la meta' oscura regia di George A. Romero USA 1993
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la meta' oscura (1993)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA META' OSCURA

Titolo Originale: THE DARK HALF

RegiaGeorge A. Romero

InterpretiTimothy Hutton, Amy Madigan, Michael Rooker, Julie Harris, Robert Joy, Kent Broadhurst, Beth Grant, Rutanya Alda, Tom Mardirosian, Larry John Meyers

Durata: h 2.02
NazionalitàUSA 1993
Generethriller
Tratto dal libro "La metà oscura" di Stephen King
Al cinema nel Settembre 1993

•  Altri film di George A. Romero

Trama del film La meta' oscura

Thad Beaumont è uno scrittore che pubblica i suoi lavori "seri" sotto il proprio nome, e dei romanzi horror-pulp con lo pseudonimo di George Stark. Quando viene ricattato da qualcuno che ha scoperto l'imbroglio, decide di rinunciare al suo violento alter-ego e di "seppellire" simbolicamente Stark. Che però non sarà d'accordo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,14 / 10 (43 voti)6,14Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La meta' oscura, 43 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

biagio82  @  21/10/2017 15:14:15
   6½ / 10
davvero un buon film (specie considerando che al povero romero hanno tolto il budget prima della fine delle riprese)
la metà oscura è un film che si difende bene, buone scene e ottimi attori dove romero dimostra una grande bravura nel gestire una storia non semplice dal punto di vista narrativo.
sicuramente anche merito di king che ha scritto il libro da cui il film ètratto (e che devo ancora leggere, quindi è impossobile fare un confronto)
nel complesso il film merita di essere visto

alex94  @  05/04/2017 20:02:32
   6½ / 10
E alla fine dopo Kubrick e De Palma anche Romero tenta il confronto con quello che è probabilmente insieme a Clive Barker il miglior scrittore horror contemporaneo,Stephen King naturalmente.
Il risultato finale per quanto non possa dirsi completamente riuscito non è a mio avviso neanche disprezzabile,sopratutto considerando la difficoltà di rendere questo romanzo di King sullo schermo e i vari problemi produttivi che accompagnarono l'intero progetto.
La pellicola risulta abbastanza fedele al romanzo e trova i suoi punti di forza nella buona regia di Romero e nell'interpretazione di Timothy Hutton (un po meno il resto del cast) nel doppio ruolo di Beaumont e Stark.
Discreta anche fotografia ed effetti speciali......insomma dai,alla fine non è sicuramente nè un lavoro perfetto né memorabile,però una visione gli si può concedere tranquillamente.

eruyomè  @  02/06/2015 20:20:34
   6½ / 10
Spiace che Romero abbia incontrato tutti quei problemi durante la lavorazione e, col caos che seguì, sicuramente non ha avuto più voce in capitolo, non del tutto, sul prodotto finale.
Chissà se altrimenti poteva risultare migliore. Son sicura di si ma, a posteriori, non ha più molta importanza chiederselo. Rimane un'occasione sprecata. Non del tutto però. Certo, non ne è venuto fuori un prodotto eccellente, ma nemmeno un film da buttar via.
Romero è sempre Romero, e qualcosa vorrà dire: quando un regista è capace, il suo tocco lo vedi nonostante tutto, e niente infatti si può dire su atmosfere e ambientazioni, sono fatte benissimo, e rese bene sullo schermo.
Recitazione anche discreta, con Timoty Hutton, che non so dove sia poi sparito, ma qui bravo nella doppia veste di protagonista e diabolica metà oscura, veste nella quale risulta quasi irriconoscibile.

DarkRareMirko  @  21/12/2014 00:28:17
   7 / 10
Discreto film tratto da un libro di King; eccezionali gli effetti speciali e di make up (purtroppo restano sullo schermo poco), buona la doppia prova attoriale di Hutton, controllato e funzionale Hooker.

Romero confeziona una regia asciutta e pulita, senza guizzi, ma che comunque fa abbastanza sentire la propria mano, che dosa la violenza e sa tenere alto l'interesse dello spettatore.

Il tema del doppio viene affrontato bene, anche con qualche brivido; bello il finale con gli uccelli, anche se non ne ho totalmente capito il senso.

Lo spunto iniziale del ricatto, davvero fastidioso, poteva essere sfruttato meglio.

Valido.

Manticora  @  10/12/2014 15:41:43
   6½ / 10
Non ho ancora letto il libro di King, considerando che non lo si trova spesso, ma cerchero di recuperarlo, il film di Romero inizia bene, con la giusta atmosfera, ma poi si perde in lungaggini, che secondo me ne alterano la trama, e non è poco. L'idea del doppio malvagio è notevole, aggiungiamo che i due, Beaumont e Stark non interagiscono QUASI mai a parte il finale, purtroppo è propio la messa in scena che diventa TERRIBILMENTE NORMALE, la verità è che per catturare L'ATMOSFERA del libro di King ci vuole acume, buonsenso e anche una certa dose di fortuna, cosa che Romero purtroppo non ha avuto, il film fù un flop, complici anche le vivicissitudini della produzione, in cui la casa produttrice, la Orion fallì, eppure ci sono dei guizzi niente male, la scelta degli attori è interessante, Timoty Hutton per esempio, belloccio semisconosciuto al pubblico generalista(e a me) ma che ho sicuramente visto in altri film, poi c'è il redivivo Michael Rooker alias Merle, alias Henry pioggia di sangue, alis Yundu nei guardiani della galassia, bè devo dire che vederlo nei panni di un poliziotto fà strano ma è gradevole come interpretazione, la vicenda si dipana, i passeri hanno il loro perchè, e il finale anche, purtroppo il film manca in più punti di tensione narrativa, e questo è un male, mi sà tanto che il buon Frank Darabont è l'unico in grado di dare forma alla scrittura di King.

Dick  @  05/08/2014 22:06:22
   8 / 10
Bel film teso e inquietante che ha anche degli spunti di riflessione sulla figura dello scrittore. Proprio bravo Timothy Hutton che avrebbe meritato una nomination all' oscura secondo me.

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/08/2014 22.08.58
Visualizza / Rispondi al commento
GianniArshavin  @  14/01/2014 11:31:15
   5½ / 10
Ormai è risaputo che chi decide di trasporre al cinema un romanzo di King si assume una grande responsabilità,visto l'enorme attesa che in genere queste produzioni generano sul pubblico.
Nel caso della Metà Oscura il peso se l'assume George Romero,grande nome del cinema americano e grande maestro di genere. Con questo regista dietro la macchina da presa le aspettative per questo film erano alte,ma purtroppo le cose non sono andate bene nemmeno questa volta.
Sfortunatamente già il romanzo di base non è,a mio parere,uno dei migliori di King. Una buona idea viene pasticciata dallo scrittore che butta nella vicenda qualsiasi cosa rendendo il libro confusionario,prevedibile e scontato.A queste premesse non idilliache si aggiunge la produzione,che come sempre per i film di Romero,risulta un travaglioche danneggerà ancora di più l'opera.
La trama della pellicola ricalca a grandi linee lo scritto,anche se alcuni passaggi risultano molto ingarbugliati. Il ritmo non è particolarmente veloce,e tutti i difetti della versione cartacea non vengono smussati ma bensi riproposti,come una prevedibilità eccessiva e qualche elemento messi li tanto per allungare il brodo (passeri??).
Ci sono aspetti positivi,come la grande prova dell'attore protagonista nel doppio ruolo e la realizzazione perfetta delle scene cruente,soprattutto quella dell'occhio,quella dell'incubo e il finale pazzesco.
In definitiva da Romero mi sarei aspettato di più,ma le attenuanti ci sono e visti anche altri scempi che le opere di King hanno subito questo film almeno una visione la merita.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  16/11/2013 16:47:37
   5½ / 10
Purtroppo a conti fatti non mi sento di dare la sufficienza. Ed è un vero peccato, soprattutto perché Romero è senza dubbio un bravo regista, questo film infatti è inquietante a puntino, ma la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti. Ad un certo punto la storia prende una piega soprannaturale inverosimile e illogica. Non si capisce più niente e non viene spiegato che ***** centrano quegli uccelli, come diavolo si è reincarnato Stark, eccetera, tutto senza un minimo di logica. La sceneggiatura è proprio merdosa, è il caso di dirlo. Bastava ritoccarla un poco, e poteva avere 7 o addirittura 7,5! Perché come ripeto, l'atmosfera è rigida e inquietante e poi il protagonista è stato bravissimo ad interpretare ben due ruoli.
Un vero spreco di bravi mestieranti.

