frutto proibito regia di Billy Wilder USA 1942
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

frutto proibito (1942)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FRUTTO PROIBITO

Titolo Originale: THE MAJOR AND THE MINOR

RegiaBilly Wilder

InterpretiGinger Rogers, Ray Milland, Rita Johnson

Durata: h 1.40
NazionalitàUSA 1942
Generecommedia
Al cinema nel Dicembre 1942

•  Altri film di Billy Wilder

Trama del film Frutto proibito

Delusa dalla vita di New York, Susan (Rogers) se ne vuole ritornare al suo paese d'origine, ma ha un problema: non pu˛ pagarsi il biglietto ferroviario. Per ovviare all'inconveniente si traveste da minorenne, per poter usufruire della tariffa ridotta. In uno scompartimento del treno trova l'amore della sua vita: il maggiore Kirby, che sposerÓ dopo una serie di equivoci.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,76 / 10 (17 voti)7,76Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Frutto proibito, 17 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  23/10/2019 09:59:29
   6½ / 10
Delizioso divertissement zeppo di trovate comiche che faranno la fortuna del regista ( la fissa dei travestimenti su tutte ), qui alla sua ( sola ) seconda prova eppure già perfettamente formato nel linguaggio cinematografico. Certo come nel precedente "Amore che redime" soffre ancora di una certa ingenuità di fondo - com'è possibile che nessuno si accorga che la trentenne Rogers non è una ragazzina? - eppure riesce a dire tante cose su di un certo bigottismo del tempo utilizzando la chiave giusta, quella della risata. Ottimo Milland, un pò picchiatello, ancora più della Rogers, che dovendo fare la smorfiosa per buona parte del film è ovviamente un pochino limitata.

topsecret  @  12/05/2016 18:31:08
   6½ / 10
Con un po' di fantasia la trentunenne Ginger Rogers riesce a vestire i panni di una bambina adolescente, in questa farsa sentimentale che vede praticamente il debutto di Wilder alla regia (nel suo primissimo film condivise la macchina da presa con Alexander Esway). Un'opera cosiddetta "minore" nella carriera del grande regista austriaco, a tratti maliziosa, a volte ingenua e discontinua ma comunque capace di non ammorbare con massicce dosi di zucchero e miele. Il finale mi ha convinto poco perchè mi è sembrato un po' affrettato, ma da premiare è la partecipazione del cast che fa di tutto per reggerne le sorti ed elevarla a commedia meritevole di visione.

guidox  @  08/11/2015 11:15:19
   7 / 10
molto carino, anche se piuttosto inverosimile e ingenuo in diversi passaggi.
si vedono già molti degli aspetti che faranno delle commedie di Wilder delle vere e proprie pietre miliari, come per esempio la forza dell'equivoco che prende strade sempre divertenti e funzionali alla storia.
comunque strepitosa Ginger Rogers, di una bellezza senza tempo.

Sayurisama  @  11/05/2015 11:52:46
   8 / 10
Non ho visto molti film d Billy Wilder, ma a sufficienza per innamorarmi di questa pellicola! Il film è fresco, divertente e gioioso. Un cast eccezionale, personaggi incredibili e ben caratterizzati. Una storia incredibile, con un finale che lascia la domanda "ma allora faceva finta di non sapere?". E poi una Ginger Rogers che recita una recita. Magnifica e bellissima. Consiglio vivamente questo film!

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  24/08/2014 15:33:50
   7½ / 10
Fine ironia conturba questo esordio hollywoodiano di Wilder, il gioco degli equivoci era lo standard a quei tempi di molti canovacci nelle commedie, tuttavia il tema del travestimento era tutt'altro che passeggero o commerciale, avrebbe invaso la sua filmografia nelle successive decadi.
Che i dialoghi in Wilder fossero di un altro pianeta rispetto a tante commedie è assodato, uno dei suoi punti di forza era Brackett, questa non a caso è un'opera che non perde brillantezza neanche nella fase centrale, tallone d'achille proprio del genere, trovate e gag che fanno soprassedere anche al sottilizzare su quanto fosse credibile la Rogers, che chiamava 30 primavere, in versione pippicalzelunghe o la Dorothy che tanto ricorda de 'Il mago di Oz'.
Rogers vero motore della pellicola, trascinante il suo carisma, pepata e provocatoria senza impantanarsi tra le tante allusioni a cui mira il testo, ancor più borderline della Arthur di Capra, tanto per citare un'altra comedienne doc che finirà in mano a Wilder.

