the gambler (2015) regia di Rupert Wyatt USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the gambler (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE GAMBLER (2015)

Titolo Originale: THE GAMBLER

RegiaRupert Wyatt

InterpretiMark Wahlberg, John Goodman, Jessica Lange, Brie Larson, George Kennedy

Durata: h 1.41
NazionalitàUSA 2015
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 2015

•  Altri film di Rupert Wyatt

Trama del film The gambler (2015)

Jim Bennett, professore di letteratura col vizio del gioco d’azzardo, prende in prestito un’importante somma di denaro da un gangster. Inizia per lui un’inesorabile discesa senza ritorno nell’universo della criminalità organizzata dove, tra giocatori, allibratori e strozzini, impara subito che le regole non fanno parte di questo mondo.

Film collegati a THE GAMBLER (2015)

 •  40.000 DOLLARI PER NON MORIRE, 1974

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,30 / 10 (15 voti)6,30Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The gambler (2015), 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  08/06/2020 21:58:06
   5 / 10
Remake senza infamia e senza lode del classico con James Caan, dove quest'ultimo ed il personaggio erano il fulcro della pellicola.
Wahlberg eccede in arroganza e cinismo, e più che un professore di letteratura sembra una rockstar in fase calante; troppo nichilista, il suo percorso autodistruttivo lascia indifferenti e anzi, ad un certo punto addirittura si spera che abbia ciò che si merita.
E questo non mi piace, a prescindere che io sia d'accordo o meno con l'indole e le decisioni del personaggio; se a questo aggiungiamo dinamiche e situazioni già viste una miriade di volte in una miriade di pellicole a tema, di questo remake non rimane proprio nulla da ricordare.

JOKER1926  @  15/10/2018 15:44:29
   6 / 10
Il gioco d'azzardo.

Partendo da questo tema si può parlare veramente di tanto. In ambito cinematografico, proporre tale argomento, può essere un ottimo punto di partenza.
"The Gambler" inizia da una trama intrigante, il plot ci illustra un personaggio che ha una doppia vita, fra genio e sregolatezza. Le aspettative circa il prodotto, da parte nostra, sono abbastanza alte. E' difficile pensare che "The Gambler" possa essere un film di grandissima narrazione, molto più fattibile assistere e cercare di apprezzare un film basato su una sceneggiatura caratterizzante.
La produzione di Wyatt risulta essere incentrata dunque più sul personaggio, interpretato da un buonissimo Wahlberg, che su un preciso e stratosferico lavoro di narrazione. Quindi le nostre impressioni sono abbondantemente consolidate.
Vien fuori un film molto accattivante nella prima parte, emerge anche lo spaccato esistenziale del nostro giocatore. Di notte c'è il fumo dei casinò orientali , di giorno c'è una cattedra universitaria. Emerge un personaggio munito di due vere e proprie (distinte) personalità.
I grandi problemi di "The Gambler", invece, si consumano lentamente nella seconda parte del film.
Il prodotto di Wyatt perde qualche colpo e diventa un mezzo film d'azione con il giocatore immischiato sempre più in penosi giri di soldi e prestiti. Il finale poi nonostante una rispettabilissima dose di pathos, concettualmente parlando è abbastanza grossolano.
Non convince poi il modus operandi del personaggio: nelle giocate sembra essere un pollo che ama perdere i soldi in maniera scientifica.

"The Gambler" attira, anzitutto per il titolo, quella cerchia di persone impelagate nel giro del gioco, per gli altri, a primo acchito, l'interesse potrebbe essere minore. A noi, nonostante l'interesse iniziale, le sensazioni offerte da questo film, nel complesso, sono sembrate accettabili ma non irresistibili.

VincVega  @  23/12/2017 12:26:28
   6 / 10
Visto qualche anno fa al tempo dell'uscita (e prima di vedere il grande film con James Caan), questo remake di "40.000 dollari per non morire" non possiede un'unghia dell'originale. Però per chi non ha visto il film del 1974, potrebbe essere godibile.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  17/01/2017 19:05:38
   6½ / 10
Più che sufficiente. Intrattiene, non è troppo banale e può vantare un paio di buoni dialoghi. Godibile.

StIwY  @  19/08/2016 22:36:43
   4 / 10
Wahlberg nei panni di un improbabile professore universitario cazzotto e dal linguaggio scurrile, poco calato nel suo ruolo.

Con annessa prevedibile ed altrettanta improbabile storiella d'amore, che si lascia immaginare facilmente dopo i primi minuti e i primi sguardi, messa lì giusto per far contento il pubblico femminile credo.

