la mia africa regia di Sydney Pollack USA 1986
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la mia africa (1986)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA MIA AFRICA

Titolo Originale: OUT OF AFRICA

RegiaSydney Pollack

InterpretiMeryl Streep, Robert Redford, Klaus Maria Brandauer

Durata: h 2.41
NazionalitàUSA 1986
Generedrammatico
Tratto dal libro "La mia Africa" di Karen Blixen
Al cinema nel Luglio 1986

•  Altri film di Sydney Pollack

Trama del film La mia africa

Karen Dinesen arriva in Kenya nel 1914 per ritrovarvi il barone von Blixen, da lei sposato senza amore. Durante le lunghe assenze del marito, Karen fa amicizia con Hatton, un cacciatore d'elefanti. Quando il barone le trasmette la sifilide, Karen rientra in Europa per curarsi. Ma tornerÓ nel continente nero...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,76 / 10 (47 voti)7,76Grafico
Miglior filmMiglior regiaMiglior sceneggiatura non originaleMiglior fotografiaMigliore scenografiaMiglior sonoroMiglior colonna sonora
VINCITORE DI 7 PREMI OSCAR:
Miglior film, Miglior regia, Miglior sceneggiatura non originale, Miglior fotografia, Migliore scenografia, Miglior sonoro, Miglior colonna sonora
Miglior film stranieroMigliore attrice straniera (Meryl Streep)
VINCITORE DI 2 PREMI DAVID DI DONATELLO:
Miglior film straniero, Migliore attrice straniera (Meryl Streep)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La mia africa, 47 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  
Commenti positiviStai visualizzando solo i commenti positivi

Thorondir  @  10/04/2018 14:53:25
   7 / 10
Mastodontico film di Pollack sulla tenacia contro le avversità di Karen, che siano i problemi del raccolto e quindi le loro ricadute economiche o che siano i problemi sentimentali, prima con un marito che non c'è mai e poi con un amante che è altrettanto lontano e non "suo". Visivamente molto curato e con almeno una sequenza d'antologia (quella sull'aereoplano), il film è stridente tra la sua magniloquenza formale e una base di sceneggiatura abbastanza scarna che finisce con l'appesantire in durata un film che alla lunga si trascina se stesso fino quasi a farsi risucchiare nelle sue lungaggini.

DogDayAfternoon  @  05/02/2018 13:40:08
   6½ / 10
Classico film destinato a fare razzia di Oscar, anche se francamente 7 mi sembrano tantini. Una storia prettamente da pubblico femminile, diciamo che dal lato della trama non ci sono grandi cose anche se fortunatamente non si cade mai troppo nel melenso o nello stucchevole.

Indubbiamente, almeno per quanto mi riguarda, la parte migliore del film riguarda l'affascinante ambientazione, ben sottolineata da alcune inquadrature di paesaggi molto belli. Cast nell'ordinario, che fa comunque bene il suo lavoro.

Crystal_89  @  28/06/2017 12:09:28
   6½ / 10
classico film acchiappa-oscar sopravvalutato.
tecnicamente è fenomenale: fotografia, colonna sonora e cast sono eccellenti. si respirano valori ormai assenti nei film odierni come pacatezza, eleganza e verosimiglianza.
purtroppo la lunghezza è eccessiva oggettivamente, ma ancora di più tenendo conto dello scarso contenuto. non è un film d'azione, ma anche lo sviluppo sentimentale è banale, prevedibile e troppo diluito. inoltre il contesto sociale e storico coloniale viene appena accennato, ed è un peccato perché avrebbe potuto approfondire argomenti quasi totalmente ignorati a scuola. totalmente assente il contesto danese, se non per una brevissima scena iniziale che avrebbe potuto essere girata quasi ovunque

