whiplash regia di Damien Chazelle Usa 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

whiplash (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film WHIPLASH

Titolo Originale: WHIPLASH

RegiaDamien Chazelle

InterpretiMiles Teller, J.K. Simmons, Melissa Benoist, Paul Reiser, Austin Stowell, Jayson Blair, Kavita Patil, Kofi Siriboe, Jesse Mitchell

Durata: h 1.47
NazionalitàUsa 2014
Generedrammatico
Al cinema nel Febbraio 2015

•  Altri film di Damien Chazelle

Trama del film Whiplash

Il film racconta di un giovane batterista jazz. Nella scuola di musica che frequenta, il direttore d'orchestra Ŕ un insegnante che per ottenere il massimo dai suoi studenti adotta metodi anche crudeli, di cui il giovane subirÓ le conseguenze.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,64 / 10 (48 voti)7,64Grafico
Miglior attore non protagonista (J.K. Simmons)Miglior montaggio (Tom Cross)Miglior sonoro (Craig Mann, Ben Wilkins, Thomas Curley)
VINCITORE DI 3 PREMI OSCAR:
Miglior attore non protagonista (J.K. Simmons), Miglior montaggio (Tom Cross), Miglior sonoro (Craig Mann, Ben Wilkins, Thomas Curley)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Whiplash, 48 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

gringo80pt  @  26/03/2015 15:25:06
   8½ / 10
Intrigante, sontuoso e godibile. Talvolta amaro, ma una gioia per gli occhi e per gli orecchi.
Ottima interpretazione del direttore d'orchestra: si merita l'oscar.

AVVINCENTE

TonyStark  @  26/03/2015 01:40:27
   8 / 10
Semplicemente il miglior film presente agli oscar quest'anno.

leonida94  @  25/03/2015 16:46:19
   8 / 10
"Non esistono in nessuna lingua del mondo due parole più pericolose di 'bel lavoro'!"
Beh, io inizierei il mio commento proprio con queste due parole: bel lavoro!
Whiplash è un Full Metal Jacket versione musicale (citazioni implicite ed esplicite a gogo) con il giustamente premiato Simmons nei panni del sergente Hartman. Il suo compito non è quello di insegnare semplicemente a far musica, ma ha il ben più arduo incarico di forgiare grandi musicisti. Dove "esser grandi musicisti" non ammette gradazioni, o lo si è del tutto, o non lo si è per nulla. E per arrivare ad esserlo del tutto bisogna dare tutto, anche quando ciò può portare alla completa auto-distruzione.
Ma alla fine Hartman è da condannare? O, ancora meglio, lo si può giudicare in un'ottica esterna a quel dato mondo?
Un film veramente intelligente, appassionato e appassionante. Il ritmo riesce a restare serrato per l'intera durata, sostenuto e scandito dalla martellante batteria e da un impeccabile montaggio, fino ad arrivare allo scoppiettante finale.

antani  @  24/03/2015 19:11:56
   9 / 10
Film eccellente e coinvolgente dall'inizio alla fine!!!
La colonna sonora è sublime e l'interpretazione di Simmons degni dell'oscar!!

Kitiara31  @  24/03/2015 16:24:40
   7 / 10
Con tutto il sangue che si vede, il protagonista mi ricordava Mimì Ayuhara con le catene ai polsi mentre si allena a pallavolo.
Comunque un buon film, godibile anche per chi non ama o non conosce il jazz.

Light-Alex  @  14/03/2015 22:50:11
   9 / 10
Film estremamente coinvolgente, ed intenso.
Un film per gli ambiziosi, per ricordare sia l'ebrezza dell'adrenalina che si ha quando si superano i propri limiti, quando si vince la sfida, quando si toccano le vette del successo, sia l'altra faccia della medaglia, ciò che si lascia indietro, l'amore, gli amici, la famiglia, la vita.

