smetto quando voglio regia di Sydney Sibilia Italia 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

smetto quando voglio (2014)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SMETTO QUANDO VOGLIO

Titolo Originale: SMETTO QUANDO VOGLIO

RegiaSydney Sibilia

InterpretiEdoardo Leo, Valeria Solarino, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Pietro Sermonti, Lorenzo Lavia, Neri Marcorè, Stefano Fresi

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 2014
Generecommedia
Al cinema nel Febbraio 2014

•  Altri film di Sydney Sibilia

Trama del film Smetto quando voglio

Pietro Zinni ha trentasette anni, fa il ricercatore ed è un genio. Ma questo non è sufficiente. Arrivano i tagli all'università e viene licenziato. Cosa può fare per sopravvivere un nerd che nella vita ha sempre e solo studiato? L'idea è drammaticamente semplice: mettere insieme una banda criminale come non se ne sono mai viste. Recluta i migliori tra i suoi ex colleghi, che nonostante le competenze vivono ormai tutti ai margini della società, facendo chi il benzinaio, chi il lavapiatti, chi il giocatore di poker. Macroeconomia, Neurobiologia, Antropologia, Lettere Classiche e Archeologia si riveleranno perfette per scalare la piramide malavitosa. Il successo è immediato e deflagrante, arrivano finalmente i soldi, il potere, le donne e il successo. Il problema sarà gestirli...

Film collegati a SMETTO QUANDO VOGLIO

 •  SMETTO QUANDO VOGLIO 2 - MASTERCLASS, 2017
 •  SMETTO QUANDO VOGLIO: AD HONOREM, 2017

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,01 / 10 (110 voti)7,01Grafico
Voto Recensore:   6,00 / 10  6,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Smetto quando voglio, 110 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

daaani  @  16/01/2018 17:04:26
   5 / 10
Pfffffff un misto tra "una notte da leoni" e "breaking bad " dei poveri

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/01/2018 22.23.39
Visualizza / Rispondi al commento
GreyJoke  @  13/01/2018 12:57:36
   8 / 10
Una delle migliori commedie italiana che abbia mai visto e la migliore realizzata in questi ultimi 30 anni. Peccato che la trilogia si sia conclusa molto male!

david briar  @  24/12/2017 17:51:08
   7 / 10
Un film da promuovere, perchè se è vero che sono evidenti i riferimenti a Vince Gilligan , Scorsese, Danny Boyle, Todd Philips e Aronofsky, è altrettanto vero che il modo di concepire la recitazione e i dialoghi è interamente italiano(basta guardare il finale per capirlo). Per cui, non ha senso parlare di scopiazzatura in questo caso, perchè si tratta di una "italianizzazione" di un plot di partenza, che poi prende strade completamente diverse, che ha funzionato e riscuote un certo successo. Fra l'altro, il tutto è applicato alla situazione "presunta" delle Università e del lavoro in Italia: non ha senso parla di copia nè di plagio, anche perchè quando lo fanno gli americani con noi le cose vanno bene. E' un vanto per gli americani avere uno stile che può essere plasmato, esportato e italianizzato da un'altra nazione; è un vanto degli italiani farlo in modo da non tradire se stessi.
Il film funziona soprattutto ad un livello recitativo, con dei volti perfetti per ogni personaggio; in termini di dialoghi e battute, molto meglio la prima parte della seconda, che è un po' tirata e tradisce il fatto che il film sia un po' un esperimento commerciale nel testare un simile plot ai botteghini italiani. Rischia poco, mentre la prima parte qualche rischio se lo prende.
In ogni caso, Sibilia è di certo bravo dietro la macchina da presa, e sono intimamente convinto che è questo il cinema su cui possiamo e dobbiamo puntare: un cinema commerciale che diventa un buon franchise e che abbia un rapporto con la società definito(in Italia non può essere altrimenti) ma che non tenti di prendere in giro o anestetizzare lo spettatore attraverso dei clichè che mentono e lo rassicurano. Nonostante alcuni difetti, è un film e un cinema da difendere a tutti i costi, vista l'attuale situazione della cinematografia nazionale..

Alex Prete  @  18/11/2017 14:12:22
   7 / 10
Davvero godibile e divertente..

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  03/11/2017 19:38:59
   7½ / 10
Divertentissimo! Una commedia alla breaking bad troppo forte .
Da vedere assolutamente

Fratuck89  @  08/10/2017 17:26:54
   6½ / 10
Film italiano in stile holliwoodiano. Secondo me è girato bene, però troppo indirizzato ad un pubblico giovane senza la convinzione sufficiente. Si poteva fare di più, ha tante pause e spazi vuoti da riempire. Uno stile poco personalizzato, molto copiato. Comunque è simpatico, non fa morire dalle risate però si lascia guardare. Va bene per quelle serate in cui non si vuol vedere qualcosa di impegnativo.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  24/09/2017 00:18:37
   7 / 10
Sapendosi accontentare è sicuramente un film divertente, anche considerato che stiamo parlando del panorama italiano. L'idea di base è molto buona e la scrittura lo è quasi altrettanto. Molto meno lo sono i dialoghi e peggio di tutto sono gli attori. Il protagonista, poi, è veramente fuori parte: lui (ed un paio di altri personaggi) sono macchiette televisive che stonano nell'insieme del film. Più americano che italiano, sia riprese che colonna sonora lo rendono nel complesso un film discreto.

Juza21  @  26/08/2017 13:35:32
   7 / 10
Una bella commedia italiana, fa sorridere e diverte. Spassosi i dialoghi tra il protagonista e sua moglie Giulia.

antoeboli  @  20/08/2017 14:15:18
   8 / 10
Il Cinema che ci piace !
Questo potrebbe essere un titolo riassuntivo per Smetto quando voglio . Creatura del regista salernitano Sidney Sibilia , che prima di allora aveva diretto solo un corto , anche se pluripremiato , sappiamo bene come in Italia girano le cose nel mondo del grande schermo .
Lode a Procacci per aver prodotto questo film che è una riscoperta in chiave comica del dramma del precariato italiano , con momenti comici annessi ad altri di triste realtà .
Il lavoratore laureato che fa il benzinaio e magari ha come datore di lavoro un extracomunitario non è buttata per li , ma potrebbe rappresentare una triste e futura realtà.
Tecnicamente il film regge una regia dai ritmi scanditi in maniera ottimale . difficilmente arriverete ad annoiarvi per un solo momento , sorretto da una sceneggiatura che vuole prendere forti influenze da Breaking bed con un omaggione all interno anche a una notte da leoni , ma farne un film fresco ma soprattutto italiano .
Cast principale di primo ordine , con vari attori e attrici gia visti in fiction e altre pellicole italiane che se la cavano egregiamente senza voler strafare .
Interessante inoltre l uso della fotografia , con toni tendenti verso l acido , per star a significare l argomento trattato nel film , con questi gialli verdi e rossi molto marcati in alcuni ambienti .
Un film straconsigliato !

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  08/07/2017 23:09:19
   7 / 10
Commedia divertente con una storia che regge e tira fuori dei protagonisti divertenti ed eccentrici.
Edoardo Leo si consacra come nuova faccia della commedia italiana.

yeah1980  @  04/07/2017 09:09:46
   7½ / 10
Curioso vedere questi attori che conosco per ruoli diversissimi vestire i panni dei "cervelloni", bello l'intreccio e divertente lo svolgimento.

JohnRambo  @  19/06/2017 00:09:10
   8 / 10
Ottimo film, fresco e spumeggiante. Bellissima la vicenda dei ricercatori reietti che per trovare gloria donne e quattrini diventano narcotrafficanti.
E la scena dei fucili della breccia di Porta Pia rimarrà nella Storia!

davmus  @  09/06/2017 08:19:09
   7½ / 10
Buon film, commedia italiana divertente e originale

ValeGo  @  05/03/2017 21:55:28
   7 / 10
Divertente, bravi gli attori, trama convincente. Questo breaking bad all'italiana è davvero spassoso!

Biasx  @  28/02/2017 01:18:55
   7 / 10
Questo Breaking Bad italico ha dalla sua un ritmo molto scorrevole e una brillantezza sorprendente. Sydney Sibilia è riuscito a concentrare film/serie tv recenti e non (da La Banda degli Onesti, passando per Una Notte da Leoni, fino ai tanti prodotti americani sul tema e al già citato BB) in una unica pellicola che alla fine non annoia mai. Non male anche il finale, che temevo troppo scontato. Chiaramente, non aspettatevi il capolavoro.

K-Changes  @  22/02/2017 16:50:07
   1 / 10
Smetti quando voglio è una di quelle pellicole che non omaggia, bensì plagia tutti i dettami e tuttee regole del cinema d'oltre oceano. Dire che Breaking Bad qui è una costante così come Una notte da Leoni è oggettivamente vero.
Il cast è inguardabile a parte il ciccione che ha una bricola di talento...anzi fanno così schifo gli attori che sarebbe un bene per l'umanità fucilarli

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 19/03/2017 12.58.48
Visualizza / Rispondi al commento
TheSorrow  @  22/02/2017 12:17:30
   7 / 10
Divertente commedia nata sulla scia del successo di Breaking Bad. Qualche ingenuità nella sceneggiatura ed alcuni clichè non rovinano un (raro) prodotto italiano di discreta qualità. Leo è promettente.

fistignaccheri  @  05/02/2017 16:31:41
   7½ / 10
Finalmente un film italiano degno di nota !

Burdie  @  28/01/2017 09:54:23
   5½ / 10
...film piatto

Buba Smith  @  27/01/2017 23:24:41
   7 / 10
Molto carino. Un film semplice, senza troppe pretese, ma scorre davvero via bene senza intoppi.

Una trama leggera, ma solida e ben strutturata.

Interista90  @  25/04/2016 21:12:43
   9 / 10
Commedia innovativa e simpatica. Riesce anche nel difficile intento di far ridere, ma allo stesso tempo riflettere. Una delle migliori commedie che ho visto negli ultimi anni, sopratutto per il fatto che non tratta tematiche viste e riviste.

polbot  @  03/01/2016 16:59:04
   6½ / 10
Esordio con sufficienza piena , ma nn molto di più.. qualcosa non convince del tutto nei personaggi un po ' troppo sopra le righe un po ' troppo fumettistici.. un po ' tutti gli attiri non all altezza. Come in Noi e la Giulia rimane il sorriso mescolato alla sensazione che si puuo' far meglio..

rikpse  @  31/07/2015 01:52:49
   7½ / 10
Commedia divertente che copia spudoratamente breaking bad e una notte da leoni, godibile

Alex2782  @  27/07/2015 23:16:29
   6½ / 10
Molto carino e ben fatto , girato e recitato , film di denuncia dello spaccato post laurea, sufficienza piena!

marcogiannelli  @  26/06/2015 08:44:23
   6½ / 10
il Breaking Bad comico e all'italiana, non male
perfetta la denuncia della situazione laureati in Italia

laky  @  08/05/2015 16:29:52
   9 / 10
E' incredibile che questo film sia italiano. Geniale quasi quanto Una notte da leoni, a cui è difficile non pensare per i chiari riferimenti.

markos  @  01/05/2015 16:13:21
   7 / 10
Commedia italiana divertente, che fa ridere, buon ritmo. Consigliata.
Non esagero con il voto perchè a mio avviso in qualcosa assomiglia al film le "BELVE".

ZanoDenis  @  27/04/2015 22:02:14
   7½ / 10
Una buonissima commedia del nostro paese che dimostra che comunque ancora ci sa fare, prendendo spunto anche da lavori passati mostra in chiave tragicomica alcune disgrazie attuali dell'Italia di questi tempi.
Abbiamo una vasta gamma di personaggi, quasi tutti ottimamente caratterizzati (escluderei solo la fidanzata del protagonista, troppo steteotipata). L'elemento che hanno in comune tutti i nostri protagonisti é quello di essere dei geni assoluti nei loro campi, con tanto di lauree e master, ma di aver concluso ben poco nella vita, non per denerito loro, ma per colpa di un sistema sporco e marcio.
Lo scopo del personaggio é sempre lo stesso, é dagli anni del boom economico che la commedia italiana propone le avventure di un soggetto che vuole migliorare il suo stato economico e sociale, per questo, e per tutto lo sviluppo successivo, cioe l'arricchirsi con mezzi non esattamente leciti, non sembra proporre nulla di estremamente originale. Il bello della commedia sta nell'attualizzazione ai nostri tempi, il protagonista non é il sempliciotto ignorante di turno, no, i protagonisti sono dei geni, che però non vedono riconosciuti i loro meriti, e finiscono a lavorare come benzina per un senegalese.
Nella seconda parte ci mostra meglio il mondo della malavita romana e gli effetti del successo economico, sempre in chiave tragicomica, schiacciando l'occhiolino anche alla dipendenza da droghe. Anche su questo fronte non propone nulla di estremamente originale, anzi ma che, che altre commedia hanno trattato parecchie volte. Cio che rende il film valido é il non prendersi troppo sul serio, il mostrare una certa realtà del nostro paese senza scadere in toni troppo moralistici o pesanti, considerando che si tratta di un film leggero fa pure un buon lavoro, ne esce una commedia intelligente, mai squallida o esageratamente demenziale e mostra una realtà attuale, anche prendendo spunti da modelli passati.

Danny85  @  20/04/2015 13:10:41
   6 / 10
Mah, dal successo che ha avuto mi aspettavo qualcosa di più.

E' una scopiazzatura di commedie americane, tipo Una notte da leoni.
Praticamente è identico e i personaggi sono simili. Ad esempio il tipo paffutello è identico a quello di una notte da leoni, barba incolta compresa.

E' curioso come ci esaltiamo in italia se un film è decente. Sembriamo tutti contenti perché siamo riusciti ad imitare un film americano!
Ma a dirla tutta, questo Smetto quando voglio è poca cosa con poche idee originali! Anzi, secondo me gli sceneggiatori mentre scrivevano la sceneggiatura guardavano Una notte da leoni e ricopiavano pari pari le gags...

Ero certo di vedere una commedia interessante ed innovativa, invece purtroppo ho assistito all'ennesima scopiazzatura.
Comunque tecnicamente è fatto bene. almeno questo!

Edredone  @  05/04/2015 10:09:19
   7 / 10
Coglie appieno il dramma della generazione degli attuali 35-40 enni che non vedono riconosciuto i meriti di una preparazione a volte anche d'elite. Lo fa con leggerezza,ne esce una commedia leggera e gradevole. Consigliato.

mikeP92  @  27/03/2015 01:44:05
   8 / 10
Probabilmente la migliore commedia italiana degli ultimi 20 anni: gli attori sono ottimi, le situazioni comiche molto divertenti (vedi la scena della rapina) e il messaggio che trasmette, seppur in maniera goliardica, é assolutamente inquietante.

LaCalamita  @  18/03/2015 14:10:38
   10 / 10
Ottimo film senza dubbio.
L'idea di partenza è più che buona. La storia è sviluppata bene. I personaggi sono divertenti. Ne risulta un film assolutamente piacevole.
Pochi ma buoni, mi sta bene.

hghgg  @  04/03/2015 20:52:56
   7 / 10
Occasione sprecata, ah, mannaggia la peppa. Questa intelligente e divertente commedia amara di Sibilia stacca di parecchi punti tante puerili e scontate commediuole italiane coeve ma avrebbe anche potuto esser meglio, avrebbe anche potuto essere veramente un bel film se non si fosse un po' perso nella seconda parte, meno divertente, meno intelligente, meno ben scritta e girata anche se con un finale che è una perla.

"Smetto quando voglio" parte molto bene, fin dall'inizio "In medias res" (ah, quante lezioni ha dato "Goodfellas", quante...) e prosegue poi con una prima parte davvero riuscita, la regia di Sibilia crea un ritmo vivace che coinvolge immediatamente aiutato da una sceneggiatura arguta e piena di battute e situazioni divertenti e orchestrate con intelligenza, ironizzando sulla precaria situazione di universitari e laureati nell'odierno mondo del lavoro italiano, dove anche le migliori menti sono costrette a lavorare come lavapiatti o benzinai.

Insomma tutta la prima parte, sorretta soprattutto da un Edoardo Leo in stato di grazia, è davvero riuscita e divertente, tante scene memorabili ed esilaranti scambi di battute, intrecci di situazioni e personaggi spassosi, tutto davvero ben scritto e girato. Peccato che nella seconda parte perda davvero molto in fantasia e mordente con situazioni più forzate o banali e diventa anche meno divertente, riprendendosi solo nel geniale finale.

