l'innocente regia di Luchino Visconti Italia 1976
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'innocente (1976)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film L'INNOCENTE

Titolo Originale: L'INNOCENTE

RegiaLuchino Visconti

InterpretiGiancarlo Giannini, Laura Antonelli, Jennifer O'neil, Didier Haudepin, Rina Morelli

Durata: h 2.15
NazionalitàItalia 1976
Generedrammatico
Tratto dal libro "L'innocente" di Gabriele D'Annunzio
Al cinema nel Gennaio 1976

•  Altri film di Luchino Visconti

Trama del film L'innocente

Tullio Hermil, ricchissimo, ateo e gaudente, non riesce a tener nascosta la relazione con l'amante di turno (la vedova contessa Teresa Raffo), alla moglie Giuliana, con la quale non ha rapporti da anni, a causa della fragile salute di lei che le ha causato l'interruzione di una gravidanza. Gluliana, attratta dal giovane scrittore Filippo d'Arborio, gli cede e ne rimane incinta.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,56 / 10 (8 voti)6,56Grafico
Miglior colonna sonora
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Miglior colonna sonora
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'innocente, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  25/11/2013 12:26:34
   6½ / 10
L'ultimo sussulto di un grande del nostro cinema. Visconti ci lascia in eredita' la trasposizione di un libro di D'Annunzio.
La solita cura registica riesce in parte a nascondere alcuni difetti di sceneggiatura.
Nel cast si segnala la buona prova di Giannini che fa da contraltare alla freddezza espressiva della Antonelli.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  18/04/2013 13:32:05
   6½ / 10
Ultimo lavoro di Visconti da un romanzo di D'Annunzio, sono le ultime riflessioni sul decadentismo borghese, qui rievoca lo scenario di "Senso" ma a distanza di 20 anni si è smarrito quell'ardore narrativo, è esente anche quel velo lirico che aveva assurto le ultime opere "tedesche", resta freddo, un po pallido.
Film non accolto in maniera univoca dai giudizi della critica, e persino Giannini non è stato risparmiato, in realtà a mancare è proprio l' Antonelli che nonostante si trovi a dividere la scena con il 'compagno di schermo' non riesce ad identificarsi col personaggio facendo naufragare anche un volenteroso Giannini.

Hakeem  @  03/08/2011 12:23:14
   4 / 10
D'Annunzio non è certo un autore che si presta a facili traposizioni cinematografiche. Ci ha provato in questo caso Visconti con risultati decisamente mediocri; film che non cattura mai, personaggi vuoti e inconsistenti, che non riescono a trasmettere neanche lontanamente il cinismo e la spietatezza presenti nel romanzo. Ultimo film del grande regista milanese (girato in condizioni fisiche ormai precarie, poco prima della morte), probabilmente il suo peggiore. Evitabilissimo.

Ciaby  @  05/03/2011 14:25:48
   8½ / 10
Film solido, carico di sensualità e da cui traspare tutto quel maledettismo barocco tipico di D'Annunzio. Apparte una scena abbastanza ridicola:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER funziona perfettamente, sontuoso, elegante e bellissimo, soprattutto nella lentissima e disperata parte finale.
Da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  24/07/2009 14:39:45
   6 / 10
Molto intrigante soprattutto nelle scene da incubo che si allacciano alla musica d'atmosfera di sottofondo. Il libro mi capitò di leggerlo molto tempo fa e non ricordandolo non posso dire se questo film sia una buona trasposizione, ma sicuramente mi viene da esprimere una nota negativa sia per la recitazione di Giannini che per la regia di Visconti che qui non è come al suo solito. Mi sembra che questo fu il suo ultimo film. Un po sottotono e noiosetto.

paride_86  @  03/01/2009 00:08:40
   7 / 10
Non ho letto il libro di D'Annunzio, ma ho trovato il film molto interessante e coinvolgente. Tullio è uno dei personaggi più spregevoli che io abbia mai visto, e Giannini lo interpreta piuttosto bene. Debole, invece, l'interpretazione di Laura Antonelli, che però riesce almeno a restituire a Giuliana la fragilità che la contraddistingue.

forzalube  @  15/09/2008 13:44:54
   7½ / 10
Trama e pellicola affascinanti, così come gli interpreti, i costumi e le scenografie.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  07/10/2006 22:46:40
   6½ / 10
Epilogo Dannunziano di Visconti, risente un po' troppo della veste autorial-televisiva (un po' alla Maiano per intenderci) e delle difficoltà di lavorazione, con l'autore sulla sedia a rotelle...
Un film affascinante tratto da un libro affascinante (per inciso uno dei rari testi dannunziani che non mi abbia provocato l'orticaria), con un'insolita scelta di attori, poco propensi (e forse scelti per questo) allo stile Viscontiano.
Si respira un forte anelito di morte che del resto è stato per l'autore tremendamente profetico

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


859319 commenti su 30183 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless