sono tornato regia di Luca Miniero Italia 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

sono tornato (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SONO TORNATO

Titolo Originale: SONO TORNATO

RegiaLuca Miniero

InterpretiMassimo Popolizio, Frank Matano, Stefania Rocca, Gioele Dix, Eleonora Belcamino, Ariella Reggio, Massimo De Lorenzo, Giancarlo Ratti, Guglielmo Favilla, Luca Avagliano, Daniela Airoldi

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 2018
Generecommedia
Al cinema nel Febbraio 2018

•  Altri film di Luca Miniero

Trama del film Sono tornato

Sulla scorta del divertente Lui Ŕ tornato, film tedesco che immagina Hitler a spasso per la Berlino dei giorni nostri, l'italiano Sono tornato, diretto da Luca Miniero, vede uno smarrito Benito Mussolini (Massimo Popolizio) riapparire in piazza Vittorio, nella Roma dei giorni nostri, con la divisa sporca e il volto tumefatto. La guerra Ŕ finita, la sua Claretta non c'Ŕ pi¨ e tutto sembra cambiato. All'apparenza. Il duce non apprezza lo scenario multiculturale della piazza gremita, nÚ comprende l'attaccamento morboso all'arnese "telefonino". Assorbiti dagli schermi e persuasi che si tratti dell'ennesima attrazione per turisti, i passanti continuano a ignorarlo finchÚ, Andrea Canaletti (Frank Matano), un giovane documentarista con grandi aspirazioni ma pochi, pochissimi successi, guidato da necessitÓ e fiuto di giornalista, credendolo un attore comico, non gli propone di diventare protagonista di un documentario. Per l'affabulatore Mussolini Ŕ l'occasione di riconquistare le masse. Tra i due comincia cosý una surreale convivenza: in giro per l'Italia, tra ospitate in tv e incontri con gli italiani dei giorni nostri, porta Mussolini a farsi conoscere e riconoscere sempre di pi¨, fino a diventare addirittura protagonista di un show televisivo. Il Duce si convincerÓ di poter riconquistare il paese. Un divertente esperimento storico in forma di comedy: i tempi sono cambiati, il "popolo" italiano non tanto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,68 / 10 (31 voti)6,68Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Sono tornato, 31 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  12/07/2018 20:39:14
   5½ / 10
Sono tornato è copia/incolla del suo omologo tedesco. Regge molto sulla performance di Populizio, veramente bravo a non ridurre il personaggio di Mussolini a macchietta. Come dice giustamente la vecchia signora non importa se Hitler è stato peggio di Mussolini, entrambi sono criminali ed assassino, ma senza dubbio manca al film di Miniero, il tratto molto inquietante che il film tedesco possedeva, mentre nel remake è molto più sfumato. Ed in questo elemento, cosa non da poco, la differenza sostanziale tra i due film.

markos  @  17/06/2018 11:25:57
   6 / 10
Ti fa pensare, e se tornasse?
Commedia carina, bravo Popolizio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  03/06/2018 13:54:10
   5 / 10
Dopo il "ritorno", per fortuna solo nelle sale, di Hitler ecco la versione Italiana con protagonista, ovviamente, Mussolini.
Un'idea magari simpatica ma realizzata davvero male. Regia, attori e sceneggiatura di basso livello.
Sembra un copione scritto in fretta e furia per cavalcare il successo del film sopra citato.
Occasione sprecata...

Crabbe  @  02/06/2018 08:09:54
   5 / 10
Praticamente un remake in salsa italiana dell'omonimo film tedesco su Hitler.
Anche simpatico a tratti, ma zero inventiva, un vero e proprio copia-incolla.

jason13  @  28/05/2018 22:43:49
   6 / 10
Uguale in tutto a "Lui e' tornato" nessun coraggio di inventare qualcosa di diverso quindi da bocciare a prescindere...il film si lascia guardare anche se Frank Matano recita peggio del cane diventato protagonista del film.

