Recensione captain america - the winter soldier regia di Anthony Russo, Joe Russo USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione captain america - the winter soldier (2014)

Voto Visitatori:   6,81 / 10 (91 voti)6,81Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film CAPTAIN AMERICA - THE WINTER SOLDIER

Immagine tratta dal film CAPTAIN AMERICA - THE WINTER SOLDIER

Immagine tratta dal film CAPTAIN AMERICA - THE WINTER SOLDIER

Immagine tratta dal film CAPTAIN AMERICA - THE WINTER SOLDIER

Immagine tratta dal film CAPTAIN AMERICA - THE WINTER SOLDIER

Immagine tratta dal film CAPTAIN AMERICA - THE WINTER SOLDIER
 

A due anni dagli eventi narrati in "Avengers", i rapporti tra Capitan America (Chris Evans) e lo SHIELD guidato da Nick Fury (Samuel L. Jackson) sono sempre più tesi. L'ideale di libertà e giustizia che guida il Capitano si scontra quotidianamente con i compromessi e le strategie messe in atto dal consiglio Mondiale di Sicurezza presieduto da Alexander Pierce (Robert Redford), di cui lo SHIELD è il braccio operativo.
Un agguato alla vita di Nick Fury porta alla luce un piano dell'Hydra per la conquista del mondo e svela a Capitan America l'esistenza di Winter Soldier, un sicario sovietico superumano le cui operazioni sono state registrate per settant'anni.
Con l'aiuto della Vedova Nera (Scarlett Johansson) e del nuovo alleato Falcon (Anthony Mackie), Capitan America deve sventare il piano dell'Hydra e svelare il mistero del Soldato d'Inverno, che sembra collegato incredibilmente al suo passato nella Seconda Guerra Mondiale...

Il progetto cinematografico della Marvel sta procedendo verso la conclusione della "Fase Due", che terminerà nel 2015 con "Avengers: Age Of Ultron", in cui saranno nuovamente riuniti tutti i personaggi che in questi due anni sono stati protagonisti dei propri "a solo" cinematografici. Dopo "Iron Man 3" e "Thor: The Dark World", tocca a Capitan America tornare sul grande schermo in solitaria. Se negli altri due casi gli eventi narrati erano diretta conseguenza di "Avengers", più che dei rispettivi capitoli precedenti, "Captain America - The Winter Soldier" tenta una strada un po' diversa, quella dell'autoconsistenza. I compromessi sono tanti ed evidenti: l'impianto estetico deve registrarsi per essere coerente con quello degli altri film (per cui il cambio di regia si nota solo marginalmente e non ci sono mai sorprese a livello visivo), i "ganci" a capitoli precedenti e successivi sono parte integrante della storia - benché stavolta meno fastidiosi del solito - e la sceneggiatura fa di tutto per permettere a Chris Evans di passare più tempo a volto scoperto che in costume, per effetto dell'accresciuto potere mediatico (un po' come successo ancor più spudoratamente in "Iron Man 3" con Robert Downey Junior).

"The Winter Soldier" abbandona le atmosfere eccessivamente leggere degli altri film, declinando la storia in un thriller fantapolitico riuscito in parte, nobilitato dalla presenza di Robert Redford (non molto a suo agio) che evoca automaticamente complotti governativi e loschi intrighi di palazzo. E' ben ideata la contrapposizione tra ciò che Capitan America vuole rappresentare (un mondo che combatte per la libertà ) e quello che l'epoca moderna, a cui l'eroe non sente ancora di appartenere, gli pone davanti: compromessi, segreti, deliberate violazioni delle libertà individuali.
Lo scontro ideologico tra Nick Fury e Steve Rogers si riduce alla questione se il fine giustifichi il mezzo sempre e comunque e dove si debba tracciare una linea. Ovviamente, qualcuno trama alle spalle di entrambi e per oltre metà film il Capitano diventa un ricercato, che per evidenti motivi metacinematografici non ricorre all'aiuto dei suoi potenti amici Avengers, cosa che costringe a una dose supplementare di sospensione dell'incredulità.

