willard il paranoico regia di Glen Morgan USA 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

willard il paranoico (2003)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film WILLARD IL PARANOICO

Titolo Originale: WILLARD

RegiaGlen Morgan

InterpretiCrispin Glover, Laura Harring, R. Lee Ermey, Jackie Burroughs, Kim McKamy

Durata: h 1.40
NazionalitàUSA 2003
Generehorror
Al cinema nel Luglio 2005

•  Altri film di Glen Morgan

Trama del film Willard il paranoico

Willard è un impiegato timido ed escluso dai suoi colleghi perché poco socievole di carattere. Willard non instaura rapporti umani molto facilmente, i suoi amici sono solamente due topolini bianchi il cui nome è Ben e Socrates. Quando accidentalmente uno dei topini viene ucciso, Willard esprime la sua totale aggressività. Giura vendetta e nulla lo ferma...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,45 / 10 (49 voti)6,45Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Willard il paranoico, 49 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  23/11/2014 19:00:54
   6½ / 10
Inizio subito col dire che non è un horror. Storia particolarmente originale, ben interpretata e con una buona scelta dei colori. Curioso il personaggio, abbastanza credibile. La tensione non sale tantissimo anzi...
Nonostante ciò non annoia ed è piacevole da seguire. Finale non troppo scontato.

ragazzoinblues  @  10/09/2013 20:05:17
   7 / 10
Non c'avrei scommesso 1 centesimo che potesse essere guardabile, invece è davvero un film montato ad arte.
Forse un tantino pesante e opprimente l'atmosfera, ma Glover che recita in quel modo è uno spettacolo.

chem84  @  05/08/2013 22:30:40
   6½ / 10
Snobbatissimo esordio di G.Morgan, con un film bizzarro ed inquietante dove i ratti la fanno da padrone.
Peccato per alcuni punti tendenti al lento/noioso ed ad un'ambientazione poco varia anche se ben realizzata, altrimenti il voto sarebbe potuto essere superiore.

Vlad Utosh  @  29/10/2012 14:34:55
   7 / 10
Bel ritratto della solitudine, dell'essere timido, introverso e del rispettivo labile confine che conduce alla pazzia, al cosiddetto punto di rottura.
In questo caso Willard, per non pensare alle crudeltà della vita a cui è sottoposto,si rifugia in un suo mondo sicuro in compagnia di amici topi, fino a quando qualcosa va storto e il sentimento di faida del personaggio prende il sopravvento.
Quella casa, quello scantinato ma soprattutto l'ottima interpretazione di Crispin Glover non si scordano facilmente;bravo come sempre Lee Ermey nella parte del cattivo.

Bobby Peru  @  14/07/2012 07:54:38
   7 / 10
Viaggio nella schizofrenia e solitudine di un uomo. 2 attori in croce e tante soluzioni che acchiappano chi guarda, in un modo o nell' altro anche i topi sono protagonisti assoluti della vicenda.
Piacevole sorpresa

C.Spaulding  @  13/07/2012 01:11:56
   7 / 10
Remake del film del 1978 WILLARD E I TOPI. Un film ben girato e ben recitato..un pochino lento ma non annoia. Da vedere.

Sbrillo  @  04/02/2012 18:14:10
   7 / 10
WILLARD IL PARANOICO è la storia di un ragazzo con problemi che riesce a socializzare solo con i topi...! è un viaggio tra la solitudine umana che sfocia in un vortice di aggressività, vendetta e violenza...un film horror leggero, dalle ambientazioni cupe che altro non rispecchiano l'essenza della pellicola! il voto giusto sarebbe 6...ma l'interpretazione "paranoica" di Crispin Glovin è davvero magistrale...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  15/10/2011 13:44:24
   6½ / 10
Non ho visto il film originale, ma questa favola nera firmata Glen Morgan, è un particolare ritratto di solitudine e di difficoltà di integrazione.
Willard vive isolato, succube di una madre malata, e riesce ad instaurare rapporti solo con roditori.
Buona prova dell'intero cast; ma sceneggiatura a tratti lacunosa.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  27/09/2011 14:01:45
   6½ / 10
Davvero non male questa favola noir gotica cupa e grottesca con un grandissimo (come quasi sempre) CG, da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  26/09/2011 13:56:00
   6½ / 10
La solitudine e la difficolta' ad interagire con il prossimo portano un giovane impiegato a familiarizzare con i topi della propria cantina...sara' un amicizia morbosa che portera' alla vendetta contro i sorprusi a lavoro ma che ovviamente gli si rivoltera' contro una volta perso il controllo...
Discreto thriller che mi ha ricordato l' "esperimento del terrore" di Romero ottimamente interpretato!

