sin city regia di Frank Miller, Robert Rodriguez USA 2005
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

sin city (2005)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SIN CITY

Titolo Originale: SIN CITY

RegiaFrank Miller, Robert Rodriguez

InterpretiBruce Willis, Jessica Alba, Clive Owen, Mickey Rourke, Brittany Murphy, Rosario Dawson, Nick Stahl, Elijah Wood, Benicio Del Toro, Jaime King, Devon Aoki, Alexis Bledel, Michael Clarke Duncan, Carla Gugino, Josh Hartnett, Michael Madsen, Rutger Hauer

Durata: h 2.06
NazionalitàUSA 2005
Genereazione
Al cinema nel Giugno 2005

•  Altri film di Frank Miller
•  Altri film di Robert Rodriguez

•  Link al sito di SIN CITY

Trama del film Sin city

Sin City è infestata da criminali, poliziotti corrotti e donne sexy, alcuni cercano vendetta, alcuni redenzione e altri entrambe le cose...

Film collegati a SIN CITY

 •  SIN CITY - UNA DONNA PER CUI UCCIDERE, 2014

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,46 / 10 (583 voti)7,46Grafico
Voto Recensore:   3,00 / 10  3,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Sin city, 583 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 7   Commenti Successivi »»
Commenti positiviStai visualizzando solo i commenti positivi

Jokerizzo  @  08/03/2020 15:37:57
   10 / 10
Questo film è semplicemente splendido, sia registicamente che tecnicamente.
Non poteva mancare, ovviamente, un cast corale veramente all'altezza!

DogDayAfternoon  @  08/09/2019 16:01:17
   6 / 10
Fumettone riuscito più per lo stile e la regia che per altro. La trama infatti non è ben sviluppata e non risulta chiarissima a chi come me non ha letto il fumetto, troppi personaggi che inevitabilmente vengono solo abbozzati e mai approfonditi.

Il cast di rilievo fa comunque il suo bell'effetto.

VincVega  @  31/07/2018 16:55:14
   7 / 10
Il fumetto è un capolavoro, il film assolutamente no. A mio avviso per colpa di Rodriguez, che sceglie di non affidarsi ad uno sceneggiatore, il quale avrebbe fatto dei cambi a favore dei dialoghi. Invece lui sceglie di fotocopiare il tutto. Ne fa le spese la narrazione, in quanto i personaggi che riflettono con se stessi, funziona molto meno sullo schermo. C'è da dire che visivamente è bello, anche se, ripeto, la scelta di Rodriguez non la trovo azzeccata, anche perchè come regista lo trovo adeguato per film come "Desperado", "Dal Tramonto all'Alba" e altri, ma per "Sin City" no. Comunque a parte tutto, il materiale di Miller è fantastico, quindi era difficile che venisse fuori una porcheria. Ottimo il cast, Michey Rourke su tutti.

daniele64  @  05/02/2018 10:52:58
   7 / 10
Il disegnatore Frank Miller , già autore della graphic novel da cui era stato tratto " 300 " , per trasportare sul grande schermo quest' altra sua opera , si dedica pure alla regia , coadiuvato da Robert Rodriguez e da nientepopodimeno che Quentin Tarantino ... Miscelando tre personaggi del genere , non poteva che venir fuori un film " esagerato " , termine che per me va inteso sia nella sua accezione positiva che in quella negativa . Insomma un suo pregio ma anche un suo limite . Ho trovato apprezzabile e funzionale lo stile visivo del bianco e nero con rari tocchi di colore , così come le scene con apparenza fumettistica . Del resto la derivazione da quel genere traspare in ogni fotogramma di queste tre storie fortemente noir , che un pochino si intrecciano tra loro sullo sfondo della tentacolare e corrotta ( Ba )Sin City . Le vicende appunto sono caratterizzate da tratti veramente " eccessivi " , con personaggi " duri " quanto improbabili , che colpiscono facilmente l' immaginazione . Restano così maggiormente nella memoria i caratteri più " strampalati ", come il deforme indistruttibile outsider di Mickey Rourke , l' assassino cannibale di Elijah Wood , la banda delle prostitute giustiziere capitanate da una sensualissima Rosario Dawson o il cadavere parlante di Benicio Del Toro . Insomma un film divertente ed originale , ma con dei limiti oggettivi di credibilità . Diciamo comunque che tra i due , ho preferito " 300 " . Capisco che a qualcuno possa anche non piacere , ma , ad ogni modo , posso arrivare a dargli un discreto 7 - ...

Invia una mail all'autore del commento iron klad  @  04/02/2018 14:33:03
   7 / 10
Bel film. Attori bravi, sceneggiatura buona, montaggio ed effetti speciali coerenti con lo stile dall inizio alla fine.
Uno sguardo verso una città immaginaria dove la legge viene applicata solo contro i deboli.
Patti criminali che dividono la città in vari distretti malfamati.
I protagonisti intrecciano le loro storie attraverso notti di fuoco e omicidi.
Un film che merita di essere guardato almeno una volta.
Potevano anche evitare certe scene un po troppo surreali per i miei gusti, ma non voglio muovere una critica perché, comunque, é lo stile del film in sé che può o non può piacere.

DarkRareMirko  @  08/06/2017 22:58:47
   7 / 10
Effettivamente attorno alla pellicola si era creato un pò troppo hype, in parte esagerato; ad ogni modo bravi attori, uno stile visivo unico e qualche cialtroneria evitabile (la tizia in auto che investe più volte Rourke, per esempio).

Un film discreto, o sottovalutato o sopravvalutato, in perfetto stile Rodriguez, con i pro e i contro.

Dispiace sempre più per Brittany Murphy...

C'è da dire che Wood fa proprio bene ad accettare 'ste parti (in Maniac fa sempre un ruolo negativo, per dire, ed anche in Hooligans cambiava un pò...), differenziandosi dai soliti ruoli (Frodo, il ragazzino buono, ecc.).

LoSqualo  @  26/05/2017 23:45:38
   9 / 10
L'opera più rappresentativa del regista Frank Miller ma allo stesso tempo anche del collega Robert Rodriguez è questo fumetto d'intrattenimento cinematografico chiamato Sin City proprio come l'omonimo fumetto sempre scritto da Miller, di cui la pellicola mette in scena i tre episodi del suo fumetto di morte, Quel bastardo giallo 1 e 2, un abbuffata di morte diretto in parte da Quentin Tarantino "la scena in auto tra Dwight e Jackie Boy" per restituire un favore a Rodriguez, una dura verità "l'episodio che mi è sempre rimasto impresso ed a mio modesto parere il migliore dei tre", in più abbiamo anche dei mini episodi, ovvero il prologo e l'epilogo entrambi con l'entrata in scena di Josh Hartnett.

