mar nero regia di Federico Bondi Francia, Italia, Romania 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

mar nero (2008)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MAR NERO

Titolo Originale: MAR NERO

RegiaFederico Bondi

InterpretiIlaria Occhini, Dorotheea Petre, Maia Morgenstern, Vlad Ivanov, Corso Salani, Alessandra Bedino, Vincenzo Versari, Giuliana Colzi, Teodor Danetti

Durata: h 1.30
NazionalitàFrancia, Italia, Romania 2008
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2009

•  Altri film di Federico Bondi

Trama del film Mar nero

Dopo la morte del marito, l'anziana Gemma ha bisogno di qualcuno che badi a lei, e visto che il figlio vive lontano da Firenze, é costretta a prendere una badante, Angela, rumena, arrivata in Italia per mettere da parte i soldi per avere un figlio insieme a suo marito. Dopo le difficoltà iniziali, tra le due donne si instaura un bel rapporto, favorito anche dal fatto che Gemma rivede in Angela se stessa da giovane subito dopo la guerra. Quando però, il marito di Angela, smette di rispondere alle sue telefonate, la donna preoccupata vuole tornare in patria per capire cosa stia succedendo...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,58 / 10 (6 voti)6,58Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Mar nero, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Clint Eastwood  @  13/08/2011 22:18:57
   6 / 10
E' una realtà molto comune quella delle badanti dell'est che si prendono cura degli anziani italiani. Una realtà che bisogna avere coraggio di presentarla sugli schermi con un film impegnato e che non si tratti di commedia (si fa presto si sa). MAR NERO è incentrato appunto su questo rapporto che c'è tra due persone diverse sia nell'età che nella cultura (di provenienza). Il coraggio ce l'ha e infatti l'approccio è quello giusto e tecnicamente è molto valido seppur statico in alcune scene, specie nelle inquadrature. Quel che manca è una trama più vivace che non si trascini da sola come in questo caso. Quando si è mai visto un'anziana signora italiana che parta per la Romania, Ucraina o Moldova ? Va beh è un film ma almeno un po' di coerenza. Se fosse un lui, pensionato senza moglie o magari vedovo la situazione diventa più credibile poiché si sa, sono parecchi i vecchietti che vanno a vivere in quei paesi con la loro comoda pensioncina e non se la passano male in fondo. Ma non è il caso.
Il racconto del film nasce da una vicenda privata del regista che ha avuto come riferimento la sua nonna che ebbe pure lei una badante romena con una situazione simile. Ciò che si può dedurre è che ha colto ben poco di quella esperienza, riprendendo belle immagini ma che alla fine c'ha offerto un film anonimo e superficiale pur avendo una buona idea di partenza. In conclusione sa di una grandissima occasione sprecata. Attori bravi ma vittime di una sceneggiatura mal congegnata.

Un punto in più sulla fiducia per il regista che comunque ha dimostrato un po' di classe e coraggio nel raccontare una storia che quasi nessuno avrebbe voluto metterci le mani per motivi che tutti sanno, forse Salani (qui attore) con l'amatoriale e intenso OCCIDENTE ma è scomparso pure lui qualche anno fa, che ci resta ?

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento pompiere  @  09/05/2011 15:34:34
   7 / 10
Quella di essere accompagnate e assistite da badanti provenienti dall'est è una condizione comune a tantissime persone anziane della nostra penisola. Non sfugge a questa nuova "sorte", dettata in parte da una rivoluzione nella composizione dei nuclei familiari e in parte da situazioni contingenti, nemmeno la scorbutica Gemma (Ilaria Occhini), fresca vedova che abita nell'immediata periferia di Firenze. Appaiata alla giovane rumena Angela (Dorotheea Petre), l'anziana signora si ritrae nel suo guscio e inizia a una specie di gara probante la tenera accompagnatrice in cerca di fortuna e soldi, la quale sogna di poter avere tanti bambini col suo compagno Adrian (Vlad Ivanov), rimasto a lavorare in Romania.

