seta regia di Franšois Girard Canada, Francia, Italia, Gran Bretagna, Giappone 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

seta (2007)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film SETA

Titolo Originale: SILK

RegiaFranšois Girard

InterpretiKeira Knightley, Michael Pitt, Koji Yakusho, Alfred Molina, Mark Rendall, Sei Ashina, Leslie Csuth

Durata: h 1.50
NazionalitàCanada, Francia, Italia, Gran Bretagna, Giappone 2007
Generedrammatico
Al cinema nell'Ottobre 2007

•  Altri film di Franšois Girard

Trama del film Seta

Quando nel 1861 un'epidemia attacca gli allevamenti di bachi da seta prima in Europa e poi nel vicino oriente, Herve Joncour, un allevatore decide di andare sino in Giappone per procurarseli di contrabbando. Una volta arrivato nel paese del sol levante per˛, rimarrÓ affascinato da una donna, legata ad un potente uomo giapponese, e preso dalla passione decide di inseguire il suo sogno d'amore...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,52 / 10 (23 voti)5,52Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Seta, 23 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  10/10/2014 22:51:06
   7 / 10
Seta è un film che colpisce per la bellissima fotografia e scenografia che fanno da sfondo a una storia particolare e, di certo, non scontata. LA fedeltà con il libro è quasi perfetta, sono poche le differenze, quasi trascurabili. Buona la scelta degli attori che danno una buona prova nel complesso. Consigliato

Arkantos  @  11/08/2013 09:05:01
   5½ / 10
Non mi piacciono granchè i film drammatici, ma volevo vedere questo film per curiosità, dopo aver letto il libro.

"Accipicchia, Arkantos è così pazzo da leggersi pure i libri?"

sì, aggiungendo anche un purtroppo.

Il titolo non deve ingannare: sarà pure corto, ma è pesante come un mattone e i capitoli sono suddivisi in modo strano, vi riporto giusto un esempio strambo.

1 = Mi sveglio con leggero ritardo; ma che leggero, sono le 9!!!!
2 = scendo per le scale.
3 = preparo la tazza e afferro la lama di Chef Tony per tagliare il pane.
4 = metto nel latte una merendina ultra calorica mentre riempo il pane di cereali...
etc.
etc.
etc.

In pratica per ogni azione di un personaggio c'è un capitolo, è tutto strano.

Poi è anche molto ripetitivo, privo di alcun interesse, privo di colpi di scena....

Ma noi stiamo parlando del film, giusto? Ecco perchè me lo sono visto, proprio perchè volevo vedere se il film poteva migliorare questo romanzo!

Purtroppo il film deve aver a che fare con un libro pieno di nulla, ma nella resa non è neanche malaccio.

Infatti il film ha cercato di accorciare le noiose andata-ritorno di Hervè tra Lavilledieu e il Giappone e riesce a dare un minimo di interesse:

- Quando finisci un capitolo del libro dici "NO, tin bast! Come a magna de profitt cot amish et po co corp contr a pouf. Quat o' finè, lo continuè!" quando in realtà non avrete più voglia di leggerlo (Non vi preoccupate, è scritto in dialetto dell'Incrocio).

- Durante il film invece pensate "Bah, vedrò se mi darà qualcosa o no."

E qua passiamo all'elemento più importante di un drammatico: le emozioni.

Lo ammetto, difficilmente mi emoziono quando guardo un film, ed è successo pure con questo: insomma, vuoi finirlo perchè cerca di dare qualcosa, ma non lo recepisci, vuoi per gli attori che sono tutto fuorchè espressivi, vuoi per qualcos'altro (come la colonna sonora), non so perchè mi ha dato questa sensazione di niente.

Le scene dove i giapponesi parlano senza che ci siano i sottotitoli avranno fatto storcere il naso a qualcuno, ma io la considero una buona idea perchè da allo spettatore quell'aria di incomprensione che ha Hervè ed è una delle poche cose buone che mi hanno permesso di dargli 5,5.

Le scene d'amore sono veramente patetiche, brutte, scontate, buttate lì senza alcun motivo sensato.

