intrigo internazionale regia di Alfred Hitchcock USA 1959
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

intrigo internazionale (1959)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film INTRIGO INTERNAZIONALE

Titolo Originale: NORTH BY NORTHWEST

RegiaAlfred Hitchcock

InterpretiCary Grant, Eva Marie Saint, James Mason, Jessie Royce Landis, Leo G. Carroll, Josephine Hutchinson

Durata: h 2.15
NazionalitàUSA 1959
Generethriller
Al cinema nel Gennaio 1959

•  Altri film di Alfred Hitchcock

Trama del film Intrigo internazionale

Thornhill, un tranquillo pubblicitario, si trova coinvolto per errore in una vicenda di spionaggio, ma quando conosce Eve, sospettata di lavorare per le spie, se ne innamora e cerca di saperne di più.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,84 / 10 (131 voti)8,84Grafico
Voto Recensore:   9,50 / 10  9,50
Migliore attore straniero (Cary Grant)
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Migliore attore straniero (Cary Grant)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Intrigo internazionale, 131 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

GianniArshavin  @  06/08/2014 01:49:08
   8 / 10
Grande classico del maestro Hitchcock, qui alle prese con un genere che proprio grazie ad "Intrigo internazionale" vivrà un'evoluzione benefica verso il cinema moderno.
Il regista in questa pellicola ci mette di tutto senza mai strafare , dall'eroe per caso alla bionda donna fatale , dall'ironia pungente agli intrighi e alle macchinazioni più subdole. Tutti questi elementi collimano perfettamente in un prodotto di grande valore ed impatto , una spy-story che ha fatto letteralmente scuola.
Ormai storiche alcune sequenze come quella dell'agguato aereo , scena che ha riscritto le regole della suspance , oppure la famosa scena della mostra d'arte , divertentissimo siparietto fra il comico e il brillante.
Ottime le prove degli interpreti fra cui spicca un perfetto Cary Grant.
La sceneggiatura ,fattore importantissimo in film simili , è solida e ben strutturata e malgrado i tanti anni regge ancora bene l'urto grazie ad un ritmo sostenuto e a continui colpi di scena mai banali. Purtroppo alcune ingenuità e forzature si possono riscontrare durante la visione e questo inficia leggermente sul risultato finale.
In definitiva "Intrigo internazionale" rimane l'ennesimo titolo del regista britannico che sembra immune allo scorrere del tempo.

Nic90  @  25/07/2014 22:31:02
   7½ / 10
Non mi piace molto la spy story ma resta comunque un buon film.

EmmyMonty98  @  17/04/2014 18:14:12
   8½ / 10
Avvincente spy story alla 007, uno dei migliori film di Hitchcock, a mio parere. Ci sono moltissimi colpi di scena ed è ricco di suspense, ma soprattutto di umorismo. Il regista infatti gioca su molti doppi sensi e allusioni sessuali ( si divertiva infatti a stuzzicare la censura) e non poteva esserci che Cary Grant ad interpretare l'ironico protagonista, perfettamente in parte, nonostante in quel periodo avesse già più di cinquant'anni. Bellissima la scena dell'attacco areo, che ribalta i principi della suspense, ambientandolo in un campo in pieno sole.

marcogiannelli  @  08/02/2014 13:30:03
   8½ / 10
Bello, per carità, ma non strepitoso..non è un thriller ma uno spy story alla 007..troviamo le solite cose del maestro, come la fuga in auto, l'incomprensione ecc..ottimo Cary Grant, più "normale" la recitazione degli altri attori..troppi buchi logici

Oskarsson88  @  16/11/2013 20:24:12
   9 / 10
Beh, il film mi ha coinvolto molto, e per tutta la durata sono stato cullato dall'intrattenimento e dai colpi di scena, con intramezzi umoristici e sentimentali. Alcune scene sono storiche, in particolare quella dell'attacco dell'aeroplano! Ammetto che ci sono anche delle forzature, e uno in particolare ho trovato abbastanza grossolana che francamente mi ricordava le canate di Dario Argento, dove un omicidio abbastanza improbabile nella sua modalità spesso veniva compiuto, senza batter ciglio,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Però a parte ciò il livello di suspance è veramente alto e il film ha fatto storia!

nevermind  @  01/11/2013 11:05:10
   6 / 10
D'accordo con il commento di ezequiel poco sotto...Sinceramente è davvero forzato come film, già dalla scena del rapimento. E' sicuramente un prodotto stracommerciale per il pubblico. Non vedo nessun colpo di scena, poca originalità (cosa che in parecchi film di Hitchcock era ormai consuetudine) poca cura nei dettagli come ad esempio nei dialoghi.

Sufficiente ma niente più, poche emozioni regalate a mio avviso

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/11/2013 16.57.48
Visualizza / Rispondi al commento
Ale92  @  20/10/2013 13:32:05
   10 / 10
Il mio film preferito di sempre e dei splendidi film che ha fatto Hitchcock..Un Capolavoro..lo Spy story per eccellenza,grande interpretazione di Cary Grant..scene mozzafiato in ambientazioni spettacolari..un film pieno di sorprese e suspense..un film che non ti stanchi di rivederlo più volte!!

ezequiel  @  28/07/2013 03:03:22
   6 / 10
preambolo: alcune scene immortali. ottimo cast.

ma è facile dare dei votoni. è uno dei migliori film del regista.

io, fortuna, ragiono con la testa mia. sceneggiatura forzatissima, montaggio tra i peggiori che abbia mai visto, ed errori disarmanti.

- tra l'altro, io, fossi il regista, mi vergognerei a non finire per l'errore di ripresa fatto nel momento dell'asta. il protagonista guardava a destra, insieme a tutto il pubblico dietro, e il battitore guardava a sinistra (!!!!)-


happy end forzatissimo, la cara eva, fresca vincitrice dell'oscar, fa un primo tempo da paura e scompare nel secondo. per esigenze di copione. - una spia ridicola, che scende lunghi tratti del rushmore con i tacchi - e la solita nenia del "oh, mio superman(un pubblicitario), se non c'eri tu.

puntini di sospensione.

film estremamente romantico. non esiste nessun film di spionaggio che resiste ad una storia d'amore, se è un film vero.

poi, che fine fa la madre - stupidamente scherzosa. e la segretaria?

la villa del ricco, come è possibile che non prendono i documenti, i poliziotti che vanno ad indagare?

il film voleva essere così.punto.
ma è come far quadrare un cerchio.

il cerchio si è quadrato, secondo molti, secondo tutti.

per me, il cerchio è cerchio.
e quando vogliono quadrarlo, rendono ridicolo il cerchio.

dopo essersi resi ridicoli.

leonida94  @  08/07/2013 00:10:13
   8½ / 10
Quando la sceneggiatura è perfetta, è perfetta. E lo si riconosce subito !
Un misto tra thriller e spionaggio con moltissime note comiche, un film da cui centinaia di registi hanno preso ispirazione e idee.
Non uno dei miei preferiti del maestro inglese, forse per la lunga durata la quale mi ha fatto perdere tensione e curiosità.
Resta comunque un capostipite del cinema, per interpretazioni e note registiche.

JOKER1926  @  07/07/2013 23:31:52
   7½ / 10
"Intrigo internazionale" nella storia del Cinema rappresenta un "must" per lo spettatore, il film di Hitchcock va aldilà di ogni giudizio e critica al regista, sicuramente amato dalla massa ma sopravvalutato dal processo temporale che avvolge questa arte.

"Intrigo internazionale" è quindi una festa e una gioia per il genere del giallo/spionaggio, questo film del 1959 funge da massimo esempio, da potente simbolo.
Nella complessa costruzione del disegno della regia funziona tremendamente tutto, in modo sublime ed incalzante. Il buon critico appura subito un lavoro tecnico di un livello certamente poco usuale; le inquadrature sono spettacolose, nella sequenza del tentato omicidio nella strada assolata e deserta ci sono più di 130 inquadrature consecutive; i colori della fotografia fungono poi da disegno di cartolina, più unico che raro. Cary Grant invece è in una parte esplosiva ed insieme a Eva Marie Saint coniuga classe e sentimento, prove di sontuosità. A venire forse un po' meno il lavoro musicale.
Ma la vera alchimia, il punto che sancisce la vittoria, nel frangente, di Hitchcock riguarda molto da vicino la sceneggiatura e la storia di questo prezioso gioiello di fine anni cinquanta.
Il tutto si sviluppa nel nome di un intrigo (vedi il titolo!) eccezionale che non lascia tempo di spiegazione e meditazione, i personaggi sono completamente nella parte e donano, a più riprese, un senso totale di adrenalina, mistero e caos. Questa ultima componente diviene praticamente una conseguenza meccanica, ma è perfetta la regia a spiegare, col tempo, tutte le situazioni che si accavallano nel lungo circuito temporale di oltre due ore.
La sceneggiatura invece è madre di una serie di squisite sfumature, alcune importanti altre d'autore (fini e simpatiche) e inoltre non soffre di nessuna grossolana incongruenza; insomma nell'apparato de "Intrigo internazionale" vien fuori, ammesso e non concesso, solo qualche minuscola forzatura che serve per enfatizzare il resto, ma chi se ne accorge?
Il film padrone anche dell'intrattenimento grazie ad un ritmo impressionante e spietato guida ad un epilogo famoso ed avvincente il pubblico, pathos alle stelle. Complimenti dovuti.
Rimarranno impresse nella mente moltissime scene, quella dell'asta (divertente) e quella nel deserto urbano (da notare poi gli effetti speciali acuti nell'esplosione); le sequenze di sentimento alternate all'azione e all'inseguimento sono un'altra manna e decretano un plauso robusto e definitivo per un lavoro cinematografico che fra mille laboriose macchinazioni di intrecci se ne esce con un dinamismo insolito, e dopotutto, vincente.

bm_91  @  30/06/2013 10:08:33
   9 / 10
Primo film di Hitchcock a cui mi sono avvicinata e non mi ha delusa. Coinvolgente e ben fatto, non per niente rientra nella lista dei classici imperdibili.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  03/06/2013 17:40:02
   8 / 10
Grandissimo film di Hitch, un capostipite del genere.
Intrigo internazionale è un film veramente intrigante, un po lento, ma non cade mai nella noia e riesce sempre a rimanere su alti livelli.
La prima parte è sensazionale, un tantino superiore della seconda, con continui cambi di ritmo riesce a intrattenere lo spettatore, la seconda è un po' lenta, e comica in alcuni momenti: la scena delle aste è fenomenale e studiata molto bene.
Il finale invece si velocizza un pò troppo, seppur sia un gran finale con una grande tensione, l'ultima scena mi ha lasciato un po' spiazzato, ma ci sta.
Complimenti agli attori, bravo Cary Grant e molto affascinante oltre che brava Eva Marie Saint.
Dopo Psyco, Intrigo internazionale insieme a il delitto perfetto e nodo alla gola sono i film visti di Hitch che mi sono piaciuti di più.
Una trama intrigante al massimo per un film eccellente, da vedere!

hghgg  @  02/06/2013 22:07:13
   9 / 10
Altro grandissimo film di Hitchcock, uno dei migliori. Ironico, divertente (la scena dell'asta è divinamente comica) in forte contrasto con il pessimismo nero di "Vertigo" (senza lieto fine cosa fino a quel momento inconsueta per lui) e dei successivi "Psycho" e "Gli uccelli". Diretto sempre con classe immensa, è tecnicamente impeccabile e forte di una sceneggiatura vivace e solida e con una scena che vale il prezzo del biglietto, assolutamente geniale e innovativa:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Memorabile anche il finale sul Monte Rushmore. Questo è grande cinema.

3 risposte al commento
Ultima risposta 03/06/2013 20.04.03
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  19/05/2013 00:38:18
   7½ / 10
Un buon film ma sinceramente mi aspettavo di piu' sul lato thriller, colpi di scena clamorosi non ce ne sono , se non fosse stato x la forte vena humor ( il personaggio di thornhill ricorda incredibilmente Drugo de il grande lebowski, chi sa che i coen non si siano ispirati proprio a questo film! ) sarebbe stato difficile trovare motivi di interesse !
Sicuramente il maestro ha fatto di meglio.

steven23  @  18/05/2013 20:24:42
   8½ / 10
Non il migliore di Hitchcock, ma pur sempre un gran film. Ritmo alto, almeno tre scene che definire impressionanti sarebbe riduttivo, la giusta quantità di humor e un Cary Grant in assoluto stato di grazia. Concordo con chi sostiene risulti un pò sbiadita la controparte femminile, nemmeno a me ha convinto come speravo!!

drobny85  @  02/03/2013 20:36:36
   7½ / 10
Un Thriller davvero gradevole, se poi penso all'anno di produzione, beh, posso affermare che la qualità non invecchia mai.
Cary Grant strepitoso nei suoi modi, provocatore, comico, goffo e seducente allo stesso tempo.
Chiara l'ispirazione che questo personaggio ha dato alla serie 007 alcuni anni dopo. La protagonista femminile invece non si rivela all'altezza, è un peccato perchè a Eva Marie Saint non mancava di certo nulla per ben figurare.

ZanoDenis  @  22/02/2013 21:13:55
   9½ / 10
Altro capolavoro di Hitchcock, storia bellissima, e nel mezzo viene messa la giusta quantità di humor, spettacolo!

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  15/02/2013 16:25:16
   8 / 10
Classico del periodo d'oro di Hitchcock.

Dopo aver alternato commedia e thriller, l'ultima parte è un otto volante di colpi di scena, inseguimenti entrati nel mito (il monte Rushmore) e la consueta regia d'antologia.

Cary Grant come sempre superlativo, un po' sbiadita la controparte femminile.

prof.donhoffman  @  28/11/2012 12:19:03
   7½ / 10
Piacevole, anche grazie a Grant che gli da quel tocco comico di cui era portatore e che un James Stewart non avrebbe saputo dargli.

Lory_noir  @  26/10/2012 21:46:01
   8 / 10
Molto bello. Tecnicamente mi sembra il migliore di Hitchcock.

baskettaro00  @  04/08/2012 21:39:12
   8½ / 10
colpi di scena a manetta,storia intricata ma che si segue,con almeno un paio di scene da urlo,il tentato omicidio di

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e quella finale,geniale!

outsider  @  06/01/2012 13:08:13
   10 / 10
Filmone che avrò visto non so quante volte, ora hor rivisto poichè ho acquistato la Special Edition in DVD.
Che dire, vederlo oggi 2012 un pò lento, forse, ma me lo son guardato con un'ammirazione per tutto e, se dico tutto, è perchè qui è e sarebbe inutile parlare. Non sono un hitchcockiano...anche se, ovviamente, la mia formazione cinematografica di lungo corso e, comprenderete, da rispettare anche solo per l'austerità vetusta che ne trabocca, ma non posso non premiare questo cult di cui è inutile scrivere altro, se non omaggiarlo, complimentarsi e consigliarne la visione.
Qui non c'è nulla da decidere, se si parla di cinema NON PUOI NON VEDERLO.
Questo è la realtà, garantisce il BaFFo.

