la casa (2013) regia di Fede Alvarez USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la casa (2013)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA CASA (2013)

Titolo Originale: EVIL DEAD

RegiaFede Alvarez

InterpretiJane Levy, Shiloh Fernandez, Jessica Lucas, Lou Taylor Pucci, Elizabeth Blackmore

Durata: h 1.31
NazionalitàUSA 2013
Generehorror
Al cinema nel Maggio 2013

•  Altri film di Fede Alvarez

Trama del film La casa (2013)

Un gruppo di cinque amici ventenni si trova in una remota casa di montagna. Qui, i ragazzi scoprono un libro dei morti appartenuto a un vecchio archeologo, attraverso cui involontariamente evocano i demoni dormienti che popolano i vicini boschi. In successione, i ragazzi vivranno sulla loro pelle i drammatici effetti che tale errore provoca fino a quando solo uno, lasciato ancora in vita, si ritroverà a lottare per la sopravvivenza.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,23 / 10 (148 voti)6,23Grafico
Voto Recensore:   4,00 / 10  4,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La casa (2013), 148 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Lucio 1982  @  20/11/2018 09:38:19
   6 / 10
Lasciando stare il paragone con il film di Raimi,si puo dire
Che sia un horror senza infamia e senza lode....
Naturalmente sa tutto di gia visto e questo gli fa perdere qualcosa...anche se nn è del tutto da buttare....
Gli effetti speciali,lo splatter e alcune scene sono da salvare...per il resto è un film che appunto non da niente di nuovo e di trovate ne ha poche!
Il finale bah pensavo meglio...è un omaggio alla casa e alla motosega diciamo...visto che la fanno vedere per tutto il film...manca PERÒ Ash e senza personaggi cosi,il film non decolla!
Pensavo com peggio...lo salvo per l omaggio a Raimi.

Invia una mail all'autore del commento LorixTV™  @  23/09/2018 21:11:53
   6½ / 10
Allora guardandolo come film a se è un ottimo horror, ma come Remake di Raimi....no. Secondo me non è da valutare come Remake del film di Raimi, perché è inarrivabile e non c'è da provarci nemmeno...e poi senza un Ash non è "La Casa". Questo è un semplice horror commerciale fatto con un minimo di impegno...la regia è ottima, la fotografia richiama molto gli horror 80' ed ha un buon ritmo.
Ovviamente non mancano i soliti stereotipi e cliché, che lo rendono in molti punti abbastanza banalotto. Per fortuna la trama non è uguale al primo film e si conclude in modo diverso (anche se c'è una cosa nel finale che non torna)...e varie citazioni.
Da guardare, ma non da considerarlo un capolavoro...perché se questo è un capolavoro allora quello di Raimi che è??

DitaAppiccicose  @  02/09/2018 01:11:04
   7 / 10
Un remake più che accettabile anche perché ci hanno messo le mani i protagonisti dell'originale… Non c'è qui il taglio volutamente assurdo che aveva l'opera di Raimi, quell'essere sopra le righe che rese l'originale un punto di svolta nel cinema horror. Il film però spaventa abbastanza nonostante si sappia già cosa sta per avvenire. Le scene splatter sono ben fatte, ma la scena di quando il demone si impossessa della prima ragazza nell'originale era molto più shockante; inoltre non c'è la scena delle carte, per me il top del film di Raimi. Peccato il finale, con la protagonista che si trancia una mano come se fosse un indumento, in cui si scade un po' nel kitsch… Il film quindi spaventa ma non inquieta, è spettacolare ma manca di profondità.

VincVega  @  19/02/2018 19:07:17
   6½ / 10
Buon remake di Alvarez, che cambia (giustamente) registro rispetto all'originale di Raimi, mettendo da parte la parte comica, puntando sulla tensione e sullo splatter. Qualche banalità e diverse buone trovate visive, fanno di "La Casa" un prodotto più che godibile, ma non memorabile. Comunque ho preferito questa sua opera prima, rispetto alla seconda "Man in the Dark", a mio parere tutt'altro che convincente.

TANO1981  @  09/11/2017 23:28:33
   1 / 10
IRRITANTE gente trovata x kaso x strada avrebbero fatto d mejo...noioso da inizio alla fine...evitatelo kome la ***** dei cani sui marciapiedi

AMERICANFREE  @  30/10/2017 11:32:04
   6½ / 10
Tutto sommato non e' male questo remake, sa di visto e rivisto ma almeno non mi ha annoiato. Mezzo voto in piu' per gli ultimi 20 minuti di film. Consigliato per gli amanti del genere.

biagio82  @  09/07/2017 19:22:25
   6½ / 10
vabbè dai, alla fine questo remake non è poi così male.
il film punta molto sul gore spinto togliendo ogni vena di ironia a cui ci aveva abituati raimi con i film originali.
mi è piaciuto che sia cercato di non fare un film fotocopia dell'originale e che si sia cercato di aggiungere qualcosa di nuovo tipo:



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ma nonostante questo ci si aspetta il 90 per cento delle cose che accadono nel film e questa è una grossa penalizazione

libero1975  @  10/05/2017 23:22:32
   2 / 10
Un altro remake di me3da!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  27/01/2016 20:35:30
   5 / 10
Remake molto ma molto scandente, a parte le tonnellate di sangue fatte anche bene, il film non può e MAI si avvicinerà all'originale.
Il fascino, l'horror comico divertente, le atmosfere dell'originale, non esistono in questo remake, e tutta un'accozzaglia di idee messe li che non spaventano, non inquietano, anzi certe le ho trovate assurde e assolutamente banali.
I protagonisti sono impacciati e assolutamente inadatti per un film di questo genere, il protagonista è penoso, stupido, Campbell e lontano anni luci da sto pirla, sua sorella bella gnocca ma penosa nel recitare.
Gli aspetti positivi sono nella fotografia e nella scenografia, tanto sangue fatto molto bene e effetti splatter assolutamente dignitosi.
A me non ha lasciato nulla, non ha detto niente, 5 è il minimo, ennesimo remake distante anni luce dall'originale e fatto anche male.

Ash Quercia  @  15/01/2016 14:48:16
   7 / 10
Ricalca lontanamente la storia dell'originale senza quella sottilissima vena ironica tipica di Raimi.
Piacevolmente sorpreso dalla quantità abnorme di sangue usata.
Non mi è affatto dispiaciuto, mi spiace per alcune cadute di stile tipo quella del "defibrillatore" homemade.

Neurotico  @  14/11/2015 11:10:27
   8 / 10
"Sento la puzza della tua lurida anima"


Dopo il primo quarto d'ora introduttivo, La casa - remake vive il sussulto delle prime urla che squarciano la notte che ha avvolto il cottage nei boschi. Da qui in poi il film ingrana la quarta e regala un susseguirsi di scene gustose, citazioniste (la soggettiva dello spirito che sfreccia tra gli alberi, i rovi che abbracciano Mya e la stuprano nella forma di un viscido grumo serpentiforme), spaventose e repellenti (il sangue vomitato in faccia, gli arti segati e strappati, le teste spappolate e fracassate).
Fede Alvarez si scopre a noi come grande fan dell'orrore passato e bravo regista di genere, animato dalla vera passione per il marcio, il malvagio, i liquami.