Parlando dei registi Miller e Rodriguez, questo è appunto il loro punto più alto nella loro carriera, sempre per mio parere personale, dove gli altri che meritano attenzione sono Machete e Planet Terror per Rodriguez e solamente questo Sin City per Miller che fino ad ora a diretto soltanto tre lungometraggi tra cui il sequel di questa pellicola.

Il loro lavoro si avvale veramente di una componente davvero originale ma anche insolita nel cinema come quello del pulp, di cui uno dei pilastri è ovviamente Tarantino che lo lancio con il suo Pulp Fiction, ma di cui è anche un cultore Rodriguez che lo installato alla perfezione con Miller in questo Sin City, dove è appunto il pulp, e anche i suoi svariati rami cinematografici, come lo sono lo splatter, la violenza e il noir di cui il film è ricolmo, soprattutto del primo genere.

Difatti sono molte le sequenze colorate dal colore rosso sangue delle vittime dei suoi protagonisti principali ma anche del loro, ottima l'idea di girare il film nel formato bianco e nero che da più l'idea di un fumetto e in questo caso di vignette animate pronte a rompere il grande schermo,

La violenza più efferata è la caratteristica chiave di questa pellicola e la chiave del suo successo, oltre a questo il lavoro dei due talentuosi registi è davvero ricco di tensione, di adrenalina se vogliamo dirla tutta anche di esistenzialismo, in primis con i personaggi di Hartigan e con la sua frase storica "il vecchio per la bambina, uno scambio più che equo", agente dalle maniere letali interpretato da un grande Bruce Willis quando ancora era uno dei migliori attori del genere, e non quello che vediamo adesso in film squallidi e nelle pubblicità della Vodafone; poi abbiamo Marv il personaggio più rappresentativo di questa pellicola, un tipo brutto e cattivo fino al midollo, ma che grazie all'affetto provato da una donna ritroverà un senso alla sua miserabile vita, ma allo stesso tempo ancora più violenza e morte nel suo cammino redentivo e vendicativo, personaggio interpretato da un grande Mickey Rourke.

Non sono da meno i villain dei tre episodi, rispettivamente interpretati da Elijah Wood - Kevin in Una dura verità "un assassino cui piace la carne umana", Benicio Del Toro - Jackie Boy in Una abbuffata di morte " un poliziotto un troppo sopra le righe" ed infine Nick Stalh - Roark Junior in Quel bastardo giallo 1 e 2 "un pedofilo psicopatico e nemico di Hartigan", inoltre nel cast abbiamo la presenza anche di alcune Femme Fatale di cui il seguito ne avrà una come pilastro portante "Eva Green", mentre in questo abbiamo Jessica Alba, Brittany Murphy e Rosario Dawson.

Quindi un lavoro davvero di alta classe, dove tutti gli episodi si andranno a intrecciare uno con l'altro facendo si che i vari personaggi incrocino le loro strade in diverse situazioni future o precedenti ai duri fatti che li andranno a coinvolgere, il finale anche lui grandioso e che finisce come era iniziato.

Quindi promuovo a pieni voti il lavoro di Miller e Rodriguez, dove si vede tutta l'originalità di Robert e la maestria nello sceneggiare di Miller, ottimo il contributo di Tarantino che mette del suo in quelle poche scene, e che rende il film surreale e imprevedibile come del resto è la morte.

Beefheart  @  09/01/2016 11:10:27
   7½ / 10
Mi accingo a commentare questo film dopo aver visto il secondo capitolo...
Sono passati una decina d'anni da quando lo vidi, ma ricordo perfettamente divertimento e soddisfazione che mi diede.
Cast stellare, esagerazione fumettistica allo stato puro, colori e bianco-nero da fuoriclasse, quint'essenza del noir.
Non mi esposi allora ma lo faccio adesso: filmone!

demarch  @  02/08/2015 19:28:56
   8½ / 10
Una grande pellicola targata miller-rodriguez. Visivamente e'spettacolare dal punto di vista della regia fumettistica e nel uso dei colori. Molto buona l'interpretazione degli attori, su tutti miky rourke e bruce willis. Un film che vale sicuramente una visione, anche ai non appassionati di fumetti come me.

Overfilm  @  02/07/2015 03:40:43
   7½ / 10
Altro film atipico ed altro film che merita di esser visto.
Visto oltre un lustro fa... pero' lo ricordo con molto piacere.
Senza dubbio molto meglio di tante porcate che giran oggi...

marcogiannelli  @  24/01/2015 11:02:29
   9 / 10
Strepitosa unione tra il cinema di Miller, quello di Tarantino e quello di Rodriguez
Un film che non tutti hanno ben capito, ma davvero incredibile per quello che lascia come colori, immagini, personaggi, storie, un film completamente a sè, un ottimo baraccone e un ottimo pretesto per fare casino

Wilding  @  12/01/2015 18:13:59
   7 / 10
Preferisco il secondo capitolo personalmente. Più lineare e affascinante. Ma vale la pena non perderlo.

marfsime  @  06/01/2015 12:33:46
   6½ / 10
Non è il mio genere di film preferito ma debbo ammettere che quantomeno è girato in modo innovativo in bianco e nero con delle sfumature di colori di tanto in tanto. Non conosco il fumetto quindi mi limito a giudicarlo in maniera molto approssimativa e per quanto visto tutto sommato non mi è dispiaciuto. In pratica sono una serie di storie che riguardano diversi personaggi ambigui e con delle caratteristiche ben precise che lottano per qualcosa. La violenza abbonda ma chiaramente il bianco e nero attutisce di molto l'impatto visivo ed emotivo.

Monoino  @  07/12/2014 00:45:02
   7½ / 10
Ottima trasposizione cinematografica del celebre fumetto, qui reso interessante dalla scelta di un bianco e nero che accentua il contrasto in modo determinante, il risultato infatti è un film innovativo sotto l'aspetto visivo, nel quale si intrecciano diverse trame. In queste storie il filo conduttore che muove i personaggi è la vendetta, essa si impossessa delle varie personalità, accecandole e rendendole in grado di compiere torture geniali. Ho apprezzato molto le ambientazioni che trasudano di sporco, Sin City infatti è il fulcro del disagio che spinge ogni azione ad essere compiuta, distruggendo il limite tra umano e animale, intrinseco di ogni uomo.

Macs  @  11/10/2014 11:21:04
   8 / 10
Sono andato a rivedermi Sin City e il primo capitolo, che in realtà è una sorta di sequel del secondo, è almeno una spanna sopra. Storie più ricche, interpretazioni più sentite, e personaggi anche più affascinanti: si insiste meno sull'aspetto fumettistico, e c'è anche meno violenza che nel secondo, ma le storie sono più intense e meglio curate. Tiene incollati allo schermo e avvince come pochi altri film: le esagerazioni di sceneggiature sono tante, ma il patto narrativo le rende del tutto plausibili, anzi benvenute allo spettatore che accetta di assistere a un fumetto pulp-noir tradotto in cellulosa. Grandioso, da vedere e rivedere.

Strix  @  08/10/2014 02:53:36
   7½ / 10
Bello. Sicuramente particolare dal punto di vista visivo, riporta molto lo stile fumettistico. Plausi a Rodriguez per aver fatto un gran lavoro di trasposizione. Plausi a Miller per il fumetto, e plausi a Rourke e Willis che sono i protagonisti delle prime 2 storie (la terza la reputo leggermente inferiore). Non un capolavoro assoluto, ma un must per gli appassionati

TheLory  @  03/10/2014 22:26:44
   10 / 10
Uno dei dieci film che porterei nell'isola dei famosi

marco10  @  03/10/2014 21:27:57
   8½ / 10
film veramente ben fatto

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  12/09/2014 19:58:20
   8 / 10
Davvero un buon film diviso in tanti episodi tutti collegati tra loro e raccontati secondo uno stile romanzato e originale. Ottima la scelta della regia di usare lo stile fumettistico per tutte le immagini del film, geniale dunque la fotografia! Ottimo il cast, il migliore penso sia stato Mickey Rourke. Consigliato

Niko.g  @  03/08/2014 14:29:37
   6½ / 10
Fumettone suggestivo di elevata fattura tecnica, unione di pulp e pseudo-noir in digitale, quello di qualità. Manca però una giusta contestualizzazione (troppo "sin" e poca "city", per intenderci) e un cambio di registro che allontani l'assuefazione, anticamera della noia. Il terzo episodio introduce una componente di disperato romanticismo, che resta drammaticamente afono o erroneamente sulla carta.
Gratuite mescolanze di sacro e profano squalificano la già precaria sceneggiatura (paragonare la sanguinaria e pur bella Miho a Madre Teresa, è un'iperbole troppo cattiva per essere trascurata).
Rimane, a livello grafico, il film più innovativo che sia mai stato tratto da un fumetto.

Spotify  @  22/06/2014 18:10:48
   6½ / 10
Ma, pensavo meglio, e invece sono rimasto un po' deluso. Dopo aver letto tante belle cose su questa pellicola, mi ero deciso a vederlo, ma il risultato è stato sotto le mie aspettative. Sicuramente è anche una pellicola di una certa qualità, con una fotografia in bianco e nero ottima e un'altrettanto ottima regia del duo Miller e Rodriguez. Tuttavia qui c'è comunque una delle cose che meno ho apprezzato, e cioè la fotografia, nonostante sia ottima, è troppo fumettistica, e infatti sembra che la città e i vari paesaggi intorno siano quasi disegnati o comunque assomigliano a quelli dei cartoni. Penso che comunque questo effetto è anche voluto proprio così. A me, tuttavia non mi è piaciuto. Attori tutti ottimi, molti interpretano personaggi molto sopra le righe, ma anche questo è una cosa voluta, insomma, intendiamoci, tutto il film non è che si deve prendere sul serio, ma è tutto grottescamente fuori dagli schemi classici. Bruce Willis fa una discreta interpretazione, Del Toro è molto bravo e la sua bella parte la fa anche Rourke. Il livello di gnocca, è molto alto, e sicuramente spiccano Jessica Alba e Rosario Dawson. La violenza è tantissima, però è resa poco esplicita, dal bianco e nero e dalla fotografia e regia fumettistiche. Belle le musiche, specie quelle dei titoli di testa che poi si ripetono nei titoli di coda. Andiamo ora all'altra cosa dove secondo me, il film pecca incredibilmente, è cioè la sceneggiatura: essa, di buono ha solo i dialoghi e la voce fuori campo, per il resto è molto approssimativa, infatti, molti personaggi non li approfondisce per niente, come per esempio, il personaggio interpretato da Rourke. Poi è eccessivamente ripetitiva nelle scene (specialmente, nell'episodio "un'abbufata di morte"), a volte non è chiara, e tante altre piccole cose. E infatti a volte la pellicola tende ad annoiare un po'.

E' una chicca del cinema americano, molto originale, ma si poteva fare molto meglio, soprattutto sotto certi aspetti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Bartolocastelaz  @  06/06/2014 00:50:03
   8½ / 10
Stupendi attori per uno stupendo film

GianniArshavin  @  22/01/2014 14:33:06
   6 / 10
Carino film di Rodriguez ripreso pari pari dal fumetto omonimo. I punti di forza del lavoro sono un B\N intervallato da accesi sprazzi di colore davvero interessante,un atmosfera marcia che aleggia sulla città in maniera davvero palpabile,qualche scena ben fatta e infine un cast di grande livello amalgamato bene dal regista.
Non ci troviamo di fronte al capolavoro,infatti le due ore sono eccessive e spesso la ripetitività e la noia arrivano a punzecchiare lo spettatore. Anche le tre storie sono abbastanza banali e stereotipate,e questo fattore non aiuta sicuramente un prodotto che non ha altri scopi se non quello di intrattenere.
Quindi Sin City rimane sicuramente un must per chi ama il fumetto da cui è tratto,mentre per tutti gli altri potrebbe rappresentare un simpatico intrattenimento senza particolari pretese.

andreuzzolo  @  15/10/2013 04:28:38
   7½ / 10
SOlo la bellezza di Jessica Alba e la sua danza basta ed avanza per giustificare il film....
Apparte scherzi chi non conosce realmente SIN CITY non può capire l'interpretazione e questo film, che è perfetto e rispetta Frank Miller e il fumetto.

Devo dire un OTTIMO BRUCE WILLIS e uno straordinario Mickey Rourke.
Di Jessica Alba non dico altro è perfetta..come sempre.
VALE LA PENA DAVVERO sopratutto se siete letotri di fumetti.

