la lunga notte dell'orrore regia di John Gilling Gran Bretagna 1966
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la lunga notte dell'orrore (1966)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA LUNGA NOTTE DELL'ORRORE

Titolo Originale: THE PLAGUE OF THE ZOMBIES

RegiaJohn Gilling

InterpretiAndré Morell, Diane Clare, Brook Williams, Jacqueline Pearce

Durata: h 1.30
NazionalitàGran Bretagna 1966
Generehorror
Al cinema nel Novembre 1966

•  Altri film di John Gilling

Trama del film La lunga notte dell'orrore

-

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,88 / 10 (8 voti)6,88Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La lunga notte dell'orrore, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DitaAppiccicose  @  12/08/2016 22:17:59
   7 / 10
Buon film meno datato di quanto mi sarei aspettato.
E' stata una rivelazione per me lo scoprire ( ammetto la mia ignoranza... ) che c'era una ( non ) vita prima di Romero!
Non conoscevo infatti questo film che propone il tema degli zombi due anni prima de "La notte dei morti viventi" e lo fa in maniera convincente, presentando un orrore più di contenuti che visivo, come invece sarebbe stato in seguito in tema di zombi. Questi zombi non fanno paura ma è la situazione ad inquietare; la trama è ben condotta, la regia buona e la recitazione è più che discreta.

alex94  @  20/07/2016 11:54:58
   7 / 10
Horror diretto da John Gilling e prodotto dalla mitica Hammer che presenta diversi aspetti sicuramente degni d'interesse per l'amante dell'horror.
Siamo a soli due anni da quello che sarà il film che rivoluzionerà il modo di fare cinema horror e che consacrerà lo zombie ad immortale icona horror........si può quindi ben comprendere perché purtroppo La lunga notte dell'orrore sia stata quasi completamente dimenticata.
Siamo davanti ad un film che è a metà strada tra il vecchio ed il nuovo,mi spiego meglio,nella storia troviamo i classici riti voodoo ed il riccone di turno che decide di utilizzare gli zombie come manodopera a costo zero (come nel classico White Zombies),questa è la parte diciamo più "vecchia",dall'altra parte possiamo apprezzare alcuni cambiamenti rispetto alle pellicole uscite negli anni precedenti....la prima che salta all'occhio è l'ambientazione non più la tetra e misteriosa Haiti (o isolette esotiche insomma) ma la Cornovaglia (ugualmente misteriosa ed inquietante)avvolta nella nebbia....... e poi il modo in cui lo zombie è realizzato......per la prima volta è un morto che torna in vita,lacero e decomposto proprio come siamo abituati a vederlo oggi (certo il trucco è assai grezzo però dai funziona).
Inoltre viene per la prima volta affrontato un certo discorso sociale,interessante e tutt'altro che banale se si pensa a quando questa pellicola è uscita.....
Per concludere non posso far altro che consigliare un po a tutti questa pellicola,un horror d'atmosfera che presenta alcuni dettagli e particolari che hanno contribuito all'evoluzione dello zombie........da riscoprire..

BlueBlaster  @  20/03/2013 14:55:58
   6½ / 10
Carino dai, a soli due anni dal film che rivoluzionò il mito dello zombie abbiamo questo prodotto che per primo porta lontano dai Caraibi questo tipo di "non morti"...
Il film è in pieno stile horror inglese di quell'epoca (vedi produzioni Hammer e i vari gotici del periodo) quindi siamo lontani dalla rivoluzione romeriana però ci sono già degli elementi nuovi, che forse hanno ispirato il successivo "La notte dei morti viventi"!
La classica leggenda dello zombie schiavo costretto a lavorare qui si mescola ad una figura dello stesso meno melodrammatica (tipica dei precedenti film sul tema) e più spinta verso l'horror con i morti in decomposizione e piuttosto cattivi.
Da menzionare un bellissimo risveglio al cimitero...film crepuscolare con una fotografia molto valida, attori ben in parte (sopratutto il dottore più anziano) e regia discreta che sa creare atmosfera, anche la colonna sonora non è male!
La storia è piacevole ed intriga quel che basta per far si che il film sia degno di una visione quantomeno da parte dei patiti dei z-movies che possono trovare in questa pellicola una importante, ma poco conosciuta, tappa nella creazione dell'amato genere.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  10/01/2013 14:52:28
   6½ / 10
La lunga notte dell'orrore non ha nè il fascino esotico e soprattutto le atmosfere inquietanti di Tourneur nel suo Ho camminato con uno zombie, anzi si può dire che le motivazioni che stanno alla base della vicenda sono molto prosaiche, ma è comunque un buon prodotto Hammer, uno dei pochi ad affrontare il tema degli zombie prima della rivoluzione operata da Romero con La notte dei morti viventi e non privo di ottime sequenze dove emerge una certa dose di grand-guignol e con trucchi artiginanali, ma per l'epoca efficaci.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  22/03/2012 11:35:25
   7 / 10
Pur non essendo tra i titoli più conosciuti ed amati della gloriosa Hammer "La lunga notte dell'orrore" è un film di ottima fattura,eccellente nel miscelare esemplari atmosfere gotiche con classiche figure della cinematografia del brivido.
Tutto si svolge in un paese della Cornovaglia dove il susseguirsi di inspiegabili decessi persuade il medico locale a chiamare in causa il suo mentore,il luminare Sir Forbes che in compagnia della figlia giungerà nel poco ridente luogo per cercare di far luce sulla sospetta ecatombe.
Di sicuro il carisma del sapiente nobile interpretato da Andrè Morell conquista non poco,il personaggio è decisamente riuscito e rende che è un piacere inserito in uno script sempre molto scorrevole ed esente da inaccettabili forzature.
Tra superstizioni locali e un signorotto che sin da subito si intuirà poco irreprensibile si dispiega un'indagine che porterà ad una sconvolgente scoperta riguardante ancestrali rituali caraibici ,come per altro già palese sui titoli di testa.
Atmosfere funeree e attori in gran forma,una solo sequenza gore e tanto mestiere nel creare scenari presumibilmente inquietanti per lo spettatore dell'epoca ed oggi apprezzabili in un contesto che assurge a raffigurazione squisitamente retrò tipica della gloriosa casa di produzione londinese.
Noto anche come the "Plague of the zombies" il film di John Gilling concede oltre al dovuto intrattenimento anche un impegnato sottotesto riguardante lo sfruttamento dei lavoratori,tema ottimamente centrato nel quadro generale.

GodzillaZ  @  28/05/2009 11:59:04
   7 / 10
Classico Hammer film.
Curato nelle scenografie, fotografia abbastanza buona, bravi attori.
A tratti inquietante, e una scena di risurrezzione bellissima.
Gli zombies sono anche ben fatti, trane nelle scene finali dove sono molti e...*
La storia è bella, a sfondo.... economico!
Se vi piacciono i film Hammer questo non deluderà.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

DarkRareMirko  @  19/05/2009 22:05:06
   7 / 10
D'accordissimo col commento qui sotto, tranne per quanto riguarda il make up dei morti viventi, a tratti davvero approssimativo; dò al film comunque la scusa del suo anno di uscita.

La trama potrebbe avere qualche punto in comune con pellicole quali Zeder e Pet sematary (ossia persone morte che tornano misteriosamente in vita, anche se non ovviamente con la cera di prima...) ma qui diciamo che dietro c'è tutto un risvolto quasi "economico", sarebbe a dire che questi zombi son in qualche modo sfruttati dal cattivone di turno.

Regia curata, bravi attori.

Da non perdere.

Dilinger  @  24/12/2008 20:35:48
   7 / 10
Uno dei primi film che tratta la tematica degli Zombi.
A me personalmente è piaciuto molto.
Attori convincenti ed alcune scene particolarmente riuscite sul piano della tensione e dei trucchi davvero ben riusciti, considerando il periodo in cui è stato girato.
Un horror con tutte le caratteristiche giuste per risultare un buon prodotto.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 primavere
 NEW
a casa tutti benealla ricerca di van goghbenedetta folliabigfoot junior
 NEW
black pantherc'est la vie - prendila come vienechiamami col tuo nomecinquanta sfumature di rossococo (2017)come un gatto in tangenzialecorpo e animadancer (2018)dickens: l'uomo che invento' il nataledownsizing - vivere alla grandeedhelella e john - the leisure seekerfabrizio de andre' - principe liberoferdinandfinal portrait - l'arte di essere amicifinalmente sposigli invisibili (2018)grace jones: bloodlight and bami
 NEW
hannahi primitivi - tutta un'altra preistoriail ragazzo invisibile: seconda generazioneil vegetaleinsidious 4: l'ultima chiavejumanji - benvenuti nella giungla
 NEW
la forma dell'acqua - the shape of waterla poltrona del padrela ruota delle meravigliela testimonianzala vedova winchesterland of smilesl'arte viva di julian schnabell'assoluto presenteleo da vinci - missione monna lisal'incantesimo del dragol'ora piu' buial'ultima discesal'uomo sul trenomade in italy (2018)marlina. omicida in quattro attimaze runner: la rivelazionemorto stalin, se ne fa un altromy generationnapoli velatanatale da chefoleg e le arti straneonce upon a time at christmasore 15:17 - attacco al trenopagine nascosteparadisepoveri ma ricchissimiprimal rage: the legend of oh-mahradius
 NEW
reset - storia di una creazione
 NEW
san valentino storiesslumber - il demone del sonnosono tornato
 HOT
star wars: gli ultimi jedisuper vacanze di natalethe disaster artistthe greatest showmanthe midnight manthe partythe post
 HOT R
tre manifesti a ebbing, missouritutti gli uomini di victoriatutti i soldi del mondoun sacchetto di biglievi presento christopher robinwonder

968859 commenti su 38807 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net