Con piglio moderno scrive e dirige un reboot incalzante, oscuro, mortifero, a tratti davvero brutale e spaventoso. Il terrore è sincero e sgorga copioso sostenuto da immagini lancinanti di dolore tra aghi di siringa conficcati nella pelle e chiodi sparati in faccia. Con il male imprigionato nel Necronomicon non si scherza. Dopo un finale diviso in tre atti (un escamotage che sorprende perchè non arriva scontato e non smorza la grande tensione accumulata, ma la fa esplodere gradualmente) il libro demoniaco si chiude e mette la parola fine a un reboot che non poteva essere migliore.

La risata e il ghigno malefico di Mia indemoniata, con sacchetto in testa nella buca di terra vale molto, e dice dell'alta cifra stilistica del film, che soprattutto nella parte finale vive di immagini pregne di fulgida oscurità fiabesca (La casa in fiamme ed Amy vestita di rosso sotto la pioggia di sangue).

LuckyLù  @  08/06/2015 18:50:26
   6½ / 10
Tanto splatter e poco altro, visto comunque gli horror vomitevoli che continuano a sfornare negli ultimi tempi "La casa" merita una sufficienza piena.

76eric  @  28/04/2015 21:00:42
   4 / 10
Non avevo grandi aspettative e così è stato..... I mostri sono più make-uppati ( se non si può dire chissenefrega!!), da film fantasy.. Boh.., splatter a gogò, amputazioni a destra e a manca, marciumi vari e quello è in linea con l' epocale predecessore, se non assai di più.. Scherzi a parte è ultragore!! Ma detto questo, di questa film cosa rimane?? Non rimane pressochè nulla.. Ottima location, ma non era difficile e gli attoruncoli sono antipatici. Con questa nuova decade che stiamo attraversando, il genere horror è quello che ha meno da dire, forse anche per causa del digitale e degli effetti al computer che penalizzano e talvolta ridicolizzano, ciò che di epocale avevano fatto gli effettazzi artigianali dei bei tempi che furono. Ormai credo che sia sempre più difficile riuscire a partorire una nuova idea, un qualcosa di diverso che dia nuova linfa..., perchè ormai è tutto mega-inflazionato.. Se andiamo a vedere infatti dal 2010 ad oggi non ricordo un titolo che possa essere considerato un cult, o almeno meno un qualcosa che assurge dalla massa. Insidious? No! Le streghe di Salem? Caruccio, ma non di alto livello.. Dracula 3D di Argento? Ahah.. Ecco "La cosa" del 2011 mi è piaciuto parecchio. Che altro?? Clown?? La decade 2000-2009 a confronto mi sembra di altra categoria!!

Bocciato!!

13 risposte al commento
Ultima risposta 28/04/2015 21.51.47
Visualizza / Rispondi al commento
matt®  @  16/03/2015 19:02:40
   8 / 10
Bel film!fà paura e ci sono un sacco di colpi di scena dall'inizio alla fine!è stato fatto bene

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

@lcor70  @  14/02/2015 11:21:51
   7 / 10
Trama non originale ma buon film considerando il genere.

_Heisenberg_  @  15/09/2014 14:22:22
   7 / 10
un film da vedere con amici e morire dalle risate

Might_is_right  @  06/07/2014 23:21:51
   8½ / 10
Non sono mai stato un fan dei film horror ironici anni '80 anzi li ho sempre considerati mediocri, che non mettevano né tensione né ilarità quindi, sin da quando vidi per la prima volta l'originale di Raimi (fine anni 80) fantasticavo sempre a come fosse stato senza la parte "comica". La risposta é arrivata da questo remake che attendevo con tanta curiosità ma su cui non confidavo per nulla. Uscito dalla sala, ero con un sorriso smagliante, finalmente avevo visto la "casa" horror! Uno dei pochi remake (anche se con tante differenze) riuscito. Tensione ed ettolitri di sangue. Motoseghe e lame. Bellissimo. Groovy!

alex94  @  21/06/2014 13:37:24
   6½ / 10
Remake tutto sommato accettabile lontano anni luce dal originale ma pur sempre guardabile grazie ad una buona regia,dei discreti attori e ai diversi cambiamenti apportati alla trama meno ironica e più horror.
Ottimi anche gli effetti speciali
Alla fine è uno dei pochi remake meritevoli di una visione.

Azrael  @  21/05/2014 01:36:58
   6 / 10
La verità sta sempre nel mezzo.

Non lo reputo un pessimo remake, del resto e' stato prodotto e supervisionato dallo stesso Sam Raimi. Diciamo che rispetto all'originale, stavolta gli sceneggiatori hanno puntato su un riadattamento ove non c'è spazio per l'ironia.
Insomma regna la serietà più austera e le scene splatter sono sufficientemente apprezzabili - del resto, meglio così; peggio sarebbe stato riprodurre l'ecletticita' del capostipite. Ne sarebbe venuto fuori una porcheria.
La casa e' un onesto horror che segue un filone ormai collaudato.
Non è un capolavoro, ma ovviamente non è neppure spazzatura.
Un remake di mestiere quindi. Guardabile.

faluggi  @  21/05/2014 01:15:06
   1 / 10
PENOSO REMAKE DI UNO DEI PIU' GRANDI HORROR DELLA STORIA!

Attori pezzenti che interpretano personaggio che fanno scelte idiote, una dopo l'altra. Possessioni ridicole, ma solo a me le camminate animalesche delle possedute hanno ricordato The Grudge?

Tutto ridicolo... Raimi come hai potuto produrre 'sta ciofeca? Ah già per i soldi, ma non hai tutti i torti, lo avrei fatto anche io al posto, d'altronde si fatica per la panza e per la fica, e su questo non ho nulla da ridire.

marfsime  @  02/05/2014 23:09:01
   7 / 10
L'originale di Raimi rimane unico ed inimitabile..tuttavia ritengo questa pellicola un buon remake.

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/05/2014 23.10.57
Visualizza / Rispondi al commento
GianniArshavin  @  27/04/2014 14:53:01
   5½ / 10
Quando uscì questo remake molti gridarono al miracolo parlando di un film che riscattava tutto il filone dei rifacimenti moderni. Ovviamente le varie critiche positive hanno portato alla nascita in me di una grande attesa , causando purtroppo un eccesso di aspettative in parte disattese.
I primo venti minuti mi hanno fatto una cattiva impressione per colpa di un prologo evitabile che già svela parecchi aspetti della trama e soprattutto per una serie di abnormi stupidaggini nei comportamenti dei personaggi.
Dopo questo iniziale trauma il film decolla grazie ad un'ambientazione curatissima sia per gli interni che per gli esterni , ad un paio di sequenze ad alta tensione e all'altissima qualità degli effetti splatter.
Proprio lo splatter esagerato man mano che si procede con la storia prenderà sempre più piede e corpo raggiungendo estremi di violenza parecchio tosti e più di una volta ci sarà la necessità di voltare lo sguardo. Questo aspetto per molti vincente a mio parere funziona solo in parte perché all'aumento esponenziale della violenza si verifica un abbassamento irreversibile della tensione e della paura vera. Il terrore e l'angoscia del capitolo originale qui non si avvertono per niente e neanche il finale riesce nell'intento.
Altro difetto non da poco è la profonda stupidità dei personaggi che in questo remake davvero tocca livelli bassissimi mentre ho apprezzato la regia soprattutto nelle fasi al buio.
Nel complesso questo nuovo Evil dead mi ha lasciato un po' di amaro in bocca sebbene risulti superiore a molti suoi "colleghi" remake usciti negli ultimi anni.

