jesus rolls - quintana e' tornato! regia di John Turturro USA 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

jesus rolls - quintana e' tornato! (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film JESUS ROLLS - QUINTANA E' TORNATO!

Titolo Originale: THE JESUS ROLLS

RegiaJohn Turturro

InterpretiJohn Turturro, Susan Sarandon, Audrey Tautou, Bobby Cannavale, S˘nia Braga, Gloria Reuben, J.B. Smoove, Kathryn Kates, Charles Prendergast, Jon Hamm, Christopher Walken

Durata: h 1.25
NazionalitàUSA 2019
Generecommedia
Al cinema nell'Ottobre 2019

•  Altri film di John Turturro

Trama del film Jesus rolls - quintana e' tornato!

John Turturro torna a interpretare Jesus Quintana in una commedia irriverente che vede protagonisti tre disadattati che, loro malgrado, si troveranno a fare i conti con un parrucchiere armato di pistola. Il loro viaggio si trasformerÓ presto in una fuga continua - dal folle parrucchiere, dalla legge e dalla societÓ - durante la quale si svilupperÓ una particolare dinamica, che da amicizia accidentale evolverÓ in una storia d'amore fuori dagli stereotipi convenzionali...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,30 / 10 (5 voti)4,30Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Jesus rolls - quintana e' tornato!, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  09/07/2020 22:04:40
   5 / 10
Remake del francese I SANTISSIMI.
Turturro & C. danno vita a una commedia in movimento, ben interpretata ma carente per quanto riguarda il coinvolgimento. Una carrellata di interpreti che offre il proprio apporto in maniera apprezzabile ma la storia manca di fascino e sostanza.
Guardabile ma non imprescindibile, anche e soprattutto se si conserva un buon ricordo de IL GRANDE LEBOWSKI.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  14/02/2020 11:51:04
   5 / 10
Personaggio entrato nella leggenda per i fan dei fratelli Coen, Jesus resta un fantastico giocatore di bowling, carismatico immerso in un viaggio personale.
Buon cast, sceneggiatura molto frammentaria e non troppo coinvolgente.
Effetto nostalgia alla massima potenza.

Attila 2  @  06/02/2020 18:16:20
   6 / 10
Se uno non ha visto il film piu' bello della storia del cinema,ovvero,"Il grande Lebowski" e si imbatte per caso in questo film gli da' 1 o al massimo 2.Ma siccome io ho avuto la fortuna di vedere "Il grande Lebowski" tutto quello che anche lontanissimamente collegato al capolavoro dei Cohen per me non si puo' stroncare.Detto questo , che giustifica il mio voto,diciamo che il film poteva essere fatto decisamente meglio.Il Jesus Quintana che compare , per pochi minuti,nel film dei Coen e' un personaggio incredibile,che stuzzica la curiosia' di chi l'ha visto in azione nella partita di bowling con Walter e il Drugo e quindi io lo vedo sensatissimo uno spin off che racconta questo personaggio per conoscere la sua storia per sapere tutto di lui,per vederne di piu' di quei 2 gloriosi minuti che abbiamo visto ne "Il grande Lebowski",ma questo film e' un'occasione persa.Su questo personaggio si poteva costruire una storia molto piu' interessante ,con una trama strutturata esasperare e raccontare meglio le caratteristiche del personaggio emerse superficialmente nel film dei Cohen.Fargli fare un "colpo" strampalato con altri personaggi a loro volta interessanti,esaltare la sua megalomania far diventdare "tormentoni" i suoi balletti in tornei di bowling in giro per l'America,invece il film e' una storia d'amore "malata" tra Jesus,il suo amico e la Tatou poco credibile nel suo ruolo di donna che fa impazzire gli uomini.Certo Walter aveva detto a Drugo che QUintana era stato in galera perche' era un pederasta pervertito,ma una volta cohe si e' fdatto capire che era bisessuale e perche' e' finito in galera,non c'era bisogno di concentrare tutto il film su questo,anzi,era meglio se si fosse fatta un'altra cosa Quindi Turturro,poteva fare molto meglio,magari farsi aiutare dai Coen e convincere Bridges e Goodman a restituire il "cameo" e comparire nel film,ma sasrebbe stato troppo bello.Quindi una grande occasione persa,ma come ho detto all'inizio , se hai fatto parte de "Il Grande Lebowski" per me sei intoccabile e mi e' bastato sentire la frase "Lo hai detto Hermano........no se escherza con Jesus" con la musica die Gipsy Kings in sottofondo e a me basta gia' cosi'.

Lockjack  @  03/02/2020 00:34:38
   2½ / 10
Non voglio dire che le cose per esistere necessitano d'essere giustificabili ma... per farmi perdere quasi un'or'emmèzza della mia esistenza, sì!

A Turtù'... ma chìttel'ha detto ch'o potévi fà'? :-/

Però, secondo me, è uno de quelli che je piàceno ar Maurìño! ;-)



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

76mm  @  21/10/2019 09:59:06
   3 / 10
Il film più sgangherato dell'anno.
Il Grande Lebowski dei fratelli Coen aveva dato vita ad una galleria di memorabili personaggi di contorno, fra i quali tale Jesus Quintana, giocatore di bowling arrogante e megalomane, interpretato con gusto da Turturro in un breve ma memorabile cameo.
Il senso di uno spinoff a più di vent'anni di distanza non l'ho capito.
Fra l'altro si narra che il film in questione sia anche il remake di un film francese degli anni '70.
Quindi un po' spinoff e un po' remake…quello che si dice avere le idee chiare.
Ma il vero problema è la totale mancanza di trama e di sceneggiatura.
E' un collage di scenette slegate fra loro e tenute insieme con lo sputo…si potrebbe guardare a ritroso partendo dalla fine, o da metà, o da tre quarti andando una scena indietro e due avanti e non cambierebbe assolutamente nulla nella progressione drammaturgica degli eventi.
Empatia con i protagonisti zero…lo stesso Quintana si dimostra un personaggio assolutamente evanescente, godibile per 3 minuti d'orologio (soprattutto grazie alla mano all'epoca fatata dei Coen, che qui manca del tutto) ma incapace di reggere sulle spalle il peso di un film tutto suo, nonostante gli sforzi di Turturro.
Si cerca inutilmente di tenere vivo l'interesse dello spettatore attraverso l'uso smodato di scene di sesso (castissime), con la povera Tautou (40 kg bagnata) costretta a darla via a cani e porci senza soluzione di continuità per tutto il film…lei che, per caratteristiche fisiche e recitative, è forse l'attrice meno credibile al mondo nel ruolo della zoccolona.
Indifendibile sotto ogni punto di vista.
Ero tentato di dare il primo 1 della mia "carriera" di commentatore su filmscoop ma non volevo attirare l'attenzione degli amanti del trash e del "so bad it's so good"…questo film è solo il mediocre frutto di un'operazione commerciale poco oculata e merita di finire nel dimenticatoio al più presto, a scapito di ogni possibile futura rivalutazione.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008481 commenti su 44050 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net