Edoardo Leo come detto è in stato di grazia, inoltre mi sembra uno dei pochi attori italiani in questo momento capace di reggere, volendo, da solo una commedia. Non che sia questo il caso perché gli attori sono bravi, in parte e ben affiatati. Si pesca a piene mani da "Boris" (essendo questa la miglior serie tv italiana per distacco, era prevedibile) e ben tre attori sono presi da li. Valerio Aprea sempre molto bravo ed esilarante di natura (era uno dei tre mitici sceneggiatori), l'anch'esso ottimo Paolo Calabresi, anche lui valido caratterista e nelle commedie sempre molto divertente e ovviamente Sermonti. Altri sono Lorenzo Lavia che forma una riuscita coppia con Aprea (i due geniali latinisti che si dilettano a litigarci, in latino), Libero De Rienzo (e il suo spassoso matrimonio con una ragazza di etnia Sinti) e uno Stefano Fresi divertente anche se magari un po' troppo sopra le righe. Nerì Marcorè come "Murena" l'ho trovato poco divertente e credibile, geniale però l'idea di scrivere il suo personaggio in linea con gli altri del film (anche lui ingegnere navale cacciato dall'università).

Insomma attori capaci e affiatati e un film che soffre solo di un brusco calo di idee, ritmo e sceneggiatura nella seconda parte ma resta più che valido grazie ad una prima parte ottima, al cast, e ad una regia con buone idee e sequenze ben fatte da parte di Sibilia.

Questa "armata brancaleone della droga" è spassosa da seguire (il modello di partenza è effettivamente molto "Breaking Bad" ma non ci vedo nulla di male) davvero un bel filmetto ma, ripeto, poteva essere un bel film in tutto e per tutto.

Sarà per la prossima volta.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  03/03/2015 14:55:36
   6½ / 10
Niente male come debutto alla regia per Sydney Sibilia che "approfitta" del precariato dei giorni nostri per girare una simpatica commedia.
Purtroppo si dipinge anche una triste realta' come quella dei giovani e le droghe, ma il film passa oltre per non prendere troppo sul serio l'argomento.
Molto divertente la sequenza della rapina in farmacia che pero' ci porta ad un finale dove sembrano ovvie le mancanze di idee nella sceneggiatura.
Nel complesso una piacevole visione che ci permette di ridere su argomenti seri come la droga o il mondo del lavoro...che non c'è...

Seida  @  09/02/2015 11:03:07
   7 / 10
Davvero niente male,attori bravi e film che scorre via tranquillo e strappa qualche sorriso,che di questi tempi è già tanta roba.
Consigliato

wicker  @  04/02/2015 16:49:17
   7½ / 10
Bel film.. commedia intelligente ..ben costruita..
bel ritmo,non annoia,gli attori sono bravi ,nei ruoli giusti,credibile la trama,
originale la sceneggiatura e buona la regia che non si perde in tempi morti ma sostiene il bell'andare della storia..

calso  @  06/01/2015 21:46:28
   7½ / 10
Pizacevole sorpresa di un film italiano...storia di un gruppo di laureati italiani incastrati nei problemi di lavoro che tutti conosciamo che decidono di inventare una nuova droga...a tratti geniale

barone_rosso  @  02/01/2015 23:12:56
   6 / 10
Discreto, anche se purtroppo risulta essere una scimiottatura di più famosi film /telefilm americani. Come al solito in Italia ci proviamo, ma mai con grandi risultati, un 6 di incoraggiamento.

werther  @  02/01/2015 12:44:17
   6½ / 10
Una commedia diversa, che sottolinea le difficoltà che ci sono in Italia nell'ambito scientifico. Lo fa con la giusta ironia e quella che dovrebbe essere una provocazione riflettendoci bene è la realtà. Non si ride sempre ma certamente non annoia.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  07/12/2014 13:44:54
   6 / 10
Originale commedia italiana "american style". Non mi ha entusiasmato ma una visione la merita.

Invia una mail all'autore del commento Dreamboss  @  29/10/2014 15:19:13
   8 / 10
Film molto divertente per passare una piacevole serata.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  27/10/2014 11:16:39
   6½ / 10
Carina l'idea di girare un Breaking Bad all'amatriciana, carino il cast, carine le battute, carini i dialoghi, carino il cane, carino tutto: nessun picco ma nessun baratro, e di questi tempi per una commedia è grasso che cola. Bene, bravi, bis.