DarkRareMirko  @  22/09/2011 22:34:22
   8 / 10
Un remake riuscito, non anonimo, recitato benissimo (spiccano Glover e il solito cattivone Ermey - era il militare parolacciaio di Full metal jacket per intenderci) che non tralascia elementi drammatici, orrorifici ed inquietanti.

Tra le orde e orde di remake magari non bruttissimi ma ad ogni modo triti propinatici dal 2000 in poi, serviva proprio un film così.

Magari i personaggi e le caratterizzazioni degli stessi son un pò troppo classiche (madre paranoica, capo di lavoro vessatore, figlio introverso e complessato, amica bellona - una Laura Harring un pò anonima - e via dicendo) ma il film è comunque un buonissimo horror weird.

Fotografia e regia ottime.

gingerbread_man  @  23/08/2011 06:51:06
   7½ / 10
una favola dark triste e grottesca, con un geniale protagonista e tanti voraci e adorabili topini. la scena del gatto è memorabile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

paolo80  @  06/10/2010 18:58:32
   7 / 10
La pellicola potrebbe sembrare un rifacimento di "Willard e i topi", ma l'approccio è molto diverso. Quella infatti era articolata come un horror teso e psicologico, che costruiva con realismo le motivazioni della vendetta e si appoggiava all'aspetto da bravo ragazzo di Bruce Davison per render credibile lo scivolamento verso la pazzia.
Invece in "Willard il paranoico" è chiaro sin da subito che Willard è pazzo. In quest'opera si punta di più sul grottesco, a scapito della tensione. La storia, sul piano drammatico, rende meno a causa dei personaggi coinvolti che non hanno molto spessore, ma ciò che si perde in drammaticità, lo si riacquista sul lato tragicomico e surreale.
La visione non è noiosa, ed il prodotto garantisce del buon intrattenimento.

bebabi34  @  10/08/2010 12:10:32
   7 / 10
Sembra banale all'inizio, ma poi sprofonda nell'animo umano fino a raggiungere abissi insondabili e inimmaginabili. Realtà o fantasia, autosuggestione o imponderabile?

fede77  @  26/03/2010 19:30:12
   7 / 10
Remake in versione "adulta" di due vecchi thriller, ai più misconosciuti: "Willard e i topi" (1971, di Daniel Mann) e del suo rifacimento, dell'anno seguente, "Ben" di Phil Karlson (quest'ultimo un piccolo capolavoro, con canzoni del mitico M. Jackson, e purtroppo praticamente impossibile da recuperare in dvd, non essendocene una versione europea....al max una vecchia VHS).
Non c'è più un bambino, o un ragazzo che sia, complessato, solo e bisognoso d'affetto che ricerca nei roditori, ed in uno in particolare, la compagnia e la sicurezza, per poi servirsene per "armare" la propria rabbia contro coloro che lo evitano e disprezzano. Qui il testimone passa ad un uomo psicologicamente insicuro, alquanto disturbato e che non sa affrontare la vita, il mondo del lavoro ed in particolar modo il suo capo. La compagnia di due ratti, di cui uno gigante, sarà un appiglio nel suo mondo buio e penoso....un fragile appiglio e debole freno all'inesauribile rabbia e sete di vendetta che cova da anni e che sfocerà tutta nell'uso criminoso di queste creature, deboli se singole, letali se in massa.
Un'ottima recitazione di un attore, Crispin Glover, che ha purtroppo sempre fatto parti marginali nei (pochi) film che l'hanno visto partecipe, tra cui l'insicuro padre di Martin McFly, alias M.J. Fox, nell'altrettanto mitico "Ritorno al futuro" del 1985 di R. Zemeckis.
Uso, fortunatamente, limitato della grafica digitale, inserita solo in quelle scene in cui la moltiplicazione esponenziale dei roditori era ovviamente necessaria e, soprattutto, costava meno. Gli altri toponi sono ammaestrati per bene.

