megan is missing regia di Michael Goi Usa 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

megan is missing (2011)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film MEGAN IS MISSING

Titolo Originale: MEGAN IS MISSING

RegiaMichael Goi

InterpretiAmber Perkins, Rachel Quinn, Dean Waite, Jael Elizabeth Steinmeyer, Kara Wang, Brittany Hingle, Carolina Sabate

Durata: h 1.29
NazionalitàUsa 2011
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 2011

•  Altri film di Michael Goi

Trama del film Megan is missing

Megan ed Amy sono due grandi amiche, condividono tutti i loro segreti ed amano chattare online con i ragazzi. Ma nel giro di pochi giorni scompariranno improvvisamente senza lasciar traccia.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,20 / 10 (10 voti)7,20Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Megan is missing, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Jumpy  @  06/12/2022 20:31:02
   6 / 10
Generalmente non mi piacciono i mockumentary/found footage, quindi li vedo sempre con un filino di perplessità.
A differenza di altri costruisce tensione ed angoscia crescenti fino alla finale potentissimo.
Anche se nel complesso non mi ha convinto, come già scritto, mi trasmette l'idea di un tv-movie "educativo" per mettere in guardia gli adolescenti (magari non giovanissimi: le scene finali sono piuttosto forti) sui pericoli delle chat.
Pur non essendo una storia vera infatti, propone situazioni, un po' estremizzate, ma che possono accadere davvero.

DankoCardi  @  10/03/2021 23:14:29
   5½ / 10
Se questo found footage è stato realizzato con lo scopo prettamente didattico di insegnare alle adolescenti di non fidarsi degli sconosciuti (oggi incontrati tramite il "pericolo" internet) allora devo dire che funziona...d'altronde pure Wes Craven tentò una cosa simile quasi cinquant'anni fa con "L'ultima casa a sinistra". Come film in se, invece, devo dire che non mi ha convinto; magari è interessante la netta differenza tra la spensieratezza della prima parte, dove vediamo ragazzine che, fisiologicamente, pensano solo a divertirsi e la seconda parte. Ma al di la di questo il problema è che proprio la prima parte è troppo, fastidiosamente, lunga. Si attarda troppo sui pruriti sessuali delle protagoniste portandolo dalle parti del soft-erotico e inducendoci a pensare che la sceneggiatura sia stata scritta da Federico Moccia. Non crea un adeguato crescendo di tensione e così il finale, per quanto inquietante, arriva quasi scontato mostrando scene...per carità, pesanti non poco...ma nulla a cui tutti i vari torture porn fin'ora realizzati non ci abbiano già abituati e desensibilizzati. E poi c'è una questione di fondo che mi ha lasciato parecchio perplesso

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il film poi si fregia tanto di essere ispirato ad eventi veri...in realtà nulla di specifico, solo alle sparizioni ed ai rapimenti di minori che in America, purtroppo, sono all'ordine del giorno.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  02/03/2021 18:41:08
   7½ / 10
Finto found footage realizzato con due soldi. Una delle pellicole più disturbanti che possa capitare di vedere; gli ultimi venti minuti sono agghiaccianti. Un orrore che colpisce dritto in faccia lo spettatore, per via della verosimiglianza di quanto si vede. Lo sbandierato intento di critica sociale del regista non va pienamente a segno, i pericoli di internet sono ormai noti, e non è la rete la fonte del "male"; più riuscita, invece, la critica sociale nei confronti della spettacolarizzazione massmediatica di fatti di cronanca.
Un film tosto e perturbante, una visione da approcciare con consapevolezza e predisposizione a un certo tipo di contenuti.

actsofworship  @  11/08/2017 16:03:05
   8 / 10
Terrificante.
Raramente mi è capitato di vedere un Found Footage e/o Mockumentary così inquietante e deprimente. Anzi forse è l'unico che mi è capitato di vedere finora.
Senza tirare in ballo fantasiose entità soprannaturali, demoni e quant'altro questo film riesce a trasmettere un'angoscia e un malessere che rimane attaccato alle viscere anche alcuni giorni dopo la visione.
Orrore allo stato puro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  16/02/2017 11:07:53
   7 / 10
Inquietante spaccato dell'era attuale, nella quale al lupo cattivo è sufficiente connettersi in rete per irretire gli agnellini indifesi. In tutto ciò non vi è alcuna ambizione moralista o pedante, "Megan is missing" è semplicemente un resoconto glaciale basato sulla possibilità che chat o social network si trasformino in trappole letali, in questo caso per due ragazzine, caratterialmente opposte ma entrambe desiderose di essere amate al di là del loro apparire.
Megan ed Amy hanno rispettivamente 14 e 13 anni, la prima è disinibita, viene da una famiglia disastrata e sa già che il sesso è un ottimo strumento per far vacillare gli uomini, la seconda è virginale (in tutti i sensi) timida ed impacciata, ha una famiglia normale, si sente amata ma non è inserita nel tessuto sociale scolastico. Differenze sostanziali, che cementano il rapporto le due amiche e che rendono le prede tutte uguali in barba ad ogni luogo comune inerente comportamenti o ceto sociale d'appartenenza.
La prima parte è improntata ad illustrare il mondo delle ragazze tra sogni, festini, rapporti con i genitori e un utilizzo sfrenato di ogni supporto tecnologico. Michael Goi mette in piedi un found footage intelligente, con riprese mai forzate e un utilizzo della camera fissa che soprattutto nel finale diventa sentenza da brividi. L'introduzione è forse tirata fin troppo per le lunghe, come anche la seconda parte dove ai tentativi investigativi di Amy si affianca lo sciacallaggio dei mass media e il voyuerismo morboso dello spettatore medio. Il risveglio avviene per mezzo di un finale crudele, signor colpo basso dell'intera produzione. Poco meno di mezz'ora dominata da un male senza volto perchè potenzialmente nascosto dietro ogni messaggio o ogni emoticons. Goi colpisce duro disumanizzando il suo mostro nell'epilogo affidato ad una sequenza di esasperante lentezza e crudeltà, a cui si aggiunge un'appendice straziante, dedicata ad un futuro che mai sarà.

MelissaPercival  @  17/01/2017 08:14:57
   7 / 10
Beh inizialmente l'ho trovato un pò lento e noioso, però capisco che poi serve per farci "affezionare" alle povere protagoniste! Un finale abbastanza shokkante, anche se ho visto di meglio...nel complesso bellino!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  01/02/2016 21:23:03
   8 / 10
Un film che mi ha sorpreso in positivo perchè non mi aspettavo una qualità così alta, ma Megan is missing è uno dei migliori found footage che hovisto negli ultimi anni.
In primo luogo l'utilizzo delle tecnologia e i vari punti di vista è compiuto con molto discernimento ed apprezzabile equilibrio da spazzare residui di illogicità. In secondo luogo, e più mportante, l'estrema cura dei personaggi: le due attrici protagoniste offrono un ritratto adolescenziale credibile e realistico, andando ben oltre lo stereotipo nel quale potevano scivolare. Due caratteri agli antipodi ma dall'alchimia perfetta nella sua complementarietà. La sceneggiatura e la regia di Goi sono un meccanismo ben oliato che non ha assolutamente bisgono di ettolitri di sangue (se ne vede pochissimo) per essere realmente disturbante.
Un film che sa colpire lo spettatore nel punto giusto ed al momento giusto. Una discesa verso un incubo dal vago sentore linchyano, legato molto all'ambivalenza caratteriale delle due protagoniste, non dissimile dalle lande di Twin Peaks. Una regia che sfrutta appieno il potenziale della violenza applicata molte volte fuori campo, ma che penetra più in profondità di altre ed un finale duro che ti rimane ben impresso nella mente.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  15/04/2015 10:25:24
   7½ / 10
Asciutto, crudo ed essenziale nel raccontare la vicenda, purtroppo verosimile, di due ragazzine di 14 anni attraverso il loro vissuto quotidiano tra web chat, festicciole e quant'altro....fino ad arrivare alle molestie sul web...al rapimento...ai notiziari che si occupano del caso tra eccessi, spettacolarizzazioni e sciaccallagi vari, fino ad arrivare al ritrovamento da parte degli inquirenti della handycam con immortalate le sequenze del tragico epilogo della vicenda.
Il found-footage finale è impressionante, agghiacciante il comportamento del disturbatissimo assassino (e il suo voler lasciare testimonianza video delle sue malefatte) e assolutamente toccante il finale sui titoli di coda.Notevole.