Ma c'è una cosa nel libro fatta male, ma così male al punto che io ho detto urlando "MA CHE SCHIFO!!!": il capitolo 59,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

non voglio neanche dire cosa c'era scritto perchè si tratta di una delle cose più anti-futuriste del mondo.

Nel libro è resa malissimo e sfiora pure il ridicolo, al punto che durante il film stavo perdendo le speranze. A quel punto è venuta la sorpresa dall'ovetto Kinder: era resa in modo totalmente diverso, molto più spirituale, esprimeva molto meglio il concetto di amore e aiuta il film ad avere un 5,5 da parte mia.

Concludendo, era impossibile creare un bel film da un brutto libro: il regista ha cercato di migliorarlo fino a renderlo accettabile e in questo, dal punto di vista della storia, ci è riuscito, come paesaggi è carino, ma le emozioni assenti, i colpi di scena assenti e degli attori mediocri non gli hanno permesso di raggiungere la sufficienza.

horror83  @  30/07/2013 22:17:35
   5½ / 10
non mi è piaciuto più di tanto, pensavo che il film fosse diverso (lo scrivo nello spoiler) cmq abbastanza noioso!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MonkeyIsland  @  17/07/2013 18:54:47
   4 / 10
Di una noia indescrivibile in confronto Orgoglio e Pregiudizio sembra un film d'azione se paragonato a questo.
Pitt qui è un cane, anche la Knightley molto sottotono.
Piatta la regia come la trama si salvano solo fotografia e paesaggi.

Warwizard  @  29/09/2011 23:11:10
   6 / 10
Film passionale, che taglia a volte i passaggi inutili della trama, ma che si concentra su altri aspetti, esaltati dalla fotografia e dalla colonna sonora davvero intensa.
Tuttavia certi passaggi di trama e certe prove d'attore non risultano convincenti, così come il ritmo a volte fin troppo lento e dal taglio a volte un po' troppo melodrammatico.
Carino nel complesso, ma non un capolavoro.

kako  @  14/09/2011 15:13:26
   4½ / 10
noioso e piatto, con una colonna sonora troppo invadente, non riesce mai a decollare anche a causa dell'attore protagonista assolutamente non in parte. Anche Keira sottotono, si salva Molina. Bellissimi i paesaggi dell'ambientazione ma decisamente non bastano

davide8912  @  25/12/2010 11:24:11
   6½ / 10
Ammetto che dopo aver letto il libro di Baricco ero un po' suscettibile all'idea di vedere il film, vista la "delusione" del libro stesso, però devo dire che è ben riuscito sia nella scenografia che nella colonna sonora.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

calso  @  13/10/2010 10:45:54
   6½ / 10
Premettendo che non ho letto il libro, a me il film non è dispiaciuto...un pò lento, ma non credo che il libro fosse sprizzante dato il tema della narrazione...anzi credo che la lentezza sia proprio parte integrante della storia che vuole trasmettere un senso di quiete e calma in un mondo non ancora sconvolto dalla frenesia dei giorni nostri...il finale è molto bello e i paesaggi sono fantastici...
I protagonisti forse sono un pò troppo giovani per il loro ruolo, ma cmq non hanno dato una prova così pessima, Molina è superlativo come sempre...

vale1984  @  12/10/2010 11:47:02
   6 / 10
non ho letto il libro ma credo che forse manchi un pochino la vera atmosfera orientale...il film non è male o meglio non lo è la storia e gli attori sono piuttosto bravi, tuttavia non mi ha convinto ne appassionato...storia d'amore puro che forse così puro non è...perde nella secondo parte, non riesce a far capire quello che accade davvero nella testa del protagonista, se l'attrazione dell'oriente è tanto forte o se si redime alle fine...insomma credo che sensa il libro sia piuttosto poco convincente...
peccato l'atmosfera poteva essere interessante...

paride_86  @  03/04/2010 16:05:05
   5 / 10
Credo che il soggeto di "Seta" sarebbe dovuto finire in mano ad un regista orientale, tipo Kar Wai, che avesse saputo restituire la narrazione eterea e lieve del libro di Baricco. Invece ne è uscito fuori un film appesantito, farraginoso, che non riesce a giustificare l'intensità e l'innocenza dei sentimenti raccontati.
Micheal Pitt è un protagonista troppo giovane per il suo ruolo.
Finale commovente.

