wyatt earp regia di Lawrence Kasdan USA 1994
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

wyatt earp (1994)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film WYATT EARP

Titolo Originale: WYATT EARP

RegiaLawrence Kasdan

InterpretiKevin Costner, Dennis Quaid, Gene Hackman, Isabella Rossellini, James Caviezel

Durata: h 3.15
NazionalitàUSA 1994
Generewestern
Al cinema nell'Agosto 1994

•  Altri film di Lawrence Kasdan

Trama del film Wyatt earp

Gli Earp erano stati in origine dei coloni. Nel periodo in cui studia legge, Wyatt Ŕ intenzionato a restare in Missouri e formare una famiglia con la donna che ha sposato e ama fin dall'infanzia. Quando la moglie muore di tifo la sua vita cambia per sempre. ╚ il padre a scuoterlo dal torpore richiamandolo ai doveri verso i suoi fratelli. Wyatt ricomincia una nuova vita. Fino al famoso duello all'Ok Corral nel quale gli Earp sfidano i Clanton e i McLaury.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,41 / 10 (17 voti)6,41Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Wyatt earp, 17 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

corvo4791  @  22/08/2018 02:10:51
   10 / 10
Thorondir  @  29/03/2018 13:39:12
   6 / 10
Il film di Kasdan ha due pregi su tutti: la stupenda fotografia, molto realistica e accurata, e la scelta di sceneggiatura di non rendere Wyatt il solito eroe tutto per bene della storia americana, ma portando sullo schermo anche i lati oscuri. Poi però ci sono i difetti e sono diversi: la mancanza di un reale pathos, la lunghezza veramente oltre ogni limite anche perchè non serve a raccontare altro oltre alla storia del protagonista, una riproposizione abbastanza anonima e didascalica dei fatti senza particolari spunti di originalità p inventiva registica. Quindi per me strappa la sufficeinza in modo veramente risicato.

StIwY  @  28/01/2018 11:48:53
   7 / 10
Bel film western moderno, sulla biografia del noto sceriffo dell'epoca. cast di attori stellari, ma Costner soltanto sufficiente. Ad esempio Quaid lo surclassa a mio parere col suo personaggio irriverente e perennemente con lo sguardo crucciato.

La lunghezza in effetti, eccessiva, con un pò spazio a scene sentimentali, che stridono un pò con l'ambientazione generale. Però capisco che un film del genere voglia cercare anche di piacere alle donzelle, per ammorbidire la visione.

Tutto sommato, godibile, soprattutto agli amanti dell'old west. Da avere nella videoteca.

DogDayAfternoon  @  05/06/2017 13:29:53
   5½ / 10
Visione molto appesantita da una lunghezza spropositata e dalla quasi totale assenza di originalità e acutezza che hanno contraddistinto i dialoghi e la sceneggiatura dei precedenti film di Kasdan. Film che scorre molto lento con pochi sussulti e che fa poco per rendersi interessante agli occhi dello spettatore.

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/06/2017 13.45.29
Visualizza / Rispondi al commento
IceKiller  @  28/10/2013 22:32:36
   3½ / 10
Giudizio personale: Film sopravvalutato. Ho visto questo film prima di Tombstone, ma me ne ero proprio dimenticato, forse anche perchè non mi aveva convinto, rivisto, confermo a mio parere che il film è lento, in parte noioso, a tratti introspettivamente "vuoto", e finita la visione non lascia molto di se e si dimentica facilmente. Tombstone al contrario è meno poetico e anche meno "completo" sia nella storia che nella caratterizzazione, ma approfondisce punti più da "film western", e piace anche per questo, molto di piu nella sua visione.

benzo24  @  10/09/2012 11:33:03
   10 / 10
Assolutamente fantastico. il miglior film su W.Earp. Costner da premio oscar. Sottovalutato, ma è un film da recuperare.

3 risposte al commento
Ultima risposta 09/06/2013 15.08.20
Visualizza / Rispondi al commento
Tambo90  @  08/07/2012 15:12:34
   4½ / 10
Interminabile film, prolisso e noioso.

