Recensione l'eta' dell'innocenza regia di Martin Scorsese USA 1993
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione l'eta' dell'innocenza (1993)

Voto Visitatori:   7,86 / 10 (50 voti)7,86Grafico
Voto Recensore:   8,50 / 10  8,50
Migliori costumi
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Migliori costumi
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film L'ETA' DELL'INNOCENZA

Immagine tratta dal film L'ETA' DELL'INNOCENZA

Immagine tratta dal film L'ETA' DELL'INNOCENZA

Immagine tratta dal film L'ETA' DELL'INNOCENZA

Immagine tratta dal film L'ETA' DELL'INNOCENZA

Immagine tratta dal film L'ETA' DELL'INNOCENZA
 

Amarsi "scandalosamente", abbandonarsi inermi al sentimento dominante La vita, lasciare che le emozioni seguano il loro corso come lo sbocciare dei fiori, i quali aprono con sequenze che raramente vediamo al cinema il film di un intenditore d.o.c., Il signor Scorsese stavolta pare rinnegare il delirante pastrocchio di "Cape Fear" e fa centro - proprio come la perfetta May Welland durante la gara con l'arco - con una pellicola di una scrupolosità estrema, alla faccia di chi non lo credeva capace di cogliere gli aspetti più impalpabili di vicende soprattutto amorose.

Bando allo scetticismo e all'imbarazzo dunque, il cineasta italo- americano abbandona solo per un po' il suo cinema metropolitano nervoso, urlato e urlante per cedere a un dramma intimista e fine.
Perché? Un cultore della Storia del cinema e un adoratore di New York sono le risposte. E in luogo del rumore di città troviamo il silenzio, forse più assordante, delle convenzioni della società del tempo.
Un viaggio profondamente riflessivo attraverso le azioni imposte e le regole non scritte, che forse ha poco da spartire con gli ordinari registri drammatici del mondo della celluloide.
Un esempio, Lui che dice a Lei:
"Tu mi hai fatto vedere per la prima volta che cosa sia la vera vita e in quello stesso istante mi hai chiesto di viverne una finta".
Come voler anticipare che di lì a poco l'illusione si farà da parte per lasciare posto all'infelicità.

Il film è tratto da un romanzo di Edith Wharton, datato 1920. Tra l'impalpabilità di confortevoli realtà congegnate dall'alta borghesia della New York di fine Ottocento si svolgono le vicende dei protagonisti.
Newland Archer (Daniel Day-Lewis) è un avvocato della società bene ed è fidanzato con May Welland (Winona Ryder). La sua esistenza procede nei più sereni e tipici schemi borghesi dell'epoca fino a che non incontra la contessa Ellen Olenska (Michelle Pfeiffer), cugina di May.
Newland avvia una conoscenza inizialmente disinteressata con la contessa e finisce con l'assoggettarsi al suo charme e con l'innamorarsene. Il loro amore dovrà lottare contro il pesante congegno delle cose preordinate e ufficializzate.

Una storia fatta di interventi provvidenziali del Destino che prima scatena passioni impossibili, poi le soffoca impietosamente dando il via a un rapporto sterile, non consumato.
Il tutto abilmente sottolineato dai movimenti di macchina: impazienti e febbrili nei primi tre quarti d'ora (memorabili le carrellate sui quadri mentre Daniel Day-Lewis attraversa i saloni dei Beaufort misurando le falcate), posati e statici in seguito.

Gli interpreti hanno compreso in blocco il senso del film, non cercando mai di invadere con tic interpretativi il campo degli altri: Lewis è un campione di perbenismo, si capisce che ha studiato a fondo la parte, efficace anche l'ingannatrice ingenuità di Winona Ryder, mentre la Pfeiffer non ha niente di eccezionale anche se avrebbe potuto essere protagonista della cerimonia degli Oscar visto il gusto dei membri dell'Academy.

Ogni cosa è filmata per un motivo ben preciso: il cibo elegante e sontuoso rappresenta insieme la potenza finanziaria e la vacuità dei protagonisti, i quadri alle pareti sono simbolo del carattere dei proprietari (non direte che i dipinti cinofili in casa della nonna- giudice Mingott siano lì per caso!).
Alla fine arriva (?) il rimorso e la rassegnazione per quello che non è stato detto e fatto, ma è troppo tardi: il tempo ha tolto i guanti bianchi dalle mani sostituendoli con bastoni di appoggio e ha fatto cadere per le strade di Parigi gli ultimi petali dai fiori...

Commenta la recensione di L'ETA' DELL'INNOCENZA sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di pompiere - aggiornata al 02/02/2010

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a spasso con willya un metro da tea.n.i.m.a.after (2019)alexander mcqueen - il genio della moda
 NEW
alive in franceancora un giornoasterix e il segreto della pozione magicaattacco a mumbai - una vera storia di coraggio
 NEW
attenti a quelle dueavengers: endgame
 NEW
banglabe kind - un viaggio gentile all'interno della diversita'beautiful thingsbene ma non benissimobentornato presidentebook club - tutto puo' succedereborder: creature di confineboy erased - vite cancellatebutterfly (2019)cafarnaocaptain marvelcaptive stateche fare quando il mondo e' in fiamme?cocaine - la vera storia di white boy rickcyrano, mon amourdafnedagli occhi dell'amoredetective per casodiabolik sono iodilili a parigidolceroma
 NEW
dolor y gloriadumbo (2019)ed e' subito serafratelli nemici - close enemiesgauguin a tahiti. il paradiso perdutogloria bellgo home - a casa lorogordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)highwaymen - l'ultima imboscatai figli del fiume gialloi fratelli sistersi villeggiantiil campione (2019)il carillonil coraggio della verita (2018)il corpo della sposail grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil professore e il pazzoil ragazzo che diventera' reil vegetarianoil venerabile w.il viaggio di yaoinstant familyjohn mcenroe - l'impero della perfezione
 NEW
john wick 3 - parabellumkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala conseguenzala fuga - girl in flightla llorona: le lacrime del malela mia seconda voltala notte e' piccola per noi - director's cutla promessa dell'albal'alfabeto di peter greenawayle grand balle invisibilil'educazione di reyl'eroelikemebacklo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
mo' vi mento - lira di achillemomenti di trascurabile felicita'my hero academia the movie: the two heroesnessun uomo e' un'isolanoinon ci resta che riderenon sono un assassinonon sposate le mie figlie 2normaloro verde - c'era una volta in colombiapet sematarypeterloopokemon detective pikachu
 NEW
quando eravamo fratelliquello che i social non dicono - the cleanersrabidrapiscimired joanricordi?sara e marti - il filmsarah & saleem - la' dove nulla e' possibilescappo a casasharon tate: tra incubo e realta'shazam!sofiasolo cose bellestanlio e ollioted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)the prodigy - il figlio del maletorna a casa, jimi!triple frontiertutte le mie nottitutti pazzi a tel avivtutto liscioun viaggio a quattro zampeun viaggio indimenticabileuna giusta causaun'altra vita - mug
 NEW
unfriended: dark webwonder park

987917 commenti su 41320 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net