questi sono i 40 regia di Judd Apatow USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

questi sono i 40 (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film QUESTI SONO I 40

Titolo Originale: THIS IS 40

RegiaJudd Apatow

InterpretiPaul Rudd, Leslie Mann, Jason Segel, Megan Fox, John Lithgow, Albert Brooks, Lena Dunham, Melissa McCarthy, Chris O'Dowd, Charlyne Yi, Maude Apatow, Iris Apatow, Ryan Lee, Annie Mumolo, Wyatt Russell

Durata: h 2.14
NazionalitàUSA 2012
Generecommedia
Al cinema nel Luglio 2013

•  Altri film di Judd Apatow

Trama del film Questi sono i 40

Dopo essersi sposati e aver messo su famiglia, Debbie e Pete sono alle prese con le tragicomiche tribolazioni del loro matrimonio quando la loro situazione economica comincia a vacillare a causa delle cattive acque in cui naviga l'etichetta discografica di Pete. Debbie si ritrova cosý a far fronte a tutte le spese di casa, coprendo il budget familiare con gli introiti della sua boutique di moda, in cui lavorano l'avvenente Desi e la maldestra Jodi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,43 / 10 (15 voti)4,43Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Questi sono i 40, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

fabio57  @  20/04/2016 11:48:14
   7 / 10
Basito, leggo giudizi severissimi su di una commedia invece piacevole , che pur senza grandi pretese, riesce a divertire e a far riflettere. La crisi di una coppia di quarantenni, tra litigi, riappacificazioni e incomprensioni, alla fine naturalmente l'amore trionferà. Riflessione leggera ma frizzantina sul matrimonio e i suoi annessi e connessi.

steven23  @  31/03/2015 15:00:55
   4 / 10
Ritroviamo la coppia già vista in "Molto incinta", ma la pellicola è decisamente peggiore rispetto a quella appena citata. E sotto ogni punto di vista, compresa una durata che riesce persino ad essere superiore a quella del precedente lavoro di Apatow... quasi due ore e un quarto, una follia.

Ma non è solo questo! Se in "Molto incinta" sotto le apparenze si celava un discreto tentativo di mostrare le possibili difficoltà di una coppia alle prese con l'imminente nascita di un figlio, qui sotto le apparenze non c'è assolutamente niente. Il film non sembra sciocco, lo è proprio. La descrizione di quella che dovrebbe essere la classe media americana si basa solo su stereotipi, si ride veramente poco (e questa credo sia la cosa peggiore visto il film di cui si sta parlando) e la coppia Rudd-Mann non funziona come quella Rogen-Heigl. E ci sono davvero tanti, troppi tempi morti!

7 risposte al commento
Ultima risposta 01/04/2015 18.27.05
Visualizza / Rispondi al commento
fede77  @  24/03/2015 21:02:40
   1½ / 10
E il fondo della Fossa delle Marianne dei peggiori film è stato raggiunto!!!! Due ore e passa di nullità assoluta: volgarità, peti, sconcerie varie per tentare di far ridere (forse ai decerebrati) in una trama che dire zero è già tanto.

canepazzotanner  @  25/01/2015 17:39:19
   4½ / 10
Prendete Molto incinta (che già non era un capolavoro) e toglietegli la comicità di seth rogen jonah hill e jay baruchel , il risultato e un film troppo lungo e noioso.
bocciato

topsecret  @  03/07/2014 23:40:13
   7 / 10
Judd Apatow si conferma regista abile nel proporre commedie che sanno anche affrontare argomenti di attualità, senza rinunciare a una massiccia dose di humor.
Divertente quando preme sull'acceleratore ma anche riflessiva quando decide di trattare tematiche come le responsabilità, la famiglia e il rapporto di coppia. Grazie ad un cast più che discreto, offre risate e momenti più seri che tratteggiano con disinvoltura e capacità una storia certamente non originale ma capace di intrattenere il pubblico più propenso alla commedia disimpegnata.
La durata di oltre due ore non inficia una visione gradevole che scorre via senza problemi.

