dexter - stagione 5 regia di John Dahl, Steve Shill, Keith Gordon, Marcos Siega, Ernest R. Dickerson, Romeo Tirone, Michael Cuesta, Tony Goldwyn, altri USA 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVdexter - stagione 5 (2010)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DEXTER - STAGIONE 5

Titolo Originale: DEXTER - SEASON 5

RegiaJohn Dahl, Steve Shill, Keith Gordon, Marcos Siega, Ernest R. Dickerson, Romeo Tirone, Michael Cuesta, Tony Goldwyn, altri

InterpretiMichael C. Hall, Jennifer Carpenter, David Zayas, James Remar, C.S. Lee, Lauren Vélez, Desmond Harrington

Durata: h 0.50
NazionalitàUSA 2010
Generethriller
Stagioni: 8
Prima TV nell'Ottobre 2010

•  Altri film di John Dahl
•  Altri film di Steve Shill
•  Altri film di Keith Gordon
•  Altri film di Marcos Siega
•  Altri film di Ernest R. Dickerson
•  Altri film di Romeo Tirone
•  Altri film di Michael Cuesta
•  Altri film di Tony Goldwyn

Trama del film Dexter - stagione 5

Rimasto orfano all'età di tre anni, Dexter viene adottato da Harry Morgan, sergente della polizia di Miami. Dopo aver scoperto che Dexter ha iniziato a uccidere degli animali, Harry capisce che il figlio è un sociopatico e un potenziale serial killer; cercando di evitargli un futuro in carcere o sulla sedia elettrica, gli insegna a incanalare i suoi impulsi violenti verso chi "se lo merita", ovvero tutti quei criminali che in un modo o nell'altro sono riusciti a sfuggire alla giustizia. Secondo il codice di Harry, che Dexter segue alla lettera, le sue vittime devono essere esclusivamente assassini, stupratori, pedofili, e tutti coloro che potrebbero rivelarsi pericolosi per la società. Inoltre Harry insegna al figlio a costruirsi una facciata per apparire normale e innocuo agli occhi degli altri, e a sfuggire egli stesso alle indagini della polizia. Una volta cresciuto, l'attrazione per il sangue – che si evince dai "trofei" che preleva alle sue vittime – porta Dexter a diventare un tecnico forense nell'analisi delle tracce ematiche, lavorando così insieme alla sorella Debra, diventata agente di polizia come suo padre, presso la polizia di Miami. Come parte del suo progetto di mascheramento, Dexter frequenta Rita, una donna separata con due figli piccoli, Astor e Cody.

Film collegati a DEXTER - STAGIONE 5

 •  DEXTER - STAGIONE 1, 2006
 •  DEXTER - STAGIONE 2, 2007
 •  DEXTER - STAGIONE 3, 2008
 •  DEXTER - STAGIONE 4, 2009
 •  DEXTER - STAGIONE 6, 2011
 •  DEXTER - STAGIONE 7, 2012
 •  DEXTER - STAGIONE 8, 2013

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,35 / 10 (13 voti)7,35Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Dexter - stagione 5, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  07/03/2016 16:09:43
   7½ / 10
Probabilmente le idee iniziavano a scarseggiare in questa quinta stagione, nonostante ciò me la sono goduta, grazie anche a personaggi interessanti come Lumen. Non troppo brillanti gli antagonisti. Adrenalina alta.

Nic90  @  06/03/2015 21:10:51
   7½ / 10
Delle prime 5 serie è sicuramente la meno avvincente,la storia è molto comune e le dinamiche cominciano ad essere sempre uguali.

markos  @  18/02/2015 11:59:12
   8 / 10
Sempre ottimo Dexter, ma questa 5° stagione mi annoia un pò.

hghgg  @  02/02/2015 12:10:18
   8 / 10
L'ho già detto che la mia considerazione riguardo "Dexter" è un po' diversa rispetto a quella dei più sfegatati appassionati della serie che io giudico, fino a questo punto, molto buona ma non eccezionale. E nel valutare questa quinta stagione mi ritrovo ad andare controcorrente rispetto ad alcuni dei commenti qui precedentemente espressi, tra l'altro da gente che di cinema e tv ne capisce quindi sarò còglione io, eppure questa quinta stagione mi è piaciuta moltissimo, non meno della quarta e, seconda a parte, più delle altre. L'ho divorata d'un fiato (escluso un break tra la prima puntata e le seguenti) e mi ha tenuto sempre incollato allo schermo e poi vabè, l'uscita di scena di Julie Benz è stata una manna di quelle indescrivibili, la sua assenza mi ha davvero reso tutto più scorrevole, non dovevo più temere una sua inutile apparizione ad ogni cambio di scena come nelle precedenti 4 stagioni. Evvai.

Che poi in realtà quelli qui sotto che hanno criticato questa stagione avrebbero anche tutte le ragioni. Ad esempio è verissimo il fatto che gli sceneggiatori cominciano a scarseggiare nella fantasia, è verissimo che sembrano non saper più che fare e allora cominciano a riciclare di tutto ed è verissima la storia del reset, del poco coraggio. Anzi, qui c'è un doppio reset, perché prima si fa tornare Dexter libero, annullando l'evoluzione delle precedenti stagioni e,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER (ALLELUIA) spediscono dai nonni paterni i due ragazzini cagàcàzzo (Astor poi in realtà per tutte le sue apparizioni in questa stagione prenderà ufficialmente il posto della madre...) in modo da annullare tutto, poi c'è il reset totale dell'intera quinta stagione che va avanti secondo me molto bene ma poi si auto-annulla con un finale che non porta alla sesta stagione ma semplicemente cancella tutto trasformando la quinta stagione di Dexter in un qualcosa di distaccato e totalmente auto-conclusivo. Resettano anche il reset della sottotrama con i ragazzini visto che alla fine il rapporto tra loro e il loro patrigno torna quello di prima, esattamente quello di prima, con gli sceneggiatori che in un eccesso di zuccheri mi hanno rovinato la festa e in una puntata (l'ottava mi pare) mettono in scena la riappacificazione tra Dexter e la bimbamìnkia (col poster di Twilight in camera, per non dimenticare Mai) che torna a voler bene al suo patrigno e infatti, ovviamente nel momento meno opportuno, nell'ultima puntata, organizza una vera e propria invasione a casa di Dexter per festeggiare il compleanno del nano e chiedergli di passare le vacanze con lui, che dolce. Ovviamente Dexter in quel momento pensava "ma perché càzzo uccido solo serial-killer io ? Potevo specializzarmi in adolescenti col cervello da armadillo ?" E poi che bello che gli sceneggiatori nonostante ciò evitino comunque di ritrovarsi i ragazzini tra i piedi senza spiegarci perché, visto che la tipa e Dex hanno fatto pace e visto che gli vogliono taanto bene, come mai non tornano a vivere da lui e restano con i nonni che hanno anche una certa età ? Boh :D

Ed ecco quindi il reset del reset durante il reset dell'intera stagione. Un casotto.

Verissimo anche che con il finale hanno stupidamente allungato il brodo e che il finale della sesta stagione DOVEVA essere quello di questa quinta che invece lascia ancora tutto in sospeso e resetta il tutto per altre 12, stavolta si mediocri, puntate.

E ancora tutta la storia di Quinn con Dexter che fa tanto "Doakes dei poveri" all'inizio e poi si evolve nella storia d'amore tra Quinn e Debra (oddio) e nell'ossessione del poliziotto corrotto ingaggiato da Quinn che romperà le pàlle a Dexter fino all'ultimo per motivi tutti suoi.

E allora come mai mi è piaciuta così tanto questa quinta stagione ?

Be, perché dalla terza puntata inizia la trama centrale che ho trovato serratissima, angosciante, affascinante ed estremamente coinvolgente. Il tema della spietata e disperata vendetta femminile che tante cose buone ha portato al cinema qui prende vita nel bellissimo personaggio di Lumen (per cui ho tifato spudoratamente come un fan-boy, finalmente una bionda come si deve, oh!) e nella sua splendida accoppiata con Dexter, con un rapporto che non può non riportare alla mente Miguel Prado ma che stavolta riesce decisamente meglio (sarà anche perché Lumen è un tantino più gnòcca di Miguel...), evolvendosi in maniera affascinante e francamente le "avventure" di questa coppia di killer (uno per natura, l'altra per vendetta) sono ottime e loro due funzionano a meraviglia, senza contare che di fatto Lumen sostituisce Rita e insomma l'arrivo di una così al posto di quel pesce lesso (sebbene fosse più gnòcca questo devo ammetterlo) ha decisamente contribuito al mio apprezzamento.

E poi ci sono dei buoni villain, oddio in cinque non fanno mezzo Trinity ma nel complesso non sono male, funzionano, anche se alla fine il buon Dex li intorta, insieme alla sua amichetta, in circa 5 secondi ad omicidio, compreso nel finale contro Jordan Chase che si fa fregare come il peggiore dei còglioni. Tutto-troppo-facile.

E poi questa quinta stagione mi è piaciuta tanto perché la prima puntata è stata qualcosa di meravigliosamente sublime. La seconda è uno spartiacque (fasullo) con Astor che sbrocca e decide di trasferirsi dai nonni col fratello (che non era d'accordo ma lì c'è una dittatura per la miseria) e bla, bla, bla per poi tornare purtroppo tra le pàlle come già ho detto prima.

Ma la prima puntata... La prima puntata è riuscita a farmi sentire un'immane mèrda umana perché credo di essere stato l'unico spettatore della serie che in un momento indubbiamente angosciante, drammatico, tristissimo e cupo come quello si era trasformato in uno dei sette nani: GONGOLO. Si perché stavo letteralmente gongolando, esultando e ballando davanti allo schermo. Se ti esce una risata alla Jafar nel momento in cui Dexter deve dare "La Notizia" ai suoi due figliastri vuol dire due cose: che sei una mèrda e che quella che è schiàttata, professionalmente parlando, da qualche altra parte deve proprio averla fatta grossa. Era il momento più brutto e angosciante di tutta la puntata e io nella testa avevo l'immagine di Nelson Muntz che entrava in casa con loro, e indicava la scena col più beffardo e meraviglioso dei suoi "Ha-Ha". Mi apparivano immagini dei Blues Brothers che cantavano "Everybody Needs Somebody to Love" (e soprattutto dei beffardi Bauhaus con la loro "Honeymoon Croon" ma tant'è :D) durante tutta la puntata e durante la veglia funebre (quella con la bara aperta, quella scena lì) mi apparivano i tizi di Scary Movie 3 ed entrava all'improvviso J.D. direttamente da "Scrubs" cantando gioioso "Izz A Biuuutifuuul Moorniiing", oltre al fatto che mi sono commosso pensando al fatto che "Dexter" è una di quelle belle serie razionali in cui la gente muore una volta sola e basta.

E durante il funerale io non ho sentito l'elogio funebre di Dexter (che poi mi riveniva di pensare al fatto che Hall ha fatto quel capolavoro di "Six Feet Under" mentre quell'altra faceva a pezzi un'iconografia antichissima) io vedevo John Belushi che urlava "Ho visto la luce" e James Brown attaccava a cantare un cazzùtissimo Soul-Gospel con tutta la chiesa a ballare.


Ecco si, mi sono sentito una mèrda ma la prima puntata è stata SUBLIME eh eh eh.

E poi tutto il resto l'ho seguito con una serenità e una serietà che prima mi erano state impossibili, sapevo che la Benz in mezzo non ce l'avrei più avuta e tutte le puntate andavano via lisce come l'olio senza che riuscissi a staccarmi mai dallo schermo; spiacente ma la Benz è un fattore di quelli che faccio davvero fatica a digerire.

Bello il personaggio della baby-sitter, che successivamente sarà in "Downton Abbey" a far partire tutte le sfìghe dei coniugi Bates e ancora dopo, udite udite, in "Byzantium" di Jordan (uno di quei film che mi fanno sperare che i danni fatti dalla Benz e combriccola strònzeggiante non siano ancora totalmente irreparabili).

Michael C.Hall sempre molto in parte e sicuramente bravo anche se continuo a dire che in "Six Feet Under" mi è piaciuto parecchio di più, forse la cosa è dovuta anche al contesto di straordinaria qualità di SFU.

Sempre perfettamente in parte anche la Carpenter, meno insopportabili che nella quarta stagione LaGuerta e Batista. Pure Masuka mi è risultato più simpatico qui, mentre Lumen ripeto è un ottimo personaggio e mi dispiace che sia stato resettato con tutta la quinta stagione (ma sono stato molto felice per il lieto fine questa volta).

Infine, posso vantarmi di aver scritto il commento più lungo su una stagione di una serie televisiva in questo sito, almeno credo.

Dopo aver visto con sofferenza la sesta comunque ho mollato "Dexter" (non ho voglia di vedermi altre 24 puntate mediocri) serie ottima fino a questa quinta stagione, escludendo la noiosissima terza, e prodotto coraggioso, all'inizio, e valido che merita indubbiamente una visione.

Non un capolavoro, ma bello e peccato per lo scivolone delle ultime tre stagioni, ennesima dimostrazione che una serie non dovrebbe mai spingersi oltre le 5-6 stagioni al massimo. Molte tra le serie migliori sono terminate dopo 5-6 stagioni, rimanendo sempre su eccellenti livelli qualitativi ("Six Feet Under" "Soprano" "Boardwalk Empire" tanto per fare dei nomi) e senza mai crollare, queste sono serie perfette, mente perfino un colosso come "X-Files" dalla sesta in poi ha cominciato a calare inesorabilmente.

Insomma ragazzi delle serie tivì, a 'na certa ve dovete fermà :)

4 risposte al commento
Ultima risposta 24/02/2015 20.27.43
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  10/01/2015 13:08:42
   9 / 10
Una stagione davvero eccellente sotto ogni punto di vista. Tiene con il fiato sospeso per più episodi. Assolutamente da non perdere.

deliver  @  27/11/2014 20:44:48
   7 / 10
Altra buona stagione. Stavolta il tema principale è la colpa, indagata in tutti i suoi aspetti più peculiari, anche sentimentali. La trama appassiona e il senso di solitudine che esprime il personaggio di Dexter raggiunge le vette del noir. Consigliato.
Ps: le stagioni di Dexter sono come un puzzle che si completa via via. Ecco perché on concordo con chi pretendeva già un finale.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  07/08/2014 18:45:45
   8 / 10
Era francamente difficile, se non impossibile, riuscire a fare qualcosa di meglio della quarta stagione, difatti il livello è inevitabilmente sceso, però ancora una volta "Dexter" ha saputo entusiasmarmi come fanno poche serie TV. In generale la quinta è una stagione che non è piaciuta moltissimo al pubblico ma il mio personalissimo pensiero va controcorrente: di tutte le stagioni questa è probabilmente la più frenetica, non lascia un solo attimo di respiro ed è una continua sorpresa che non viene mai guastata da qualche (elemento comune di tutta la serie) forzatura narrativa. Anche i nuovi personaggi sono interessanti, Lumen in primis ma anche i vari villain (Jonny Lee Miller e Peter Weller non possono essere certo all'altezza del Trinity Killer di Lithgow ma sanno il fatto loro).
Una stagione da gustarsi, più delle altre, tutta d'un fiato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/11/2014 13.16.28
Visualizza / Rispondi al commento
bowtie  @  28/06/2014 13:28:44
   7½ / 10
In molti l hanno odiata questa stagione..ma a me non è dispiaciuta affatto..Oddio il Dexter distrutto dal dolore per la perdita della moglie è stato troppo esagerato..ma il personaggio di Lumen mi è piaciuto molto...Lei vuole giustamente vendicarsi..destinata, dopo orribili torture e stupri di gruppo, a morte certa e salvata suo malgrado da Dexter.. si trovano...d1altra parte chi meglio del killer dei serial killer?

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  12/03/2014 19:12:43
   7 / 10
Dopo il successo della 4° gli sceneggiatori si sentono affrancati, ritengono la serie credibile abbastanza per allungarne la brodaglia, evitando giusto di non farsi beccare...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Joey Quinn investito di quel fiuto da segugio che aveva Doakes inizia ad avere sospetti su Dexter e lo fa seguire da Stan Liddy, qui troppo fortuitamente Dexter trova sempre il modo di farla franca, anche perchè ad inizio stagione cade nel baratro del dolore...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Stavolta è un giallo deduttivo...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Devono occupare il posto lasciato da Rita, Lumen (che ho fatto fatica a riconoscere Julia Stiles), è un discreto personaggio, la prima parte segregata in casa da Dexter è la più interessante poi è forte la bramosia degli sceneggiatori di trasformarla in una novella Eva Kant.

Il finale, è quello che ho anticipato nel commentare la 4°, la paura di cambiare...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

maitton  @  30/01/2014 10:52:03
   5 / 10
l'inizio della fine.
molto campato per aria, si comincia a far fatica a seguire tutte le puntate.
la tensione e l'angoscia della stagione precedente sono solo un ricordo, si comincia seriamente a far fatica ad arrivare alla fine degli episodi.
il patto di finzione comincia ad arrivare a livelli alti, troppo alti.
ed e' solo l'inizio, il peggio deve ancora venire.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  30/01/2014 10:18:21
   5 / 10
Julia Stiles è interessante ma i(l) villain principale è fiacchissimo e si comincia ad abusare del tasto reset, cancellando tutta la stagione al termine della stessa. Latitanza di idee imbarazzante o di progetti a lungo termine che porterà Dexter a scendere ancora più nella mediocrità, anzi peggio: nella bruttezza assoluta.

MadMax1992  @  29/01/2014 14:50:16
   8 / 10
Anche se le stagioni 1-2-4 sono obiettivamente su un altro livello questa quinta stagione si difende comunque egregiamente.

Alcune scelte interessanti e una trama virata verso il revenge movie la rendono una stagione divertente e innovativa allo stesso tempo

Diverse le aggiunte al cast (su tutti Johnny Lee Miller e Julia Stiles).

Unico appunto: dispiace per la scelta degli sceneggiatori di aver voluto allungare il brodo ad ogni costo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER...scelta che costringerà lo spettatore a doversi sorbire una sesta stagione sostanzialmente inutile per

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/01/2014 12.54.28
Visualizza / Rispondi al commento
BenRichard  @  29/01/2014 00:16:01
   8 / 10
Dopo gli eventi della quarta serie un'altra bellissima stagione di Dexter che per chi come me l'ha visto ci sono delle novità assolutamente interessanti e a dir poco riuscite bene direi che rendono il tutto molto interessante e curioso da seguire..serie che ormai arrivati ad un'altra ottima quinta stagione si può già considerare un cult..un lavoro maestoso da parte di tutta la troupe e tutti gli attori

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacygretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006300 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net