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/05/2018 00.07.36
Visualizza / Rispondi al commento
maxi82  @  27/05/2018 14:55:21
   6½ / 10
Salvo l'interpretazione del protagonista...i temi erano scontati e reali compreso come sarebbe stata la sua popolarità oggi...il resto dei protagonisti compreso Matano potevano pure non starci

BlueBlaster  @  26/05/2018 09:27:31
   5½ / 10
Se non avessi visto l'originale tedesco probabilmente mi avrebbe strappato un discreto voto perché sarebbe stata un'idea originale con satira pungente ma essendo quasi un clone di "Lui è tornato" non riesco fare a meno di trovargli tante pecche.
Quella più palese a mio avviso è la recitazione di bassi livelli...Frank Matano proprio pessimo secondo me e nemmeno Massimo Popolizio, nonostante lo sforzo vocale, mi ha mai convinto!
Ha il pregio di dire tante verità senza peli sulla lingua ma non si capisce mai da che parte stia chi ha scritto questo film (non so se sia un bene o un male).
Beh devo dire che in più punti mi son vergognato per il regista...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  24/05/2018 15:37:17
   6 / 10
Film che riprende il romanzo di successo "lui è tornato".
Una commedia grottesca e surreale che fa riflettere.
Buona prova di Popolizio, intollerabile Matano.
Purtroppo il tema dei riscontri positivi del fascismo nella realtà attuale sono appena sfiorati.
Complessivamente sufficiente.

Attila 2  @  24/05/2018 12:43:09
   6½ / 10
Argomento delicatissimo per un film che potrebbe facilmente schierarsi e diventare addirittura un "apologia del fascismo" o una condanna senza attenuanti scatenando,in entrambi i casi infinite polemiche. Invece Miniero riesce ad approcciare l'argomento con la giusta dose di satira e la dovuta dose di serieta'.Un commedia-serie che a tratti fa arrabbiare e a tratti riflettere molto toccante la scena ....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Ci viene anche sbasttuta in faccia la situazione del nostro paese di come le cose vadano male,ma questo lo sapevamo gia',ma di come comunque non sarebbe il ritorno di una dittatura la soluzione,seppura , a tratti fa riflettere,e quasi gli si da' ragione.Insomma un film fatto con tatto e intelligenza,che visto l'argomento che tratta non potra' mai essere considerato una commedia

topsecret  @  23/05/2018 22:16:49
   7 / 10
Una copia ben riuscita del film tedesco LUI E' TORNATO...in salsa mussoliniana.
Così come il film di Wnendt, SONO TORNATO cerca di indurre alla riflessione lo spettatore, mettendolo di fronte a un ipotetico ritorno del fascismo, nella persona fisica di Mussolini, risaltandone aspetti e caratteristiche che, purtroppo, trova spiragli aperti in cui infiltrarsi ancora oggi e, forse, in maniera ancora più evidente.
Una prova convincente dei protagonisti, Matano a parte (proprio non si può ascoltare), una regia calibrata, un ritmo disinvolto e punte di satira ben affilate ne fanno, a mio avviso, un prodotto discreto che non si fatica a seguire.

daaani  @  22/05/2018 15:19:14
   4 / 10
Tutti che me ne parlavano bene, in realtà è una ciofeca.
Stesse identiche scene scopiazzate dal film tedesco, che già non mi era piaciuto ma qui si raggiungono vette di schifo proprio altissime.
A partire da Frank Matano che dire recita è una parola grossa. Poi Mussolini completamente diverso dal vero. Mah..

camifilm  @  02/04/2018 00:50:57
   5 / 10
Frank Matano è scarso forte. L'attore protagonista dopo 15minuti stufa. Interpretazioni sommarie di tutti. Non risulta essere un film di interesse storico, di riflessione, una immondizia di luoghi comuni ed è un dramma vedere passare promozioni pre-film nelle trasmissioni amiche di uno o più dei protagonisti.

Film mediocre sotto tutti gli aspetti: Recitazione, valore, emozioni, contenuti ...

paolo__r  @  23/03/2018 15:11:13
   4½ / 10
Film che non riesce minimamente a replicare l'originalità del bel lavoro tedesco su Hitler. Bocciato.

Jacky  @  21/03/2018 19:16:09
   4 / 10
Vergognosa copia del più famoso film tedesco 'LUI E' TORNATO' del 2015 (!!!), che tra l'altro potevate apprezzare anche in Italiano.

Copiato da Miniero nella storia e nei dialoghi. PAZZESCO. Da denuncia.

Per chi non ha visto la 'versione tedesca' sicuramente può essere simpatico ed originale ma personalmente mi ha lasciato basito vedere un 'copia e incolla'.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/05/2018 18.08.08
Visualizza / Rispondi al commento
stef123  @  11/03/2018 20:01:50
   7 / 10
Film con molta ironia e differenti livelli di lettura. "Politicamente corretto" (quasi troppo) e con numerose scene piene di creatività. Una satira sull'Italia, sull'Italiano e sui media. Grandissima interpretazione di Massimo Populizio, mentre Frank Matano non ha ancora lo spessore di un attore.

ValeGo  @  27/02/2018 21:47:28
   6½ / 10
Film che fa riflettere, a mio parere poteva anche osare di più, provocare maggiormente. Ma offre comunque spunti di riflessione e fa pensare...molto. Soprattutto per quanta riguarda le reazioni (vere) della gente che vede sfilare per Roma il Mussolini-Popolizio.

JOKER1926  @  23/02/2018 18:02:09
   6½ / 10
"Sono tornato" Ŕ il titolo di un nuovo film di Luca Miniero, firma abbastanza gradevole del panorama delle commedie italiane. Questa volta, per Miniero, l'operazione Ŕ di quelle sicuramente pi¨ stimolanti e interessanti, "Sono tornato" si impregna, inesorabilmente, in un contesto di politica, rispolverato per l'occasione, Benito Mussolini, il Duce d'Italia.

La struttura del film Ŕ basata sulla commedia ma lo stesso Miniero non si ferma ad un inutile esercizio di stile e cerca di creare qualcosa di pi¨ importante e robusto.
"Sono tornato" Ŕ dunque (anche) un esperimento politico che fotografa la confusione e i limiti del popolo italiano e soprattutto della stessa politica nostrana.
L'intelligenza della regia risiede nel fatto di saper illustrare, con sagacia ed equilibrio, temi non semplici. Sarebbe stato fin troppo facile infangare Mussolini, ormai Ŕ moda; la regia invece propone un film anche ambiguo e quindi proponibile e non pacchiano.
Oltre l'alone goliardico, traspare anche una frecciatina amara alla politica italiana, fatta di personaggi al limite. Mussolini sembra di riscuotere un certo consenso. Le sue parlate, i monologhi (fatti dopotutto da un entusiasmante Massimo Popolizio) stimolano la critica e innescano un processo di autocoscienza. Il popolo italiano Ŕ nel pieno della societÓ liquida. Si ha l'impressione che l'immagine del Duce, in questo gioco di commedia e surrealismo, ne esca molto bene.

"Sono tornato" merita la visione, possibilmente bisogna metter in ghiaccio le ideologie e dedicarsi ad una visione rilassata.

