true detective - stagione 2 regia di Justin Lin, Daniel Attias, John Crowley, Janus Metz Pedersen, Jeremy Podeswa, Miguel Sapochnik USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVtrue detective - stagione 2 (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film TRUE DETECTIVE - STAGIONE 2

Titolo Originale: TRUE DETECTIVE - SEASON 2

RegiaJustin Lin, Daniel Attias, John Crowley, Janus Metz Pedersen, Jeremy Podeswa, Miguel Sapochnik

InterpretiColin Farrell, Rachel McAdams, Vince Vaughn, Taylor Kitsch, Kelly Reilly.

Durata: h 0.55
NazionalitàUSA 2015
Generethriller
Stagioni: 3
Prima TV nel Giugno 2015

•  Altri film di Justin Lin
•  Altri film di Daniel Attias
•  Altri film di John Crowley
•  Altri film di Janus Metz Pedersen
•  Altri film di Jeremy Podeswa
•  Altri film di Miguel Sapochnik

Trama del film True detective - stagione 2

La seconda stagione seguirà l'indagine sulla morte di Ben Caspar, consigliere corrotto di una città della California trovato brutalmente ucciso nei giorni in cui lavorava a un business incentrato sulla rete di trasporti dello Stato. Un affare che cambierebbe per sempre il sistema di collegamenti e il traffico in California. A quel punto tre membri delle forze dell'ordine, provenienti da diverse città e appartenenti a diversi corpi statali, vengono coinvolti nell'indagine con l'incarico di inchiodare i responsabili. Presto scopriranno che la loro indagine è più oscura di quanto pensassero inizialmente.

Film collegati a TRUE DETECTIVE - STAGIONE 2

 •  TRUE DETECTIVE - STAGIONE 1, 2014
 •  TRUE DETECTIVE - STAGIONE 3, 2019

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,86 / 10 (18 voti)6,86Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su True detective - stagione 2, 18 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

jek93  @  28/01/2019 22:32:17
   6½ / 10
Non è al livello della prima stagione, neanche lontanamente; ha alcuni problemi di sceneggiatura e una trama probabilmente troppo complicata e farraginosa.
Detto tutto questo, mi sento anche di dire che True Detective 2 è una buona seconda stagione, con diversi punti positivi: recitazioni, fotografia, musiche e cinematografia.
Nel complesso si spera meglio nella futura terza stagione, ma questa seconda non è davvero così male come tantissimi dicono essere.

VincVega  @  11/01/2019 18:55:54
   7½ / 10
La prima stagione è un capolavoro tra i serial TV. La seconda non arriva a quei livelli, ma è stata troppo criticata, dato che in molti si aspettavano che viaggiasse sulla lunghezza d'onda di quella con Woody Harrelson e Matthew McConaughey. Invece vira più sul poliziesco classico lasciando un po' l'investigazione e il mistero della precedente. Il lavoro è assolutamente ottimo al contrario delle critiche e vanno lodate le interpretazioni, in particolare di Colin Farrell, il migliore del lotto. Forse Vince Vaughn non riesce a dare quello che un altro attore avrebbe potuto, l'ho visto un po' fuori ruolo.

Vediamo cosa ci aspetterà con la terza stagione. Prevedo un ritorno alle atmosfere della prima.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  01/01/2019 18:50:43
   8 / 10
Durante la visione mi sono chiesto più volte i motivi della critica per lo più negativa. Direi che, innanzitutto, la delusione generale deriva da un hype esagerato, eredità di quel capolavoro della stagione precedente. In secondo luogo credo abbia fatto storcere il naso a qualcuno un maggiore approfondimento dei personaggi e delle loro vicende private rispetto a quanto visto nella prima serie "rubando" del tempo alle indagini vere e proprie, perchè, diciamocelo, per il pubblico medio di serie TV è preferibile vedere indagini, azione e sparatorie piuttosto che vedere le afflizioni di quattro emarginati. In ultima se si vuol parlare della trama credo sia indubbio che anche per quanto riguarda il lato investigativo il serial killer abbia un appeal ed un fascino morboso verso il pubblico maggiore di quanto non ne abbiano gli intrighi di una società marcia, a cui si deve aggiungere il fatto che in questa seconda stagione il quadro generale di invischiati e colpevoli è, a meno di qualche sorpresa, abbastanza chiaro fin dall'inizio (e questo dal mio punto di vista è forse l'unico vero difetto ascrivibile alla seconda stagione di questa serie antologica). Questo mio pensiero sui presunti difetti nasce perchè, personalmente, durante la visione ho sempre avuto l'impressione di assistere ad un noir di grande spessore, un intrigo ben orchestrato per il modo in cui il pathos viene sempre mantenuto alto per tutte e otto le puntate, una crime story che nonostante non riveli grandissimi colpi di scena sa tenere l'attenzione sempre viva con dei personaggi fuori dal mondo che non saranno alienati come Rust Cohle ma con cui è difficile non provare una sorta di vicinanza a causa dei loro crucci personali.

Insomma per quanto mi riguarda anche questa seconda stagione di "True detective" si è rivelata un noir di alto livello, ingiustamente denigrato per aver deluso le aspettative di una larga fetta di pubblico che si aspettava qualcosa di diverso. Il calo rispetto alla prima (irraggiungibile) serie era prevedibile, le critiche no.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  30/12/2018 00:23:15
   6½ / 10
Seconda stagione che soffre incredibilmente il paragone, che non può reggere, con la prima.
E' una buona serie, anche se più convenzionale della prima. La storia è complessa e quasi secondaria, poiché tutto poggia sui tre agenti protagonisti e il boss interpretato da Vaughn.
Nel complesso è un buon prodotto, di grande qualità, anche se non memorabile.

alex94  @  31/05/2017 19:12:40
   6½ / 10
Ecco questa seconda stagione forse se la potevano anche risparmiare,non che sia inguardabile intendiamoci,è che si rivela di gran lunga inferiore rispetto a ciò che si era visto in precedenza.
I personaggi protagonisti passano da due a quattro ma si rivelano molto stereotipati,lo erano anche i due detective della prima stagione,ma quì si esagera un pochino,anche perché poi questa seconda serie si concentra quasi unicamente proprio su di loro.......
La trama è quello che è,non particolarmente esaltante si sviluppa tra alti e bassi,a tratti assicura una buona dose di tensione mentre in altri momenti invece risulta assai pesantuccia,è comunque a mio avviso più lineare e meno coinvolgente (forse anche a causa dell'ambientazione più classica) rispetto a quella della precedente serie.
Tecnicamente sempre sublime e ben recitata.... una certa attenzione la merita anche l'ottima colonna sonora.
Sinceramente dopo la prima stagione mi aspettavo un prodotto di gran lunga superiore a questo....peccato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  24/12/2016 01:24:49
   7 / 10
Più frammentaria rispetto alla prima stagione e sicuramente su un altro livello.
Affascinante e desolante l'ambientazione in contatto con i caratteri dei 4 personaggi principali.
Ottima prova per i protagonisti, tutti convincenti.
Serie consigliata, ma non imperdibile.

canepazzotanner  @  13/10/2016 15:24:08
   8 / 10
Ingiusto criticare questo secondo capitolo solo per il fatto che il primo è stato un capolavoro.
In questa seconda stagione si cerca, giustamente di cambiare un pò lo stile e abbandoniamo i terreni paludosi della Luisiana (perfetti per una storia di serial killer) per spostarci nella città "immaginaria" di Vinci in California (perfetta per ambientarci un poliziesco noir con politici e sbirri corrotti).
In certi punti la regia è un po lenta (ma anche la prima serie era un po cosi) e in altri un po confusionaria ma l'atmosfera e sempre molto intrigante e alcune scene sono davvero memorabili

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
I 4 attori principali, Colin Farrell, Vince Vaughn, Taylor Kitsch e Rachel McAdams mi sono piaciuti moltissimo soprattutto quest'ultima in un ruolo che non credevo fosse nelle sue corde.
Un po deluso solo dal finale, per il resto bellissima serie che mi rivedrò sicuramente

mrmassori  @  17/09/2016 17:26:46
   8½ / 10
La prima stagione è stata un capolavoro, e su questo credo che siano (quasi) tutti d'accordo. Tuttavia reputo anch'essa una serie di alto livello, con attori immersi nelle loro parti splendidamnete, con spaccati di vite vissute al limite e con quadri psicologici perfettamente delienati; per non parlare di una sceneggiatura intricaca ma in fondo scorrevole e chiara, degna dei migliori noir anni 50, e tutto il resto che si ci possa aspettare da una serie tv fatta veramente bene. Non sono d'accordo con coloro i quali la hanno stroncata così su due piedi e con spiegazioni a volte davvero sconcertanti, poichè un paragone con la prima si può fare ad un livello più supeficiale, ma si tratta comunque di storie e contesti ben diversi. per me questa stagione merita tanto davvero.

gherardo81  @  07/06/2016 12:24:00
   6½ / 10
Beh, rispetto alla prima perde molto. Troppo lenta per i miei gusti. Un po pesante diciamo.

outcast  @  05/06/2016 12:21:48
   6 / 10
Molte promesse non mantenute, puntata finale molto deludente. Anche il caso, vero protagonista di questa serie, è meno interessante rispetto alla prima stagione. Tutto ruota intorno ad una noiosa questione di soldi, che oscura la motivazione dell'omicidio iniziale, risolta in 10 minuti. I personaggi, pure. A tratti viene quasi da rimpiangere rust e quel suo nichilismo di plastica, da quanto schematici nonché costruiti a tavolino essi risultano. Ognuno di loro ha un trauma - uno - che lo ha reso quello che è ora; peccato che questi traumi siano solo racconti, o frammenti di memorie che non vogliono essere ricordate. Di questa stagione sicuramente ciò di cui ci ricorda sono le scene al bar tra farrel e vaughn, con la ragazza che canta sullo sfondo. Con loro che bevono, e se ne stanno zitti per un po'

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  13/03/2016 19:24:04
   5½ / 10
Sulla falsa riga della prima stagione, ovvero troppo lento! Punto a favore gli attori, in particolare Colin Farrell e Vince Vaughn, e qualche sparatoria tipo la fine del quarto episodio, punto debole la sceneggiatura visto che non si riescono a capire a fondo gli sviluppi della vicenda

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

guidox  @  01/12/2015 21:40:17
   6½ / 10
enorme passo indietro rispetto alla prima serie, la voglio valutare però indipendentemente, perchè se si dovesse fare un parallelo con la stagione precedente sarebbe un massacro e non sarebbe giusto.
perchè se è vero che Vince Vaughn sembra un pesce fuor d'acqua, Colin Farrell mi è piaciuto.
perchè se la trama non è così accattivante, resta comunque su livelli più che accettabili come ritmo.
perchè comunque le ambientazioni sono curate e la confezione è su altissimi livelli.
diciamo che è la miscela di tutti gli aspetti che stavolta non crea la scintilla e che il finale di certo non aiuta a risollevare la situazione.

Neurotico  @  18/10/2015 15:13:01
   4 / 10
Il problema grosso di True Detective 2 è che manca lo sfondo da cui i personaggi (raccontati con dialoghi ipertrofici, noiosi, patetici) possano trarre linfa vitale. Per quanto mi riguarda è mancata l'empatia verso tutti i protagonisti.

E quando sono raccontati solo personaggi (per altro abbastanza stereotipati), la storia è solo un futile pretesto per parlare dei vissuti e dell'infanzia e dei problemi quotidiani, noiosissimi e melensi, di queste maschere vuote e senza spessore, tutti equivalenti nel loro peregrinare sconclusionato, senza neppure il conforto di un appoggio, di un carattere forte attorno al quale riannodare i fili di un'identità. Non c'è un protagonista in TD2, nè due, nè tre, ma quattro. Uno più finto e artefatto dell'altro, ognuno costretto a recitare, e non vivere, la sua parte, senza emanare il minimo fascino (forse Fred Ward nei panni del padre del poliziotto Farrel, aveva carisma da vendere, ma non lo sapremo mai).

Nell'incapacità strutturale di avere un'identità, TD2 (che è smidollata) ne assume diverse. Dal patetico, al furioso, dal solenne al psicanalitico, dal mistico all'ironico, mostrando da parte degli autori (il solito Pizzolatto come scrittore e "quanti registi non so" a dirigere), una voglia di strafare, forse per compensare la mancanza di unità d'intenti o carenza d'idee, forse per voler andar oltre TD1, e creare qualcosa di diverso, "forzatamente" diverso.



Ma qualche idea buona c'è: le riprese dall'alto della metropoli, sia diurne che notturne, con tutte quelle luci e bagliori. E le musiche. forse sono loro il vero Protagonista. In mancanza di una storia che funga da base solida e che garantisca una coesione d'insieme al proliferare di azioni e personaggi, le musiche di T. Bone Burnett si ergono come unico baluardo della tensione, di una storia vera e sentita emozionalmente. Ma restano musiche, estetica pura. L'ennesima maschera che copre il nulla.

Td 2 è il trionfo della forma sul contenuto. Non si fa così, per me.

Momenti sKult:





Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

maitton  @  21/09/2015 16:47:03
   6½ / 10
di momenti buoni ce ne sono, anche buonissimi. pero' in generale la sceneggiatura non mi ha convinto molto. per lunghi tratti della stagione e'come se ogni cosa andasse per conto suo; e non si capisce benissimo ne' dove ne' perche'.
il finale, personalmente, in alcuni tratti mi e'parso un po forzato (mi riferisco, in particolare, al destino dei due protagonisti), cosi' come la chiusura di alcune vicende (il russo).
e pero' ripeto, bei momenti ce ne sono, e fatti anche moto bene.

Scuderia2  @  05/09/2015 11:42:43
   5 / 10
Si sguazza ancora nel torbido.
Abbandonate le paludi della Louisiana della prima stagione,ecco le falde acquifere inquinate della provincia californiana nella seconda.
E' solo una delle tante storie buttate lì e lasciate in sospeso del catologo di nefandezze umane rappresentate.
Buonissimi interpreti con un Farrell stropicciatissimo,le sorelle Bazzeridis lussuriose pentite ma anche no e Vince Vaghn che va a lezioni serali di gangstermania.
Tutti sotto con voglia,al servizio di una storia che vede il suo apice nella sparatoria del quarto episodio e che da quel momento si trascina al termine illudendo di poter regalare e stupire.Piu parole che fatti.
Ad un certo punto non si capisce più se ci sia ancora un'indagine in corso e che cosa andasse cercando.
Alla fine un filo conduttore che cerca di intrecciare le storie c'è: gioie,dolori e aspirazioni di essere genitori.
True Parents.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  30/08/2015 22:12:41
   7 / 10
Presenza di spoiler

Gli stacchi tra una sequenza ed un'altra nella prima serie di True detective mostrava sempre automobili solitarie, circondate da una natura selvaggia, a volte ostile e non priva di minaccie quasi ancestrali nel momento in cui si penetrava all'interno di essa. Nella seconda stagione le strade piene di automobili di infinite highways caratterizzano questi stacchi, come di un sangue che scorre all'interno di un corpo malato e putrefatto dalla corruzione e dallo smarrimento completo di qualsiasi morale. Come nella prima anche nella seconda serie il carattere comune dei personaggi principali è quello di essere emerginati o gradualmente marginalizzati ma ancora in grado di trovare dentro se stessi un minimo di senso di giustizia per cercare il riscatto, lavorando comunque e risolvendo la matassa sempre al di fuori dei canali ufficiali, perchè soprattutto in questa seconda stagione i "canali ufficiali" sono consorterie corrotte, tenute insieme da interessi e speculazioni. I tre poliziotti incaricati più il boss vecchio stampo Frank sono pedine, che diventano consapevoli di esserlo, ma che si ribellano di fronte ad un sistema pressochè invincibile, che può rigenerarsi perchè la fertilità del suo humus marcio è troppo potente per uomini e donne appartenenti ad una razza in via di estinzione. Una coerenza che per i personaggi maschili significa la morte sicura.
Pizzolato ha organizzato un progetto più ambizioso sia come complessità della trama sia nella caratterizzazione dei personaggi, quest'ultimo aspetto é talmente preponderante da far perdere di vista a volte i risvolti dei vari intrecci della storia. Ci sono eccessi di ridondanza specie nella prima parte della stagione, ma questo eccessivo innamoramento nei confronti dei personaggi, secondo ha influito negativamente sulla storia e sulla narrazione, che tuttavia nella seconda parte è decollata in maniera più convincente. L'eccessiva ambizione di raccontare una storia a più voci forse non ha dato i risultati sperati, specie se confrontati con la prima stagione, praticamente perfetta. Forse anche l'utilizzo di più voci in cabina di regia rispetto all'unica voce di Fukunaga, ha frammentato anche a livello visivo oltre che nel narrato una stagione che necessitava di un solo domatore. Apprezzabile il risultato, non certo il capolavoro dell'anno precedente.

7219415  @  29/08/2015 14:13:29
   8 / 10
Un gradino inferiore alla prima serie...
un po' troppo confusionaria..

LaCalamita  @  29/08/2015 07:15:17
   10 / 10
Altro capolavoro di stagione. Ancora una volta soprende il modo con cui è stato gestito il ritmo e soprattutto il pathos lungo le 8 puntate.
Ho adorato il finale e l'idea di fondo di questa serie, includendo quindi anche la prima stagione.
Il personaggio di Colin Farrell è grandioso. Grandissimo attore, totalmente rivalutato. Ora c'è solo da aspettare e sperare in una terza stagione.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdadea son
 NEW
a spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rose
 NEW
brave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre australfulci for fake
 NEW
gemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghost
 NEW
gli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundigretaguest of honourhava, maryam, ayesha
 NEW
hole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il colpo del caneil criminaleil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)
 NEW
il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigate
 NEW
la scomparsa di mia madre
 NEW
la verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmao
 NEW
la voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
manta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballando
 NEW
non succede, ma se succede...of fathers and sons
 NEW
oltre la buferaparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwomanyesterday (2019)you will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

992927 commenti su 42181 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net