Goldust  @  12/09/2013 09:25:05
   6 / 10
Non sono sufficienti un cast di prestigio ed uno stile visivo accattivante - molto vicino al fumetto dal quale è tratto - per confezionare un grande film. Sin City lascia infatti un pò di amaro in bocca, perchè a ( e in )Sin City tutto è eccessivo: dall'irritante voce fuori campo che accompagna le azioni sullo schermo all'esorbitante dose di violenza rappresentata, puntualmente fine a se stessa ( ma quando si parla di Tarantino e Rodriguez è difficile aspettarsi altro ), dai personaggi sopra le righe ( e poco approfonditi ) alla durata.
Come diceva un vecchio proverbio il troppo stroppia insomma, ed è per questo che lo ricorderò perlopiù per la presenza di un bravo Bruce Willis e di un nugolo di bellone da capogiro, molte delle quali in déshabillé.

Serendipity  @  01/08/2013 10:49:09
   9 / 10
Come dice il voto "è un film eccellente, bisogna vederlo".

Tutto il film è girato in bianco e nero ad una qualità altissima tranne per le cose di colore rosso, che hanno mantenuto il colore originale. Tutto il film si crea un'atmosfera molto particolare: il linguaggio dei personaggi sembrerebbe quasi esagerato, crudo e 'arcaico' ma è fatto apposta, anche perchè il film è tratto da un fumetto e devo dire, ne mantiene tutte le caratteristiche.

Il cast è brillante e le attrici sono tutte bellissime. La trama è cruda e violenta, forse un po' troppo 'monogenere' ma penso che anhe questa caratteristica sia fatta apposta.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MonkeyIsland  @  12/07/2013 20:43:06
   7 / 10
Discreto cinecomic, l'utilizzo dei colori è intrigante ma alla fine della visione il film non lascia una mazza poco da fare.
J.Alba è bona ma fatela stare a distanza di sicurezza dalla cinepresa, l'unico veramente notevole è Rourke.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  21/06/2013 00:43:40
   6 / 10
Mi dispiace molto andare contro corrente, soprattutto se si tratta di un film di Rodriguez, regista che apprezzo molto!
Arriva alla sufficienza, ma per poco, non ho visto in Sin City tutto questo fascino da farmi innamorare, è fatto certamente bene, ma le storie prese dal fumetto in certi aspetti non mi hanno convinto, soprattutto l'ultima, una specie di Kill Bill in versione esagerata e noiosa, molto bella la penultima invece, la storia di una vendetta realizzata molto bene, cattiva e spietata, la migliore!
L'ambientazione è molto cupa, una Sin City sempre oscura con dei pazzi criminali a piede libero, dove la corruzione regna sovrana e arriva fino a toccare la punta più alta del potere, bella anche la colonna sonora!
Il cast è eccezionale, molto bravi gli attori, un Bruce Willis che supera tutti, bravo Del Toro e la Alba.
Personalmente, dei film di Rodriguez, Sin City è quello che mi è piaciuto di meno per ora, troppo esagerato e cerca sempre di stupire con un'alta dose di violenza, ma non convice appieno, un 6 perchè intrattiene e apparte l'ultima storia, non annoia.

mabumba77  @  17/06/2013 20:02:10
   8 / 10
Molto innovativo grazie ad uno stile visivo unico.Le storie si intrecciano bene e non ci si annoia mai.

ZanoDenis  @  11/06/2013 20:52:27
   9 / 10
Nel suo genere è un autentico capolavoro, è fatto alla perfezione, le storie intrecciate, gli effetti speciali tipo fumetto, interpretazioni, un momento di noia non lo si riesce a trovare, bello bello bello!

lorenzo87  @  11/06/2013 18:49:36
   10 / 10
Bellissimo , regia impeccabile, attori superlativi . Questo è un autentico cult e a mio parere è il miglior film di Rodríguez aiutato anche da Miller , l' ideatore del fumetto e da Tarantino. Va visto fino in fondo per capirlo , non è solo uno di quei film che alla fine non lascia niente qui c'è un messaggio. Film così non ne fanno più!!!

Mic Hey  @  18/04/2013 22:46:45
   8½ / 10
_vedere recensione PulpFiction_
grazie

pisano  @  06/04/2013 00:06:09
   7 / 10
non mi ha mai convinto fino in fondo. c'è qualcosa che non va in questo film.sarà che lo stile fumettistico e la voce fuori campo alla fine risultano un po antipatiche. e alla lunga mi crea un'antipatia irritante verso questo film. che nonostante tutto ha degli spunti grotteschi che sono quasi al top. tipo quando clive owen mette la testa di del toro nel cesso. quella è la scena madre del film. e per questa scena che il film si merita un 7

Domius  @  14/03/2013 21:33:24
   10 / 10
GENIALE, UN CAPOLAVORO

Badu D. Lynch  @  05/03/2013 21:41:57
   8½ / 10
A differenza di tanti, a me è piaciuto un casino! Ok, preferisco il Rodriguez più puro e genuino, quello più elegantemente sporco (Planet Terror e Machete), ma lo reputo un ottimo film, una trasposizione (quasi) eccellente della novella grafica di Frank Miller. Sperimentale al punto giusto.

Son Goku  @  22/02/2013 19:20:12
   9 / 10
Although it is a copy-paste of the comic (I have not seen the comic book), the film found it excellent in all points of view: Interpretioni, music, special effects and directing. However, the director is only Rodriguez. Rodriguez said that comics since Frank Miller, then added his name to the director only out of respect. However, Frank Miller oversaw everything. I know because I've seen the special features on the DVD.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/04/2013 22.07.38
Visualizza / Rispondi al commento
peppe87  @  01/02/2013 02:58:10
   7 / 10
particolare, strano, nonsense, ma e' un bel prodotto

ferzbox  @  08/01/2013 18:26:12
   8 / 10
La straordinaria opera a fumetti di Frank Miller ha avuto un suo posto d'onore anche sul grande schermo..lo stesso Miller alla regia insieme a Rodriguez..e cavoli..veramente bravi...
La parte che ho preferito è quella con Mickey Rourke..bravissimo... stupenda sia visivamente che registicamente...gli altri episodi buoni lo stesso...il bianco e nero per sottolineare lo stile del fumetto non colorato e fatto tutto di chiaro scuri...bello davvero...forse in alcuni punti risulta un pò confusionario....ma decisamente un gran bel lavoro...
Lo stile di "Sin City" ci sta tutto...ma d'altronde dietro la macchina da presa c'era anche il grande Miller...e Miller al suo bambino ci tiene.