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  30/10/2009 13:44:31
   4 / 10
Un film dalle buone intenzioni ma che non riesce nell'impresa, insufficiente. CIò che mi lascia è solo alcuni bei paesaggi del viaggio che fa il protagonista e anche la parte femminile che non ha niente a che fare col cinema ;), ah dimenticavo ... tra gli attori unico che si salva e distingue è Alfred Molina (in forma). Quello che non funziona è la colonna sonora troppo invadente, lentezza eccessiva (alcuni tentativi di imitare Ferro 3 la casa vuota, falliti), il protagonista (Michael Pitt) che dopo queLa Formula per un Delitto non riesco a digerirlo (motivi personali) e insieme alla Knightley li trovo poco maturi per i ruoli assegnati, specialmente verso la fine. Forse sarà un bel libro ma qualcosa non funzia nella sceneggiatura, di una piattezza imparagonabile.
Nonstante qualcosa si muove nel finale, ciò non salva il resto.

Da evitare.

ilcippo  @  26/08/2009 16:07:42
   4½ / 10
Purtroppo, apparte la bellezza delle attrici protagoniste e dei paesaggi, c'è ben poco da salvare..
Film lento, noioso, che non decolla mai, con un "colpo di scena" finale che se non sei un minimo attento passa via senza che te accorgi..

laconico  @  04/10/2008 21:44:49
   6 / 10
Un po' fiacco, con qualche scena rilevante. Storia baricchesca condita con una cucchiaiata di melassa e una spolverata di malinconia. Buona la colonna sonora, curata la fotografia. Film da serata quieta, senza pretese.

Efylove  @  04/10/2008 20:45:40
   7½ / 10
bello il libro, bello e fedele il film
la lentezza, sinceramente, non l'ho avvertita e la colonna sonora mi è piaciuta
poetico, perché poetico è il libro, e comunque ben fatto

Lagavulin70  @  10/06/2008 17:05:38
   4 / 10
tratto dall'omomino libro di Barrico (che non ho letto, ma mi hanno detto non essere granchè) ....il noiosissimo film è quanto di più lento e "apatico" abbia mai visto sul grande schermo (...di casa mia). Vero "colpo di sonno".

Invia una mail all'autore del commento nerofelix  @  01/04/2008 00:48:35
   7 / 10
Devo rilasciare un giudizio disgiunto di cui il 7 può considerarsi la media approssimativa. Il film non è male, anzi, è abbastanza ben fatto. E' una storia d'amore, non originalissima ma efficace. Come (quasi) sempre accade nei casi in cui il film è tratto da un romanzo, quest'ultimo ne risulta penalizzato, di certo poi tradurre Baricco in una sceneggiatura per il grande schermo è impresa ancora più ardua... e il limite si percepisce. Apprezzabile il tentativo, ma non è del tutto riuscito giacché la trama si dipana un po' lentamente e con qualche zona grigia. In compenso la fotografia è davvero superba ed è, secondo me, la punta di diamante di una confezione ineccepibile, patinata e lussuosa. Peccato per i contenuti (e le interpretazioni) non proprio all'altezza. Pitt è assolutamente inespressivo (o monoespressivo) e la Knightley alquanto svogliata. Per il resto, vale comunque la pena di vederlo.

cicciopalla  @  11/12/2007 13:16:37
   4½ / 10
lozio  @  18/11/2007 13:35:20
   5½ / 10
Premetto che, non amando affatto Baricco, sono partitito un po' prevenuto e devo dire che il film non mi ha sorpreso, avendovi ritrovato le caratteristiche che, personalmente, non apprezzo di questo autore.

