bohemian rhapsody regia di Bryan Singer, Dexter Fletcher Gran Bretagna, USA 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

bohemian rhapsody (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BOHEMIAN RHAPSODY

Titolo Originale: BOHEMIAN RHAPSODY

RegiaBryan Singer, Dexter Fletcher

InterpretiRami Malek, Gwilym Lee, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Lucy Boynton, Aidan Gillen, Allen Leech, Tom Hollander, Mike Myers, Aaron McCusker, Meneka Das, Ace Bhatti, Priya Blackburn, Dermot Murphy, Dickie Beau, Jess Radomska, Neil Fox-Roberts, Philip Andrew, Matthew Houston, Michelle Duncan, Max Bennett, Adam Rauf, Scott Morrison Watson, Devlin Lloyd, Garry Summers, Matthew Fredricks, Stefan Kopiecki, Pat Lally, Ian Jareth Williamson, Johanna Thea, Adam Lazarus, Peter Vo, Lasco Atkins

Durata: h 2.15
NazionalitàGran Bretagna, USA 2018
Generemusical
Al cinema nel Novembre 2018

•  Altri film di Bryan Singer
•  Altri film di Dexter Fletcher

Trama del film Bohemian rhapsody

Bohemian Rhapsody, il film diretto da Bryan Singer e Dexter Fletcher, è una coinvolgente celebrazione dei Queen, della loro musica e del loro leggendario frontman Freddie Mercury (Rami Malek), che sfidò gli stereotipi e infranse le convenzioni, diventando uno degli artisti più amati al mondo. Il film ricostruisce la meteorica ascesa della band attraverso le sue iconiche canzoni e il suo sound rivoluzionario, la sua crisi quasi fatale, man mano che lo stile di vita vita di Mercury andava fuori controllo, e la sua trionfante reunion alla vigilia del Live Aid, quando Mercury, afflitto da una gravissima malattia, condusse la band in una delle performance più grandiose della storia del rock. Facendo questo, il film cementa l'eredità di una band che è sempre stata più di una famiglia e che continua ancora oggi a ispirare gli outsider, i sognatori e gli appassionati di musica.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,33 / 10 (103 voti)7,33Grafico
Migliore attore protagonista (Rami Malek)Miglior montaggio (John Ottman)Miglior sonoro (Paul Massey, Tim Cavagin, John Casali)Miglior montaggio sonoro (John Warhurst, Nina Hartstone)
VINCITORE DI 4 PREMI OSCAR:
Migliore attore protagonista (Rami Malek), Miglior montaggio (John Ottman), Miglior sonoro (Paul Massey, Tim Cavagin, John Casali), Miglior montaggio sonoro (John Warhurst, Nina Hartstone)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Bohemian rhapsody, 103 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  
Commenti negativiStai visualizzando solo i commenti negativi

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  18/04/2020 15:21:26
   5 / 10
Sintetizzo: brutto quando in scena non c'è un pezzo dei Queen. Perché alla fine della storia rimane solo da chiedersi quanto sia merito della pellicola e quanto invece della chitarra di Brian May o della voce di Freddy Mercury.
Poi chiaro, visto un film su una rock star, visti tutti, ma a sto giro era lecito pretendere qualcosa di più di una macchiettistica rappresentazione.

Lucignolo90  @  11/01/2020 15:35:17
   3 / 10
Bruttissimo e incredibilmente sopravvalutato film di Bryan Singer, un grande regista quando voleva (I Soliti Sospetti, L'allievo, i primi X-Men) ma qui dirige un film sui Queen su commissione dove a salvarsi è parzialmente solo Malek (con una protesi dentale inguardabile cmq) Anche se secondo me l'oscar gli è stato regalato. Ma ancora più regalato è l'oscar di John Ottman per il miglior montaggio: avrò contato 60 tagli in meno di 3 minuti nella scena tra i Queen e John Reid con scavalcamenti di campo continui. Una cosa oscena. In più battute stupidissime e cringissime ("povera tua moglie se per te 6 minuti sono tanti" sulla lunghezza di Bohemian rapsody) e un finale alla karaoke stile Fiorello in piazza. Credo si sia trattato del più grande abbaglio collettivo degli ultimi 20 anni almeno, film brutto e non meritevole di nessuno degli Oscar vinti.

VincVega  @  04/05/2019 00:22:20
   5 / 10
Visto più che altro per curiosità dopo l'enorme successo, ma già i biopic non li amo, poi quelli edulcorati come questo ancora meno. Ci mancavano i testi sotto i brani e poteva essere un film karaoke, per il resto capisco che piaccia al pubblico generalista, ma fondamentalmente è un filmetto. Ok, non annoia, ma le emozioni che manda sono farlocche e di una furberia unica. Poi la caratterizzazione di Freddy Mercury si poteva fare molto meglio, ma si dai diamo al pubblico quello che vuole. Infine il finale con il "Live 8" è sopravvalutatissimo, pieno di stacchi e facilissimo da girare, un regista con le p***e l'avrebbe realizzato con un piano sequenza.
Vedere "Bohemian Rhapsody" e "Green Book" tra i film più premiati e amati dell'anno, mi ha fatto provare una certa amarezza, come tutti gli anni ormai. Oscar e Golden Globes sempre peggio.