the_walrus  @  03/10/2014 09:51:32
   7 / 10
Gradevole commedia italiana, buon ritmo e personaggi con i quali si crea subito un feeling. Si ride, ma un minimo si può anche riflettere dopo la visione del film sulla situazione dei ricercatori in Italia (giuro non lo sono)!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  24/09/2014 10:44:59
   7 / 10
Ai tempi della crisi nera qualcosa bisogna pur inventarsi per sbarcare il lunario, soprattutto se hai una fidanzata rompipalle e le spese sembrano non finire mai.
Da geniale ricercatore a disoccupato, funziona così ormai nel bel paese; tagli d'ogni sorta e magheggi politici favoriscono i soliti noti mentre chi ha la possibilità ed il coraggio emigra all'estero, tutti gli altri si adeguano. Ed ecco spuntare lavapiatti o benzinai con lauree e master, aspiranti operai ritenuti non all'altezza al lavoro manuale in quanto troppo qualificati.
E poi c'è Pietro, che grazie al suo sapere trova il modo per svoltare. Una nuova droga, assolutamente legale in quanto ignota agli elenchi ministeriali delle sostanze stupefacenti, da vendersi ovunque l'occasione lo permetta. Ovviamente il tutto supportato da un gruppo di amici precari e losers con doti ed erudizione fuori dal comune. Tutt'altro che banda della Magliana, a loro modo però adatti al ruolo rivestito nell'organigramma dell'allegra combriccola. I soldi cominciano a piovere a palate ma con essi anche svariati problemi.
Bravo l'esordiente Sydney Sibilia a dispetto di una sceneggiatura non sempre proprio eccelsa (il finale appare forzato e qualche situazione dà sensazione di posticcio), il regista campano si segnala per saper ravvivare, tramite uno stile moderno e piacevole, un filone da tempo agonizzante tra discutibili maschere zelighiane e volgarità assortite. Ci si diverte e si pensa ai bei tempi della commedia tradizionale italiana (vengono in mente "I soliti ignoti"), in cui con piglio leggero si intavolavano temi scottanti offrendo numerosi spunti di riflessione. Sibilia offre allo spettatore un intrattenimento intelligente, forgiato su caratteri magari risaputi ma a loro modo intriganti e mai banali. Come banali non sono la messa in scena con i suoi colori estremi, la regia dai movimenti spesso particolari e la soundtrack orecchiabile eppure non convenzionale.Buona la scelta degli attori: volti non troppo conosciuti (almeno per chi come il sottoscritto non bazzica le fiction tv) ma sempre in parte e mirabilmente funzionali.
Torna la tanto sbandierata arte italica dell'arrangiarsi in un film riuscito senza dubbio, capace di sdrammatizzare e giocare sui malesseri attuali filtrati attraverso una lente grottesca perfettamente calibrata.

sagara89  @  20/09/2014 14:33:10
   7½ / 10
una commedia molto divertente e piacevole..un film che rispecchia con ironia e sarcasmo l'ambiente universitario e in generale l'ambiente del lavoro in italia

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento pompiere  @  10/09/2014 17:00:58
   4 / 10
Ieri sera ho imparato che Sydney Sibilia non è una veggente di origini australiane. No. E' un discretamente giovane regista italiano il cui film d'esordio si intitola "Smetto quando voglio" (capriccioso? minaccioso? staremo a vedere).

Quello che invece purtroppo non ho assimilato è il senso della prova. E se sono prontissimo a perdonargli (capriccioso?) qualsiasi riferimento discendente dalla nobile serie tv "Breaking Bad", ciò che tedia (minaccioso?) è la ruffianeria vergognosa con la quale strizza l'occhio a un pubblico di 'ggiovani in vena (!) di "pastiche" da digerire in fretta.

Del tutto privo di senso del ridicolo e incapace di una minima credibile parentesi kafkiana, il film sibilia propositi sociologici sul precariato di (non più) giovani eruditi dottori schiumando colori improbabili e scene casalinghe che fanno venire la nostalgia dei "Cesaroni".

Mi aspetto orde di laureati disoccupati (minacciosi?) inseguire Sydney con sacchetti di caramelle avanzati delle elementari.
Capricciose? No, andate a male.

endriuu  @  21/08/2014 22:04:51
   8½ / 10
qualche chicca il cinema italiano ancora riesce a tirarla fuori.

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  21/08/2014 18:18:25
   7½ / 10
Bello, divertente, originale ed italiano.
Alcune scene da ribaltarsi sulla poltrona.
Sorpresa positivissima.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  15/08/2014 23:21:46
   7½ / 10
Smetto quando voglio è una buona commedia, secondo me fra le migliori degli ultimi anni. Le radici affondano chiaramente all'interno della tradizione della commedia italiana, ma riveduta e modernizzata nel contesto di un precariato divenuto una condizione sistenziale per un'intera generazione di cervelli eccellenti che invece di fuggire all'estero cercano di rendere in maniera semi-legale i loro talenti. Vengono in mente pellicole come I soliti ignoti o La banda degli onesti per evidenziare quanto questo film sia ancorato al genere. La struttura è semplice e solida allo stesso tempo, una fotografia ai limiti dello psichedelico puro ed un ensemble d'attori ben indovinato. E naturalmente quel forte retrogusto d'amaro tanto caro alla commedia italiana.

Trixter  @  12/08/2014 23:14:22
   7 / 10
Film senza dubbio discreto. Apprezzabile sotto vari punti di vista: soggetto e trama intriganti, buone interpretazioni, dialoghi agili e frizzanti, ritmo sostenuto. Interessante lo spaccato sociale da cui il film origina, per poi evolversi in situazioni divertenti attraverso le peripezie di una sgangherata banda d'improbabili malviventi. Resta l'amaro in bocca per il solito, immancabile finanziamento pubblico (possibile che in Italia non esistono produttori coraggiosi?), ma almeno stavolta non si tratta della solita insulsa, inutile commediola.

Clint Eastwood  @  06/08/2014 08:10:15
   7 / 10
Finalmente un film italiano con le "palle"

Sulla falsariga del popolare Breaking Bad e mettendoci dentro un po' di problemi attuali dell'Italia, ne esce fuori una dignitosa commedia

Il regista poi è molto giovane e si sente. Lo consiglio per un buon passatempo e un paio di grasse risate. Bravi anche gli attori

peppe87  @  06/08/2014 02:16:33
   6½ / 10
non male, richiama un po (in lontananza) breaking bad

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  05/08/2014 09:33:47
   6½ / 10
Commedia italiana che sorride con cinismo all'attuale situazione lavorativa in cui verte il nostro paese.
Buon cast, battute divertenti e ritmo sostenuto.
Visione molto gradevole.

boodi  @  31/07/2014 19:56:17
   8 / 10
film riuscitissimo , una commedia action non italiana all'italiana , con tante trovate simpatiche , una sceneggiatura convincente e una ottima mescola di personaggi .
bello .. credo anche meglio delle notti da leoni .

Woodman  @  28/07/2014 22:47:43
   5 / 10
Filmetto senz'infamia nè lode, del tutto privo di vere qualità, non fosse che è scopiazzato abbastanza bene da moltitudini di prodotti di tendenza, si ricicla lo stile di Scorsese, combinato a quello (brrrrr) di Aronofsky, si aggiunga un po' di Breaking Bad e di giulive e garbatamente provocatorie commedie americane anni '80 e il gioco è fatto.
Attori, che alla fine fanno il film molto più di qualsiasi altro membro della gioviale e divertita comitiva, alla lunga irritanti (dapprima ti sforzi di simpatizzare, man mano che la cosa prosegue sei sempre più urticato), eccezion fatta per il sempre efficace De Rienzo. Leo deve sparire. La Solarino sottotono, sprecatuccia.
Sopravvalutato a dismisura, è un esordio eccessivamente pompato per un regista sciocco che non prende sul serio mezzo centimetro di pellicola. Si veda la sua pagina facebook per credere. Tremendo. Tipico esempio di raccomandatello o simile, che si è ritrovato con la mdp in mano, un Cinema già pronto, ci si è tuffato dentro e con una leggerezza oserei dire nociva ha propinato 90 minuti di immagini assolutamente non necessarie alla cinematografia nostrana, imbellettandole con il manierismo di bassa lega tipico dei pivellini che vogliono strafare ma non hanno abbastanza intelligenza, cultura, sensibilità.

Opponendomi dunque con forza a chi considera quest'ennesimo inutile registucolo, già plurionorato con diciottomila nominations al David, un sintomo di rinascita per il nostro Cinema, affermo che NO, basta, basta sul serio. Almeno si parli con coerenza e competenza.

Per carità.

vale1984  @  28/07/2014 16:40:26
   7½ / 10
bello, un film che fa ridere tantissimo, ben congeniato e quanto più attuale. Un gruppo di ricercatori dotti ma sul lastrico che inventa una molecola che sballa, non illegale e quasi perfetta. Si snodano molteplici vicende e le situazioni comiche sono molte. Interessante.

Nic90  @  25/07/2014 21:14:34
   8½ / 10
Bello!
Brillante,ironico,se fosse stato americano tutti a lodarlo,complimenti.

deliver  @  25/07/2014 01:50:43
   7½ / 10
Finalmente una commedia decente, che esce dalla serialita' che tutti conosciamo, che si tinge di pulp, azione e humor grottesco ! Un film che tiene incollati fino alla fine ! Sibilia guarda più ai modelli americani, avvantaggiandosi di un cast poco blasonato e confezionando un prodotto che rivela al nostro panorama la possibilità di sperimentare nuove combinazioni. E' ora di uscire dal solito steccato di De Luigi, Pieraccioni e cinepanettoni ! Buon lavoro davvero, non mi capitava da una vita di apprezzare una fresca e "contaminatissima" commedia italiana. Molto attuale tra l'altro la sottolineatura quasi dickensiana del contesto societario del Bel Paese, ove la meritocrazia langue e l'impegno non paga: e allora, lauree e dottorati a parte, non ci resta che fare i criminali per campare ? Ci auguriamo di no, ma auguriamoci che la nostra commedia prosegua verso questa rotta.

Consigliato !

luis 98  @  24/07/2014 00:55:17
   7½ / 10
Forse ultimamente e una delle migliori pellicole italiane
Trama carina e ben studiata non la solita commedia dove non esiste trama
Trama 7
Cast 7.5

topsecret  @  23/07/2014 22:58:59
   7 / 10
Squattrinati organizzati e laureati.
SMETTO QUANDO VOGLIO è la prova che basta organizzarsi un minimo, magari traendo spunto da altre pellicole, per imbastire una commedia dal sapore aspro che sappia convincere, e intrattenere con il giusto tono, trattando tematiche attuali.
Il film di Sibilia è ben congeniato: regia fresca, ritmo marcato, ironia che non si lascia andare nella faciloneria della battuta spicciola. In più, il cast formato da un manipolo di attori bravi e discretamente inquadrati nei loro personaggi, garantiscono una fluidità d'azione notevole, rendendo questa commedia un apprezzabile esempio di cinema italiano.

guidox  @  21/07/2014 20:48:39
   7 / 10
e premiamolo sto film!
fa ridere in diverse occasioni, azzecca una gran parte delle cose che si propone e fa andare oltre a diversi difettucci che ha un po' in tutti i reparti.
bravi tutti.

dagon  @  20/07/2014 20:47:47
   6½ / 10
Tutto sommato simpatico... niente di miracoloso sotto il sole del cinema italiano, ma almeno si ridacchia

Mik_94  @  07/07/2014 01:26:05
   6½ / 10
Altra bella commedia dai giovani registi di casa nostra. L'esordio di Sydney Sibilla è di un'intelligenza rara. Si ride e si pensa in quantità uguali. Il suo Smetto quando voglio – pur con le solite facce dei soliti Edoardo Leo e Valeria Solarino, che ancora una volta sono in parte – è nuovo e vecchio. Il tema non passa mai di moda, purtroppo; l'idea di questi fuorilegge per caso è brillante e classica. Meglio ricercati che ricercatori. Meglio spacciatori che disoccupati? Forse, di simile, avevo preferito Generazione mille euro, ma questo è un altro piccolo prodotto di cui seriamente vantarsi. Ottimo il cast. Spietato il messaggio, ma dosato con tanto tanto brio. 

albyhfintegrale  @  05/07/2014 15:48:24
   5 / 10
Ho sentito di storia originale, peccato che nell'idea di fondo ci sia uno scopiazzamento della serie televisiva americana "Breaking Bad" convertita in commedia.
Prima del film, ne avevo visto il trailer (cosa per me inusuale, visto che spesso ti raccontano già la storia o comunque gli elementi salienti, e questo è un caso palese) ed ho subito pensato al professor White, ridotto sul lastrico, che assieme al suo ex allievo si mette a produrre metanfetamine per correggere il suo essere squattrinato.
Poi ovviamente qui, al posto del professore di scuola pubblica americana, con basso stipendio ed una famiglia da mantenere, abbiamo il ricercatore precario di università italiana, al posto del cognato poliziotto della dea, abbiamo la compagna psicologa per centro di recupero dalla droga....al posto della serie drammatica abbiamo un film commedia, che però come dicevo, ha i migliori spunti comici messi già nel trailer.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Insomma, ritengo che la serie americana non sia servita solo come fonte d'ispirazione, ma anche come fonte primaria per capire come creare pathos e proseguire nella trama.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Senza tener conto che mentre il professor White sprizzava intelligenza da tutti i pori, qui siamo davanti a dei "geni" che fanno di tutto per apparire poco credibili.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Avrei poi potuto prendere il film per quello che è, ovvero una commedia simpatica e senza pretese, peccato che come ho già detto, gli spunti più ridicoli si vedano già nel trailer.
Insomma, personalmente, boccio questo film.

BlueBlaster  @  01/07/2014 14:24:57
   7½ / 10
Non è una sorpresa che questo film mi sia piaciuto perché da quando vidi il trailer mesi e mesi fa mi ero già fatto delle alte aspettative da questa produzione italiana.
Regia fresca e veloce che richiama lo stile british-pulp, fotografia quasi psichedelica con colori caldi e sgargianti, montaggio curioso che azzecca più di un momento (grande la scena di lui in discoteca che si muove a velocità normale mentre gli altri "vanno al rallenty", nel momento in cui concepisce l'idea di formulare la nuova droga...sulle note di SECOND LIVES del dj francese Vitalic).
La storia è bellissima...mai stupida, molto critica, divertente come poche e con tutti i pezzi che ben si incastrano.
L'Italia che da il ben servito alle sue grandi menti, dottori universitari che ripiegano ai lavori più umili, la creazione di questa droga fantastica vista dagli occhi di chimici e antropologi ed infine l'escalation nel lusso e nella malavita come nei migliori gangster-movie visto che ricorda "Blow" ed affini.
Il cast funziona, le battute sono ciniche e a volte geniali, il ritmo è perfetto e la colonna sonora è ottima variando tra pezzi dance alla moda per poi passare a qualcosa di più elettronico ma anche al rock ecc...
I personaggi protagonisti sono tutti ben caratterizzati e simpaticissimi...scriverei 20 pagine per elencare tutte le scene che mi hanno fatto sbellicare in questo film quindi dico GUARDATELO!

TheLory  @  29/06/2014 20:11:15
   7 / 10
Quasi commovente vedere una commedia italiana finalmente di buona qualità. Molto bene anche gli attori. Edoardo Leo molto bravo, ispira simpatia e tenerezza, che orsacchiottone <3

albert74  @  24/06/2014 12:27:50
   7 / 10
normalmente i film italiani degli ultimi anni fanno cascare le braccia ma questa è una piacevole eccezione. E' un buon film, almeno per tre quarti.
Ci sono delle scene molto spassose e altre più o meno drammatiche. Per cui non trovo giusto definire questo un film comico.
La dinamica su cui si incentra tutto il film è il mondo del lavoro. Questo volendo inquadrare un tema molto in generale.
Non starò a scrivere una trama ma è evidente che il film scopiazza a mani basse la serie televisiva Breaking bad, con riferimenti massicci, almeno all'inizio, alla prima stagione.
Ci sono però dei pesanti limiti in questo film e sono essenzialmente 2:

1. una sceneggiatura altalenante e quindi dei momenti più lenti e altri più veloci, il tutto concentrato in soli 100 minuti compreso il finale

2. il finale: un finale sbrigativo, deludente, banale e in cui la sceneggiatura è talmente pessima da rischiare di compromettere tutto il film.

E' un film - come ripeto - godibile, ma rovinato da un finale pessimo sotto ogni punto di vista. E' come se il regista abbia deciso all'improvviso di chiudere il film in maniera sbrigativa.
per il resto trovo convincente anche la recitazione. Non è certo un film che cade nel dimenticatoio.

sahles  @  22/06/2014 14:42:10
   9 / 10
Non sono per niente un amante del cinema italiano, ma non mi piace neanche che i pochi film meritevoli vengano presi sotto gamba.
Sono sicuro che se questo film fosse stato una pellicola americana avrebbe avuto un seguito e una risonanaza ben maggiore.
Il film è BELLO e gli attori sono BRAVI! La storia è divertente, ben pensata e ben sviluppata. Certo, a volte poco realistico, ma ditemi voi in quale film non ci sono punte un pò ai limiti della realtà.
In alcune parti mi ha ricordato film certamente di categoria superiore (Lock&Stock tanto per dirne uno) ma il paragone ci sta e io me lo sono goduto alla grande!
Voglio dargli un voto alto per alzare la media, è la prima volta che lo faccio, ma questa pellicola lo merita!

TheLegend  @  22/06/2014 05:33:42
   6 / 10
Mi aspettavo di meglio,alla fine è il solito filmetto italiano senza palle.
Innocuo.

7219415  @  21/06/2014 14:09:26
   7½ / 10
Molto piacevole...è un mio sospetto o il regista è un fan di breaking bad?

Oskarsson88  @  20/06/2014 12:31:00
   7 / 10
Commedia molto carina, anche se a tratti esageratamente poco credibile, comunque si distingue positivamente da ciò che propone ultimamente il cinema italiano. Promosso con un meritato 7+

Kitiara31  @  23/03/2014 11:06:25
   9 / 10
Ho letto i commenti un po' tiepidini a questo film e vorrei vedere che voti hanno dato queste persone al film di Zalone, che era una porcata in termini di comicità (inesistente) e volgarità (assoluta).
Bella storia, buona la recitazione e risate a volontà... anche se amare.

Bravi tutti, ottimo film.
Consigliatissimo!

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/04/2014 10.29.26
Visualizza / Rispondi al commento
hulaplain  @  20/03/2014 16:43:57
   6½ / 10
Peccato che sia stato presentato come un film comico (sicuramente per attirare spettatori). A me è sembrato drammatico, se si analizza la morale che vuole trasmettere. A tratti fa ridere, certi spunti sono spassosi, ma da guardare anche con occhi critici. Come pellicola non c'è male. Non saprei dare un giudizio puramente tecnico, so solo che scorre bene e si fa guardare. A patto di non finire con le lacrime agli occhi se siete dei neolaureati che fanno fatica a trovare un lavoro decente! Da vedere - con riserva.

Prof  @  19/03/2014 10:44:27
   9 / 10
Divertente, scoppiettante, originale dall'inizio alla fine!
Un Ocean's eleven de noantri e per di più centrato sui meccanismi perversi e iniqui del reclutamento accademico (motivo di grande attualità).
Da vedere.

Skywalker985  @  19/03/2014 09:37:17
   7½ / 10
Non la solita commedia all'italiana che ricade nel ridicolo e nel banale.. Si ride di gusto in diversi momenti.. da vedere...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

peppepancaro  @  09/03/2014 16:29:44
   6½ / 10
Film non impegnativo ma non totalmente entusiasmante ... Mi aspettavo fosse meglio

jiko  @  02/03/2014 16:39:05
   6 / 10
Non è male, però mi aspettavo qualcosa di più irriverente e meno politically correct. Si ride e si sorride, ma la storia è davvero piena di stereotipi e luoghi comuni portati all'eccesso e all'esasperazione: si sta al gioco per un pò, ma alla lunga il giochino stanca. Fino ad arrivare a una seconda parte talmente inverosimile da sfiorare il ridicolo. Recitazione e attori improvvisati, al livello di una qualunque fiction tv di prima serata.

dibinho  @  27/02/2014 09:50:15
   7½ / 10
Bella commedia, si ride di gusto anche se ho preferito di piu' la priama parte del fim

Guybrush82  @  26/02/2014 11:49:53
   7½ / 10
Un bel film. Questo è il commento sintetico che mi sento di dare.
OK non è un capolavoro, ma scorre bene (non ci sono i classici 5 minuti di abbiocco) e presenta diversi momenti esilaranti.
E' un film semplice, senza pretese, ma anche per questo particolarmente riuscito. Spesso si tenta di fare delle pietre miliari e si esagera.
Qui no. Qui è un bel film, una commedia brillante con note di comicità.

Finalmente un film italiano ben riuscito!

Project Pat  @  24/02/2014 14:37:48
   6½ / 10
Il film perfetto da vedere una sera al cinema con amici. Tristemente vero nella sua tragicomicità, non mancano inoltre momenti di demenzialità pura. Di sicuro non un capolavoro ma ripeto, un ideale film da comitiva.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 primavere
 NEW
alla ricerca di van goghamerican assassinamori che non sanno stare al mondoassassinio sull'orient express (2017)bad moms 2 - mamme molto più cattivebenedetta folliacaccia al tesorocento annichiamami col tuo nomecoco (2017)come un gatto in tangenzialecorpo e animadaddy's home 2detroitdickens: l'uomo che invento' il nataledirectionsdue sotto il burqaegon schiele
 NEW
ella e john - the leisure seekerferdinandflatliners - linea mortalefree firegli eroi del natalegli sdraiatihappy end (2017)housewifei love... marco ferreriil domani tra di noiil figlio sospesoil libro di henryil premio - non basta vincerlo devi anche ritirarloil ragazzo invisibile: seconda generazioneil senso della bellezza
 NEW
il vegetale
 NEW
insidious 4: l'ultima chiavejumanji - benvenuti nella giungla
 HOT
justice leaguekeep watchingla botta grossala poltrona del padrela ruota delle meraviglieland of smilesl'arte viva di julian schnabell'assoluto presenteleo da vinci - missione monna lisal'eta' imperfettal'insulto
 NEW
l'ora piu' buialovelessl'ultimo sole della notte
 NEW
marlina. omicida in quattro attimorto stalin, se ne fa un altromusemy little pony - il filmnapoli velatanatale da chefnut job - tutto molto divertenteonce upon a time at christmaspatti cake$poveri ma ricchissimiprince- sign o' the timesradiusriccardo va all'infernosami bloodseven sisterssingularityslumber - il demone del sonnosmetto quando voglio: ad honorem
 HOT
star wars: gli ultimi jedisuburbiconsuper vacanze di natalethe greatest showmanthe midnight manthe void - il vuotothe wicked gift
 R
tre manifesti a ebbing, missouritutti i soldi del mondo
 NEW
un sacchetto di biglievasco modena park - il filmvi presento christopher robinwonder

967470 commenti su 38598 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net