ZanoDenis  @  09/03/2015 14:45:15
   6 / 10
Mmmh... secondo me è abbastanza sopravvalutato, sono due ore e quaranta in cui succede poco o niente, il solito colossal hollywoodiano, tralaltro questo film ha un sacco di punti in comune con Via col vento: la guerra, ha la protagonista femminile che avrá molte esperienze negative e si rafforzerá, le storie d'amore con più uomini, e i vari lutti. Solo che manca la magia che vi é in Via col vento, i 7 oscar mi sembrano esagerati (oscar alla migliore sceneggiatura??!! What a fu.ck?) C'é da salvare il solito impianto visivo ben fatto, scenografia, fotografia e costumi (come al solito grande Canonero) e le interpretazioni di grandi attori, la Streep ha preso la solita nomination all'oscar meritata.
Per il resto mi é sembrato abbastanza fiacco, trama troppo lenta, le quasi 3 ore si sentono e scorrono lentissime, soprattutto nella prima parte, oltre al fatto che vi sono parecchie banalitá e cliché soliti del genere e molti esperienti furbi per far uscire la lacrimetta allo spettatore, a me ha annoiato e emozionato molto poco. Sopravvalutato

bm_91  @  27/06/2013 14:08:18
   7 / 10
Sono d'accordo nel ritenere eccessivi i 7 Oscar, questo come un altro film pluripremiato (Il Paziente Inglese) è stato sicuramente sopravvalutato. E se lo salvo è per l'ammirazione che nutro nei confronti di Meryl Streep. Confezionato apposta per strappare lacrime agli animi più sensibili, ha buoni spunti, ma diventa un polpettone piuttosto pesantino in alcune sequenze.

Matteoxr6  @  13/06/2013 18:24:12
   6½ / 10
Il film di per sé non è niente di che. Siamo seri: i sette Oscar sono oltremodo esagerati.
Nonostante ciò è una pellicola piacevole, che riesce a trasportarti all'interno del film, grazie all'ambientazione, alla scenografia, ai ritmi lenti e alla fotografia.
Lo riguarderei più di una volta, ma non gli si può proprio dare più di così.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  15/11/2012 19:24:24
   8 / 10
Kolossal pluripremiato di Pollack, che ha nell'ampiezza ed epicità del proprio respiro meraviglioso il proprio punto di forza. Certo il film è pieno zeppo dei cliché tipici del drammone sentimentale di genere (come dice giustamente Ferro84 qui sotto), ma "La mia Africa" è così sontuoso che gli si può perdonare tutto. E poi Redford e la Streep sono fantastici. Una dichiarazione d'amore a tutto tondo.

alepr0  @  04/11/2012 00:43:18
   6 / 10
Le ambientazioni sono stupende, anche la trama è molto buona, ma io mi sono annoiato troppo per dargli un bel voto, comunque la sufficienza se la guadagna.

BlueBlaster  @  12/09/2012 00:24:46
   7½ / 10
Un filmone che oltre a due grandissimi attori e una solida sceneggiatura, anche se a tratti lento, può contare sulla regia del bravo Pollack...
Film tecnicamente grande in specie le scenografie...un viaggio in Africa!

desertoceano  @  01/02/2012 23:10:09
   7 / 10
Bel film, soprattutto meravigliosa la fotografia..ma forse un pò troppo lungo.

kako  @  14/01/2012 14:09:29
   7 / 10
Un bel kolossal dove eccellono la splendida fotografia e le sconografie che ci mostrano tutta la bellezza della natura africana accompagnata da una regia pressoché perfetta. La storia è carina e godibile però mi aspettavo un maggior coinvolgimento, mentre in certe parti ci si perde un po' via.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  31/08/2011 13:27:47
   7 / 10
La mia Africa fa parte di quei filone hollywoodiano di kolossal sentimentali, un genere intramontabile che sia Casablanca o Via Col Vento, Balla coi Lupi , Ritorno a Cold Mountain o Australia, cambiano le storie (nemmeno più di tanto) ma in realtà è la solita formula colladautissima che non conosce crisi e soprattutto epoca.

Ecco forse è proprio questo il grande limite de "La mia Africa" l'essere un grande film, grande in tutto ma inevitabilmente costruito sui clichè del genere.
Non c'è nulla di nuovo, tutto è prevedibile, tutto è scontato.
Va detto però che le superbe interpretazioni, la splendida regia e i paesaggi mozzafiato non possono essere liquidati come secondari e soprattutto il ritmo è sostenuto non fa di questo film il classico mattone sebbene possa dare questa idea.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  31/07/2011 18:09:56
   9½ / 10
Toccante pellicola, diretta in modo spettacolare da Sydney Pollack, che racconta la storia d'amore tra il visionario e romantico avventuriero Dennis Finch-Hutton (Robert Redford) e tra la scrittrice inglese Karne Blixen (Meryl Streep) al tempo in cui l'Africa era sotto il dominio britannico.
Pollack, così come Hopkins in "Spiriti nelle Tenebre", come Eastwood in "Cacciatore Bianco, Cuore Nero" e come Bertolucci ne "Il Tè nel deserto", coglie l'essenza dell'Africa nella sua lentezza, riaffigurandola passo dopo passo nella natura impervia, nella storia di ogni uomo e di ogni animale.
La spettacolare fotografia; l'incantevole colonna sonora di John Barry; l'indimenticabile e sublime regia di Pollack; e le intense performance dei protagonisti, rendono il film stupendo ed indimenticabile.
Probabilmente, si tratta di una delle migliori rappresentazioni filmiche dell'Africa nel passato e una delle migliori pellicole di Sydney Pollack.

Lory_noir  @  12/03/2011 01:22:37
   8 / 10
Davvero un bel film, molto suggestivo, imponente e ben fatto. Un po' troppo dispersiva forse la prima parte, si delinea meglio nella seconda. Come sempre Meryl Streep immensa.

arpia  @  19/01/2011 21:34:01
   10 / 10
Un film commovente per chiunque ami l'Africa. Il prequel (perchè il sequel di via col vento fu una se cessione, infatti) della storia di Rossella O'Hara, divenuta Karèn (diminutivo non di carogna ma di Kataren, anche soprannominata catana dai giapponesi). Una storia che, seguendo la strada antica delle capanne dello zio Tom si sposta in Africa, dove effettivame sta il Barone Von Wolf Redden. Tutto per consentire alla nostra Karen il giro del mondo in barca a vela. Ma a prescindere dai personalismi che non interessano nessuno, davvero nessuno! il film è invece un dipinto dell'Africa (grazie alla regia e all'intero cast chiamato ad interpretare una storia personale di ben più basso profilo). Chiunque ami e conosca l'africa sa che i colori sono il verde dei boschi intensi, con prevalenza degli aranciati: colori orange che poi è anche dei boeri di Africa, Olanda e Jaffa. Impossibile non lasciare quelle terre senza il cosiddetto mal d'Africa. Una specie di nostalgia paragonabile a quella degli immigrati quando capita loro di visitare e lasciare la loro terra d'origine. Un voltarsi indietro e un guardare avanti ricercando sempre quegli stessi colori. Quello è il mal d'africa: ovunque si vada si finisce per cercare ed imbattersi nei medesimi colori di quella terra.

Invia una mail all'autore del commento eddiguff  @  05/01/2010 10:22:25
   9 / 10
Molti si lamentano della lentezza di questo film. Io penso che i ritmi in Africa siano proprio così e il regista ha voluto farceli vivere. Non credo che un tramonto africano si possa osservare inviando contemporaneamente un sms con il telefonino. Cercate di calarvi in quel contesto, dove la natura circostante ti invita ad ascoltarla senza fretta. Poi, se proprio non ci riuscite, guardate il film a velocità doppia....credo rimarrà comunque bellissimo.

edmond90  @  27/09/2009 14:43:23
   8 / 10
Ottimo film di Pollack.Ovviamente stupefacenti le locations e molto buona la storia,anche se un po prolissa.Grande interpretazione della Streep

DarkRareMirko  @  01/09/2009 23:34:18
   9 / 10
Tra i migliori, più riusciti, più premiati e più famosi film di Pollack.