steven23  @  24/07/2014 14:38:27
   8 / 10
Il primo affondo nella commedia targato Billy Wilder... siamo lontani parecchi anni dal suo periodo d'oro, quel decennio a cavallo tra il '50 e il '60 dove ha sfornato un gioiellino dopo l'altro, e non è il suo lavoro migliore.
Resta comunque una grande commedia che testimonia ancora una volta la grandezza di quello che, ad oggi, rimane uno dei migliori registi di sempre. Già, perché se una sua cosiddetta "opera minore" raggiunge simili livelli, beh... cos'altro fare se non togliersi il cappello e applaudire?

Tornando al film si tratta di una commedia spiritosa e scintillante, che gode di un ottimo incipit e rallenta il ritmo solamente nella parte centrale, senza però risultare in alcun modo noiosa. Come la gran parte degli altri lavori del regista risulta sì essere carica di garbo e leggerezza, ma non disdegna del tutto argomenti più impegnati e sui quali poter riflettere... siamo lontani dai livelli che verranno raggiunti in seguito da "L'appartamento", "Un, due, tre" e altre sue più celebri commedie, ma nemmeno così tanto. Qui, in particolare, è la sessualità ad essere messa sotto la lente d'ingrandimento di Wilder... dalla metafora delle falene attratte dalla lampadina per passare all'atteggiamento dei cadetti verso Susan (a tal proposito fantastica la tattica della linea Maginot per tentare di baciarla), senza dimenticare lo stesso Kirby e i suoi dubbi quando non è sicuro di ciò che prova verso la donna-ragazzina. Inoltre troviamo già qui uno dei temi più cari al regista, quello che 17 anni dopo riproporrà nel suo lavoro più acclamato, "A qualcuno piace caldo" (parlo sempre di commedie), vale a dire il travestitismo: prima la trasformazione da donna a bambina, poi da donna nel fiore degli anni a madre in età avanzata. E non solo, già qui vediamo quanto Wilder fosse avanti coi tempi e quando gli piacesse scherzare col fuoco... il tema trattato, infatti, è al limite dello scandalo ma lui lo affronta in maniera assolutamente fenomenale.
Gli interpreti non fanno altro che impreziosire quello che, a mio parere, è già una piccola perla. Milland ottimo sia nel ruolo di uomo protettivo sia quando inizia ad essere assalito dai dubbi circa la sua passione verso la bambina, ma è la splendida Rogers a prendersi tutta la scena. Assolutamente fantastica e doppiata in maniera esemplare dalla straordinaria Cavaletta.
Da citare anche la presenza della vera madre della Rogers, che praticamente qui interpreta se stessa trattandosi della madre di Susan.

bm_91  @  18/02/2014 09:09:01
   7½ / 10
Film che segna l'esordio do Billy Wilder e naturalmente non delude. Il regista costruisce una buonissima commedia con una straordinaria Ginger Rogers e un ottimo Ray Milland.

Lory_noir  @  27/11/2013 22:34:06
   7 / 10
Non tra i migliori di Wilder ma decisamente godibile e in pieno stile del regista.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  15/06/2012 15:34:34
   7½ / 10
Un bell'esordio di Billy Wilder dietro la macchina da presa con un film divertente e arguto, dotato anche di un certo coraggio per come riesce a far vedere dietro le pieghe della vicenda il sottinteso di un uomo che sente una attrazione verso una ragazza che crede minorenne, creando delle gags derivate dall'imbarazzo di una situazione potenzialmente scabrosa. Molto usato l'espediente del travestitismo, pezzo forte di A qualcuno piace caldo, dove Ginger Rogers si fa credere dodicenne e nel finale quando prende il posto di sua madre.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  03/07/2011 01:17:53
   8 / 10
Se devo trovare per forza un difetto potrei dire che il ritmo nella parte centrale non è ai livelli dell'incipit e del finale; trovato il pelo rimane una delle commedie più famose di Wilder e di tutto il cinema americano (potrebbe essere altrimenti dato il regista?).
Nell'esordio in terra straniera Billy dimostra di non farsi intimorire e porta in scena una vicenda che è costantemente sul filo dello scandalo: il maggiore nutre o meno una passione illecita per la procace bambinella?
Gag esilaranti, su tutte i tentativi di effusioni amorose dei piccoli cadetti che usano la tattica della linea Maginot per far capitolare l'inorridita Susan.
Bravissimo Milland ma straordinaria Ginger Rogers in una performance irresistibile.
"Frutto proibito" è molto prossimo a "A qualcuno piace caldo", dove, oltre al travestimento, c'era il tabù del bacio tra due donne, Zucchero e Joe/Josephine.
Un regista clamorosamente in avanti coi tempi.

