l'abbiamo fatta grossa regia di Carlo Verdone Italia 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'abbiamo fatta grossa (2016)

 Trailer Trailer L'ABBIAMO FATTA GROSSA

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'ABBIAMO FATTA GROSSA

Titolo Originale: L'ABBIAMO FATTA GROSSA

RegiaCarlo Verdone

InterpretiCarlo Verdone, Antonio Albanese, Anna Kasyan, Francesca Fiume, Clotilde Sabatino, Federico Ceci

Durata: h 1.52
NazionalitàItalia 2016
Generecommedia
Al cinema nel Gennaio 2016

•  Altri film di Carlo Verdone

Trama del film L'abbiamo fatta grossa

Antonio Albanese è Yuri Pelagatti, un attore di teatro che, traumatizzato dalla separazione, non riesce più a ricordare le battute in scena. Carlo Verdone è Arturo Merlino, un investigatore squattrinato che vive a casa della vecchia zia vedova. Yuri vuole le prove dell'infedeltà della ex moglie ed assume Arturo credendolo un super investigatore. Ma Arturo non ne fa una giusta! Per errore entrano in possesso di una misteriosa valigetta che contiene... 1 milione di euro! Una serie di guai divertentissimi e di rocambolesche avventure, fino a un finale imprevedibile...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,51 / 10 (53 voti)5,51Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'abbiamo fatta grossa, 53 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

mabumba77  @  23/01/2018 02:24:01
   7 / 10
Un film che molti detestano,a mio avviso sbagliando,ma che io invece ritengo molto simpatico e ben recitato

andreajunkie  @  22/01/2018 12:20:15
   2 / 10
Non pensavo mai nella vita di dare un voto così basso al mio Carlo.
Ma quando un film ti spinge ad andartene dalla sala è inevitabile che ti becchi un bel 2 (e so stato anche onesto a non dare 1).
Pessimo.
A Carlè...basta.

davmus  @  08/01/2018 19:13:23
   5½ / 10
Abbastanza banale e quindi deludente

faluggi  @  01/07/2017 11:29:07
   9 / 10
Risate a non finire dall'inizio alla fine, Verdone e Albanese coppia d'oro! Simpaticissima e gnocchissima la cinesina che aiuta Arturo (Verdone) nelle indagini. Carlone nazionale si dimostra uno dei migliori registi italiani, quasi nulla è fuori posto, ma purtroppo come possiamo constatare dalla media, qui o c'è gente che ha perso il vero gusto del cinema, oppure una forza oscusa superiore è intervenuta: ossia la concorrenza che potrebbe aver pagato l'utenza per abbssare i voti? Chi lo sa, io a naso propendo per tutte e due le cose.

Poi mi raccomando a quelle m4rdate della Marvel e della Disney tipo Civil War e Wonder Woman date 10 miraccomando! Ah poi il nuovo Transformers di Michele Acquisti... aspetto di scroccare il biglietto ad un amico così posso vederlo e venirgli a dare l'1 di tradizione (ovviamente il voto lo valuterò dopo la visione, ma sono abituato allo standard di Bay, difficile credere che si vada oltre lo zero).

Tornando a L'abbiamo fatta grossa, un film comico potentissimo e irriverente, Verdone si merita 9, e tutti gli altri zitti e all'angolo.

paco1995  @  02/05/2017 17:49:35
   5 / 10
Onestamente non mi è per nulla piaciuto, preferisco altri film di Carlo Verdone.

Goldust  @  06/03/2017 12:18:54
   6½ / 10
Un Verdone che non rinuncia alla risata e che esplora altre strade, oltre a quelle già battute della commedia classica degli equivoci. C'è infatti un deciso tocco thriller e anche un pizzico di noir in questa sua ultima fatica, dove due uomini di mezza età - ingenui e pasticcioni - ne combinano di ogni colore dopo aver rubato una valigetta zeppa di soldi. Verdone e Albanese hanno comicità diverse che non si sposano alla perfezione, tuttavia con un pò di mestiere e soprattutto qualche gag azzeccata ( il loro primo incontro ad esempio) portano a casa la pagnotta. Un deciso passo avanti rispetto al precedente, tremendo "Sotto una buona stella".