Goldust  @  03/12/2011 18:43:27
   9 / 10
Ah che meraviglia rivedere Intrigo Internazionale, la spy-story per eccellenza che, impreziosita dalle squisite cadenze della migliore commedia sofisticata, entra di diritto nell'olimpo del cinema Hollywoodiano con questo cocktail perfetto di tensione e divertimento. Non me la sento di assegnargli il massimo dei voti per qualche perdonabile buco di sceneggaiatura, per il resto è un film impareggiabile. La coppia Grant - Saint è una delle migliori mai portate sugli schermi dal grande Hitch, affiatatissima grazie al consueto fascino ironico di lui ed alla spavalda ( almeno per i tempi ) carica erotica di lei, i temi classici del cinema Hitchcockiano sono presenti in massa e sviscerati compiutamente, i dialoghi sono brillanti così come la consueta, insostituibile sottolineatura musicale del grande Bernard Herrmann. C'è di che divertirsi.
Da vedere!

capp_86  @  26/11/2011 18:50:05
   8 / 10
Buono l'intreccio e il classico crescendo emotivo di Hitchcock!

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  19/11/2011 20:48:13
   9½ / 10
Esaltante dal primo all'ultimo secondo, lo zenit delle spy story cinematografiche e punto di non ritorno del genere spionistico che si apprestava a salutare James Bond, tutt'altro rispetto al genio di Hitchcock.
Il film è una commistione esemplare, sfrenata e assolutamente irresistibile tra intrigo, commedia sofisticata, arte visiva e suggestioni sonore uniche. Il tema caro al regista dell'uomo sbagliato travolto dagli eventi raggiunge qui l'apoteosi spettacolare massima, con uno stile abbagliante ed elegantemente "pop" ed un rivoluzionario concetto della suspense (rimodificato ancora una volta in "Psyco") che si concretizza nella celeberrima sequenza a scena aperta ed in piena luce dell'attacco aereo a Thornhill (esattamente il contrario della tradizione che concepiva la tensione al chiuso ed al buio) e nell'indimenticabile finale tra i faccioni presidenziali del monte Rushmore (l'incorregibile Hitch avrebbe gradito che Thornill trovasse rifugio tra le narici di Lincoln tranne poi essere tradito da un fastidioso attacco di sternuti!). L'ironia si spreca ed in tutto ciò un attore sopraffino e di rara simpatia come Cary Grant è semplicemente inimitabile. Incantevole anche Eva Marie Saint, bionda hitchcockiana tutt'altro che virginale, anzi probabilmente la donna più sessualmente intraprendente dei film del regista; Mason è un cattivo squisito. Bernard Herrmann non perde occasione per sfornare l'ennesimo score travolgente.
Un pezzo di storia del cinema, letteralmente perfetto.

c0rsar0  @  15/11/2011 14:30:06
   10 / 10
Bisogna vederlo almeno una volta, thriller molto curato che vira in alcune scene sul comico andante. Storia innovativa che appassiona lo spettatore, nonostante alcuni effetti o scene non siano all'altezza dei film moderni la regia è sempre in grado di creare momenti di suspence e l'interpretazione è superba.

P.S.
Eva Mary Saint era fantastica.

Rockem  @  11/11/2011 14:42:15
   6½ / 10
Non c'è dubbio che si debba sempra imparare dai grandi classici, ma questa pellicola è probabilmente un tantino sopravvalutata: la trama e il mosaico di avvenimenti che si affrontano nel film sono piuttosto prevedibili, non c'è un vero e proprio istante in cui la leggendaria perizia di Hitchcock per i particolari e per la suspance venga alla ribalta sconquassando le certezze dello spettatore; inoltre certe scene hanno veramente poco di realistico! Per fortuna questi vuoti d'aria vengono compensati dall'ottima interpretazione di Cary Grant e di Eva Marie Saint, oltre ad alcune idee di regia particolarmente deliziose per angolature e punti di vista. Soprattutto la scena finale, con una pregevole e geniale ellisse costruita nel montaggio tra le braccia del protagonsta e della sua amata, scaraventate dal terrore della morte, alla felicità della riunificazione. Insomma più dubbi che certezze, ma esso rimane un film da vedere - come tutti i grandi classici - per crescere e imparare.

gemellino86  @  10/11/2011 09:12:05
   8½ / 10
Non è tra i capolavori del maestro ma senza dubbio resta un film di ottima fattura. Attori bravissimi e dialoghi astuti e intelligenti. Impossibile non rimanerne soddisfatti.

vjvjen  @  16/09/2011 19:18:11
   7 / 10
Io adoro Hitchcock come regista e Cary Grant come attore ma questo non è uno dei thriller migliori del regista britannico. Non è un thriller ma una spystory all'americana col trionfo dei buoni e senza mai la reale suspense di Hitchcock. L'unica vera scena alla Hitchcock è quella dell'aereo davvero bella. Film da vedere meglio se in lingua originale.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  29/07/2011 21:16:15
   9 / 10
Thriller sublime diretto dal Maestro Alfred Hitchcock, dalla sceneggiatura brillante ed impeccabile, che regala autentiche perle filmiche del cinema d'oltralpe, interpretato in modo magistrale da grandi interpreti come Cary Grant e Eve Marie Saint. Lato tecnico ben curato: buone le scenografie, altrettanto gradevole il montaggio, intrigante e trascinante la colonna sonora del grande Bernard Hermann (una delle migliori!).
Intramontabile.

Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  19/04/2011 14:43:14
   8½ / 10
La sensualità di M.Saint e Cary Grant a braccetto con la perizia tecnica di Hitchcock in una trama che è poco più di un pretesto per un'ottima sceneggiatura e una realizzazione impeccabile. Una caccia all'uomo, la lotta per la sopravvivenza tra le istanze individuali e le necessità sociali e politiche
"Se non sapete vincere le vostre guerre senza rovinare la vita di innocenti fanciulle, forse fareste bene a cominciare a perderne qualcuna".
Memorabili alcune sequenze "piccanti", così come l'ormai eterna scena dell'aereo nel campo di grano.
Tuttavia risalta spesso l'artificiosità di questo lavoro, che rimane una gioia per gli occhi ma non fa ribollire il sangue.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  08/04/2011 00:11:08
   8 / 10
Rimane un ottimo film, con alcune trovate geniali ed un paio di scene memorabili (la sequenza dell'aereo è eccezionale) ma soffre dell'ingenuità dell'epoca dal lato della trama. Spy story perfetta? Direi proprio il contrario: la quantità di buchi presenti in questo film è tale che se uscisse oggi verrebbe sepolto sotto un cumulo di critiche sbeffeggianti. Perdonata però la trama, quel che resta è comunque notevolissimo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  24/03/2011 14:21:01
   9 / 10
Checché se ne dica sono pochi i registi che sono riusciti a coniugare in felicissime nozze il groviglio della trama e l'intrattenimento sofisticato. Cary Grant lo trovo un attore meraviglioso, con un'ironia ineguagliata, lo amo senza riserve.

ValeGo  @  14/03/2011 15:57:59
   8½ / 10
Che spettacolo!L'inizio quando fanno passare tutto come un'invenzione di Thornhill è geniale!

ColdWar87  @  19/02/2011 22:53:30
   7½ / 10
Eehhhh ce ne fossero ancore di attori come Cary Grant.
A parte questa parentesi ,trovo intrigo internazionale un film abbastanza sopravvalutato e che lega fondamentalmente il suo successo ad uno straordinario Cary Grant e all'epoca in cui è uscito(anni '50),il che lo rende uno dei padri fondatori del genere thriller.

A livello squisitamento tecnico è ineccepibile,ma manca di mordente nella parte centrale dove risulta leggermente sonnacchioso.

In ogni caso una colonna sonora che ha fatto storia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MARMELlata  @  26/12/2010 13:50:54
   7 / 10
finale a parte (classico da film anni50) , un film piacevole da guardare...

guidox  @  18/12/2010 16:30:31
   9½ / 10
credo di aver visto questo film una ventina di volte, il nome George Kaplan mi si è stampato in testa più di venticinque anni fa e non mi si cancellerà mai dalla memoria.
due terzi di film da 10 e lode, l'ultima parte a mio modo di vedere leggermente inferiore, nonostante alcune scene entrate di diritto nell'immaginario collettivo.
la parte col passaggio dell'areoplano sul campo di mais è una veria genialata, ma anche la scena alla casa d'aste è un piccolo gioiello.

7219415  @  03/12/2010 23:52:13
   8 / 10
Non dei migliori ma cmq geniale

Invia una mail all'autore del commento marco986  @  29/11/2010 18:16:45
   9 / 10
Capolavoro di Hitchcock con una commistione di generi(thriller,commedia,dramma)davvero impressionante specie per l'epoca in cui è stato realizzato.Ottimo cary Grant

rob.k  @  31/10/2010 23:02:39
   8½ / 10
Il padre dei film di spionaggio, con ambientazioni spettacolari.

