rififi regia di Jules Dassin Francia 1954
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

rififi (1954)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film RIFIFI

Titolo Originale: DU RIFIFI CHEX LES HOMMES

RegiaJules Dassin

InterpretiRobert Manuel, Jean Servais, Carl M÷hner, Claude Sylvain

Durata: h 1.56
NazionalitàFrancia 1954
Generegiallo
Al cinema nell'Agosto 1954

•  Altri film di Jules Dassin

Trama del film Rififi

Due bande rivali si battono duramente per il bottino di una gioielleria svaligiata con la tecnica del buco.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   9,14 / 10 (11 voti)9,14Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Rififi, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

dagon  @  03/06/2018 20:00:28
   9 / 10
Una delle vette del noir francese, heist movie per eccellenza, ispirazione per una marea di film del genere successivi. La scena "muta" di mezz'ora è un capolavoro assoluto (verrà ripresa/citata meravigliosamente da Melville ne "i senza nome", un altro filmone del genere).

Goldust  @  22/05/2018 15:20:19
   9 / 10
Un masterpiece del noir e dell'heist movie costruito sulla figura quasi spettrale del manigoldo Tony detto "il laureato", ladro deluso dalla vita intorno al quale ruotano i destini di personaggi miserabili e senza morale. Cupo e pessimista, più violento della media del genere, vanta almeno un paio di scene di assoluta maestria tecnica ed emozionale: la vertiginosa sequenza del colpo alla gioielleria, profondamente immersa nei silenzi dei protagonisti ( pur non raggiungendone le vette Dassin ci riproverà a suo modo anche dieci anni dopo in Topkapi ) e la disperata corsa finale in automobile, successiva alla resa dei conti. Per il senso di amicizia descritto e la rappresentazione di una malavita priva di codici morali regge e anzi supera il confronto con l'altrettanto celebre "Grisbi" di Becker, altro capolavoro francese del periodo.

guidox  @  19/10/2014 20:48:43
   9 / 10
film splendido, ricco di un fascino del tutto particolare, tipico delle pellicole d'eccellenza del passato, che evocano una nostalgia incredibile per un qualcosa di meraviglioso che ai giorni nostri non è più possibile assaporare.
letteralmente sublime la sequenza del furto, probabilmente la più bella in assoluto mai girata sul tema.
riscopriamo questo Cinema.

_Hollow_  @  07/10/2014 03:24:55
   10 / 10
Jules Dassin ... regista di cui non si parla praticamente mai. Ringrazio quel momento di svariati anni fa in cui il professore di cinema, come film da analizzare, per me tirò fuori a caso "La città nuda". E non per quel film in particolare, ma perché mentre cose come "L'anno scorso a Marienbad", "Tre colori: film rosso" ecc. sono film che chiunque mastichi cinema impara presto conoscere, Dassin invece avrei potuto perdermelo.

E se già "La città nuda" merita per diversi motivi, "Rififi" invece è un vero e proprio capolavoro. Guardate quella copertina, già quella merita. Ma poi la regia; la sequenza del furto; i personaggi, la loro caratterizzazione e la recitazione dei rispettivi attori; le relazioni tra loro e i "cattivi", insomma il mondo terribilmente crudele e senza via d'uscita (da vivi) della delinquenza ... tutto contribuisce a renderlo un capolavoro.

Rififi è uno di quei film che, una volta visto, ti fa rendere conto di cosa sia il Cinema, di quanti grandi pesci nuotino nel suo oceano e del fatto che ancora non li hai visti tutti. È uno di quei film che ti spinge a continuare la ricerca. È uno di quei film da salvare, come una specie in via d'estinzione, e da far conoscere a chi si interessi di Cinema e fin'ora non ne abbia mai sentito parlare. Si merita, insomma, il trattamento riservato a pochi altri suoi simili, come Ikiru di Kurosawa.

