rififi regia di Jules Dassin Francia 1954
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

rififi (1954)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film RIFIFI

Titolo Originale: DU RIFIFI CHEX LES HOMMES

RegiaJules Dassin

InterpretiRobert Manuel, Jean Servais, Carl M÷hner, Claude Sylvain

Durata: h 1.56
NazionalitàFrancia 1954
Generegiallo
Tratto dal libro "Rififi" di Auguste Le Breton
Al cinema nell'Agosto 1954

•  Altri film di Jules Dassin

Trama del film Rififi

Due bande rivali si battono duramente per il bottino di una gioielleria svaligiata con la tecnica del buco.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,88 / 10 (17 voti)8,88Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Rififi, 17 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

BigHatLogan91  @  25/12/2022 00:17:10
   9 / 10
Heist movie diventato un cult. Da non perdere.

DogDayAfternoon  @  28/05/2022 19:06:41
   6½ / 10
Bisognerebbe vederlo anche solo per la scena della rapina, che per realismo mi ha molto ricordato "Il buco" di Becker: una scena girata in modo magistrale, in assoluto silenzio rotto solo dai rumori attutiti degli attrezzi, la tensione contagiosa nei volti dei protagonisti che sembra quasi di sudare con loro.

Il resto onestamente mi ha parecchio deluso, visti anche i voti del sito mi aspettavo molto di più, scena della rapina a parte non mi ha coinvolto molto, specialmente dopo la rapina.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  23/07/2021 23:24:41
   8 / 10
Un signor film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  02/10/2020 01:04:45
   9 / 10
Eccellente noir Francese diretto in maniera magtistrale, in avanti con i tempi.
La lunga sequenza "muta" della rapina è da antologia per tensione ed emotivita', cosi come il bellissimo finale dove il protagonista cerca una redenzione a tutti i costi dopo una vita di furti e rapine.
Non ci sono buoni in questo film ma solo disperati e violenti...ma tutti hanno affetti, hanno un cuore.
Imperdibile!

VincVega  @  15/01/2020 20:49:50
   9 / 10
Un Noir di gran classe, stupendo sia negli interni che negli esterni. Sfiora la perfezione nella realizzazione, in particolare nella lunga e grandiosa scena della rapina. Altre scene degne di nota il brano cantato del "Rififi" (che spiega un po' tutto) ed il meraviglioso finale. Farà da scuola a film successivi.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  13/01/2020 11:40:35
   9 / 10
Ci sono registi che darebbero l'intera carriera per girare almeno un film della qualità di RIfifi, La città nuda, La forza bruta o I trafficanti della notte. Dassin, nella sua carriera, li ha girati tutti nell'arco di pochi anni, e per tutta ricompensa è stato quasi dimenticato (anche a causa della caccia alle streghe di cui fu vittima durante il maccartismo, uscendone peraltro a schiena dritta al contrario del suo delatore Dmytryk).

Venendo al merito, Rififi è semplicemente un capolavoro: crudo, inaspettatamente violento e girato benissimo: la scena del furto e quella della fuga finale sono da antologia del cinema, quanto a suspense e montaggio, ma il senso di pericolo persiste tutto il film.

Un vero film irrinunciabile per un appassionato di cinema.

dagon  @  03/06/2018 20:00:28
   9 / 10
Una delle vette del noir francese, heist movie per eccellenza, ispirazione per una marea di film del genere successivi. La scena "muta" di mezz'ora è un capolavoro assoluto (verrà ripresa/citata meravigliosamente da Melville ne "i senza nome", un altro filmone del genere).

Goldust  @  22/05/2018 15:20:19
   9 / 10
Un masterpiece del noir e dell'heist movie costruito sulla figura quasi spettrale del manigoldo Tony detto "il laureato", ladro deluso dalla vita intorno al quale ruotano i destini di personaggi miserabili e senza morale. Cupo e pessimista, più violento della media del genere, vanta almeno un paio di scene di assoluta maestria tecnica ed emozionale: la vertiginosa sequenza del colpo alla gioielleria, profondamente immersa nei silenzi dei protagonisti ( pur non raggiungendone le vette Dassin ci riproverà a suo modo anche dieci anni dopo in Topkapi ) e la disperata corsa finale in automobile, successiva alla resa dei conti. Per il senso di amicizia descritto e la rappresentazione di una malavita priva di codici morali regge e anzi supera il confronto con l'altrettanto celebre "Grisbi" di Becker, altro capolavoro francese del periodo.

guidox  @  19/10/2014 20:48:43
   9 / 10
film splendido, ricco di un fascino del tutto particolare, tipico delle pellicole d'eccellenza del passato, che evocano una nostalgia incredibile per un qualcosa di meraviglioso che ai giorni nostri non è più possibile assaporare.
letteralmente sublime la sequenza del furto, probabilmente la più bella in assoluto mai girata sul tema.
riscopriamo questo Cinema.

_Hollow_  @  07/10/2014 03:24:55
   10 / 10
Jules Dassin ... regista di cui non si parla praticamente mai. Ringrazio quel momento di svariati anni fa in cui il professore di cinema, come film da analizzare, per me tirò fuori a caso "La città nuda". E non per quel film in particolare, ma perché mentre cose come "L'anno scorso a Marienbad", "Tre colori: film rosso" ecc. sono film che chiunque mastichi cinema impara presto conoscere, Dassin invece avrei potuto perdermelo.

E se già "La città nuda" merita per diversi motivi, "Rififi" invece è un vero e proprio capolavoro. Guardate quella copertina, già quella merita. Ma poi la regia; la sequenza del furto; i personaggi, la loro caratterizzazione e la recitazione dei rispettivi attori; le relazioni tra loro e i "cattivi", insomma il mondo terribilmente crudele e senza via d'uscita (da vivi) della delinquenza ... tutto contribuisce a renderlo un capolavoro.

Rififi è uno di quei film che, una volta visto, ti fa rendere conto di cosa sia il Cinema, di quanti grandi pesci nuotino nel suo oceano e del fatto che ancora non li hai visti tutti. È uno di quei film che ti spinge a continuare la ricerca. È uno di quei film da salvare, come una specie in via d'estinzione, e da far conoscere a chi si interessi di Cinema e fin'ora non ne abbia mai sentito parlare. Si merita, insomma, il trattamento riservato a pochi altri suoi simili, come Ikiru di Kurosawa.

Da cineteca.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/11/2013 12:26:57
   9 / 10
Questo film è un classico, sarebbe sufficiente citare la lunga sequenza della rapina per ritenerlo tale. Un silenzio che poche volte nella storia del cinema è riuscito a suscitare vera tensione. Il silenzio nei movimenti e nelle azioni con l'obiettivo di un bottino milionario per poter cambiare vita, magari fuggendo da una città che con i suoi rumori minacciosi cercano di rompere quell'equilibrio all'interno di un edificio dove si svolge l'esecuzione perfetta di una rapina.
Jean Servais con quel suo viso sofferente ("hai un aspetto da beccamorto!") è sicuramente uno dei migliori personaggi del genere noir/polar. Offre una vasta gamma di sfaccettature che sorprendono continuamente: tanto amorevole e leale, quanto spietato e crudele. E' un film che ha quasi sessantanni, ma non li dimostra affatto.

vieste84  @  10/04/2013 20:38:00
   8½ / 10
Somiglia molto a Lo spione per la scena finale e a Grisbì per i malviventi nemici che vogliono sopraffare il protagonista. Film che ha ispirato il primo capolavoro della commedia all'italiana, vanta la solita pochezza di colonna sonora, la trama linearissima priva dei consueti colpi di scena dei noir americani e regole d'onore ben radicate.......i finali sono sempre quelli ma poco importa, so solo che i film di mellville, grisbì rififi e tutti questi caper movie/noir francesi sono tutti stupendi crudi, reali e antispettacolari, veramente una sicurezza del cinema

Niko.g  @  12/02/2013 14:36:03
   9 / 10
Eccellente noir, con regia e montaggio perfetti.
Pochi registi sarebbero disposti ad azzerare la colonna sonora in una prolungata fase di tensione. In questo caso, Jules Dassin non si fece scrupoli e optò per la scelta più coraggiosa: eliminare quel grado di sopraffazione sull'immagine che inevitabilmente si crea con la "droga" della musica, girando un'intera sequenza di circa mezz'ora in completo, terrificante silenzio. Il risultato è immediato. Come nella famosa rissa nel bar di "Rapina a mano armata", lo spettatore è attratto solamente dalle immagini e dai rumori in presa diretta, trovandosi magicamente inserito in scena.
Il finale può rientrare tranquillamente nella storia del cinema.

3 risposte al commento
Ultima risposta 12/02/2013 22.00.04
Visualizza / Rispondi al commento
WongKarWai  @  21/04/2011 23:34:24
   9 / 10
Meraviglioso. Regia, sceneggiatura e montaggio a livelli di eccellenza. Memorabile la sequenza di mezzora senza dialoghi in cui va in scena il colpo.

deralte  @  17/01/2011 18:41:44
   9½ / 10
Gran bel noir ambientato a Parigi..
Film che si poggia sulla semplicità di una storia che si sviluppa in un crescendo di tensione - non ci sono quei particolari colpi di scena più tipici dei noir usa..
Si passa da una prima parte che vede la preparazione del colpo studiata nei suoi particolari e dalla sua successiva esecuzione - 30 minuti memorabili senza dialoghi..
La seconda parte del film è più violenta e spietata che và a concludersi con la sequenza finale che secondo me è un piccolo gioiello.

