le cinque giornate regia di Dario Argento Italia 1973
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

le cinque giornate (1973)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LE CINQUE GIORNATE

Titolo Originale: LE CINQUE GIORNATE

RegiaDario Argento

InterpretiAdriano Celentano, Enzo Cerusico, Maril¨ Tolo, Luisa De Santis, Glauco Onorato, Carla Tat˛, Sergio Grazian, Salvatore Baccaro

Durata: h 2,02
NazionalitàItalia 1973
Generecommedia
Al cinema nel Luglio 1973

•  Altri film di Dario Argento

Trama del film Le cinque giornate

Durante le "Cinque giornate" di Milano (18-22 marzo 1848) il ladruncolo Cainazzo, in cerca del suo capobanda Zampino, stringe amicizia con il fornaio romano Romolo. I due, coinvolti in una girandola di vicende tragicomiche, partecipano all'erezione di una barricata con le suppellettili di una contessa, che poi si concede ai rivoluzionari vittoriosi, soccorrono una partoriente, sono indotti a combattere, assistono alle violenze dei patrioti e alle rappresaglie degli austriaci.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,46 / 10 (12 voti)6,46Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Le cinque giornate, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  16/01/2019 22:10:32
   7 / 10
Unica commedia di Argento (che, ho scoperto oggi, ha origini brasiliane da parte di madre), prodotta dal padre Salvatore , che secondo me si innesta su discreti livelli; Celentano (che, ho scoperto oggi, ha origini pugliesi) valido nel suo solito personaggio sfrontato ed imperturbabile, si metta sul groppone molto, se non tutto, è il film è una commedia picaresca dolce e amara.

Si intravede pure una critica ai potenti.

2 ore che non stancano, e che almeno a me han detto "che bello sarebbe stato se Argento avesse continuato qua e là a far commedie, magari al posto di quella ****** de Il fantasma dell'opera".

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  10/06/2018 17:06:31
   6½ / 10
Commedia divertente nel contesto delle Cinque giornate di Milano con un buon Celentano nella padre del ladruncolo Cainazzo.

daniele64  @  21/03/2018 10:57:30
   5 / 10
Due poveracci senza arte nè parte ( un ladro ed un emigrante romano ! ) si trovano invischiati , loro malgrado e senza avere alcun interesse patriottico , nei celebri moti milanesi . Assisteranno così in prima persona a combattimenti , violenze , saccheggi , illusioni e tradimenti . Dopo il successo dei suoi primi tre thriller Dario Argento dirige questo curioso film che vorrebbe essere satirico e grottesco ma che , a cinquant' anni di distanza , mi appare confuso , pesante e velleitario . Ci si può forse vedere qualche ispirazione tratta da " La grande guerra " , da " Giù la testa " o da " Nell' anno del Signore " , ma la prima parte mi risulta veramente pesantissima ed indigesta e pure dopo le sequenze ben riuscite sono pochine . Magari riesco a salvare qualche combattimento , la carica della cavalleria , i discorsi tra scarpe con Celentano sotto al tavolo e la parte finale nel suo complesso . Il Molleggiato ha sempre la stessa espressione tra il finto tonto e lo strafottente mentre il compianto Enzo Cerusico è spaesato tra i milanesi ma almeno è simpatico ... Mi spiace , ma non mi sento di dargli più di 5 ...

topsecret  @  22/02/2018 19:35:00
   6½ / 10
Atipica nella filmografia di Argento, questa LE CINQUE GIORNATE è una pellicola che mescola commedia e dramma, in un contesto storico tra critica e satira.
Buona la prova del cast, Celentano e Cerusico su tutti, abili protagonisti di un film coinvolgente e ben strutturato...quanto basta per meritare un voto positivo.

Filman  @  13/09/2015 21:12:45
   6 / 10
Senza troppa serietà e senza dar troppo conto all'analisi storica, Dario Argento utilizza quell'umorismo casuale e spesso stonato adottato nei suoi thriller per costruire LE CINQUE GIORNATE, una pellicola grottesca e satirica, diretta con una certa espressione chiara e limpida, ma anche guidata da una voglia sempre crescente di sperimentare linguaggi e raccontare in modi diversi il proprio pensiero, anch'esso quadrato nel suo dialogo sulla lotta di classe, rintracciabile a livello sociale non solo in chiave passata, fine edificatorio di questo film dalla volontà autoriale che però non dimostra grandezza o coraggio degni di nota, pur divertendo in modi a volte crudo e tagliente e altre volte in modo del tutto scontato e scadente.