Gemma e Angela sono due donne lontane per generazione, cultura e carattere; due rive opposte che si guardano, mentre in mezzo scorre il fiume delle nuove condizioni e opportunità sociali, tra immigrazione e terza età. L'adattamento della nuova arrivata in terra straniera è lo specchio della rielaborazione a cui è costretta Gemma se vuole stabilire un rapporto di fiducia e stima nei confronti di "quella lì".

Federico Bondi, regista toscano qui al suo primo misurato lungometraggio, a un'iniziale messa in scena della spocchia e dell'invidia tipiche di certi fiorentini, infide malelingue pronte a farsi i fatti degli altri senza degnarsi di guardarsi prima allo specchio, aggiunge la morbidezza che ben completa i temperamenti dei personaggi, liberati nonostante un'iniziale dogana linguistica che sembrava insormontabile.

Il rumore di un rasoio elettrico risveglia il senso di bontà, solidarietà e altruismo, e spinge a uno slancio di vita imprevisto, con una visita inattesa a un Paese sconosciuto. La solitudine è la molla principale che unisce le due donne in un sodalizio estemporaneo, mentre recuperano un decoro che le muove oltre Trieste (dove vive il figlio di Gemma, interpretato da Corso Salani).
Per scoprire che c'è un San Giovanni anche alla foce del Danubio, che anche lì si può godere della quiete dell'anima, e tornare ai ricordi della propria giovinezza contemplando due cavalli che tirano un carretto. "Mar Nero" commuove con gentilezza, senza enfasi, e ci fa apprezzare un'incantevole Ilaria Occhini, giustamente premiata come migliore attrice al Festival di Locarno del 2008.

Invia una mail all'autore del commento Totius  @  31/01/2011 03:01:32
   7 / 10
Forse a volte ci scordiamo delle storie semplici. E questo film è semplice e delicatissimo. Occhini straordinaria ma anche la Petre. Purtroppo Salani non è sfruttato al meglio, io personalmente lo considero un bravo attore. Chi c'è stato, o semplicemente ama i paesi dell'est poi apprezzerà ancora di più questo film ed il messaggio ad esso sotteso, che parla di interazione ed integrazione.

ifry  @  27/08/2010 16:02:24
   6½ / 10
concordo col precedente commento.
film nostalgico e commovente, ma poi non rimane molto... il finale????
6 1/2 perchè riconosco che il film, anche fin troppo lento a volte, non annoia.
scene molto lunghe, ma alla fine non rimane moltissimo.
recitazione molto bella....

WildHorse  @  29/12/2009 12:31:17
   6 / 10
Film nostalgico, storia commovente, ma poi? Ci si aspetta di più da un film del genere! E che cavolo finisce in 13, uno ci rimane male!

Violabianca  @  09/03/2009 18:22:44
   7 / 10
L'opera prima di Federico Bondi e' un film sensibile e delicato che prende spunto dalla realta'. Per la storia del film il regista si e' infatti basato sul legame di amicizia e confidenza che era nato tra sua nonna e la sua badante rumena. Nel film l'anziana Gemma, ottimamente interpretata da Ilaria Occhini -premiata a Locarno come miglior attrice, scorbutica e ruvida si abitua pian piano alla presenza discreta di Angela fino a creare un legame quasi filiale con la giovane rumena. Il film, senza mai prendere una piega sdolcinata, rappresenta come attraverso i gesti quotidiani si instauri la fiducia tra le due donne e il desiderio di conoscersi meglio. Gemma acquista anche nuove forze e il suo verace e battagliero spirito toscano e' convogliato non piu' alla lamentela contro Angela ma alla protezione di Angela. Tanto che

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Bondi dirige con mano ferma e matura i suoi attori cogliendo con un occhio vivido e sincero il comune senso di solutidine e spaesamento che le due protagoniste a causa dei cambiamenti nella nostra societa' si trovano a condividere e che le unisce. Una storia di ispirazione privata ma con elementi in cui ognuno di noi puo' ritrovarsi e che ci fa pensare.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
ghostbusters: legacygli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006261 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net