L'idea di trasporre la "poeticità" della prosa in immagini, luci e suoni è buona, anche se, probabilmente, obbligata; le immagini e la fotografia sono, in effetti, belle e maestose, ma (e qui il difetto è tutto della trasposizione) non ho notato nulla di nuovo o sperimentale, mai un rischio o un'invenzione!

La recitazione non è poi così male, ma il soggetto è quella che è: una storia flebile e forse un po' moralista sulla ricerca ed il sacrificio.

Risultato: un film lento (ma questo non è un difetto) ed estetizzante.

pier(pa)  @  06/11/2007 12:54:46
   7 / 10
Il film in sé non è brutto. Sono d'accordo con chi se la prende con Michael Pitt, effettivamente abbastanza scandaloso nella sua interpretazione, ma il ruolo non è semplice come può apparire, e forse potremmo essere un pò indulgenti. Per il resto la fotografia è maestosa, e l'adattamento dal romanzo (a mio parere un libro di grandissima prosa poetica) non è affatto malriuscito. Non sono d'accordo con chi afferma che è un film lento. La storia scorre e il taglio netto che viene dato alle scene è corrispondente ai momenti in cui potrebbe risultare più difficile continuare a mantenere l'attenzione. Girard ci aiuta a entrare in un romanzo piuttosto ermetico, e lo fa molto bene. Non credo sia un gran film, perchè è il romanzo in sé non adatto ad esserlo. Carmelo Bene diceva che il testo, nel momento in cui diventa rappresentazione visiva và massacrato, distrutto, perchè l'attore e/o il regista devono dire qualcosa di nuovo e non limitarsi a ridire un qualcosa che, in fin dei conti, è già stato detto. Insomma Girard è fedelissimo al libro, alcune battute ricalcano precisamente lo scritto. Ma, poiché Girard non è Carmelo Bene e il testo è difficile da adattare e/o da distruggere e rifare, io do 7 e mi considero soddisfatto di ciò che ho visto.

Gruppo REDAZIONE K.S.T.D.E.D.  @  31/10/2007 13:32:23
   6 / 10
Non sarei troppo crudele con Girard. E’ vero che il film non può dirsi propriamente riuscito ma è anche vero che l’uso dei tempi lenti non è poi così male, tutt’al più G. dovrebbe maturare e usarli al meglio. Tutte le sequenze girate in Giappone, infatti, hanno indubbiamente un forte impatto non solo visivo (il che è non difficile considerando le fantastiche ambientazioni) ma anche emozionale e, inoltre, i silenzi non sono lasciati al caso ma si poggiano su un loro perché. La restante parte del film, invece, non riesce nello stesso intento ed i tempi lenti rendono le sequenze noiose e i forzati silenzi altrettanto.
Certo le interpretazioni della Knightley e di Pitt (spero imposti unicamente per ragioni commerciali) non aiutano; non pessime come immaginavo, ma siamo lì. Fortuna che c’è Alfred Molina.
A conti fatti, quindi, parlerei più che altro di film riuscito solo a metà.. facciamo un po’ meno della metà.

4 risposte al commento
Ultima risposta 31/10/2007 15.59.47
Visualizza / Rispondi al commento
forzalube  @  27/10/2007 18:55:43
   5 / 10
Ritmo l e n t i s s i m o + Michael Pitt con lo sguardo imbambolato + musica che invita al rilassamento = film soporifero.

Non ho letto il romanzo, ma per fama non può essere che migliore di questo film.

Mezzo punto in più solo perché sono un fan di Keira Knightley. (E tenete presente che nella mia scala di voti sono di manica larga)

Gianmaria  @  25/10/2007 17:34:56
   4½ / 10
Un film purtroppo molto deludente.Visto a Roma(con molta attesa) il regista sconosciuto François Girard porta sullo schermo il famoso bel libro di Alessandro Baricco(Novecento etc.).Ma lo fa in maniera non del tutto riuscita.Un film lento,fin troppo con un Micheal Pitt davvero pessimo e una storia che cade nel mèlo e nel ridicolo.Belle musiche,buona la Knightley,e ottima la fotografia.Ma questi piccoli e pochi pregi non riescono a salvare il film dalla sua mediocrità.
Non mi dilungo abbastanza perchè è gia stato detto molto prima di me.

