the gentlemen regia di Guy Ritchie Gran Bretagna, USA 2020
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the gentlemen (2020)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE GENTLEMEN

Titolo Originale: THE GENTLEMEN

RegiaGuy Ritchie

InterpretiMatthew McConaughey, Charlie Hunnam, Michelle Dockery, Jeremy Strong, Colin Farrell

Durata: h 1.53
NazionalitàGran Bretagna, USA 2020
Genereazione
Al cinema nel Maggio 2020

•  Altri film di Guy Ritchie

Trama del film The gentlemen

Mickey Pearson, un espatriato statunitense, ha costruito il suo impero criminale, basato sulla marijuana e altamente redditizio, a Londra, nella capitale inglese. Quando viene fuori la notizia che sta cercando di tirarsi fuori per sempre dall'attivitÓ, si innescano complotti, piani machiavellici, atti di corruzione e ricatti, nel tentativo di prendere il suo posto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,08 / 10 (20 voti)7,08Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The gentlemen, 20 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  02/05/2021 00:06:15
   7 / 10
Confuso, ma ben diretto. Ottimo cast

John Carpenter  @  20/04/2021 12:19:07
   7½ / 10
Inaspettato ritorno alle origini per Guy Ritchie, film che ci mette un pò ad ingranare, ma superato lo scoglio della prima mezz'ora, fila via tutto liscio, poi io adoro questo genere di film pulp-gangster-comedy patinato. Meno male che per un attimo ha lasciato stare i soliti blockbusters per fare un film decente. Il talento ce l'ha.

Serge  @  15/04/2021 18:17:26
   7½ / 10
Dopo averci deliziato con quel quasi-capolavoro di Lock e Stock e due bei film:The Snatch e Rocknrolla(mi piacquero entrambi, ma dovrei rivederli per giudicarli meglio) Ritche ci delizia con un' altra scoppiettante pellicola che non deluderà assolutamente coloro che hanno apprezzato i suoi lavori precedenti. Sceneggiatura troppo fitta, contorta e pretenziosa in certi punti ma riesce comunque a centrare il bersaglio, coinvolgendo e divertendo. A diffiderenza di Lock e Stock(che giudico comunque superiore), il divertimento viene parzialmente soppiantato dalle svolte complottistiche e dai colpi di scena, che seppur non prevedibili, lo spettatore attende dietro l' angolo, rimanendone comunque affascinato. Come è gia stato detto, sarebbe meglio Ritchie continuasse su questa strada, lasciando perdere inutili blockbusters e film seppur non brutti, non certocompletamente riusciti(Operazione Uncle, citato nel film).
Dal mio punto di vista, il personaggio più accattivante della pellicola risulta essere senza dubbio, Fletcher, inerpretato da un granitico Hugh Grant, che francamente mai avevo apprezzato così tanto.

mrmassori  @  02/03/2021 14:19:23
   7½ / 10
Quoto per lo più i commenti precedenti: un film frizzante con un bell'incastro e con attori in grande spolvero. Un ottimo intrattenimento.

Trixter  @  02/03/2021 12:48:23
   7 / 10
E' un Ritchie una spanna sotto al Ritchie dei primi, grandissimi film come The Snatch e L&S. C'è un bell'intreccio, non eccelso ma godibile, un ritmo altalenante (non sempre serrato e ballerino come ci aveva abituato) , una bella colonna sonora, dialoghi ruffianamente scoppiettanti e attori in ottime condizioni (per assurdo, quello che mi ha convinto di meno è proprio Mc Conaughey).
Ne esce fuori un film piacevole dall'inizio alla fine, più compassato rispetto alle pellicole che l'hanno reso famoso ma, comunque, di alto livello. Insomma, ben tornato Guy, e non abbandonarci mai più!

wicker  @  14/01/2021 19:54:49
   5½ / 10
Guy Ritchie torna alle origini, con un film carico di intrecci, trame e sotterfugi.
Ma purtroppo ci sono tante forzature i personaggi sono veramente improbabili e non macchiette come in Lock e Stock, ha aggiunto un po' di sangue molto alla Tarantino.
Non saprei mi ha dato l'idea di un prodotto veramente costruito e sicuramente meno fluido e scanzonato dei suoi primi grandi successi...
Snatch, lo strappo ad esempio aveva tutto un altro ritmo.

floyd80  @  13/01/2021 10:10:01
   8 / 10
Guy Ritchie ritorna al suo cinema, quello dell'inizio, quello di The Snatch per capirci.
Anche se il ceto sociale è diverso, qui stiamo di ricconi, il succo è lo stesso. Immagini e personaggi sopra le righe e un ritmo sempre in salendo. Bravissimi gli attori, ma Hugh Grant è una spanna sopra, speriamo continui con questi personaggi "cattivi" e sopra le righe, perché ha trovato la sua dimensione ideale, lontano anni luce dai suoi "stucchevoli" esordi.
Bravi tutti e bravo a Ritchie per averci regalato questa perla.