BrundleFly  @  14/07/2014 22:20:55
   6 / 10
Prima ed ultima incursione di Argento nella commedia. Diciamo che si vede che non si trova nel suo ambiente e infatti non metterà più mano al genere.
Qualche scena carina c'è. Altre situazioni, invece, da pellicola di serie Z davvero insostenibili.
Da vedere solo se, come me, volete completare la filmografia del regista.

ferzbox  @  04/01/2013 02:47:52
   7½ / 10
Dario Argento ha fatto anche questo bellissimo film...si stenta a crederlo ma è vero.
Un Adriano Celentano davvero insolito in un film che racconta la storia di un amicizia all'interno delle vicende drammatiche delle cinque giornate;il tutto con quel tocco di regia italiana anni 70..con qualche sfumatura delle nostre commedie.
Ho iniziato a vederlo per curiosità e l'ho visto fino alla fine...non credevo che mi avrebbe colpito così.
La regia coinvolgeva a dovere e comunque vedere Adriano Celentano che interpretava quel ruolo era davvero interessante.
Davvero bello,non credevo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/10/2010 19:14:30
   7 / 10
Gradevole questa escursione di Argento al di fuori del suo genere. Mi ha fatto pensare molto a Sergio Leone di Giù la testa ed in parte al Buono Brutto e cattivo. Due individui semplici in mezzo ad eventi più grandi loro, fatti in loro nome senza trarne i dovuti benefici. Tono molto scanzonato nella prima parte, con sequenze slapstick e citazioni da Chaplin e Laurel e Hardy, più drammatico e violento nella seconda.
Sebbene non sia un film molto compatto e alcuni episodi tendano a rendere il film dispersivo a tratti, non mi sembra una pellicola banale e un'occasione per apprezzare un bravo attore come Enzo Cerusico.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  24/06/2010 13:31:33
   7 / 10
Interessante. Trama abbastanza fantasiosa, qualche buona trovata comica per un Dario che non mi aspettavo di trovare così. Come commedia siamo a buoni livelli, senza contare poi che questa non è fatta principalmente per ridere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  15/01/2010 10:23:15
   7 / 10
Divertente! …ma allora il nostro Argento è capace di fare anche le commedie! Mi chiedo, ma perché invece di girare sempre le solite cose horror che non piacciono a nessuno, non si mette a fare qualche comico? Mi piacerebbe vederlo cimentarsi in una commedia in questo periodo…
Gradevole film sulle cinque giornate di Milano, Adriano è simpatico e i costumi sono tutti molto curati. Poteva avere un votino in più; peccato per quei momenti morti. In ogni caso questo film spruzza brio dall’inizio alla fine, molto più di quello che pensavo.
Con questo film ho finito tuttissime le opere di Argentone: posso dire di aver concluso in bellezza!

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/05/2010 15.25.35
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI paul  @  07/09/2004 11:42:08
   6 / 10
Dopo la trilogia del giallo zoologica (L'uccello dalle piume di cristallo; Il gatto a nove code; 4 mosche di velluto grigio) e la serie tv (sempre gialla) "La porta sul buio" Argento aveva trovato un grande successo di pubblico, ma i critici italiani continuavano a bersagliarlo: da un giovane critico cinematografico così impegnato si aspettavano qualcosa di ben diverso da una serie di gialli. Il giallo infatti non esprimeva giudizi di sorte, non aveva colorazioni politiche (semmai era giallo): insomma ad Argento toccò in Italia quello che a Sir Alfred Hitchcock era toccato in America. Argento così si autoconvinse a dirigere una commedia che avesse forti connotati politici: le cinque giornate dell'insurrezione milanese contro gli austriaci con forti collegamenti all'attualità. Il risultato ai botteghini fu disastroso: questo spinse il regista a prendersi un anno sabbatico (1974) per preparare con il suo capolavoro: Profondo Rosso.

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/09/2004 12.10.14
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  20/08/2004 08:21:03
   6 / 10
Escursione nella commedia di un Argento giovane e in forma.
Non male, poteva essere migliore..

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia dĺarteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006136 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net