a me la liberta' regia di RenÚ Clair Francia 1931
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

a me la liberta' (1931)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film A ME LA LIBERTA'

Titolo Originale: A NOUS LA LIBERT╔

RegiaRenÚ Clair

InterpretiRaymond Cordy, Henri Marchand, Paul Olivier, Rolla France

Durata: h 1.22
NazionalitàFrancia 1931
Generecommedia
Al cinema nel Settembre 1931

•  Altri film di RenÚ Clair

Trama del film A me la liberta'

Emilie aiuta Louis a fuggire dal carcere sacrificandosi. Tempo dopo entrambi in libertÓ si ritrovano il primo operaio il secondo padrone ma ancora una volta in difficoltÓ. Decidono di mollare tutto e darsi al vagabondaggio.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,00 / 10 (5 voti)8,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su A me la liberta', 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

adrmb  @  22/01/2020 12:01:15
   9 / 10
Un 'Tempi moderni' in salsa francese, uscito sei anni prima del capolavoro di Chaplin e sicuramente ispiratore di questo. Però la cosa **** è che permane il gusto "chapliano" che unisce comicità slapstick con satira e tantissima poesia nel modo di costruire i rapporti coi personaggi.
1931, uno dei primi film sonori della storia ed è ben visibile come ancora si stesse cercando la maniera più corretta e "fluida" per sincronizzare il parlato ai film: si vede un sacco qui che il modo di girare e l'enfasi facciale dei personaggi ha ancora molto a che fare con il cinema muto. Questo è di fondo l'unico difetto che riesco a imputargli, perché che vuoi dire a una meraviglia del genere... E comunque Clair si dimostra molto abile nell'usare il sonoro tramite trovate molto creative: impossibile non citare la sequenza in cui è sdraiato sull'erba e improvvisa un concerto facendo "suonare" e cantare fiori e piante: una sequenza totalmente immersiva che non ha potuto che ricordarmi 'Fantasia' di nove anni dopo.
Poi ancora, satira industriale, quindi molta enfasi sulla standardizzazione degli operai e la loro spersonalizzazione: Clair rende benissimo questi messaggi, con le sequenza "affollate" dove gli operai si sostituiscono agli altri o stanno sul loro lavoro, e ancora il modo in cui un singolo evento finisce per coinvolgere tutti (si vedano gli inseguimenti). Stupenda la sequenza in cui il direttore della fabbrica per riconoscere la segretaria deve servirsi del suo numerino, divertente nel rappresentare gli ingranaggi della fabbrica messi in moto per avere le informazioni necessarie, e al comntempo molto amara.

E infine, poesia, un sacco di poesia, quel genere di apporto stilistico che tanto mi piace e che per dire riusciva a rendere eterne tutte le sequenze romantiche di 'Luci della città': qui abbiamo la stessa cosa, tutti i momenti in cui il protagonista s'imbatte nella ragazza di cui è innamorato sono resi con una grazia da lacrime, la commozione in questo frangente è rafforzata dall'epilogo amaro (per lui). Meravigliosa pure la scrittura del rapporto di amicizia col collega di prigione che, dopo un'iniziale riluttanza si apre completamente a lui dismettendo i panni dell'industriale (anche qua, spietatissima l'analisi che Clair fa del mondo borghese e industrializzato, sempre con quello stile "gioioso" e divertente che è un toccasana assoluto). Anche per lui finale dolceamaro: alla perdita della ricchezza e posizione si contrappone una rinnovata vitalità e la genuità del rapporto di amicizia. E quindi ecco che il morale torna alto dopo un breve sospiro di rimpianto...
Insopportabile la censura fascista che per cercare di trannere il contenuto socialista del film ha cambiato titolo da "A nous" a "A me".

******* che film sublime.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  01/07/2019 20:30:40
   8 / 10
Stupendo inno alla liberta' di Rene' Clair qui in una versione meno grottesca e piu' seriosa, malgrado non manchino mai spunti comici.
Tutto nasce da un amicizia nata in prigione e proseguita in fabbrica, qui rappresentata come un'altra prigione. L'uomo succube della meccanizzazione come racconta Chaplin in "tempi moderni", che fu addirittura accusato di plagio, ma non dal regista che anzi fu onorato di tale paragone.
Un film bellissimo che magari mostra qualche ingenuita' nella narrazione ma che resta uno dei migliori di questo regista.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  20/04/2013 17:19:13
   8 / 10
Prima di smarrire lo smalto dei tempi francesi ad Hollywood, Clair gira il suo inno alla libertà, impossibile non rievocare la catena di montaggio chapliniana, è una satira in difesa della dignità dell'uomo contro la macchina. Attacca radicalmente la società dello sfruttamento e della meccanizzazione riducendo la funzione dell'uomo a ingranaggio sottomesso alla macchina.

Invia una mail all'autore del commento Elly=)  @  19/10/2012 21:48:51
   8 / 10
Il film più divertente alla prima edizione del festival di Venezia, A NOUS LA LIBERTE' è un film che compie una profonda riflessione sulla libertà e una denuncia alla disumanizzazione della società industriale, con un umorismo unico, provocato da spazi scenici e sequenze attentamente costruite.

geižt  @  24/07/2009 09:10:49
   7 / 10
Questa pellicola affronta un intelligente riflessione sulla libertà. Chi è davvero libero? Non il carcerato, non l'operaio di una fabbrica... ma neanche il direttore della stessa, tutti schiavi in un modo o nell'altro della società e delle sue regole.

"nella vita la libertà è tutto, poi però l'uomo inventò le prigioni, i codici, le leggi, i si e i no, il lavoro, le fabbriche e le case..."

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

amleto e' mio fratelloanatomy of a fallanimali selvaticiasteroid cityavanzers - italian superheroesbarbieblackbitsblue beetlebugiardo serialecattiva coscienzacoma (2022)comandante (2023)come le tartarughecome pecore in mezzo ai lupiconversazioni con altre donnedemeter: il risveglio di draculadoggy styledouble souldue fratelli (2023)enzo jannacci vengo anch'iofatello e sorella
 NEW
felicita'gli oceani sono i veri continenti
 NEW
gran turismo - la storia di un sogno impossibilehai mai avuto paura?hanno clonato tyronehypnotic (2023)
 NEW
i mercen4ri - expendablesi peggiori giorniil castello invisibileil confine verdeil faraone, il selvaggio e la principessail giuramento di pamfiril grande carroil mio amico tempestail mistero del profumo verdeil pi¨ bel secolo della mia vitail sapore della felicitail supplente (2023)in the fireindiana jones e il quadrante del destinoinsidious - la porta rossaio capitanoio sono tuo padrejeanne du barry - la favorita del rekurskla bella estatela casa dei fantasmi (2023)la lunga corsa - una commedia stralunatala maledizione della queen maryla stanza delle meraviglie (2023)last film showle mie ragazze di cartal'invenzione della nevel'ordine del tempomamma qui comando iomanodoperamission: impossible - dead reckoning - parte unonina dei lupinoi anni luceoppenheimerpapa' scatenatopassagespatagoniapiggy (2022)priscillaraffarheingoldrido perche' ti amoritratto di famigliarodeorossosperanzaruby gillman - la ragazza con i tentacolishark 2 - l'abissotartarughe ninja - caos mutantethe equalizer 3 - senza treguathe nun 2the storetitinauna commedia pericolosauna donna chiamata maixabeluna stanza tutta per se'una sterminata domenicauomini da marciapiedewolfkin

1042937 commenti su 49758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BUGIS STREETL'ARMONICALE CREATURELIFE OF A SHOCK FORCE WORKERLUMBRENSUENOMOVINGTHE WORKING GIRLS

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net