life (2015) regia di Anton Corbijn Gran Bretagna 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

life (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LIFE (2015)

Titolo Originale: LIFE

RegiaAnton Corbijn

InterpretiRobert Pattinson, Dane DeHaan, Joel Edgerton, Ben Kingsley, Alessandra Mastronardi, Kelly McCreary, Kristen Hager

Durata: h 1.51
NazionalitàGran Bretagna 2015
Generebiografico
Al cinema nell'Ottobre 2015

•  Altri film di Anton Corbijn

Trama del film Life (2015)

Nel 1955 si incontrarono diventando amici due giovani sul punto di dare una svolta alla propria carriera artistica. Un momento complesso per loro, quello in cui dimostrare a se stessi prima che altri altri di valere non solo per il proprio talento, ma anche per le scelte che avrebbero compiuto. I due erano James Dean, il cui film La valle dell’Eden stava per uscire nei cinema, e il fotografo dell’agenzia Magnum Dennis Stock. A quest’ultimo venne commissionato un servizio fotografico sull’attore stella nascente di 23 anni.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,25 / 10 (4 voti)5,25Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Life (2015), 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  24/02/2016 20:58:17
   6 / 10
Discreto film che narra un breve ma significativo periodo della vita di Jimmy Dean.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  12/01/2016 23:07:54
   5 / 10
Life formalmente è un film molto buono, non altrettanto nella sua sostanza. Due carriere in rampa di lancio, fotografo e futura star di Hollywood. La superficie così levigata del film non scava assolutamente in profondità di questa strana frequentazione (difficile definirla amicizia) di mutua assistenza. Si rimane in superficie senza intuire veramente cosa abbia visto Dennis Stock in quel giovane attore dal viso imbronciato appena un attimo prima di diventare il mito di una generazione. Un James Dean posto di fronte al dilemma tra il desiderio di diventare una star, ma consapevole del prezzo da pagare. Life non celebra il mito di Dean, nè opera una rivisitazione del mito, ma rimane la sensazione di un film incompiuto.

JOKER1926  @  12/10/2015 02:19:55
   5 / 10
Autore di "Control", Anton Corbijn, a distanza di qualche tempo, ritorna a ripercorrere le vie che conducono al biografico.

"Life" è il nuovo prodotto, la trattazione muove il suo io nel nome di un attore definito "maledetto", parliamo di James Dean.
Il giovane attore, per chi carpisce di Cinema, non è affatto un nome nuovo; si tratta di un attore che diventò celebre, ahimè, per via di una morte prematura; il contemporaneo, come diceva Carmelo Bene, non è mai immortale. Bisogna, effettivamente, avviarsi verso l'incomunicabilità, in questo frangente corporale, per poter farsi lodare come un risultato ultimo, indimenticabilmente.

Da ciò, a parte il nostro preambolo filosofico, diciamo che forse James Dean non è una biografia idonea per un film, personaggio più estetizzante che altro. Almeno questo è quello che mette in atto il regista.
In "Life" i personaggi vivono una scarsissima scannerizzazione, il famigerato Dean appare come un personaggio schiavo di un umore decaduto, vincolato ad un catenaccio durissimo, lontano dall'empatia il Dean di Corbijn mostra veramente poche cose. Allora se fosse questo, se James Dean nella sua breve vita è stato solo questo allora, a nostro avviso, la biografia e le due ore per simile personaggio sembrano un eccesso di gratitudine. Se il vero Dean è stato tutto altro significa che Corbijn ha capito veramente ben poco.
Rimane pochissimo a fine visione, un mezzo esercizio di stile e una proiezione di anime deboli. Cose viste mille volte sul grande schermo.

Forma curata, elegante e pacata la resa scenica ma il contenuto mantiene solo nei primi trenta minuti.

JOKER1926

4 risposte al commento
Ultima risposta 29/01/2016 02.21.32
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  12/10/2015 01:59:16
   5 / 10
"Life" e' stato una grande delusione, perlomeno rispetto alle aspettative...un film tanto atteso che spreca un potenziale enorme (la vita di un Divo prima di diventare un Divo) al servizio di una cronistoria da rotocalco settimanale, falsa e inutilmente decadente, come se Corbin replicasse con James Dean e il suo "maledettismo artificiale" il biopic su Ian Curtis. Esauriti i primi 45 minuti, che mi sono parsi disastrosi, ho pensato a un grosso buco nell'acqua, ma poi ho dovuto ricredermi alla grande, perche' tutto il viaggio in Indiana non solo e' tremendamente bello ma anche poetico. Tra i poli opposti del film (inizio ed epilogo)
ci sono purtroppo tante incongruenze. Pier Angeli era davvero innamorata di Dean e alla loro storia si erano opposti i genitori di lei, ma certo non era ancora diventata una star acclamata da successo al Red Carpet mentre si fa accompagnare da un giovane attore alle prime armi. Se poi questo attore ha debuttato con Elia Kazan e suscita l'interesse di Nicholas Ray, due dei piu' grandi cineasti dell'epoca, riesce difficile credere che venga completamente ignorato dai media, come il film vorrebbe farci credere. O che subisca pressioni da un Jack Warner (Ben Kingsley) talmente dispotico da "insegnargli la retta via"
prima di affermarsi e diventare una Star acclamata. Il film di Corbin non riesce, salvo qualche momento, ad essere insolito o deviante, e si limita a descrivere una vitalita' spenta
nelle divagazioni quotidiane o letterarie, quasi si trattasse di uno scrittore in erba e non di un imminente grande attore...e' nell'Imminenza che il film mostra il meglio di se', anche se la performance del protagonista e' sufficiente ma niente di sbalorditivo (fisicamente non gli somiglia affatto, contrariamente ai comprimari che impersonano Kazan, Nathalie Wood, Ray, Julie Harris).
Invero buona la prova di Pattinson, anche se alla lunga i suoi problemi coniugali annoiano e sembrano un pretesto per sviare da altri percorsi, piu' rassicuranti, su James Dean. Anche un momento emozionante come il ricordo della madre si perde in una totale mancanza di pathos. Un film "recitato" che ha ben poco di spontaneo. Fastidioso anche il doppiaggio "adolescenziale" della versione italiana. Meglio i titoli di coda, con quelle immagini entrate nella storia del cinema, e che Robert Altman ha catturato meglio ("James Dean story", 1957)

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)
 NEW
alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbotero
 NEW
caterinacena con delitto - knives out
 NEW
cercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacediamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittle
 NEW
fabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
fantasy islandfigli (2020)
 NEW
gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorni
 NEW
il lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le operel'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 NEW HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estatepiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshall
 NEW
sonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

998647 commenti su 42900 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net