l'isola di corallo regia di John Huston USA 1948
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'isola di corallo (1948)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film L'ISOLA DI CORALLO

Titolo Originale: KEY LARGO

RegiaJohn Huston

InterpretiHumphrey Bogart, Edward G. Robinson, Lauren Bacall, Claire Trevor

Durata: h 1.41
NazionalitàUSA 1948
Generethriller
Al cinema nell'Aprile 1948

•  Altri film di John Huston

Trama del film L'isola di corallo

Humphrey Bogart di ritorno dalla guerra trova l'alberghetto di famiglia in mano ad alcuni gangster di passaggio e si scontra con loro. Dramma denso e sapientemente amministrato da John Huston, con ottimi interpreti

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,40 / 10 (10 voti)7,40Grafico
Miglior attrice non protagonista (Claire Trevor)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior attrice non protagonista (Claire Trevor)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'isola di corallo, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  02/02/2020 22:11:27
   7 / 10
Splendida atmosfera, grandi interpreti per un noir un po' troppo verboso e statico fino al bel finale. Robinson gigioneggia alla grande, esagerato l'oscar alla Trevor.

Goldust  @  09/07/2018 11:04:29
   6 / 10
E' un thriller d'interni di discreta atmosfera e di grandi attori, che lascia purtroppo irrisolti alcuni temi solo accennati come la condizione degli indiani nativi americani e soprattutto il difficile reinserimento in società dei reduci di guerra. La Trevor vince un Oscar nei panni di una isterica alcolizzata, tuttavia le ho preferito la Bacall, più misurata e in parte. Anche Robinson gigioneggia a briglia sciolta come mai prima d'ora, oscurando spesso il buon vecchio Bogart.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/05/2017 22:39:31
   7 / 10
Anche se risente di una certa statiticità teatrale questo thriller psicologico di Huston ha dalla sua parte un bel cast dove dominano i personaggi di Robinson, boss della mala ricalcato a grandi linee sulla figura di Lucky Luciano e quello di un Bogart volutamente sotto le righe teso a dare un'immagine tutto sommato inoffensiva nei confronti degli altri, nascondendo le sue carte vista la situazione di evidente inferiorità. Da questo confronto molto sottile si sviluppa la narrazione mantenendo un discreto livello di tensione e caratterizzando bene i personaggi coinvolti. Uno Huston non ai livelli delle sue pellicole migliori, ma pur sempre meritevole di una visione.

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  13/01/2014 19:02:28
   8 / 10
Altro grande Huston che dirige un ottimo thriller. Fantastici tutti gli interpreti, anche se Bogie è un po' troppo sacrificato in favore di Robinson.

vieste84  @  20/10/2013 19:41:25
   6 / 10
Un po sopravvalutato a mio parere dai commenti precedenti...so che è un film minore di Huston ma ho deciso di vederlo sia perchè ho apprezzato la sua triade di capolavori (il tesoro della sierra madre, giungla d asfalto il mistero del falco) sia perchè nel cast c'è Bogart e soprattutto uno dei miei attori preferiti ovvero Andrew Robinson.
Dopo le interpretazioni perfette di la donna del ritratto e il capolavoro la strada scarlatta devo dire che qui a volte recita male e in modo troppo caricaturale e ingenuo. Visto oggi raggiunge la sufficienza

steven23  @  11/10/2013 20:43:08
   7½ / 10
Tralasciando l'orripilante traduzione del titolo (ma dico, si tratta di un nome, lasciatelo semplicemente così) questo "Key Largo" rimanda chiaramente a dodici anni prima, quando Archie Mayo diresse "La foresta pietrificata". Lo schema narrativo è il medesimo, così come ritroviamo uno dei protagonisti, quel Humprey Bogart che qui, però, riveste un ruolo decisamente diverso, direi proprio l'opposto. Cambia, invece, l'ambientazione che passa da stazione di servizio nel deserto a piccolo albergo di un'isola della Florida.
Diciamo subito una cosa, il film è notevole, un dramma costruito quasi interamente nello stesso edificio non è mai facile da realizzare. I rischi sono parecchi, su tutti quello di non avere interpreti adeguati (non è questo il caso) o far precipitare la vicenda in una bolla di staticità. Huston riesce ad evitare (seppur non completamente) anche questo pericolo, regalando alcuni momenti davvero intensi e carichi di tensione.
Però, ecco... mi aspettavo qualcosa di più. Mi ero convinto che fosse superiore al precedente lavoro di Mayo, invece per me non lo è. La regia sì, e si vede (si vedono pure i 12 anni di differenza), ma qui non ho percepito l'incredibile atmosfera che regnava nella famosa stazione di servizio, quella sensazione forte di isolamento dal resto del mondo. La provavo empatia verso i protagonisti, qui non ci sono riuscito del tutto. Per farla breve, diciamo che qualitativamente questo film resta superiore, ma a livello di coinvolgimento premio appunto "La foresta pietrificata".
Sugli interpreti nulla da dire. Bogart, malgrado lo preferisca nel ruolo di villain, ottimo, così come è splendida la prova della Bacall; per non parlare dell'intesa tra i due. Ma gli elogi maggiori spettano, a mio modo di vedere, a Claire Trevor. Interpretazione superlativa, peccato il suo personaggio non avesse un ruolo centrale nella vicenda.

