cristiada regia di Dean Wright Messico 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cristiada (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CRISTIADA

Titolo Originale: FOR GREATER GLORY: THE TRUE STORY OF CRISTIADA

RegiaDean Wright

InterpretiOscar Isaac, Andy Garcia, Peter O'Toole, Eva Longoria, Bruce Greenwood, Nestor Carbonell

Durata: h 2.25
NazionalitàMessico 2012
Genereguerra
Al cinema nell'Ottobre 2014

•  Altri film di Dean Wright

Trama del film Cristiada

Il film è incentrato sulla guerra Cristero del 1926-1929 in cui fu scatenata una rivolta contro il governo messicano nel 1917 per cercare di rimuovere l'influenza della Chiesa cattolica e laicizzare il paese.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,17 / 10 (3 voti)7,17Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cristiada, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

wicker  @  08/01/2017 18:52:30
   7½ / 10
Bel film su un periodo storico poco noto..
Ottimo Andy Garcia e Isaac , ma tutti in generale se la cavano .. anche se lungo parecchio coinvolge e alla fine anche i titoli di coda son da vedere ..

unpoeta67  @  09/01/2015 19:53:24
   7 / 10
ogni parola probabilmente è superflua dopo aver letto il commento precedente che ovviamente condivido in pieno.
La poesia di un credo soffocato nel silenzio che questo film torna a dar voce... ...ecco, questo forse va aggiunto.

Niko.g  @  13/11/2014 15:03:32
   7 / 10
Ero lì a fissare il nulla artistico di un'opera che narra in codice Morse le avventure di Don Chisciotte e a domandarmi perché mai ad una interessantissima conferenza sulle origini del cosmo tenuta dal prof. Massimo Cacciari si dovesse assistere seduti per terra o su degli imbarazzanti sgabelli stile Ikea, quando all'improvviso trovo la risposta ai miei dubbi cosmici: semplicemente ero al MAXXI, cioè la bruttezza eretta a museo e presieduta da Giovanna Melandri. Gratificato dall'ennesima conferma che ogni domanda ha sempre la sua risposta, un altro insidioso quesito cominciava a bussare al mio cranio: per quale motivo un'epopea grandiosa e tragica come la Cristiada è stata insabbiata per decenni dalla storiografia e dai circuiti del cinema internazionale?

Dopo una lunga attesa, il film è finalmente arrivato nelle sale italiane, ottenendo un trattamento simile a quello riservato a pellicole come "Katyn" o "11 settembre 1683". Succede, infatti, che quando i comunisti fanno strage di innocenti dando poi la colpa ai nazisti, oppure orde di musulmani invadono l'Europa, scatta come una sorta di imbarazzo generale: i produttori e i distributori diventano improvvisamente timidi, le braccia si rattrappiscono, le luci si spengono, le porte si chiudono.
Chi dice che la storia la scrivono i vincitori, non immagina nemmeno cosa accade quando la storia non viene proprio scritta, perché peggio della "damnatio memoriae" c'è l'assenza di memoria!

Dunque anche in questo caso viene riportata una pagina di storia praticamente sconosciuta, che ha il suo antefatto nelle leggi anticlericali varate in Messico a partire dal 1914 e sfociate poi in un vomitevole governo laicista fanatico della Rivoluzione francese, che perseguitò la Chiesa cattolica impedendo ai fedeli l'accesso ai sacramenti, torturando e uccidendo (agghiacciante la fotografia con la fila di impiccati ai pali del telegrafo lungo la ferrovia di Jalisco).
I cattolici messicani tentarono prima le vie diplomatiche, ma una volta resisi conto degli animali con cui avevano a che fare, pensarono bene di impugnare le armi. E le impugnarono.

Il film concede più spazio alle sparatorie western che non alla ricostruzione degli avvenimenti, ma nel complesso rende bene il clima di tensione e drammaticità di quel periodo, il fervore di quegli uomini e di quelle donne che combattevano non per fanatismo ideologico, ma perché non venissero profanate le loro chiese e per non vedersi negato un diritto: il diritto di essere cristiani.
Questo va detto per isolare in un angolino buio le zucche vuote che parlano di jihad cristiana, di guerra santa e di crociate.
Quello dei Cristeros è stato un martirio del XX secolo, il secolo delle idee assassine, del comunismo, delle ideologie secondo cui l'uomo è Dio a se stesso e chi crede il contrario va annientato. Cristiada mostra questa tipologia di martirio, causato non da una semplice crudeltà umana, ma da una posizione culturale contraria alla fede, posizione ancora oggi incoraggiata e sostenuta dall'ateismo scientista e dai potenti mezzi economici delle logge massoniche e della finanza ebraica.

La regia è di Dean Wright, qui al debutto e già ottimo collaboratore in "Titanic" e "Il Signore degli Anelli". Con diversi anni di esperienza e numerosi premi alle spalle, Wright ha dato alla pellicola una potenza visiva degna dei migliori colossal, con le giuste concessioni allo spettacolo epico-romantico che i cinefili sanno riconoscere e apprezzare. Purtroppo la produzione non ha potuto contare sui grandi budget che Hollywood riserva a venditori di fumo come Christopher Nolan e questo l'ha chiaramente penalizzata.
Anche sul piano della profondità e della coesione narrativa emergono evidenti carenze, ma è già un mezzo miracolo che qualcuno abbia potuto portare a termine il racconto di una storia come questa, con tutte le avversità, gli ostruzionismi e le serpi in seno che si saranno sicuramente scatenate per compromettere il risultato finale. E' comunque ammirevole lo sforzo fatto per spendere al meglio i 12 milioni di dollari a disposizione, specie per quanto riguarda la ricostruzione degli ambienti.

Il cast è di prim'ordine: Andy Garcia (come sempre bravissimo e incàzzato come un riccio contro quel comunismo che gli ha distrutto il paese natale e costretto la famiglia all'esilio), Eva Longoria, Peter O'Toole, Oscar Isaac, Catalina Sandino Moreno. Una menzione particolare va al sorprendente Mauricio Kuri, nel ruolo di José Luis Sanchez (leggetevi la sua storia straordinaria).
L'avvincente colonna sonora è di James Horner, che come il maestro Morricone non sbaglia mai un colpo.

Un bel film insomma e un profondo omaggio alla libertà religiosa, che fa eco ad opere grandiose come "El Cid" di Anthony Mann e "Un uomo per tutte le stagioni" di Fred Zinnemann.
Benvenuto a Cristiada allora e grazie alla neonata Dominus Production che ne ha reso possibile la distribuzione in Italia, onorando la memoria di quegli eroi che lottarono per la libertà al grido di "Viva Cristo Re!". Viva Cristo Re!

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/11/2014 20.59.35
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacygretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006300 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net