Recensione dream regia di Kim Ki-Duk Corea del sud, Giappone 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione dream (2008)

Voto Visitatori:   7,73 / 10 (15 voti)7,73Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film DREAM

Immagine tratta dal film DREAM

Immagine tratta dal film DREAM

Immagine tratta dal film DREAM

Immagine tratta dal film DREAM

Immagine tratta dal film DREAM
 

Jin intaglia timbri e Ran cuce abiti. Non si conoscono ma entrambi hanno una storia alle spalle di cui ancora combattono il ricordo. Una notte lui sogna di provocare un incidente e lei lo provoca davvero, pur perdendone il ricordo. Da quel momento tra i due si crea un legame difficile da comprendere, ma che avrÓ effetti devastanti.

Il sogno Ŕ il terreno di battaglia su cui si combatte la guerra del ricordo, nel nuovo lavoro del regista coreano pi¨ famoso al di fuori del suo paese. Il ricordo di due amori finiti, male e con dolore, fa da tessuto alla storia attuale di Ran e Jin che declinano, ciascuno a suo modo, il tema di un rapporto che non Ŕ mai stato cosý vivo come dal momento in cui Ŕ stato troncato.

Jin sogna di fare cose molto brutte, di cui Ran si macchia nel sonno e, da sonnambula quale effettivamente Ŕ, non ne conserva alcun ricordo.
La rabbia di lui trova sfogo negli acting out di lei, che per˛ non riesce mai a godere appieno delle sue vendette, intanto perchÚ non le ha neanche desiderate, e poi meno che mai agite in consapevolezza, si Ŕ soltanto limitata a sognarle, pilotata per lo pi¨ dal dolore e dal potere di lui.

La posta in gioco si alza ogni notte, e il senso di colpa di Jin lo spinge a tentare di tenere Ran al riparo dal suo odio. La ammanetta, dorme con lei, a turno si sorvegliano, ma tutto ci˛ non basterÓ. Alla fine quello che nessuno dei due potrÓ prevedere sarÓ che il legame che li tiene insieme non Ŕ in questa dimensione, e poichŔ nel sogno tutto Ŕ possibile, nulla potrÓ esser fatto per fermare i veri desideri dei due.
La tragedia incombe, come spesso nei lavori di Kim, e il vero portato del significato di tanto affannarsi a dimenticare, sarÓ il dato di fatto che nei sogni siamo liberi, in questo caso anche di odiare, e pazienza se non ne siamo consapevoli, alla fine qualcuno pagherÓ per il nostro dolore. Un dolore provocato dall'abbandono o dalla gelosia, di cui da svegli non si chiede neanche conto a chi lo ha provocato, ma che si finirÓ col pagare col sangue, lÓ dove tutto Ŕ possibile. E il linguaggio con cui Ran e Jin si parlano non Ŕ quello del dolore, ma ancora una volta quello del sogno, dove due persone che si esprimono in lingue diverse si possono intendere. Jin parla giapponese e Ran coreano, ma solo nei sogni i due avranno un unico linguaggio e condivideranno un solo intento.

Kim Ki-duk firma con questo Dream il suo lavoro pi¨ rarefatto e nel contempo il punto pi¨ alto della sua recente tendenza alla perfezione stilistica. Se in Time il tema portante era l'incomunicabilitÓ e la perdita e in Soffio la solitudine, qui abbiamo il dolore per un'incomprensione che mina alla base ogni rapporto umano. E l'unico spiraglio, quello dato dal sogno, Ŕ inquinato dal rancore e dal passato, come splendidamente evidenziato nella scena pi¨ bergmaniana dell'intero film: quella del sogno a quattro, in cui gli attori sono rispettivamente figura e sfondo di un dramma che non ha soluzione, perchÚ giÓ vissuto e mai risolto, nella realtÓ come nel sogno.

Le due figure centrali hanno ciascuna un amore da dimenticare e un dolore da smaltire. E se da una parte l'incontro potrebbe essere un balsamo, dall'altra diviene un'arma. Ci˛ che uno sogna l'altro realizza, e se il rapporto Ŕ speculare, lo sarÓ anche l'attuazione delle dinamiche sognate. Quindi se Jin sogna di fare l'amore con la sua ex, Ran si troverÓ a letto con un uomo che ormai odia, e di cui cerca con forza di cancellare il ricordo. Ma il doppio, speculare e pertanto opposto, non sarÓ mai nŔ vivificato da questo agire le dinamiche inconsce, nŔ mai potrÓ guarire dal mettere in pratica ogni cosa sognata. E nel dolore di chi ricorda c'Ŕ posto solo per un linguaggio, quello delle possibilitÓ mai espresse, perchÚ mai rese coscienti in un universo quotidiano in cui chi abbandona non si cura di chi viene lasciato indietro.

Ran e Jin non hanno in realtÓ nessuno scampo da una dinamica negata e resa potente dall'espressione inconscia. E se i due perfetti protagonisti di questo dramma del sogno e della negazione assoluta della realtÓ hanno, anche solo per un istante, dato l'impressione che ci fosse una via di fuga, sarÓ solo perchÚ l'illusione di sopravvivere ad un dolore, talvolta, supera le barriere del desiderio di soccombere ad esso. E trattandosi di un film di Kim Ki-duk lo spettatore sa giÓ quale aspetto del dramma finirÓ per prevalere.

Commenta la recensione di DREAM sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Anna Maria Pelella - aggiornata al 16/03/2009

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloa private war
 NEW
alita - angelo della battagliaalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldanimasaquamanattenti al gorilla
 NEW
beautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolution
 NEW
cartachesil beach - il segreto di una nottechi scriverÓ la nostra storia?city of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)compromessi sposiconta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomichecoppermancosa fai a capodanno?creed ii
 NEW
crucifixion - il male e' stato invocatodinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon trainer: il mondo nascostoescape room (2019)friedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bamboleglassgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuolail ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettricala douleurla favorita
 R
la notte dei 12 anni
 NEW
la paranza dei bambinila prima pietrala scuola serale
 NEW
la vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacyle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucel'esorcismo di hannah graceliberolo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerbamaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimenocchiomia e il leone biancomorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)
 NEW
nightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magiche
 NEW
ognuno ha diritto ad amare - touch me nototzi e il mistero del tempoovunque proteggimipeppermintpiercingralph spacca internetred zone - 22 miglia di fuocoremi
 NEW
rex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase la strada potesse parlarese son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstramonto (2018)tre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favore
 NEW
un valzer fra gli scaffali
 NEW
un'avventuraupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

984735 commenti su 40856 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net