Gabo Viola  @  10/03/2010 20:16:46
   9 / 10
Sottoscrivo il comment qui in basso. Davvero un triplo filotto reale di Dassin, oggi ho visto "La città nuda" (dal quale probabilmente prende il nome l'omonimo gruppo)...buona ma niente a che fare con questo. 9, lo voto sulla memoria

dobel  @  24/10/2009 15:25:37
   9½ / 10
Strano che uno dei più grandi gialli francesi di sempre non sia ancora stato recensito.
Si tratta infatti di un capolavoro: un film girato in modo magistrale e recitato alla grande. La scena della rapina (mezz'ora di film senza alcun dialogo) è geniale. La suspence è tesissima dall'inizio alla fine, le atmosfere noir fotografate e riprese in modo eccellente.
Un film da vedere senza indugio; uno dei capolavori di Dassin.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1899 - stagione 1a letto con sartreacqua alle cordeacqua e aniceaiuto! e' natale!amsterdamanataranche ioannie ernaux - i miei anni super 8avatar - la via dell'acquababylon (2022)belle & sebastien - next generationbigger than us - un mondo insiemebillie eilish: live at the o2black adamblack panther: wakanda forever
 R
blondeboiling point - il disastro e' servitobones and allboris - stagione 4bros
 NEW
bussano alla portac'era una volta in italia - giacarta sta arrivando
 NEW
c'era una volta in italia - giacarta sta arrivandocharlotte m.: il film - flamingo partychiaraclose (2022)coldplay: music of the spheres - live broadcast from buenos airesconfess fletchcut! zombi contro zombidampyrdiabolik - ginko all'attacco!domino 23 - gli ultimi non saranno i primiemancipation - oltre la liberta'eoernest e celestine - l'avventura delle 7 notefairytale - una fiabafallforever young (2022)fortuna grandaglass onion - knives outgli occhi del diavologodland - nella terra di diograzie ragazziguardiani della galassia: holiday specialhellholei migliori giornii racconti della domenicail corsetto dell'imperatriceil gatto con gli stivali 2 - l'ultimo desiderioil grande giornoil mio amico massimoil mio nome e' vendettail mio vicino adolfil piacere e' tutto mioil primo giorno della mia vitail principe di romail prodigioil ritorno (2022)il talento di mr. crocodileimprovvisamente nataleincroci sentimentaliio sono l'abissoio vivo altrove!ipersonniajung_ela californiala fata combinaguaila ligne - la linea invisibilela prima regolala seconda viala signora harris va a parigila stranezzala timidezza delle chiomeladri di natalele otto montagnele vele scarlatteleaveliam gallagher: knebworth 22l'innocente (2023)l'ispettore ottozampe e il mistero dei misteriliving (2022)lo schiaccianoci e il flauto magicol'ombra di caravaggiol'uomo sulla stradam3ganma nuitma tu, mi vuoi bene?maria e l'amoremasquerade - ladri d'amoreme contro te: il film - missione giunglamiracle - storia di destini incrociatimonicamunch - amori, fantasmi e donne vampironannynapoli magicanarvik: hitler's first defeatnatale a tutti i costinel nostro cielo un rombo di tuononessuno deve saperenezouh - il buco nel cieloniente di nuovo sul fronte occidentale (2022)notte fantasmaone piece film redorlando (2022)pamela, a love storyperfetta illusionepinocchio di guillermo del toropiovepoker faceprincess (2022)profetiquesta notte parlami dell'africaragazzacciorapiniamo il duceritratto di reginariunione di famiglia - non sposate le mie figlie 3saint omersanta luciascare package ii: rad chad's revengesi', chef! - la brigadespaccaossastoria di un uomo d'azionestrange world - un mondo misteriosotango con putinterezinthe christmas showthe fabelmansthe fearwaythe good nursethe great busterthe land of dreamsthe leechthe mean onethe menuthe pale blue eye - i delitti di west pointthe planethe woman kingtori e lokitatre di troppotre minutitriangle of sadnesstrieste e' bella di notteun anno, una notteun bel mattinoun matrimonio esplosivoun vizio di famigliauna mamma contro g. w. bushuna notte violenta e silenziosauna voce fuori dal corovicini di casawar - la guerra desideratawhitney - una voce diventata leggendayakari: un viaggio spettacolare

1036891 commenti su 48837 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ACCELERATIONBEACON POINTBENVENUTI ALLA MONSTER HIGHCAMPING PON PONCORSA CONTRO LA PAURADIMENSIONI PARALLELEDOOMSDAY DEVICEERBARME DICH - MATTH─US PASSION STORIESFERNANDAGERONIMO! (1962)GIOCO TRAGICOGUERRA TRA POLIZIEIL BAR DEL TELEFONOIL PRODIGIOSO MAURICEIL TANGO DEL VEDOVO E IL SUO SPECCHIO DEFORMANTEINFINITY POOLKLONDIKELA RIVOLTA DEI SEMINOLELA TELENOVELA ERRANTELA VESPA E LA REGINALOVE GODMAD HEIDIMETE MIEDOOSSESSIONE (2015)PRIGIONIERA DEL PASSATOQUEI DUE - EDDA E GALEAZZO CIANOSANTA BARBARASIBELTHE BLACKOUTTHE DOMESTICTHE LAST BATTLETHE MISFITSTHE TIME MACHINE (1978)TO LESLIEUNA FAVOLA FANTASTICAUN'ESTATE A MAURITIUSZACK, CANE EROE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net