joy (2015) regia di David O. Russell USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

joy (2015)

 Trailer Trailer JOY (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film JOY (2015)

Titolo Originale: JOY

RegiaDavid O. Russell

InterpretiJennifer Lawrence, Robert De Niro, Bradley Cooper, Edgar Ramirez, Diane Ladd

Durata: h 2.04
NazionalitàUSA 2015
Generebiografico
Al cinema nel Gennaio 2016

•  Altri film di David O. Russell

Trama del film Joy (2015)

La storia emotivamente coinvolgente e spesso comica di Joy Mangano, una mamma single di Long Island che ha trionfato su ogni sfida personale e finanziaria inventando il Miracle Mop, un bastone per le pulizie domestiche "miracoloso". Venduto tramite televendita, il prodotto l'ha trasformata in una delle imprenditrici di maggior successo degli States.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,49 / 10 (39 voti)6,49Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Joy (2015), 39 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

despise  @  11/07/2017 08:59:57
   6½ / 10
Considerando il soggetto


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il film intrattiene, anche se imho con troppa superficialità e banalità in diverse situazioni importanti...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
il problema reale, comunque, è che, considerato regista e cast (Russel, Lawrence, De Niro, Cooper),
non può esimersi dal paragone con i suoi illustri predecessori... American Hustle ma soprattutto Il Lato Positivo...
ed è per questo che il film è piaciuto poco.
Comunque godibile

topsecret  @  01/02/2017 14:55:50
   7 / 10
Difficile non provare avversione per il 90% dei personaggi di questo film, così come è difficile non farsi coinvolgere dalle emozioni che presenta. Il senso di soffocamento della protagonista, oppressa dalla vita e soprattutto dalla famiglia, è percepibile in ogni momento ed offre allo spettatore un varco verso un rapporto di empatia piuttosto pronunciato. Bene il cast e la regia, ormai affiatati e disinvolti, discreto il ritmo e la caratterizzazione dei personaggi, discreti anche gli eventi narrati, ispirandosi alla vera storia di Joy Mangano, che permettono una visione lineare, coinvolgente e interessante quanto basta per seguire e non avere cali di attenzione.
Vale una visione e un buon voto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  26/01/2017 17:21:15
   6½ / 10
Tra tutti i film su inventori e geni del commercio mai mi sarei aspettato di trovare la "madre" del comune Mocio!
David O. Russell e la sua comitiva la raccontano in maniera molto romanzata e divertente. Indispensabile aggiungere humor grottesco per rendere piu' appetibile una storia poco interessante.
Ho poco apprezzato l'ultima parte del film proprio perche' mette da parte i toni da commedia per tentare di arrivare piu' in alto... ma stride con tutto quello visto precedentemente.
Adesso il film sull'inventore del vibratore...come? l'hanno gia' fatto? mamma mia...

JOKER1926  @  03/01/2017 19:57:21
   6 / 10
"JoY" è la biografia cinematografica di Joy Mangano, una imprenditrice americana. Insomma sullo schermo sicuramente non avremo nessun Napoleone Bonaparte, si tratta di una storia umana emozionante e anche sofferta, ma lontano, a nostro giudizio, da irresistibile e inderogabile riproposizione cinematografica.

David O. Russell quindi si serve di un paio di firme per cercare di portare a casa il successo. Jennifer Lawrence e Robert De Niro appaiono essere nomi fattibili.
"JoY" al di la dei suoi intenti non riesce a far emergere pienamente i suoi protagonisti. Ad esempio De Niro risulta essere impalpabile, ormai l'attore in questione viene utilizzato solo per film del genere, declino del grande De Niro, non dovrebbe prendere mai parte a produzioni del genere.

La stessa bella e brava Jennifer Lawrence si trova in una parte difficile, interpretare un personaggio sofferente e vivace. Sicuramente Lawrence soffre il copione di Russell in dosi minore rispetto a De Niro.
Per il resto la storia vorrebbe bagnarsi nelle acque della commedia e del black umorismo, passando, qualora fosse possibile, nelle stazioni della drammaticità. "JoY" vuole essere un film pigliatutto, ambizioni suicide.

Resta poco ma non nulla a fine visione. La pellicola funge da intrattenimento, non lo si può negare. Ma è difficile avanzare critiche particolari. Per un cinema di massa "JoY" avrebbe un senso, per la sensibilità di chi ha l'occhio critico "JoY" non ha particolari contenuti.

fabio57  @  28/12/2016 10:16:47
   7 / 10
Biografico e in quanto tale soggetto a manipolazioni e aggiustamenti rispetto alla storia reale del personaggio che si vuole raccontare, ma questo è il tipico limite di questi lavori. Joy Mangano cui s'ispira il film, geniale imprenditrice di successo, pare abbia apprezzato la pellicola pur riconoscendone la non totale veridicità. Il lavoro comunque nel complesso è piacevole , scorrevole e ben recitato, molto americano, nel senso che ancora una volta mette al centro una figura positiva di donna tenace e caparbia nonché capace, che di fronte ad avversità di ogni tipo persevera fino a raggiungere il suo obbiettivo. Dunque la morale è che L'America, grande paese, da a tutti una "chance" per poter coronare il proprio sogno, però chiede sacrificio, lagrime e sangue, ma sa ricompensare.

antoeboli  @  10/12/2016 15:10:24
   7 / 10
Un bel film con una componente registica normale , dove a farla da padrone sono le interpretazioni di B.Cooper e la Lawrence , che ancora una volta non sbaglia un colpo , e offre una interpretazione magistrale , che però non era da oscar .
L idea poi , geniale , di fare un film sull inventrice del mocho che si strizza ha anche il suo interesse culturale , perchè prima del film , quanti conoscevano questa famosa , Joy ?
Regia a tratti lenta , specie nelle prime fasi , dove conosciamo i personaggi , con sprazzi di humor e momenti di pura tristezza .
Bello ma non un capolavoro !

ZanoDenis  @  01/11/2016 17:27:29
   5½ / 10
Potrebbe valere lo stesso discorso che ho fatto per Big Eyes, Russell come Burton ci ha abituato a pellicole decisamente migliori, Joy è esattamente la classica biografia poco emozionante, con un grande cast, ma poco motivato, si fa seguire con piacere ma non ha mai sussulti, ne scene interessanti, scorre via facilmente, anche dalla mente, dopo pochi giorni.

Francesco P.  @  15/07/2016 16:56:33
   7 / 10
Joy lo siamo un po' tutti ed è per questo che il fim risulta gradevole.Purtroppo ammetto che mi aspettavo molto di piu',ma il regista ha deciso di evidenziare piu l'aspetto emotivo della protagonista e non il contesto.Tutto sommato è da vedere.

floyd80  @  06/07/2016 09:18:31
   5 / 10
Bella la storia e brava la Lawrence. Ma le note positive si fermano qui.
Il film è piatto, non ha spessore, i personaggi sono asettici senza anima, la regia pure e persino la fotografia alla "Fargo" non rende giustizia.
Monotono.
Purtroppo continua l'involuzione di Russell dopo il meraviglioso "Il Lato positivo", il sufficiente American Hustle arriva il mediocre Joy.

vale1984  @  27/05/2016 14:57:30
   7 / 10
molto brava lei e carina la storia...effettivamente contando che è vera doveva essere raccontata. Non eccezionale ma rende bene...

terryone  @  24/05/2016 18:12:37
   7½ / 10
Una storia che andava raccontata, e con stile. Il film lo fa e sceglie attori veramente eclettici e in gran forma. Film motivante

Alex22g  @  24/05/2016 09:26:29
   7½ / 10
Davvero un ottimo film questo Joy. O Russell ci sa decisamente fare in regia , e da risalto ad una storia che sulla carta non mi sarebbe dovuta interessare particolarmente . Sentirete dire che il film parla della donna che inventò "il mocio" sminuendo cosi'l'entusiasmo ( specialmente ai maschietti XD ) ma il film va ben oltre questo ed il mocio è solo l'idea su cui ruota il film . Il discorso fortunatamente è ben più ampio e parla del credere nei propri sogni e portare avanti un idea e questo è sicuramente interessante per chiunque .Inoltre vengono trattati temi come la parità dei sessi e la famiglia .Ottimo cast con la sempre solita bravissima (e bellissima) Lawrence protagonista . Fotografia splendida, ottime musiche e regia di gran livello. Bello davvero.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/05/2016 14.01.10
Visualizza / Rispondi al commento
vale1984  @  17/05/2016 12:20:57
   7½ / 10
veramente un bel film...fatto bene, bella storia e lei molto convincente. E' stata una vera protagonista la Lawrence, molto versatile e brava sia nella parte di mamma che in quella di imprenditrice inesperta...bello.

wicker  @  15/05/2016 12:37:44
   6 / 10
Film strano perchè per quanto la storia possa sembrare semplice,si intreccia in continuazione con vicende personali/familiari che spezzano violentemente il ritmo. gravi pecche quindi nella sceneggiatura che appare in molte sfumature troppo didascalica .
La bravissima Lawrence tenta di cucire il tutto, aiutata da un buon anche se marginale Cooper e ostacolata da un Deniro che è l'ombra di quello che fu.
Finale pasticciato ..
SPOILER]mal spiegata la vicenda della truffa e il relativo sistema di rivalsa



jason13  @  14/05/2016 19:07:16
   5 / 10
Mah...certo e' che lo si dimentica quasi subito...attori mediocri pure De Niro che non sembra convinto per niente di quello che sta' recitando forse stava pensando che l'oscar lo prendera' con il nonno scatenato.........personalmente non mi e' piaciuto ma ormai e' in linea con tutti i film dell'ultimo decennio...

krypton  @  28/04/2016 19:42:49
   8 / 10
Joy è stata davvero un'ottima sorpresa. Mi è piaciuta la determinazione e il coraggio di una donna che ha messo in gioco tutto quello che aveva pur di seguire una propria intuizione. Jennifer Lawrence particolarmente abile nei panni dell'inesperta imprenditrice, tra momenti drammatici e scene decisamente più leggere. Bel film, consigliato!

TheGame  @  10/03/2016 13:04:33
   4 / 10
Noia su un piatto d'argento e un appiattimento siderale di contenuti, qualcuno insomma dovrebbe spiegare all'inzaccheratore O. Russell che le emozioni non si preconfezionano propinandole come il botulino tra mostrine e patina.

-Uskebasi-  @  28/02/2016 03:31:51
   7 / 10
Stesso regista. Stessi attori. Stesso livello, più o meno.
La prima fallimentare telepromozione non è credibile, è l'unico neo di un lavoro nel complesso buono.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  28/02/2016 00:43:42
   5½ / 10
"Joy" è il classico film da domenica pomeriggio -mentre fuori sta piovendo a dirotto- con te completamente svaccato sul divano a fare zapping come uno zombie.
La pellicola propinataci da O Russel è nel complesso guardabile e di visione relativamente scorrevole, se non fosse per una sceneggiatura vergognosamente attenta ad elevare la Lawrence sopra tutti, appiattendo qualunque personaggio ai limiti dell'idiozia.
Ecco, è il classico film costruito su misura per un singolo attore, ovviamente fregandosi del contorno.
La scelta -secondo me indovinata- di offrire un taglio surreale alla storia (questione Sit Com, famiglia all'interno della casa...) permette al film di far accrescere curiosità e aspettative nello spettatore; alla distanza, purtroppo, tale scelta stona terribilmente con l'evoluzione narrativa, relegando la Lawrence ad una improbabile ascesa in un contesto sin troppo superficiale e sbrigativo.
Il vuoto attorno alla Lawrence impedisce al film di suscitare empatia, rendendo di fatto la visione parecchio piatta e priva di guizzi narrarivi.
L'impressione finale è che si poteva fare di più, soprattutto curando maggiormente sceneggiatura e l'interazione dei personaggi.

Federico  @  23/02/2016 12:00:35
   6 / 10
niente di che, aspettative alte visto il cast collaudato ma questo film non ha nulla di memorabile. Sinceramente è ora che O. Russel la smetta di propinarci la stessa minestra riscaldata e cambi un po' gli ingredienti.
Il limite di questo film (che non è brutto, intendiamoci) è proprio che vedi quelle facce e ti viene automatico il paragone con "il lato positivo" per citarne uno e così "Joy" ne esce proprio male.

Mi chiedo che bisogno ha poi De Niro di interpretare sempre questi personaggi, francamente a me ha un po' stancato. Secondo me farebbe meglio ad andare in pensione o, al limite, selezionare un po' meglio i suoi film perché così rischia davvero di far dimenticare l'attore che è stato.

.Kia90.  @  22/02/2016 01:37:42
   5 / 10
Insignificante, presto visto presto dimenticato

Macs  @  21/02/2016 08:46:12
   6 / 10
Il film di per se' è anche godibile a tratti e vale la visione, tuttavia ha molti difetti. E' tutto molto artefatto, non sembra di assistere a una storia vera ma la recitazione forzata di tanti attori fa scadere talvolta il film nella farsa. Poi ok che l'intento del film non è essere fedele alla realtà o raccontare una storia in modo realistico, ma si esagera nel risolvere situazioni complicatissime e potenzialmente drammatiche in tre secondi di film: troppo sbrigativi. Il film sembra girato con poca passione e tanta fretta, il tono è molto leggero, quasi da musical. Brava J. Lawrence, ma non è una novità; gli altri attori quasi tutti macchiettistici, a partire da De Niro passando per la madre di Joy. Bradley Cooper non lascia il segno e la nascita della sua "amicizia" con Joy è raccontata in modo, ancora una volta, a dir poco affrettato.

pak7  @  15/02/2016 14:38:28
   4½ / 10
Attenzione spoiler presenti.
Quando le aspettative verso una pellicola sono molto alte, si rischia di rimanere delusi.
Russell si affida ai suoi soliti compagni di merenda (De Niro, Cooper, Lawrence) pensando " squadra che vince non si cambia". Da una parte poteva anche aver ragione, perchè "Il Lato Positivo" è stato uno dei miglior film della stagione 2012, mentre American Hustle un discreto intrattenimento. Ma è proprio quando qualcosa non gira che ti rendi veramente conto a cosa stai assistendo: a una commercialata finto -autoriale con attori di assoluto livello (sulla carta) e una sceneggiatura da far lettaralmente accapponare la pelle.
Il film dura due ore, la prima parte è veramente poco convicente: la Lawrence, seppur supportata da un De Niro adibito a "gigione" della situazione, oltre che nel ruolo del padre della protagonista, non è (ancora) in grado di tenere in piedi la baracca da sola; la pellicola inizia lentamente ad ingranare con l'ingresso in scena di Cooper.
E qua, " un premio e una stretta di mano" andrebbe a chi ha scritto i dialoghi del film: dopo che la protagonista perde letteralmente tutto (200000 dollari e la casa) fallendo completamente il suo progetto e la sua vita, il suo ex ragazzo le chiede, avvicinandola: "Tutto ok?" . Ma che razza di domanda inutile è "tutto ok" in un momento del genere? Piuttosto fai vivere allo spettatore questo momento drammatico in silenzio. Per non parlare della reazione irreale avuta dal padre di lei (De Niro) nel momento in cui avrebbe dovuto firmare l'istanza di fallimento. Pellicola, inoltre, zeppa di stereotipi fino a un finale buonista alla "John Wick" dove lei diventa regina del mondo. Mancava solamente la musica di Rocky per chiedere il rimborso del biglietto. Peccato eravamo ad un passo.

Elmatty  @  15/02/2016 08:37:22
   8 / 10
Un film particolare.
Non è il solito Biopic un po' freddo e analitico, ci troviamo di fronte ad una pellicola coinvolgente che riesce a mischiare intelligentemente commedia e dramma.
La struttura è solida e la sceneggiatura è ottima anche se verso il finale sembra che il tutto arrivi per inerzia.
David O. Russell ha uno stile di regia molto particolare, non ricerca chissà quali movimenti di camera ma cattura molto dei personaggi tramite un semplice primo piano, infatti come regia questo film è ottimo.
Vorrei estendere un plauso alla Lawrence perché è un attrice che ha una presenza scenica immensa, non fa chissà quali facce o non ricerca proprio la fisicità del personaggio ma riesce ad essere molto ma molto convincente, una degna erede degli attori vecchio stampo, De Niro come sempre è ottimo anche se ormai si vede che recita per inerzia, Cooper si vede poco ma è pungente.
Insomma questo Joy mi ha sorpreso in positivo, davvero ben fatto, coinvolgente e che è riuscito nell'impresa di rendere interessante un film su uno spazzolone.
Consigliato.

pernice89  @  14/02/2016 17:28:18
   7½ / 10
Film che tutto sommato riesce a rendere interessante l'invenzione del Mocio. Brava la Lawrence e Bradley Cooper, niente male anche gli altri. A tratti leggermente inverosimile, ma comunque di grande impatto. Joy infatti rappresenta una donna tenace con ben pochi che la sostengono, ma che alla fine ce la fa, a dispetto di chi dubitava di lei.
Consigliato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  14/02/2016 01:25:14
   5 / 10
Commedia che alterna momenti di cinema riuscito ad altri veramente stucchevoli e scontati.
Tutto gira intorno alla Lawrence che stavolta non riesce a racchiudere in se il carisma della protagonista facendo si che, sebbene non sostenuta da una sceneggiatura all'altezza, ben presto l'interesse sulla vicenda scemi considerando anche lo sviluppo del plot molto convenzionale.
Sconsigliato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  09/02/2016 02:29:52
   6½ / 10
Confonde e stuzzica questa commedia troppo amara per divertire e troppo eccentrica per concorrere alla concorrenza autoriale. E' un film schematico, ma talmente eccentrico - come se Il Diario di Bridges Jones fosse stato diretto dai Coen - da solleticare la visione. Direi che a tratti annoia, anche se la critica all'estabilishment ricorda un poco certe cose "profetiche" del George Cukor di parecchi decenni fa. Il punto di forza sono gli interpreti, specialmente Bradley Cooper finalmente a suo agio, e la rediviva Diane Ladd. Un ritratto al femminile comunque particolarmente azzeccato, su cui riconoscersi e, come notava qualcuno che conosco troppo bene, mai "rilassato", anzi particolarmente gravoso sul piano delle turbolenze espressive e psicologiche del personaggio. Per questo ecco un film che diverte ma procura anzi spesso un certo disagio. Colonna sonora da urlo, i Cream gli Stones Etta James etc.

ValeGo  @  08/02/2016 10:56:57
   7½ / 10
Un film che fa riflettere su come si può cambiare la nostra vita anche quando sembra impossibile, anche quando hai tutto il mondo contro, compresa la tua famiglia. Una bravissima Lawrence, capace di trasmettere forza, tenacia, grande personalità e determinazione, ma anche fragilità e bontà. Magnetica.

Light-Alex  @  07/02/2016 18:08:55
   5½ / 10
Buona prova corale degli attori, come spesso accade nei film di Russel.
La storia non annoia troppo ma ricalca l'ormai sdoganatissimo realizzarsi del sogno americano, visto però dal lato femminile. Ricco di cliché, fino al finale retorico all'inverosimile.

La Lawrence si merita la candidatura all'oscar per una interpretazione ricca di aspetti umani molto diversi: sofferenza, disillusione, grinta, sacrificio, rabbia.
Ci sono dei momenti ben riusciti nel film e ci sono momenti in cui ti dici "però è un buon film pur se parla poi di una che fa affari sul mocio!".
Ma alla fine devo concludere che tutto sommato sì, si lascia seguire, ma veramente nulla di nuovo e niente che ti rimanga addosso.

Alex2782  @  06/02/2016 11:50:10
   7 / 10
Bel film, con un'ottima Lawrence che recita i panni di chi ha inventato il Mocio in uno spaccato americano che inquadra i personaggi e tutto quello che li caratterizza.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Manticora  @  04/02/2016 12:01:44
   8½ / 10
Paradossalmente nel terzo film con Jennifer Lawrence,David O.Russel accentra la storia attorno alla talentuosa ragazza. Qualcuno ha detto che questo film non è niente di che,io penso invece che il regista abbia ancora una volta saputo raccontare una storia coinvolgente e attuale.Non è la solita storia di una ragazza incasinata,dolce ma determinata a riuscire,e la storia di chi vuole inseguire i suoi sogni,inventare cose che saranno utili. Inutile dire che senza comprimari di livello il film avrebbe perso moolto del suo charme,e invece...
Robert De Niro ritorna ai fasti del Lato Positivo,sempre padre,qui di Joy,lì di Bradley Cooper,e funziona alla grande.Un narcisista,sfigatello,abbastanza ingrato,che si appoggia alla figlia,perchè incapace di trovare il vero amore.La madre,dipendente dalle telenovela,passa tutto il tempo in camera,la sorellastra ama poco la sorella,l'ex marito venezuelano,vive nel seminterrato.Solo la nonna crede che la figlia Joy,sia in gamba e possa aspirare a qualcosa di più che lavorare al recupero bagagli dell'aereoporto.La scrittura è perfettamente bilanciata,con dei flashback che partono dal passato(Joy bambina)e arrivano al presente.E Jennifer Lawrence si mette ancora una volta al centro del personaggio,dando profondità e sfaccettature a Joy Mangano,alcune scene sono sublimi,ma a parte quella della televendita,il finale è credibilissimo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
La musica accompagna la storia,oltre alla voce della nonna,che fà da narratore atemporale,anche la comparsata di Bradley Cooper dà ancora più forza ad un film che si basa sui personaggi,e certo non cerca scorciatoie,potrebbe essere il secondo oscar per Jennifer,e alla luce di ciò che ho visto,l'unica avversaria che può competere è un altra bionda KATE BLANCHETT per Carol.
"Dove sono finiti i nostri sogni?"

dagon  @  03/02/2016 19:48:16
   6 / 10
O'Russell mi sembra che si sia adagiato troppo presto su uno standard nettamente inferiore al suo potenziale. Sempre gli stessi attori (per me sopravvalutati), sempre la solita roba. Non si può dire brutto, ma niente di che.

maitton  @  03/02/2016 18:14:59
   6 / 10
Nulla di nuovo sotto il sole.
David O. Russell, come ogni anno, confeziona il suo solito film con i suoi soliti amici. E io, come ogni anno, gli do' il solito 6.

Wilding  @  01/02/2016 21:14:19
   7 / 10
Ottima storia... un pò lenta ma non annoia mai. Bravissima la Lawrence come sempre.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  01/02/2016 19:14:45
   6½ / 10
Impegno improbo anche per un buon sceneggiatore come Russell, spettacolarizzare un soggetto di cui il cinema avrebbe fatto francamente a meno, giusto il motivo per allungare il quadrumvirato con Lawrence, Cooper e De Niro, i primi 2 peraltro affossati di questi tempi un anno fa da una Susanne Bier in perenne crisi artistica, il 3° invece riacquista curiosamente con Russell parziale credibilità che vantava un tempo, il che è gia tanto dopo la sfilza di Ti presento i miei, Mi presenti i tuoi? e marchette varie.
Inusuali e forzate le derive surreali che traccia Russell a riprova di un soggetto talmente telefonato che per corroborarlo si tenta di aggiungere qualsiasi cosa, la parabola è quella dell'american dream, con i consueti ostacoli, l'orlo del precipizio e la gloria puntuale a rinfrancarne il tragitto, un'opera femminista, nella quale non a caso dal cast femminile attinge il meglio, la Rossellini e persino la Polanco (direttamente da OITNB) a contraltare di una sempre più convincente J-Law, probabilmente anche migliore de 'Il lato positivo' dove si lasciava andare a peccaminose parentesi di overacting, in American Hustle era la mina vagante e resta uno dei migliori guizzi della precedente pellicola.

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/02/2016 15.09.57
Visualizza / Rispondi al commento
giannip62  @  01/02/2016 11:28:37
   6½ / 10
sinceramente mi aspettavo qualcosa in piu',mi e' piaciuta la prima parte ,dove e' stata bellissima la descrizione e i tratti dei personaggi coinvolti nella storia.
Poi man mano si 'e un po' perso,la storia in se non ti catturava piu' di tanto

Rollo Tommasi  @  29/01/2016 16:58:55
   8 / 10
Non soltanto un'immensa e poliedrica Jennifer Lawrence, finalmente apprezzata in un ruolo da protagonista dopo la doppia affermazione agli Oscar per le parti isterico-nevrotiche da supporting actress ne Il Lato Positivo e American Hustle.
Joy è un'opera corale, volutamente distopica, che dimostra ancora una volta il talento di David O'Russell nel dirigere gli attori, traendo da ciascuno tutto il potenziale.
Impressiona la prova di Isabella Rossellini, completamente a suo agio nelle vesti della matrigna arcigna e odioso-parsimoniosa.
Nessuna indulgenza verso i successi della protagonista.
Solo una lenta, soffice caduta di coriandoli di neve per celebrare la vittoria.
E' la gavetta e l'umile percorso per arrivare in cima che interessano al regista.
A differenza del sopravvalutato The Martian, Joy è stato dimenticato dall'Academy (eccetto per la candidatura n. 4 della Lawrence). e forse proprio in occasione del prodotto più maturo di O'Russell.
Per citare il film, caliamo su questa indifferenza artistica senza scusanti un'ascia pietosa.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/01/2016 22:50:13
   6½ / 10
O' Russell sembra ritornato ad un entourage familiare allargato come in The Fighter, luogo di stimoli positivi ed al tempo stesso capace di affossarli se non si possiede la capacità e la tenacia di tenere strette le briglia come ad un cavallo imbizzarrito. Questo è un tratto che accomuna Joy al precedente lavoro del regista, dove spicca questa sorta di Cenerentola moderna, vero collante di tutti i componenti. Il film di O'Russell in fondo è raccontato in maniera lineare, con un tono leggermente favolistico, con i suoi elementi in chiaroscuro (le televendite, la parte più riuscita), in quella che è una classica storia di tanto sudore, abnegazione, tonfi ed altrettante risalite. La presenza della Lawrence è fondamentale, le qualità senza dubbio spiccano in un film cucito sulle sue spalle forti abbastanza per reggerne il peso. Non mi ha colpito più di tanto, ma non è un brutto film.

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/01/2016 15.12.18
Visualizza / Rispondi al commento
marcogiannelli  @  08/01/2016 17:23:57
   7 / 10
è il voto fisso che ormai prendono i film di Russell da me
secondo me David O. deve chiedersi come mai non gli riesca il capolavoro, seppur con attori magnifici e con sceneggiature non banali..vengono fuori dei film buoni, ma mai delle eccellenze
Joy non fa eccezione: interessante un pò tutto, personaggi matti, vorresti scannare chi si mette sulla strada della Lawrence (bravissima,merita almeno la candidatura) ed è un crescendo di suspence nel capire come Joy,nonostante tutto, ce l'abbia fatta
comunque: puoi fare anche un film su un mocio, se metti le pedine al posto giusto verrà sempre qualcosa di buono

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

120 battiti al minuto2 biglietti della lotteria40 sono i nuovi 20a ciambraalibi.comall eyez on meamityville: il risveglioammore e malavitaangels wear whiteappuntamento al parcoatomica biondababy driver - il genio della fugababylon sistersbarry seal - una storia americana
 HOT
blade runner 2049
 NEW
brutti e cattivicars 3cattivissimo me 3charley thompsonchi m'ha vistocome ti ammazzo il bodyguardcustodydavid gilmour - live at pompeiideath note (2017)dementia 13dove cadono le ombredove non ho mai abitatodownsizing
 HOT
dunkirkeasy - un viaggio facile facileemoji - accendi le emozioniex libris - the new york public libraryferrante feverfirst reformedfottute!foxtrotfranca: chaos and creationfuori c'e' un mondogatta cenerentolagifted - il dono del talentoglory - non c'e' tempo per gli onestihannahhouse on elm lakehuman flow
 NEW
ibiil colore nascosto delle coseil contagioil palazzo del vicere'in dubious battle - il coraggio degli ultimiin questo angolo di mondo
 NEW
it (2017)ivory. a crime storyjackalsjukai - la foresta dei suicidikingsman: il cerchio d'orokoudelka fotografa la terra santal’ordine delle cose
 NEW
la battaglia dei sessi (2017)la fratellanza (2017)la principessa e l'aquilala storia dell'amorela villala vita in comunel'altra meta' della storialeatherfacelego ninjago - il filml'equilibriolezione di pittural'incredibile vita di normanl'inganno (2017)l'insultel'intrusa (2017)
 NEW
loving vincentl'uomo di nevelycanmade in china napoletanomadre!mektoub, my love: canto unomiss sloane - giochi di potere
 NEW
monster family
 NEW
nemesinico, 1988noi siamo tuttonove lune e mezzaopen water 3 - cage diveoverdriveparty bus to hellrenegades - commando d'assalto
 NEW
ritorno in borgognarock paper deadsafarisuburbiconsweet countrythe devil's candythe midnight man
 NEW
the ritualthe shape of waterthe teacherthe third murdertiro liberoun profilo per dueuna di noi
 NEW
una donna fantasticauna famigliavalerian e la citta' dei mille pianeti
 NEW
veleniveleno
 NEW
vita da giungla: alla riscossa! - il filmwalk with me

962929 commenti su 38099 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net