Anche se i suoi antenati sono ad un altro livello, è un buon thriller, nel complesso, merito anche di un BUON attore, troppo sottovalutato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  08/09/2009 11:37:06
   7 / 10
Atmosfere gotiche, quasi surreali, per questo strano film che sembra uscire direttamente dagli anni ’80.Non esattamente un horror,più un racconto nero di disperazione,solitudine e follia.Willard è un uomo particolare,non ha amici,è timido e vive succube della madre malata.Esce solo per andare al lavoro dove le cose non vanno certo meglio.Infatti è vittima di tremende angherie verbali e psicologiche da parte del capo,quel pazzoide di R. Lee Ermey (chi non lo conosce peste lo colga) sempre perfetto in ruoli sgradevoli e sopra le righe.
Il regista Glen Morgan non cavalca certo le mode,sceglie uno stile sorpassato che può ricordare alcuni lavori di Tim Burton per approccio e tematiche trattate,ciò ravvisabile sin dai fantasiosi titoli di testa.Innegabile che a tratti paia di trovarsi in una fiaba dark in cui tutto è possibile,anche che un uomo riesca a addestrare un’orda di topi con estrema facilità per poi piegarli alle proprie volontà malsane. Notevole l’interpretazione di Crispin Glover,perfetto nel ruolo di questo novello pifferaio di Hamlin.La pellicola scorre piacevolmente,c’è poco sangue ma spesso si respira una buona tensione,si sarebbe potuta approfondire meglio qualche situazione, mentre il personaggio di Laura Harring,la brava attrice mora di “Mulholland Drive”,appare superfluo.A lungo andare si patisce un poco la monotonia delle ambientazioni,praticamente solo due, mentre la mente vola a Psyco in più occasioni sino al palese omaggio finale al capolavoro di Hitchcock.

bulldog  @  15/07/2009 23:30:12
   6½ / 10
Si lascia guardare,non eccelso ma carino.

Gui80  @  15/05/2009 17:28:22
   6½ / 10
Un film che a me non è dispiaciuto per niente. Certo, poteva esser fatto meglio... ma alla fine è assolutamente più che guardabile. Anche particolare...

Invia una mail all'autore del commento King Of Pop  @  02/11/2008 15:07:28
   6½ / 10
Film grottesco più che horror,con un finale alquanto scialbo.Tutto sommato si lascia vedere e fa passare tranquillamente un'ora e mezza.

pinhead88  @  07/09/2008 20:00:48
   4½ / 10
l'ho trovato assai ridicolo e grottesco,comunque la storia non è male ma per me andava girato meglio

everyray  @  29/08/2008 14:05:41
   6½ / 10
Un NON-HORROR cupo e se vogliamo interessante e fantasioso,che si sviluppa in maniera molto rapida,ma che non lascia il segno...
Non molto riuscito a mio parere,ma cmq godibile!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  03/08/2008 21:03:52
   5 / 10
Remake di Willard E I Topi, il film diretto dall'esordiente Glen Morgan punta tutto sul grottesco a scapito della suspance, vero e propio perno della pellicola originale. Visivamente sembra una favola nera uscita dalla fimografia di Tim Burton, ma con quest'ultimo il buon Glen non ha assolutamente niente in comune: tralasciando vari problemi di sceneggiatura (vedi il mal articolato rapporto protagonista-roditore, l'inspiegabilmente affettuasa collega o gli eccessi caricaturali di Lee Ermey), il regista rimane indeciso fino all'ultimo sulla strada da prendere...il film non diverte e non spaventa, la pessima computer grafica incide negativamente sul risultato finale (quei topi sembrano presi in prestito da Stuart Little) e il resto è pura routine. Bravo, anzi bravissimo Crispin Glover, ma niente di più.

marfsime  @  23/07/2008 14:23:48
   7 / 10
Un buon film..non di certo horror come è stato detto..è un misto di dramma commedia nera e thriller. Bravissimo Glover nell'interpretare Willard..uomo che viene costantemente umiliato dal capo ufficio e privo di relazioni con altre persone..è senza amici e senza una ragazza e lo stesso rapporto con la madre è conflittuale a tratti. Alla fine diventa amico dei topi che gli riempiono la casa..ma a poco a poco sono i topi stessi a diventare suoi nemici quando guidati da Ben, il topo "malvagio" rispetto a Socrates il topo amico di Willard, tentano di prendere letteralmente possesso della sua casa. Il finale forse è un po' troppo scontato e aperto..però è sicuramente un film che merita una visione.

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  17/06/2008 11:27:59
   6½ / 10
Non male come esordio per Morgan, che dopo farà poco e niente (secondo me). Buon cast, regia decente, buona fotografia. Non è un capolavoro, è un film dignitoso che si lascia guardare e ha un certo fascino!

Funeral  @  01/04/2008 15:02:14
   4½ / 10
Ciò che mi lascia alquanto perplesso è la denominazione horror. Questo non è un horror, assolutamente no, al massimo potrei dire che è un film da commedia, da ridere, reso in un certo qual modo serio. Il punto è, non si può trasformare un film divertente in un film serio. L'errore stà proprio qui, io guardavo il film e avevo voglia di ridere, ma le musiche e la regia non me lo permettevano. Con meno snague sarebbe stata una bellissima commedia.
Adesso, visto che ciò non è stato fatto mi ritrovo aparlare di un film che no dice quasi niente, non emoziona. Cosa di cui non mi posso lamentare è l'interpretazione di Glover e dei sue due topoloni (che stranamente non vedo tra gli interpreti). Una storia sfruttata male. Io trovo nei pazzi (se così si possono chiamare) delle caratteristiche molto interessanti, li trovo affascinanti, perchè riescono sempre a sorprenderci. La loro caratteristica è l'impredivibilità, mentre il personaggio di Willard è tutt'altro che imprevedibile.
Peccato, film a tratti noioso, a tratti piacevole ma stiamo a livelli abbastanza bassi, davvero un peccato...

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/01/2014 17.05.12
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento testadilatta  @  19/06/2007 20:17:10
   5½ / 10
Bella storia quella di Willard.
Questo film poteva diventare un cult, ma ha troppe pecche di sceneggiatura e la regia a volte non sa gestire le varie scene.
Diciamo che le scene che dovevano emozionarmi e caricarmi di più non l'hanno fatto fino in fondo.
La scelta dei 2 attori protagonisti, Willard e il suo capo, è splendida, ma la loro caratterizzazione mi ha lasciato troppi dubbi; anche questo è colpa della regia.
Il film comunque è vedibile ma a mio parere è stata una grande occasione sprecata.

phemt  @  26/05/2007 13:39:52
   7 / 10
Non ho visto l’originale degli anni 70 ma questo è un film sulla solitudine che mi ha piacevolmente colpito (titolo poco adatto a parte)… Willard è solo: non ha una ragazza, non ha amici, ha un lavoro che non riesce a svolgere decentemente in quella che era la sua (del padre) attività, un capo iracondo che lo mortifica in ogni occasione e una madre malata con cui porta avanti uno strano rapporto… Ha pure un nuovo problema, quello di liberarsi dei topi che gli hanno ormai invaso la cantina, ma quelli che dovevano essere i suoi nemici diventeranno i suoi unici amici… All’inizio andrà tutto bene e Willard potrà sfogarsi e vendicarsi, ma a poco a poco la situazione degenererà e con essa anche la sicurezza mentale del protagonista…
Regia e fotografia molto curate, purtroppo la storia è un po’ scontata ma non manca qualche momento divertente, peccato per la computer grafica usata in maniera abbastanza mediocre…
Bellissima come sempre la Harring, bravo come sempre Ermey (ormai un attore maturo), sorprendente la prova di Glover che personalmente non vedevo sullo schermo dai tempi di Ritorno Al Futuro è che qui ruba la scena a tutti con una prestazione da ricordare per quanto poi il personaggio abbia più di un punto in comune con quello interpretato nel film di Zemeckis…
Non è un horror ma semplicemente una favola nera, merita sicuramente una visione!