Sofiatrenk  @  04/10/2013 11:01:30
   5 / 10
All'inizio è interessante ma poi si trasforma in un prevedibile thriller di serie B. Non fa paura, niente suspense, niente adrenalina. Film noioso che non consiglio

ferzbox  @  09/07/2013 14:39:31
   4½ / 10
Il romanzo della "Metà oscura" e uno dei più caratteristici di Stephen King.
L'autore ha passato tutta la prima parte della sua carriera di scrittore utilizzando lo pseudonimo di "Richard Bachman";solo dopo che aveva riscontrato un discreto successo decise di utilizzare il suo vero nome.
Quest'opera è una sorta di gioco che King ha voluto fare nei confronti di se stesso.
Il protagonista della "Metà oscura",Thad Beaumont, è uno scrittore di thriller cruenti che decide di cambiare genere e stile narrativo per poter utilizzare il suo vero nome dopo essere riuscito a farsi conoscere al mondo grazie al suo pseudonimo di "George Stark".
Tutto sembra normale,ma a causa di uno strano cancro nel cervello che Thad ha avuto quando era piccolo,aveva sempre sofferto di strani malori e fenomeni di doppia personalità.
Un giorno,nella sua vita,tornerà Stark in carne ed ossa,e quello che sembrava solo uno pseudonimo diventerà incredibilmente reale...George Stark non accetterà che Thad l'abbia "eliminato" e scatenerà una guerra psicologica e sanguinosa nei confronti del suo "Fratello gemello";incredibilmente Stark comincia a coesistere fisicamente insieme a George.
Un romanzo "paranormale" che solo King poteva partorire e rendere avvincente e credibile nella sua assurdità...forse uno dei più interessanti dell'autore.
George Romero,amico di King,decise nel 1993,di riportarlo su pellicola creando(ancora non riesco a crederci) un disastro di dimensioni titaniche.
Tutto il fascino,l'ambigua fattibilità degli eventi e la sottile linea psicologica del romanzo viene a mancare totalmente,trasformando un romanzo molto particolare in quello che è di fatto un lavoro molto approssimativo e malcurato della storia originale.
Romero non ha saputo creare un giusto stile narrativo,ha mescolato in modo frettoloso e confuso tutti gli avvenimenti del romanzo,saltato parti psicologiche ed introspettive del personaggio di Bhaumont assolutamente necessarie e ridicolizzato il personaggio di Stark(nel libro aveva una potenza carismatica esplosiva ed agghiacciante).
Una delle peggiori trasposizioni cinematografiche delle opere di King.
Quasi non riesco a credere che sia stato diretto da Romero;probabilmente ha scelto la storia sbagliata,un libro come la "Metà oscura" non è semplice da portare sul grande schermo con la stessa potenza del libro e per fare ciò ci voleva sicuramente un regista diverso e più introspettivo(qualcuno come Kubrick ad esempio?!?)...
Un lavoro preso troppo superficialmente..vi consiglio il romanzo;dal film stategli alla larga,vi rovinereste una bella storia.

