l'amore bugiardo - gone girl regia di David Fincher USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'amore bugiardo - gone girl (2014Film Novità

 Trailer Trailer L'AMORE BUGIARDO - GONE GIRL

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film L'AMORE BUGIARDO - GONE GIRL

Titolo Originale: GONE GIRL

RegiaDavid Fincher

InterpretiBen Affleck, Rosamund Pike, Neil Patrick Harris, Kim Dickens, Emily Ratajkowski, Tyler Perry, Patrick Fugit, Carrie Coon, David Clennon

Durata: h 2.29
NazionalitàUSA 2014
Generedrammatico
Tratto dal libro "L'amore bugiardo" di Gillian Flynn
Al cinema nel Dicembre 2014

•  Altri film di David Fincher

Trama del film L'amore bugiardo - gone girl

Da poco trasferitisi in una piccola cittadina del Missouri da New York, Nick Dunne (Ben Affleck) e la moglie Amy (Rosamunde Pike) stanno attraversando un periodo difficile, con un matrimonio in crisi per via della difficoltà della donna ad abituarsi alla nuova esistenza. Il giorno del quinto anniversario di nozze, Amy scompare e il primo ad essere sospettato della sua scomparsa è Nick ma la realtà è ben diversa da come appare a prima vista.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,42 / 10 (18 voti)7,42Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'amore bugiardo - gone girl, 18 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Macs  @  19/12/2014 22:54:44
   8 / 10
Si merita un 8 questo film ben diretto e interpretato magistralmente da una Pike eccezionale. Ben mascellone Affleck non mi è dispiaciuto, ha fatto la sua parte senza sbavature. Sono un fan di Fincher e in questa pellicola ho ritrovato il suo adorabile cinismo, lo sguardo tranciante e senza compromessi, quasi semiotico sulla realtà. Adoro la sua capacità di non cedere al buonismo, questo film non è per tutti, specie non è per chi ama raccontarsi favole per rincuorarsi allo specchio. Ci sono due assi portanti del discorso di Fincher: la messa alla berlina della società mediatica americana, e la discussione sul ruolo e la natura del matrimonio nella società di oggi, post-post-postmoderna e destrutturata - o passatemi il termine, demistificata. Mi ha affascinato molto di più il secondo asse, e mi pare che anche il regista lo preferisca, dato che gli ha dedicato i maggiori sforzi. E in cima a tutto questo, andrebbe eretto un monumento alla bravura della Pike - ho visto il film in lingua originale e la sua recitazione è stata qualcosa di sovrumano. Un film da non perdere, molto diverso dal bellissimo "Zodiac" ma non meno avvincente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tuco ElPuerco  @  19/12/2014 11:49:37
   6½ / 10
Una pellicola che tiene l'interesse dello spettatore col naso fuori dall'acqua grazie a pochi/pochissimi dettagli. Uno di questi è a mio avviso l'interpretazione della Pike che è perfetta per questo ruolo. Incolori gli altri personaggi,narrazione molto diluita,troppo. Ho fatto fatica a finire di vederlo e mi spiace usare questo termine per un grande come Fincher,ma a bene vedere lo stesso principio mi porta ad esaltare il talento di un signor nessuno regista.
Dimenticabile sul medio/breve.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  19/12/2014 02:06:51
   8 / 10
Ultimo, grandissimo film dell'anno, della stagione cinematografica, uun distillato di alta scuola di cinema che confonde, affascina, e a tratti aliena forse per la forte matrice derivativa del cinema di Fincher stesso (sempre una garanzia cmq) e di altri autori. Ci ho trovato quel radicalismo ambiguo di La guerra dei Roses, di Assassini nati, di La donna chevisse due volte (ah il vecchio Hitch non passa mai di moda) e avrei buttato li per li un 9 se verso l'epilogo il gioco abilissimo non mostrasse un po' la corda. Dal punto di vista del montaggio e' un film fondamentale, bellissimo. E la summa delle rivelazioni su/di Amy resta da antologia, quasi alla stregua dell'Edward Norton di un memorabile film di Spike Lee. Cio' che attrae davvero e' l'impianto narrativo del film, che filtra i media con acredine e feroce populismo, magari davanti a un'orribile caricatura di Oprah Wimpley in una trasmissione trash americana. Parlando di ambiguita' tutto e' il riflesso della Prigione del matrimonio, opposta barriera che si sovrappone tra la guerra dei sessi e la crudelta' calcolatrice della vittima/carnefice Amy (letteralmente splendida Rosmanund Pike, ultima dark-lady). E' anche un film che scardina la borghesia americana buttandola in pasto agli squali, siano essi giornalisti o presentatori tv esaltati e reietti cittadini o predicatori. Un film che proietta un'identita' meschina (Affleck) fino a rovesciarla, e fa della perfezione femminile (apparente) una maschera di perfidia e vendetta. "Mi sembra di essere in una puntata di Law and Order" afferma Affleck. Io invece ci ho trovato tutto il disagio monolitico dei romanzi di Richard Yates riflessi in una dimensione bifronte. Alla fine e' come sentirsi traditi dalla nostra fedelta' di spettatori verso l'uno o l'altro coniuge

