mi chiamo francesco totti regia di Alex Infascelli Italia 2020
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

mi chiamo francesco totti (2020)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MI CHIAMO FRANCESCO TOTTI

Titolo Originale: MI CHIAMO FRANCESCO TOTTI

RegiaAlex Infascelli

InterpretiFrancesco Totti, Ilary Blasi

Durata: h 1.46
NazionalitàItalia 2020
Generedocumentario
Al cinema nell'Ottobre 2020

•  Altri film di Alex Infascelli

Trama del film Mi chiamo francesco totti

E' la notte che precede il suo addio al calcio e Francesco Totti ripercorre tutta la sua vita, come se la vedesse proiettata su uno schermo insieme agli spettatori. Le immagini e le emozioni scorrono tra momenti chiave della sua carriera, scene di vita personale e ricordi inediti. Un racconto intimo, in prima persona, dello sportivo e dell'uomo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,35 / 10 (10 voti)7,35Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Mi chiamo francesco totti, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

camifilm  @  14/03/2021 16:06:00
   7½ / 10
Il ferro va battuto sin che caldo.
Tutto passa. Fortunatamente non per i tifosi veri.
Sono le tv, i giornali, gli sponsor,...e come abbiamo visto gli allenatori stessi a usarti quando gli servi e raggiunto la loro vetta a ripudiarti.
Quindi giusto momento per uscire questo documentario calcistico.

Forse non lo avete apprezzato, ma le immagini del matrimonio con le parole del prete chiaramente rivolte alla coppia, possono essere anche viste come la conferma sposalizio con la Roma che lo stava perdendo. Si passa dalle frasi di dubbio alla certezza del matrimonio doppio.

Giocando a calcio si capisce.
A 14 anni non puoi andare a pizzeria sabato sera. A 16 18 in discoteca... Se vuoi arrivare devi avere orari e fatiche che alla playstation non inseriscono.

Totti è un ragazzo di Roma.
Per assurdo forse l'ho vista più io di lui, che sto al nord.
Questo è il sacrificio. Sin da ragazzino.

Bellissime le immagini di confronto delle giocare da ragazzino con quelle da campione. Queste basterebbero a molti padri a ragionare sulle capacità dei figli senza costringerli a personali perduti sogni.

Ovvio che qui parla Totti. È il suo film. Credo anche difficile da realizzare in 1h40minuti...mettere scegliere montare video e frasi.

Ha fatto benissimo a mettere le immagini del calcio a Balotelli, lo sputo in nazionale, la spinta al preparatore... Perché il calcio è passione viva. Non è lavoro, dove puoi lasciare da parte i sentimenti, è un gioco e fortunati chi lo riesce a perseguire...tolti alcuni esempi, sono vite difficili da affrontare e non solo auto di lusso che sono sponsor e spariscono a termine carriera.
Guardate tra le righe il discorso Cassano. Una gioia agli occhi vederli giocare, ma poi come la chiude?
Dopo real Madrid... Praticamente.

A me basta che Totti e Ilary abbiamo dimostrato di non essere solo calcio e veline.
Hanno realizzato una bella famiglia.

Il finale con il canto Anima Chriti, bellissimo.

Totti non è Gassman Vittorio, con la voce impostata e ci mancherebbe. Trovo sia giusto che a narrare le cose sia stato lui.
Chi avreste messo altrimenti a dire quelle chiare parole su certe questioni?

Mancano degli anelli... Ad esempio il parere su Capello alla Juve. Ma forse giustamente il film era su Totti, nemmeno sulla Roma.

Riguardo alla prima frase del mio commento. Grazie a Totti qualcuno tornerà a chiedersi che fine abbia fatto Giannini... Il principe. Grande omaggio iniziale al numero 10 idolo di Totti... Ps. Io son del periodo Falcao, e son juventino.
Ho veramente provato amarezza per trattamento ultimi anni da parte di società assente e lontana dal cuore romano, e da questo allenatore.

Bella opera.

Le invasioni di campo di un tempo... Sono un brutto ricordo. Stupidi anche se vanno a bloccare partita.