3 risposte al commento
Ultima risposta 17/11/2013 04.54.42
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  10/04/2013 02:41:52
   6½ / 10
Non è male questo film se si cerca un horror in pieno stile dei primi anni 90 (ma anche 80 dai)...prima parte più sul thriller mentre la seconda più fantasy-horror con tutti gli effetti speciali del caso.
Romero è di mestiere e la pellicola è permeata dall'inizio alla fine da toni molto cupi (molto merito di questo alla fotografia) per non parlare del gore che il caro regista non poteva far mancare...ci sono parecchie scene d'effetto dai vari omicidi all'occhio nel cervello per esempio.
Timothy Hutton non è un attore che stimo ma il ruolo gli calza bene e riesce ad esprimere a dovere la dualità del suo personaggio con movimenti schizofrenici, tremolii e sguardi ambigui ben calibrati...da segnalare anche la presenza del mitico Michael Rooker (da me tanto amato nel telefilm Walking Dead) nei panni dello sceriffo che indaga!
Non ho letto il racconto ma pare che lo stile narrativo di King si senta...riguardo alla storia devo dire che l'ho trovata interessante anche se infarcita da un po' troppi corollari tipo la storia degli uccelli.
La prima parte è davvero ottima ma poi il film si dilunga troppo e si fa pesante e ripetitivo...sembra di assistere ad un film tv in due puntate quindi promosso solo a metà ma se cercate qualcosa di King è un valido prodotto pur restando nella media ovviamente!

Nudols85  @  25/03/2013 21:26:03
   6 / 10
Una storia con una elevata potenzialità, ma il film stenta molto un pò a causa degli attori un pò per la mano della regia che non permette alla storia di svolgersi e aprirsi adeguatamente lasciando molti spazi vuoti riempiti da noia da parte dello spettatore, molto strano per una storia così affascinate e dalle potenzialità elevate. Il film comunque è più che sufficiente anche se a dire il vero il suo più grande limite è proprio l'occasione persa !!!!

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  23/10/2012 15:07:10
   7 / 10
Cavoli che media voto bassa. Per me vale di piu'.

Cardablasco  @  25/01/2012 19:49:24
   6½ / 10
Non male,bravi gli attori e bella la storia

eletar  @  17/01/2012 03:36:10
   7½ / 10
a me francamente non è dispiaciuto affato... rivisto ora dopo 18 anni orsono e sinceramente un po di suspance me l'ha pure fatta...ma è soggettivo...cmq consigliata la visione agli amanti del genere

Neurotico  @  03/01/2012 13:38:15
   5 / 10
Questo thrillerino presenta piu' ombre che luci. Tutto sommato si lascia guardare, ma il marchio cattivo e cinico di Romero non si nota. Bravo Timothy Hutton, ma per il resto non ci siamo. Forse il soggetto non era nella corde del sommo George, e il risultato è davvero mediocre. Forse il film piu' brutto del regista di Pittsburgh, insieme a Bruiser, che dovrei rivedere, ma solo per farmi male.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  23/05/2011 05:52:43
   6 / 10
Le collaborazioni tra Romero e King - due miti indiscussi dell'horror cinematografico e letterario - purtroppo non hanno mai portato a niente di incisivo o memorabile. Non è da meno questo "La Metà Oscura", un film che nonostante la fedeltà verso il (cattivissimo ed inquietante) romanzo, una bella atmosfera, qualche spargimento di sangue qua e là, e l'ottima doppia interpretazione di Timothy Hutton, manca di ritmo e non riesce mai a decollare (la parte centrale è veramente piatta).
L'avevo apprezzato molto alla prima visione; ma rivisto recentemente, devo ammettere che mi sono annoiato a morte (specie dopo aver letto il libro, cosa che non avevo fatto quando lo vidi la prima volta). Arriva al 6 perchè è fatto bene... ma ci arriva davvero per un pelo (per i motivi citati all'inizio).