Parte finale noiosa e senza nessun pathos. Finale stupido e poco convincente.

BlueBlaster  @  06/08/2016 17:28:07
   4½ / 10
Una noia mortale!!!

Alex22g  @  30/12/2015 09:51:47
   10 / 10
Gran bel film con uno strepitoso Wahlberg. Media voti ingiustamente troppo bassa a mio avviso e reputo il film da 8 pieno. Sarebbe potuto essere un capolavoro del genere se avessero osato un po di più ( visto il potenziale del personaggio ) ma comunque tutto funziona a dovere dalla regia al cast alle musiche. La sceneggiatura si limita a dare un degno svolgimento alla storia ma pecca la dove avrebbe potuto spingersi oltre. Il film merita sicuramente una visione anche solo per la bravura dimostrata da Wahlberg che dimostra di essere un 'attore con la A maiuscola quando ci si mette (l'ultima volta l'ho apprezzato tanto nel 2006 con The Departed) . Comprimari di qualità e diversi dialoghi ispirati .

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/12/2015 13:07:01
   6 / 10
La storia di un giocatore d'azzardo senza scrupoli, capace di tradire la fiducia dell'odiata madre e della sua nuova ragazza. Un uomo freddo e impassibile anche davanti al Padre morente...per un ruolo cosi freddo ottima la scelta dell'inespressivo Walbherg, un protagonista che viene voglia di prendere a schiaffi.
La visione risulta comunque piacevole e non ci si annoia, anche per il carisma dei co-protagonisti. Ottimi il solito Goodman e la Lange.
Altro merito del film è quello di portare al massimo la tensione nel momento dell'ultima roulette...peccato che poi finisca in quel modo pero'...

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  14/11/2015 20:26:15
   7½ / 10
Mark Walberg da solo rende un film con una trama normale, una bella storia che scorre velocemente!
Favolo il personaggio creato , tanto genio, ma altrettanto patologicamente condizionato dal gioco d'azzardo.

sahles  @  25/10/2015 15:29:46
   6½ / 10
Nulla di entusiasmante, ma si lascia vedere e spicca in alcune parti.

Trixter  @  25/08/2015 09:11:09
   6 / 10
Pellicola interessante ma, a mio parere, un pò fiacca e ridondante. Wahlberg se la cava e, nell'impresa, è aiutato anche da buoni comprimari, forse poco sfruttati, come ad esempio Goodman e la Lange. Il film ha i punti di forza più in alcuni dialoghi del prof che nello sviluppo narrativo, a tratti addirittura noioso. Insomma, opera vedibile ma una sola volta basta e avanza.

TheLory  @  22/07/2015 19:56:20
   7 / 10
Film che non ha certo il suo punto di forza nella sceneggiatura, piuttosto in buoni dialoghi riguardanti il successo, fallimento, esistenzialismo e cose così.
Piaciuto

wicker  @  20/07/2015 19:23:31
   6½ / 10
Progetto interessante .. anche se perde di brutto con l'originale ..
Si tenta di scopiazzare il disagio di un professore col vizio del gioco,ma il risultato è poco credibile perchè proprio Wahlberg stona come protagonista..
Non è veritiero nei panni del professore e anche fisicamente venendo da un filmone "muscoloso" come Pain and Gain,stona.Comunque Mark si impegna e di questo gli va data la lode.
è invece coinvolgente la storia..con questa trama dell'autodistruzione di un uomo pienamente coscente delle sue azioni , ma impossibillitato a cambiare il suo destino..è il sogno americano al contrario..
Meglio recuperare l'originale però..

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  24/04/2015 22:43:50
   5½ / 10
Ho visto tantissimi anni fa il film originale con James Caan. Mi piacque specie per l'intepretazione proprio di Caan, ma ne ho un vago ricordo. Questo remake con Walhberg, che non vale un unghia di Caan, anche se non è male tutto sommato è il classico prodotto anonimo, eccessivamente freddo e povero di tensione. Questo non vuol dire che sia noioso, ma è un intrattenimento che si dimentica in fretta e forse lascia qualche rimpianto per i personaggi secondari meno presenti come minutaggio e per una regia che appiccica pause poetiche e pseudo tali che smorzano il ritmo. Stendo anche un velo pietoso sulla sequenza finale.

TheLegend  @  19/03/2015 21:25:36
   7½ / 10
Mi è piaciuto,riesce a trattare il tema in maniera non banale e a divertire allo stesso tempo.
Visto in lingua originale,ottimi alcuni dialoghi e le musiche.

4 risposte al commento
Ultima risposta 20/03/2015 01.04.54
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008782 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net