Betelgeuse  @  18/12/2014 16:08:19
   7½ / 10
Prima di un viaggio in treno mi sono comprato l'omonimo libro: me lo sono letto tutto d'un fiato !
Quindi sono volato al cinema per vederne la trasposizione.

Ovviamente manca molto del libro...ma è un buon film.
Mi ha ricordato molto "Uomini che odiano le donne": film lento, cupo e teso.

Gli attori mi sono sembrati azzeccati.
Anche Ben Affleck: a pelle non lo sopporto, ma ha la faccia giusta per il marito di Amy.

Che dire: consigliato.
Andatelo a vedere senza troppe aspettative.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

logicman  @  18/12/2014 12:37:52
   6½ / 10
Eh si, il suo voto è proprio 6,5.
Non ho letto ancora il libro, ma il plot è discretamente originale.
Ma c'è qualcosa che non va. Non decolla mai. Affleck, ormai lo conosciamo , non regge una interpretazione da protagonista; è troppo monocorde uno slow-stevenseagal. E poi il film è pieno di emerite ******* ( vedi altri commenti sotto ), che evito di evidenziare per non svelare le poche sorprese.
no, non ci siamo : si può fare molto di più . Ah dimenticavo Rosamund Pike candidata ai Golden Globe ...

Clint Eastwood  @  15/12/2014 22:12:07
   6½ / 10
Ci si aspettava un buon thriller ma alla fine, proprio alla fine, non è stato un granché. Non è la durata in sé, tra l'altro molto fruibile, ma la capacità di Fincher di farci sorprendere da qualcosa che ai film americani piace tanto fantasticare. Il regista infatti sembra relegare una trama da serie tv per il grande schermo. Poca originalità ma buoni spunti come lo si nota nel prologo e nella parte riepilogativa una volta mostrato tutto. Il risultato è di un certo effetto evanescente che sicuramente non si ricorderà per molto.

debaser  @  15/12/2014 17:57:27
   7 / 10
Non mi ha convinto del tutto. Nonostante un buon inizio con flashback e narrazioni fuori campo molto ben mescolate pIano piano il film va spegnendosi anche grazie ad una lunghezza esagerata fino ad un finale molto ma molto roccambolesco, messo li' piu' solo per cercare di stupire lo spettatore ad ogni costo ma che rende tutto il film poco credibile. Mi aspettavo un thriller piu' alla Mystic River o alla Gone Babe Gone ma comunque il film e' piacevole e mette alla berlina la spettacolarizzazione dei media che decidano arbitrariamente colpevoli e innocenti solo per lo share e lo spettacolo ad ogni costo, cosa che abbiamo visto piu' volte accadere anche in Italia. Buona interpretazione della Pike ed anche Ben Affleck non mi e' dispiaciuto in un ruolo che sembra essere adatto al livello della sua recitazione.