AMERICANFREE  @  12/05/2007 22:56:23
   7½ / 10
buon film sicuramente passato inosservato ma che lascia dei spunti positivi!!! ottima la recitazione di Crispin Glover!!!

Sig. Chisciano  @  22/04/2007 16:13:09
   7 / 10
Dopo aver visto il Trailer e la produzione della Fenech non avrei dato due lire a questo film, invece la pellicola ha un suo stile e neanche male. Bravo il protagonista e finale carino. Piacevole sorpresa

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR quadruplo  @  04/04/2007 14:29:29
   7 / 10
Anche se il trailer ti spingeva assolutamente ad evitarlo (talmente brutto che poteva essere paragonato solo a quello di "Hans-l'uomo scarafaggio") il film in fin dei conti non è male.
Gran merito è del disadattato Willard (interpretato da un ottimo Crispin Glover) che si dimostra abbastanza psicopatico e disturbato.
Gran parte del film è ambientato all'interno della sua casa decadente, dando quell'atmosfera cupa che si sposa perfettamente con l'animo del protagonista.
Ho letto poi dagli altri commenti che è un remake di un film degli anni '70 (che non ho assolutamente visto e di cui non ne ho mai sentito parlare).

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Andre85  @  17/01/2007 16:15:12
   7 / 10
un buon film che descrive molto bene la vita del malinconico Willard "clark" e dei suoi amici, i topi che popolano la sua cantina tanto da riuscirli ad addestrare per la sua vendetta personale (e originale)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  23/12/2006 22:57:42
   7½ / 10
non un horror, o almeno non nella classica accezione del termine.
penso che la definizione che più si adatta alla pellicola sia quella di 'weird tale', un qualcosa che prende spunto da generi diversi fondendoli con parecchi elementi, se vogliamo, surreali.
io l'ho travato splendidamente realizzato. nero, cupo, ma dai contorni allo stesso fiabeschi. una soffocante storia su amicizia, umiliazione, vendetta e una immensa, avvolgente, solitudine. glover da oscar, la segretaria dell'icona horror lee ermey è UGUALE alla pornostar ashlyn gere!

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/12/2006 22.58.34
Visualizza / Rispondi al commento
benzo24  @  29/08/2006 18:56:48
   7 / 10
ottimo remake con un crispin glover perfetto!

Invia una mail all'autore del commento orsetto_bundi  @  25/08/2006 12:53:23
   7½ / 10
Ho visto l'originale (Wiilard e i topi) quando ero ragazzino........in uno di quei cicli "Notte Horror" ke un tempo ci regalava Italia 1......non lo rikordo benissimo....rikordo solo ke mi inquietò parekkio.......il protagonista kompletamente fuori di boccino e tutti quei topi skifidi......brrrrrrrrrrrr........allucinante !!!!!!!!!
Sono stato kuriosissimo, pertanto, di vedere 'sto remake e......bhe, non so dire se sia più o meno fedele all'originale, ma......è un bell'horror davvero.....assolutamente cupo e inquietante, kon- tra l'altro- un Crispin Glover azzekkatissimo nel ruolo del frustrato ke sklera........
magari non piacerà agli amanti dell'horror fatto di splatter e mostri, ma sekondo me almeno un'okkiata la STRAmerita.......garantisko io :-)

Betelgeuse  @  15/05/2006 14:50:40
   7½ / 10
Il film è fatto bene, il protagonista è inquietante: bravissimo...
gli ambienti sono malsani e poi ci sono le scene coi topi che sono spettacolari !!

Non è affatto brutto "Willard": è carino nel complesso.

Secondo me, l'unico problema che questo film ha avuto in Italia è stato con chi l'ha pubblicizzato e distribuito...
...e, ovviamente, con quelli che non hanno capito se è un thriller o un horror.

E che diamine: è un film diverso dagli altri, signori!!!
Non gli si può dare 4 e mezzo solo perchè hanno scritto che è un horror, mentre di orrorifico ha poco!!
Eccheccavolo...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Frogger  @  10/05/2006 20:05:56
   4½ / 10
punto 1 non è un horror, è una storia surreale che a fatica rientra nel genere thriller. Punto 2 e focale riguarda la storia in sè, in quanto viene creato un interminabile preambolo riguardante l'amicizia di Willard con il topo bianco Socrates e la "somatizzazione" delle continue angherie del suo capo per poi ridurre poi al consumarsi della vendetta (unica parte veramente interessante ma troppo breve) che poco però si amalgama con il finale, che riporta la storia sui veri binari : qui non è infatti la vendetta di Willard a farla da padrone (come lascia intuire il preambolo pubblicitario) ma è la lotta per la padronanza della casa di Willard tra egli stesso e l'altro topo (che non è bianco) che si chiama Ben. Nonostante un ottima prova di Crispin Glover nel ruolo di Willard e una fotografia azzeccata che rimanda tutto il film (ambientato comunque nei giorni nostri) ad un vecchio sapore di fiaba "nera" primo novecentesca, la storia rimane troppo lenta e poco lineare nell'insieme.

Invia una mail all'autore del commento NNIICCKK  @  24/04/2006 09:18:36
   5½ / 10
Tecnicamente ben fatto , soprattutto bravo il protagonista.
Però mi spiace ma questo film non si può chiamare horror, al massimo è un thriller, e per questo sono rimasto parecchio deluso.

lupin 3  @  24/01/2006 19:44:40
   4½ / 10
Invia una mail all'autore del commento alessiofarrell  @  12/01/2006 22:03:40
   7½ / 10
Bella la storia... c'è poca tensione... ma il cast è buonissimo... nell'insieme??? un bel 7,5 non guasta... i topi sono inqiuetanti e anche il protagonista non skerza!

maya85  @  10/12/2005 16:24:52
   5 / 10
Film davvero paranoico io darei l'oscar al capo dei topi Ben!!!
Da quando ho visto questo film ho timore dei topi!Aiuto e se facessero una rivoluzione e ci attaccasseroooo aiutooooooo sn tantissimiiiiii!!!!

sweetyy  @  19/11/2005 13:55:17
   6 / 10
bravissimo glover ma il film non può essere assolutissimamente paragonato a saw l'enigmista...questa è una bestemmia

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/05/2006 12.36.03
Visualizza / Rispondi al commento
ringhio  @  17/11/2005 13:11:26
   4 / 10
Togliamo ogni dubbio... veramente aldisotto delle mie aspettative.
Lento, scontato e di genere indefinibile.

Se poi gli inseriamo anche un finale piatto... cosa rimane????

mgiorgioit  @  08/11/2005 12:15:52
   6 / 10
Il film nell'insieme non è male, ma la trama poteva essere più avvincente,diciamo che non mi ha esaltato!un sei è il voto più obbietivo per un film che di horror non ha niente!

markmattew  @  02/11/2005 14:43:46
   4 / 10
Purtroppo la colpa non è del film, che se bisogna essere obiettivi non è proprio malvagio....ma non si può scrivrere sulla copertina "più agghiacciante di Saw l'enigmista".....perchè questo film è tutto fuorchè agghiacciante!
Quindi se lo guardate aspettandovi qualcosa di simile rimarrete delusi!

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  20/09/2005 16:03:16
   7 / 10
Devo dire che questo film passato in secondo piano mi ha sorpreso positivamente. Ottime le atmosfere, si lascia seguire molto bene nonostante una prima parte carente di dialoghi. Inoltre l'attore protagonista è bravissimo nella parte. Il finale un pò incompiuto fa perdere un punto nel giudizio complessivo. Ultima cosa: è più un film drammatico che un vero e proprio horror.

pardossi  @  13/08/2005 14:30:39
   5 / 10
Quanto a regia non è male, l'attore principale è molto bravo, ma se devo dare un voto al film nel suo insieme non me la sento di dare più di un 5.
Come remake sarà ben realizzato ma è proprio la storia che non mi piace!


1 risposta al commento
Ultima risposta 01/09/2005 08.22.00
Visualizza / Rispondi al commento
deus  @  09/08/2005 16:31:27
   8 / 10
willard il supereore con i topi

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/08/2005 15.28.10
Visualizza / Rispondi al commento
totydm  @  05/08/2005 13:01:38
   7 / 10
veramente molto carino...nn mi aspeettavo di vedere un film così interessante :)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  04/08/2005 18:31:08
   7 / 10
Un film del 2003 uscito inspiegabilmente a fine stagione di 2 anni dopo, sotto il massimo silenzio.
"Willard" è un esordio dignitoso, una pellicola semplice semplice, a metà tra il thriller e l'horror, senza nessuno spunto particolare, e con molti errori tipici degli esordi cinematografici. Ma Funziona comunque abbastanza bene, ci sono momenti di buon cinema e c'è pure un' ottima fotografia.
Infine questo film è interpretato da un'attore molto bravo, che sembra per davvero un fuori di testa.

Insomma è un film molto carino, in cui si respira un'arria retrò , da cinema anni '70.
Non male.

PS: Laura Harring è la mora di "Mulholland drive" di David Lynch.

5 risposte al commento
Ultima risposta 22/08/2005 17.34.19
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thieves
 NEW
atlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusioncarlachi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la mia
 NEW
climbing irancoming home in the darkcon tutto il cuoredaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)
 NEW
e' stata la mano di dio
 NEW
encantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks out
 NEW
frida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)
 NEW
jazz noir
 NEW
l’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)
 NEW
la festa silenziosala legge del terremotola padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenementl'arminuta
 NEW
les choses humainesl'incorreggible (2021)l'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)promisesquerido fidelred notice
 NEW
resident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sognishepherd
 NEW
sotto le stelle di parigispace jam - new legends
 NEW
the curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectorythe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is upultima notte a sohoun anno con salinger
 NEW
un bambino chiamato natale
 NEW
una famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023194 commenti su 46690 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

AMBITION WITHOUT HONOURBATMAN: THE LONG HALLOWEEN, PART ONEBATMAN: THE LONG HALLOWEEN, PART TWOBRUISEDDEATH SPADIE IN A GUNFIGHT - UN BUON MODO PER MORIREFINCHGLEE - STAGIONE 1GLEE - STAGIONE 2GLEE - STAGIONE 3GLEE - STAGIONE 4GLEE - STAGIONE 5GLEE - STAGIONE 6GRAVE INTENTIONSIL PATTO CON IL DIAVOLOJUSTICE LEAGUE DARK: APOKOLIPS WARMARIA, FIGLIA DEL SUO FIGLIOMONSTER FAMILY 2MOTHERING SUNDAYMY HEART IS THAT ETERNAL ROSENON DORMIRE NEL BOSCO STANOTTE 2OOOPS! - L'AVVENTURA CONTINUAOUR LADIES - LE NOSTRE SIGNORESUPERMAN: MAN OF TOMORROWTHE DEMENTEDTHE FEMALE BRAIN - DONNE VS. UOMINITHE IRON MASKTICK, TICK... BOOM!VAMPIRE HOOKERSZANNA BIANCA E IL GRANDE KIDZEIRAMZEIRAM 2ZEROS AND ONESZUMAZUMA 2: HELL SERPENT

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net