Voto:4 e mezzo

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento Jellybelly  @  22/10/2007 01:54:39
   5 / 10
Noiosissimo adattamento per il grande schermo dell'omonimo libro del buon Baricco, naufragato nelle buone inenzioni principalmente a causa di:
1) attore protagonista - Michael Pitt - cane a livelli insostenibili, con quel suo bel paio di labbra simil-parietti prese da immutabile e silenzioso torpore per 2 ore;
2) regista sconosciuto ed anonimo, incapace di dare un minimo di ritmo alla storia scimmiottando kim ki duk senza avere un briciolo del talento di questi;
3) sceneggiatura più piatta del decolleté di Keira Knightley;
4) colonna sonora irritante, invadente e molesta come di rado avevo sentito prima;
5) una lentezza fuori dei livelli di guardia.
All'attivo ci sono alcune scene visivamente inebrianti ed un Alfred Molina sempre ottimo, ma purtroppo non bastano a raggiungere la sufficienza ed a salvare l'apparato genitale dal collasso verticale [cit.].

9 risposte al commento
Ultima risposta 02/11/2007 22.17.03
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW T
#scrivimiancora
 T
...e fuori nevica! (2014)
 T
amore, cucina e curry
 T
amoreodio
 T
anime nere
 T
annabelle
 NEW T
annie parker
 T
arance e martello
 T
barbecue
 T
bastardi in divisa
 T
belluscone, una storia siciliana
 T
boxtrolls - le scatole magiche
 T
boyhood
 T
buoni a nulla
 T
capitan harlock - l'arcadia della mia giovinezza
 T
class enemy
 T
colpa delle stelle
 T
comportamenti molto... cattivi
 NEW T
confusi e felici
 T
cristiada
 NEW T
dracula untold
 T
everyday rebellionextraterrestrial
 T
frances ha
 NEW T
frank
 T
fratelli unici
 T
guardiani della galassia
 T
i due volti di gennaio
 HOT T
i mercenari 3
 T
i nostri ragazzi
 T
il giovane favoloso
 T
il regno d'inverno - winter sleep
 T
il sale della terra
 T
io sto con la sposa
 T
jimi: all is by my side
 T
joe
 T
la banda dei supereroi
 T
la buca
 NEW T
la danza della realta'
 T
la moglie del cuoco
 T
la nostra terra
 T
la preda perfetta
 NEW T
la spia - a most wanted man
 T
la trattativa
 T
la zuppa del demonio
 T
l'ape maia
 NEW T
last summer
 R T
le due vie del destino
 T
l'incredibile storia di winter il delfino 2
 HOT T
lucy
 T
maze runner - il labirinto
 T
medianeras, innamorarsi a buenos aires
 T
necropolis - la citta' dei morti
 T
party girl
 T
pasolini
 NEW T
pelo malo
 T
perez.
 T
piccole crepe, grossi guai
 T
pongo il cane milionario
 T
poshpostman pat
 NEW
rec 4 - apocalypse
 T
resta anche domani
 NEW T
ritorno a l'avana
 T
se chiudo gli occhi non sono piu' qui
 T
senza nessuna pieta'
 T
sex tape - finiti in rete
 R T
si alza il vento
 HOT T
sin city - una donna per cui uccidere
 T
soap opera
 T
soul boys of the western world: spandau ballet - il film
 T
take five
 R T
tartarughe ninja
 T
the equalizer - il vendicatore
 R T
the giver - il mondo di jonasthe green inferno
 T
the judge
 R
the look of silence
 T
the protector 2
 T
the third person
 T
tutto molto bello
 T
tutto puo' cambiare
 NEW T
un fantasma per amico (2014)
 T
un milione di modi per morire nel west
 T
un ragazzo d'oro
 NEW T
una folle passione
 T
una promessauscio e bottegav/h/s: viral
 T
vinodentro
 T
walking on sunshine
 T
winx club: il mistero degli abissi

879032 commenti su 31463 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless