Recensione tre uomini e una pecora regia di Stephan Elliott Australia, Gran Bretagna 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione tre uomini e una pecora (2012)

Voto Visitatori:   6,02 / 10 (55 voti)6,02Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film TRE UOMINI E UNA PECORA

Immagine tratta dal film TRE UOMINI E UNA PECORA

Immagine tratta dal film TRE UOMINI E UNA PECORA

Immagine tratta dal film TRE UOMINI E UNA PECORA

Immagine tratta dal film TRE UOMINI E UNA PECORA

Immagine tratta dal film TRE UOMINI E UNA PECORA
 

David (Xavier Samuel) e Mia (Laura Brent) si conoscono in vacanza e decidono di sposarsi immediatamente. Lui inglese, lei australiana, non sanno praticamente niente l'uno dell'altra. La famiglia di David è composta dai suoi tre migliori amici, che saranno ovviamente i suoi testimoni di nozze: il sarcastico Tom (Kris Marshall), l'ipocondriaco Graham (Kevin Bishop) e Luke (Tim Draxl), fuori di sé per essere stato lasciato per un uomo che, si mormora, in seguito ad un incidente abbia perso la virilità.
I quattro partono alla volta dell'Australia per la celebrazione del matrimonio e appena arrivati scoprono che Mia è la ricchissima figlia di un importante senatore (Jonathan Biggins), il quale ha acconsentito non troppo volentieri alle nozze e sta tentando di sfruttare l'evento a fini politici. Niente va per il verso giusto, né prima né durante il ricevimento: il senatore viene messo continuamente in imbarazzo davanti all'intero parlamento australiano a causa delle bravate dei testimoni, la moglie (Olivia Newton-John) riscopre il suo passato di party girl e David e Mia si rendono conto che la loro decisione potrebbe essere stata azzardata.

E' praticamente impossibile trovare qualcosa di originale nella sceneggiatura di "A Few Best Men". Più il film procede, più l'operazione di riciclaggio di idee altrui diviene da un lato evidente, dall'altro irritante, visto che lo sforzo maggiore fatto, ad esempio, per ricalcare l'idea di "Una Notte da Leoni" è sostituire la tigre di Tyson con la pecora del Senatore (che non poteva non mancare nel solito squallido titolo italiano: "Tre uomini e una pecora").
Il problema è anche che il materiale di partenza è non solo molto recente, ma anche molto famoso, il che non fa che esagerare la prevedibilità delle gag, molte delle quali sono persino, inutilmente, preparate in più atti nel corso del film.

Dopo una promettente sequenza iniziale, girata con la bizzarra e divertente tecnica che Stephan Elliot aveva usato nel suo ultimo (molto migliore) "Easy Virtue", in cui l'azione è ripresa attraverso il riflesso prodotto su piccole superfici riflettenti come maniglie o specchietti delle macchine, il film riesce a perdere costantemente giri fino ad un finale al miele da commedia romantica.

Nei primi dieci minuti, la trama non promette niente di più di una tipica commedia con Hugh Grant degli anni Novanta, in cui la storia tra un normalissimo lui e una lei (straniera) decisamente fuori portata (vedi "Notting Hill", "Quattro matrimoni e un funerale") viene messa a repentaglio dagli amici bizzarri e/o impresentabili di lui.
Incredibilmente, neanche queste semplici promesse sono mantenute del tutto e anche i possibili agganci offerti dalla variazione allo schema dello scontro culturale (invece che America contro Inghilterra, stavolta gli inglesi se la devono vedere con gli australiani) non vanno oltre un paio di battute.

Di produzione australiana, "A Few Best Men" è diviso in due: una riuscita (breve) prima parte ambientata a Londra che introduce i quattro protagonisti ed il resto del film ambientato in Australia, in cui Elliot forse distratto dall'obbligo contrattuale (è un'illazione, ma a pensar male, spesso...) di inserire cartoline delle bellezze naturalistiche australiane, abbandona il film a se stesso e i personaggi continuano a ripetersi stancamente nelle stesse dinamiche dei primi dieci minuti.

Tutto si risolve nell'incredibile sequenza di guai che i tre testimoni dello sposo riescono a combinare al matrimonio, prima che tutto si risolva per il meglio. Anche la regia si adegua progressivamente alla mediocrità dello script e dopo la già citata sequenza d'apertura, non resta niente di memorabile. Il catalogo di citazioni è pressoché infinito: sia chiaro, il risultato è comunque un film gradevole, ma leggero leggero che si fa dimenticare quasi mentre si guarda.
Il maldestro tentativo di inserire il tema della famiglia (sia quella naturale, quella acquisita con il matrimonio o quella costituita dagli amici) per dare un po' di spessore ai personaggi stride con il tono smaccatamente demenziale del resto del film. Il trapianto dello humor inglese nella trivialità delle commedie americane non sempre riesce benissimo e ci si chiede se questo minestrone riscaldato sia davvero il meglio che l'Australia possa esportare.
Se in Australia le commedie americane non arrivano, "A Few Best Men" potrebbe avere un enorme successo in patria, ma nel resto del mondo è difficile che sopravviva una settimana.

Commenta la recensione di TRE UOMINI E UNA PECORA sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di JackR - aggiornata al 07/02/2012 14.51.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloa private war
 NEW
alita - angelo della battagliaalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldanimasaquamanattenti al gorilla
 NEW
beautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolution
 NEW
cartachesil beach - il segreto di una nottechi scriverà la nostra storia?city of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)compromessi sposiconta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomichecoppermancosa fai a capodanno?creed ii
 NEW
crucifixion - il male e' stato invocatodinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon trainer: il mondo nascostoescape room (2019)friedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bamboleglassgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuolail ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettricala douleurla favorita
 R
la notte dei 12 anni
 NEW
la paranza dei bambinila prima pietrala scuola serale
 NEW
la vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacyle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucel'esorcismo di hannah graceliberolo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerbamaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimenocchiomia e il leone biancomorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)
 NEW
nightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magiche
 NEW
ognuno ha diritto ad amare - touch me nototzi e il mistero del tempoovunque proteggimipeppermintpiercingralph spacca internetred zone - 22 miglia di fuocoremi
 NEW
rex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase la strada potesse parlarese son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstramonto (2018)tre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favore
 NEW
un valzer fra gli scaffali
 NEW
un'avventuraupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

984735 commenti su 40856 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net