Interista90  @  27/01/2021 18:12:18
   6 / 10
Condivido il commento precedente. Lui appare troppo protagonista... qualsiasi cosa dice, vuole che gli si dica di sì e basta, senza porre opposizione.
La sufficienza viene comunque raggiunta dal fatto che è bravo a rimarcare la sua "Romanità" e di tutta la città. Avrebbe potuto guadagnare molto di più giocando altrove, invece è riuscito a diventare la bandiera di una città, ed a coinvolgere tante persone ad essere passionali per la Roma (impressionanti le immagini relative alla festa dello scudetto). Oggi purtroppo queste bandiere non esistono più, e vince solo il Dio denaro.

marcogiannelli  @  26/12/2020 23:51:08
   6 / 10
La voce narrante di Totti mi ha un pò snervato.
Eh ragà, non sa parlare, mi dispiace.
Poi carino eh, ma cosa non sapevamo?
E poi troppo autoreferenziale, mai un'opposizione, mai il contraddittorio.
Lui è Dio e dovete essere d'accordo.
Bravo Infascelli a enfatizzare i momenti più cinematografici.
Ma io non ci sono cascato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  30/11/2020 23:15:57
   7 / 10
Non sono Romanista ma come amante di questo sport non posso che celebrare le lodi di questo fantastico giocatore. Il documentario di Infascelli non richiede molto impegno ma è un'occasione per rivedere le gesta di questo campione raccontate in prima persona dal protagonista.
Qualche aneddoto simpatico e tanti, tanti gol.
Devo ammettere che il finale ha emozionato e commosso anche me...

Goldust  @  26/11/2020 11:19:00
   9 / 10
Diciamolo subito prima di passar per disonesti, i voti assegnati a film/documentari come questi devono fare necessariamente i conti con il tifo, la simpatia del personaggio protagonista del racconto, le emozioni che il campione ci trasmette. Così l'operazione può trovare estimatori e detrattori a seconda della casacca e quindi, a conti fatti, il voto finale potrebbe non essere la spia esatta di quello che ci si appresta a vedere. Detto questo ho trovato il lavoro di Infascelli molto coinvolgente anche perchè a raccontare le gesta sportive e non di uno dei più grandi calciatori nazionali di tutti i tempi - forse il più grande - c'è proprio lui, Francesco Totti, che si immerge nel suo personale racconto con ironia e sorprendente onestà intellettuale ( vengono evidenziati tutti i passaggi controversi della sua carriera, dallo sputo a Poulsen al calcione a Balotelli, seguiti dagli ovvi mea culpa ) ripercorrendo i passi di una carriera irripetibile dai primi calci nelle giovanili della Lodigiani fino al doloroso passo d'addio con la Roma del 2017 in un Olimpico commosso. Le immagini di repertorio di goal e assist si alternano a materiale personale della famiglia Totti e formano una grande ed esaltante cavalcata: qualche passaggio è solo accennato ( il cucchiaio ad Euro 2000 per esempio ) ma diventa oggettivamente impossibile concentrare una storia sportiva così ricca di eventi in meno di due ore di filmato. La chiusura è un inno alla leggerezza di cui Francesco si è fatto portabandiera praticamente da sempre e dove viene celebrato il divertimento come forma massima di espressione. E' il lascito che un grande Campione suggerisce ai ragazzini che muovono i primi passi nello sport o che giocano per le strade e che hanno il sogno, un domani, di diventare come lui.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  23/11/2020 22:55:46
   7 / 10
L'immagini di repertorio parlano chiaro. Un Totti ragazzino sui campi in terra battuta dove fa vedere e constatare che se c'è un dio del pallone, sicuramente lo ha scelto. Il documentario inizia e finisce nel giorno del suo ritiro dal calcio giocato, quando il cervello ti dice che stai bene, che puoi continuare e dove il fisico probabilmente non è sulla stessa sintonia d'onda. Ma fisico o meno con quei piedi e parecchia umanità d'animo di strada, Francesco Totti, ne ha fatta tanta. In una Roma che nemmeno lui confessa di conoscere fino in fondo, perchè impossibilitato a conoscerla tutta, ma rimanendo fortemente radicato nelle amicizie e negli affetti a Roma, cui ha saputo resistere alla sirene madrilene. Sono le immagini ed il flusso di coscienza del capitano romanista a raccontare e raccontarsi.

Attila 2  @  17/11/2020 19:16:14
   6 / 10
Documentario che fa rivivere le gesta dell'ottavo re di Roma.Si entra nella sua vita , nei suoi ricordi,nel Francesco Totti "uomo" aldila' dell'atleta.Le sue paure,le sue incertezze,le sue battaglie.Senza peli sulla lingua Francesco Totti racconta se stesso.Resta un documentario sportivo ,anche se sull'ultima vera bandiera del nostro calcio.Poco cinematografico

jason13  @  11/11/2020 20:05:39
   10 / 10
Ovviamente per IL TIFOSO ROMANISTA imperdibile. Emozionante.

werther  @  08/11/2020 10:05:05
   10 / 10
Scusate io non riesco a dare un'altro voto. Eterno!