prof.donhoffman  @  29/11/2012 11:12:08
   7½ / 10
Forse non è tra i migliori film tratti da un fumetto ma è sicuramente tra i più fedeli. Ed essendo il fumetto ottimo di per se ...

marcos81  @  11/09/2012 21:59:09
   7 / 10
Film che mi è piaciuto sopratutto per l'atmosfera le ambienzationi e l'uso del bianco/nero per il resto è il solito Rodriguez tanto sangue,violenza e belle donne Jessica Alba su tutte : ) sicuramente non un capolavoro ma per gli amanti del genere un buonissimo film

tobbie  @  09/09/2012 17:12:44
   8½ / 10
Fare una trasposizione cinematografica di un fumetto deve essere maledettamente difficile e renderla con questo grado di qualità ancora di più...dunque il mio voto è piuttosto alto considerando le difficoltà che una tal opera comporta. Lo stile noir, le atmosfere di mistero e il modo in cui gioca con i colori sono frutto di un lavoro minuzioso e ben congegnato. L'attenzione ai dettagli è maniacale e la storia scorre veloce senza annoiare nonostante la pellicola sia piuttosto lunga.
Piccolo difetto è la diversa resa qualitativa delle tre storie narrate, con l'episodio di Rourke decisamente una spanna sopra gli altri.
Spero ne facciano un seguito perchè chi ha lavorato a questo lavoro a dimostrato di avere talento e capacità per regalare qualcosa di innovativo nel mondo del cinema.

Andrej -AAA-  @  20/08/2012 14:27:50
   10 / 10
Il recensore si droga. Questa pellicola è un capolavoro, un intreccio di diverse storie originato dalla collaborazione di Robert Rodriguez con il grande fumettista Frank Miller (che è anche l'autore del fumetto da cui è tratto il film) e Quentin Tarantino (regista solo di una breve sequenza per la verità).
L'ambientazione noir, la trama articolata e il ritmo da tachicardia non fanno mai cadere l'azione nella noia o nella banalità.
Geniale anche l'espediente di realizzare - come il fumetto da cui è tratto d'altronde - la quasi totalità del lungometraggio in bianco e nero.
Il cast eccezionale (Bruce Willis, Mickey Rourke, Clive Owen, Elijah Wood, Jessica Alba, Rosario Dawson e molti altri nomi noti di Hollywood) e le rispettive ottime interpretazioni non lasciano spazio a giudizi negativi.
Questo è un film da 10. Il recensore si droga.

BlueBlaster  @  19/08/2012 14:48:40
   6 / 10
Nel suo genere è un bel film...peccato che a me questo tipo di film non piacciano!

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/08/2013 14.00.00
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  18/08/2012 10:18:39
   7½ / 10
Film abbastanza sperimentale per Rodriguez che porta al cinema un fumetto in una maniera che forse prima non si era mai vista. Rodriguez non riporta semplicemente la storia su film ma crea un vero e proprio fumetto animato. Il risultato è ottimo, uno splendido bianco e nero graffiato da lampi di colore che risulta affascinante al punto giusto.
Per il resto è il solito Rodriguez: tanta azione tamarra e belle pulzelle con un cast interminabile di attori famosi. Ne viene fuori una spacconata divertente, bello soprattutto l'episodio con protagonista Mickey Rourke (sicuramente il migliore) ma neanche quello con Clive Owen e Rosario Dawson mi è dispiaciuto.

É in porgramma un sequel, vedremo se Rodriguez sarà in grado di sfornare un continuo all'altezza.

clint 85  @  21/07/2012 03:01:40
   7½ / 10
Un piccolo cult...

Warwizard  @  18/06/2012 22:58:06
   6 / 10
Nulla di eccezionale davvero: si tratta di un collage di azioni e inquadrature piuttosto statico e con pochi colori (tendenzialmente solo il rosso e il giallo) che spiccano e contrastano sul bianco&nero predominante in tutto il film e in tutte le inquadrature. Il dinamismo a volte è abbastanza ridotto e lascia spazio a scene di pura "animazione". Le tre storie apparentemente distinte sono allo stesso tempo intrecciate con una continuità a volte traballante e sul finale anche abbastanza poco coerente e rimandata a dei camei che in sé sfigurano sempre di più.
Per il resto il film si concreta in violenza spesso gratuita e spargimenti di sangue più o meno giustificati, uniti da toni narrativi cupi e tendenti al noir, dove le voci narranti dei protagonisti sono addirittura prevalenti, se non predominanti rispetto ai dialoghi e alla scenenggiatura complessiva, che in sé, senza proprio queste narrazioni, sarebbe piuttosto carente. Inoltre finale lascia un po' l'amaro in bocca per il suo intento ammirevole, ma viziato da una logica che ha poco di sensato e molto dello stereotipato.
Ma il difetto principale del film è il tocco malato che ha dato Tarantino, le cui scene, oltre che piene dei suoi consueti deliri, neppure si amalgamano bene con il complesso della storia o anche solo con la psicologia dei personaggi, che appare dalle varie scene. Non so onestamente se erano previste dal fumetto di Miller, ma senza di esse l'intero impianto narrativo non ne avrebbe trovato alcun danno, anzi...

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  23/05/2012 11:12:16
   7½ / 10
Qualcuno ha detto: "Sembra di entrare nelle pagine della graphic novel". Tanto basta, l'obbiettivo è stato centrato in pieno.
A questo punto mettete in discussione il fumetto e lasciate perdere il film.

Voto 3 al recensore.

Crazymo  @  21/05/2012 18:16:08
   8 / 10
Rodriguez ci dimostra che dietro alla macchina da presa ci sa fare. Film assolutamente atipico, due ore in uno stile assolutamente personale ed eccessivo quanto Rodriguez stesso; il film scorre benissimo, le tre storie sono ben congegnate, narrate in un modo assolutamente fantastico. Bella l'idea del bianco e nero intermezzato da particolari "a colori" per risaltare alcuni particolari. Secondo me questo film più che altro non è stato "capito" dalla gente che ama stili classici di stile, non capendo che il cinema si può "creare" in molte altre forme.
Bello, da guardare soprattutto se vi piace lo stile che predomina nella pellicola.