Invia una mail all'autore del commento AeFiOoNt  @  05/04/2014 16:30:00
   7½ / 10
Supermegastraiperviper bello... bellerrimo... pieno si sangue, tagli, filastrocche, laceramenti, PIOGGIA DI SANGUE!
La cosa più bella para mi es la sangre... y vederla cadere su di me come pioggia sarebbe un sogno melodico, soave, pieno di emozioni intense che corrono come cavalli su una prateria. La Penny lovva los caballos... soprattutto quelli grossi!
Amo questo film, mi attira molto e suscita dopo averlo visto di mangiare una bella amatriciana pensando la pancetta come fossero le persone sgozzate!

DIVINO e di VIOLE... wow. Epico... da vedere SUBITO.


Guardate SPOILER.
Un bacio pieno de amor a todos mis caballitos... os quiero... seria hermoso follar con todos.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

CyberDave  @  04/04/2014 13:55:27
   6 / 10
Ovviamente come prevedibile questo film a poco a che fare con il film storico di Sam Raimi.
Non è detto che sia un male perchè sono passati molti anni, e vedere oggi un horror grottesco come quello introdotto da Raimi non sarebbe un granchè.
I primi 30 minuti non sono belli, i personaggi vengono poco caratterizzati, la storia della ragazza dipendente dalla cocaina fa schifo, il motivo per il quale devono restare li non regge.
Detto questo dal momento in cui viene aperto il Necronomicon il film prende una piega forte e decisa, diventa un horror cruento con delle scene davvero pesanti.
Penso che il film vada giudicato da qui, da questo momento, alcune scene mi hanno fatto distogliere lo sguardo, ben fatte, molto splatter e sangue infinito.
Direi che è un film guardabile, senza pensare ne alla storia, ne tantomeno all'originale.

Giovans91  @  02/04/2014 17:14:14
   8 / 10
Voglio analizzare questa pellicola singolarmente, senza fare alcun confronto con l'originale cult "La casa" di Sam Raimi del 1981.
Questo film diretto da Fede Alvarez, l'ho trovato un ottimo horror/splatter, molto coraggioso e crudo, perché mette in evidenza scene cruenti e forti, alcune sono davvero violenti e impressionanti, ma fantastiche! Il film infatti, più che spaventare, vuole inquietare, con immagini d'effetto e di grande impatto visivo. Il protagonista di questa pellicola è il sangue, è lui il vero padrone della storia. Sangue, sangue e ancora sangue... Una messa in scena potente!
L'attrice Jane Levy è stata bravissima, ogni sua inquadratura fa venire tanta angoscia e tensione.
Ottimo tutto l'apparato tecnico, la realizzazione è veramente ben fatta e dettagliata: trucco, effetti speciali, sonoro, fotografia e scenografia. Un'atmosfera tesa e cupa. Sequenze e movimenti di camera interessanti, ben angolate e studiate alla perfezione per spaventare e mettere suspense e adrenalina allo spettatore al tempo e momento giusto.
E' un film bellissimo, ed è pienamente cosciente del peso del nome che porta e cerca di prendere la sua strada per creare un suo film, senza però rovinare l'originale!
Questo film non è raccomandabile ai deboli di stomaco, con i suoi smembramenti a ritmi serrati potrebbe far distogliere lo sguardo. Per gli amanti dell'horror invece, deve essere visto assolutamente!!

Il pubblico è avvisato, 'Lo spettatore non sente il terrore ma lo vive in prima persona!'

sagara89  @  30/03/2014 22:47:21
   3 / 10
tutto cio' che un horror non dovrebbe essere..

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  22/03/2014 21:37:29
   6½ / 10
Passata la nausea iniziale dovuta al fatto di avere l'assoluta certezza di trovarsi davanti ad uno dei remake più inutili della storia del cinema, oltre al fatto che già dall'inizio non promette nulla di buono, devo dire che come film horror-splatter non risulta male. Tutto facile, visto che deve solo prendere come spunto il film di Raimi. Tuttavia non è affatto da buttare come pellicola di genere. Lasciamo perdere il confronto con l'originale, ovviamente.

P.S: RAINING BLOOOOOOOD, from a lacerated sky!!!!!

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  15/03/2014 17:38:06
   6 / 10
Se da un lato è apprezzabile il fatto che non si tratti di un remake fotocopia, dall'altro non si può soprassedere sulla prima parte del film, che reputo oscena e soporifera. L'idea della ragazza tossica è inutile e brutta e nei primi 40 minuti ho dovuto veramente sforzarmi per evitare di spegnere tutto. Fortunatamente si riprende parecchio nella seconda parte, diventando un bell'horror splatteroso dignitosissimo. Salvo in corner con sufficienza stiracchiata.

Spera  @  02/03/2014 19:25:23
   6½ / 10
Diamine ... il primo rifacimento che vedo in assoluto: ci ho voluto provare senza partire con troppi pregiudizi.

Ragazzi se lo si guarda senza pensare al capolavoro di Raimi, tralasciando l'atmosfera demoniaca di cui era pregno, la regia innovativa e le musiche infernali ... beh ... questo è un horror mica da buttare.

Certo non ci deve essere nessuna pretesa di confrontarlo all'originale se non per qualche scena analoga come la violenza degli alberi su una delle protagoniste qui resa piuttosto male.
La trama direi che la conosciamo tutti ...
... l'idea iniziale dell'assistinenza dalla droga di uno dei personaggi femminili che confonde inizialmente i componenti del gruppo tra rota e possessione ci sta'.
Non ho approvato il fatto di dare subito un volto ai demoni (quello della ragazza uccisa nell'incipit), per me è una scelta sbagliata a livello di terrore e le riprese che Raimi aveva fatto con la Shakycam non rendono onore all'originale.

Per quanto riguarda la sceneggiatura avrei evitato qualche cavolata di troppo come "la guarigione di Mia" e alcuni dialoghi fuori luogo dei demoni e avrei cercato di dare più peso e originalità a una sceneggiatura di per se molto scarna e semplice per sopperire a tutte le mancanze rispetto all'originale.

Grande livello invece per gli effetti speciali, non mi aspettavo tutto questo gore così ben fatto e la scena della ragazza bionda che si taglia il braccio con la sega elettrica è clamorosa, finora poche volte abbiamo assistito al taglio di un arto con sega elettrica fatto così bene. E il resto è realizzato anche meglio.
Fotografia non memorabile ma è stata resa bene l'atmosfera nel bosco e in alcune scene nell'oscurità, bellissima l'inquadratura della casa esterna mentre brucia e nel frattempo piove sangue.

Non posso dire la stessa cosa del nuovo "Bruce Campbell", qui la recitazione è convenzionale e non aggiunge nulla di più ai malcapitati dell'episodio originale se non un cambio di rotta finale rendendo protagonista un' attrice femminile.
Anche la "controfigura" del Necronomicon non mi ha convinto, che oltretutto non viene mai nominato, la fonte da cui tutto parte.
Finale visivamente soddisfacente ma poco coinvolgente, non ci siamo.

Alla fine del film mi sono detto: perchè chiamare "la casa" questo film, lo chiamerò "discreto horror in onore di Raimi" che mi piace di più ma perchè stroncarlo per forza solo perchè è un rifacimento?
Puro intrattenimento orrorifico da visionare una volta sola per passare una buona ora e mezza tra demoni squarta persone e trasformazioni sanguinolente realizzate molto bene.
Consigliato agli amanti del genere ma non aspettatevi niente di tutto ciò che ha reso il film di Raimi un capolavoro, siamo su un altro pianeta.

