Recensione disoccupato in affitto regia di Pietro Mereu, Luca Merloni Italia 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione disoccupato in affitto (2010)

Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film DISOCCUPATO IN AFFITTO

Immagine tratta dal film DISOCCUPATO IN AFFITTO

Immagine tratta dal film DISOCCUPATO IN AFFITTO

Immagine tratta dal film DISOCCUPATO IN AFFITTO

Immagine tratta dal film DISOCCUPATO IN AFFITTO

Immagine tratta dal film DISOCCUPATO IN AFFITTO
 

Pietro non ha ancora quarant'anni e condivide con molti suoi coetanei una realtà che era ignota a chi aveva la stessa età vent'anni fa: è disoccupato.

Decide così di travestirsi da uomo-sandwich e di andare in giro insieme all'amico regista Luca Merloni, per filmare le reazioni della gente e contemporaneamente per trovare un'occupazione stabile.

Nasce così "Disoccupato in affitto", un docufiction girato in nove città italiane nell'estate 2010 e oggi visionabile solo in alcune sale cinematografiche.

Più di un'ora di materiale, girato con la camera a mano, poco spazio ai panorami delle città, per privilegiare le reazioni di chi via via incrocia Pietro (il regista fa un uso smodato dei primi piani proprio per isolare al massimo i punti di vista di chi appare), qualche apparizione famosa: a Roma, Pietro incontra la presentatrice Paola Saluzzi.

Man mano compaiono tanti casi umani.Si incontra la cinquantenne esodata e non più desiderabile (sul piano lavorativo); quello che fa chilometri per riuscire a guagnare il pane; chi mangia dalla Caritas; chi siede al caffè e aspetta un lavoro; chi ride, chi applaude, chi si lamenta, chi ricorda i tempi belli, chi incita, chi supporta, non manca un quasi arresto del povero Pietro per "manifestazione non autorizzata" da parte di agenti di polizia troppo ligi al dovere.

Dalle Alpi al Vesuvio il grido di dolore è sempre il medesimo: la crisi c'è e si fa sentire non solo al sud, in città come Napoli o Lecce, ma anche a Milano e Verona dove il lavoro non è mai mancato.

Pietro trova anche gente che si azzarda a promettere un'occupazione, ma si tratta come sempre di lavori precari o sottopagati che, a quaranta come a venti, non si dovrebbero accettare se si vuole una vita dignitosa e si vuole investire nel futuro.

Inutile dire che la storia di Pietro non ha un lieto fine: anche lui decide di tentare la carta estero e per questo prepara un cartello in lingua inglese, evidentemente poco convinto di riuscire nel suo intento anche fuori dai confini.

Autofinanziato, con un piccolo contributo da parte della giovane provincia sarda di Ogliastra e arricchito dalla colonna sonora gratuitamente concessa di The Niro, il documentario è arricchito da immagini che spiegano l'origine e l'evoluzione della figura dell'uomo sandwich, nata in Inghilterra in epoca vittoriana per pubblicizzare dei prodotti e successivamente divenuta simbolo di protesta sociale all'epoca della contestazione studentesca a Berkeley (San Francisco).

Ironico ed esplicativo, il documentario è un bell'esempio italiano di cinematografia rivolta al sociale, da replicare.

Commenta la recensione di DISOCCUPATO IN AFFITTO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di peucezia - aggiornata al 05/06/2012 16.02.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 primaverea casa tutti benealla ricerca di van gogh
 NEW
belle e sebastien 3 - amici per semprebenedetta folliabigfoot juniorblack panther
 NEW
caravaggio - l'anima e il sanguec'est la vie - prendila come vienechiamami col tuo nomecinquanta sfumature di rossococo (2017)come un gatto in tangenzialecorpo e animadancer (2018)dickens: l'uomo che invento' il nataledownsizing - vivere alla grandeedhelella e john - the leisure seekerfabrizio de andre' - principe liberoferdinand
 NEW
figlia miafinal portrait - l'arte di essere amicifinalmente sposigli invisibili (2018)grace jones: bloodlight and bamihannahi primitivi - tutta un'altra preistoria
 NEW
il filo nascostoil ragazzo invisibile: seconda generazioneil vegetaleinsidious 4: l'ultima chiavejumanji - benvenuti nella giunglala forma dell'acqua - the shape of waterla poltrona del padrela ruota delle meravigliela testimonianza
 NEW
la vedova winchesterland of smilesl'arte viva di julian schnabell'assoluto presenteleo da vinci - missione monna lisal'incantesimo del dragol'ora piu' buial'ultima discesal'uomo sul trenomade in italy (2018)marlina. omicida in quattro attimaze runner: la rivelazionemorto stalin, se ne fa un altromy generationnapoli velatanatale da chefoleg e le arti strane
 NEW
omicidio al cairoonce upon a time at christmasore 15:17 - attacco al trenopagine nascosteparadisepoveri ma ricchissimiprimal rage: the legend of oh-mahradiusreset - storia di una creazionesan valentino stories
 NEW
sconnessislumber - il demone del sonnosono tornato
 HOT
star wars: gli ultimi jedisuper vacanze di natale
 NEW
the disaster artistthe greatest showmanthe midnight manthe partythe post
 HOT R
tre manifesti a ebbing, missouritutti gli uomini di victoriatutti i soldi del mondoun sacchetto di biglievi presento christopher robinwonder

969193 commenti su 38848 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net