pepi, luci, bom e le altre ragazze del mucchio regia di Pedro Almodovar Italia 1980
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

pepi, luci, bom e le altre ragazze del mucchio (1980)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PEPI, LUCI, BOM E LE ALTRE RAGAZZE DEL MUCCHIO

Titolo Originale: PEPI, LUCI, BOM Y OTRAS CHICAS DEL MONTON

RegiaPedro Almodovar

InterpretiCarmen Maura, Felix Rotaeta, Olvido Gara, Eva Sica, Concha Gregori, Kiti Manver, Cecilia Roth, Julieta Serrano

Durata: h 1.22
NazionalitàItalia 1980
Generecommedia
Al cinema nell'Agosto 1980

•  Altri film di Pedro Almodovar

Trama del film Pepi, luci, bom e le altre ragazze del mucchio

Pepi è una ragazza di famiglia benestante che vive da sola in un appartamento di Madrid. Un giorno, un poliziotto suo dirimpettaio, scorge delle piantine di marijuana e ne approfitta in modo ignobile: in cambio del silenzio, l'agente la priva della verginità. Pepi decide poi di vendicarsi e prima cerca di far picchiare l'agente da Bom e dal suo gruppo punk, ma questi si sbagliano e picchiano il suo fratello gemello. Pepi allora decide di corrompere Luci, la moglie del poliziotto, che si rivela lesbica e masochista...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,70 / 10 (15 voti)6,70Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Pepi, luci, bom e le altre ragazze del mucchio, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Filman  @  27/05/2020 12:31:08
   7 / 10
Fuori dai riflettori, Pedro Almodovar rimane un regista che ha esordito con prodotti di alta qualità tecnica ma di discutibile qualità narrativa. Discorso a parte va fatto per PEPI, LUCI, BOM Y OTRAS CHICAS DEL MONTON.
Qui il regista inizia a costruire il suo mondo utopisticamente libertario e pansessuale e ciò che emerge non sono strani intrecci amorosi ed erotici ma proprio la normalità e le naturali convivenze di questo strano microcosmo. La nuova società spagnola post-franchista si sprigiona in un'astrattismo a stampo trasgressivo come rispecchia la sua arte.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  09/06/2016 18:38:21
   4½ / 10
Primo film di Almodovar con presenti tematiche e personaggi che svilupperà decisamente meglio nelle successive opere. Questo film l'ho trovato confuso, pieno di situazioni al limite e "no sense" e brutto.

DarkRareMirko  @  19/02/2014 00:49:05
   6½ / 10
Sopravvalutato esordio di un grandissimo regista, che qua cerca giustamente di imitare il primo Waters non riuscendoci granchè.

Apprezzo infinitamente di più l'Almodovar odierno, ma è comunque interessante vedere il nostro distreggiarsi tra pissing, fellatio, volgarità, stupri, mutandine che profumano i peti (è vero, lo si vede nello spot pubblicitario!) e via dicendo.

Anche la trama l'ho seguità con difficoltà e c'è da dire che la la mano di Pedro non la si sente tanto; di contro, molto ben riuscita l'atmosfera sgradevole, sporca, degradante e fastidiosa e grandissimo l'intento di criticare il perbenismo.

Poco sopra l'amatorialità, ma comunque maturerà un grandissimo artista (se però mi avessero fatto vedere il film senza dirmi il regista prima, temi affrontati a parte non ci avrei creduto che dietro la mdp ci fosse Pedro).

Buone le attrici.

Ciaby  @  16/08/2012 13:45:56
   6 / 10
Opera prima di Almodòvar, dopo una lunga schiera di corti grotteschi. Già qui le sue tematiche, il suo amore per i personaggi femminili, mai presentati in modo così sfacciato, orgoglioso della sua volgarità, divertito e divertente.
Girato in 16 mm e poi gonfiato a 35, il film è un divertissement che diverte e stanca insieme, che cerca di sconvolgere ma che, effettivamente, è invecchiato abbastanza male. Un po' Waters, un po' Warhol, Almodòvar deve ancora trovare il suo stile caustico e inconfondibile: qui ci sono le basi, che daranno luce al suo grande cinema.

Ricco di difetti, resta comunque un film da vedere.
Recitazione orrenda, esclusa la sempre straordinaria Carmen Maura.

sweetyy  @  15/06/2012 16:26:47
   7 / 10
Film d'esordio di Almodovar, credo la più bizzarra tra le sue opere.
Pieno di gag esilaranti e divertenti.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  26/12/2010 18:18:18
   6½ / 10
Da vedere inquantochè primo film del grande Pedro.
Si comincia ad apprezzare, anche grazie alla presenza magica della divina Serrano, ciò che diventerà Capolavoro in "Mujeres al borde..".
Una critica "almodovariana" alla società post-franchista (indimenticabile su tutti il personaggio del poliziotto), non troppo feroce, ma neanche edulcorata.
L'essere sociale è un essere masochista, siamo tutti masochisti?

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  16/10/2010 13:01:08
   6½ / 10
Trasgressivo a tutti i costi (ma senza far fatica perchè ad Almodovar riesce benissimo) è una giostra di eccessi che va vista sia come opera prima che come film della sua epoca. Penso che abbia scandalizzato un bel po'di gente!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  12/02/2010 23:10:33
   6 / 10
Tipicamente almodovariano, e forse uno dei più caratteristici, è veramente delirante. Molto trasgressivo, forse un po' troppo esagerato nel voler stupire (soprattutto considerati gli anni '70). Non difetta comunque di originalità.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  22/01/2010 22:24:01
   6½ / 10
Opera prima di Almodovar,eccessiva e trash nella sua totalità. è palese che il regista si diverte ad estremizzare i suoi concetti con scelte stilistiche solari e personaggi "diversi" che vanno dal poliziotto stupratore al travestito allupato.
Da segnalare anch un piccolo ruolo per Almodovar.
Al di là del gusto kitsch e trash che può dare un pò di fastidio,non vedo altro nel film. Ma bisogna tenere conto di alcuni importanti fattori come il fatto che sa un'opera prima ed è anche naturale che sia ancora acerbo lo stile del regista.
Poi è uscito nell'80. Film del genere in Spagna non si erano mai visti.
Non mi è dispiaciuto e neanche entusiasmato ma voglio vedere altro del regista.

Molto belli i pezzi della band!

donfabios  @  19/11/2009 14:29:21
   8½ / 10
non è banale, e in molte occasioni mi ha fatto sbellicare dalle risate.
Bello, molto bello.

"sbrigati a mangiare, che il piatto di fredda!"

paride_86  @  05/01/2009 03:00:15
   7½ / 10
Girato nel '78, appena dopo la caduta del dittatore Franco, "Pepi Luci Bom..." è un film frizzante, grottesco e incredibilmente amorale. Certo, vederlo adesso non scandalizza più di tanto, ma se pensiamo alla mentalità dell'epoca...si potrebbe paragonarlo ad una bomba a mano! Comunque le storie sono divertenti e allucinate, anche i finti spot pubblicitari. Molto bella la canzone del finale.

quaker  @  15/05/2008 00:18:11
   7½ / 10
Opera prima, e si vede... contiene in nuce tutta la poetica almodovariana; promette bene, ma non mantiene tutte le promesse, e cade spesso in una volgarità sconfinata e disturbante. Insomma luci si, ma anxche hombres...

Living Dead  @  11/08/2006 01:09:52
   7 / 10
Visto ad un corso di cinema su Almodòvar.
Grottesco, strambo, almodovariano.
Da vedere per chi ama il genere di questo bravo regista e per vedere come sia maturato nel tempo.
Bizzarro.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  10/08/2006 23:57:04
   7 / 10
Farsa un po' sgangherata (ma, attenzione, mai grossolana) è un film che contiene già tutti gli elementi tipici del regista, soprattutto per tutti gli anni ottanta. Riscoperto solo dopo il successo di "donne sull'orlo di una crisi di nervi" come del resto i suoi successori ("Matador" del 1986 è diventato un successo anni dopo in Italia, e lo stesso per il magnifico "La legge del desiderio"), è un delizioso pastiche di referenti piccanti, a cominciare dal pissing (?!) saffico in una scena (a onta di cio' e con tutto il disgusto che puo' generare nei non-adepti, si dice che in Spagna sia una pratica assai diffusa).
Con questo film A. celebra un tema forse diffuso, la fuga trasgressiva dai doveri e dispiaceri coniugali di una donna, ma lo fa ovviamente a modo suo, creando quasi una "normalizzazione" nella vita piu' audace e spensierata di Luci. Da antologia la canzone "oscena" del gruppo punk

Crimson  @  25/01/2006 11:03:44
   6½ / 10
L'esordio di Almodovar a mio avviso è un film discreto, niente male davvero. Si tratta di una commedia al femminile, connotata da tutti i tipici elementi surreali e stravaganti che contraddistinguono la filmografia successiva del regista.
L'intreccio della vicenda pur essendo abbastanza articolato non funziona del tutto perchè diversi personaggi che entrano in gioco non vengono approfonditi e lasciati in disparte, finendo per rimanere staccati dall'evolversi della storia. La vera protagonista è Pepi (una irresistibile Carmen Maura, "l'attrice" di Almodovar), grintosa e determinata a voler esprimere il suo talento creativo nelle pubblicità, dopo una vita passata nell'ozio. Le altre due protagoniste del titolo le sono un pò subordinate: Luci è una moglie repressa che scopre di essere masochista e si lega a Bom che è la cantante di un gruppo musicale punk che bazzica nel locale in cui si ritrovano sempre tutti i personaggi della storia.
Vicenda un pò sconclusionata, con qualche buco, ma si ride abbastanza, anche se c'è qualche momento di stanca. Comunque nel complesso è un film che merita di essere visto. Un altro punto a favore sono i "soliti" protagonisti dei film del regista, complessi e di grande fascino fin da questa opera prima.
Anche il marito di Bom, nella doppia parte ispettore/fratello dell'ispettore, è un personaggio azzeccatissimo.
Alcune curiosità: compaiono le prime pubblicità fasulle che torneranno in altri film (quella del caffè in "che ho fatto io per meritare questo?" per me è la migliore), realizzate da Pepi, e sono davvero divertentissime. C'è la componente rock e musicale che lega questo film al successivo, e appare anche se per poco, ma in un paio di scene esilaranti, la giovanissima Cecilia Roth (la "madre" di "tutto su mia madre").

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/08/2006 14.00.47
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
antebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004976 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net