Splendidi ambienti fotografati superbamente si intrecciano con contenuti sì un pò triti, ma ad ogni modo narrati e sceneggiati benissimo (e del resto alle spalle c'è un gran libro); fenomenali attori (soprattutto la Streep), fan il resto; finale tragico inevitabile praticamente, visto l'andazzo di tutto ciò che ad esso precede.

Nemmeno un pò prolisso nelle sue quasi 3 ore di durata, checchè altir dicano, è un lungometraggio assolutamente da prendere d'esempio, per tempi, regia, montagigo, ecc., per quanto riguarda il kolossal drammatico Hollywoodiano (con occhi un pò, ma solo un pò, puntati al botteghino).

Da non perdere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  06/08/2009 22:37:06
   6 / 10
Si molto bello. Soprattutto capace di sfiorare l'apoteosi con le splendide immagini del panorama africano intrecciate alle scene amorose e alla musica classica di sottofondo. Il film però, è solo questo. Sembra un prodotto per insoddisfatti della vita...tutti questi oscar non sono meritati, senza contare che a me Robert Redford non è mai piaciuto.

sally-rossella  @  11/04/2009 23:57:39
   10 / 10
Meryl Streep come sempre riesce a regalare un tocco di eleganza e poesia ai film da lei interpretati.Le musiche sono leggere e intense ,capaci di portarci nell'atmosfera dolce e pacifica del film.Ci si perde nel confluire armonico di amore,vita,morte,natura,arte,poesia e si riesce quasi a percepire il profumo dell'Africa.
Mi basta guardare questo film per avere seriamente l'impressione di volare e cadere nel più totale coinvolgimento mentale .
Questo film è una poesia che (a me personalmente)tocca corde profondissime dell'animo per i colori soavi dei paesaggi,per i dialoghi originali , coinvolgenti e poetici,per il semplice fatto di scoprire un mondo tanto diverso dal mio,tanto più semplice e nello stesso tempo tanto più particolare,per la drammaticità del finale e la consapevolezza che esistono e convivono vari modi di amare spesso strani ma diversi tra di loro .
Una storia d'amore (non la solita storia d'amore) ma soprattutto una storia di vita interpretata da grandissimi attori e forgiatrice di grandissime emozioni.

maxpower  @  10/04/2009 17:46:17
   10 / 10
gran film.. visto anche dopo tanti anni di distanza non perde il suo smalto...
consiglito a chi ama il genere..

cinemamania  @  11/12/2008 18:58:51
   8 / 10
florisd  @  07/12/2008 03:47:48
   10 / 10
Ho appena finito di vedere questo film ed è un altro capolavoro di cui mi sono innamorata all'istante,poi Meryl è davvero divina in tutti i ruoli sinora visti.
Il film unisce afflato malinconico e profumi e luoghi africani, impossibile esprimere la poesia dell'incontaminato e lussureggiante verde che Denys vuol mantenere(pur essendo inglese) e la voglia di cambiare il mondo,come vorrebbe fare idealisticamente Karen, pensando che la cultura occidentale possa migliorare enormemente il modo di vivere indigeno.
Inutile dire che impegnerà un pò di tempo per comprendere a pieno che la perfezione naturale africana non richiede il contributo di una società inglese che inizialemtne agli occhi di lei pareva indispensabile,per karen era impossibile non introdurre la civilizzazione per le popolazioni del luogo.
La domanda successiva però richiede una risposta pressante dalla metà del film in poi: civilizzare chi?E soprattutto...perchè?