dave89  @  16/02/2011 14:38:19
   9 / 10
bellissimo film

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  23/01/2011 18:30:43
   7 / 10
Un film molto divertente con una Ginger Rogers meravigliosa. Tante situazioni buffe e una carrellata di giovani attori nella parte dell'accademia molto simpatici. La storia è molto leggera e, appunto, la cosa migliore resta Ginger Rogers. Non mi è piaciuto molto il finale (carino però il cameo della vera madre della Rogers)

Invia una mail all'autore del commento wega  @  10/02/2008 11:42:04
   9 / 10
Straordinario questo film, ma quante cose belle ha fatto 'sto Billy Wilder..
Una commedia divertentissima, uno dei temi che riprenderà poi successivamente, il travestimento e l'equivoco. Non avevo mai visto Ginger Rogers, certo che alla domanda "tu sai ballare?", la risposta "un pochino..." fa un certo effetto.

Dick  @  01/11/2007 16:48:05
   9 / 10
La prima regia statunitense di Wilder è una divertentissima e spassosissima commedia piena di brio e ritmo che si diverte a mettere in mostra in maniera ironica un tabù come quello dell' attrazione di un adulto per una minorenne o che crede tale. Stavo un pò giù l' altro ieri, ma questo film mi ha proprio risollevato.

Beefheart  @  07/10/2007 10:51:02
   7 / 10
Credo si tratti della prima commedia americana di Billy Wilder ed il risultato non è malaccio. Siccome si parla di una ragazza senza soldi che, per comprare il biglietto del treno per fare ritorno al paesello, si finge dodicenne per godere della tariffa ridotta, tutto il film gioca sull'equivoco di costei che deve fare fronte alle avances di parecchi spasimanti ragazzini. Ma non solo: persino un adulto, rapito inizialmente dalla gioviale gentilezza della "ragazzina", si prodiga per aiutarla finendo col provare una strana e "pericolosa" forma di attrazione nei suoi confronti. Ad ogni modo l'età del film e la sua connotazione di commedia brillante (il terreno di gioco più congeniale al regista), fanno si che le pur delicate allusioni pedo-erotiche che prendono forma in alcuni passaggi, non vadano al di là di velati, eleganti e simpatici siparietti bonificati dalla comicità del malinteso. Ben lontano, ovviamente, dalla potenziale scabrosità scandalistica alla quale avrebbe puntato un equivalente odierno. Invece tutto scorre fluido tra fraintendimenti, coincidenze, complicità e piccoli segreti, in un percorso narrativo divertente e convincente. In sostanza si tratta di una storiella sentimentale senza troppe pretese, appena maliziosa e decisamente funzionante. Attori della storia sono i bravi e simpatici Ray Milland e Ginger Rogers nei ruoli dei protagonisti. Ottima la fotografia. Un po datati i dialoghi. Nel complesso direi discreto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  04/05/2007 16:05:29
   8½ / 10
Eccellente esordio per il maestro della commedia.
Dialoghi brillanti e ritmo incalzante, brava e carismatica Ginger Rogers, trama ben raccontata che non risulta mai noiosa.
Originale per l'epoca l'idea del travestimento.
"...ho paura del controllore perchè ha i denti grossi e gialli, gli occhi piccoli piccoli e le mani grosse e pelose che sembrano le zampe di un ragno..."

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  28/12/2006 10:10:09
   9 / 10
Ecco il primo film di Wilder.
Un esordio coi fiocchi. Si tratta di una scintillante e divertentissima commedia, in cui già si vede il Wilder migliore.
Il travestimento, che sarà ripreso + volte, c'è già in questo magnifico esordio, in cui notiamo un Wilder già avanti, con un sottile vena di erotismo e l'argomento, la sessualità dei minori, ovviamente tabù per l'epoca.

Troppo forti iragazzi che parlano della linea maginot e delle tattiche di guerra, da morir dal ridere alcune gag esilaranti. E anche strepitosa Ginger Rogers.
Un grande regista, un brillante esordio.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1899 - stagione 1a spasso col panda - missione bebe'acqua e aniceaiuto! e' natale!amanda (2022)amsterdamanna frank e il diario segretoargentina, 1985astolfobelle & sebastien - next generationbentublack adamblack panther: wakanda forever
 R
blondeboiling point - il disastro e' servitobones and allboris - stagione 4bradobroscoldplay: music of the spheres - live broadcast from buenos airesconfess fletchcut! zombi contro zombidampyrdantedeinfluencerdiabolik - ginko all'attacco!do revengedon't worry darlingdragon ball super: super heroen los margenesevangelion: 3.0+1.01 thrice upon a timeeverything everywhere all at oncefallfalla girare
 NEW
forever young (2022)fortuna grandafranco zeffirelli, conformista ribelleglass onion - knives outgli occhi del diavologli orsi non esistonogoodnight mommy (2022)halloween endshatching - la forma del malehellholehocus pocus 2house of darknessi racconti della domenicail colibri'il mio nome e' vendettail mio vicino adolfil mondo in camerail piacere e' tutto mioil principe di romail prodigioil signore delle formicheil talento di mr. crocodile
 NEW
improvvisamente natalein viaggioincroci sentimentaliio sono l'abissoipersonniala californiala notte del 12la pantera delle nevi
 NEW
la prima regolala ragazza della paludela ragazza piu' fortunata del mondola signora harris va a parigila stranezzala timidezza delle chiomela vita e' una danzalas leonasle buone stellele favoloseleaveliam gallagher: knebworth 22licantropusl'immensita'lo schiaccianoci e il flauto magicol'ombra di caravaggioluminamahmoodmaigretmarcia su romamarginimaria e l'amoremasking thresoldmemory (2022)miracle - storia di destini incrociatimona lisa and the blood moon
 NEW
monicamoonage daydreammr bachmann e la sua classemr. harrigan's phonemunch - amori, fantasmi e donne vampiromy soul summernel nostro cielo un rombo di tuono
 NEW
nessuno dve saperenido di vipereniente di nuovo sul fronte occidentale (2022)notte fantasmaomicidio nel west end
 NEW
one piece film red
 NEW
orlando (2022)
 R
pearl (2022)per niente al mondo
 NEW
pinocchio di guillermo del toropiovepoker faceprincess (2022)quasi orfanoqueensquesta notte parlami dell'africaragazzacciorapiniamo il duceritratto di regina
 NEW
riunione di famiglia - non sposate le mie figlie 3santa luciascare package ii: rad chad's revengesergio leone - l'italiano che invento' l'americasiccita'significant othersmilespaccaossaspirit halloweenstoria di un uomo d'azionestrange world - un mondo misteriosotango con putinthe christmas showthe fearwaythe good nursethe great busterthe hanging sun - sole di mezzanottethe land of dreams
 NEW
the leechthe menuthe munstersthe retaliators
 NEW
the woman kingticket to paradisetiziano. l'impero del coloretori e lokitatriangle of sadnesstutti a bordoun anno, una notteun mondo sotto socialuna birra al fronte
 NEW
una mamma contro g. w. bush
 NEW
una notte violenta e silenziosauna voce fuori dal coroutama - le terre dimenticate
 NEW
vicini di casawar - la guerra desideratawild men - fuga dalla civilta'

1034780 commenti su 48599 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

10/31 PART 3AFTER SHE DIEDASH AND BONECHASE - SCOMPARSADEATH-SCORT SERVICE PART 2: THE NAKED DEADFORMAN VS. FORMANGIORNO ZEROHEAVEN'S GATEI VIAGGIATORIIL DESTINO DI RUBYIL LADRO DI CARDELLINIJOSEPHINELA PERLA DI RUBYL'INCUBO DI LISANATALE A GREENPINE GROVENOVE CUCCIOLI SOTTO L'ALBERONUVOLA NERAQUEL GIORNO DIO NON C'ERA (IL CASO DEFREGGER)SHADY GROVESLUMBERLAND - NEL MONDO DEI SOGNITASTE ME: DEATH-SCORT SERVICE PART 3TEMPO LIMITETHE MANAGERTHE PUMPKIN MANVENUS (2022)

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net