3 risposte al commento
Ultima risposta 03/03/2014 10.16.51
Visualizza / Rispondi al commento
calso  @  02/02/2014 20:38:42
   6 / 10
Un pò troppo prevedibile ma comunque ben fatto...la tensione è ben tenuta durante tutta la storia...

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  08/01/2014 08:46:17
   6 / 10
Lungi da me l'idea di paragonare questo filmetto al capolavoro originale, però tutto sommato è un film divertente, ben diretto, con pochissimi tempi morti e discreti effetti speciali, di questi tempi è già qualcosa.

Xavier666  @  17/11/2013 18:55:46
   5 / 10
Il mio voto per questo fllm arriva solo grazie a Sam Raimi, al nome del film e all'idea del primo Evil Dead: un orgia di sangue e di splatter, manna per noi amanti di un certo tipo di cinema, aprezzabile l'uso di effetti speciali alla vecchia maniera, e il livello di gore che omaggia le decadi passate. Il resto è una delusione clamorosa, frutto di una regia approssimativa e ridicola, per quanto sia interessante il perché della comitiva nel bosco ( Tessa che si deve disintossicare al posto di 5 giovani in cerca di un weekend di sesso e alcool) tutto si svolge in modo penoso (mentre scrivo mi vengono in mente altre cose buone, come la fotografia e ambientazione, ma ancora non passa la delusione) la lettura della formula magica del libro, troppi buchi imbarazzanti, non facevo che ripetere: really? are u kidding me?

Se questo film serviva ad avvicinare le nuove generazioni al capolavoro di Raimi, non bastava far uscire il film dell'81 in versione bluray con l'aggiunta di scene tagliate e interviste?

mauro84  @  07/11/2013 23:55:31
   7 / 10
finalmente son giusto a visionare sto remake, che dire.. manca di una trama basilare, anche se ci vuole poco per intuire che sarà un massacro, uno spargimento di sangue immane. Tutto piacevole. ottimo remake!

un cast secondario è stato capace comunque di far il suo onesto lavoro, soprattuto la principale Jane Levy, bella e brava e aggiungo dannata dp questo film che la consacra in un modo decente!

il regista dopo aver fatto film minori, sforma un film, sebbene remake, di ottima fattura, ottime scene di mix di violenza e pause narrative, un horror psicologico splatter!

per tutti gli amanti del genere da vedere! promosso!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

vale1984  @  04/11/2013 12:41:28
   6 / 10
non ho mai visto gli originali ma questo è un pò esagerato e non particolarmente interessante, prevedibile e non entusiasmante...insomma...

Febrisio  @  02/11/2013 09:57:09
   4 / 10
Altra specie di remake che non sa di poco nulla. A questo punto rifacciamoli tutti, tanto più o meno riusciranno tutti così. Niente di nuovo, niente di particolare, niente di niente, soldi, tanti effetti, fotografia e inquadrature standard, e il film è fatto.

Oh Dae-su  @  21/10/2013 15:12:53
   5½ / 10
Questo dimostra che non bastano i soldi per migliorare qualcosa.
L'originale che tecnicamente lasciava a desiderare (considerando anche l'anno e i mezzi a disposizione) è sicuramente migliore rispetto a questo remake che oltre agli apprezzabili effetti splatter non lascia nulla allo spettatore..

the saint  @  15/10/2013 10:30:10
   2 / 10
no non ci siamo!

maddai, ma almeno Fede Alvarez l'avrà capito che esistevano già i cellulari?!

di cinque personaggi manco uno che ce l'avesse...

5 risposte al commento
Ultima risposta 18/10/2013 12.01.53
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  06/10/2013 10:21:02
   5 / 10
Con tutta la franchezza possibile, a me 'sto remake è piaciuto proprio poco. Se vogliamo escludere il lato tecnico (ottima la fotografia e la regia dello spagnolo Fede Alvarez), c'è poco da salvare. La sceneggiatura è riciclata in modo davvero ridicolo, con evidenti buchi che aumentano con lo scorrere del tempo, nella fattispecie

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
ma ciò che riesco poco a perdonare è la totale assenza di atmosfera!
Mi spiego meglio : mentre nell'originale era possibile avvertire subito una sensazione d'angoscia e ansia (pensate che mio padre parla della ''casa'' come il film horror più spaventoso ai suoi tempi), in questo remake tutto viene proposto solo attraverso l'ottica dello splatter e del sangue finalizzato a disgustare o a nauseare lo spettatore (io, essendo abituato, ci faccio anche poco caso). Non mi è piaciuto per niente il modo in cui è stata trattata la parte della ''cassetta maledetta'', che doveva essere invece il punto cardine dell'intera pellicola. Il film di Fede Alvarez sembra lento, ripetitivo, poco autentico, mentre l'originale di Sam raimi era squisitamente autoironico, angosciante, drammatico e spaventoso.

Lilluzz  @  20/09/2013 18:05:52
   3 / 10
Ma cos'è?
Un esempio lampante di come non bastino smembramenti e sangue a go-go per fare un horror, ecco cos'è.
Non fa paura, fa schifo.

sandrone65  @  15/09/2013 22:21:21
   4½ / 10
Questo "Evil Dead" gioca le sue carte migliori nello splatter molto spinto e negli effetti speciali che non sono fatti male, alcune sequenze sono abbastanza inquietanti. Purtroppo la storia fa acqua (oltre che sangue) da tutte le parti, i comportamenti dei personaggi non sono minimamente credibili ma del tutto asserviti al copione del film. Vedere gente con due coltellate nel torace, una quindicina di chiodi infilati nel corpo e la testa sfondata a colpi di piè di porco andarsene in giro e parlare fa proprio ridere.
Poi buchi di sceneggiatura vari...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

..assurdità varie...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Insomma non basta lo splatter da solo a fare un film decente, il film può pia cere agli appassionati del genere ma dalla sufficienza siamo abbastanza lontani

Charlie Firpo  @  10/09/2013 10:09:53
   6 / 10
Ma che è... la fiera del già visto? trito e ritrito, e chi è che dà voti da capolavoro ad una porcata del genere definendo pure il regista capacissimo, AHoo! il regista di questo film è una pippa megagalattica, mai visto una trama e una sceneggiatura tanto stupida, i personaggi sembrano tutti dei celebrolesi e poi il film è noioso specie i primi 30 minuti abbondanti e dei virtuosismi registici con la macchina da presa in stile Raimi qui non se ne vede nemmeno l'ombra, è un piattume totale, e poi qualcuno spieghi ad Alvarez il significato dei termini emorragia massiva, svenimento, e choc, il gruppetto di ragazzi di questo filmucolo perdono ettolitri di sangue e arti interi senza battere ciglio, se non avete capito mi spiego meglio : a confronto Sylvester Stallone in Rambo era un piagnucoloso dilettante che si preoccupava di cucirsi da solo qualche taglietto. Per quanto riguarda invece l'intelligenza dei personaggi qui siamo ai livelli di una pantegana in calore durante una notte di novilunio, perchè si sa... se una ragazza dalla forza sovraumana ti afferra e ti vomita addosso 600 galloni di sangue al minuto con una pressione d'uscita paragonabile a quella di un gaiser è chiaramente solo un pò psicotica, mi sembra tutto normale no? e poi quando mi capita di andare in vacanza trovo una botolo smer-data di sangue e nello scantinato trovo un cimitero di gatti marci impiccati a penzolone dal soffitto chiaramente non trovo nulla di allarmante basta prenderli e portarli in giardino e si getta sopra due palate di terra e poi si fa un bel Karaoke tutti assieme.