bm_91  @  06/09/2013 16:37:54
   7½ / 10
Dei 4 film firmati Bogart-Bacall questo è quello che mi ha coinvolta un pò meno...l'ho trovato un pò statico in alcune situazioni.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  22/05/2009 13:55:47
   8 / 10
Una sorta di rifacimento de "La foresta pietrificata", solo che li l'ambientazione era nel deserto e qui in un hotel ai tropici. Inutile dire che la regia di John Huston è nettamente superiore a quella di Archie Mayo. Momenti carichi di tensione quasi da rendere il film molto claustrofobico e ad alte frequenze. Grandi trovate e momenti memorabili. La Bacall ( moglie di Bogart all'epoca ) è davvero bella e si destreggia molto accuratamente ( anche se ricordo che aveva un paio di scarpe orribili!! ) ma meglio di lei da sottolineare la breve ma intensa interpretazione di Claire Trevor. Un thriller anni '40 che non deluderà le vostre aspettative.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Crimson  @  18/11/2007 21:34:29
   8 / 10
Disgustosamente tradotto in italiano con "l'isola di corallo", "key largo" Ŕ un gran bel film di Huston, con la fantastica coppia Bogart-Bacall.
E' ambientato per gran parte in un albergo-rifugio mentre fuori imperversa una bufera che non ci viene mostrata ma la cui presenza minacciosa amplifica l'incertezza e la tensione della vicenda circoscritta ad una sola sala, in cui si alternano personaggi di vario ordine morale.
Ottimo cast (c'Ŕ anche il grande Edward G. Robinson) in cui spicca davvero la Trevor in una parte molto intensa.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  14/04/2005 13:01:58
   9 / 10
Un classico di John Huston, pieno di colpi di scena, affascinante dramma, quasi teatrale, ambientato tutto in un albergo a Key Largo (Florida), con un gruppo di malviventi asserragliati con delle persone durante una tempesta tropicale.
Diverse le scene da antologia, la coppia Bogart - Baccall funziona sempre al meglio e solo loro rendono indimenticabile la pellicola.

Non bisogna per˛ dimenticare il sempre superbo Edward G. Robinson, anche lui un attore in stato di grazia, e la Trevor da Oscar.

Un imperdibile classico, uno di quelli che non invecchiano mai, sempre piacevole da rivedere, come molto spesso accade con i film di Huston (sopratutto quelli con Bogart).

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1049615 commenti su 50672 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACK SUMMER - STAGIONE 2FABBRICANTE DI LACRIMEFALLOUT - STAGIONE 1FARSCAPE - STAGIONE 1FARSCAPE - STAGIONE 2FARSCAPE - STAGIONE 3FARSCAPE - STAGIONE 4FOR ALL MANKIND - STAGIONE 1FOR ALL MANKIND - STAGIONE 2FOR ALL MANKIND - STAGIONE 3FOR ALL MANKIND - STAGIONE 4INVASION - STAGIONE 1LA CREATURA DI GYEONGSEONG - STAGIONE 1SNOWFALL - STAGIONE 1SNOWFALL - STAGIONE 2SNOWFALL - STAGIONE 3SNOWFALL - STAGIONE 4SNOWFALL - STAGIONE 5SNOWFALL - STAGIONE 6THE CHOSEN - STAGIONE 1THE CHOSEN - STAGIONE 2THE CHOSEN - STAGIONE 3THE WALKING DEAD: THE ONES WHO LIVE - STAGIONE 1V - STAGIONE 1V - STAGIONE 2WILLOW - STAGIONE 1

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net