goodwolf  @  25/10/2010 16:20:25
   9 / 10
Quali parole usare per un thriller di 50 anni fa che incolla lo spettatore allo schermo per 2 ore e un quarto?
Cary Grant superbo e sequenze indimenticabili. Imperdibile.
Un paio di appunti su qualche scena poco credibile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

barbuti75  @  06/10/2010 17:52:57
   10 / 10
Qualcuno a volte nel mio lavoro mi ha chiesto quale fosse la spy story perfetta, la spy story per eccellenza della cinematografia. La mia risposta è sempre stata e sarà sempre "Intrigo internazionale".
Sorretto da una robusta e intricata trama, "Intrigo internazionale" cattura l'aspettatore dal prologo sino al mitico epilogo sul monte Rushmore.
La sceneggiatura è costruita su un intelligentissimo schema a scatole cinesi che fanno si che mano a mano che si procede nello sviluppo narrativo, il protagonista (un Cary Grant in stato di grazia) si contorce all'interno della stessa reinvendosi non una, ma più volte.
Il picco della suspence si raggiunge con la celebre scena dell'attacco subito in aperta campagna da parte di un aereo da irrorazione. In questa scena Hitch mette in mostra tutto il suo genio cinematografico inchiodando per 7 minuti privi di dialogo lo spettatore alla poltrona.
Ecco come la raccontò a Truffaut:
"Ho voluto reagire contro un vecchio cliché: quello che un incontro minaccioso, mortale, debba svolgersi di notte, al buio, all'angolo di una strada bagnata di pioggia... Mi sono detto: qual è il contrario esatto di una situazione del genere? Una pianura deserta, in pieno sole, senza musica, personaggi od oggetti minacciosi...".
Vorrei spendere qualche parola anche sulle musiche di questo capolavoro, troppo spesso messe in secondo piano dalla grandezza dell'opera. Sono state composte dal grande Bernard Herrmann che senza mai strafare riuscì a regalarci una colonna sonora semplice ma estremamente ricca di pathos.
Infine come non parlare degli attori di contorno...Martin Landau, Edward Platt e l'immenso Leo Carroll!!!
James Mason è un villain magnifico ed Eva Marie Saint recita così solo in un altro capolavoro che è "Fronte del porto".
Probabilmente il mio film di Hitchcock preferito.
Un gioiello senza tempo da rivedere almeno una volta all'anno.

SKULLL  @  05/10/2010 05:41:39
   7½ / 10
Ottimo film d'azione. Certamente uno dei migliori Hitchcock.

topsecret  @  01/10/2010 19:01:50
   8 / 10
Altro bel film di Hitchcock che si diverte a mischiare commedia e thriller in questa pellicola dalla trama intrigante e densa di pathos.
Una storia che coinvolge lo spettatore con continui cambi di ritmo ed una trama costruita ad arte per tenere incollati al video. Ci sono però, a mio parere, alcuni piccoli particolari che non mi sono sembrati molto curati, ma essendo appunto dei particolari, non inficiano assolutamente la bontà di questa opera di indiscutibile successo.
Ottimo come quasi sempre il carismatico Cary Grant, molto affascinante oltre che brava Eva Marie Saint.
Da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento matteo200486  @  01/09/2010 23:44:15
   8 / 10
Io appartengo a quel gruppo che pone Intrigo Internazionale tra i grandi film del Maestro Hitchcock ma, che per gusto personale, non riesce ad annoverarlo tra i capolavori del grande regista.
Sono molti i passaggi straordinari, le scene stupende o le trovate geniali ma in fin dei conti le vicende non mi hanno appassionato come speravo pur risultando incalzanti ed interessanti.
Grant è impeccabile e bravissimo.
Film stupendo sotto molti punti di vista ma con il quale non ho avuto quell'empatia, quel coinvolgimento che, in fin dei conti, permette al film di penetrarti dentro anche se tecnicamente meno valido.

axel90  @  11/07/2010 21:14:26
   9 / 10
Divertente, godibile ma sempre nello stile Hitchcockiano, Intrigo Internazionale è una "classica" (termine non perfetto per l'epoca visto che si doveva trattare di qualcosa di assolutamente originale) spy-story, condita da una trama inverosimile votata unicamente allo spettacolo e all'assoluto raggiungimento della suspense. Scene memorabili (l'inseguimento in auto, la scena dell'attacco aereo) sono assolutamente fantastiche anche oggi, sceneggiatura solida condita dalle perfette battute in salsa nera e dalle smorfie e gesti unici di un eccezionale Cary Grant. Quindi l'anomalo pubblicitario cinico e tirato diventa l'eroe, grande mattatore, protagonista di qualcosa di più grande di lui.
In bilico tra azione, thriller e romanticismo, Hitchcock arriva a realizzare uno dei suoi film migliori, sagace ma perfettamente in linea con il suo stile.

ulisseziu  @  22/06/2010 10:43:09
   9 / 10
Regia e montaggio sono avanti anni luce, ottimo Grant e favolosamente in parte, una sceneggiatura che non fa una grinza, e delle battute fulminanti, spesso ironiche, che aggiungono quell' ingrediente in piu al film. Film senza tempo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  24/05/2010 16:31:23
   9½ / 10
Secondo capolavoro di fila per il Maestro inglese,North by northwest è ancora oggi un thriller completo e probabilmente insuperato nel suo genere,la spy-story.
Sorretto da una sceneggiature intricata e solidissima,da uno humor che non rende mai pesante la pellicola ma allo stesso tempo anche da situazioni cariche di suspance,da un Cary Grant perfetto e soprattutto da un Hitchcock che fa esplodere la sua maestria tecnica.
Alcune sequenze sono giustamente diventate delle icone,la trama è complessa ed esposta in maniera sempre veloce ma nonostante questo si segue che è un piacere e i colpi di scena sono continui e studiati in maniera magnifica.
Musiche del maestro Herrmann come sempre tese e intriganti.
Anche come durata è abbastanza lungo per essere un film di Hitchcock, ma la cosa veramente entusiasmante è come ci siano continue sorprese e momenti di suspance senza un attimo di pausa e punti morti. Il tutto con una maestria tecnica perfetta e fuori dal comune.
Sfido a trovare un film di genere così intrigante,entusiasmante,divertente e pieno di un azione cosi semplice ed efficace. Per quanto imitato continuamente è ancora insuperato.
Il continuo ribaltamento di ruoli,lo scambio di persone,i colpi di pistola a salve e la solita storia d'amore anche se questa volta con un pizzico di maliziosità in più (a parte le battute,la scena del treno finale è abbastanza...emblematica).
Sembra tutto semplice ma a rendere un thriller così unico lo poteva fare solo una persona.

Gunny  @  16/02/2010 00:26:37
   8 / 10
film d'azione pura e non psicologica..........un pò fuori dagli schemi del grande regista.........però rimane un film molto bello da vedere e rivedere.......

Cianopanza  @  14/02/2010 14:00:47
   7½ / 10
Sequenze mozzafiato per l'epoca e entrate nella storia del cinema
(la caccia all'uomo con aereo nella pianura e altre)
Tuttavia non è tra i film di Hitchcock che preferisco.
Resta un po' troppo in superficie premiando l'azione pura alla
suspance psicologica tipica di questo maestro del cinema.
Ha qualche caduta di ritmo e con qualche lentezza.
Dovessi far conoscere i capolavori di questo regista a qualcuno
che non li conosce (chi?) partirei da altri: Psyco, Gli Uccelli, La
finestra sul cortile, Vertigo, Notorius, Io ti salverò e arriverei a questo
solo successivamente.
Forse è un 8 con riserva... ma alla fine do 7 1/2

Gabo Viola  @  10/02/2010 20:56:36
   8 / 10
è molto interessante il librio/intervista di Truffaut ad Hitchock, qui il maestro inglese specifica la sua acuta analisi psicologica che ruota intorno alla suspence. La suspence, dunque, intesa come mezzo catartico per lo spannung di massa, in una sorta di rito vodoo bianco per famiglie. Tecnicamente impeccabile H. mostra però il suo più grande limite, la mancanza (psycho e altri rari momenti esclusi) di cattiveria brada e di annullamento/omicidio del pubblico stesso. Odiava improvvisare poichè considerato come una messa a nudo davanti al suo entourage, tutta la sua arte è funzionale al botteghino e alla accettazione di massa, anche se, paradossalmente, rifiuta l'ovvio (inquadrature, plot, sceneggiatura). Immenso stilisticamente, ma non tra le stelle. Intrigo internazionale è il miglior film d'avventura per ragazzi mi creato

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR jem.  @  29/12/2009 21:35:26
   10 / 10
Capolavoro.
Un thriller in grado di tenere lo spettatore incollato allo schermo dall'inizio alla fine, perfetto sotto ogni punto di vista.
A mio avviso la scena più bella è quella nel campo di grano.

5 risposte al commento
Ultima risposta 29/12/2009 22.26.23
Visualizza / Rispondi al commento
slint  @  28/12/2009 13:54:49
   8½ / 10
bellissimo film,ma secondo me non da 10,se la classifica serve a qualcosa o comunica qualcosa ne vedo altri molto piu' avvincenti e coinvolgenti.

Tony Ciccione90  @  26/12/2009 17:55:02
   9 / 10
Inizio formidabile, spiazzante. Il film è un crescendo di emozioni. Geniale.

alex25  @  14/12/2009 17:46:25
   9 / 10
Il primo film di Hitchcock che ho visto, ambientazioni affascinanti e alcune scene fenomenali! Considerando che è una pellicola di 50 anni fa, il voto si alza. Un bel 9!

edmond90  @  24/10/2009 20:00:43
   10 / 10
Il grande maestro inglese non finirà mai di stupirmi.Un film dall'intreccio perfetto,ricchissimo di trovate,che intrattiene dal primo all'ultimo secondo.Splendidi i due attori protagonisti

BlackNight90  @  18/10/2009 16:58:36
   10 / 10
Tra i tanti capolavori che ha fatto questo è il mio preferito dell'adorabile panzone inglese.
Non riesco a trovarci difetti, l'essenza del cinema di Sir Alfred come intrattenimento spettacolare, furbo come una volpe ma allo stesso tempo onesto e al completo servizio dello spettatore, una spettacolarità gratuita e per questo affascinante, poco verosimile ma meravigliosa.
Consiglio a tutti gli ammiratori del Maestro di leggersi, se non l'hanno ancora fatto, il libro-intervista che fece con Truffaut.

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/11/2009 21.42.04
Visualizza / Rispondi al commento
lordsynclair  @  10/10/2009 00:34:34
   10 / 10
Indubbio capolavoro del maestro secondo solo (a mio modesto parere) a vertigo sempre di Hitchcock.Un film che resta impresso (specie l inseguimento del biplano)nell immaginario collettivo.