Invia una mail all'autore del commento cupido78  @  01/04/2019 10:28:13
   4½ / 10
Godibile, sicuramente, ma i fondo deludente. Ottime interpretazioni, tutto preciso come una qualsiasi grossa produzione di una favoletta patinata, addolcita. Non si può fare un film su un pezzo di storia del rock e non vedere una distruzione di camera, una scena di abuso di droghe, un'orgia! è offensivo, sia nei confronti del pubblico che della bon'anima, questa ricostruzione sentimentalistica i cui sono tutti buoni e bravi, specie gli altri componenti della band. Poi Malek con la faccia da bravo ragazzo di default proprio non esprime alcun lato oscuro di un personaggio molto più sfaccettato, fatto di luci e ombre.. eccessi, cadute clamorose, follie! Un film per famiglie che vince il premio del politically correct: l'Oscar

Junipher  @  03/03/2019 13:47:52
   5 / 10
Ma perchè Freddie Mercury a un certo punto diventa il sosia di Mick Jagger???

Un pò mediocre come film, Bryan Singer sempre peggio, siamo sui livelli di quella ciofeca di X-Men Apocalypse... La scena culminante del film, il Live-Aid, seppur girata discretamente, si rivela in realtà un pò imbarazzante con quell'effetto karaoke e le faccine ebeti del (sottolineo) FINTO pubblico... Rilettura storica a tratti irritante.

Lemmy  @  12/02/2019 10:41:22
   5 / 10
Conosco e amo la musica dei Queen, uno dei 10 gruppi più importanti della storia del rock, ma già dalla notizia di un film sulla loro vita/carriera mi fece storcere il naso, come è successo per il biopic su De Andrè, che non sono riuscito a vederne più di mezzora...
Film che, aldilà di alcune e perdonabili inesattezze cronologiche, non aggiunge o toglie nulla di quello che si sapeva già sui Queen e su Freddy Mercury.
Ho trovato il film abbastanza noioso e scontato, dialoghi a tratti imbarazzanti, buona fotografia e alcune scene veramente azzeccate, ma veramente troppo poco per raggiungere la sufficienza.
A mio modesto parere un film sopravvalutatissimo

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  29/01/2019 20:41:10
   5½ / 10
Bohemians Rhapsody ha degli alti e bassi paurosi, alterna momenti sublimi come il concerto Live Aid, chiave di volta fondamentale della loro carriera e personalmente l'unica cosa che ricordo di quell'evento. Ha una bella confezione, molto curata nulla dire, ma sotto la patina dice veramente poco che non si discosti dal classico biopic, anzi cadendo rovinosamente in svariati clichè, specialmente nella parte centrale del film. Inoltre, ed è più di un'impressione, Singer e sceneggiatori abbia tenuto molto in considerazione The Doors di Stone, citato apertamente un paio di volte (la performance televisiva al Top of the pops e la drammatica conferenza stampa) e il concetto di band come una famiglia dove i solisti e frontman volano in qualche modo più alto degli altri componenti. Morrison nella sua visionarietà estrema, Mercury nei suoi eccessi kitsch e decadenti. Concentrato su Malek/Mercury, ma trascurando gli altri personaggi che appaiono e scompaiono a piacimento. Un film che mi ha convinto poco, aldilà di qualche pregio che comunque possiede.

Geoff  @  13/01/2019 18:31:31
   5 / 10
Le musiche dei Queen spaccano come sempre e fanno sembrare il film bello.
Il tizio che fa Brian May è in realtà il vero origniale Brian May giovane.
L'autocitazione di Mike Myers mi ha fatto ridere molto.
Rami Malek molto bravo ma mi ha ricordato l'alce bullwinkle.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  03/01/2019 08:01:30
   5½ / 10
Quando nei titoli di testa leggi tra i produttori i nomi di Taylor e May capisci subito che si tratta di un film celebrativo su Freddy Mercury piu' che un biopic.
In effetti i fan non rimarranno delusi, la vita di Freddy Mercury viene edulcorata mettendo al centro la musica e l'amicizia romantica con Mary.
Il resto è solo accennato. Del resto non so quante ore servivano per portare sullo schermo tutta la vita di questo straordinario frontman.
Purtroppo la qualita' della sceneggiatura non aiuta ad apprezzare la pellicola che si vive in perenna attesa di ascoltare la prossima canzone, quello che c'è oltre è poca cosa.
Grazie alla splendida colonna sonora (scontato) il film si regge in piedi...troppo poco. Freddy meritava di meglio.
Banale

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  19/12/2018 11:00:14
   4 / 10
Solito filmetto contemporaneo privo di contenuti e realizzato soltanto per far soldi e imbacuccare il povero fan dei queen ( Che appena si parla di Freddie Mercury, se la fa sotto dalla gioia ).

Come documentario non è sufficiente, date, luoghi e altro ancora non sono corrette, diciamo che si è voluta romanzare la cosa giusto per aggiungere altro miele inutile al già bacino strapieno.

Tecnicamente devo dire che raggiunge appena la sufficienza, buone inquadrature ( soprattutto nella parte centrale ), fotografia pulita ma poco d'impatto e il protagonista ce la mette tutta, ma considerata la parte colossalmente "antipatica" da interpretare, finisce per perdersi laghi di incertezze.

Il cinema di oggi ha perso lo smalto, diciamo che il 90% di quello che viene dall'America mi fa veremente ca...dere le braccia.

7 risposte al commento
Ultima risposta 01/04/2019 10.38.17
Visualizza / Rispondi al commento
Budojo Jocan  @  05/12/2018 17:46:21
   4½ / 10
Se togli da questo film le canzoni dei Queen resti a mani vuote. Malek è fisicamente quanto di più lontano esista nell'universo a Freddie Mercury, forse più dei sassi di Marte e nemmeno per un secondo me lo ha ricordato, specialmente per l'espressione degli occhi, completamente diversa (vedi quando canta a Wembley, con gli occhi sorridenti e sornioni… assurdo).
Pochi accenni della vita di Mercury e nemmeno i più scomodi, così tanto per non infangare il mito, ma nella realtà, umanamente non è che fosse proprio da elogiare, lui e il suo vizio di sperperare barche di soldi collezionando scemenze (ognuno è padrone dei propri soldi, ok, ma il consumismo sfernato a me dà i nervi).

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/02/2019 10.04.23
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  05/12/2018 15:22:26
   4 / 10
Stessa struttura narrativa di un film porno anni '80, dove al posto della penetrazione però c'è della buona musica.

10 risposte al commento
Ultima risposta 12/12/2018 18.34.22
Visualizza / Rispondi al commento
InvictuSteele  @  05/12/2018 10:01:59
   4 / 10
Scritto un modo pietoso, non c'è drammaticità, i personaggi sono piatti e superficiali, messi in ombra dalla figura piatta e superficiale di un Freddie isterico ed egocentrico che non emoziona, che non affronta le sue paure, la sua sessualità, i suoi vizi. Emozionano le canzoni dei Queen, e la gente le confonde col film, ma questo film è orrendo. Sceneggiatura buttata lì per caso, con fatti cronologici sfasati, tutto succede troppo in fretta e alla fine non si capisce a su chi erano i Queen. Malek inoltre non c'entra nulla fisicamente col cantante. Un film che sembra una puntata di una serie musicale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  04/12/2018 01:27:30
   4 / 10
Un solo unico momento magico, il formicaio-karaoke del Live a Wembley, non riscatta un film scritto male, recitato peggio - le bizze tra i membri del gruppo sono imbarazzanti - e con una fastidiosissima morale di redenzione umana sul personaggio-Mercury che neanche il peggior Zeffirelli potrebbe dipingere. Ammetto di non aver mai amato la magniloquenza dei Queen, per me rock e lirica dovrebbero stare lontani mille miglia, ammetto di non aver mai capito il personaggio di Mercury, salvo sdoganarlo quando scriveva fantastici funky come "Another one bites the dust", l'attore fa quello che può ma eccede in gigionismi, le bizze dei membri della band fanno il resto e i dialoghi sono veramente penosi, penosi... E se non fosse per Wembley e forse il rullo compressore per un funk di sole note ("We Will rock You") potrebbe seriamente concorrere alla Palma di più brutto film dell'anno. E i fan di Queen approvano questa immagine "peccaminosa" e lasciva del loro beniamino? Vogliamo dirla tutta? Il film è falso e pieno di menzogne, di inesattezze. Negli anni 70" i brani di 7' esistevano eccome, vedi alla voce Progressive Rock, se Mercury suscitava stupore figuriamoci Bowie, le Sweet e il movimento Glam, di cui il film non parla MAI neanche fosse mai esistito, la bisessualità era una moda o uno stile di vita molto frequente e Roger Taylor in fatto di promiscuita' sessuale non era da meno. Ma quello che indigna (e non me ne fotte un ***** che sia campione d'incassi) è la tremenda superficialita' della storia, l'agiografia prudente retorica e moralista di un front-man unico al mondo, ma anche artisticamente (non moralmente) vittima della sua sproporzionata vanità. Pollice verso per questa falsità acclamata a quanto vedo da spettatori pigri che incensano piu' un Mito che l'uomo che l'ha per tanti anni "abitato"

9 risposte al commento
Ultima risposta 01/04/2019 10.43.32
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1005161 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net