130300  @  23/02/2018 15:11:46
   9½ / 10
idea geniale. per ridere tantissimo e riflettere in profondità allo stesso tempo.
ce ne fossero di film così..
consigliatissimo

piripippi  @  23/02/2018 10:44:41
   9 / 10
il film è straordinario e va guardato senza pensare alla propria appartenenza politica. è una favola surreale che però rispecchia realmente il pensiero di tanti e la confusione che regna in noi. matano e popolizio sono straordinari nelle loro interpretazioni e non solo loro. ci sono sopratuttp nel finale parti del film che ti lasciano sconvolto.un film che deve essere visto e che consiglio a tutti

Cinquantenne  @  18/02/2018 05:36:36
   8½ / 10
Un remake ben fatto devo dire. Mussolini è credibile, visto l'Italia di m***a dove viviamo non mi sorprenderebbe che la realtà supera la fantasia. Avevo visto anche il film tedesco ma non c'avevo capito nu c***o... questo se capisce un po de più anche se mi infastidiscono le scene mezze candid e mezze reali perché non riesco a capire qual'è film e qual'è reale.. comunque figo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Wilding  @  12/02/2018 21:14:08
   9 / 10
Geniale!! Bravissimo Luca Miniero che forse anche qui, come aveva fatto in precedenti suoi lavori, si rifà ad un'idea non nuova, trasformandola e rendendola eccellente. Geniale in questo caso, visto il tema delicato e controverso da trattare. Una pellicola bellissima, che fa riflettere e a suo modo... geniale!

Elmatty  @  11/02/2018 16:12:20
   7½ / 10
"Eravate un popolo di analfabeti, ritorno dopo 80 anni e vi ritrovo ancora un popolo di analfabeti".
Sono frasi potenti dette da Mussolini, ma il Mussolini che parla alla televisione è davvero l'originale Benito Mussolini.
Luca Maniero è il classico compagno di classe che sa copiare bene e se la cava così.
Con questo "Sono Tornato" ha fatto la stessa operazione che aveva fatto con "Benvenuti al Sud": copiare quasi paro paro al film originale cambiando il contesto.
E' un suo grande limite: quando ha dovuto fare qualcosa di suo il risultato è quasi sempre stato deludente.
Però nel copiare ci riesce anche se qualche cosa non gira per il verso giusto.
"Sono Tornato" è la copia quasi carta-carbone dell'ottimo film tedesco "Lui è tornato", solo che invece che Hitler torna Mussolini.
La trama si svolge con quasi le stesse situazioni del film tedesco ma cambia il contesto, la reazione della gente, ci sono le tematiche italiane e non tedesche.
Il risultato che una visione della confusione, dell'ignoranza, della manipolazione del popolo italiano: emerge un popolo alienato dai media e dai social, alienato dallo smartphone, che non conosce niente su quello che lo circonda, ha idee contrastanti, vota per partito perso o non vota proprio.
E qui che il Mussolini entra in scena mettendoci in faccia prepotentemente questi limiti e si pone come un pastore o un padre.
E da alla gente quello che vuole.
Qui la satira si fa tremendamente potente e l'umorismo nero diventa una dolorosa realtà: sembra che l'unico modo per poter governare l'Italia sia il ritorno della dittatura fascista con le sue regole nette ed il suo potere sulla gente.
Però Maniero fa una cosa che lo nobilita notevolmente: non prende Claudio Bisio a fare Mussolini, si rischiava sul serio.
Invece opta per uno degli attori di teatro migliori che abbiamo: Massimo Popolizio che offre un Mussolini tremendamente veritiero senza scadere nel ridicolo involontario.
Ed incredibilmente un Frank Matano molto in parte e molto convincente, lontano dalla sua immagine televisiva.
Tecnicamente il film è nella norma senza particolari acuti.
Ma questo film ha un grande difetto: non è quella potenza che vorrebbe avere.
Vediamo le idee e le convinzione di Mussolini, vediamo una sorta di pericolo nel ritorno del Fascismo, ma non lo percepiamo.
Manca di mordente: avrei dato più peso al discorso sull'Estrema Destra odierna, sull'immigrazione, sulle leggi razziali ma anche sulla disoccupazione.
Tutte cose appena accennate oppure poco sviluppate se non per qualche battuta di umorismo nero.
Insomma un film che convince ma non conquista, fa riflettere ma non prende una posizione netta, Maniero nel copiare avrebbe dovuto metterci davvero un qualcosa di nuovo.
In fondo Hilter e Mussolini nella loro similitudine erano molto diversi, se mi copi un film basato un un personaggio diverso da quello che vuoi utilizzare il risultato sarà sempre peggiore.
Però un film del genere è necessario, consigliato.
A quello tedesco avevo dato 9 se non sbaglio questo un 7 e mezzo se lo merita tutto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/02/2018 19.53.38
Visualizza / Rispondi al commento
lucasssss  @  10/02/2018 16:26:52
   7½ / 10
tutti i discorsi del 'presunto' Duce fanno riflettere, e come se fanno riflettere!!!