In ogni caso, non è quel disastro che l'hanno fatto sembrare in molti. Il regista ha fatto di molto peggio.

marco86  @  22/05/2011 14:55:03
   6 / 10
abbastanza piatto e lineare, salvabile per la doppia interpretazione del protagonista e per qualche scena con effetti speciali ben fatti.

elmoro87  @  04/04/2011 10:09:22
   4 / 10
Non sa nè di carne nè di pesce questo film di Romero basato su un racconto di Stephen King... Forse anche colpa del non bellissimo racconto di King, ma sia la trama del film che la sua interpretazione non meritano la sufficienza e ciò determina un flop non indifferente di Romero...

marfsime  @  08/08/2010 18:45:51
   6½ / 10
Discreto thriller-horror di Romero tratto da un romanzo di King..di sicuro non tra le migliori opere del regista ma tutto sommato si lascia seguire. C'è un buon ritmo unito a qualche momento di tensione con splatter presente in dosi giuste e mai fine a se stesso. Forse dura un pelino troppo (quasi 2 ore) ed in alcune fasi vive momenti di stanca ma comunque un sufficienza abbondante la merita.

John Carpenter  @  02/05/2010 11:14:37
   6 / 10
Mi sento un pò combattuto nel dare un giudizio a questo film. Qui Romero realizza la trasposizione di un romanzo di King che diventa un film a metà tra il thriller psicologico e lo slasher. Se la prima parte funziona infatti, poi il film prende i binari di un horror slasher e a mio avviso è stata una scelta sbagliata. Trovo la prima e l'ultima parte molto ben riuscite e inquietanti, ma a tratti il film non coinvolge appieno e ti lascia un pò l'amaro in bocca.
Piuttosto che toccare dei classici come Nightmare, Hellraiser o The Thing potrebbero mettere le mani su un possibile remake di questo film, osando e tentando di farne una pellicola migliore, perchè non è impossibile.
Comunque nonostante i suoi difetti, il film si lascia vedere anche grazie a un grande Timothy Hutton in una doppia interpretazione da urlo!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  20/04/2010 18:14:49
   7 / 10
Uno dei maestri dell'horror cinematografico che raccoglie un libro del maestro indiscusso dell'horror letterario!
Non poteva che essere un film di qualita'!
Grandi atmosfere e regia impeccabile che forse eccede solo un po' nella sua lunghezza...in effetti nella seconda parte è solo una carneficina!
Un film visionario interpretato da un "doppiamente" bravo Timoty Hutton!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  07/03/2010 11:28:25
   7 / 10
Tratto da un libro di King questo film di Romero ha molti pregi benchè non sembri totalmente riuscito. Infatti il film risulta a tratti freddo e troppo costruito, quindi non sempre coinvolgente. Per il resto sono godibili diverse citazioni di grandi maestri, inoltre le atmosfere, l'idea di partenza e la buona interpretazione di Hutton valgono da sè la visione.

outsider  @  03/11/2009 21:58:13
   8½ / 10
bellissimo e, a suo modo, mitico.
qualche momento da telefilm.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  23/08/2009 12:02:40
   8 / 10
La scrittura come valvola di sfogo per il proprio lato oscuro in un film in cui la dualità dell'uomo è messa in primo piano e presenta diverse assonanze con la pellicola precedente Monkey Shines. Indovinata la scelta del volto acqua e sapone di Timothy Hutton.

bulldog  @  16/07/2009 11:12:40
   4 / 10
Male molto male,Rooker con quella faccia da Henry qui fa lo sceriffo :-)

