another country - la scelta regia di Marek Kanievska Gran Bretagna 1984
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

another country - la scelta (1984)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ANOTHER COUNTRY - LA SCELTA

Titolo Originale: ANOTHER COUNTRY

RegiaMarek Kanievska

InterpretiRupert Everett, Colin Firth, Michael Jenn, Robert Addie, Rupert

Durata: h 1.30
NazionalitàGran Bretagna 1984
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 1984

•  Altri film di Marek Kanievska

Trama del film Another country - la scelta

Inghilterra, anni '30. In un college, orgoglio nazionale, vengono educati i rampolli delle famiglie dell'aristocrazia inglese. Dietro però si nascondono diverse ombre. Uno degli studenti migliori, Guy Bennett, ha idee troppo anticonformiste per un posto del genere, viene allontanato e lui si vende al K.G.B.!

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,95 / 10 (10 voti)6,95Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Another country - la scelta, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

dagon  @  15/07/2018 12:57:48
   7½ / 10
Un classico film inglese del periodo, in stile molto Ivory, pervaso da una vena di ribellione al sistema. Il microcosmo della scuola riproduce le dinamiche di una società elitaria che divide tra Dei e Paria, mentre, di converso, c'è chi vagheggia l'utipico egalitarismo comunista, il tutto sotto una cappa di formalità e perbenismo. Confezione, al solito, del livello delle produzioni inglesi, curatissima sotto ogni profilo. Interessante vedere i giovanissimi Everett e Firth. Kaniewska è un regista che, invece, è sparito nel nulla dopo pochissimo.

sweetyy  @  24/03/2012 15:47:57
   6 / 10
Lo svolgimento troppo lento e soporifero del film non fanno altro che annoiare lo spettatore ed è un peccato,perchè tratta argomenti interessanti come la ribellione al sistema, la condanna dell'omosessualità ecc.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  14/08/2010 14:16:37
   7 / 10
Mica male questo esordio di Everett e di Firth (curioso rivederli secoli dopo nello sgangherato remake di St.Trinians). Sembra che a invecchiare ci abbiano perso parecchio entrambi: qui mostrano quanto fossero bravi allora. Come spaccato dei college anni '30 è davvero efficace (e in effetti tutto il discorso del tradimento dell'Inghilterra a favore della Russia passa veramente in terzo piano). Più Forster che Ludlum insomma!

paride_86  @  25/10/2009 02:05:34
   7 / 10
Il film racconta la storia di Guy Bennett, studente omosessuale che decide di tradire il suo paese durante la guerra. le motivazioni del gesto vengono rintracciate nell'adolescenza del protagonista, nella presa di coscienza della sua inclinazione sessuale e dell'ipocrisia della società che lo circonda.
Non sempre convincente, ma ben fatto e ben recitato.

Gruppo REDAZIONE maremare  @  11/08/2009 15:11:30
   7½ / 10
Film patinato, ben costruita l'ambientazione sociale e in parte (ovviamente) Everett

pat3  @  11/08/2009 14:49:18
   7½ / 10
Mosca anni '80, un anziano inglese malato e paralitico decide di concedere un'intervista ad una giornalista americana. l'uomo in questione è una vecchia spia del kgb che decide di raccontare i motivi che lo hanno spinto a tradire il suo Paese scegliendo appunto un "Altro Paese" con un lunghissimo flashback l'ex spia racconta la propria giovinezza in un esclusivo college inglese degli anni trenta (il racconto si dipana tutto nell'arco di un solo anno, il 1932), la propria omosessualità, l'ottusità della società dell'epoca e l'isolamento patito in famiglia perchè "diverso".
E' nella descrizione del college, un ambiente esclusivo, rigido e formale dove l'opportunismo, l'ipocrisia, le prevaricazioni, le gerarchie e l'omosessualità regnano sovrani e di un miscuglio strano e affascinante di dandysmo ma anche repressione, di partite di cricket e ribellione, di conversazioni appassionate e punizioni corporali che il film, patinato e privo di forza e che sembra non trovare spazio nemmeno per un erotismo più esplicito, trova i suoi momenti più belli. questi motivi uniti a un'atmosfera carica di suggestioni, una seducente e bellissima fotografia, interpretazioni eccellenti da parte di tutto il cast, mi hanno fatto apprezzare la visione

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

lord vampire  @  10/04/2009 19:16:54
   7½ / 10
mi e piaciuto nell'insime

bastet1973  @  04/06/2007 10:02:23
   7 / 10
Questo film potrebbe essere un capolavoro...ma decisamente a mio parere ha questi punti negativi:
-molto certosino nel racconto dei fatti inerenti la vita del college britannico per rampolli, lascia un po' l'amaro in bocca per la conclusione affrettata, sommaria...ci si poteva dilungare un po' di piu'
-i personaggi principali in realtà sarebbero due ma lo spazio per l'epilogo viene lasciato solo ad evertt, che da una veloce descrizione del destino del suo amico, senza pathos nè fervore
-la scena iniziale francamente non l'ho capita


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
- il fatto che evertt sia venduto al kgb si intuisce se hai letto la trama ma il perchè e il per come non sono affatto ben spiegati

nel complesso è un film coraggioso e bene interpretato (anche se la coppia di attori non ha creato una grande alchimia, bisognerà aspettare "l'importanza di chiamarsi ernst" per riscontrarla) e gradevole ma con un senso di incompletezza che nel complesso lo penalizza!

fabietto.85  @  02/04/2007 18:37:20
   5 / 10
film privo di emozioni il quale non si capisce bele la soria inizialmente...io poi ho visto il film inn un contttestto diverso

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  03/10/2006 14:02:13
   7½ / 10
Iconografica, la locandina di "another country" con Rupert Everett in posizione neutrale e disinteressata è rimasta anch'essa tra i Must assoluti degli anni ottanta.
Tutto cio' gli fa onore: onore al personaggio di Bennett che sembra una summa della tradizione letteraria inglese (ribelle all'ordine costituito come in certi romanzi di Forster o Vaugh) dei secoli scorsi, ma decisamente odioso per la corrisposta britannicità che nonostante tutto espone.
Tuttavia, è un film che mette coraggiosamente a nudo l'estabilishment culturale inglese, e la gerarchia nefasta delle istituzioni.
La stessa diffusa omosessualità dell'ambiente dei college inglesi vive di espedienti, di inganni, di ricatti, di soprusi e punizioni fisiche, invita a respingere l'alone tardo-romantico dell'amore "diverso".
Tutto sommato un film che si fa apprezzare ancora a distanza di anni, anche da chi - come me - non ha mai sopportato l'attore inglese

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinn
 NEW
bombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segreti
 NEW
in the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001042 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net