Questo regista non capisce niente e non ha capito che non siamo più nel 1980, e poi non è che ci voleva un genio per buttare giù una sceneggiatura meno idiota, l'unica cosa che si salva è lo splatter, ma per questo è ovvio... siamo nel 2013 ad oltre 30 anni dal film originale fatto all' epoca con due soldi, e con un paio di parrucche della nonna un po' di phard, di fondo tinta e di cipria.

In conclusione questo remake rispetto all' originale perde su tutti i fronti. volendo essere magnanimi possiamo salvare solo le scene horror dando un 6 politico cioè la media fra il film che è 4 e le scene truculente a cui possiamo dare 8 considerando che sono il pezzo forte di un horror, la sufficienza ottenuta si badi molto bene che è comunque un lusso concesso pre grazia ricevuta.

9 risposte al commento
Ultima risposta 10/09/2013 19.13.06
Visualizza / Rispondi al commento
floyd80  @  08/09/2013 11:14:05
   4 / 10
Benvenuti benvenuti alla pellicola del già visto!
Il film parte già male, perché da una parte non presenta nulla di nuovo e dall'altra prova a ripercorrere la trama dell'originale aggiungendo cose superficiali (mi vado a disintossicare in una baita?) e inutili...anzi inutilissime.
L'atmosfera latita non ci si spaventa una, ma dico una volta.
Insomma basta con questi stupidi remake, perché per noi fan ogni volta è un colpo allo stomaco.
Alla fine ci ritroveremo sempre a dire la stessa cosa sincera e banale:
L'originale era un'altra cosa.

3 risposte al commento
Ultima risposta 08/09/2013 12.14.02
Visualizza / Rispondi al commento
Leonida86  @  06/09/2013 00:13:43
   6 / 10
pensavo molto meglio onestamente
ormai è proprio difficile inventarsi un horror decente, se poi è una rivisitazione...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  03/09/2013 10:30:24
   7 / 10
Scelta spavalda quella dell'uruguagio Fede Alvarez, fallire il remake di un capolavoro assoluto dell'horror come "La casa" avrebbe potuto significare carriera stroncata ancora prima di cominciare. Ed invece il giovane regista contempla con umiltà il blasonato primo episodio della nota trilogia, fornendone una versione aggiornata molto liberamente senza rifare il verso a Raimi in maniera servile. Si perde in ironia e senso di minaccia, si guadagna in sangue e ritmo, decisamente frenetico con parecchie piccole sequenze incastrate splendidamente tra loro. Poi inutile dire che l'originale bosco di tenebra sia un mondo inarrivabile, basti pensare che le possessioni di allora restano molto più inquietanti di quelle attuali. Cancellate le mitiche mutazioni di plastilina animate in stop-motion Alvarez ricorre a efferatezze varie ed un finale felicissimo, con sferzante temporale al sangue di gran effetto scenico.
I personaggi restano poco più che macchiette, non avendo a dispozione una carta del valore di Bruce Campbell si abbozza un intreccio appena più definito rispetto la semplice gita in campagna. L'espediente delle crisi d'astinenza è ben servito, e l'interazione tra i personaggi è tutto sommato accettabile anche se le due tipe non protagoniste hanno ruoli pre-possessione troppo sciapi, avranno tuttavia occasione di riscattarsi una volta entrati nel vivo del macabro show.
In definitiva ci si diverte eccome; Alvarez mostra personalità e doti non comuni, gira un horror senza particolari rivoluzioni eppure non annoia mai anche se non raggiunge la solidità dell'originale. In tal senso non aiuta la sceneggiatura fin troppo stratificata nella definizione della controparte maligna. Tra demoni mangiatori di anime, stregonerie, possessioni e vegetazione lussuriosa si rischia di perdere un po' il filo, comunque tutto sommato ciò influisce fino ad un certo punto.
Tra tanti remake deludenti finalmente un prodotto che pur tradendo l'evidente fine commerciale rievoca con rispetto ciò che lo ha preceduto.

Cardablasco  @  15/08/2013 17:41:58
   6½ / 10
_Non male, horror stile anni 80 con qualche effetto speciale in piu',rispetto al primo che secondo me ha un atmosfera unica e irripetibile questo è un po meno coinvolgente e tetro

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  04/08/2013 21:59:11
   5 / 10
Nonostante io sono assolutamente contro i remeke, ho cercato di essere obbiettivo e ho visionato la pellicola con le migliori intenzioni.
Purtroppo alla fine anche questo remeke mi ha deluso, parto col dire che presenta a suo favore dei pregi: Ottimo splatter, montaggio all'altezza e un paio di trovate interessanti!
Ma le pecche sono almeno il doppio dei pregi.... Attori insulsi (non trasmettono una dannata emozione), l'ironia che contraddistingueva l'originale sembra essere sparita, la tensione non l'ho percepita, mentre in abbondanza sono le solite stupidaggini dei protagonisti, oltremodo irritanti. Per non parlare degli errori, mi sembra di averne trovati almeno tre ( il che è grave, di solito non faccio caso a queste cose).
Di tanti remake che ho visto questo per me non emerge e non si avvicina nemmeno minimamente all'originale che nonostante il poco budget, gli effetti speciali artigianali e il breve tempo in cui è stato fatto... regalava risate, scene inquietanti, tensione paurosa e degli attori impeccabili!!!!!!!
Diciamo che almeno non mi ha annoiato..... il 5 è anche per questo aspetto.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 05/08/2013 01.29.50
Visualizza / Rispondi al commento
horror83  @  30/07/2013 20:17:17
   9 / 10
veramente un bel film. preferisco 100 volte questo all'originale che trovo noioso e con effetti speciali di serie B (però era anche il 1981). cmq questo è fatto veramente bene e lo consiglio!

Yawgmoth  @  27/07/2013 16:40:21
   7 / 10
niente di nuovo la storia è quella,ma è veramente ben fatto,ottima la fotografia e gli attori reggono abbastanza bene... consigliato per una seratina con gli amici senza troppe pretese

drobny85  @  27/07/2013 11:38:57
   4 / 10
"Non conoscerai terrore più grande", questo è uno degli slogan de "La casa", remake dell'omonimo film del 1981 partorito dalla mente di un Sam Raimi allora ventunenne.
Questa volta però in cabina di regia troviamo l'esordiente Fede Alvarez, mentre Raimi figura tra i produttori della pellicola.
Molti sono gli aspetti di questo film diversi dalla versione degli anni 80, a incominciare dalla causa per cui i cinque ragazzi protagonisti si ritrovano nella casa. Nell'originale il motivo principale era un week-end di puro divertimento, in questo remake invece l'atmosfera è più cupa e triste, qui i ragazzi si riuniscono per riappacificare dei rapporti e per cercare di smettere di usare stupefacenti, non per divertirsi.
La location scelta è tetra ed affascinante, peccato sia davvero poco utilizzata, come poche e brevi sono le scene girate all'esterno della casa, una, la più scontata e attesa è quella nella quale Mia (Jane Levy) viene aggredita e stuprata da un albero.
Ritrovata dal fratello David (David Chevalier) e riportata all'interno della casa per non farla fuggire dalle sue responsabilità e dalla sua promessa di chiudere con la droga, Mia darà il via a un'escalation di terrore che coinvolgerà anche la fidanzata di David, Natalie (Elizabeth Blackmore), e gli amici della coppia, Eric (Lou Taylor Pucci) e Olivia (Jessica Lucas).
E' un peccato che dopo ben trentadue anni gli sceneggiatori non siano riusciti a scrivere qualcosa di meglio, mi riferisco sopratutto ai dialoghi tra i protagonisti, davvero soporiferi e molte volte privi di senso. Inoltre la caratterizzazione dei personaggi è solamente abbozzata, preferendo lasciar spazio alle consuete scene splatter con i protagonisti impegnati a spararsi a vicenda con fucili, sparachiodi, oppure ad amputarsi braccia e gambe con la classica motosega. Anche il livello recitativo è davvero molto basso, ottime invece le musiche che accompagnano la pellicola.
Il prodotto finale è una pioggia di sangue priva di tensione, difetto principale del film originale. Si poteva fare davvero di più, consigliato solo agli amanti dello splatter, almeno per loro c'è molto per cui divertirsi.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/07/2013 12:49:59
   5 / 10
Ennesimo remake, per me una mezza ciofeca. Posso capire benissimo il senso dell'operazione, cioé quello di fare un remake vincente dal punto vista commerciale senza che sia una fotocopia dell'originale di Raimi, ma la patina seria della pellicola, con l'esclusione di quell'ironia nera che costellava l'originale ha fatto in modo che questo film rientri, per così dire, nella normalità. Si poteva dare più spessore ai personaggi, purtroppo sono solo degli abbozzi inconcludenti. Manca inoltre quel senso di minaccia che proviene dall'esterno che avrebbe avuto la possibilità di far salire sensibilmente la tensione, ma dopo la parte iniziale, è stato lasciato troppo in disparte. Va dato atto della buona qualità degli effetti speciali e della fotografia, ma qui l'investimento non sono i quattro soldi di Raimi & C. di 30 anni fa e quindi era il minimo che ci si potesse aspettare. In molti momenti ho avuto la netta impressioni che con i vari tira e molla di David (lo faccio...non lo faccio) siano stati un'espediente per allungare il brodo di un film che pur nella diversità dal suo modello di riferimento è di gran lunga inferiore all'Evil dead di Raimi.

speXia  @  12/07/2013 20:09:34
   7 / 10
Non ho visto l'originale ma questo non mi è parso male, ho adorato certe trovate splatter e la sequenza finale, qualche parte però mi è sembrata troppo tirata per le lunghe.

Supercecco  @  12/07/2013 13:18:09
   5½ / 10
Sono andato a vederlo al cinema alla prima, non sapevo bene come valutarlo lipperlì, in ogni caso il fatto che ormai mi sia dimenticato completamente tutto non depone a favore. Come già molti hanno annunciato, preso come film a sè non è un disastro, ma nel paragone viene completamente disintegrato. La cosa che mi ha colpito maggiormente è l'assenza quasi totale del trash, vero marchio di fabbrica della serie, con le sue ironie e irriverenze. Qui il registro cambia e il film ha una pretesa di drammaticità che non regge, soprattutto quando inizia il vero splatter. Senza parlare del solito comportamento senza senso dei protagonisti, che non fanno altro che tentare in continuazione di suicidarsi. Finale abbastanza scialbo/boiata. A volte si nota l'impegno del regista, ma non basta. Molto meglio a questo punto "Quella casa nel bosco", che a mio parere è molto più un omaggio a Evil Dead che questo prodotto.

sarci83  @  11/07/2013 21:37:47
   7 / 10
il genere horror ormai sta scemando completamente... le pellicole sono sempre piu ripetitive e prevedibili............. questo film non ha nulla di rivoluzionario....... ma riesce cmq a intrattenere lo spettatore... con scene spatter non male..............

TheUndertaker  @  11/07/2013 15:38:09
   6½ / 10
mmm.. se dovessi dargli il voto paragonandolo a Evil Dead originale non potrei fare altro che stroncarlo... tralasciando questo particolare e valutandolo come film horror e basta devo dire che non mi è dispiaciuto..

A conti fatti:
1) sono riuscito a vederlo fino alla fine? SI
2) Era abbastanza inquietante? SI
3) Mi ha fatto sobbalzare dal divano? IN ALCUNE SCENE SI

pertanto a parte alcune scene in cui lo splatter era esagerato direi che il film dal mio punto di vista è promosso...

Alex2782  @  09/07/2013 23:03:24
   2 / 10
splatter ok. ma non ci siamo per niente!

Eddie993  @  07/07/2013 20:03:15
   4½ / 10
Ho visto questo film almeno tre volte cercando diversi approcci. La prima volta l'ho guardato facendo (inevitabili) paragoni con l'originale, la seconda ho cercato di vederlo come film a sé, non legato all'originale, mentre la terza volta ho cercato di analizzare gli aspetti prettamente tecnici come recitazione e regia.
Purtroppo l'ho trovato deludente su tutti i fronti.
Premetto di non essere prevenuto di fronte al concetto di Remake, anzi, li accolgo tutti con una certa curiosità cercando di capire se e come è stata tolta la patina del tempo che inevitabilmente tende ad offuscare un po' molte pellicole "classiche". Per non parlare poi di Remake diretti da grandi registi che poco hanno da invidiare agli originali ("La Mosca" di D. Cronenberg o "La Cosa" di J. Carpenter per citarne due celebri).

La scelta di dirigere un remake di un film di culto come "Evil Dead" è sicuramente rischiosa/coraggiosa, soprattutto per un regista esordiente come Fede Alvarez, che non è, infatti, riuscito a mantenere le (alte) aspettative che si erano create.
La cosa che più mi ha disturbato durante la visione del film è stato il continuo richiamo alla pellicola del 1981. Non è un male omaggiare il film originale, anzi, è quasi d'obbligo trattandosi di Remake, ma se ogni inquadratura od ogni particolare è funzionale a questo, si scade in un citazionismo estremizzato che risulta inutile e pesante. Soprattutto le inquadrature e i movimenti della videocamera che richiamano quelli del primo film stonano decisamente con lo stile registico che contraddistingue il resto dell'opera.
Praticamente assente, poi, la caratterizzazione dei personaggi. Era interessante, ad esempio, il motivo che spinge i ragazzi ad andare nella casa (la dipendenza dalla droga di una delle protagoniste, a differenza del primo film dove era una semplice vacanza), espediente che poteva dare una chiave di lettura interessante al film, ma che viene lasciata subito da parte. Si sente inoltre la mancanza di un personaggio carismatico come l'Ash interpretato da Bruce Campbell.
Infine il grande pregio del film di Raimi era la forte autoironia, il gioco operato sui corpi che diventavano puri oggetti di sadiche trasformazioni che sfociavano non tanto nel violento quanto nel grottesco, creando un effetto a metà strada tra il tragico e il comico. In questo Remake il senso del grottesco e dell'autoironico si alternano a scene che tendono a prendersi troppo seriamente, come se il regista avesse cambiato varie volte nel corso delle riprese idea su quale fosse il registro stilistico da utilizzare.

Ma visto come film a sé?
La situazione qua si fa meno grave: è un horror di maniera, forse godibile se non si fanno confronti con l'originale.
La regia è anonima, la recitazione è piatta e la trama è, come in molti (troppi) altri film di genere un pretesto per concludere con uno spettacolo grandguignolesco grondante di sangue e interiora.
Ma anche in questo caso non si capisce dove si voglia andare a parare. Il film vuole essere preso sul serio o vuole solo essere un pretesto per intrattenere un pubblico abituato ormai ad una estetizzazione estrema della violenza? Alvarez vorrebbe osare, ma non lo fa mai fino in fondo, trasmettendo un forte senso di incompletezza.

In definitiva un film pessimo se visto in relazione alla sua natura di Remake, e godibile ma più che dimenticabile se visto come semplice Horror.

Macs  @  07/07/2013 04:39:23
   6 / 10
Appena sufficiente come remake, e solo perché non si fanno troppi confronti con l'originale. Le cose buone sono quelle ereditate dal primo film della trilogia, come



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

mentre c'è solo uno spunto originale interessante


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Avrei preferito meno splatter e una cura maggiore per i personaggi che "cadono" nel corso del film. Non si capisce infatti perché Nathalie e Olivia non vengono più considerate.

Nel complesso si può guardare ma non ha quasi nulla dell fascino dell'originale, anzi dopo un'ora di film comincia ad annoiare. Sufficienza giusto se lo si prende come film a se stante, senza paragonarlo al primo.

mirkoianni  @  05/07/2013 14:55:03
   7 / 10
L'originale di Sam Raimi ovviamente era un altra cosa.....qua a parte i litri di sangue e scene splatter manca tutto quel di buono che ci aveva fatto apprezzare l'altro film...
comunque male nn è anzi un buon horror a patto di non paragonarlo troppo con il vero "Evil Dead"
ci sono anche le recitazioni un pò mediocri, ma d'altronde negli horror degli ultimi anni, difficile trovare di meglio...

CavaliereOscuro  @  05/07/2013 00:15:58
   7 / 10
Splatterone essenziale. I personaggi sembrano subire danni come in un videogame shoot'em up (mi sfondi un rene con un coltellazzo? E io dopo 5 minuti mi rialzo come se non fosse successo nulla! Ho bevuto la pozione curativa...). La trama è quella che è... ma alcune scene fanno accapponare la pelle ed i capelli dietro la nuca. Horror? Sì!

ragazzoinblues  @  04/07/2013 20:54:06
   6 / 10
Tutto splatter e niente arrosto. Mi aspettavo comunque di peggio, invece scorre senza troppo annoiare, nonostante sia l'ennesima riproposizione di un plot trito e ritrito.

Christian80  @  02/07/2013 19:58:24
   7½ / 10
A me è piacuto..da amante dell'horror devo dire che alcune scene sono ben studiate anche nei particolari;nella seconda parte si scende un po troppo nello splatter ma è un film che mi rivedrò sicuramente!!!

Biribago  @  30/06/2013 02:01:49
   6½ / 10
Non siamo ai livelli di Evil Dead, ma ho il mio voto è una media tra la regia (ottima) e la storia riadattata (scadente e piena di lacune).

nicola fabozzi  @  24/06/2013 13:37:33
   9½ / 10
è un horror splatter molto bello , a me è piaciuto molto anche se il primo vale 10 , questo è un remake stupendo .

melop  @  17/06/2013 11:16:53
   5 / 10
Mi aspettavo un film più basato sulla suspense e sui colpi di scena e mi sono ritrovato un film splatter con scene basate su eventi che non sono supportati minimamente da una seppur minima realtà... (e non parla sull'evocazione del male).. Forse il regista avrebbe fatto bene a consultare un medico che gli potesse dare dei limiti per il corpo umano..
Si confermo film insufficiente..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/06/2013 19.06.06
Visualizza / Rispondi al commento
chem84  @  13/06/2013 22:56:23
   4½ / 10
"La casa" senza Bruce Campbell è come "Desiderando Moana" senza Moana Pozzi.
In realtà poi non sarebbe neanche da buttare del tutto come film, ma gli unici Evil Dead degni di questo nome restano quelli di Raimi, con buona pace di tutti.

topsecret  @  09/06/2013 17:21:58
   6½ / 10
Per quanto mi riguarda LA CASA di Raimi meritava già da tempo un remake all'altezza che gli rendesse omaggio e riuscisse nell'impresa (veramente ardua) di non sfigurare con l'inevitabile confronto.
Il film di Alvarez ne esce abbastanza bene, mostrando grande capacità nel conservare quell'atmosfera da incubo che pervade tutto il lavoro in EVIL DEAD del regista americano, lasciando inalterato il livello di paura e rimanendo fedele in massima parte all'incipit originale, esagerando con il fattore gore (che comunque non infastidisce), mantenendo per tutto il tempo un ritmo costante, senza cali d'intensità, badando forse più alla sostanza mettendo da parte la macabra ironia che ha contraddistinto Raimi nel suo film del 1982.
Personalmente mi ha fatto più effetto EVIL DEAD originale, ma quelli erano altri tempi.

Jack Torrone  @  07/06/2013 00:52:09
   5½ / 10
Nel suo genere, ma forse sarebbe il caso di parlare di sottogenere, è comunque un film ben confezionato, con tutti i cliché al loro posto, con le amputazioni ben realizzate, con la computer grafica finalmente non sovrabbondante e con secchiate di sangue a condire il tutto.
quello che manca dell'originale è l'ironia, ma sopratutto il senso di minaccia incombente che consentiva di non assuefarsi ai continui shock visivi, cosa che in questo remake accade

paoloaretino  @  06/06/2013 08:34:19
   4 / 10
purtroppo sono uscito dalla sala deluso da questo film...devo dire che mi aspettavo di piu....un remake non riuscito benissimo.La cosa che secondo me manca maggiormente è la trama, molto povera, non c'è la paura la tensione...solo sangue sangue e sangue.Tanto per iniziare la cosa principale è all inizio del film quando uno dei personaggi trova il libro e legge la formula come se stesse leggendo una ricetta dii cucina...non c'è la tensione il preannunciare di terrore....alla fine del salmo anche i personaggi sono superficilai e per niente pregnanti...sono messi li senza che siano riusciti ad emergere...peccato davvero....penso che sia un film adatto ai ragazzini che non hanno mai visto nulla del genere ma per gli amanti del genere è una roba da evitare




leonida94  @  02/06/2013 11:09:19
   6 / 10
Da amante di Sam Raimi e della trilogia "La casa", devo ammettere che questo remake mi ha lasciato vagamente soddisfatto.
Almeno non ha infangato troppo il nome dell'omonimo filmone.
Si è limitato a copiare la trama, inserire qualche effetto speciale, che per il budget e l'anno, ovviamente, risulta meglio riuscito, e qualche scena atta a suscitare un minimo di tensione. Inolte, nota ancor più importante, hanno infilato un po' di buon amato splatter !
Trovata pubblicitaria fatta almeno con un filo di testa.
Per un vasto pubblico, non aspettatevi colpi di genio o note registiche, che sicuramente avrebbero aumentato la qualità del prodotto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

antoeboli  @  01/06/2013 16:53:15
   6 / 10
Reboot di un film troppo di culto per gli amanti dell'horror anni 80' diretto in modo sapiente dal neoregista Alvarez, scelto apposta dal produttore Sam Raimi .
Storia banalotta , come pretesto per dari il via a tanta azione e sangue a ettolitri , e che verso la fine sembra voler esagerare in tutti i modi .
Ovviamente essendo che si intitola Evil Dead rimangono tante citazioni all originale , dal libro dei anche se non viene mai pronunciato il suo nome (almeno così mi pare di aver notato),fino alla famosa motosega di Ash , anche se il tutto risulta molto cambiato .
Film guardabile che seppur girato bene non aggiunge nulla di nuovo al genere , con attori e attrici , alcuni facilmente dimenticabili .

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  28/05/2013 14:56:25
   5½ / 10
Non saprei, l'ho trovato un pò (un bel pò) una boiata.
Un remake di cui probabilmente non si sentiva il bisogno ma che con l'andare del tempo potrebbe portare a sviluppi molto interessanti visto che si parla di un Evil Dead 4 seguito dell'originale, e di un crossover con la nuova saga remake.
La mano di Raimi, Tapert e Campbell (ehm...) si nota appena, questo remake sporco e delirante affoga nel suo stesso sangue. Splatter a go go, sequenze impressionanti (poche) che si rifanno all'Evil Dead oramai cult di Raimi, un'opera artigianale ed ironica che ha saputo fare scuola.
Ecco, volendo trovare subito una critica forte al remake ci si potrebbe concentrare sull'eccessiva seriosità della pellicola rispetto all'originale. Non sarebbe un difetto visto che il primo capitolo de "La Casa" era effettivamente più horror e meno trash degli altri due successivi che sconfinano volutamente in una (grandiosa) commedia. Però qualcosa nella visione mi ha disturbato, appunto una seriosità fin troppo evidente unita ad una sceneggiatura piena di luoghi comuni e frasi telefonate. Poi l'indemoniata di turno che dice sconcerie che non fanno più scandalo e che puntualmente si rifanno all'Esorcista ha abbastanza stufato.
Restano un paio di scene splatter impressionanti e qualche citazione (specie nel finale) riuscita al vero Evil Dead.
Il resto è da buttare via. Ma chissà che con il seguito, Raimi e compagnia bella non dia qualche indicazione in più al regista Alvarez... potremmo ritrovarci un sequel più interessante.

dgdrfg  @  27/05/2013 09:56:08
   6½ / 10
Appena conclusa la visione ero abbastanza soddisfatto, ma a freddo ho capito che questo film non mi ha trasmesso quanto pensavo. Sono abbastanza impressionabile, di solito dopo aver visto un horror discreto per qualche ora o giorno mi rimane addosso un residuo di ansia che mi fa fare qualche brutto sogno o guardare alle spalle ogni dieci secondi quando cammino. Questa volta non è successo: appena uscito dalla sala, mi ero giá lasciato tutto alle spalle, il film non è riuscito a coinvolgermi oltre i 90 minuti di visione, e questo (nonostante mi abbia lasciato fare sonni tranquilli) mi ha un po' deluso! Film all'apparenza più scadenti mi hanno coinvolto molto di più! Comunque in sala il divertimento non è mancato, quindi non è una bocciatura, averlo visto mi ha fatto piacere.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  25/05/2013 17:53:04
   5½ / 10
Remake del cult anni '80 firmato da Raimi.
Diverso dall'originale, e forse volutamente tale, la pellicola ha il solo pregio di tenerti incollato alla poltrona grazie ad un ritmo serrato ed alla claustrofobica location (il tutto accade sostanzialmente in pochi ed angusti spazi nell'oscurità notturna) ..la strada è più quello di uno splatter (sangue e corpi mozzati non si contano), poco viene dato in termini di coinvolgimento mentale ed emotivo, la sceneggiatura è praticamente inesistente ed i personaggi poco strutturati.. insomma un puro intrattenimento che lo porrà presto nel dimenticatoio ma tale da garantire una serata all'insegna di qualche incubo notturno..
Voto: 5 1/2 non raggiunge la piena sufficienza! Peccato..

Domius  @  23/05/2013 20:25:45
   7 / 10
bah un bel film

rox special  @  22/05/2013 19:12:00
   7 / 10
Oh là. E' sempre un piacere vedere un remake ben fatto che avvicini nuovi pargoli a quell'inferno che si chiama "La casa" e che non deluda i fan di vecchia data.
Quando si parla di remake l'agguato è sempre dietro l'angolo, la paura di una cagat.a incombente non ci abbandona fino all'uscita del film nelle sale e se il remake in questione è di un film cult i fan, solitamente, si disperano.

Non ha fatto eccezione il mitico Evil dead. Io stesso ero fra i primi che alla notizia di un rifacimento bollai l'idea come un inesorabile flop, sia di critica che di pubblico. Del resto quel piccolo gioiellino di un Raimi alle prime armi, prima che si dedicasse a ragni radioattivi e maghi di oz, rimane uno di quei filmetti che dimostra che con un budget ridicolissimo si possono fare dei film divertentissimi.
Il nuovo regista è stato furbo. Ha capito subito che una tale perla del cinema horror non poteva essere ripetuta. Impossibile replicare il successo di un film icona non solo del genere horror ma di tutti gli anni 80. Cosi l'ha svuotato di tutta l'ironia che lo caratterizzava e lo ha riempito di un po' di sano splatter meno, per cosi dire, "schifoso" e forse un pochino più disturbante.
Certo niente di eclatante ma l'operazione è riuscita. Il film riesce nel suo intento che non è tanto quello di far paura ma quello di divertire.
Personaggi stupidi? chissenefrega. Sceneggiatura che sembra essere stata scritta con i piedi? chissenefrega. Del resto anche l'originale era cosi. Voleva solo divertire lo spettatore con qualche sequenza malata e ragazzi mutilati e cosi come quello vecchio anche quello nuovo ci riesce alla grande.
E poi diciamocelo: il genere horror è talmente pieno di schifezze varie che vederne uno che riesce a tenerti incollato alla poltrona ansioso di vedere come creperà il malcapitato di turno non può che far piacere.

I fan di Raimi possono dormire sogni tranquilli.

cepere  @  22/05/2013 12:13:46
   4½ / 10
Tensione nulla, recitazione nulla, effetti speciali ridicoli.
Va bene omaggiare un classico, ma qui stiamo parlando di un altro film, di qualcosa di completamente diverso.
Meglio evitare qualsiasi paragone, sarebbe come paragonare Apicella a Jimi Hendrix

Lenina80  @  21/05/2013 23:38:41
   2 / 10
assolutamente ridicolo e scontato, personaggi al limite della parodia...... Imprecisioni a go-go e finale penoso....

anthony_costner  @  21/05/2013 23:15:08
   5 / 10
Pensavo meglio sinceramente considerando il capolavoro di Raimi.

Clamercury  @  21/05/2013 22:56:30
   5½ / 10
Film davvero divertente, non saprei usare altro aggettivo. Dialoghi esilaranti che rasentano il ridicolo. Che il film possa fare paura è un dato soggettivo, io di horror ho visto ben poco.

Jambalaya  @  21/05/2013 19:29:34
   4½ / 10
Mi aspettavo di più dopo aver visto il trailer e aver letto i primi commenti. Lo splatter non manca, ma ormai questi film oggi non hanno più niente da dire secondo me. Guardate Martyrs per un horror come si deve.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdadea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre australfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundigretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il colpo del caneil criminaleil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)manta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisearching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwomanyesterday (2019)you will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

993021 commenti su 42181 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net