antoeboli  @  19/05/2012 01:53:32
   7½ / 10
il risultato quando due grandi registi si mettono insieme a un ben noto fumettista . Sin City il film è praticamente prendere la grafic novel è metterla sul grande schermo animata e con un cast stellare .
Film realizzato a episodi di cui uno è curato da Tarantino che praticamente è anche uno di quelli piu belli ,piu sanguinolenti e che ha tantissime trovate geniali , anche se tutta la pellicola ha dei momenti e colpi di scena in credibili , però in quello di Quentin ritroviamo uno dei suoi marchi di fabbrica ovvero le spade katana alla kill bill .
Tecnicamente il film è girato tutto in digitale in modo che ricordi il lavoro di Miller che appare anche in un cameo , ed è tutto in bianco è nero con solamente in evidenza il colore rosso o altri come il giallo o il bianco .
Fatto curioso questo , come se si vuole separare i diversi episodi uno dall altro aiutando lo spettatore con questo trucco .
Come detto in precedenza , il cast qui è di primissimo piano da Bruce Willis presente nel primo e nell ultimo episodio , passando per Mickey Rourke, che interpreta un fidanzato in cerca di vendetta e che gli autori han optato per renderlo inquietante con tantissime cicatrici. altri come Jessica Alba che si vede pure lei pochissimo , eliah wood che in questo film sembra quasi Daniel Redcliffe nelle vesti di un killer di prostitute . Ci sono tanti altri attori che sono bravissimi ma molto appaiono davvero per poco tempo e sono secondo me una delle pecche del film il volerci infilare troppa gente che quasi lo spettatore non capisce piu nulla .
Altro difetto secondo me sono i momenti di azione che in generale solo girati davvero in modo magistrale da Rodriguez ma che soffrono di quei film in cui uno viene colpito centinaia di volte e non muore mai .
Sicuramente un buon film unico nel suo genere che è molto piacevole anche se piuttosto lungo .

alexhorror  @  17/05/2012 20:46:14
   9½ / 10
davvero bello e coinvolgente, nonostante la lunga durata, non annoia mai. Personaggi caratterizzati benissimo, la parte migliore comunque sono gli elementi nonsense :).
da vedere assolutamente, però considerando la quantità di violenza gratuita non + certo un film che può piacere a tutti.

ferrogeo  @  28/03/2012 17:41:31
   8½ / 10
Mi spiace ma non concordo assolutamente col voto del recensore.
Il cinema è intrattenimento ed emozioni e per ottenere quanto predetto si può ricorrere a qualsiasi mezzo grafico.
Il film è molto particolare, caratterizzato da personaggi, sketch, humor nero e situazioni inverosimili in linea coll'atmosfera originale del fumetto.
La sceneggiatura può sembrare buffa e slegata ma dopotutto è la mera rappresentazione di una serie di tavole grafiche molto colorate.
Notevole a mio giudizio la fotografia e il chiaro/scuro che ipnotizzano lo spettatore dall'inizio alla fine.
Attendo il sequel con ansia anche se dubito si raggiunga cotanta perfezione.

Evelano  @  28/02/2012 19:14:51
   9 / 10
E' una ****ta!

mauro84  @  14/02/2012 02:14:19
   7½ / 10
ottimo riadattamento al fumetto di frak miller.. ottimo cast.. ottimo il modo in cui il film è stato girato.. un film che al tempo lo vidi senza legger ne senza saper dell'esistenza del fumetto.. da vedere.. è un cult!..

Invia una mail all'autore del commento alexmi81  @  10/01/2012 14:11:19
   6½ / 10
Bionda, mora, capelli lunghi, corti, occhi chiari, scuri.....comunque sia Jessica Alba è sempre la donna più splendida dell'universo. Oltre a questo il film non è male!!!

gantz88  @  07/01/2012 02:40:29
   6 / 10
la copiatura spiccicata del fumetto, almeno ho visto l'unico film decente di rodriguez...

3 risposte al commento
Ultima risposta 07/01/2012 15.08.12
Visualizza / Rispondi al commento
kastalya  @  07/01/2012 01:17:57
   8 / 10
Ottimo film soprattutto originale e non la solita storia già vista e rivista...
Premesso che non sono appassionato di fumetti il film è sapientemente girato e montato con una regia molto attenta allo sviluppo incalzante della narrazione.
Ottimi gli attori.

Sbrillo  @  07/12/2011 23:18:48
   8 / 10
io non ho letto il fumetto e quando mi sono apprestato alla visione del film ero ignaro su tutto...giudizio finale?? film dal valore indiscutibile!!! bella la scelta del bianco e nero...atmosfere azzeccatissime.....caratterizzati i personaggi e buone le performance del cast....!!! PROMOSSO senza se e senza ma...

gemellino86  @  17/11/2011 09:35:24
   7½ / 10
Senza dubbio un film di valore indiscutibile. Un buon noir con personaggi ben caratterizzati e una storia non per tutti. Merita di essere visto almeno una volta.

Butterfly Knive  @  07/10/2011 17:29:14
   8 / 10
pervaso da un' atmosfera unica data dall'ottimo bianco e nero con l'innesto di qualche colore principale, Sin City è certamente uno dei film più affascinanti dell'ultimo periodo..carine le storie (su cui spicca tra tutte quella di Marv), buone interpretazioni e buona regia..ma ripeto tutto si gioca secondo me sull'atmosfera che si insedia, ottimamente supportata da monologhi interiori affascinanti..da vedere

IceKiller  @  03/10/2011 04:32:24
   8 / 10
Parere personale: Film piacevole, particolare, vario, curioso, ben realizzato, ottimo cast e buone le interpretazioni. Traspare un'atmosfera unica durante la visione.

foxxy87  @  30/09/2011 16:00:19
   8 / 10
Molto fedele al fumetto, cosa da non dare per scontata con film del genere, molto "kitsh", molto Rodriguez.
Da prendere per il film che è, senza aspettarsi di trarre chissà quale messaggio tra le righe, la storia è coinvolgente, l'intreccio di trame cattura l'attenzione in ogni momento, per non parlare dell'assurdo cast pieno di nomi starordinari, per i quali l'assegnazione dei ruoli è azzeccatissima. Decisamente ben fatto.
Uno dei miei preferiti!

Marbleface  @  26/08/2011 18:34:40
   10 / 10
film bello e fatto bene, il recensore ci capisce poco

8 risposte al commento
Ultima risposta 28/08/2013 18.17.47
Visualizza / Rispondi al commento
Testu  @  21/08/2011 08:30:54
   6½ / 10
Fatto per un certo (largo) genere di pubblico. Grazie all'uso dei colori, alla regia e alla cattiveria ostentata riesce a trasudare un certo stile , ma è volutamente una iper-cavolata seriosa, che, fumettistica o meno che sia l'origine, può dare fastidio in certi momenti grotteschi. L'unica soddisfazione certa è la morte di alcuni personaggi.

