detroit regia di Kathryn Bigelow USA 2017
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

detroit (2017)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DETROIT

Titolo Originale: DETROIT

RegiaKathryn Bigelow

InterpretiJohn Boyega, Will Poulter, Algee Smith, Jason Mitchell, Anthony Mackie, Hannah Murray, Jack Reynor, Ben O'Toole, John Krasinski, Jacob Latimore, Kaitlyn Dever, Joseph David-Jones, Ephraim Sykes, Leon G. Thomas III, Nathan Davis Jr., Peyton 'Alex' Smith, Malcolm David Kelley, Gbenga Akinnagbe, Chris Chalk, Jeremy Strong, Laz Alonso, Austin Hébert, Samira Wiley, Tyler James Williams, Miguel Pimentel, Kristopher Davis, Glenn Fitzgerald, Mason Alban, Bennett Deady, Tokunbo Joshua Olumide, Benz Veal

Durata: h 2.23
NazionalitàUSA 2017
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2017

•  Altri film di Kathryn Bigelow

Trama del film Detroit

La storia è ispirata alle sanguinose rivolte che sconvolsero Detroit nel 1967. Tra le strade della città si consumò un vero e proprio massacro ad pera della polizia, in cui persero la vita tre afroamericani e centinaia di persone restarono gravemente ferite. La rivolta successiva portò a disordini senza precendenti constringendo cosi', ad una presa di coscienza su quanto accaduto durante quell'ignobile giorno di cinquant'anni fa.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,38 / 10 (8 voti)7,38Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Detroit, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

TheLegend  @  02/01/2018 19:23:01
   5½ / 10
Eccessivamente lungo e a tratti abbastanza noioso.

VincVega  @  13/12/2017 18:51:24
   7½ / 10
Con "Detroit" la Bigelow conferma, se ancora ci fosse bisogno, di essere una regista coi controc***i. Un film realisticamente duro e crudo, con la parte ambientata al Motel Algiers straordinariamente intensa. La lunga durata a volte si sente e non sempre la pellisola centra l'obiettivo, ma si può dire che i momenti di grande cinema siano parecchi.
Ottima la ricostruzione scenica di Detroit (tra l'altro è stato girato principalmente in altri luoghi) e l'atmosfera di fine anni '60. Molto bravi anche gli interpreti, con un Will Poultier che quasi non ci si crede da quanto è bastardo. John Boyega ne deve fare di strada prima di diventare il "nuovo Denzel Washington", come molti dicono. Sorprendente invece Algee Smith, forse con il personaggio più protagonista tra tutti.
Peccato non abbia avuto il riscontro mediatico che meritava, "Detroit" è passato un po' in sordina.

dagon  @  08/12/2017 17:31:00
   7 / 10
Solido film dell'abile Bigelow, che ci mostra ancora una delle mirabolanti nobili pagine della grande democrazia ammaracana. Girato nel (ormai troppo) consueto stile "reportage", con camera a mano, diversi film stock e via dicendo, manca di potenza viscerale, ma è, comunque, interessante.

Manticora  @  01/12/2017 18:50:20
   9 / 10
Film eccellente, a mente fredda capisco perchè negli USA è stato un flop: troppo duro, troppo scomodo ma soprattutto troppo ATTUALE. La violenza e prevaricazione della polizia condita anche da un notevole razzismo racconta gli eventi dei riots della città di Detroit senza sconti. La Bigelow è riuscita FINALMENTE a raccontare senza essere in qualsiasi modo a favore di una delle parti, cosa che invece aveva decisamente abbandonato in Zero Dark Thirthy, un film troppo schierato in cui la violenza verso i presunti terroristi era GIUSTIFICATA. Qui invece tratta un argomento più scomodo, che riguarda l'america, e non fà sconti a nessuno. La strage del motel è raccontata in maniera quasi insostenibile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il personaggio carogna interpretato da Will Poulter è perfetto nella sua banale malvagità, un folle psicopatico, meriterebbe come minimo una nomination agli oscar, ma visto la retorica dell'accademy non accadrà.John Boyega è discreto, ma il suo personaggio ha comunque poco spazio, probabilmente per aderenza al personaggio reale, Anthony Mackie esce dal ruolo di Falcon e per una volta dopo pain e gain regala un altra ottima intepretazione, l'attore di colore può essere MOLTO DI PIù.
Il resto del cast è al servizio della storia, spicca il ragazzo cantante, il fratello, le ragazze bianche prostitute.Insomma è un film duro, che non lascia scampo, Mark Boal scrive una sceneggiatura PERFETTA che la Bigelow condensa in maniera scaltra, senza fronzoli, con abbondante uso di camera a mano, filmati dell'epoca e quant'altro. Peccato che il film è già passato TOTALMENTE INOSSERVATO.

lucasssss  @  30/11/2017 11:24:16
   6½ / 10
buon film, spietato, duro, ma non è riuscito a trasportarmi più di tanto, forse troppo lungo, peccato, le premesse c'erano tutte

raggiunge cmq la piena sufficienza






lucasssss

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  29/11/2017 23:40:37
   8 / 10
Detroit. Una città che piange pioggia nera, sanzionata e scansionata dalle micce che si accendono e che esplodono, giochi di potere in perdita da alta tensione come al solito sublimata sotto pelle dal cinema di K. Bigelow. Difficile giudicare un film quando il cinema si fa testimonianza e modo di sopravvivere, quando si fa scelta politica perennemente in tensione, coercitiva, divina, controcorrente. I fatti di cronaca non ci daranno mai la meglio, e la realtà nemmeno, ma il cinema ci restituisce la giusta dimensione dell'ingiustizia, perpetrata e perseverante. E così sia, fuori dai cortocircuiti del plauso smodato e dentro la coerenza di una scelta perfettibile e indiscutibile.

venetoplus  @  28/11/2017 23:05:23
   7½ / 10
Concordo appieno con il commento precedente. Davvero ottima la prova di Pounter in un film duro, crudo, feroce, quasi didascalico. La Bigelow, se ce ne fosse ancora bisogno, si conferma regista di assoluto, grandissimo, spessore

matt_995  @  26/11/2017 19:31:47
   8 / 10
Ci sono film che raccontano la storia di uno o più personaggi, focalizzandosi sulla loro interiorità e sulla realtà (piccola o grande che sia) che li circonda.
Ci sono poi film che si preoccupano di raccontare non tanto il personaggio quanto invece un'epoca, un luogo, un'atmosfera, un clima storico.
Questo Detroit dell'inaffondabile Bigelow, con l'aiuto di una portentosa sceneggiatura di Boal, riesce nell'impresa di fare entrambe le cose: raccontare una parte, un singolo, un gruppetto ristretto di personaggi e raccontare il tutto, il luogo e il tempo in cui quei personaggi agiscono.
Ecco quindi che con uno stile imparziale, senza fronzoli, quasi documentaristico siamo catapultati nella Detroit di fine anni '60, tra scontri razziali, sommosse, repressioni, tensioni, paure e desideri di riscatto e libertà. Seguiamo i personaggi, quasi li spiamo, come se non dovessimo essere lì e assistiamo, nostro malgrado, alle ingiustizie che subiscono.
Punta di diamante nel cast di attori semi-sconosciuti è Will Poulter, il ragazzino impacciato e succube delle angherie di Tom Hardy in Revenant, qui molto lontano da subire ancora soprusi e invece molto più propenso a torturare i suoi malcapitati. Una vera faccia da schiaffi! Forse troppo... forse il suo personaggio è sempre cattivo - cattivo - cattivo e non lo si percepisce mai a tutto tondo. Ma tant'è... il film è di suo riuscitissimo, angosciante e snervante.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 primaverea casa tutti benealla ricerca di van gogh
 NEW
belle e sebastien 3 - amici per semprebenedetta folliabigfoot juniorblack panther
 NEW
caravaggio - l'anima e il sanguec'est la vie - prendila come vienechiamami col tuo nomecinquanta sfumature di rossococo (2017)come un gatto in tangenzialecorpo e animadancer (2018)dickens: l'uomo che invento' il nataledownsizing - vivere alla grandeedhelella e john - the leisure seekerfabrizio de andre' - principe liberoferdinand
 NEW
figlia miafinal portrait - l'arte di essere amicifinalmente sposigli invisibili (2018)grace jones: bloodlight and bamihannahi primitivi - tutta un'altra preistoria
 NEW
il filo nascostoil ragazzo invisibile: seconda generazioneil vegetaleinsidious 4: l'ultima chiavejumanji - benvenuti nella giunglala forma dell'acqua - the shape of waterla poltrona del padrela ruota delle meravigliela testimonianza
 NEW
la vedova winchesterland of smilesl'arte viva di julian schnabell'assoluto presenteleo da vinci - missione monna lisal'incantesimo del dragol'ora piu' buial'ultima discesal'uomo sul trenomade in italy (2018)marlina. omicida in quattro attimaze runner: la rivelazionemorto stalin, se ne fa un altromy generationnapoli velatanatale da chefoleg e le arti strane
 NEW
omicidio al cairoonce upon a time at christmasore 15:17 - attacco al trenopagine nascosteparadisepoveri ma ricchissimiprimal rage: the legend of oh-mahradiusreset - storia di una creazionesan valentino stories
 NEW
sconnessislumber - il demone del sonnosono tornato
 HOT
star wars: gli ultimi jedisuper vacanze di natale
 NEW
the disaster artistthe greatest showmanthe midnight manthe partythe post
 HOT R
tre manifesti a ebbing, missouritutti gli uomini di victoriatutti i soldi del mondoun sacchetto di biglievi presento christopher robinwonder

969174 commenti su 38840 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net