Il maestro Tanner è già un'icona per me, meritatissimo oscar a Simmons.
Che dire, è un film che ha tutto. Fa riflettere, emoziona, coinvolge, storia originale, gran regia, musica ottima. Una super sorpresa.

polbot  @  13/03/2015 19:15:27
   8 / 10
Film intensissimo, che usa come sfondo la musica ed il jazz, per trattare il tema dell'ambizione ad ogni costo. Interpretazioni di livello e una regia e montaggia frizzante. Ottima prova!

Seida  @  12/03/2015 09:14:38
   8 / 10
L'aggettivo che indentifica meglio questo film è essenziale.Pochi fronzoli,poco spazio per l'amore e la famiglia,pochissima caratterizzazione dei personaggi secondari.Centrato sulla storia dell'allievo sfigato contro l'insegnante disturbato e devo dire che i due attori principali tengono insieme il tutto alla grande.Molto bello.Consigliato

Tuco ElPuerco  @  10/03/2015 16:06:40
   8 / 10
Tanta roba......papale papale.

641660  @  08/03/2015 08:16:16
   9 / 10
Spetta****! Spettaqulo! Spettacul0!

Questo film è un inno al jazz, imperdibile!

Solo le tendenze omosessuali del protagonista stonano!
No dico, hai tra le mani Melissa Benoist e non ti viene da suonarla H24 7/7gg con tutte tre le bacchette? Non ti viene in mente che potrebbe anche lei dedicarsi anima e corpo in infinite jam session con il tuo strumento a fiato?!?

Stupido, han fatto bene a tirarti sotto col camion e poi a buttarti fuori dal conservatorio! Adesso vai di cerotti per i calli e occhiali alla Potter spessi come fondi di bottiglia a vita! AHAHAHAHAH

Melissa tranquilla colleziono clarinetti, quando vuoi studiamo insieme!
Che top...sto film!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  07/03/2015 22:14:22
   8 / 10
Premetto che ascolto jazz da una decina d'anni, ho una discoteca di tutto rilievo, adoo i drum-solo anche se Billy Cobham non e' il mio favorito, considero Charlie Parker un rivoluzionario, ma non so se posso definirmi un intenditore del genere se questo genere musicale che tanto mi appassiona continua ad essere per me una specie di incognita. "Whiplash" e' quel tipo di film spiazzante e bellissimo che riela tante sfaccettature solo dopo averci pensato a lungo, proprio come nel jazz. La tenacia del protagonista, che si dissangua per passione, non diverge in apparenza da altri film sulle mete da raggiungere, ulla crescita artistica di un ehm sogno. Ma quel che rende strepitoso questo cammino lastricato di frustazioni come quegli altri mondi della danza, della boxe, della ginnastica o anche dell'esercito, e' il fine che giustifica, o quantomeno rivaluta, i mezzi. JK Simmons e' una figura cruciale che ammette solo la vittoria di un tentativo, in una giostra di ambizioni che consacrano non la bravura patinata (non a caso si cita Marsalis) ma il talento virulento e audace. Il film ha un montaggio pazzesco, un epilogo incredibile e diverse sequenze da antologia. La "palestra della vita" dove la band subisce le angherie dell'insegnante o l'incontro con lo stesso in un pub, mentre suona "umilmente" al pianoforte. E' un film a modo suo immenso, che cattura la forza o la "guerra" di una grande musica

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/03/2015 00.18.32
Visualizza / Rispondi al commento
fluke  @  06/03/2015 17:51:04
   9 / 10
Stressante, emozionante, bellissimo. Con pochi mezzi e attori non di primissimo piano una regia raffinata e un montaggio magistrale. Da non perdere.

the_walrus  @  06/03/2015 10:27:06
   7 / 10
Ottima interpretazione di Miles Teller (l'allievo) e di J. K. Simmons (il severo insegnante), il film è fatto bene, mi hanno lasciato molto perplesso due cose: la trama un po' banale sull'ossessione da "american dream" di essere i numeri uno partendo da zero e la spudorata emulazione del sergente Hartman di "Full Metal Jacket" compresa dell'epiteto "Palla di lardo" rivolto ad un allievo.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  06/03/2015 03:50:50
   7½ / 10
Una batteria che suda, che sanguina, che somatizza i dolori del suo suonatore.
Forse è questo e nient'altro Whiplash, film che ultimamente è stato tacciato di tutto, anche di essere bandiera della società dei numeri uno.
Con una regia decisamente matura e posata Chazelle racconta al meglio quello che si era proposto: uno scontro tra due psicologie, nella musica.
All'inizio mi ero figurato un film più sperimentale, ma va benissimo anche così.