Jumpy  @  04/01/2021 13:35:49
   7 / 10
Un Pulp Fiction made in UK, con gangster hipster (straordinario Charlie Hunnam), credo il personaggio più riuscito), youtuber.
Corin Farrell (ho un mio conoscente che veste uguale: occhialoni e cappello compresi) pur in un ruolo secondario spicca comunque per bravura.
Anche se è un film che, secondo me, deve tantissimo a Tarantino, riesce ad avere una propria identità.
Mi è piaciuto il ritmo quasi sempre serrato e la cura di ogni dettaglio: dalla fotografia, allo stile dei personaggi, alle ambientazioni.
Parte un po' a rilento, purtroppo l'inizio lo penalizza molto perchè tende ad annoiare, ma superata la prima mezz'ora, decolla e regge alla grande fino alla fine, tra doppi e tripli giochi, sotterfugi, sparatorie.

marcogiannelli  @  03/01/2021 20:10:09
   7 / 10
Inizio iper spiegone che non mi ha fatto impazzire perché: A nonostante sia uno spiegone non si capisce tutto perfettamente e B perché non è stilisticamente il modo migliore di iniziare un film.
E' comunque Guy Ritchie che fa Guy Ritchie, è la sua materia girata a modo suo. E tutto sommato il suo cinema è da sempre godibile.
La sospensione dell'incredulità è alla base della visione di The Gentleman, così come l'idea di questo cinema di intrattenimento puro.
Ho trovato molto giusto il casting, forse il meno adatto al ruolo poteva essere il Matthew che però ne esce fuori alla grande.
PS: quantomeno finalmente qualcuno che fa il **** a qualche ragazzetto youtuber.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  21/12/2020 23:54:11
   7 / 10
The Gentelman: finalmente un film di Guy Ritchie in cui il regista torna a fare Guy Ritchie.

Goldust  @  15/12/2020 11:44:27
   8½ / 10
Un ritorno alle origini che mi ha divertito tantissimo: dopo i blockbuster esagerati Ritchie ritorna a confezionare quello che sa fare meglio - ovvero una complicata storia gangsteristica dai connotati molto british e dallo humour marcato - impreziosita una clamorosa batteria di interpreti che si divertono come matti. La sua abilità nel racconto non si è fortunatamente offuscata col tempo e questa volta i fatti vengono narrati da un oratore d'eccezione, un Hugh Grant eccezionale e sempre pronto al voltafaccia. L'unico personaggio poco sviluppato è forse la moglie di Mickey, che ha potenziale ma poco tempo per dimostrarlo; ma è un punto debole tutto sommato trascurabile perchè di figure principali e secondarie ce ne sono già a bizzeffe. Poche canzoni ma graffianti in colonna sonora. Credo possa essere considerato senza esitazione il suo lavoro migliore da dieci anni a questa parte.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  07/12/2020 18:12:04
   7 / 10
Oh che bello ritrovare Guy Ritchie alle prese con la sua materia! Ed io che credevo fosse ormai annegato nei milioni della Disney a girare fregnacce colorate male. MI sbagliavo: Ritchie si ribella al suo ricco ma scialbo destino, chiama a raccolta un pugno di attori pazzeschi (facendo peraltro rinascere Matthew McConaughey e regalando a Hugh Grant il personaggio della vita) e gira un signor film con un budget di 5 noccioline. Certo mi sarei aspettato un montaggio più serrato, ma va bene così.

Bentornato, Guy!

BlueBlaster  @  07/12/2020 14:58:59
   7½ / 10
Gran ritorno al "vecchio stile" di Guy Ritchie...sempre più debitore ai primi film di Tarantino (addirittura citazione all'inquadratura dal baule della macchina) per via dei tanti ricercati dialoghi e non per ultimo il doppiaggio di Hugh Grent affidato al doppiatore di Samuel L. Jackson.
Ottima squadra di attori su cui spicca un Colin Farrell molto outsider...tutti i personaggi (che avrebbero potuto anche essere delineati un poco meglio) somigliano ad altri presenti nella filmografia del regista britannico e per questo si assaporano ricordi dell'amato "Snatch".
Un gangster movie ricco di pulp, molto adrenalinico e divertente, con una sceneggiatura contorta quanto basta e con i soliti colpi di scena...nulla di innovativo e questo è certo ma una pellicola piacevole per chi ama il genere.

bitlis69  @  05/12/2020 00:12:47
   7½ / 10
Non siamo ai livelli di lock&stock e the snatch ma tiene un bel ritmo per gli intrecci riusciti della storia.bella la trovata di ripercorrere i fatti tramite i flashback sostenuti da un un'ottimo cast...promosso.

Mauro@Lanari  @  03/12/2020 14:56:52
   5 / 10
A Ritchie è rimasto appena un po' di stile, mentre poetica, sceneggiatura, dialoghi e metacinema son'ormai una scopiazzatura di quelli di Quentin. Almeno è ancora valido pure il suo gusto musicale: "In Every Dream Home a Heartache", Roxy Music 1973.

Mauro Lanari

Kyo_Kusanagi  @  02/12/2020 12:38:00
   7 / 10
A chi apprezza Guy Ritchie e ama film come Rocknrolla, Snatch o Lock&Stock non può non piacere quest'ultima sua pellicola. Non stiamo su quei livelli ma garantisce cmq buon intrattenimento; Ritmo frenetico, storie che si intrecciano, personaggi sopra le righe e black humor oltre poi al valido cast. Un gradito ritorno del regista alle classiche atmosfere gangster londinesi in questo divertente e fuori di testa film.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/08/2020 18:06:42
   7 / 10
E' un Ritchie che torna nei suoi territori più congeniali. La malavita londinese, anzi americana trapantata in Inghilterra. Uno spunto alla Lucky Luciano, cioè un boss che vuole ritirarsi vendendo la sua lucrosa attività criminale a potenziali compratori, scatenando una guerra senza esclusioni di colpi. <Il tutto raccontato come una sceneggiatura di un film. Questo è il senso della lunga conversazione infarcita di flashback tra Grant ed Hannum. Meno ridodante rispetto a Snatch o Lock & Stock, più trattenuto se vogliamo, ma la forza dei suoi personaggi infonde al film un bella energia, anche quelli con ruoli apparentemente minori (Farrell, per esempio) ma folgoranti ogni volta che appaiono. Godibilissimo e non annoia nemmeno un minuto.

7219415  @  08/06/2020 23:53:06
   7 / 10
Classico Ritchie con stile, intrecci e humor

Clint Eastwood  @  11/04/2020 20:16:04
   7 / 10
Godibile ritorno alle origini per Ritchie nella sua Londra cosmopolita.

Cast ricco, dove abbiamo un inedito Hugh Grant e dove il migliore sia per il ruolo scritto sia per l'interpretazione rimane Farrell.

Colpo di scene, doppio / triplo colpo di scena.

Un tantino verboso. Palese sotto questo di vista (di nuovo) il rimando a Tarantino ma tant'è... si guarda, diverte, ha una sua classe da vendere.

VincVega  @  11/04/2020 17:05:17
   7 / 10
Finalmente torna il Guy Ritchie dei vecchi tempi, con questo gangster movie frenetico e dalla sceneggiatura ad incastro. L'introduzione ci catapulta tra presente e passato, una confusione iniziale che presto si dipana in una storia magari non originalissima, ma assolutamente coinvolgente, con personaggi ben delineati e attori in formissima. Ecco se dovessi fare un appunto è sui personaggi, ben delineati si, ma forse non approfonditi totalmente, manca un po' il loro background e per esempio il "Coach" di Colin Farrell avbrebbe meritato un po' più di spessore. Ma lo stile di Ritchie viene comunque fuori, tra humor nero, azione ben dosata e colpi di scena. Mi ha sorpreso molto il budget con cui Ritchie è riuscito a realizzare questo "The Gentlemen" ("solo" 22 milioni di dollari), la voglia di lavorare con il regista britannico è stata così tanta da parte degli attori che penso abbiano accettato di buon grado di decurtarsi l'ingaggio.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni con babbo nataleaddio al nubilatoall my friends are dead
 NEW
all my lifeamore al quadratobastardi a mano armatabliss (2021)centigradecherry - innocenza perdutacollectivecome true
 NEW
corpus christicrisiscuban dancer
 NEW
dueelegia americanaestraneo a bordo
 NEW
fino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggovernance - il prezzo del poterei am greta - una forza della naturail cammino di xicoil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabronejakob's wifejudas and the black messiahla nave sepoltala stanzal'amico del cuore (2021)l'apparenza delle coselei mi parla ancoralezioni di persianol'incredibile storia dell'isola delle rosel'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimonster huntermortal kombat (2021)nomadlandnon mi ucciderenotizie dal mondo
 R
nuevo ordenoperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepaper livespele' - il re del calcio
 NEW
pieces of a womanqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runners
 NEW
rifkin's festivalsacrifice (2020)senza rimorsosesso sfortunato o follie pornosonsotto lo zerosoul (2020)ten minutes to midnightthe father - nulla e' come sembrathe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe rossellinisthe united states vs. billie holidaythe virtuosothunder forcethunder roadtom & jerrytua per sempretutto normale il prossimo natalewe can be heroeswhy did you kill me?wonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1017353 commenti su 45476 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net