third person regia di Paul Haggis USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

third person (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THIRD PERSON

Titolo Originale: THIRD PERSON

RegiaPaul Haggis

InterpretiLiam Neeson, Olivia Wilde, Mila Kunis, Adrien Brody, James Franco, Kim Basinger, Maria Bello, Moran Atias, Riccardo Scamarcio, Vinicio Marchioni, Fabrizio Biggio

Durata: h 2.10
NazionalitàUSA 2013
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 2015

•  Altri film di Paul Haggis

Trama del film Third person

A Parigi Michael (Liam Neeson), scrittore che ha da poco lasciato la moglie, riceve la visita dell'amante Anna (Olivia Wilde), donna incapace di impegnarsi per via di un terribile segreto. A New York Julia (Mila Kunis), dopo l'accusa di tentato figlicidio, nega con tutta se stessa di essere colpevole e cerca di riottenere la custodia del figlio, nonostante il padre Rick (James Franco) faccia di tutto per ostacolarla. A Roma Sean, un uomo d'affari americano in viaggio in Italia, si innamora della nomade Monica (Moran Atias), rimanendo coinvolto nella liberazione della figlia della donna rapita da un gangster.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,02 / 10 (21 voti)6,02Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Third person, 21 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Interista90  @  05/06/2020 12:43:26
   6 / 10
Mi risulta molto difficile dare un giudizio a questo film... ci sono cose positive, aspetti negativi, ed altro che non ho capito...Quando si arriva alla conclusione, non ho capito cosa ha voluto comunicare il regista...
La recitazione dei protagonisti è ottima, i dialoghi pure... non ci si annoia (delle tre storie solo una non mi ha convinto pienamente). Olivia Wilde è una gran f....a ed è molto sexy in alcune scene.. anche Mila Kunis se la cava molto bene nella sua parte.
Liam Neeson come sempre fa la sua gran figura. Anche la sceneggiatura non è male,,,
Resta però il fatto che.. vedi spoiler

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  20/05/2017 18:54:25
   6 / 10
Film ambizioso di Haggis che però riesce solo a metà nel suo intento visto che c'è troppa carne al fuoco e l'intreccio delle 3 storie non si chiude in maniera del tutto lineare. Il cast è ottimo, Liam Neeson su tutti, per cui il film risulta scorrevole e piacevole da vedere.

Zarco  @  07/01/2017 17:01:39
   8 / 10
Film molto difficile. Ho dovuto vederlo una seconda volta (cosa per me più unica che rara) per arrivare a capire abbastanza (ma non tutto). Tutto è costruito sulla fantasia del protagonista, uno scrittore, che dà vita ai suoi personaggi e alle loro vicende, mettendo in essi parte della sua vita, segnata da una tragedia familiare. Viene in mente l'italiano "Happy Family". Molti punti restano però nell'evanescente, e restano senza una spiegazione plausibile. C'è molto di immaginazione e di lasciato all'immaginazione, ma è troppo. Quando un film non è sufficientemente chiaro, questo è un suo difetto, perchè vuol dire che forse anche l'idea dell'autore non è chiara. E comunque chi riceve va messo in condizione di capire. Però l'originalità, la genialità delle soluzioni tecniche, la capacità suggestiva del racconto, sono così potenti, da dargli grande dignità e fascino. Oltre alla bravura degli attori, su tutti Liam Neeson, ma anche Adrien Brody, e la straordinaria bellezza di Olivia Wilde. Dunque giudizio finale altrettanto difficile, perchè combattuto tra fascino e razionalità. Decido di far prevalere la prima pulsione. Un film che prende molto ed entra dentro.

fabio57  @  04/07/2016 10:41:07
   6½ / 10
Film molto ambizioso, direi addirittura pretenzioso. Leggo di un flop al botteghino e ciò non mi sorprende, perché il lavoro è impegnativo, coriaceo, prolisso , ermetico a tratti anche indigesto. Concepito con la tecnica delle scatole cinesi, è decisamente molto complesso, tuttavia ha una sua cifra artistica, quindi stroncarlo tout-court, mi sembra ingiusto. Oltretutto uno stuolo di attori di primissimo piano offrono una grande performance, "in primis" Neeson che è veramente superlativo, peraltro anche il piccolo cammeo di Scamarcio è piacevole. Una cinematografia più intellegibile sarebbe comunque auspicabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  01/06/2016 13:29:49
   4 / 10
Continua la discesa verso l'oblio di un regista che ho adorato dopo i suoi primi lavori "Crash" e "Nella valle di Elah". Con il successivo film d'azione stava cominciando a cadere nella trappola del film "commerciale" e con questo "Third person" non sembra piu' lui. E la cosa piu' grave è che il film sia anche scritto dallo stesso Haggis.
Tre o quattro storie senza alcun nesso tra di loro e per lo piu' noiose. Un cast sprecato.
Tremenda delusione.

TonyStark  @  30/12/2015 15:31:44
   5 / 10
deboluccio, non appassiona mai, la storia "italiana" involontariamente tragicomica.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR wicker  @  07/10/2015 15:41:02
   3 / 10
Madonn...era tempo che non vedevo una g.... del genere..
la sceneggiatura ci protebbe anche stare ,ma la storia è raccontata in modo pessimo.
Troppo soporifera,attori che semrano imbalsamati,tre storie incrociate durante le quali per un'ora e mezza aspetti lo svilupparsi di qualcusa ... ma niente.. ho avuto la tentazione di spegnere.
Poi negli ultimi cinque minuti la spiegazione di tutto in maniera vacua e fin troppo frettolosa ..non c'e' morale che tenga ..
Spiace stroncare a questo modo..ma ho buttato un pomeriggio!

ZanoDenis  @  06/10/2015 19:44:53
   5 / 10
Fin ora il peggiore di Haggis, film abbastanza inconcludente, ben diretto, ben recitato da un cast di alto livello (se escludiamo il doppiaggio della rumena e il barista romano, quelli sono da ergastolo), ma le storie intrecciate non dicono nulla di che, lasciano il tempo che trovano, si prova a rappresentare l'amore in diversi modi, molti contrastanti tra loro, ma nulla, è un film in cui hanno scordato sale e pepe, odora di autorialità ma alla fine è tutto fumo e niente arrosto, si poteva fare decisamente meglio, peccato perché i presupposti c'erano, velleitario.

Trixter  @  13/09/2015 09:21:23
   5½ / 10
Se dovessi trovare un aggettivo per questo flop (al botteghino, intendo) di Paul Haggis userei sicuramente "vacuo". Eh già, perchè nonostante ci sia una grande cura registica, un eccellente montaggio e qualche buona interpretazione, l'impressione è che lo spettatore non riesca davvero ad immedesimarsi in nessuna delle storie e con nessuno dei personaggi.
Il flebile legame delle tre vicende scompare dinanzi a certa lentezza narrativa, ad espedienti drammatici a tratti fastidiosi (soprattutto nella storia di Franco/Kunis) e ad una certa comicità involontaria che caratterizza la storia italiana.
Ne esce fuori una pellicola troppo lunga e di fatto impalpabile, non certo da buttare (l'eleganza della regia è sicuramente apprezzabilissima) ma che, a mio parere, lascia poco o nulla nello spettatore.

maxi82  @  31/07/2015 19:34:41
   7 / 10
Lento noioso ma suo tempo interessante con attimo di colpi di scena e un coinvolgimento totale delle tre storie...a mio avviso troppo lungo ma da vedere

TheCineMaster  @  09/06/2015 19:40:17
   5 / 10
Cast ottimo, il resto mica tanto. Si perde spesso e sta poco a galla, ma nel complesso non è completamente da buttare via.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  04/06/2015 21:19:12
   6 / 10
Mah, pregi ne ha, ma è difficile innamorarsi davvero di questo film. Esercizio di stile o una grande furbata? Una via di mezzo...

Gruppo REDAZIONE Cagliostro  @  25/05/2015 06:49:13
   7½ / 10
è triste che un film come questo sia stato un insuccesso commerciale catastrofico.
La trama in realtà è assi semplice e quando si capisce il gioco narrativo (Intorno ai primi venti minuti di film) se ne intuisce già il finale. Ma questo non è deludente né deve essere un deterrente. Non so, sarà che io ho un debole per le storie in cui il protagonista è uno scrittore... sarà che ho un debole per l'eleganza formale e lo stile di scrittura... sarà che ho un debole per Olivia Wilde e per Kim Basinger... non so, ma a me questo film è piaciuto e molto.
Ad abbassare notevolmente il pathos narrativo è la (quasi) disturbante e spesso noiosa storia ambientata in Italia che vede come protagonista Adrien Brody giostrarsi in mezzo a un parnaso di attori nostrani francamente poco intriganti.
Bella scrittura, bella regia, elegante fotografia, ottime interpretazioni, piacevolissime le musiche di Dario Marianelli.
Personalmente trovo che sia un peccato che pellicole di questo tipo non trovino più spazio nei cinema,che ormai stanno diventando luoghi di intrattenimento di infimo ordine.

Invia una mail all'autore del commento Totius  @  17/05/2015 14:05:45
   7 / 10
Un intreccio di storie, marchio di fabbrica del regista in un film coinvolgente ed appassionato. Recitato in maniera perfetta.
Non posso dare di più per via del doppiaggio a tratti imbarazzante e di qualche scena fastidiosissima nelle ambientazioni di Roma, (leggi: romanità comica oramai insopportabilmente da clichè).

Giovans91  @  23/04/2015 13:33:13
   7½ / 10
Third Person di Paul Haggis, presentato in anteprima al Toronto Film Festival del 2013, ha una sceneggiatura superba e intense interpretazioni, Liam Neeson, Mila Kunis, James Franco, Adrien Brody, Olivia Wilde e con Riccardo Scamarcio!
Third Person è un'opera altamente sofisticata, costruita su più livelli narrativi, che ci mette davanti alla storia di tre coppie in tre diverse città: Liam Neeson-Olivia Wilde a Parigi. Mila Kunis-James Franco a New York. Adrien Brody-Moran Atias a Roma. Tre storie, tre intrecci e un tema comune: l'amore (o la mancanza di esso) verso il prossimo e verso i figli.
Alla fine si capisce come ogni storia si collegata all'altra, come ognuna di essa porti a riflessioni diverse. Un'impresa complessa e difficile per tutti.
Un film molto particolare ma bello e affascinante Difficile dargli un voto preciso.

Remington  @  12/04/2015 13:43:00
   8 / 10
"Watch me". Guardami.

Guardami, perchè ne ho un disperato bisogno.
Guardami, nessun altro lo farà.
Guardami, solo allora io potrò esistere.

Guardami, perchè ciò di cui sono capace è prodigioso.
Guardami, io sono reale e tutto il resto non lo è.
Guardami, e forse vedrai te stesso.

Guardami, se non lo fai passerai il resto della vita a cercarmi.
Guardami, anche se farà male.
Guardami. E finalmente potrai vedermi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Jotaro  @  08/04/2015 15:57:33
   7 / 10
Questo film vi sfiderà a capire. Third Person è un film che confonde, ma con classe. L'intreccio non dà sufficiente tregua per posare lo sguardo su tutto, ma sono proprio i dettagli che fanno la differenza, ognuno esattamente dove dovrebbe essere. Paul Haggis scrive e dirige un film meraviglioso sul piano visivo e complesso ma intelligente su quello narrativo, dalla forte caratterizzazione simbolica.

iugal  @  05/04/2015 15:34:06
   8 / 10
Film retto da un idea forse non nuova ma trattata in maniera a mio parere assolutamente geniale.
Non sono un esperto, ma personalmente non ho mai visto nessun regista giocare così provocatoriamente con il pubblico.
Le uniche scene "reali" del film sono la prima e l'ultima, nel mezzo il flusso di pensieri dello scrittore (Liam Neeson) che medita sullo sviluppo del proprio romanzo.
Flusso di pensieri che per sua natura è preda di "buchi" e irregolarità.

Operazione coraggiosa e rischiosissima quella di Haggis.
La logica narrativa ha un crescendo di cedimenti, che si manifestano allo spettatore non direttamente, ma in un escalation di stupore per l'indecenza della messa in scena. Tanto da arrivare a picchi di indignazione che possono portare a lasciare la sala (secondo me Haggis intende anche provocare reazioni del genere).
Questo crescendo interessa anche i dialoghi, che arrivano a essere banalizzati fino al limite dell'imbarazzante. E la regia con alcune scene sgangherate, inquadrature tecnicamente sbagliate, montaggio sconnesso.

Arriva un momento che tutto diventa troppo esagerato per essere tollerabile.
Per cui scatta la reazione del pubblico. Risolini isterici, commenti stupefatti, insulti, fino all'abbandono della sala. Poi c'è chi capisce e apprezza, oppure chi capisce e non apprezza, ci mancherebbe.
Tralasciando i pareri personali, bisogna comunque riconoscere l'unicità dell'operazione e il livello di sperimentazione di Haggis. Ripeto non sono un esperto, ma non ho mai visto nessuno utilizzare così il cinema. Scardinando regole basilari e ovvie per provocare lo spettatore a questi livelli.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  05/04/2015 13:19:32
   3½ / 10
Noiosissimo film di Paul Haggis come non se ne vedevano da tempo, posticcia rappresentazione di storie tenute insieme con lo sputo, perdonate il termine ma mai fu più appropriato.
Una caduta di stile come non se ne vedevano da tempo, soprattutto nell'ambito dove Haggis era sembrato essere più forte: la sceneggiatura.

Sarebbe bastato leggere un lavoro simile per capire che non avrebbe mai potuto rendere sul grande schermo, storie sfilacciate e disorganiche, senza un minimo di guizzo ma solo tanta pretenziosità soprattutto nella parte italiana dove il film tocca il punto più basso.

Fa piacere aver rivisto una Kim Basinger in ottima forma, che non si è ancora concessa, o se l'ha fatto l'ha saputo fare, alla chirurgia estetica.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  26/10/2014 12:21:47
   5 / 10
Third person con i suoi intrecci veri e fittizzi è l'elaborazione di una colpa comune alle tre coppie di protagonisti. Un processo che viene modellato su coordinate differenti con Neeson vero alter ego dell'Haggis regista e soprattutto scrittore. C'è il Crash dell'intreccio e la cupezza di Nella Valle di Elah, a mio parere il suo film migliore. L'idea di storie differenti con una base comune e un demiurgo che dirige e influenza, creando persino delle forzature spaziali, non è male sulla carta ma francamente ha dei passaggi a dir poco imbarazzanti specialmente nel segmento italiano, debole con assurdità fin troppo evidenti. Un gioco che mostra la corda fin troppo presto, una volta capito il meccanismo.

dagon  @  12/10/2014 19:43:49
   6 / 10
Ambizioso film di Haggis, che, però, non riesce a raggiungere il suo obbiettivo in maniera soddisfacente. il regista/sceneggiatore, torna, almeno sembra, alla formula che fece la sua fortuna con "crash", raccontando 3 storie ambientate in 3 città diverse, apparentemente scollegate l'una dall'altra.
Mette molta carne al fuoco (troppa?): tra fantasmi del passato che incombono, sensi di colpa che affondano, amori che distruggono, l'irresoluzione dei nodi di quel che si è vissuto schiaccia come un macigno la coscienza.
Come al solito Haggis può avvalersi di un ottimo cast e di una confezione di estrema professionalità sotto tutti i profili.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thievesatlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusion
 NEW
caro evan hansenchi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la mia
 NEW
clifford - il grande cane rossoclimbing irancoming home in the darkcon tutto il cuore
 NEW
cry macho - ritorno a casadaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)e' stata la mano di dioencantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks outfrida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascosto
 NEW
il colore della liberta'il materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)jazz noirl’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)la festa silenziosala legge del terremoto
 NEW
la mia fantastica vita da canela padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenement
 NEW
la signora delle rosel'arminuta
 NEW
lasciarsi un giorno a romales choses humainesl'incorreggible (2021)
 NEW
l'uomo dei ghiacci - the ice roadl'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)
 NEW
pompei - eros e mitopromisesquerido fidel
 NEW
re granchiored noticeresident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sogni
 NEW
scompartimento n.6shepherdsotto le stelle di parigispace jam - new legendsthe beatles: get backthe curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectory
 NEW
the girl in the fountainthe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is up
 NEW
trafficante di virusultima notte a sohoun anno con salingerun bambino chiamato nataleuna famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023412 commenti su 46711 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

FERRYIL VISIONARIO MONDO DI LOUIS WAININ THE MIST (HIDDEN IN THE FOG)NITRAMNON C'E' DUE SENZA…PIETRO IL FORTUNATOSHIVA BABYTHE CO-ED KILLER: MIND OF A MONSTERTHE LAND

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net