faluggi  @  08/02/2018 05:29:27
   7 / 10
Devo dire che questo film sul personaggio di Mussolini, anche meglio noto come l'autore non accreditato della canzoncina ♫ guarda come dondolo ♫, non è affatto male. Popolizio è stato davvero bravo. Matano se l'è cavicchiata, e finchè non lo fanno scorreggiare tutto apposto.

Ho sentito dire che questo film è un remake di un film tedesco su Hitler, ma si sa i tedeschi cor cinema non vanno molto d'accordo, quindi suppongo che non ci siamo persi molto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Strix  @  08/02/2018 03:08:52
   7½ / 10
Prodotto interessante che fa riflettere, bilancia bene comicità e serietà.

Unico appunto, si poteva dare una sforbiciata di 10-15minuti: il film si dilunga troppo e inutilmente (giunti a 1'20'' avevo la sensazione che ormai la pellicola non avesse più nulla da dire).

Chapeau per l'esperimento.

Burdie  @  08/02/2018 01:17:41
   6 / 10
...superficiale....si poteva sviluppare ulteriormente

mrmassori  @  07/02/2018 10:18:32
   8 / 10
Ottimo Film. Da fare vedere a tutti gli italiani. Popolo zombiazzato e guidato da pastori che esso si merita.

Cinemaworld  @  05/02/2018 12:50:02
   7 / 10
Versione italiana del film tedesco lui é tornato con protagonista Hitler. ...Qui invece il protagonista é Mussolini. Film discreto che mette ben in evidenza i limiti di noi italiani....

polarsun  @  04/02/2018 03:15:41
   8 / 10
Capolavoro, mostra la nostra società per quello che è e quindi fa venire male. Fa capire certe cose più dei libri di storia

Impersonato dall'ottimo Massimo Popolizio, uno dei pochi caratteristi viventi al giorno d'oggi; riesce intatto nell'impresa di provocare oltre il limite del democraticamente accettabile una società ormai confusa e allo sbando, ipocritamente consumista, qualunquista e con un altoparlante sparaidiozie in bocca, certamente con il cervello iperattivo ma intellettualmente e valorialmente spento o uniformato

Neanche le parentesi violente e lo spazio dato al ricordo delle leggi razziali incrina di un millimetro la portata del messaggio che anzi viene incalzato ancor più

Dopo un trentennio di oscurantismo si è riscoperto e ritrovato il coraggio di rappresentare se non il lato duro, quell'altro di sorriso e sana ironia che sono i due lati della medaglia con cui sono storicamente state rappresentate diverse dittature

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/02/2018 09.15.24
Visualizza / Rispondi al commento
gringo80pt  @  02/02/2018 23:43:45
   8 / 10
Film originale e veramente ben fatto per i primi 3/4. Nel finale un po' di rallentamento, ma veramente forte questa proiezione. Made in Italy propone in maniera irritante come va il popolo italiano; questa pellicola lo racconta in modo molto più incisivo, lasciando l'amaro in bocca.
Colonne sonore gradevoli, protagonisti al loro posto e trama ben allacciata.

