left bank regia di Pieter Van Hees Belgio 2002
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

left bank (2002)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LEFT BANK

Titolo Originale: LINKEROEVER

RegiaPieter Van Hees

InterpretiEline Kuppens, Matthias Schoenaerts, Sien Eggers, Marilou Mermans, Frank Vercruyssen, Robbie Cleiren, Ruth Becquart, Tinneke Boonen, Sara De Bosschere

Durata: h 1.42
NazionalitàBelgio 2002
Generehorror
Al cinema nell'Agosto 2002

•  Altri film di Pieter Van Hees

Trama del film Left bank

Marie è un'atleta professionista che gareggia per entrare nel team per il campionato europeo. Ma la salute le crea qualche problema e si trova costretta a rallentare gli allenamenti. Intanto conosce Bob col quale, dopo un po', decide di convivere. Il condominio dove vive il suo ragazzo è sulla riva sinistra del fiume, in una zona vecchia e abbastanza pittoresca, abitata prevalentemente da artisti. Marie viene presto a conoscenza del fatto che la precedente inquilina dell'appartamento è scomparsa in circostanze misteriose, e decide di indagare con l'aiuto del fidanzato della donna.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,33 / 10 (3 voti)6,33Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Left bank, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/07/2015 23:50:22
   7 / 10
Left bank è un film ben costruito dove rituali ancestrali di origine pagana fanno capolino all'interno di una normalissima quotidianeità. Simile a Rosemary's baby ma più dilatato e meno inquietante da un certo punto di vista del film di Polanski. Qui la protagonista sembra scivolare casualmente dentro la storia e tra segni premonitori e presagi onirici sinistri si trova invischiata in un qualcosa che appare quasi fuori contesto, se lo si raffronta con la realtà moderna circostante. Tali rivelazioni vengono centellinate a dovere dalla sceneggiatura e nel frattempo i personaggi cominciano ad essere sempre più sfaccettati e non privi di una certa ambiguità. Certamente c'erano particolari e non da poco da limare e qualche scelta l'ho trovata alquanto discutibile, che ha contribuito a smorzare l'effetto sorpresa. Un film comunque più che discreto, a tratti veramente sinistro. Astenersi bimbominkia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  22/01/2015 09:27:22
   7 / 10
Non fosse per quel finale al sapore di cospirazione ancestrale già vista troppe volte potremmo parlare di un piccolo gioiello, ed invece "Linkeroever" si limita ad un essere un buon film, in cui la matrice soprannaturale è disvelata perseguendo tempi dilatati, attraverso squarci perturbanti che minano pesantemente la realtà in cui si trova invischiata la protagonista Marie.
La giovane (ottima Eline Kuppens) è un' atleta promettente, purtroppo stremata dal punto di vista fisico tanto da costringersi ad un riposo assoluto. Decide così di trasferirsi dal suo nuovo fidanzato nel quartiere di Linkeroever, un posticino niente male posizionato nella periferia di Anversa (Antwerp in fiammingo). Che nel palazzo qualcosa non vada la ragazza lo percepisce immediatamente, la scomparsa di una precedente inquilina e la fantomatica presenza di un inquietante "buco nero" sono richiami irresistibili per solleticare la curiosità.
Qualsiasi mestierante hollywoodiano adepto del commercialissimo horror mainstream a stelle e strisce avrebbe buttato in vacca tutto nella messa in scena dell'epilogo, ed invece PIeter Van Hess, misconosciuto regista belga di belle speranze, mostra buon piglio autoriale, gestisce la situazione senza perdere in tensione evitando la trappola delle spiegazioni per forza, soprattutto evita il ridicolo; al tempo stesso con l'ultima immagine sorprende e sospende, fissando un racconto circolare in cui la natura completamente distruttiva dei cospiratori è quanto meno rivedibile.
Abbiamo a che fare con un horror atipico, di stampo tipicamente nord europeo in cui c'è grande attenzione nella costruzione di un mosaico in cui l'inquietudine è suggerita con intelligenza per tutto il film, in attesa di un climax non eccelso dal punto vista contenutistico ma efficace da quello visivo.

marfsime  @  29/12/2009 11:06:51
   5 / 10
E' molto difficile inquadrare il genere di questo film al limite tra l'horror il thriller e il dramma. La struttura della pellicola è tipica dei film che arrivano dal Belgio..tutto è molto lento e compassato..anche troppo. La storia all'inizio si fa un po' fumosa poi via via si comincia a delineare il quadro della situazione. L'aspetto horror (ed esoterico) del film viene relegato ai 10 minuti finali..ed è proprio con il finale che il film si risolleva un po'..anche se a mio giudizio rimane ben lontano dalla sufficienza.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1005161 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net