marimito  @  04/03/2015 22:04:02
   8 / 10
La prima emozione che questa pellicola ingenera è in un benessere dell'udito.. Il migliore jazz allo stato puro rappresenta lo sfondo di un film che cattura per la forza dell'interpretazione di Simmons, che vale tutto il lungometraggio. Teller cerca di stargli dietro e forse lo raggiunge nell'intensità della perfomance solo nell'ultima scena, nella quale la profondità e rapidità degli sguardi è scandita dalle bacchette sulla batteria. Un bel film che assolutamente consiglio.

Oskarsson88  @  03/03/2015 01:54:51
   7½ / 10
Non male, molto intenso nelle relazioni tra i protagonisti anche se è opinabile il metodo del "Maestro" per tirare fuori il massimo dai suoi allievi. Niente di particolarmente nuovo nel mondo del cinema, ma ritmato e godibile, scorre via rapidamente

william sczrbia  @  03/03/2015 01:08:10
   7½ / 10
molto piacevole da vedere

Federico  @  01/03/2015 11:30:52
   8 / 10
non c'è bisogno di essere un appassionato di jazz per farsi rapire da questo film. La musica è sublime, la prova di Simmons strepitosa e il suo personaggio, oltre al sergente maggiore Hartman di full metal jacket, mi ha fatto ricordare il professor John Keating il quale, con metodi diametralmente opposti, cercava comunque con metodi fuori dall'ordinario di stimolare i ragazzi nel raggiungere i propri scopi. In comunque con quel film c'è

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

BlueBlaster  @  25/02/2015 01:19:34
   8 / 10
Ma che bella sorpresa...uno dei film più significativi che ho visto recentemente e non me lo aspettavo anche perché sapevo pochissimo della trama!
Sarà superficiale mettere di mezzo ancora gli Oscar ma essendo un evento fresco posso affermare che non solo si è meritato in pieno i tre ricevuti ma io gli avrei dato volentieri anche il Miglior Film piuttosto che a "Birdman".
Grandissimo J.K. Simmons ma non c'era bisogno di dirlo, finalmente in un ruolo di spessore che gli ha permesso di dimostrare il suo carisma...il personaggio del severo professore è malvagiamente splendido (sarà buono o cattivo?) e mi ha trasmesso molte emozioni, ci è voluta una gran grinta ed espressività per renderlo così "forte".
Il giovane protagonista se la cava più che bene anche se non verrà ricordato negli annali.

Montaggio magistrale (frenetico) ed ottima regia (lucida e precisa) nel giostrare tutti questi movimenti di macchina, questi dettagli e questi scontri visivi tra il professore e lo studente-musicista...nel finale poi tutto ciò è ancor più amplificato e forse è proprio il finale un pò esagerato a far storcere il naso ma allo stesso tempo a lasciare a bocca aperta!
Non mi piace minimamente il jazz eppure ho molto gradito un film che è basato su di esso...se si fosse trattato di un altro genere musicale (cosa ovviamente impossibile) avrei perso la testa.
Il soggetto-tematica trattato è piuttosto originale, non capita spesso una pellicola che parli di un conservatorio e del rapporto studente-insegnante, è carico di valori esistenziali...credere nei propri sogni e tener duro ad ogni costo.
Bellissimi i dialoghi e topico il quesito "fino a che punto ci si può spingere per far nascere un genio della musica?".
Un film carico di emozioni, che fa provare empatia con il personaggio e le sue frustrazioni...dopo tanta rabbia un finale a di poco liberatorio vi farà dire
GRAN BEL FILM!