Trixter  @  25/12/2013 23:10:51
   1½ / 10
Brutta commedia (commedia?) di Apatow, vuota, logorroica e volgarissima e, soprattutto, di una tristezza unica. A mio parere, questi NON sono i 40, e se voleva essere un ritratto delle coppie quarantenni d'oltreoceano, beh non c'è proprio da stare allegri. Il film è di una lunghezza eccessiva, ma dato il nulla narrativo, avrebbe potuto durare altre dieci ore, tanto a scrivere dialoghi così inutili e zeppi di parolacce si può andare avanti all'infinito.
Nessuna gag esilarante, neppure un momento d'ilarità, magari involontaria: il film riuscirà a deprimervi ed intristirvi, oltre che annoiarvi da morire. Ad ogni modo, senz'altro brava la protagonista, penoso (come sempre) Paul Rudd. Unica nota veramente positiva: la presenza di Megan Fox, sempre molto bella. Film inutile.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  23/12/2013 19:39:50
   3 / 10
Benvenuti in casa Apatow. Nelle apparenze di una commedia sociologicamente impegnata e umoristicamente ben fornita (?), si nasconde la più sfiancante delle rappresentazioni della middle class americana. Il livello di volgarità, idiozia e retorica strisciante è spaventoso, la presunzione del ritratto famigliare contemporaneo è fuori da ogni realtà, la noia regna sovrana e si ride a stento non più di due tiratissime volte. Per due abbondantissime ore si disserta istericamente su irritazioni anali e vagine slabbrate, i figli sono sempre un ostacolo a tutto (o peggio, un errore) e, che dire, questi 40 non li auguro a nessuno!

1 risposta al commento
Ultima risposta 25/12/2013 23.12.37
Visualizza / Rispondi al commento
airpix84  @  26/10/2013 13:22:55
   10 / 10
PREMESSA: Voto estremizzato per rendere giustizia alla media scandalosa.

Ho recuperato Molto Incinta Domenica scorsa per poter poi cogliere l'occasione di vedere Martedí ad una rassegna Questi Sono i 40 ed evere un po' il quadro completo della situazione sia per quanto riguarda la vicenda ed i personaggi sia per quanto riguarda Apatow ed il suo stile. Quello di buono che avevo apprezzato in MI ma che nel complesso non mi aveva del tutto soddisfatto ritorna invece a piena forza in QSI40.
Il film è una geniale rappresentazione di quello che succede REALMENTE nella vita delle persone che veramente si amano e invecchiano assieme alla propria famiglia. Niente cavalli bianchi o serenate al chiaro di luna ma situazioni scomode, turpiloqui base che farciscono frasi sincere quando sono veramente il cuore, la rabbia o la frustrazione a parlare e che si fatica a reprimere quando tutto sembra concentrarsi per andare storto nello stesso momento

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
Leggo che a molti non è piaciuto per niente ma rimango sbigottito perchè a mio avviso probabilmente è film che o capisci e apprezzi o odi perchè non l'hai compreso. Le commedie americane che ormai ci sono state propinate a profusione in televisione con la Aniston & Co. hanno ormai appiattito le aspettative verso queste situazioni ma qui non siamo nel banale film stucchevole e amoroso girato a New York City con l'Empire State Building sullo sfondo al tramonto, questa è una commedia scomoda perchè mette a nudo (a volte nel vero senso della parola) ciò che molti forse non vorrebbero mai vedere e pesca a pieno nella realtà americana (a volte forse troppo e si rischia di perdersi tutte le citazioni che vengono fatte).
Io ho riso tantissimo, mi sono divertito come non facevo da tempo di fronte ad una commedia e senza bisogno di torte di mele, genitori gangster con ceneri sui caminetti o altri situazioni comiche imho discutibili.
Consigliatissimo, forse anche per una seconda visione a chi non l'ha apprezzato la prima volta! :)))

mountain man  @  23/10/2013 11:53:55
   7½ / 10
Un film originale e che esprime la poetica di un autore, a differenza della maggior parte delle commedie in circolazione basate sugli stessi identici collaudati schemi commerciali. Non ci sono più di tanti momenti di pura comicità, ma comunque ogni momento del film ha in filigrana la tipica ironia post-moderna di Apatow e del suo circolo di attori (Rudd, Rogen, Segel, Hill, Franco...), la quale, ovviamente, può essere apprezzata solo da chi riesce ad immedesimarsi e voler bene ai personaggi del film. Premesso questo, la durata non si fa sentire e il finale è strutturato in maniera complessa, intelligente e per niente stucchevole. Per gli amanti del genere, la differenza con Molto incinta è che ci sono meno dialoghi memorabili e dove il primo riusciva a fondere ambiti diversi, qui il tutto è un po' più statico, ma reso comunque sempre con grande efficacia e ironia.

Visto ad una rassegna Cineforum, il numeroso e variegato pubblico in sala ha gradito. Questo anche per sottolineare come le volgarità presenti nel film non risultino tali (in sala erano presenti molte persone di mezza età) in quanto inserite in contesti realistici e di vita quotidiana che portano più al sorriso autoironico che al disgusto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  02/10/2013 18:52:23
   6 / 10
Questo spin-off di Molto incinta targato Apatow è un film che indaga la crisi dei quarantenni sia a livello delle singole personalità sia a livello famigliare.
A tratti il linguaggio volgare pare eccessivo, rimanendo comunque accettabile.
Forse un po' troppo lunga la durata e piuttosto fiacca la parte finale.
Convincenti gli attori.
Complessivamente una commedia sufficiente.

gianni1969  @  30/07/2013 22:19:52
   2 / 10
Non si ride mai, per una commedia è un disastro. facciamola finita e 5 spanne sopra

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  28/07/2013 00:03:49
   2½ / 10
Due ore e un quarto di film e ho riso solo una volta, cosa davvero gravissima in una commedia. Ma ormai ho capito lo stile di Apatow, che fa delle commedie di una noia mortale e di una banalità sconcertante!
Ma la cosa peggiore del film è la durata, una storia inutile e poco divertente potrà durare oltre due ore, caspita è semplicemente un sopruso!
Volevo dargli 3 e mezzo perché quella risata me la sono goduta, ma dopo che mi è stato svelato pure il finale di lost.... di cui mi mancavano ancora una dozzina di puntate per finirlo quando vidi il film.... e mi ha rovinato il tutto credo che un due e mezzo non glielo tolga nessuno! SCONSIGLIATISSIMO!

dagon  @  27/07/2013 22:58:55
   4 / 10
Judd Apatow sembrava poter essere una voce nuova, o almeno un po’ diversa, nel campo della commedia americana, ma ormai sembra essersi anche lui adagiato su una sorta di stereotipo che si è cucito addosso. “Questi sono i 40” è l’ennesima commediola che vuole a tutti i costi passare per scorretta, ma in cui la scorrettezza si traduce, come ormai è consuetudine, in conversazioni finto disinvolte sul sesso in cui anche le donne (oooooohhhhh..... scioccante) dicono pène al pène e chiamano le cose con il loro crudo nome, in cui tutti dicono parolacce (che scorrettezza suprema), in cui si ficcano gag scontatissime di basso profilo... bah il risultato è di una noia terribile, anche perchè il regista è affetto da prolissità congenita e riesce a far sforare a questa pellicola, che non ha niente da dire, abbondantemente le 2 ore. Abbastanza patetico anche il tentativo di “nobilitare” l’operazione con apparenti analisi delle dinamiche di coppia e della società. Bufala soporifera.

floyd80  @  26/07/2013 15:34:47
   4 / 10
Un film lungo e noioso dove non succede praticamente nulla.

Clint Eastwood  @  26/05/2013 13:33:12
   2 / 10
Che diamine, Santa Barbara a confronto era più divertente.

Ennesimo inutile sottogenere cinematografico targato Appatow, personaggio sopravvalutato.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
47 meters down: uncageda mano disarmataalla corte di ruth - rgbamerican animalsannabelle 3aquaslasharrivederci professorebaby gang (2019)beautiful boy (2018)birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibring the soul: the moviecarmen y lolachristo - walking on waterclimax (2018)
 NEW
crawl - intrappolatidaitonadi tutti i colori
 NEW
diamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfiore gemellogodzilla ii - king of the monstersgoldstonehotel artemisi morti non muoionoil flauto magico di piazza vittorioil grande salto
 NEW
in fabricjuliet, naked
 NEW
kinla bambola assassina (2019)la mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda mail'angelo del criminelucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmidsommar - il villaggio dei dannatinevermindpallottole in liberta'passpartu': operazione doppiozeropets 2: vita da animalipolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarealmsred sea divingrestiamo amicirocketmanselfieserenity (2019)shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensoledadspider-man: far from hometesnotathe boy 2the deepthe elevatorthe mirror and the rascal
 NEW
the nest (il nido)the quake - il terremoto del secoloti presento patricktoy story 4una famiglia al tappetovita segreta di maria capasso
 NEW
wake up - il risvegliowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marex-men: dark phoenix

990895 commenti su 41757 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net