Gruppo REDAZIONE amterme63  @  09/07/2011 12:17:15
   6 / 10
Se visto dal punto di vista del puro divertimento, “Sin City” è un film che può piacere, soprattutto a chi è appassionato del mondo dei fumetti. E’ anche molto interessante ed efficace la particolare tecnica visiva impiegata. Direi che da questo punto di vista è un esperimento riuscito. La stilizzazione scenografica e ambientale è infatti assai funzionale allo spirito della storia, dandole la giusta atmosfera.
Il film però si ferma qui, ai pregi tecnici e recitativi. Il resto è una riproposizione manierizzata e decadente di stereotipi e tipologie usate, riusate, strasfruttate. Non bisogna farsi fuorviare dal contenuto estremo e violento, dall’aspetto esteriore apparentemente anticonvenzionale delle storie; le tipologie caratteriali, i meccanismi narrativi, la logica dei valori in gioco (lotta bene-male) sono più o meno le stesse dei film di cassetta “politically correct”, tipo quelli di Spielberg. Semplicemente i termini in gioco vengono rivisti e a volte rovesciati (dalla parte del “bene” ci stanno categorie - vedi prostitute, avventurieri, spogliarelliste - che in un film vecchio stile starebbero dalla parte del male e viceversa nel male assoluto ci sono categorie che in passato avrebbero rappresentato il bene - polizia, politici, legge, famiglia) ma il trattamento è il medesimo (l’eroe è forte, duro, deciso, non ha paura, è scaltro, audace, corre pericoli gravissimi, è sempre sul punto di cedere o morire, viene ferito e sembra sconfitto, ma poi viene sempre baciato dalla fortuna o salvato dal sempre presente trucchetto dell’ultimo secondo). Lo svolgimento finisce per apparire in tutti gli episodi come già previsto e prevedibile.
Del resto il formalismo, la stilizzazione è l’anima di questo film. L’intenzione è infatti quella di creare una specie di canone del genere pulp, di portarne le caratteristiche a essere evidenti, a diventare l’oggetto unico della rappresentazione, a essere in qualche maniera celebrate.
Il Pulp è per sua natura vampiresco, vive appropriandosi e rielaborando forme altrui. Ricicla schemi, forme e rappresentazioni di forte impatto violento ed estremo con il solo scopo di intrattenere lo spettatore annoiato e in cerca di forti emozioni. E’ costretto sempre a superare se stesso, ad andare sempre oltre, se vuole raggiungere tutte le volte lo scopo prefissato. Il tutto si riduce quindi a un discorso di forme e meccanismi atte ingenerare emozioni estreme e a suscitare identificazione e ammirazione per l’eroe/i. Per questo “Sin City” è un’opera molto formalista, manierista e stilizzata. Non c’è assolutamente alcun briciolo di realismo, persino dal punto di vista esistenziale. Tutto è idealizzato, filtrato da schemi. Non c’è storia, sviluppo, rimando. Tutto è fisso e cristallizzato in ruoli.
Stranamente questo film mi ha fatto venire in mente il cinema americano degli anni 40-50. L’atmosfera chiusa, artificiosa di “Sin City” mi ha ricordato i film che si svolgevano interamente in uno studio, riproducendo in maniera fittizia ambienti esterni. Anche i film di quel periodo seguivano uno schema ben preciso e prefissato, in cui si stava attenti a lasciare fuori ciò che era sconveniente e proibito. In “Sin City” lo schema si rovescia, si sta assolutamente attenti a non far entrare qualcosa di umanamente normale o regolare, tutto deve essere rigorosamente estremo, sconveniente, macabro, sadico, cattivo. Nondimeno esiste un bene e un male ben delineati, anche se non si distinguono più per i mezzi usati. Uno schema formale rovesciato, ma sempre di schema formale si tratta.
Intrattenimento, divertimento, distrazione, evasione e basta? Sì e no. Sì perché formalmente e contenutisticamente lo è, no perché nella società in cui viviamo l’intrattenimento è diventato il principale mezzo con cui si diffondono valori etici e sociali. Questi film qualche effetto collaterale lo hanno. Ad esempio creano abitudine e assuefazione alle storture sociali e interesse morboso verso ciò che è estremo. Contribuiscono a far perdere la nozione di contesto, di causa-effetto. Il mondo, l’essere umano viene visto come fisso, ineluttabile, guasto e negativo di suo. Non c’è nulla da fare, non vale la pena occuparsene, l’unica cosa da fare è vivere la propria vita in maniera individualista e chiusa, autodifendersi e fregarsene, non occuparsi del mondo esterno irrimediabilmente guasto e corrotto. I rapporti interpersonali (al di là della ristrettissima cerchia delle persone a cui si tiene) valgono poi solo per il taglio estremo che prendono. “Sin City” asseconda e diffonde in qualche maniera (anche se indirettamente) questo atteggiamento.

Elisha  @  24/06/2011 20:43:46
   7½ / 10
Molto bello.. sembra veramente di essere dentro al fumetto :D Un cast eccellente per Miller e Rodriguez!

kako  @  24/06/2011 13:52:31
   9 / 10
gran bel film! tre storie molto coinvolgenti, grandi interpreti, violenza mai fastidiosa, bellissima la scelta del bianco/nero fumettistico con la presenza solo di alcuni colori forti. Non annoia mai, coinvolge per tutta la sua durata

cort  @  17/06/2011 01:33:36
   8 / 10
personalmente amo lo stile fumettistico di miller ed il film lo rappresenta bene diciamo che e quasi come leggere il fumetto. gran stupore che sia stato rodrigez a fare il co-regista ma il recensore mi ha spiegato tutto. comunque nonostante non vi siano genialate che elevino il film dal fumetto la base(cioe il fumetto) e ottima diciamo che è un film fumetto.

Manu90  @  06/06/2011 12:26:03
   7 / 10
Buonissimo film di Rodriguez/Miller, che tiene incollato lo spettatore per tutta la durata della pellicola. Sarebbe potuto essere migliore, ma resta comunque un film da vedere, specie se si è appassionati del genere.
Peccato poi che Miller si è convinto di essere un bravo regista...e ha girato quella ca***a di "The Spirit"...

elmoro87  @  20/05/2011 12:04:55
   7½ / 10
Film fumettistico creato e diretto da Frank Miller con la collaborazione di Rodriguez... Il modo in cui narra sia con la voce narrante perennemente in sottofondo, sia solo con le immagini trovo sia di una pregevolezza unica... Il bianco e nero fumettato interrotto violentemente da rari colori vivi che contrastano la monotonia b/n, gli effetti molto schizzati... molto ammirevoli... Le storie non mi sono sembrate gran che, secondo me il fatto di costruire 3 storie diverse separate tra loro non ha permesso essenzialmente per questioni di tempo l'approfondimento necessario a nessuna delle tre, optando per una infarinatura necessaria per poterle comprendere, ma questa è una scelta che parte dal fumetto, non dal film... Le prove di maggior spicco sono quelle di Rourke, immenso nella sua cattiveria, e di Willis che come al solito rimane odiosamente impassibile con quella sua faccia da duro del caz.zo; fortuna vuole che in questo film era proprio la faccia che doveva tenere... Il resto del cast è sublime, andando da Jessica Alba a Elijah Wood (perfetto!), da Benicio Del Toro a Clive Owen in parti minori ma di grande impatto... Un bel film che mi ha colpito soprattutto per lo stile unico mai visto finora...

franky83  @  28/04/2011 21:40:43
   8 / 10
Mi è piaciuto molto

Leonhearth87  @  20/04/2011 03:54:09
   10 / 10
Film bellissimo. Per me è un capolavoro. Amo questo genere di film ed amo i film di Robert Rodriguez. Condite tutto con una bellissima storia tratta da un altrettanto bellissimo fumetto come Sin City, riproposto nella pellicola in un bianco e nero con sprazzi di colore (come il sangue rosso, gli occhi azzurri) e qualche lieve tocco di cartoon. Cast ricco con attori del calibro di Bruce Willis, Jessica Alba, Clive Owen, Mickey Rourke, Elijah Wood e Benicio Del Toro. In più, un piccolo tocco anche del grandissimo Quentin Tarantino. Il risultato è per me un capolavoro. Mi è piaciuto troppo lo stile in sè di questo film, l'ambientazione, l'atmosfera noir di Sin City, l'alone cupo che permea tutto, ed il bianco e nero giustamente voluto per riprodurre fedelmente il fumetto.
In conclusione, posso solo dire che è un film che si ama o si odia. Io l'ho amato ed a me è piaciuto veramente tantissimo, e consiglio a tutti di vederlo.

incubodimorte  @  10/04/2011 13:05:03
   8 / 10
E' un film ben fatto per intrattenere e divertire, non di certo impegnativo. Bellissimo in bianco e nero.

sergiolandia  @  05/04/2011 22:06:26
   7½ / 10
Grande colpo per Miller e Rodriguez...il modo in cui hanno girato questo film è stupendo ed è forse l'arma in più.
Trama ad intrecci con più personaggi principali ed un cast veramente eccezionale: bravi tutti. Buon film!

nerio  @  22/03/2011 16:42:19
   9 / 10
SIAMO SICURI CHE IL RECENSORE, un certo cash, detto simpaticamente, abbia tutte le rotelle a posto?
Dare 3 ad un film del genere significa che:
O la maggior parte degli adepti a questo sito non capisce una mazza di film...
Oppure il contrario, ma non che il recensore non capisca niente, anzi, capisce fin troppo, la sua analisi è troppo "semantica", e furia di scavare tra i diversi linguaggi e diversi stili perde di vista il cuore del film, perde l'essenza, la storia, la sua grande emozione che trasmette in maniera ormai quasi da tutti assodata.
Dare 3 a questo film a mio avviso è anche un atto di arroganza intelletualoide che non depone a favore del recensore.
Non discuto che può non essere piaciuto, per carità, ma quel voto significa che il film non ha niente, non ha un progetto, non ha dialoghi, o se li ha sono raffazzonati, ha atmosfere banali, scenografie scontate, montaggio incoerente, recitazione penosa e zero emozioni.
Ecco, se questo film ha queste prerogative forse un bel esame di coscienza, ma bello profondo, dovresti fartelo caro cash, e imparare a dare giudizi un po' meno cinici e fuorvianti.

3 risposte al commento
Ultima risposta 11/04/2011 14.49.17
Visualizza / Rispondi al commento
alan  @  14/03/2011 16:32:57
   7 / 10
Ambientazione fumettistica al servizio di un cast stellare.
Bello ma non certo un capolavoro

simo96  @  06/03/2011 22:34:16
   10 / 10
Sin city è un film molto molto bello.
l'ambientazione della città maledetta, la fotografia sopra tutto, ho il fumetto e devo dire che è tutto uguale le battute sono quasi le stesse,e forse è questo a renderlo magico, la magia del fumetto arriva sul grande schermo,lo splatter non si nota molto dato che rodriguez accentua le parti più importanti colorandole(dato che il film è in bianco e nero) quindi forse per miller e robert il sangue era in secondo piano.
le recitazioni sono a dir poco straordinarie, del toro è bravissimo e gli episodi sono tutti belli, non ce nè uno sopra gli altri...
forse "quel bastardo giallo" è un pò più drammatico e questo lo rende più commuovente ma sono tutti belli.
certo il genere puù anche non piacere ma il film è perfetto sotto ogni punto di vista e questo non si può negare...

non vedo ora che esca il due e spero che sia all'altezza del secondo.

Oskarsson88  @  24/02/2011 19:18:02
   7½ / 10
decisamente particolare

Project Mayhem  @  04/02/2011 09:45:35
   7 / 10
Come da voto.
Menzione d'onore per il personaggio di Wood.

icha88  @  31/01/2011 00:32:16
   9 / 10
Fantastico. Coinvolgente, attori strepitosi, atmosfera noir unica nel suo genere, cast eccezionale, violenza che non dà troppo fastidio grazie all'ambientazione "fumettistica". Uno di quei film, che ho visto e rivisto e rivedrei in qualsiasi momento. (ho provato a proporlo alla mia ragazza ma nada!)

guidox  @  19/01/2011 20:40:28
   8 / 10
un buon film, diverso da tutti gli altri tratti da fumetti.
mi è piaciuto molto soprattutto perchè gli attori (e ce ne sono tanti veramente all'altezza) riescono a rendere cinematograficamente i personaggi "di carta", muovendosi in queste atmosfere irreali alimentandone il fascino.
un'operazione che non cerca il successo commerciale a tutti i costi, che anzi probabilmente non piace universalmente proprio per i suoi canoni originali.
boh, io preferisco così...

  Pagina di 7   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospetto
 NEW
easy living - la vita facile
 NEW
era mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvatiche
 NEW
il meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 NEW
the new mutants
 NEW
the other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001349 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net