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/02/2015 13.08.45
Visualizza / Rispondi al commento
dagon  @  23/02/2015 20:09:54
   6½ / 10
Nonostante la mia bendisposizione verso il film , causa J.K. Simmons (che adoro da "Oz"), devo dire che non mi ha colpito quanto mi aspettassi/sperassi, alla luce dell'onda di esaltazione con cui era arrivato da oltreoceano. Ottimo sotto il profilo tecnico, in particolare sotto quello del montaggio (Oscar che ci sta), per il resto dice poco di nuovo anche se non è male.

gaino  @  23/02/2015 15:43:24
   9 / 10
Da vedere assolutamente.

impanicato  @  23/02/2015 02:52:44
   7½ / 10
Whiplash é il film che non mi aspettavo. E' un film sulla musica e per la musica. Infatti il genere jazz é stato sempre qualcosa di nicchia, ascoltato da pochi eletti, "non é da tutti". Anche il film doveva essere qualcosa di nicchia, infatti é stato proiettato per la prima volta al Sundance, importante festival dedicato ai film indipendenti. E invece lo ritroviamo nominato come miglior film agli Oscar e con una media Imdb stratosferica.
I motivi sono diversi: trama coinvolgente, sono rimasto attaccato allo schermo per tutta la visione; ritmo scorrevole, le quasi due ore sono passate velocemente; performance eccellenti, Teller si impone come un buon prospetto e J.K. Simmons si conferma come grande attore versatile che giostra quasi da solo tutto il film e che vince l'Oscar; il tema principale; la sfida tra allievo e maestro é sempre vista di buon occhio specialmente dagli americani; la regia, Chazelle al suo primo film mi sorprende con scelte stilistiche di impatto; i dialoghi, sono pochi ma di effetto.
Ma il massimo é il finale. Un finale che fa appassionare, che fa incuriosire, che fa avvicinare al jazz. Tutti possono ottenere dei risultati, basta crederci e non mollare mai.
Peccato per gli altri personaggi per niente incisivi, sono accessori addirittura eliminabili.
Per il resto, complimenti. Un film consigliato.

ValeGo  @  23/02/2015 00:14:32
   7½ / 10
L'ho visto "a scatola chiusa" senza sapere di cosa parlasse ed è stato una bella sorpresa. Il modo di fare del professore e il suo clima di terrore mi hanno ricordato per assurdo i toni di full metal jacket. Racconta la diffcoltà e i sacrifici fisici, personali e psicologici che una passione ti può portare ad affrontare per spingersi oltre i propri limiti. Crudo e intenso ma almeno il finale è positivo.

Larry Filmaiolo  @  22/02/2015 20:41:16
   7½ / 10
un film divertente, ansiogeno, a tratti esaltante, è soprattutto una storia di (de)formazione musicale-ma quello della musica è un pretesto più che altro estetico-completamente diversa dal solito. inutile dirlo, incredibile Simmons.

Liak  @  21/02/2015 16:29:37
   7 / 10
marcogiannelli  @  21/02/2015 09:47:39
   7½ / 10
Film che a mio avviso è riuscitissimo nel parlare del rapporto maestro alluevo, ma che fallisce nel resto dei rapporti...forse è funzionale nel creare un vuoto attorno a loro due, ma è abbastanza strano
Bravo Teller, finora visto solo in film adolescenziali e ottimo Simmons, un mostro nella recitazione.