maxi82  @  28/01/2017 17:50:23
   5½ / 10
un po' meglio rispetto ai precedenti e simpatico si ridacchia ma verso la fine va scemando fino al finale sciapetto

Max_74  @  28/11/2016 13:10:45
   6½ / 10
Un investigatore privato e un attore di teatro si trovano involontariamente coinvolti in una vicenda più grande di loro, tra equivoci e fughe.
Dopo il bruttissimo 'Sotto una buona stella', Verdone ci riprova in una commedia a tinte quasi noir, inusuale per il regista, affiancato da Albanese. Il risultato è un'opera gradevole dal ritmo serrato e una coppia non sempre affiatata (Albanese non è al suo meglio) ma che strappa più di un sorriso e fa anche riflettere (le 500 euro che non si riescono mai a spendere). Una buona ripresa per il comico romano che ritrova un pò lo spirito di un tempo tra autocitazioni ('Acqua e sapone') e molti omaggi ai luoghi della sua amata Roma tanto tratteggiata nei suoi primi film quasi a voler ricordarci come era e come è diventata oggi. Una nota di merito, inoltre, va alla brava e simpaticissima Anna Kasyan, vero soprano nella vita reale, il cui personaggio (a mio parere, il più riuscito di tutto il film) avrebbe forse meritato più spazio e approfondimento nella speranza comunque di rivederla nei prossimi film.
Deboli, invece, i personaggi di contorno, dalla moglie di Albanese all'amante avvocato e qualche 'romana' comparsa memore del tempo che fu, ma simpatica Francesca Fiume qui nei panni della vicina che aiuta Arturo / Verdone nelle indagini. La vicenda, probabilmente la più interessante degli ultimi anni Verdoniani, coinvolge e diverte alternando però momenti decisamente meno riusciti e forzati (SPOILER) oltre al personaggio dell'onorevole interpretato da Massimo Popolizio fin troppo stereotipato e cadute di gusto come la povera anziana signora sulla carrozzella che riconosce Verdone in due diverse occasioni ma non riesce a parlare. Se Verdone in questo frangente voleva farci ridere, o essere cinico, francamente non lo si è capito.
Trascurabile anche l'atroce colonna sonora che fa davvero rimpiangere Morricone, Stadio, Dalla e Procol Harum dei film passati. Nel complesso, comunque, una sorpresa con tanto di finale liberatorio che lascia intravedere nuove ispirazioni e segni di ripresa per Verdone nella speranza che non le perda nuovamente e di vederlo nuovamente con Albanese, partner decisamente migliore della Cortellesi.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ostix  @  03/10/2016 09:24:36
   5 / 10
Una bella idea alla base del film, anche se non originale, che si sviluppa in maniera interessante nella prima parte.
Poi però nella parte centrale il film si pianta per finire , mio modo di vedere, con un finale incomprensibile rispetto al resto della trama.

Bah...

Interista90  @  22/09/2016 11:33:11
   6½ / 10
Bha.... non è di certo uno dei migliori film di Verdone... anzi... ma comunque non è da buttare.
Le risate di certo non mancano, e già questo è positivo, dato che si tratta di una commedia.
Resta però il fatto che la trama lascia un pochino perplessi... ci sono molte forzature (che nella realtà difficilmente potrebbero avvenire).
Da Verdone ci si aspetta sempre tanto... ma ormai i tempi sono cambiati.

fabri70  @  18/09/2016 22:25:03
   5 / 10
Parte bene...poi si affloscia...meno male che c e' albanese che lo tiene su sino alla fine.....

fabio57  @  03/09/2016 15:17:31
   6½ / 10
Verdone l'ha fatta grossa davvero,propinandoci uno dei suoi film peggiori,lo dico con disappunto perché ho amato tantissimo il cinema di questo talentuoso regista.Purtroppo siamo anni luce lontano dai lavori pieni di humour e riflessione, che hanno contraddistinto l'opera del nostro negli anni passati.La vena sembra esaurita.La scena finale, veramente esilarante,riscatta in parte il grigiore del film.

Macs  @  19/08/2016 18:23:35
   6½ / 10
Non mi è dispiaciuto. Pur non essendo tra i migliori di Verdone, è una pellicola abbastanza divertente che si lascia guardare. Sono anche di parte perché sono un fan sia di Verdone che di Albanese. La storia non è assolutamente niente di nuovo (anzi), però la verve dei protagonisti, qualche invenzione simpatica e la prova gradevole della Kasyan rendono il prodotto interessante. Verdone ormai recita se stesso e sempre la stessa parte da molti anni, però è indubbio il notevole passo avanti (anche grazie ad Albanese) rispetto all'orripilante "Sotto una buona stella", che non ho nemmeno commentato per non dover diventare volgare verso uno dei miei (fu?) attori preferiti. i difetti: film molto leggero, in certe parti sembra girato in fretta con poca cura, diverse gag inverosimili. Il twist finale comunque è gradevole e nel complesso la pellicola è più che sufficiente - visto che ragionevolmente non possiamo aspettarci molto più di così dal Verdone di oggi.

Slich  @  19/07/2016 01:38:03
   6 / 10
voti un po' troppo infami per un buon film che strappa qualche discreta risata.
secondo me un po' troppo confusionario e poco curato è cmq un film da sufficienza piena
Io cmq mi aspetto di più da uno come Verdone, un maestro che bene o male ha avuto delle buone genialate. Mi sembra gli ultimi film siano un po' sulla commedia in loop, tira una riga evvia.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  16/07/2016 22:41:14
   4 / 10
*****ta inguardabile, la lenta discesa di Verdone è arrivata al suo punto più basso e non è tanto questione del poter fare di peggio in futuro, possibile, quanto l'aver oramai riposto le speranze che possa riuscire a fare film di una volta.

Diamo l'addio all'ultimo grande interprete della commedia all'italiana.

R.i.p.

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  05/07/2016 23:13:16
   5½ / 10
Il finale non mi é piaciuto per nulla e gli avrei dato anche meno come voto se non fosse per l'originale coppia.
Il film é una commedia semplice che fa sì che si creino diverse situazioni "comiche" su cui si poteva lavorare meglio , forse sprecando l'innegabile bravura dei due attori protagonisti .

BlueBlaster  @  04/06/2016 12:25:53
   5½ / 10
Come coppia non è che funzioni poi tanto bene (e ho preferito Verdone in questo frangente) ma alla fine il film si lascia vedere per essere italiano...
non divertentissimo ma comunque qualche risata la strappa e a conti fatti la storia non è male perché affronta i soliti, interessanti, argomenti sul marcio della nostra società.
Nulla di nuovo sotto il sole comunque sia.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  26/05/2016 19:41:36
   6 / 10
Commediola senza eccessive pretese del duo Verdone-Albanese che si lascia seguire pur non brillando né dal punto di vista dell'originalità, né da quello comico (si ride poco). Nonostante ciò, non annoia e i 2 attori se la cavano bene nelle rispettive parti, per cui 6.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  21/05/2016 12:18:09
   5½ / 10
"L'abbiamo fatta grossa" è una commedia a tinte noir non pienamente riuscita. Le gag non fanno ridere, Albanese risulta sottotono. Ho apprezzato che Verdone abbia tentato di evolversi cambiando registro ai suoi film, anche se probabilmente deve ancora calibrare bene i ritmi e le battute.

marcogiannelli  @  16/05/2016 07:12:09
   5 / 10
Commedia a tinte giallo/noir per un Verdone poco ispirato e che non fa ridere mai
Albanese è castrato nel film, di suo non c'è nulla in quel personaggio ed è un peccato, perché la sua è un'interpretazione insufficiente e spaesata
Verdone dal canto suo regge un pochino ancora, anche se una sceneggiatura veramente barcollante, e la poca veridicità dei fatti, lo rendono un filmetto da far gedere alla nonna tra una fiction e un'altra

jason13  @  14/05/2016 19:02:02
   2 / 10
Semplicemente il peggior film di Carlo Verdone. La coppia non funziona ma e' tutto il film che non va...annoia e non diverte mai. Peccato veramente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  03/05/2016 13:34:49
   5½ / 10
Quantomeno Verdone ha deciso di cambiare registro per offrire un commedia tinta di giallo. Certo un po' di humor nero in piu' non avrebbe guastato ma l'etichetta "Verdone" è quella dei film per famiglie...troppo per famiglie.
Sceglie come compagno di viaggio il buon Albanese che pero' non sfrutta nel migliore dei modi, come se avesse il guinzaglio. Cosa di cui si riesce a liberarsi solo quando si veste da prete, troppo poco...
Innocuo...

topsecret  @  25/03/2016 23:53:25
   6½ / 10
Probabilmente il Verdone dei vecchi tempi non tornerà più perchè il cinema si evolve, si velocizza, cambiano le dinamiche e i tempi (tanto per fare un esempio, un COMPAGNI DI SCUOLA 30 anni dopo non avrebbe granchè da dire) e il regista-attore romano è bravo nel tenersi al passo tentando di percorrere strade diverse da quelle dei suoi esordi.
La coppia formata con Albanese secondo me funziona: nessuno dei due cerca di oscurare l'altro e ognuno mantiene il rispetto del proprio ruolo, riuscendo a compensare gli eccessi (pochi) che ogni tanto vengono fuori.
La storia non ha una grandissima carica comica ma riesce comunque a strappare sorrisi senza troppi sforzi, culminando in un finale tutt'altro che buonista ma anzi mettendo in luce sprazzi di critica che però non sono esenti da una certa retorica poco originale.
L'ABBIAMO FATTA GROSSA non è di sicuro il miglior lavoro di Verdone ma quanto meno dimostra che il Carlo nazionale riesce a cambiare rotta e rinnovarsi grazie alla sua verve, la sua simpatia, le sue capacità e la consapevolezza che per restare in alto bisogna saper mettersi in gioco.

4 risposte al commento
Ultima risposta 28/11/2016 14.28.29
Visualizza / Rispondi al commento
Seida  @  24/03/2016 20:23:12
   5 / 10
Finito di guardare il film la prima cosa che ho pensato è che gli attori non avessero molta voglia..Verdone sottotono inizia a perdere colpi,Albanese a tratti fastidioso..film che si dimentica quasi subito

Trixter  @  23/03/2016 10:04:08
   5 / 10
Se la trama, benchè non originalissima, appariva comunque intrigante, la realizzazione del film si è ahimè rivelata un vero fiasco. La sceneggiatura è molto statica e, conseguentemente, la regia ne risente: se poi ci mettiamo buoni attori che non riescono a trovare un punto di amalgama, allora la pellicola non può che sembrare artefatta e poco credibile. Verdone è ormai alla frutta da molto tempo, probabilmente è arrivato all'ammazzacaffè. Qualcuno glielo dica, per favore.

polarsun  @  13/03/2016 03:33:33
   9 / 10
Buon duo tra un Verdone maturo (ma né vecchio né frescone come nelle varie epoche dei suoi film) e un Albanese ponderato. Bei tramonti e scenari romani. Un film ben riuscito che all'inizio non avrei voluto vedere e invece non ha deluso

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  08/03/2016 08:52:18
   5 / 10
Questa volta Verdone mi delude un poco, abbastanza sotto tono in questa pellicola dove probabilmente non basta nemmeno uin Albanese abbastanza ispirato. Si ride poco e il film si dimentica già all'uscita dalla sala.

Christian80  @  23/02/2016 23:31:33
   6½ / 10
Non il top di Verdone,però qualche risatina la strappa,mi è piaciuta la trama,simpatiche alcune scene,finale non dei migliore;

vivi79  @  20/02/2016 10:04:37
   6½ / 10
Non mi sento di disprezzare questo film, che non è fatto di soliti malati psichici come gli altri. Mi ha molto divertito e la storia è abbastanza inusuale per il Verdone che conosciamo.
La spalla di Albanese aiuta il film a decollare, non sarà un successone come il film di Checco Zalone, ma l'ho trovato comunque divertente e scacciapensieri.

