donne ai primi passi regia di Ma´mouna DoucourÚ Francia 2020
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

donne ai primi passi (2020)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DONNE AI PRIMI PASSI

Titolo Originale: MIGNONNES

RegiaMa´mouna DoucourÚ

InterpretiMa´mouna Gueye, Myriam Hamma, Esther Gohourou, IlanahCami-Goursolas, Medina El Aidi

Durata: h 1.36
NazionalitàFrancia 2020
Generecommedia
Al cinema nel Settembre 2020

•  Altri film di Ma´mouna DoucourÚ

Trama del film Donne ai primi passi

Amy, una ragazzina di undici anni, scopre nella sua nuova scuola un gruppo di ballerine chiamate "le carine". Affascinata, comincia a interessarsi ai balli sexy e al twerk, scoprendo il lato sensuale della sua femminilitÓ e sconvolgendo i valori che la madre le ha insegnato.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,67 / 10 (3 voti)6,67Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Donne ai primi passi, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  02/01/2021 14:06:10
   6 / 10
Dura poco più di un'ora e mezza ma le molte scene dilatate oltremodo gravano e pesano sul ritmo e, di conseguenza, sulla visione che in sè non sarebbe neanche tanto male.
Le critiche che hanno investito il film non tengono conto di una realtà che è presente in certe città, in certi quartieri e in certii contesti, dove un certo degrado, una carenza di mezzi e una diversità sociale costringono le adolescenti, che vivono quelle situazioni, a "crescere" prima del dovuto e la regista non fa altro che metterle in mostra, anche esagerando, ma a mio avviso non per scandalizzare ma per far riflettere. Che poi ci riesca è opinabile.
Personalmente non mi ha colpito così tanto, soprattutto per la lentezza con cui si procede, ma non fatico ad assegnare la sufficienza poichè il prodotto, in sè, appare abbastanza interessante, anche perchè il finale mi ha convinto e le piccole protagoniste appaiono abili e credibili.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  03/12/2020 01:29:52
   7 / 10
Criticatissimo prodotto distribuito da Netflix, che con questa pellicola si è tirato addosso le ire di moralisti depensanti col ditino puntato e il cervello spento.
Le regista Maïmouna Doucouré offre uno spaccato duro e crudo degli effetti della modernità su alcune giovanissime: l'ipersessualizzazione delle bambine (e dei bambini) non è una pratica esclusiva dei pedopornografi, è il lato oscuro della contemporeneità, della cultura narcisistica dell'apparenza coltivata sui social network.
Come sempre, è più facile prendersela con l'untore che con la peste, perché la peste è la nostra società, quella che ci offre tutto ciò che crediamo di volere, mentre l'untore è un'autrice che ci offre una sua visione della società, mostrandoci qualcosa che non vorremmo vedere, facendo finta che non esista.
Mignonnes non è certo un capolavoro, è un film tutto sommato ben scritto, una modesta pellicola che racconta la storia di alcune bambine. E' un film che piacerà ai pedofili? Può essere... Come può essere che i thriller piacciano ai serial killer. Di certo, questo film è tutto fuorché un inno alla pedofilia, anzi, è proprio l'opposto, dato che ci invita a riflettere sull'(ab)uso dei corpi delle bambine nella nostra società.

DankoCardi  @  05/11/2020 23:02:51
   7 / 10
Sono rimasto davvero sorpreso da questo piccolo film francese, soprattutto dalla bravura e dal realismo delle giovanissime interpreti. Uno spaccato della gioventù odierna dove, anche a causa dei social network, dei cellulari e di questa generazione di spettacolarizzazione, le ragazze crescono troppo in fretta ed il bullismo femminile non è più uno scandalo. Le amicizie nascono e muoio a seconda delle circostanze e della convenienza. Un mondo dalle chimere colorate di indipendenza e spensieratezza che si scontra con le tradizioni ancestrali e retrograde da cui la protagonista vorrebbe liberarsi anche portando comportamenti sconsiderati, tanto da farci domandare se alla fine non sia meno peggio il suo ambiente familiare. Un dramma che non calca la mano, che a tratti riesce pure a divertire, ma che indubbiamente porta a riflettere su come sta cambiando il nostro mondo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013521 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net