Rollo Tommasi  @  19/02/2015 08:32:24
   9 / 10
Filmone...yesss!
Si è concluso con una piacevole sorpresa la mia maratona a caccia di film candidati per i prossimi Academy Awards nella categoria Miglior Film. Definito da molti critici come "outsider", Whiplash si conferma un underdog strepitoso, che ha svariati punti di forza per meritare la più ambita statutetta.
JK Simmons, nei panni muscolosi e deliranti dell'insegnante Terence Fletcher è destinato a diventare una performance culto come quella indimenticabile di Full Metal Jacket, omaggiato con diverse citazioni durante lo svolgimento della trama.
Simmons merita ogni e più spassionato encomio per un'interpretazione perfetta, che non esibisce solo creativi virtuosismi dell'insulto, quasi sempre a sfondo razziale, ma anche espressioni del viso realistiche da far provare brividi e sudori freddi che tagliano la schiena in due.
Anche il giovane protagonistia, Miles Teller, reclama attenzione (immeritatamente ignorato dalla giuria dell'Academy, come anche il regista-musicista Chazelle).
Le musiche sono un inno alla gioia anche per non amanti (come la sottoscritta) del jazz.
Assolutamente da non perdere. Assieme a Birdman, il migliore assolo del 2014!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/02/2015 22:40:48
   7 / 10
Whiplash è un film che mi ha un po' spiazzato, lo immaginavo diverso, più convenzione e magari in apparenza lo sembra. Però riflettendoci sopra, questa storia di formazione è piuttosto particolare perchè utilizza in maniera palese i clichè per rovesciarli in maniera totale. Il nucleo del film ovviamente è il rapoorto maestro-allievo tra Simmons e Teller, ma personalmente sono due personaggi cui ho provato pochissima empatia. Sono due individui a modo loro che interagiscono e alimentano quanto di ossessivo e paranoico c'è in loro, perdipiù supponenti e str0nzi all'ennesima potenza. Affinare il proprio talento è inghiottire tutto quanto ti sta intorno. Per fare un esempio in film di questo tipo uno sviluppo narrativo convenzionale comporta interagire anche con altri personaggi, tipo un padre, la ragazza, gli altri membri della band ecc. mentre in questo caso proprio questo tipo di figure di contorno o sono monodimensionali utili per attizzare un conflitto (la band), o con lo spessore di una statuina inutile (il padre), o sbattute fuori a calci (la ragazza). Anche il finale con lo splendido assolo e ultimo duello con il maestro sembra il massimo della catarsi, ma secondo me non lo è. Ecco quindi che il probabile intento del regista era di spogliare qualsiasi orpello retorico ad un film che di retorica ne poteva offrire a grappoli. Se, e sottolineo se, l'intento era questo senza dubbio è un film coraggioso, ma ho qualcosa da ridire sul significato del film: non penso che la strada per esprimere il proprio talento sia solo questa, mi auguro.

.Kia90.  @  18/02/2015 14:46:13
   7 / 10
Scontro allievo-maestro, tanti colpi di batteria, musiche jazz, ricerca continua e costante dell'assoluta perfezione artistica. Questo il fulcro di whiplash, storia semplice ma soprattutto essenziale. Nel suo "piccolo" coinvolge lo spettatore (i momenti in cui si suona la batteria sono forse i più alti anche a livello di pathos) ma non lascia moltissimo. La giusta valutazione sarebbe 7-.
Ultimo appunto su Simmons, ormai già considerato il vincitore dell'oscar; nonostante l'ottima interpretazione, continuo a credere che Norton stia due spanne sopra (a questo punto meriterebbe un premio anche il sergente Hartman).

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  18/02/2015 12:06:20
   8 / 10
Il film che non ti aspetti. Una trama che più semplice non si può, con due grandi interpretazioni. Non ci vuole chissà che cosa per fare un grande film, soltanto tanto cuore e la grande passione per la musica.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  18/02/2015 08:44:09
   6 / 10
Mi mancava vedere il mitologico JK Simmons sullo schermo, un attore capace di trascinarti per due ore in un'altra dimensione. Stavolta è la dimensione del jazz, intesa come successo da raggiungere oltre le proprie aspettative e talvolta le proprie possibilità. Alcune scene molto alte (il solo finale, quel gioco di sguardi bellissimo, il dialogo su Charlie Parker, la mano sanguinolenta addentrata nel ghiaccio, la commemorazione dello studente suicida), altre totalmente inutili e fastidiose, specie il rapporto con la ragazza, la querela o l'incidente stradale. Abbastanza inutile anche il padre. In sostanza un film che racconta una storia di educazione, abnegazione e mito del successo (americano) con una regia e una tracklist di brani jazz davvero paurose. Ma non si può non cogliere la pochezza di fondo che sta dietro a questa narrazione fittizia.

Tango71  @  18/02/2015 02:38:14
   5 / 10
Uno dei film più subdoli che ho visto.

TheLegend  @  17/02/2015 04:25:18
   7½ / 10
Un "duello" allievo-insegnante intenso e ben interpretato

Jumpy  @  17/02/2015 01:39:56
   7½ / 10
Ebbi modo di vederlo in originale giusto un annetto fa e, sinceramente, mi aspettavo che, essendo un film abbastanza di nicchia, chissà tra quanti anni l'avremmo visto (se l'avremmo visto) in Italia.
E' stato complessivamente molto bello rivederlo in italiano (anche perché, senza sottotitoli, all'epoca, mi ero perso molte battute).
Fotografia e musiche perfette, cast affiatato e calibrato. Venne definito all'epoca come il Full Metal Jacket del jazz... ed in effetti non è del tutto sbagliato.
Infatti, secondo me, viene penalizzato proprio da situazioni e contesti spesso esageratamente caricaturali, quasi fumettati.
Per gli appassionati del jazz più tradizionale... be'... sono comunque quasi due ore anche di grande musica :)

InvictuSteele  @  17/02/2015 01:21:58
   7 / 10
Il Jazz che trasuda passione, sangue, sudore, ossessione e sacrificio. Un film sulla musica (e che musica!) che intrattiene e appassiona grazie all'ottima regia di un giovane Chazelle e una fotografia a tinte scure che sembra resuscitare i piccoli club americani dove il Jazz si suona dal vivo. Purtroppo una trama fin troppo lineare e scontata non riesce a sorprendere ma regge bene, complici i due attori protagonisti di livello e i loro battibecchi, anche se a tratti si ha la sensazione che il tutto sia fin troppo forzato. Personaggi secondari ed emozioni poco abbozzati, ma è ben presente la passione per la musica e per la batteria. Buon film ma mi aspettavo qualcosina in più, perché accade tutto troppo facilmente.

Lagavulin70  @  16/02/2015 22:03:06
   8 / 10
Non sono appassionato di jazz (forse, anzi sicuramente con-torto, come il mio scrivere ;-D) e il tema non mi sembrava interessante, pertanto mi sono avvicinato a questa pellicola solo perchè mi incuriosiva la sua nomination ai prossimi Oscar. SORPRESA; pellicola che trasuda sudore, sangue, passione e carisma. Il tema è caro ad ogni forma di narrazione, la sfida/scontro (anche fisico) tra maestro e allievo, con sviluppo canonico e finale prevedibile, eppure che tensione, che ansia e che EMOZIONE!!!. Si, vera e propria emozione, sia nelle sessioni di prova, ma soprattutto nel finale musicale ... con inaspettati e sorprendenti brividi lungo la schiena. Questo è il miracolo del Jazz, vero?
La regia riesce a restituire appieno ritmo e ossessione, grazie anche ad una gradevole fotografia a tinte "pastello" dove si sentono (beh la sensazione è quella) gli odori, gli umori.
Da bambino fui fulminato da "il gabbano Jonathan Livingstone", mai come durante questa visione ho ritrovato la stessa determinazione, assoluta convinzione, folle esaltazione.
Bravissimi gli attori, entrambi meritevoli di nomination (arrivata solo per il burbero, magnetico, carismatico maestro J.K. Simmons). Sceneggiatura con qualche esagerazione, ma il fine e il risultato le giustificano ampiamente

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  16/02/2015 19:04:06
   6½ / 10
L'ottima critica che lo accompagna rende giustizia del perfetto equilibrio di intrattenimento-introspezione-no momenti morti di Whiplash. Non siamo nei soliti territori dei film musicali, non ci sono ragazzine che ballano. C'è il jazz. C'è il sangue - fisico e spirituale - che questo tipo di musica fa scorrere. Ma c'è anche un modo troppo americano di intendere la rincorsa al successo, il valore del sacrificio, il profumo del sudore. L'intreccio è avvincente, ma risaputo ogni sviluppo. Ascesa, caduta, disprezzo, stima, seconda possibilità, il tutto per tutto. Il momento decisivo - con sorpresa. Calcolato come un orologio a Whiplash manca proprio il furore dell'improvvisazione, confondendo le urla da sergente dell'ottimo Simmons con il senso della vita, e il carattere vendicatore del protagonista con la ribellione.

corey  @  16/02/2015 17:00:41
   7½ / 10
L'allievo contro il maestro, un maestro duro, scontroso in versione sergente di ferro che cerca il suono ma soprattutto il tempo perfetto della sua musica per tutta la durata del film. L'allievo si sforza, si annulla, rinuncia all'amore perché ha in mente solo le sue bacchette e la sua batteria, una storia del mai arrendersi, del combattere con caparbietà perché nessuno ti regalerà mai niente anzi i sostituti nella vita sono tanti e sono pronti ad approfittarne. Grandissima prova di Simmons, nomination agli Oscar meritata

stallo  @  16/02/2015 14:26:47
   5½ / 10
fuori dalla realta....
per stimolare l allievo.. per alzare l asticella... per superare le aspettative...
non bisogna riempirlo di insulti

Paradox  @  15/02/2015 20:26:24
   9 / 10
Probabilmente il mio commento é condizionato dal fatto che do due colpi alla batteria perché dopo aver visto questo film, mi rendo conto che suonarla é tutta un'altra cosa. É stata una grande sorpresa scoprire che una pellicola avesse come soggetto un batterista e la strada per diventare "il batterista" e non uno qualunque. É la massima di Goethe trasportata su grande schermo: " le cose migliori si ottengono con il massimo della passione" e solo una grande passione può permetterti di superare umiliazioni, dolori fino a rinunciare all'amore, pur di raggiungere il tuo obiettivo. Un grande Miles Teller è un superbo J.K. Simmons che non ti aspetti. Per me bellissimo.

Macs  @  14/02/2015 23:00:20
   7½ / 10
Grande film sul tema dell'ossessione nell'arte, in questo caso nella musica jazz. Diretto molto bene con una colonna sonora ovviamente eccellente, e un'ottima fotografia calda pastello. Ma il meglio qui viene dagli attori, straordinario Simmons e molto bravo anche Teller, praticamente il film si regge solo su loro due. Magari non trasmette emozioni fortissime, almeno non per tutta la sua durata, potrebbe sembrare un film un po' freddo: gli occhi glaciali di Simmons fanno coppia con il suo atteggiamento da sergente di ferro, un po' fascistoide, perfettamente calato nella parte dell'intransigente paladino del jazz alla ricerca di quel suono perfetto. E alla ricerca di quel musicista perfetto, quello che non si scoraggia mai, quello che è pronto a sacrificare se stesso immolandosi sull'altare dell'arte per diventare immortale col proprio talento. Insomma, un nuovo Charlie Parker o Louis Armstrong.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

wicker  @  14/02/2015 19:31:40
   8 / 10
Film sulla musica dove alla fine la musica è forse la cosa che conta meno..
Conta il sacrificio ,l'applicazione del singolo,la competizione ,l'impegno, poco importa se fallisci ..c'e' sempre qualcuno pronto a prendere il tuo posto.
Da questo punto di vista film molto fascista (alla stregua di un 300 ad esempio) sulla naturale selezione delle persone comportata dagli eventi ..
il film è bello,ottime interpretazioni di Teller e di un vulcanico Simmons (da Oscar?).


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

giannip62  @  14/02/2015 17:37:09
   5 / 10
sfondo jazz per un film che con la musica non c'entra nulla,un direttore d'orchestra che stimola e cerca di estrapolare la genialita' a suon di schiaffi e martellate,mah lo vedrei meglio a dare lezioni di wrestling

gemellino86  @  12/02/2015 13:25:18
   10 / 10
Un capolavoro assoluto questo film poetico e riflessivo con un grande protagonista. Ci fa vedere l'allievo contro un maestro cattivo pronto a denigrarlo e umiliarlo. Da vedere assolutamente non solo per gli amanti della musica jazz. Davvero imperdibile.

alieno1979  @  11/02/2015 09:13:13
   6 / 10
Film sopravvalutato almeno secondo il rating di imdb, certamente non è brutto, coinvolge inevitabilmente il conflitto tra allievo e insegnante peccato però che sia secondo me fuori dalla realtà, la storia ci ha dimostrato che i grandi artisti si sono distinti proprio per andare fuori dagli schemi/regole e che molto spesso sono stati criticati come falliti da qualche pseudo esperto/insegnante/giuria.

gabri68  @  10/02/2015 18:39:02
   9 / 10
in questi 100 minuti c'eravamo io, Andrew, Fletcher e la batteria!

