la conquista del west regia di John Ford, Henry Hathaway, George Marshall, Richard Thorpe USA 1962
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la conquista del west (1962)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA CONQUISTA DEL WEST

Titolo Originale: HOW THE WEST WAS WON

RegiaJohn Ford, Henry Hathaway, George Marshall, Richard Thorpe

InterpretiJames Stewart, Henry Fonda, John Wayne, Lee J. Cobb, Carroll Baker, Gregory Peck, Debbie Reynolds, Karl Malden, George Peppard, Robert Preston, Eli Wallach, Carolyn Jones, Agnes Moorehead, Richard Widmark, Walter Brennan, Thelma Ritter, Russ Tamblyn

Durata: h 2.42
NazionalitàUSA 1962
Generewestern
Al cinema nel Settembre 1962

•  Altri film di John Ford
•  Altri film di Henry Hathaway
•  Altri film di George Marshall
•  Altri film di Richard Thorpe

Trama del film La conquista del west

La storia del West attraverso le vicende di una famiglia di coloni. Una sorella sposa un cacciatore solitario; l'altra, un giocatore di professione. Il figlio della prima partecipa alla Guerra Civile, durante la quale salva anche la vita al generale Grant. Conclusa la guerra, diventa sceriffo di una città di frontiera e contribuisce così all'affermazione dell'ordine e della nuova civiltà americana.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,65 / 10 (13 voti)7,65Grafico
Migliore sceneggiatura originaleMiglior montaggioMiglior sonoro
VINCITORE DI 3 PREMI OSCAR:
Migliore sceneggiatura originale, Miglior montaggio, Miglior sonoro
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La conquista del west, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  17/05/2020 17:04:12
   8 / 10
Colossal opulento eppure mai eccessivo, l'assenza della computer grafica aiuta. Splendido il cinerama, si riescono a cogliere le numerose sfaccettature tecniche e visive che lo contraddistinguono. Cast monumentale, ma la vera regina è Debbie Reynolds, superlativa.

Goldust  @  11/01/2020 11:47:27
   6½ / 10
Storie western di diverso genere che cavalcano i miti della frontiera senza dimenticare nulla ( pionieri, sceriffi, indiani, assalti al treno, guerra di secessione e chi più ne ha più ne metta ) legate insieme da registi differenti con un discreto gusto spettacolare. Per quanto ci si impegni non è molto significativo come documento di un'epoca, con fisiologici alti e bassi dovuti ai cambi di ambientazione, regia e protagonisti, ma tutto sommato il carrozzone fa la sua figura e con uno star power così ( Wayne, Fonda, Stewart e Widmark sono tutti miti del western, senza dimenticare Wallach, Pech, Brennan ecc. ) risulta difficile annoiarsi.

Dom Cobb  @  06/11/2019 14:21:52
   7 / 10
Una raccolta di diversi episodi, ciascuno dei quali narra un periodo fondamentale nella storia della colonizzazione del selvaggio West in un arco di tempo di circa un secolo seguendo ben tre generazioni della famiglia Rawlings. Si va dai primi pionieri alla caccia all'oro, dalla guerra civile all'arrivo della ferrovia, fino ai familiari scontri fra gli sceriffi e i fuorilegge...
Il colossal Western per antonomasia, non solo è dotato di tutti i massimi prodigi tecnici del formato panoramico dell'epoca, non solo porta la firma di tre assi del cinema di genere (fra cui lo stesso John Ford), ma vede anche la partecipazione di un cast di grandi nomi la cui lista è lunga come un treno, ben 24 a dar retta alle scritte sui poster. Comunque, il risultato dell'impegno profuso è, a dispetto di quanti oggi lo ritengono un capolavoro, solo un buon film.
La mia opinione riguardo il genere Western, che ritengo non esattamente il mio tipo e abbastanza lontano dalle mie sensibilità, l'ho già chiarita altrove e questo film non fa assolutamente niente per cambiarla: se si escludono le viste garantite dall'utilizzo del Cinerama, ottimamente fotografate da una folta schiera di direttori della fotografia, e la ricostruzione scenografica delle varie epoche storiche in cui sono ambientate le storie, l'unico elemento degno di interesse è proprio vedere la carrellata apparentemente infinita di star che compaiono nel corso delle quasi tre ore di durata. Qualsiasi nome venga in mente, è probabile che sia presente, da John Wayne ad Henry Fonda, passando per divi come George Peppard, Gregory Peck, Richard Widmark, Debbie Reynolds, solo a citarne alcuni. Una tale concentrazione di stelle, ognuna con un ruolo che va oltre la semplice comparsa, non si era mai vista prima d'ora e probabilmente non si vedrà mai più in futuro.
Un peccato allora, che per la maggior parte del tempo si vaghi in un mare di banale normalità: sebbene il film non annoi e, in definitiva, la lunga durata fila via con una relativa facilità, i segmenti narrati non lasciano davvero un'impressione duratura, limitandosi spesso e volentieri a fare il compitino, pur con innegabile competenza sia da parte del regista di turno, sia per quanto riguarda le recitazioni, tutte solide anche se mai eccezionali. Forse perché ogni segmento aveva delle potenzialità che avrebbe potuto essere tirato fuori solo sotto forma di un lungometraggio, o forse per l'esatto contrario: perché, oltre a una funzione autocelebrativa, nessuno dei segmenti ha veramente qualcosa di sostanzioso da offrire a livello di contenuti. In un modo o in un altro, si tratta di temi che sono già stati affrontati altrove o verranno affrontati in futuro con maggiore convinzione.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Va anche detto che, nonostante la fotografia in sé sia superba, nella copia da me visionata sono comunque visibili due linee verticali che dovrebbero corrispondere all'incurvatura data dall'impiego del Cinerama, fonte continua di distrazione durante la visione.
L'unico sussulto si ha con la strepitosa sequenza conclusiva, che tra l'altro vanta anche la presenza dei membri più carismatici del cast, ovvero Lee J. Cobb e un perfido Eli Wallach.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Non dura molto, ma nella sua intensità è più che abbastanza per salvare capra e cavoli, ad accrescere considerevolmente il tasso di gradimento e a far salire il livello di qualità ben oltre la sufficienza.
Quindi, a conti fatti, quella che a detta di molti è l'epopea definitiva della storia del West si riduce per me a una collezione di gradevoli episodi, un buon modo per trascorrere un po' di tempo in completa rilassatezza, sebbene la durata lunga possano mettere alla prova i nervi degli spettatori meno pazienti e la retorica tipicamente americana di cui ogni fotogramma è intriso possano dare un po' di fastidio. La sequenza finale, di contro, è l'unico momento da antologia e il motivo più valido per cimentarsi nella visione.

ZanoDenis  @  30/10/2013 14:31:31
   9 / 10
Forse dopo Via col vento è il film con la migliore scenografia che ho mai visto. Stupendo, quasi 3 ore che non si sentono affatto

Gruppo REDAZIONE maremare  @  26/03/2010 01:45:13
   7½ / 10
Epopea celebrativa western a più mani ha nell'episodio di Ford il suo pezzo migliore

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  26/03/2010 01:23:40
   9½ / 10
Così pochi commenti per uno dei western più belli del cinema mondiale?? strano!! questo film deve essere visto! per ogni amante del genere western questo film deve essere visto, non ci sono altre condizioni! :-)
Cinque capitoli per un western senza dubbio epocale: che fa rivivere in sè, tutta la storia della conquista del vecchio west: attraverso le corse all'oro, il mito della guerra civile americana, gli assalti hai treni e il mito della frontiera!
Due ore e mezza che personalmente non ho sentito nemmeno un pò, da amante del cinema western e stato proprio impossibile annoiarsi! e infine speravo che il film durasse ancora un pò!
Il film esteticamente e fatto molto bene, secondo me il vecchio west e stato ricostruito in maniera ottimale, e ovviamente la cosa che colpisce di più sono i bellissimi luoghi dell'ambientazione: stupendi, magnifici, che colpiscono grazie a dei bellissimi paesaggi incantevoli (l'intro del film personalmente mi ha fatto ricordare l'intro di Braveheart), che sconfinano dalle praterie dell'Illinois e dell'Ohio, fino alla California e il selvaggio Texas.
Io personalmente ne sono stato colpito a livello emozionale tantissimo da questo film, tre oscar senza dubbio meritati! soprattutto riguardo le musiche del film, e infine da sottolineare un cast di attori semplicemente stratosferico.
Un film che ogni amante del cinema e del genere western sopratutto non deve perdere.

LoSpaccone  @  19/11/2009 17:43:51
   7 / 10
Un film dal chiaro intento celebrativo, con un super-cast, che ripercorre le tappe della colonizzazione dell’Ovest attraverso la storia di una famiglia di coloni spalmata in cinque episodi, ognuno dei quali focalizzato su un aspetto fondamentale dell’epopea del western (l’avventura dei pionieri, quella dei cercatori d’oro, la guerra civile, la costruzione della ferrovia e l’affermazione della legge). Tanto spettacolare quanto poco attendibile storicamente.

DarkRareMirko  @  09/09/2009 22:39:09
   9 / 10
Lentissimo (ma ad ogni modo mai noioso) film che ha senza dubbia una grande importanza storica e contenutistica.

Più che 150 minuti pare che ne siano passati 300, ma a fine visione si è ad ogni modo soddisfatti.

Il miglior episodio tra i vari è quello di Ford, per lo più per il suo realismo e epr la sua credibilità, che invece manca ad altri capitoli (il primo per lo più che, pur essendo buono, comunica troppo un immagine da Eden paradisiaco tutte buone intenzioni e zero realismo); grandi professionisti sia tra la crew che tra il cast (ci son anche a recitare due non accreditati Harry Dean Stanton e Lee Van Cleef) per un filmone indimenticabile che eprò non dev'essere preso per entertainment, quanto per un misto tra il documentarsi e il cinema impegnato.

Raro caso di western ad episodi tra loro comunque collegati per qualche elemento; la Baker lavorerà, talvolta pure ottimamente, col nostro Lenzi.

Da vedere.

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  12/11/2008 11:17:39
   9 / 10
Io l'ho trovato molto bello come racconto e non avendo letto prima la trama sono rimasto piacevolmente sorpreso.

Certo questi film al giorno d'oggi piacciono a 1 su 100, io sono 1 di quei 100.

4 risposte al commento
Ultima risposta 12/11/2008 17.07.54
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  25/10/2008 20:08:08
   6½ / 10
Un western decente che ha il merito di non stancare malgrado la sua lunga durata...si passa velocemente da una storia all'altra e pian piano ci si accorge che tutte sono legate tra di loro...strano che vengano dirette da persone diverse!
Un risultato discreto ma non eccezionale

Beefheart  @  12/12/2007 22:05:40
   6 / 10
Una vera e propria epopea western, divisa in cinque capitoli, che racconta la storia generazionale di una famiglia di pionieri, che partendo dall'est si trovavano ad attraversare terre selvagge e sconfinate in cerca di un luogo da colonizzare. Anche se l'impatto visivo è notevole, grazie alle suggestive location paesaggisticamente notevoli, ed il contenuto importante, viste le tematiche storico-sociali analizzate, non si può dire che il risultato sia memorabile e questo a causa di un convenzionale piattume narrativo. Per altro non mancano alcune sequenze ad effetto, come la carica dei bisonti sull'accampamento, nè i capisaldi classici del western come i fuorilegge da braccare, gli indiani bellicosi, l'assalto al treno, le battaglie delle giacche blu, etc... Tecnicamente parlando, si tratta del primo film girato e proiettato in cinerama: una tecnica che consiste nel riprendere una scena a campo larghissimo attraverso l'utilizzo contemporaneo di tre cineprese diverse, disposte a semicerchio, e la successiva proiezione sincronizzata dei tre girati su di uno schermo di grandi dimensioni, al fine di ottenere una visione ampia e panoramica simile a quella dell'occhio umano. Peccato che in questo film, molto spesso, si vedano distintamente le righe verticali di giunzione tra un piano visivo e l'altro. Il cast è stratosferico ma dal mucchio si distinguono solamente Richard Widmark e Karl Malden. Particolarmente goffo e rigido Gregory Peck; stancante George Peppard. Degne di nota le ballate ed i canti folk che commentano gli eventi. Nel complesso: non imperdibile.
6

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  21/09/2007 23:20:56
   7½ / 10
Film affascinante ed epico, certamente un pò sciovinista (indubbiamente le gesta dei pionieri fanno pensare a un lavoro "su commissione") ma di una spettacolarità e di un'intensità anche "idealista" davvero uniche.
L'episodio migliore è quello di Ford: di fronte a un simile realismo c'è il rischio di comprare una bandiera a stelle e strisce per la prima volta.
Magnifico il cast.

Dick  @  12/09/2007 12:56:45
   7 / 10
Film abbastanza godibile.
Rimasto decisamente sorpreso nel vedere il successo che ha avuto da noi questo film.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006072 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net