LEMING  @  26/06/2009 09:09:52
   6½ / 10
Premesso che salvo rari casi, i libri di King, sono difficilissimi da tradurre in immagini, questo film non è completamente da buttare come ho letto in alcuni commenti, l'inizio è ottimo, poi, è vero, si perde un po', ma gli interpreti, se pur non eccelsi se la cavano, la fotografia è ottima, ed infine la mano di Romero si sente eccome.
Perciò non lo boccio!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  21/03/2009 18:22:09
   7½ / 10
Premesso che considero Romero uno dei più grandi cineasti dell'universo umano (anzi, sull'"universo umano"), però non riesco a controllare la mia ammirazione per la sua proverbiale capacità tecnica rispetto a un film che, sul piano psicologico, non gioca perfettamente le sue carte.
Al di là dei riferimenti a Hitchcock (l'epilogo con lo stormo di uccelli è da antologia del cinema) e Cronenberg, "La metà oscura" sembra un film perfetto ma anche (fin troppo) "costruito", perdendo spontaneità proprio quando dovrebbe interagire come metafora dello scrittore, del "doppio" à la Stevenson e sulla nostra "seconda natura" ("Lo scrittore deve spingere fuori dalla gabbia l'entità interiore" cfr.).
Sorprendente la "doppia" performance di Hutton, ma la sensazione è che il tutto sia - per quanto abilmente congegnato - anche un pò raggelato.
Il voto è di stima per un grande autore, e anche per la sua indubbia capacità a spingersi "oltre" (tecnicamente) arrivando proprio nell'epilogo - così insolito per lui - a sperimentare una via inedita di comunicativa.

everyray  @  22/01/2009 14:16:28
   5 / 10
Questo film poteva essere un mezzo successo e forse è stato un mezzo disastro!
Inizialmente si parte con un'idea del tutto valida e sembra di stare per assistere ad un vero e proprio film metamorfico che con l'andare del tempo perde sempre più quota grazie o a causa di piccole mancanze ed errori più o meno grossolani.
La consapevolezza da parte dello scrittore di avere un alter-ego che secondo me funziona poco e lo rende un filmettino da quattro soldi!
Peccato davvero...

v4kl4  @  11/10/2008 17:28:00
   4 / 10
Come al solito, senza parole. I film tratti dai libri di King, nove volte su dieci, sono inaccettabili. Il libro, stupendo, non è nemmeno da paragonare a questo film. Decisamente da bocciare, anche se ho visto di peggio.

nevermind  @  20/10/2007 20:59:30
   4½ / 10
Delusione...delusione...E pensare che sono passato da "La notte dei morti viventi " a quest'altro film di Romero...
non vedevo l'ora che finisse il film....

Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  31/05/2007 18:47:43
   6 / 10
Intrigante, ma probabilmente non ha la forza narrativa che Romero avrebbe voluto.

Angle  @  19/04/2007 14:39:23
   6½ / 10
Come al solito è sempre difficile portare sullo schermo un capolavoro di King.
Ma tuttosommato il risultato, in questo caso, è accettabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  15/02/2007 13:31:13
   6½ / 10
Discreto e vedibile horror firmato da Romero e tratto da King, infinitamente + bello del recente "Secret window".

swofford  @  10/01/2007 11:45:01
   6 / 10
il film nn è male...ma il libro è un capolavoro.purtroppo ogni volta che ho visto film tratti dai libri di Stephen King nn sono mai rimasta soddisfatta,per quanto King intervenga sempre nella realizzazione(a parte Shining),poi con romero è anche amico...ma nn so...manca sempre qualcosa!!!

KANE  @  08/03/2006 00:25:32
   6½ / 10
solito problrma di realizzazione dei bellissimi romanzi di king!!
la realizzazione lascia sempre (o quasi) a desiderare...
Timothy Hutton cmq bravo nel doppio ruolo del "great son of a bitch" e del buono!

riccakazuya  @  08/11/2005 16:07:00
   6 / 10
il primo tempo è un avvincente thriller, nel secondo tempo diventa un horror non troppo convincente..... Nel complesso si riconosce più Stephen King che George A. Romero.
La collaborazione fra i 2 ottiene di più in CREEPSHOW.


Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  01/08/2005 16:32:41
   7 / 10
consiglio di leggere prima il libro ma ache il film non è affatto malvagio,soprattutto ricordando che dai libri di king sono state tirate fuori boiate di molto peggiori (ma anche alcuni film infinitamente migliori di questo)

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2005 14.04.30
Visualizza / Rispondi al commento
desi  @  27/02/2005 19:46:41
   5 / 10
Ho conosciuto Stephen King da questo suo romanzo e la sua velleitarietà di creare paura allo spettatore.
Il film è abbastanza bruttino ma su King mi sbagliai.
"Stand by me" , "Cimitero vivente" e "Il miglio verde" sono i romanzi più belli che abbia mai letto.
Sdentato

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2005 14.04.51
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  15/12/2004 01:42:42
   7 / 10
Un film inquietante

liu_mi  @  11/12/2004 18:40:14
   6 / 10
Da Romero ci si poteva aspettare di più, comunque il film non è bruttissimo. Anche il romanzo non è così male, ci sono un paio di scene violente che mi hanno molto impressionato. Forse l’attore protagonista non è proprio azzeccato, ha troppo la faccia da buono.

lupocattivooooo  @  23/09/2004 19:03:12
   6 / 10
Sono piu' clemente di paul per il semplice fatto che Romero+King sono come la nitro.
Pero' debbo ammettere che il romanzo non e' dei migliori, nonostante la buona idea.


1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2005 14.06.46
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI paul  @  23/09/2004 14:30:26
   5 / 10
Questo è un film che parte da un'idea molto buona, ma che non potè svilupparsi come Romero voleva, anche se non per colpa del regista.
Girato nel 1990, passarono tre anni prima che potesse venire distribuito. Ciò dovuto al fatto che la Orion, la major che distribuiva la pellicola, stava fallendo.
Quando nel '93 finalmente "La metà oscura" uscì nelle sale, praticamente nessuno andò a vederlo. Ma George A. Romero ormai non c'entrava più niente con la pellicola e nè ai produttori, nè ai nuovi distributori, dell'insuccesso del film importava più un fico secco.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2005 14.04.14
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi7 sconosciuti a el royalea private wara voce alta - la forza della parolaachille taralloalmost nothing - cern: la scoperta del futuro
 NEW
alpha - un'amicizia forte come la vitaanatomia del miracoloangel faceanimali fantastici: i crimini di grindelwaldarrivederci saigona-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberniniblack tideblackkklansmanbogside storybohemian rhapsodyboxe capitalechesil beach - il segreto di una nottecoldplay: a head full of dreams
 NEW
colette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericosa fai a capodanno?country for old mendisobediencedog dayse' nata una stella (2018)euforiafriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampo
 NEW
ghostland - la casa delle bambolegirlgotti - un vero padrino americanoguarda in alto
 HOT
halloweenhell festhunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil banchiere anarchicoil bene mio
 NEW
il castello di vetroil complicato mondo di nathalieil destino degli uominiil grinch (2018)il mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil sindaco - italian politics 4 dummiesil verdetto - the children actil vizio della speranzaimagine (2018)in guerrain viaggio con adeleisabellejohnny english colpisce ancorajust charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legale
 NEW
la prima pietrala profezia dell’armadillola scuola seralela strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook awayl'uomo che uccise don chisciottemalerbamandymenocchiomichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedance
 NEW
non ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magicheoltre la nebbia - il mistero di rainer merzopera senza autoreotzi e il mistero del tempoovunque proteggimipapa francesco - un uomo di parolapiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionered land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della lucericchi di fantasiaride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)
 NEW
santiago, italiasaremo giovani e bellissimise son rosesearchingseguimisei ancora qui - i still see yousembra mio figliosenza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezsmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadostyxsulla mia pelle (2018)
 NEW
sulle sue spallesummer (leto)suspiria (2018)terror take away
 NEW
the barge peoplethe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe wife - vivere nell'ombrathis is maneskinti presento sofiatouch me nottre voltitroppa graziatutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normaleupgradevenom (2018)widows: eredita' criminalezanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

981765 commenti su 40505 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net