massapucci  @  15/12/2014 13:40:51
   7½ / 10
SEGUE SPOILER
Qual è il pregio del film? Cosa motiva il mio voto? Presto detto: il film ti tiene incollato per 2 ore e mezza, e non annoia. Ha difetti? Certo. Quali? Ci arriveremo dopo; prima vorrei soffermarmi sugli attori principali e, in particolare, sulla figura di Amy.
Considero molto buona l'interpretazione della Pike. Amy la metterei in relazione, per contrappasso, al personaggio interpretato da Nicole Kidman in Dogville. Forse il paragone potrebbe risultare improprio; eppure, vuoi l'ambientazione tetra che i due film condividono, vuoi che entrambi hanno come protagonista una donna, non ho potuto fare a meno di pensare a Dogville. C'è, dicevo, un'interessante analogia "per contrasto". In Dogville la Kidman si sforza a fare del bene: il suo amore è disinteressato: è ciò che i latini definirebbero "caritas". In Gone Girl, invece, Amy è una macchina calcolatrice, è un fare "interessato", indirizzato ad un fine, ed il suo mezzo è il male. In Dogville, più la Kidman fa del bene, più si prostra, più si mette al servizio della comunità, più ella finisce per essere emarginata. In Amore bugiardo avviene l'opposto: più Amy pare fare del male, più risulta attraente, in particolare agli occhi di Ben Affleck. Ben Affleck, infatti, nonostante tutto non potrà fare a meno di lei. A lei sarà legato per sempre. Anche a livello interpretativo la Pike mi ha ricordato la Kidman di Dogville.
Inoltre, tramite Amy m'è sovvenuto l'amato Walter White di Breaking Bad. Ella contiene molte sfaccettature del personaggio Walter. Infatti: come può, durante la visione del film, non tornarti alla mente la scena (VI stagione di Br.B.) della finta video-confessione di Walter, intento ad incastrare il cognato Hank? In questo film può ravvisarsi più o meno una cosa simile, anche se in forma differente. E poi: la scena del ritorno di Amy a casa non chiama alla mente la scena (II stagione di Br.B.) nella quale Walter si fa trovare nudo in un supermercato e finge di aver perso la memoria? Non mi preme dimostrare niente; però secondo me l'accostamento tra le due figure è tutt'altro che campato per aria.
Passando per un attimo a Ben Affleck, alla sua interpretazione: debbo dire che egli mi ha deluso da questo punto di vista. Non è un grande attore, e questo lo si sa. Ma secondo me questo è quel genere di film che necessita di bravi attori. La figura di Nick, per quella che è la trama del film, si trova in secondo piano rispetto al personaggio di Amy; ma se oltre a ciò si tiene conto dell'interpretazione di Affleck, allora fra i due si determina un divario troppo grande.
Per il resto: che altro dire? La regia non ha eccelso, giusto oltre la sufficienza. Forse troppi primi piani - inespressivi - del caro Ben. Il canovaccio non è del tutto originale, e lo spettatore può riuscire ad intuire a grandi linee dove il film va a parare. Eppure il film ha una struttura tale che l'attenzione e il coinvolgimento dello spettatore non si assopiscono. La prima parte è quella in cui di più aleggia il mistero sulla vicenda. Ma quando il mistero è svelato è appena trascorsa un'ora sulle 2 e 1/2 totali. Lo spettatore non può perciò restarne deluso, in quanto ha dinanzi come un secondo film. E, mentre nella prima parte è appunto tale "mistero" a reggere il film, nella seconda subentra il testa a testa a distanza fra Nick ed Amy a tenere banco.
IN DEFINITIVA: Penso che si tratti, tutto sommato, di un bel film, e lo consiglio in particolare agli amanti del genere.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/12/2014 13.48.18
Visualizza / Rispondi al commento
corvo4791  @  15/12/2014 04:29:49
   10 / 10
Fincher è Dio.

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/12/2014 15.53.33
Visualizza / Rispondi al commento
axel90  @  14/12/2014 16:26:03
   6 / 10
Tante premesse, troppe. Il film alla fine si rivela un buco nell'acqua. Non uno grosso, ma comunque non quello che ti aspettavi. Si gira intorno ad un thriller di quelli tesi, in pieno stile Fincher con tanto di fotografia fredda, regia rigorosa e geometrica, montaggio secco e fulmineo e la colonna sonora di Raznor. Ammetto una delle più belle sorprese è stata la scelta del cast: Ben Affleck è perfetto nella parte di Nick Dunne, non tanto perché recita bene (quello non lo ha mai fatto) ma è l'attore giusto per interpretare un personaggio che si presenta sempre spento, anaffettivo, mai particolarmente emotivo ed investe su di sé l'odio nei confronti degli altri personaggi (e anche di chi guarda il film). La Pike è dannatamente brava: algida, perentoria, distaccata, ogni suo occhiata lascia intravedere la natura psicotica dentro di lei. Tutto gira intorno al classico thriller hollywoodiano, ma tra le pieghe della narrazione c'è anche di più: è un'analisi cinica del rapporto di coppia esasperato, è la nuova visione che si dà della cronaca nera, quella fatta ad anteriore nei salotti dei telegiornali e sui post di Facebook, è un gioco di scatole cinese che serve a divertire e sollecitare il pubblico. E' ciò che ho sempre desiderato da un thriller moderno, ma che solo qui riesco a trovarne per la prima volta il più fulgido esponente: cosa è diventata la cronaca nera ai tempi dell'instant information?
Per venire a patti con un film del genere, ahimè, tocca sacrificare qualcosa. Quanto siamo decisamente sicuri di credere nei personaggi? Non dico tanto nella storia, a, quella è iperbolica e grottesca di suo, andare a trovare il pelo nell'uovo in ogni singolo passaggio (oltretutto in un film di oltre due ore e mezza che ha già tagliato parecchie parti dal libro da cui è tratto) significa far cadere completamente il castello di carte su cui è costruito. Ciò che può essere difficile da comprendere è come ogni personaggio porti avanti una propria follia, un modo unicamente malato di vedere il mondo, risulta ostico empatizzare. In ultima analisi, si: il film è una trashata. Una di quelle belle, patinate, ma resta comunque un racconto che usa un humour macabro dal primo minuto, un distacco emotivo a cui è difficile abituarsi, una serie di azioni e conseguenze difficili da decifrare ma soprattutto per come è costruito viene il dubbio che tutti quelli che girano intorno all'indagine (Fincher ha iniziato e concluso proprio con il fatto che esista un mosaico di persone che insieme facciano di tutto per mandare avanti l'indagine) non siano persone reali, ma semplici marionette facilmente manipolabili e senza intelletto. Pretestuosamente falso, si prende per quello che è: una trashata intelligente, cinica e cattiva spacciata per prodotto superiore. Fincher la prossima volta non prendere uno di quei thriller che si comprano all'aeroporto per far passare meglio il viaggio. Quando ti deciderai a qualcosa di più interessante non sarà ancora troppo tardi. (Oltretutto il libro da aeroporto l'ho letto pure io quindi non dovrei esserne così spavaldo)

CavaliereOscuro  @  14/12/2014 11:19:37
   8 / 10
Bellissimo thriller-noir che lascia incollato allo schermo lo spettatore a dispetto delle quasi due ore e mezza di durata. Le interpretazioni sono tutte di alto livello - la performance delle Pike è eccezionale- così come la qualità della regia. La sceneggiatura è ben architettata e snocciolata, a parte qualche piccolo buchino che non spiega alcune scene (ma magari è sfuggito solo a me - spoiler). Non un capolavoro ma ci è mancato davvero poco per esserlo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/12/2014 14.18.48
Visualizza / Rispondi al commento
Yawgmoth  @  14/12/2014 03:23:45
   7 / 10
sicuramente un bel film.. il cast è ottimo.. non annoia mai anche se poteva durare una mezz ora di meno.. peccato per la parte finale.. mi aspettavo qualcosa di diverso,da vedere comunque.

Dompi  @  13/12/2014 19:20:15
   3 / 10
Ma è uno spot che dura due ore e 29? E io mi son guardato per due ore e 29 i primi piano di Ben Affleck? E il film è diretto da David Fincher? E il film è diretto dal tale che diresse Seven, Zodiac, Fight Club? E poi il film fa ******?
Non so da dove partire, ah sì il cast: chi abbiamo come protagonista? Ben Affleck, come scusa? Ben Affleck? E che minchia vuoi fare un film con Ben Affleck? Beh maremma se sei un regista con i contromazzi puoi anche far recitare bene un omone pieno di steroidi che distrugge palazzi per hobby e si parla di David Fincher non del regista di Pathfinder - La leggenda del guerriero vichingo. Cioè Scorsese e Figgis hanno fatto recitare come un cristiano Nicolas Cage.

Dicevo, Ben Affleck. A parte che come regista non è nessuno, c'è gente che fa:"Affleck ha talento da vendere, sul serio. Come regista come attore e come quello che gli pare. Ha Hollywood ai suoi piedi se vuole, specie
dopo Argo". Sì lo so questo è un imbecille però poi vedi che Argo ti vince nel 2013 l'oscar al miglior film superando Django Unchained. Poi inizi a vedere che The Town ha media 7 su siti italiani e 7,6 sugli IMDb e Eyes Wide Shut ha 7,3 The Tree of Life 6,7 Stoker 6,9 e Marnie 7,2 inizi a farti domande serie. No, dicevo Ben Affleck. Ci ha provato Malick a metterlo in To The Wonder e farlo recitare come si deve e ci è riuscito tutto sommato perché doveva recitare la parte del marito e non era protagonista, qui David Fincher gli scrive la sceneggiatura apposta perché vuole solo lui. Perché non dare la parte a qualcun altro? Diamine hai un fottio di soldi e scegli Ben Affleck di brutto? Nel film è un ebete.

In qualche scena recita anche più o meno discretamente ma nel complesso è un facepalm allucinante. Ci sono scene dove me la son ghignata per la faccia da marmo di legno inguardabile di sto qua che tenta di fare il vissuto quando poi nel prossimo film interpreterà Batman vs Superman con il mento lungo 3 metri che esce fuori dalla maschera, cioè cioè. Passiamo oltre però perché potrei stare due ore sull'ebete, poi c'è Rosamund Pike la moglie che scompare. Beh lei sa anche recitare anche se monoespressiva di base. Poi c'è, lo stomaco inizia a ribaltarsi, Neil Patrick Harris.

Tu vedi il film ad un certo punto spunta fuori Barney di How Met You Mother e dici:"Deh non so perché sia nel cast ma può anche starci tanto è una quasi comparsa", nono nel film ha un ruolo importante. Poi continui nella visione e ti spunta fuori l'idiota disarmante di TYLER PERRY, non so se qualcuno ha mai visto Alex Cross, e qui fa l'avvocato, L'AVVOCATO. Credibile quanto un foglio di carta che fa le flessioni in camera. Più che avvocato puoi fare la controfigura di 50 cent ingrassato con la barba e con gli occhiali. E già qui iniziano le domande serie di brutto, poi non è finita perché ad un certo punto spunta LEI. Capisco che sta diventando famosa, anzi lo è già, capisco che mo appare dappertutto ne parlano tutti, appare Emily Ratajkowski, EMILY DANNATA RATAJKOWKI. Allora lì non reggi più. Nel film esce e compare solo per far vedere le boobs. Finito poi torna a casa e le danno i soldi. Minchia stiamo a parlà di David Fincher ma che diamine gli è saltato in mente???

Il fastidio mostruoso sono i dialoghi. Con calma:
Ben va a fare l'annuncio della scomparsa davanti ai giornalisti:"Devo dire il mio nome?" e la sorella fa no, finito il discorso, la sorella gli fa:"Devi dire qualcosa!" e lui "Chi io?" TI E' SCOMPARSA LA MOGLIE IDIOTA PARE CHE HAI PERSO UN PEZZO DI UN LEGO DA QUANTO NON TE NE FREGHI NULLA. Dalla poliziotta, di una demenza inguardabile insieme all'assistente troglodita che fa il duro, trovano la busta e Ben: "E' una caccia al tesoro che organizziamo io e mia moglie", "Ci può leggere il contenuto?", e Ben:"Vuole vincere la caccia al tesoro?" AL MASSIMO TU VINCI DUE SEDIE SUL MUSO. La sorella fa a Ben:"Hai una faccia che sembra una m*rda calpestata" MA SE E' UNA TAVOLOZZA DI LEGNO SCOLPITA? Una
donna all'improvviso arriva e domanda a Ben Affleck di FARSI UN SELFIE, DI FARSI UN SELFIE e Ben fa:"Puoi non condividerla?" e la tipa:"Io la condivido con chi mi pare e piace". Poi va a parlare dalla suocera e Ben fa:"Questo è un incubo!" SI' E' UN INCUBO GUARDARTI RECITARE. Poi arriva Emily e c'è il colpo di scena che si vedeva due anni luce avanti cioè che lui tradiva la moglie, arriva si toglie i vestiti e Ben:"Una cosetta veloce e poi te ne vai", transizione fine.

Il selfie va in tele dove c'è un nigga ingrassato che sfotte Ben Affleck perchè è un ebete. E fa bene ma dovrebbe star calmino perchè a livello mentale sono simili ad un temperino rotto. Durante un altro annuncio, delle tipelle nel pubblico fanno riferendosi a Ben Affleck:"E' uno schianto!", e l'altra:"Mi fa venire i brividi". Ben intanto parla e fa:"Amo mia moglie è saggia e intelligente". Primo piano su Ben Affleck, primo piano su Emily Ratajkowki nel pubblico che fa:"sei uno str*nzo", MA E' UNA SITCOM? CHE DIAMINE STO GUARDANDO?, poi Ben Affleck fa:"Se volete sfottere qualcuno sfottete me", tranquillo lo sto già facendo nella recensione.

Poi vanno da una tipa il nigga diventa il suo avvocato e la tipa fa:"Volete qualcosa da mangiare?" e Ben:"No grazie PRIMA MI HANNO DATO DEGLI ORSETTI DI GELATINA", poi c'è il nigga che guarda lei e lei fa:"Ca**o!".
Cambio di scena, annuncio televisivo Ben fa:"Amy ti amo e vorrei prendere me stesso a LEGNATE per come ti ho trattata", ma nella sceneggiatura è intervenuto LEO GULLOTTA? Poi c'è il dialogo tra la poliziotta, l'avvocato ingrassato che non dice una parola d'altronde è un avvocato non deve difendere il cliente. La poliziotta sgama il diario della moglie e cita una sua frase:"Il mio uomo potrebbe uccidermi" allora Ben Affleck pronto come una faina per discolparsi risponde:"COME FRASE FINALE E' MOLTO D'EFFETTO". Poi ritrova la moglie e la moglie fa:"Come mi conosce bene MI CONOSCI FINO NEL MIDOLLO". AASASHUASHUASUHHAHAHAHAHAHAAH Sto male.

Poi vanno alla tele in un programma ignorante e confessano che avranno un figlio e la conduttrice fa:"Bravi Bravi", transizione in nero fine. Ultimo dialogo vissuto di Ben Affleck fine.

Per concludere il film ha la stessa dannata fotografia di House Of Cards, copiata paro paro, stesse musichette NINININI di sottofondo, non c'è una colonna sonora principale, Fincher boh sembra morto, una delle cose più fastidiose è che il film sembra davvero uno spot che dura 3 ore. Il film dura 148 minuti ma è Fincher e lo guardi anche, poi scopri che fa schifo e che "Quei Bravi ragazzi" dura 149 minuti. Due ore e 29 buttate nel cesso, Fincher mi hai deluso.
Poi nel film ci sono transizioni a intercalare, come la scena dell'uccisione con il coltello nella stanza da letto, fia pareva un trailer ci mancava solo:"Prossimamente al cinema". No dai cioè l'unica scena bella del film è quella iniziale che dura boh 15 secondi del primo piano sulla tipa che poi è ripreso nel finale il resto è alquanto ridicolo. Ah no c'è anche un'altra scena bella quando Fincher ironizza sul mento lungo 3 metri di Ben Affleck all'inizio, impagabile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

9 risposte al commento
Ultima risposta 19/12/2014 20.06.19
Visualizza / Rispondi al commento
luis 98  @  13/12/2014 19:00:45
   9 / 10
Mamma mia che film.... Mi aspettavo il solito film strappalacrime ma invece è un thriller magnifico....

Cast eccezionale ,ben affleck è bravissimo ma rosamund pike fa un'interpretazione stupenda .

DA GUARDARE SUBITO!!!!

Liak  @  13/12/2014 11:45:19
   8½ / 10
Geniale, cinico, perverso: questi sono i tre aggetivi che mi vengono in mente. Un film da vedere. Colpi di scena? Molti. Uno dei thriller più belli che ho visto.

s.boffelli2  @  12/12/2014 14:06:30
   7½ / 10
Sicuramente un thriller/noir degno di nota e ricco di colpi di scena. Seppur duri ben 2 ore e mezza, regge bene e non annoia mai. Forse manca qualcosa nel finale, che lo avrebbe reso un ottimo film. Bravissima la protagonista femminile, altro bel lavoro di uno dei migliori registi in circolazione, David Fincher. Consigliato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  11/12/2014 11:51:33
   8 / 10
Avvincente, cinico, a volte esagerato, ma il sottile velo di umorismo che lo pervade rende tutto accettabile. Davvero brava Rosamund Pike, impegnata in una delle migliori interpretazioni della sua carriera. Se state cercando una storia romantica rivolgetevi altrove.

farfy  @  11/12/2014 09:35:05
   9 / 10
Guardato in anteprima. Che responsabilità scrivere una recensione per prima. Film lunghissimo, ma che tiene inchiodato come non mai. Racconta un matrimonio, i suoi segreti, incongruenze, verità e falsità. E' una critica pesante verso la società televisiva e massmediatica, che decide se sei santo, figo o assassino, che spulcia ogni tua abitudine, anche la più abitudinaria o normale, come se fosse uno scoop, per poi venderla e ricamarci sopra chissà quali congetture o finali.
La famiglia americana inghiottita in questo perverso meccanismo, un po' compiaciuta nell'esserlo. Un film cinico, sprezzante, con un cast fortissimo di attori. Il finale ribalte qualsiasi cliché, non c'è eroe o vittima, c'è solo un'unica raccapricciante vittoria.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 T
#scrivimiancora
 T
addio al linguaggio
 T
ambo
 T
andiamo a quel paese
 T
annie parker
 NEW T
big hero 6
 T
boyhood
 T
buoni a nullaclown (2014)
 T
confusi e felici
 T
cub - piccole prededavid bowie is
 T
diplomacy - una notte per salvare parigi
 T
doraemon - il film
 HOT T
dracula untold
 T
due giorni, una notte
 T
finding happiness (vivere la felicita')
 T
frank
 T
get on up
 HOT R T
guardiani della galassia
 T
hunger games - il canto della rivolta parte 1
 T
i pinguini di madagascar
 T
i toni dell'amore
 T
i vichinghi (2014)
 T
il cacciatore di anatre
 T
il mio amico nanukil morto sono io!
 NEW T
il ragazzo invisibile
 T
il ricco, il povero e il maggiordomo
 T
il sale della terra
 HOT R T
interstellarjessabelle
 NEW T
jimmy's hall
 T
la danza della realta'
 T
la metamorfosi del male
 T
la scuola piu' bella del mondo
 T
la spia - a most wanted man
 T
la storia della principessa splendentela storia di cino
 NEW R T
l'amore bugiardo - gone girl
 T
last summer
 T
le notti dei super robot - parte 1
 T
le notti dei super robot - parte 2l'immagine mancante
 NEW R T
lo hobbit - la battaglia delle cinque armate
 T
lo sciacallo (2014)ma tu di che segno 6?
 T
magic in the moonlight
 R T
melbournemichael jackson - life death and legacy
 T
mio papa'
 R T
mommy
 T
my old lady
 T
naruto - la via dei ninjaneve (2014)
 T
non escludo il ritorno
 R T
ogni maledetto nataleossessione omicida
 T
pelo malo
 T
perfidia (2014)
 T
pridequi
 T
ritorno a l'avana
 T
sara' un paese
 R T
scemo e piu' scemo 2
 T
scusate se esisto!
 T
sils maria
 T
soap opera
 NEW T
st. vincentstarry eyes
 T
storie pazzesche
 T
the judge
 T
the perfect husband (2014)the rover
 T
the third person
 T
these final hours - 12 ore alla fine
 T
torneranno i prati
 T
trash (2014)
 T
tre cuori
 T
tre tocchi
 T
un amico molto speciale
 T
un fantasma per amico (2014)
 NEW
un gatto a parigi
 NEW T
un natale stupefacente
 T
una folle passionev/h/s: viral
 T
viviane
 T
words and pictures

884601 commenti su 31825 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless