riflessi in uno specchio scuro regia di Sidney Lumet Gran Bretagna 1973
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

riflessi in uno specchio scuro (1973)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film RIFLESSI IN UNO SPECCHIO SCURO

Titolo Originale: THE OFFENCE

RegiaSidney Lumet

InterpretiSean Connery, Trevor Howard, Ian Bannen, Vivien Marchant

Durata: h 1.52
NazionalitàGran Bretagna 1973
Generedrammatico
Al cinema nel Luglio 1973

•  Altri film di Sidney Lumet

Trama del film Riflessi in uno specchio scuro

A Londra un poliziotto (S. Connery) sottopone un presunto maniaco sessuale pedofilo (D. Newark) a un interrogatorio così violento che lo manda al cimitero. Scoperta la sua innocenza, va in crisi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,89 / 10 (9 voti)6,89Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Riflessi in uno specchio scuro, 9 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

dagon  @  18/07/2015 15:28:27
   6½ / 10
Film abbastanza atipico nelle filmografie sia di lumet che di Connery. E' fondamentalmente un profondo studio psicologico, molto statico, incentrato su confronti/scontri tra coppie di personaggi. Non l'ho trovato incisivo come sarebbe potuto essere.

DogDayAfternoon  @  01/02/2015 15:49:51
   7 / 10
Difficilissimo commentare (e ancor di più giudicare) un film così.
Molto forte, più psicologicamente che visivamente, è un film abbastanza statico e con qualche punto morto di troppo, ma che quando vuole colpire lo fa veramente. Per Sean Connery e Trevor Howard interpretazioni di grande potenza.

Restano alcuni punti oscuri, non sempre è tutto chiaro, e per i miei gusti questo è un po' il limite del film.

Probabilmente ad ogni visione futura il mio giudizio e gradimento sarà ogni volta diverso, ma un film così non può lasciare indifferenti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  04/01/2015 17:45:43
   8 / 10
Inquietante nota di Lumet, sicuramente al film piu' malsano e sinistro della sua filmografia.
L'atmosfera grigia e tetra che avvolge la storia viene superata non tanto dalla gravita' del fatto quanto dalla psiche turbata del protagonista (un Connery magistrale e mai visto così cupo) frustrato sergente sull'orlo della follia a causa degli orrori visti e repressi per vent'anni.
Dopo un inizio classico, il film dirama la sua natura teatrale in tre lunghe sequenze: confronto con la moglie, colloquio con l'ispettore, interrogatorio con il sospettato.
Bene, preparatevi ad un'ora al fulmicotone con il cuore pompato a mille: recitazione eccezionale, immagini potenti e dialoghi affilati saranno gli elementi portanti di una vicenda raggelante che rimarrà nel mistero anche dopo i titoli di coda, lasciando lo spettatore a macchinare le varie ipotesi con ancora i brividi lungo tutta la schiena (terrificanti le visioni dei vari casi di morte che scorrono nella testa del protagonista mentre torna a casa preso da una crisi di personalità).

Un Lumet imbottigliato 1972, malato e cattivissimo come non mai.
Gli darei anche di più, ma mi rendo conto come la staticità delle scene e l'ambiguità generale che prevale per tutta la durata, se viste con occhio obbiettivo, possano rivelarsi un'arma a doppio taglio.

Da vedere e rivedere, ma attenzione: nervi belli saldi.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/05/2012 15:33:04
   7 / 10
Di forte impronta teatrale, Riflessi in uno specchio oscuro è lo studio introspettivo di un uomo che ha smarrito il senso della Legge proiettando dentro di sé le immagini devastanti del proprio lavoro. Vittima e carnefice, uomo di legge e giustiziere, Lumet ci mostra il cortocircuito morale di un uomo in un contesto irreale e cupo. Molto efficace l'interpretazione di Connery che riesce a far emergere tutta la parte oscura della propria coscienza.

2 risposte al commento
Ultima risposta 02/05/2012 20.03.07
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  07/07/2011 21:48:22
   8½ / 10
Un film magnifico purtroppo capito appieno da quasi nessuno ed apprezzato da pochi; complice magari una sin troppo morbosa direzione del copione, che segue eccessivamente i dettami dell'originaria opera teatrale (luoghi spesso chiusi, monologhi lunghissimi).

Comunque mai da altre parti ho potuto godere di dialoghi così avvincenti, così interessanti e così ben scritti, recitati in modo magistrale (Connery è difatti qui al suo meglio).

I temi son quelli cari a Lumet (La parola ai giurati, Prova a incastrarmi) ma in questo contesto essi sono calati sottoforma di indicati e riusciti monologhi; film atipico, teatrale, parlatissimo, recitato divinamente.

Da non perdere.

JOKER1926  @  18/10/2010 14:18:56
   7 / 10
Prima di entrare a testa bassa nella larga e robusta interpretazione del film di Sidney Lumet bisogna, purtroppo, specificare che "Riflessi in uno specchio scuro" è un prodotto che ha avuto non troppo a livello di fama, film poco conosciuto ma di una classe eccelsa che rievoca ancora oggi una degna riscoperta.

Il film parte da una trama molto misteriosa, sceneggiatura e scenografia debordanti per un lavoro firmato Lumet di alta classe. Senza dimenticare una sfavillante fotografia.
"Riflessi in uno specchio scuro" nasce infatti in un alone di annebbiamento, la pellicola è sempre macchinosa e monotona, la regia infatti cerca di infondere paura e morbosità, attraverso una narrazione ermetica che porta la pellicola ad essere quasi un tutt'uno con l'inizio e la fine, mischiando silenziosamente le carte in gioco.
Lo spettatore è impegnato in una storia tesa, molto dialogata, specialmente urlata (violentemente), spettatore in attesa di un colpo di scena che è già sottoscritto dalle prime scene, "Riflessi in uno specchio scuro", come vuole il titolo è un viaggio poco chiaro che vuole appositamente confondere lo spettatore dopo aver confuso il detective (un energico Sean Connery nella parte) portando la pellicola alla fine sui binari di un cinismo e di un'ambiguità beffarda; senza dimenticare le sequenze dell'interrogatorio violenti e incisive ove fra vari dialoghi traspare la raffinatezza e se vogliamo un po' di furbizia della regia capace di costruire, montare un palco e di "giocare" col pubblico, ma è questa la forza del Cinema!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  07/04/2010 00:23:53
   6½ / 10
Ennesimo dramma psicologico di Lumet che mi ha ricordato molto "pelle di serpente" come stile di regia!
Il film con la Magnani e Brando lo considero,pero',uno dei minori di Lumet!
Anche questo non verra' ricordato come uno dei suoi migliori lavori ma ci sono alcune chicche che vale la pena di vedere...
Intanto è molto bello analizzare la prima sequenza del film che verra' capit solo in un secondo momento!
Probabilmente con un montaggio piu' "lineare" sarebbe stato un film solamente mediocre e invece questo saltellare da un momento all'altro della vicenda rende il tutto piu' avvincente!
Certo non mancano gli sbadigli e alla fine sembra una indagine psicologica un po' inconcludente che non arriva a dare nessun verdetto vero e proprio!
Quasi un film sperimentale...riuscito solo a tratti!

LoSpaccone  @  23/05/2009 19:15:40
   5½ / 10
Dramma psicologico ben recitato, molto parlato ma inconcludente che vorrebbe descrivere l'ambigua deformazione del protagonista nel fare un lavoro alienante che lo ha reso alla stregua di un delinquente, riuscendoci solo in parte.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  18/05/2009 18:51:01
   6 / 10
Sostanzialmente psicologico, un film che non incide. Sean connery è sempre all'altezza comunque ed è lui che porta avanti la baracca. Scene molto ben fotografate. Troppe volte però si gira attorno ad un punto senza mai sfiorarlo. Sufficiente comunque.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
ghostbusters: legacygli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006214 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net