La frase iniziale è stupenda.."uno scuardo sul mondo attraverso gli occhi di Dio..e pensai..si..vedo!"

topsecret  @  21/11/2008 18:22:03
   8 / 10
Un film di grande emozione visiva che oltre alla storia d'amore tra i due personaggi principali, racconta e descrive una terra misteriosa ed affascinante come l'Africa. Un validissimo apporto alla pellicola viene dato dalla magnifica interpretazione di Meryl Streep, affascinante e perfetta come sempre.

Invia una mail all'autore del commento eugenio45  @  02/11/2008 10:46:49
   7 / 10
Visto a distanza di anni rimane l'nterpretazione della sempre brava Meryl Streep

Gruppo COLLABORATORI SENIOR pompiere  @  21/09/2008 13:03:48
   10 / 10
Meryl Streep è "l'attrice" per antonomasia, la sceneggiatura è stata scritta in stato di grazia (al confronto, per una volta, il libro ne esce massacrato), una regia "sveglia" come poche volte Pollack è stato in grado di realizzare.
Per me il film del cuore.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR faith81  @  28/10/2007 17:52:41
   10 / 10
Meravigliosa e tenace Meryl Streep.Adoro la sua sensibilità e la sua forza.Robert Redford sempre affascinante....Due interpretazioni da Oscar. Peccato che gli addetti ai lavori nn abbiano avuto il mio stesso pensiero.
Se volete scoprire il vero cinema, guardate questo film.
Il tramonto del Kenya vi rimarrà nel cuore.

AKIRA KUROSAWA  @  27/08/2007 02:27:29
   8 / 10
il voto alto è solo per la bellissima fotografia che c è , la storia, classica adattamento a un romanzo, nn è niente di che; mattone a tratti, ma cio nn toglie nulla alla bravura della streep e di redford. bello, per me , solo scenograficamente, a a volte è letteralmente pesante

Pekisch  @  02/08/2007 17:03:14
   7½ / 10
Ottima la regia di Pollack e l'interpretazione dei protagonisti, nonché quella di Brandauer che gli valse il golden globe. Bellissimi la fotografia e la scenografia, aiutata (e di parecchio) dalle spettacolari vedute del continente nero.

Peccato per la sceneggiatura, troppo lenta nell'evolversi, forse per una frettolosa trasposizione cinematografica del libro da cui è tratta la storia.

Tutto questo per dire che il film, per me, merita il sette e mezzo, che è comunque un fior di voto, aldilà di ciò che pensa chi mette i voti a caso (e non mi riferisco a nessuno in particolare).

Gruppo STAFF, Moderatore priss  @  25/07/2007 13:19:34
   8 / 10
Benchè in genere gli adattamenti dai romanzi mi deludano non poco questo film riesce ad essere un'eccezione e se dovessi fare una delle mie solite critiche da contronto libro-film direi che l'unico neo risiede nel fatto che nel testo ciò che esce con forza è soprattutto lo struggente amore di Karen Blixen nei confronti di un paese dal quale non è stata riamata altrettanto, mentre il regista mette al centro della pellicola l'amore passionale fra la baronesse e l'inglese Dannys Finch Hutton.

Ciò che però costituisce un valore aggiunto rispetto al testo è però la splendida fotografia del film a cura di David Watking. Con le sue vedute aeree e i suoi voli mozzafiato fa davvero venire il mal d'Africa anche a chi non non ha mai visitato il continente nero.
Il film è di certo un po' lento, non adatto a chi si attenda una pellicola leggera, ma di certo è un affresco delicato di un incredibile paesaggio interiore.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  03/02/2007 00:13:49
   6½ / 10
Forse non è il tipo di storia che mi ispira, forse il testo originario (come del resto pensano molti) era molto meno calligrafico e piu' introspettivo, ma al di là di molte belle immagini e di buoni interpreti secondo me il film non va.
Sopravvalutato, ma pur sempre uno degli ultimi film di Pollack di qualche pregio (evitando come la peste i piu' recenti)

The Monia 84  @  08/12/2006 13:53:08
   8 / 10
Pioggia di Oscar, adattissimo per chi ama quei maestosi e immensi paesaggi africani.
Lirico, con due protagonisti autentici.