Spera  @  10/01/2015 14:41:46
   8½ / 10
Sono rimasto letteralmente scioccato.
Questa pellicola girata in stile mockumentary racconta, attraverso il video-diario di una ragazzina, la terribile vicenda accadutale insieme alla sua amica del cuore.
Due ragazze caratterialmente molto diverse, una molto disinibita (i suoi racconti mi hanno fatto addirittura pensare alle vicende delle vecchie bagascie di Salò, molto disturbante raccontate da una bimba di 13 anni) l'altra molto timida.
Il tema è simile a "the den" che avevo apprezzato ma è raccontato in modo molto meno cinematografico, più reale e spietato come accade nella vita di tutti i giorni:
E' possibile che si nasconda una vera minaccia dall'altra parte del cavo di rete?

La risposta è tutta qui.
Il film a parte le sequenze finali non presenta splatter, spaventi o scene cruente; attraverso il lunghissimo set up ci viene raccontata la vita di due amichette del cuore, entriamo nelle loro vite adolescienziali con naturalezza incredibile, tanto da affezionarmi alle due protagoniste.
Ed è proprio questo lungo e particolareggiato set up a far si che ciò che succederà dopo sia così atroce, inaccettabile...agghiacciante.

Come solito l'ho visto senza sapere niente.
Sapevo solo che è girato in stile mockumentary e che è parecchio disturbante.
Ci sono rimasto davvero male, il film è riuscito a ferire la mia sensibilità nel profondo.
Attualissimo e reale per me è diventato uno dei migliori titoli sul tema della pericolosità del web e della violenza sulle ragazzine.

Quasi mi sono emozionato quando dopo i titoli di coda rivediamo le due amiche chiacchierare tranquille sul loro futuro, la loro vita...i loro sogni.
Un bellissima amicizia spezzata da un agghiacciante realtà.
Da vedere ma non per tutti.

marfsime  @  15/02/2013 20:27:34
   7 / 10
Un pugno nello stomaco..pellicola molto forte che mette in scena il dramma di due teenagers che cadono vittima di un predatore seriale. La trama è molto lineare ed è costruita sulla base del mockumentary con Amy che realizza una sorta di video diario che immortalerà anche il suo dramma. Le scene forti non sono molte ma sicuramente non sono adatte a tutti considerando che parliamo di ragazze molto giovani e pensare che nella realtà queste cose accadono realmente fa rabbrividire. Pellicola che fa sicuramente riflettere sui pericoli che si nascondono sul web.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

amleto e' mio fratelloanatomy of a fallanimali selvaticiassassinio a veneziaasteroid cityavanzers - italian superheroesbarbieblackbitsblue beetlebugiardo serialecattiva coscienzacoma (2022)comandante (2023)come le tartarughecome pecore in mezzo ai lupiconversazioni con altre donnedemeter: il risveglio di draculadoggy styledouble souldue fratelli (2023)enzo jannacci vengo anch'iofatello e sorella
 NEW
felicita'gli oceani sono i veri continenti
 NEW
gran turismo - la storia di un sogno impossibilehai mai avuto paura?hanno clonato tyronehypnotic (2023)
 NEW
i mercen4ri - expendablesi peggiori giorniil castello invisibileil confine verdeil faraone, il selvaggio e la principessail giuramento di pamfiril grande carroil mio amico tempestail mistero del profumo verdeil pi¨ bel secolo della mia vitail sapore della felicitail supplente (2023)in the fireindiana jones e il quadrante del destinoinsidious - la porta rossaio capitanoio sono tuo padrejeanne du barry - la favorita del rekurskla bella estatela casa dei fantasmi (2023)la lunga corsa - una commedia stralunatala maledizione della queen maryla stanza delle meraviglie (2023)last film showle mie ragazze di cartal'invenzione della nevel'ordine del tempomamma qui comando iomanodoperamission: impossible - dead reckoning - parte unonina dei lupinoi anni luceoppenheimerpapa' scatenatopassagespatagoniapiggy (2022)priscillaraffarheingoldrido perche' ti amoritratto di famigliarodeorossosperanzaruby gillman - la ragazza con i tentacolishark 2 - l'abissotartarughe ninja - caos mutantethe equalizer 3 - senza treguathe nun 2the storetitinauna commedia pericolosauna donna chiamata maixabeluna stanza tutta per se'una sterminata domenicauomini da marciapiedewolfkin

1042979 commenti su 49758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BUGIS STREETL'ARMONICALE CREATURELIFE OF A SHOCK FORCE WORKERLUMBRENSUENOMOVINGTHE WORKING GIRLS

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net