pontypool  @  20/02/2016 02:26:28
   4½ / 10
l'hanno fatta proprio grossa i nostri due protagonisti del film. Verdone l'ha fatta doppiamente grossa in quanto regista e attore di questo filmino misero e ordinario, perfettamente in linea con diversi b-movie italiani del genere.
Probabilmente il peggiore film di verdone in cui i due attori "comici" non riescono a trovare la giusta verve per poter strappare almeno un sorriso.
La piattezza del film si trascina fino alla fine.
Solitamente mi piace chiamare questi film clinex-movie in quanto una volta visti vengono gettati tra i rifiuti in un angolino della nostra memoria.
Dopo 2 o 3 giorni il film viene prontamente dimenticato poichè non c'è nulla da ricordare.
Bentinteso: non si tratta di immondizia cinematografica poiché occorre essere un po' obiettivi ma si tratta di qualcosa che non sa né di carne né di pesce.
una roba mediocre.
Verdone con questo film dimostra di essere in fase calante. A dire il vero è in fase calante da più di 10 anni e non credo possa tornare quello di un tempo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/03/2016 16.56.15
Visualizza / Rispondi al commento
toniobr  @  18/02/2016 23:24:54
   4 / 10
Di solito vedo i commenti ed i voti su questo sito prima di andare al cinema ma mi sono fidato del supporto mediatico di rai e mediaset su questo film...
l'avete fatta veramente GROSSA !
che delusione il peggior film di verdone e pensare che V. si era pure permesso di fare una battutaccia sugli incassi di dell ultimo film di checco zalone! ci vuole coraggio!
Comunque ottimo film per addormentarsi

641660  @  16/02/2016 18:26:19
   4 / 10
Mamma mia che tristezza. Se non ci sono idee per fare un film meglio farne a meno.
Qui il problema sono gli autori. Albanese e Verdone sono grandi attori, ma quando il copione è pessimo meglio lasciar perdere. Chiunque tu sia impegnati di più o cambia lavoro...

piripippi  @  15/02/2016 22:59:10
   3½ / 10
ci vorrebbe un non pervenuto a questo film e il voto è così alto giusto per gli attori. il film non fa ridere, non vive di equivoci, non ha una trama sensata e sopratutto non è un film. il mio presidente ha fatto un prodotto di pessima qualità facendo illudere gli spettatori sui nomi degli attori. pessimo film

enigmista  @  11/02/2016 13:54:24
   6 / 10
Film che parte bene e regala anche qualche risata (soprattutto nella parte in cui Albanese e Verdone si conoscono), poi perde un po' in ritmo e divertimento.

Curiosity  @  10/02/2016 09:41:37
   5½ / 10
Partiamo dalle cose positive, e che gli valgono mezzo voto in più. La storia.

Finalmente Verdone esce dal trito e ritrito, marito separato, con famiglia distrutta, scarsa comunicazione padre figlio, fatalona che si innamora di Verdone, che con tutto il rispetto, è veramente poco credibile per il 65 enne e tutt'altro che sexy attore romano.

Qui la tematica è sicuramente più originale (per lui, ma non in generale, la commedia dello scambio della valigetta è vecchia come il mondo).

Dopodichè....FINE.

Non si ride mai, ma cosa più grave si sorride poco, e cosa gravissima si riflette ancora meno.

Albanese è un bravo comico, e forse anche un buon attore, ma a me personalmente mette disagio, e nel ruolo di papà divorziato, è veramente poco credibile.

E' un film bolso, con un azione lenta, che non regala ne attimi di "adrenalina", ne di comicità pura. Le spalle comiche, poco più che comparse invece se la cavano.

Film da non vedere al cinema, aspettatelo in tv, non vi perderete niente.

TheLory  @  08/02/2016 18:27:38
   4 / 10
Ci risiamo... altra toppa di film, con un'accoppiata triste e spenta. Verdone in ogni battuta ci butta dentro un "ma che càzzo stai a di'" o un "ma che càzzo stai a fa'", sembra di stare per tutta l'ora e 50 minuti che dura il film in un vicolo di trastevere coi coatti ubriachi che si insultano.
Albanese si è aggregato perchè ogni suo film è stato un fiasco e ha quindi tentato di saltare sul carrozzone vincente di Verdone, non sapendo però che quel carrozzone è in realtà una baracca su ruote.
E' con estrema tristezza che boccio pesantemente quest'ennesimo film del mille anni fa amato Verdone.

DragonetX0  @  08/02/2016 08:34:43
   3 / 10
ESSSENDO FAN DI VERDONE DI TUTTI I SUOI FILM POSSO DIRE CHE SIAMO DIFRONTE AL SUO PEGGIOR FILM IN ASSOLUTO, HO PERSO 108 MINUTI DI TEMPO, SONO RIMASTO AD ASPETTARE IL FILM, ALBANESE NON MI E MAI PIACIUTO, NON MI SEMBRA UN ATTORE E COMICO MENO, LA COPPIA NON FUNZIONA, ARGOMENTO INESISTENTE, FILM MALE REALIZZATO, SI NOTA CHE HANNO BADATO A SPENDERE POCO PER OTTENERE GRANDI GUADAGNI. MI DISPIACE DIRLO MA SEMBRA GIUNTA L'ORA DEL PENSIONAMENTO.

BrundleFly  @  07/02/2016 14:36:52
   6½ / 10
Verdone confeziona - probabilmente - il suo miglior film da 10 anni a questa parte.
L'accoppiata con Albanese funziona, anche se di solito non mi fa impazzire, e son molte le scene dove si ride di gusto senza mai cadere nella volgarità.
Certo non un capolavoro, ma un film giusto per ridere e rilassare il cervello dopo una settimana di lavoro.

simonssj  @  07/02/2016 12:09:37
   5 / 10
Simpatico è simpatico, ma il sentimento che più aleggia attorno a quest'ultima fatica di Verdone e compagnia è uno solo: stanchezza.
Tutti hanno fatto il loro compitino, giggioneggiando allegramente e creando una commedia degli equivoci con scenette "divertenti" (chi più, chi meno) all'interno di una sceneggiatura semplicemente assurda.
Dell'allegra malinconia del Verdone dei tempi migliori non vi è rimasta traccia, e i due attori principali più che integrarsi si fanno, come è già stato scritto, il verso a vicenda giocando coi dialetti e le smorfie. Un po' pochino

albert74  @  07/02/2016 02:55:41
   4 / 10
Il titolo di questo film mi fa venire in mente ricordi d'infanzia di quando facevo qualche marachella e ne pagavo le conseguenze a seconda di quanto l'avevo fatta grossa.
Purtroppo però l'unica cosa veramente "grossa" che ha fatto Verdone è aver abbandonato mestamente il ruolo di attore comico e di essersi adagiato in quello della commedia esanime degli ultimi anni. Sì! ha fatto proprio una grossa c...
A partire dai primi anni '90 mi pare con "c'era un cinese in coma", ultimo film ancora "verdoniano" e dotato di una verve comica, il nostro prode è andato progressivamente spegnendosi. Non è stato una caduta a precipizio come con altri attori e registi (mi viene in mente Dario Argento per fare un nome!) ma una progressiva decadenza aggravata dall'età che qui si vede tutta.

Albanese, che di solito è dotato di una certa comicità, non riesce a duettare con Verdone ma gli rifà il verso. La sceneggiatura è spenta, la regia si avvita su una piattezza incredibile. Banale la storia, scontate le battute, prevedibile lo sviluppo.
Il faccione gioviale di Verdone è un faccione triste, invecchiato, senza mordente.
E pensare che un tempo era definito l'erede di Sordi.
Rivorrei tanto quel Verdone, le musiche degli stadio dei suoi primi film, i suoi numerosi personaggi, le sue storie di comicità genuina impreziosite con indimenticabili caratteristi (il mitico Mario Brega, ma anche Angelo Bernabucci! solo per citarne due).
come siamo scesi in basso! il cinema è diventato lo specchio dei nostri tempi. Ad una società fasulla, sintetica e ipocrita si è aggiunto un cinema ormai spento in cui attori che un tempo avevano molto da dire sono diventati l'ombra di se stessi.

sulle orme del Verdone che fu mi sono rivisto, proprio ieri sera, compagni di scuola.
A chi mette voti alti a Verdone consiglio di tentare un paragone tra quel film, pur non tra i migliori ma segnato da una vena melanconica, e questo qui.

provateci.
per quanto mi riguarda questo film mi ha fatto provare tanta tristezza e malinconia per un attore che ormai non ha più niente da dire.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/02/2016 02.57.02
Visualizza / Rispondi al commento
zetazeta  @  06/02/2016 19:49:19
   3½ / 10
Per favore non mettete su questo sito voti di sufficienza a film mediocri come questo. Carlo Verdone dovrebbe vergognarsi riguardando i film che faceva negli anni 80 e vedendo la vergogna che fa adesso.Film con una trama a dire poco inverosimile, attori pessimi e niente comicità e sceneggiatura pessima!

massy1979  @  03/02/2016 20:04:52
   7 / 10
Film simpatico, ben interpretato

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/02/2016 21:17:30
   6½ / 10
Non mi è dispiaciuto affatto il nuovo film di Verdone. Certo accusa qualche passaggio a vuoto e le gag non sono tutti efficaci come dovrebbero, ma tutto sommato è un film che ha una struttura simile al thriller ed al noir, in cui i due maldestri e improbabili protagonisti si trovano di fronte ad eventi più grandi di loro e la gestione del tutto ha degli esiti disastrosi. Non male l'alchimia fra Verdone ed Albanese, carino il finale, quasi un omaggio, non so se voluto o meno, all'Oro di Napoli.

mmagliahia1954  @  02/02/2016 12:14:34
   6½ / 10
Visto al cinema ieri, fresco di uscita avvenuta da poco. Ecco che non ci sono decine di commenti ad influenzare. Che cosa scrivere non saprei, diciamo che capisco un po' la diversita' di Verdone appesantito. Io lo incontrai a Roma anni fa, tanti anni fa. Carlo e' 4 anni piu' grande di me e capisco, anzi, gia' anni fa mi sembrava comunque un giovanile recitato e calcato quello dei suoi film. Insomma, veramente, un velo di tristezza perche' si sente l'eta', ch ovviamente fa perdere brillantezza e rende meno spumeggiante il personaggio. Ci sono in Carlo 15 anni di troppo che la bravura non riesce a dimenticare. Albanese e' meno appesantito nella sua comicita', ma insomma, seppur decollando, il film poi si mantiene a quote medio basse. Si ride si', certo, per carita', ma in modo veramente molto prevedibile a volte ed in altre situazioni pare tutto un po' forzato. Insomma, e' l'eta', dai. Di Toto' non ce ne puo' essere un altro, ovvero una persona scattante dopo i 60. Verdone e' del 1950. Fate voi i calcoli. Scusate per la banalita', sono vecchia...

neverhood  @  01/02/2016 11:14:21
   5 / 10
Si sorride, ma a mio parere sottotono rispetto ad altri film del grande Verdone. L'accoppiata con Albanese non mi ha convinto particolarmente.
Storia esile, che si trascina, con molte situazioni improbabili.
Forse averlo fatto durare una ventina di munuti in meno, curando meglio i personaggi, le interazioni e le situazion avrebbe favorito.

alucarda  @  31/01/2016 18:55:26
   6 / 10
Albanese e Verdone sono una bella accoppiata ma il film è insipido. Si ride e molte trovate funzionano sicché non voglio essere duro.. però poteva essere meglio.

Wilding  @  31/01/2016 09:45:08
   7 / 10
Solita piacevolissima commedia alla Verdone; nulla di nuovo ma si continua a sorridere e persino riflettere un pò.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  31/01/2016 00:19:54
   7½ / 10
Non mi trovo affatto d'accordo, stavolta. E' il miglior Verdone da diversi anni a questa parte... una commedia deliziosa, gradevole, perfettamente calibrata nei tempi comici e nelle prove del duo inedito Verdone-Albanese, dove quest'ultimo ruba un po' la scena a Verdone per la sua autentica Maschera farsesca. Un film che parte come una sit-com ma riesce a innescare citazioni impennate, come "La banconota da un milione di dollari" di Mark Twain. Verdone erede di Sordi cita "Accadde al commissariato" e "Un giorno in pretura" ma anche Toto' e "Cioni Mario" Roberto Benigni senza apparire mai futile o citazionista. Un epilogo amaro finisce con implorare nel grossolano, ma e' un Peccato che si puo' benissimo perdonare. Credo che Verdone debba imparare ancora come si finisce degnamente un film, anche i suoi film migliori credo abbiano questo difetto di coda. Mi ero sbagliato con Zalone, che a distanza di tempo mi pare migliore di quanto mi sembrasse - parlo di Quo Vado - ma credo di non sbagliarmi dicendo che L'abbiamo fatta grossa indica una Strada diversa, univoca ma soddisfacente, nella nuova commedia all'italiana. Promosso quasi a pieni voti

gianni1969  @  30/01/2016 00:17:56
   4 / 10
Una commedia deve far ridere,e qua non si sorride neppure. Invece di criticare Zalone, forse verdone dovrebbe chiedergli un po di consigli,anche perché ormai la sua comicita' è ormai troppo datata,o forse a una certa età sarebbe ora di smettete

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/01/2016 12.57.07
Visualizza / Rispondi al commento
dagon  @  29/01/2016 19:19:09
   5 / 10
Tristezza, immensa tristezza. Verdone e Albanese che rifanno le solite mossette, smorfiette, gesti, ecc. che ci ammanniscono da decenni, incapaci (o, forse più probabile, senza voglia) di rinnovarsi ed allontanarsi da quello che funzionava ai loro tempi d'oro. Il punto è che tutte queste cose fatte da un ultra sessantenne da un cinquantenne risultano ormai patetiche. Verdone si piega sempre più a gag da cinepanettone, ma con la pretesa –sempre meno convinta, direi- di voler essere (fintamente) più "nobile" dei vari De Sica & co. Carletto, mio idolo per molto tempo, soprattutto nella prima fase della sua carriera, sta immestendosi come De Niro, cominciando a farmi provare un misto di pena e rabbia. Poi, immaginando il gonfiore del suo portafogli, forse il sentimento più normale, sarebbe una (in)sana invidia.

FABRIT  @  29/01/2016 12:48:47
   5½ / 10
Sono un grandissimo fan di Verdone, un mito, però questo film se devo essere sincero, non mi è proprio piaciuto ! La coppia Verdone Albanese non funziona granché,molto sottotono Albanese e il film mi ha fatto ridere poco. Peccato!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

cinematografo  @  29/01/2016 10:38:04
   7 / 10
Divertente commedia, interpretata da due assi della comicità italiana. Film godibile, che raggiunge il suo scopo: far ridere!!...Verdone e Albanese sono bravi anche nel sapersi dividere equamente la scena....bravi!!

ilgiusto  @  29/01/2016 10:04:11
   6½ / 10
La coppia è assortita bene anche con entrambi che ricalcano i loro soliti ruoli. Il film è un 'compitino' classico del cinema italiano.
Leggero e divertente q.b. per la visione, q.b., che ci si aspetta.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi7 sconosciuti a el royalea private warachille taralloalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaanatomia del miracoloangel faceanimali fantastici: i crimini di grindelwaldarrivederci saigona-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberniniblack tidebohemian rhapsodycalcutta - tutti in piedichesil beach - il segreto di una nottecoldplay: a head full of dreamscolette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camilleri
 NEW
conversazioni atomichecosa fai a capodanno?dinosaurs (2018)disobediencee' nata una stella (2018)euforiafriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampoghostland - la casa delle bamboleguarda in alto
 HOT
halloweenhell fest
 NEW
hepta. sette stadi d'amorehunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil banchiere anarchicoil castello di vetroil complicato mondo di nathalieil destino degli uominiil grinch (2018)il mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil sindaco - italian politics 4 dummies
 NEW
il testimone invisibileil verdetto - the children actil vizio della speranzaimagine (2018)in guerrain viaggio con adeleisabellejohnny english colpisce ancoraklimt & schiele - eros e psichela diseducazione di cameron postla donna dello scrittore
 NEW
la donna elettricala fuitina sbagliatala morte legalela prima pietrala scuola seralela strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo schiaccianoci e i quattro regni
 NEW
lo sguardo di orson welles
 NEW
lontano da quilook away
 NEW
l'uomo che rubo' banksy
 NEW
macchine mortalimalerbamenocchiomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimiraimorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noinon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magicheoltre la nebbia - il mistero di rainer merzopera senza autoreotzi e il mistero del tempoovunque proteggimipapa francesco - un uomo di parolapiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionered land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della luceride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase son rosesearchingseguimisenza lasciare traccia (2018)sick for toysslaughterhouse rulezsmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadostyxsulle sue spallesummer (leto)terror take awaythe barge peoplethe domesticsthe other side of the windthe predatorthe reunionthe wife - vivere nell'ombrathis is maneskinti presento sofiatre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun nemico che ti vuole beneun peuple et son roi
 NEW
un piccolo favoreuno di famigliaup&down - un film normaleupgradevenom (2018)widows: eredita' criminalezanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

981994 commenti su 40571 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net