INFLUENCER

3 risposte al commento
Ultima risposta 03/02/2018 18.30.09
Visualizza / Rispondi al commento
kosŔ82  @  02/02/2018 17:02:13
   8 / 10
Film molto interessante. Feroce critica al popolo italiano e agli attuali politici. Spero in uno scarso successo al botteghino, non perchŔ il film non meriti, ma perchŔ il messaggio potrebbe essere facilmente frainteso.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10x1012 soldiers2030 - fuga per il futuro211 - rapina in corso77 giorni8 minutia beautiful day
 NEW
a modern familya quiet passiona quiet place - un posto tranquilloabracadabraanna (2018)arrivano i prof
 HOT
avengers: infinity warbad samaritanbenvenuto in germania!big fish & begoniablu profondo 2blue kidsbob & marys - criminali a domiciliocharley thompsonchiudi gli occhici vuole un fisicocosa dira' la gentedeadpool 2deidiva! (2017)
 HOT
dogmandopo la guerradoppio amoredoraemon il film - nobita e la grande avventura in antartidedue piccoli italianiequilibrium - the film concertescobar - il fascino del maleestate 1993eva (2018)ex libris: new york public libraryfamiglia allargatafavola (2018)fotografgame night - indovina chi muore stasera?garden partyghost storiesgiu' le mani dalle nostre figliegli ultimi butterihappy winterhotel gagarinhurricane - allerta uraganoi segreti di wind rivericaros: a visionil codice del babbuinoil cratereil dubbio - un caso di coscienzail giovane karl marxil mio nome e' thomasil mistero di donald c.il prigioniero coreanoil sacrificio del cervo sacroil tuttofareil viaggio delle ragazzeinterruptionio sono tempestaio sono valentina nappiippocratejurassic world - il regno distruttokedi. la citta' dei gattila banalitÓ del criminela casa sul marela guerra del maialela melodiela prima notte del giudiziola settima ondala stanza delle meravigliela terra dell'abbastanzala terra di diola truffa dei loganla truffa del secolol'affido - una storia di violenzal'albero del vicinol'amore secondo isabellel'arte della fugal'atelierlazzaro felicele grida del silenziole meraviglie del marel'incredibile viaggio del fachirol'isola dei canilords of chaosloro 1loro 2lovers (2018)luis e gli alienimacbeth neo film operamalati di sessomanuelmaria by callasmary e il fiore della stregamektoub, my love: canto unomolly's gamemontparnasse femminile singolare
 NEW
muse: drones world tournato a casal di principenel nome di anteanella tana dei lupinick cave - distant sky - live in copenhagennobili bugienoi siamo la mareaobbligo o verita'office uprisingogni giornopapillon (2018)parigi a piedi nudiparlami di lucy
 NEW
peggio per mepitch perfect 3prendimi! - la storia vera pi¨ assurda di sempreprigioniero della mia liberta'quanto bastarabbia furiosa - er canarorampage - furia animaleresinarespiririmetti a noi i nostri debitirudy valentinosea sorrow - il dolore del maresergio e sergei - il professore e il cosmonautasherlock gnomesshow dogs - entriamo in scenasi muore tutti democristianislender mansolo: a star wars storysposami, stupido!stato di ebbrezzastronger - io sono piu' fortesuccede
 NEW
super troopers 2terra bruciata! il laboratorio italiano della ferocia nazistathe constitution - due insolite storie d'amorethe escapethe happy prince - l'ultimo ritratto di oscar wilde
 NEW
the mermaid: lake of the dead
 NEW
the nun - la vocazione del malethe silent manthe strangers 2: prey at nightthe toyboxthe wicked giftthelmatheytito e gli alienitoglimi un dubbiotonno spiaggiatotremors 6: a cold day in helltu mi nascondi qualcosatullytuo, simonulysses: a dark odyssey
 NEW
una luna chiamata europauna vita spericolataunsaneuntitledvan gogh - tra il grano e il cielowajib - invito al matrimoniowonderful losers: a different worldyoutopia

976160 commenti su 39827 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net