Mauro@Lanari  @  03/11/2020 22:26:09
   5 / 10
Dimenticatev'il camusiano "L'atleta - Abebe Bikila" (2009) di Frankel e Lakew o il crepuscolo dei "falsi dèi" aka idoli del "Diego Maradona" d'Asif Kapadia. Qui trovate l'esistenzialismo rimpiazzato dall'autocelebrazione come già in "Anelka: genio e sregolatezza" di Nataf. Infascelli firm'un film in stile covid-era: non solo low-budget, ma immagini di repertorio, alcune sequenze recenti girate col protagonista in rigoroso distanziamento sociale, voice over. "Un biopic dolente sull'inesorabilità del passare del tempo"? Antidoping. Er Pupone mammone piagne lacrime di coccodrillo mentre s'elogia e s'incensa ininterrottamente quale sedicente modello d'una vita realizzata, invidiata e invidiabile: la famiglia d'origine, le amicizie giovanili, il talento precoce, i successi sportivi, il matrimonio con Blasi e Roma (forse non in quest'ordine), il trionfo genitoriale, la pregustat'attesa per una carriera da talent scout. Il superoe n. 10 ha il Destino dalla sua e ha vinto nel passato, nel present'e nel futuro. Il confronto con l'Urbs Aeterna, oggetto d'opere ben più meritorie, gli fa una pippa: lui è già un mito, nella leggenda, un monumento in carn'e ossa, l'ottavo Re della Capitale. Sintes'in 17 minuti: https://www.facebook.com/solouncapitano10/videos/totti-e-vieri-in-diretta-su-instagram/563489651011618/.

Mauro Lanari

3 risposte al commento
Ultima risposta 21/12/2020 22.21.27
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

100% lupo800 eroia cena con il lupoa classic horror storyadam (2019)
 NEW
agente speciale 117 al servizio della repubblica - missione rioagente speciale 117 al servizio della repubblica: missione cairoagnesamazing grace (2018)aquarium of the deadarmy of the deadatlasawakebanksy - l'arte della ribellionebaphometblack widow (2021)blood red skybon joviboys (2021)censorcollectivecomedianscorpus christicrudeliacuban dancer
 NEW
demonic (2021)dream horsedueearwig e la stregaendargered speciesescape room 2: gioco mortaleestate '85extraliscio - punk da balerafear street parte 1: 1994fear street parte 2: 1978fear street parte 3: 1666fellinopolisfortunafreakyfulci talks - conversazione uncut con lucio fulcifuturagreat whiteguerra e pace (2020)gundahasta la vista!i croods 2 - una nuova erai profumi di madame walbergil ballo dei 41il buco in testail cattivo poetail divin codinoil futuro siamo noiil quaderno nero dell'amoreil sacro malein prima lineain the earthin the heights - sognando a new yorkio rimango quiio sono nessunoio, lui, lei e l'asinoistmo
 NEW
jungle cruisekajillionairekufidla brava mogliela cordigliera dei sognila donna alla finestrala felicita' degli altri...la grande staffettala guerra a cubala guerra di domani (2021)la nostra storiala notte del giudizio per semprela scuola non e' secondariala terra dei figlila vita che verra'la voce umanal'amante russol'apparenza delle coselasciali parlarelassie torna a casalei mi parla ancoralet us inlezioni di persianol'occhio di vetrolucamaledetta primaveramandibules - due uomini e una moscamankmarx puo' aspettarematernalmi chiedo quando ti manchero'mi piace spiderman e allora?minarimonster huntermorrisonno sudden movenomadlandnowhere special
 R
nuevo ordenocchi bluoldoxygenepaolo cognetti. sogni di grande nordpenguin bloomper luciopeter rabbit 2 - un birbante in fugapieces of a womanpig
 NEW
possession - l'appartamento del diavolopunta sacraquello che non so di terifkin's festivalritorno in apnearoom 9run (2020)scarlettschool of mafiaseance (2021)senza rimorsosesso sfortunato o follie pornosi vive una volta solasnake eyes: g.i. joe - le originisongbirdspiral - l'eredita' di sawspirit - il ribellestate a casastitches - un legame privatostorm boy - il ragazzo che sapeva volarethe book of vision
 NEW
the boy behind the doorthe conjuring - per ordine del diavolothe father - nulla e' come sembra
 NEW
the green knightthe ice roadthe lockdown hauntingsthe nest (2021)the rossellinisthe shiftthe virtuoso
 NEW
they talkthunder roadtigerstogether togethertoo late (2021)triumphtutti per umaun altro girouna donna promettente
 NEW
uno di noiuntitled horror movie (umh)valley of the godsvoyagerswrath of manx&y - nella mente di anna

1019735 commenti su 46011 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net