Samsam  @  06/12/2006 15:18:18
   10 / 10
Grande, grande film. Uno dei più begli adattamenti dalla narrativa.
La Streep è superlativa, si è imposta di recitare con l'accento danese ed è riuscita a migliorare la pronuncia del suo stesso inglese durante lo svolgimento temporale del film. Mitica.
Redford è straordinario, il suo Denis è forte e debole, compagno perfetto e avventuriero, affettuoso e rude... racchiude in sé buona parte dei meandri della psiche umana (offrendone perfettamente il punto di vista maschile).
Fotografia da sogno, comprimari eccellenti. Tutto ciò fa perdonare la lentezza, se vogliamo chiamarla così. Ma forse se ci siamo sentiti lenti, pigri e un poco ovattati è solo perché siamo entrati totalmente nella fantastica atmosfera africana offertaci da Pollack.
Da vedere, e da studiare.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI antoniuccio  @  20/10/2006 19:34:40
   10 / 10
"Avevo una fattoria, in Africa, ai piedi delle colline 'Ngong..." e il rumore del treno ci porta nel meraviglioso mondo di Karen Blixen. Un mondo così lontano dalla fredda Danimarca, così carnale nella sua ostilità, eppure così difficile da lasciare...

Un plauso a John Barry che permette alla musica di entrare nel cuore e nel sangue, indimenticabile.

Meryl Streep recitò con accento danese.

ellida  @  30/06/2006 14:55:14
   8½ / 10
Il film è molto bello e coinvolgente, i paesaggi sono da favola e la colonna sonora è bellissima; più che meritati gli oscar. L'unico neo è rappresentato dalla forse eccessiva lentezza.

domeXna79  @  27/06/2006 23:36:11
   8 / 10
Bel Film ma non un capolavoro.
Film romantico, con ottime ambientazioni naturali ed ottimi dialoghi, ma, critica principale, troppo lento nel suo evolversi, rendendone difficile la visione.
Si intrecciano nella storia d'amore tra i due protagonisti altre importanti tematiche, come l'attaccamento alla prpiria terra, la tenacia nel perseguire i propri sogni.
Ottima la regia di Sydney Pollack ed ottima anche la prova degli attori protagonisti, che danno un tocco ulteriore di poesia alla storia.
Film da vedere ma senza aspettarsi troppo..

fred legh davis  @  26/05/2006 13:33:47
   9 / 10
IL FILM E' MOLTO LENTO MA VALE LA PENDA DI VEDERLO X L'INTERPRETAZIONE DELLA SPLENDINDA MERYL STREEP PURTROPPO NON PREMIATA CON L'OSCAR...LA STORIA E BELLA NEL COMPLESSO ,RIPETO LA LENTEZZA FRENA CHI VUOLE VEDERLO MA E DAVVERO UN GRAN BEL FILM.

orsanera  @  01/05/2006 21:15:48
   9½ / 10
Living Dead  @  15/04/2006 15:04:51
   9 / 10
so che l'ho visto, so che mi è piaciuto, ma non me lo ricordo! XD

lorenz!ú  @  20/03/2006 11:13:38
   8½ / 10
mi aspettavo di meglio.. comunque un film veramente bello ... la finezza di maryl traspare .. forse all'inizio e un po lento... ma ci sono dei dialoghi straordinari....mitico pollack!

regista  @  07/02/2006 08:17:44
   10 / 10
meraviglioso non so che dire 7 premi oscar tutti meritati

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore brucia
 NEW
cena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)
 NEW
daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini man
 NEW
ghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo migliore
 NEW
il paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my life
 NEW
l'immortale (2019)
 NEW
l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydolls
 NEW
qualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new york
 NEW
un sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995123 commenti su 42518 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net