Da cineteca.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/11/2013 12:26:57
   9 / 10
Questo film è un classico, sarebbe sufficiente citare la lunga sequenza della rapina per ritenerlo tale. Un silenzio che poche volte nella storia del cinema è riuscito a suscitare vera tensione. Il silenzio nei movimenti e nelle azioni con l'obiettivo di un bottino milionario per poter cambiare vita, magari fuggendo da una città che con i suoi rumori minacciosi cercano di rompere quell'equilibrio all'interno di un edificio dove si svolge l'esecuzione perfetta di una rapina.
Jean Servais con quel suo viso sofferente ("hai un aspetto da beccamorto!") è sicuramente uno dei migliori personaggi del genere noir/polar. Offre una vasta gamma di sfaccettature che sorprendono continuamente: tanto amorevole e leale, quanto spietato e crudele. E' un film che ha quasi sessantanni, ma non li dimostra affatto.

vieste84  @  10/04/2013 20:38:00
   8½ / 10
Somiglia molto a Lo spione per la scena finale e a Grisbì per i malviventi nemici che vogliono sopraffare il protagonista. Film che ha ispirato il primo capolavoro della commedia all'italiana, vanta la solita pochezza di colonna sonora, la trama linearissima priva dei consueti colpi di scena dei noir americani e regole d'onore ben radicate.......i finali sono sempre quelli ma poco importa, so solo che i film di mellville, grisbì rififi e tutti questi caper movie/noir francesi sono tutti stupendi crudi, reali e antispettacolari, veramente una sicurezza del cinema

Niko.g  @  12/02/2013 14:36:03
   9 / 10
Eccellente noir, con regia e montaggio perfetti.
Pochi registi sarebbero disposti ad azzerare la colonna sonora in una prolungata fase di tensione. In questo caso, Jules Dassin non si fece scrupoli e optò per la scelta più coraggiosa: eliminare quel grado di sopraffazione sull'immagine che inevitabilmente si crea con la "droga" della musica, girando un'intera sequenza di circa mezz'ora in completo, terrificante silenzio. Il risultato è immediato. Come nella famosa rissa nel bar di "Rapina a mano armata", lo spettatore è attratto solamente dalle immagini e dai rumori in presa diretta, trovandosi magicamente inserito in scena.
Il finale può rientrare tranquillamente nella storia del cinema.

3 risposte al commento
Ultima risposta 12/02/2013 22.00.04
Visualizza / Rispondi al commento
WongKarWai  @  21/04/2011 23:34:24
   9 / 10
Meraviglioso. Regia, sceneggiatura e montaggio a livelli di eccellenza. Memorabile la sequenza di mezzora senza dialoghi in cui va in scena il colpo.

deralte  @  17/01/2011 18:41:44
   9½ / 10
Gran bel noir ambientato a Parigi..
Film che si poggia sulla semplicità di una storia che si sviluppa in un crescendo di tensione - non ci sono quei particolari colpi di scena più tipici dei noir usa..
Si passa da una prima parte che vede la preparazione del colpo studiata nei suoi particolari e dalla sua successiva esecuzione - 30 minuti memorabili senza dialoghi..
La seconda parte del film è più violenta e spietata che và a concludersi con la sequenza finale che secondo me è un piccolo gioiello.

Gabo Viola  @  10/03/2010 20:16:46
   9 / 10
Sottoscrivo il comment qui in basso. Davvero un triplo filotto reale di Dassin, oggi ho visto "La città nuda" (dal quale probabilmente prende il nome l'omonimo gruppo)...buona ma niente a che fare con questo. 9, lo voto sulla memoria

dobel  @  24/10/2009 15:25:37
   9½ / 10
Strano che uno dei più grandi gialli francesi di sempre non sia ancora stato recensito.
Si tratta infatti di un capolavoro: un film girato in modo magistrale e recitato alla grande. La scena della rapina (mezz'ora di film senza alcun dialogo) è geniale. La suspence è tesissima dall'inizio alla fine, le atmosfere noir fotografate e riprese in modo eccellente.
Un film da vedere senza indugio; uno dei capolavori di Dassin.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloria
 NEW
domino (2019)due amici (2019)escape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroid
 NEW
powidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose belle
 NEW
spider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto liscio
 NEW
una famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
welcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989835 commenti su 41661 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net