elmoro87  @  09/03/2012 12:05:30
   8 / 10
Quando ho visto la sua durata prima di vedere il film mi sono spaventato, date le 3 ore e 15 di durata... Ve lo assicuro, non si sentono per niente... Un film molto appassionante, con un Kevin Costner autore di una prova sensazionale, protagonista assoluto della scena, e dietro le sue spalle Gene Hackman e Bill Pullman che non demeritano di certo... La storia è ricca di colpi di scena e non presenta momenti vuoti o poco interessanti. Un western moderno che merita assolutamente e che non teme affatto confronti con i western originali di una volta!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/02/2012 16:38:08
   6 / 10
Wyatt Earp, oltre tre ore per cercare di capire a fondo il personaggio su cui si fonda il film. Rimangono troppi lati oscuri di un uomo dedito a Famiglia e Legge ai limiti dell'ossessione. Non riesce a costruirsi una propria famiglia, al contrario dei fratelli, coinvolgendoli in questo suo percorso autodistruttivo di uomo del selvaggio west con vocazioni imprenditoriali. Sotto la media decisamente la recitazione di Costner se confrontata con il Doc Hollyday di Quaid. Buona comunque la regia di Kasdan che smorza i toni epici ed elegiaci del film. In definitiva una pellicola riuscita a metà.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/06/2013 17.15.19
Visualizza / Rispondi al commento
barbuti75  @  06/05/2010 11:12:00
   7½ / 10
Il film - A quasi cinquant’anni dalla sua prima apparizione sullo schermo, lo sceriffo Wyatt Earp torna grazie a Lawrence Kasdan, che decide di scavare nel passato dello sceriffo anziché soffermarsi sulla sparatoria di Tombstone già sviscerata in modo eccellente da John Ford nel suo “Sfida infernale” del 1946.
Operazione davvero coraggiosa, perché Ford diede una delle migliori interpretazioni cinematografiche a questa leggenda, grazie anche a un monumentale Henry Fonda, perfetto nell’incarnare un uomo che ha dato la sua vita per la legge.
Kasdan però affronta una tematica a noi ancora sconosciuta, o meglio sempre poco approfondita…perché questa ricerca della giustizia??? Perché questo bisogno di salvaguardare i legami familiari??? Perché rischiare la vita per qualcuno che non ti deve nulla?
Le risposte ci arrivano dal suo passato tormentato e burrascoso, da un’adolescenza vissuta in modo quasi ascetico all’ombra di un Padre padrone che già tutto aveva deciso per lui (interpretato dal sempre straordinario Gene Hackman), da un matrimonio infelice e tragico che fa naufragare l’ideale in cui aveva sempre creduto, da una maturità dedita all’unica cosa che il padre gli aveva sempre insegnato a rispettare…l’unica cosa in cui credere oltre alla famiglia…la legge.
Avendo fallito nella prima…avendo perso la moglie in circostanze dolorose e traumatiche, Earp cerca di dare il suo contributo alla società come se volesse espiare il peccato per non aver costruito quello che il padre anelava per lui…una famiglia e un lavoro onesto e rispettabile come avvocato.
In questa sua avventura, nella quale parte solitario, si ritrova affiancato dai suoi fratelli…l’unico legame che gli resta con le sue radici…i suoi fratelli che sono sempre al suo fianco in ogni momento della sua vita.

Purtroppo questo bel western non è mai stato apprezzato, forse per l’interpretazione un po’ gigiona e monocorde di Costner (che vinse un razzie per peggior attore proprio per questo film) che non riesce a dare al suo personaggio il salto di qualità che la sceneggiatura gli proponeva, forse per l’eccessiva dilatazione dei tempi di narrazione imposti da Kasdan, amante dei campi lunghi, dei paesaggi a tutto schermo e dei dialoghi serrati e prolissi.
Nonostante questa pecca, il film si avvale dell’interpretazione di grandissimi attori quali Gene Hackman (nel ruolo del padre come ho già detto prima che si staglia dallo schermo con la sua consueta imponenza regalandoci per mezz’ora abbondante un uomo all’antica, gretto e rude, ma misericordioso e pio nel ringraziare un Dio che gli riporta sani e salvi i figli dalla guerra con un ritratto che ci permette di continuare a seguire le orme del figlio Wyatt nelle due ore e mezza successive alla sua uscita di scena), Michael Madsen (nel ruolo del fratello maggiore degli Earp, forse un po’ monolitico nell’espressione da vissuto uomo del west, ma questo è quello che Kasdan gli chiede), ma soprattutto di un monumentale Tennis Quaid che nella sua interpretazione di Doc Holliday ruba letteralmente la scena al povero Costner tutte le volte che vengono inquadrati insieme dal regista. Quaid è superiore al Doc Holliday di Victor Mature diretto da Ford, è più credibile di quello di Kirk Douglas diretto da Sturges, è più umano di quello di Val Kilmer diretto da Cosmatos.
Doc Holliday è un uomo malato, senza amici che trova rifugio nel cuore della famiglia Earp diventando senza esserlo il sesto membro della famiglia, l’unico vero amico di Wyatt al di fuori del sacro cerchio.

Concludendo non posso che consigliare la visione di questo western a tutti gli appassionati del genere, pregandoli di non aspettarsi un film fatto di sparatorie e massacri, ma una pellicola che parla dell’America…di un sogno americano che non sempre si può realizzare, della fine di un’epoca che ahimè non tornerà mai più…questo è Kadan…un regista che racconta e che sa farsi ascoltare.

DarkRareMirko  @  15/11/2008 22:40:25
   7 / 10
Discreto e anomalo western del buon Kasdan, molto agiografico e riflessivo; come film può far leva su un cast davvero strepitoso, sia riguardo alle star di prima grandezza (Hackman, Costner, Madsen, la Rossellini), sia alle presenze per così dire di contorno (mi pare di ricordare sia pure presente tra queste l'attrice che impersonava la madre di Kevin McCallister nei due Home Alone, di cui ora mi sfugge il nome).

Non ho trovato la visione noiosa sinceramente, anche si si tratta comunque di un film dal ritmo lento, dotato di poca movimentazione e quasi assente da sparatorie e/o scontri.

Ad ogni modo 3 ore e 15 minuti di regia molto solida, buona sceneggiatura ed ottimi attori.

Molto riuscite certe frasi tra l'altro, come quelal del vecchio che dice che per certe persone, la vita in questo mondo sarà sempre e comunque un inferno.

Condivido la frase e consiglio al visione del suddetto film.

manera4  @  06/11/2008 20:39:02
   6 / 10
Le location sono perfette ma il film dura un pò troppo e la trama cade diventando noiosa.

topsecret  @  21/10/2008 19:26:12
   7 / 10
Un buon western che racconta la vita, le lotte, gli amori di un uomo che divenne leggenda. Eccessivamente lungo, rimane comunque un film da vedere. Per gli appassionati del genere.

Constantine  @  10/09/2007 21:16:56
   7 / 10
Eccessivamente lungo, forse troppo romanzato, ma bello da vedere e affascinante nonchè tecnicamente valido. Si fregia di grandi interpretazioni sia di Kostner, Madsen, Quaid, Hackman; tanti nomi che coprono diversi comprimari inoltre (Sizemore, Caviezel). In fin dei conti un ottimo prodotto a cui bastava qualche accorgimento per divenire un cult.

" Diceva mia madre: non rimandare a domani quello che puoi ammazzare oggi! "

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/09/2007 14.34.32
Visualizza / Rispondi al commento
unpoeta67  @  08/04/2007 18:47:01
   6 / 10
tutto sommato non era strutturato in maniera cosi' indecente come e' stato dipinto fin qui, certo non e' il classico film western leggero e tutto sparatorie, anzi , magari il voler a tutti i costi curare i dettagli della storia di wyatt lo ha reso sicuramente poco scorrevole...pero' e' un film (lungo) , che si lascia guardare , nel finale magari , lo trovo frettoloso addirittura.

Dick  @  20/06/2006 18:41:53
   4 / 10
Ma doveva per forza durare così tanto?
Comunque rispetto alle altre versioni che ho visto il film manca in molte parti di ritmo e punta troppo sulle riflessioni non sempre riuscite. Kasdan nello scanzonato e più leggero "Silverado" era andato decisamente meglio.

Heyitsmeuthere  @  22/08/2005 10:49:19
   4 / 10
Pasticciato western con Kostner sottotono. La regia di mestiere non basta e la fedeltà alla storia non vince il duello con la critica
Occasione sprecata

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/06/2013 15.07.01
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloa private war
 NEW
alita - angelo della battagliaalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldanimasaquamanattenti al gorilla
 NEW
beautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolution
 NEW
cartachesil beach - il segreto di una nottechi scriverÓ la nostra storia?city of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)compromessi sposiconta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomichecoppermancosa fai a capodanno?creed ii
 NEW
crucifixion - il male e' stato invocatodinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon trainer: il mondo nascostoescape room (2019)friedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bamboleglassgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuolail ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettricala douleurla favorita
 R
la notte dei 12 anni
 NEW
la paranza dei bambinila prima pietrala scuola serale
 NEW
la vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacyle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucel'esorcismo di hannah graceliberolo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerbamaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimenocchiomia e il leone biancomorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)
 NEW
nightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magiche
 NEW
ognuno ha diritto ad amare - touch me nototzi e il mistero del tempoovunque proteggimipeppermintpiercingralph spacca internetred zone - 22 miglia di fuocoremi
 NEW
rex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase la strada potesse parlarese son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstramonto (2018)tre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favore
 NEW
un valzer fra gli scaffali
 NEW
un'avventuraupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

984578 commenti su 40856 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net