"The Winter Soldier" è un film molto parlato, con poche scene d'azione e un climax che non sorprende, perché simile a quanto già visto negli altri capitoli. L'affascinante Soldato d'Inverno resta fin troppo in secondo piano rispetto ai vari complotti e alla fine la sua vicenda ruota solo intorno al colpo di scena sulla sua identità, che è però nota praticamente a tutti gli spettatori. Peccato, perché personaggio e attore meritavano più spazio, magari a scapito di una Scarlett Johansson troppo ingombrante e nei panni di un personaggio che non le si addice e al quale non dona alcuna sfumatura.

"Capitan America: The Winter Soldier", pur esplorando in maniera abbastanza autoconsistente la mitologia personale del Capitano Rogers (introducendo Sharon Carter, Winter Soldier, Falcon, TaskMaster e riproponendo l'Hydra) non riesce ad esprimere tutto il valore che potenzialmente c'era dietro le varie tematiche trattate (anche solo i cenni alla vita di Capitan America fuori dal suo tempo potevano essere di più e meglio integrati) e risulta troppo vincolato - soprattutto dal punto di vista estetico e della messa in scena - all'affresco complessivo per essere credibile come thriller, di cui non ha i tempi e lo stile. Se paragonato agli altri sequel della "Fase Due", e proprio come era avvenuto per il primo capitolo, "Capitan America: The Winter Soldier" è certamente di un livello superiore, ma la sensazione che la Marvel abbia sacrificato la complessità dei suoi personaggi in favore di un'immediatezza leggera e sconclusionata si sta ormai trasformando in certezza.

Commenta la recensione di CAPTAIN AMERICA - THE WINTER SOLDIER sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di JackR - aggiornata al 11/04/2014 13.39.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 primaverea casa tutti benealla ricerca di van gogh
 NEW
belle e sebastien 3 - amici per semprebenedetta folliabigfoot juniorblack panther
 NEW
caravaggio - l'anima e il sanguec'est la vie - prendila come vienechiamami col tuo nomecinquanta sfumature di rossococo (2017)come un gatto in tangenzialecorpo e animadancer (2018)dickens: l'uomo che invento' il nataledownsizing - vivere alla grandeedhelella e john - the leisure seekerfabrizio de andre' - principe liberoferdinand
 NEW
figlia miafinal portrait - l'arte di essere amicifinalmente sposigli invisibili (2018)grace jones: bloodlight and bamihannahi primitivi - tutta un'altra preistoria
 NEW
il filo nascostoil ragazzo invisibile: seconda generazioneil vegetaleinsidious 4: l'ultima chiavejumanji - benvenuti nella giunglala forma dell'acqua - the shape of waterla poltrona del padrela ruota delle meravigliela testimonianza
 NEW
la vedova winchesterland of smilesl'arte viva di julian schnabell'assoluto presenteleo da vinci - missione monna lisal'incantesimo del dragol'ora piu' buial'ultima discesal'uomo sul trenomade in italy (2018)marlina. omicida in quattro attimaze runner: la rivelazionemorto stalin, se ne fa un altromy generationnapoli velatanatale da chefoleg e le arti strane
 NEW
omicidio al cairoonce upon a time at christmasore 15:17 - attacco al trenopagine nascosteparadisepoveri ma ricchissimiprimal rage: the legend of oh-mahradiusreset - storia di una creazionesan valentino stories
 NEW
sconnessislumber - il demone del sonnosono tornato
 HOT
star wars: gli ultimi jedisuper vacanze di natale
 NEW
the disaster artistthe greatest showmanthe midnight manthe partythe post
 HOT R
tre manifesti a ebbing, missouritutti gli uomini di victoriatutti i soldi del mondoun sacchetto di biglievi presento christopher robinwonder

969162 commenti su 38840 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net