Jambalaya  @  08/02/2015 12:05:10
   8½ / 10
Film intensissimo, sul superamento dei proprio limiti applicato alla musica jazz. Molto originale e con interpretazioni esaltanti. Finale da applausi.

TheGame  @  07/02/2015 13:18:31
   6½ / 10
Chazelle unisce tutti i crismi del Cinema emozionale per le folle, ritmo ben dosato, qualche sciocchezzuola qua e la e poi c'è lui, il mattatore JK Simons, nonché vero motore dell'intera operazione.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 T
advanced style - le signore dello stile
 T
automata
 T
bekas
 T
biagio
 HOT R T
birdman
 T
black or white
 T
blackhat
 T
cenerentola (2015)
 T
chi e' senza colpa
 HOT T
cinquanta sfumature di grigiocloro
 T
corri ragazzo corridancing with mariademonic
 T
difretdigging up the marrowdragonheart 3: the sorcerer's curse
 T
educazione affettiva
 T
fino a qui tutto bene
 T
foxcatcher - una storia americana
 NEW T
french connection
 T
gemma boverygnome alonehansel vs. gretel
 NEW T
ho ucciso napoleone
 NEW T
home - a casa
 T
i wanna be the testimonial - voglio essere il testimonialil grande quaderno
 T
il nome del figlio
 T
il segreto del suo volto
 T
il settimo figlio
 T
insurgent
 T
io sono mateusz
 HOT R T
italiano medio
 HOT T
john wick
 T
jupiter - il destino dell'universo
 T
kingsman: secret service
 NEW T
la famiglia belierla piramide
 T
la prima volta di mia figlia
 NEW
la scomparsa di eleanor rigby: lei
 NEW
la scomparsa di eleanor rigby: loro
 NEW
la scomparsa di eleanor rigby: lui
 T
la solita commedia - inferno
 NEW T
la terra dei santilatin lover
 R T
le leggi del desiderio
 T
leoni
 NEW T
lettere di uno sconosciuto
 T
life itself
 T
l'oriana
 NEW T
l'ultimo lupo
 T
lupin iii vs detective conan: the movie
 T
ma che bella sorpresamaraviglioso boccaccio
 T
mateo
 T
minuscule - la valle delle formiche perdute
 T
mortdecai
 T
motel (2015)
 T
mune - il guardiano della luna
 T
n-capace
 T
nessuno si salva da solo
 NEW
nightlight
 T
noi e la giulia
 T
non c'e' 2 senza te
 T
non sposate le mie figlie!
 NEW T
onde road
 T
patria
 T
piccoli cosi'pokemon il film - diancie e il bozzolo della distruzione
 T
queen rock montreal
 T
romeo & juliet (2013)
 T
sei mai stata sulla luna?
 T
selma - la strada per la liberta'
 T
senza lucio
 T
shaun - vita da pecora: il film
 T
spongebob - fuori dall'acqua
 T
still alice
 T
suite francese
 T
superfast & superfurious - solo party originali
 T
taken 3 - l'ora della verita'
 R T
the icemanthe lazarus effect
 T
the repairman
 T
the search
 T
timbuktu
 T
triangle (2015)
 T
turner
 T
un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza
 T
una meravigliosa stagione fallimentare
 T
una notte al museo 3 - il segreto del faraone
 T
una nuova amica
 T
unbroken
 T
vergine giurata
 T
vizio di forma
 T
whiplashwyrmwood

897007 commenti su 32788 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless