meno gag ma a più alto livello. Infatti proprio in questo film troviamo le migliori scene comiche dell'intera storia del cinema sonoro: Groucho e Chico che discutono il contratto, la scena della cabina (senza ombra di dubbio la migliore, e riutilizzata a dismisura negli anni successivi), il tentativo di fuga di Chico e Harpo, e ancora tante altre. Però questa scelta che fu senza ombra di dubbio azzecatissima per quanto riguarda "A Night at Opera", con ogni probabilità si rivelò quasi fallimentare in "A Day at the Races", in quanto le poche gag furono assolutamente identiche alla pellicola del '35: l'acquisto dei libri sulle corse di Groucho è praticamente identica alla stipulazione del contratto, la scena finale è identica alla baraonda che i Fratelli compiono nel teatro e via discorrendo.
Infine la grande sfortuna (o fortuna, dipende dai punti di vista) del trio fu la morte, nel 1937, di Irving Thalberg. Con questo inaspettato avvenimento, i fratelli ritrovarono quella libertà tanto amata, però persero molte risorse monetarie nonchè un grande produttore e amico.
P.S.: In questa pellicola Harpo dice qualche parola ("Canta" e "No").

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1899 - stagione 1a letto con sartreacqua alle cordeacqua e aniceaiuto! e' natale!amsterdamanataranche ioannie ernaux - i miei anni super 8avatar - la via dell'acquababylon (2022)belle & sebastien - next generationbigger than us - un mondo insiemebillie eilish: live at the o2black adamblack panther: wakanda forever
 R
blondeboiling point - il disastro e' servitobones and allboris - stagione 4bros
 NEW
bussano alla portac'era una volta in italia - giacarta sta arrivandoc'era una volta in italia - giacarta sta arrivandocharlotte m.: il film - flamingo partychiaraclose (2022)coldplay: music of the spheres - live broadcast from buenos airesconfess fletchcut! zombi contro zombidampyrdiabolik - ginko all'attacco!domino 23 - gli ultimi non saranno i primiemancipation - oltre la liberta'eoernest e celestine - l'avventura delle 7 notefairytale - una fiabafallforever young (2022)fortuna grandaglass onion - knives outgli occhi del diavologodland - nella terra di diograzie ragazziguardiani della galassia: holiday specialhellholei migliori giornii racconti della domenicail corsetto dell'imperatriceil gatto con gli stivali 2 - l'ultimo desiderioil grande giornoil mio amico massimoil mio nome e' vendettail mio vicino adolfil piacere e' tutto mioil primo giorno della mia vitail principe di romail prodigioil ritorno (2022)il talento di mr. crocodileimprovvisamente nataleincroci sentimentaliio sono l'abissoio vivo altrove!ipersonniajung_ela californiala fata combinaguaila ligne - la linea invisibilela prima regolala seconda viala signora harris va a parigila stranezzala timidezza delle chiomeladri di natalele otto montagnele vele scarlatteleaveliam gallagher: knebworth 22l'innocente (2023)l'ispettore ottozampe e il mistero dei misteriliving (2022)lo schiaccianoci e il flauto magicol'ombra di caravaggiol'uomo sulla stradam3ganma nuitma tu, mi vuoi bene?maria e l'amoremasquerade - ladri d'amoreme contro te: il film - missione giunglamiracle - storia di destini incrociatimonicamunch - amori, fantasmi e donne vampironannynapoli magicanarvik: hitler's first defeatnatale a tutti i costinel nostro cielo un rombo di tuononessuno deve saperenezouh - il buco nel cieloniente di nuovo sul fronte occidentale (2022)notte fantasmaone piece film redorlando (2022)pamela, a love storyperfetta illusionepinocchio di guillermo del toropiovepoker faceprincess (2022)profetiquesta notte parlami dell'africaragazzacciorapiniamo il duceritratto di reginariunione di famiglia - non sposate le mie figlie 3saint omersanta luciascare package ii: rad chad's revengesi', chef! - la brigadespaccaossastoria di un uomo d'azionestrange world - un mondo misteriosotango con putin
 NEW
tarterezinthe christmas showthe fabelmansthe fearwaythe good nursethe great busterthe land of dreamsthe leechthe mean onethe menuthe pale blue eye - i delitti di west pointthe planethe woman kingtori e lokitatre di troppotre minutitriangle of sadnesstrieste e' bella di notteun anno, una notteun bel mattinoun matrimonio esplosivoun vizio di famigliauna mamma contro g. w. bushuna notte violenta e silenziosauna voce fuori dal corovicini di casawar - la guerra desideratawhitney - una voce diventata leggendayakari: un viaggio spettacolare

1036939 commenti su 48839 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ACCELERATIONBEACON POINTBENVENUTI ALLA MONSTER HIGHCAMPING PON PONCORSA CONTRO LA PAURADIMENSIONI PARALLELEDOOMSDAY DEVICEERBARME DICH - MATTH─US PASSION STORIESFERNANDAGERONIMO! (1962)GIOCO TRAGICOGUERRA TRA POLIZIEIL BAR DEL TELEFONOIL PRODIGIOSO MAURICEIL TANGO DEL VEDOVO E IL SUO SPECCHIO DEFORMANTEINFINITY POOLKARAOKELA RIVOLTA DEI SEMINOLELA TELENOVELA ERRANTELA VESPA E LA REGINAMAD HEIDIMETE MIEDOOSSESSIONE (2015)PRIGIONIERA DEL PASSATOQUEI DUE - EDDA E GALEAZZO CIANOROMULUS - STAGIONE 2SANTA BARBARATHE BLACKOUTTHE DOMESTICTHE LAST BATTLETHE MISFITSTHE TIME MACHINE (1978)UNA FAVOLA FANTASTICAUN'ESTATE A MAURITIUSZACK, CANE EROE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net