Dr.Orgasmatron  @  19/09/2009 12:53:36
   10 / 10
Se il club dei 39 era senz'altro un gran film, questo è il suo dirimpettaio hollywoodiano che riesce a superarlo anche di parecchio. Cary Grant protagonista assoluto di una spy-story/thriller ad alto ritmo che fa scuola del genere. Le sequenze dell'inseguimento aereo in aperta campagna e il finale sul monte Rushmore faranno immaginario collettivo. Titolo italiano storpiato come sempre del suo significato iniziale. "North by northwest" è un omaggio a Shakespeare

The BluBus  @  25/07/2009 21:22:24
   9 / 10
Quando non si dice a sproposito che un film ha fatto scuola. Un equilibrio perfetto.

Invia una mail all'autore del commento marcocorsi  @  19/07/2009 16:11:46
   10 / 10
Cary Grant è l'indiscutibilmente dotato protagonista di uno dei film più riusciti di Hitchcock, nel quale la suspence ad alta tensione che non scende mai per tutto lo scorrere della pellicola è miscelata ad un humor di gran classe. Un crogiolo di generi cinematografici vanno a formare un capolavoro totale, che si contraddistingue anche per alcune scende indimenticabili, su tutte quando Grant è inseguito dall'aereo

pinhead88  @  08/07/2009 16:36:13
   9 / 10
un capolavoro di suspance.un film che tiene incollato alla poltrona dall'inizio alla fine.strepitosa la scena dell'aereo.tra i più belli del maestro.

Apocalypse_Now  @  17/06/2009 22:18:50
   10 / 10
E' sicurament una delle vette più alt toccate dal cinema hitchcockiano. Nonostante le oltre due ore di durata il film non smette mai di emozionare

Drugo.91  @  17/06/2009 20:39:35
   10 / 10
un grande classico del cinema di spionaggio, attori perfetti e una tensione come solo hitch sa mantenere, assolutamente una delle perle del regista

inferiore  @  10/06/2009 19:00:42
   10 / 10
Grande capolavoro del cinema thriller. ''Intrigo Internazionale'' è una formidabile altalena di ironia e suspense dosata sapientemente da Hitchcock. A mio parere ''North by Northwest'' è il miglior film nella filmografia del regista inglese.
Trama fantastica, dialoghi brillanti e spiritosi, attori bravissimi e fotografia magnifica.
Alcune scene sono davvero storia del cinema: il finale sul monte Rushmore, e i sette minuti netti con Grant perseguitato da un aereoplano in un campo di grano. Queste scene sono davvero uniche e soprattutto irripetibili.
Probabilmente questo film è perfetto, spalleggiato da un plot geniale. Azzeccata la colonna sonora di Herrmann.
Capolavoro.

Gruppo REDAZIONE amterme63  @  08/06/2009 19:52:17
   9 / 10
E’ uno di quei film che fanno scuola da quanto sono strutturalmente perfetti. Intrigo Internazione infatti è diventato il modello per molti film polizieschi e di spionaggio dagli anni ’60 in poi. Il suo segreto sta nell’essere strutturato apposta per catturare l’attenzione dello spettatore medio, stimolare la sua emotività e curiosità e quindi conquistarlo completamente per circa due ore. Non importa se le storie raccontate sono inverosimili, i personaggi poco realistici e la meccanica degli avvenimenti innaturale. Qui non si fa appello alla ragione, al senso critico ma all’emotività pura.
Questo genere di film hanno successo solo se spingono lo spettatore a una identificazione completa. Personaggi, luoghi e vicende devono essere speciali o esclusivi, non prosaici o banali; l’eroe infine deve trionfare dopo essere stato in grave pericolo. Dulcis in fundo un po’ di trasgressione erotica che è un po’ come le spezie sui cibi. Ecco servito il film modello del genere thriller/spionistico/avventuroso con le dosi ideali per una splendida amalgama.
In genere si comincia descrivendo una persona di ceto medio-alto, bella, affabile, ma allo stesso tempo cordiale e normale nelle sue abitudini e aspirazioni medie. Viene sentita come una persona di riguardo ma familiare allo stesso tempo. A questo “qualsiasi” di valore, capitano improvvisamente cose strane, inspiegabili, avventurose. Si trova nei guai ma non si dà per vinto e combatte strenuamente, in pratica contro tutti, per ritornare alla “normalità” precedente. Dà prova però di scaltrezza, abilità e sangue freddo. Noi ci sentiamo lui, trepidiamo, partecipiamo, approviamo, gli vorremmo dare dei consigli o metterlo in guardia. Insomma ci troviamo immersi fino al collo nella storia. Anche il regista/sceneggiatore stanno al gioco, o meglio, conducono il gioco, architettando difficoltà, ostacoli e soluzioni ingegnose o fortunate per venirne fuori. L’importante è non far uscire di scena l’eroe. Per questo riesce sempre a scampare e alla fine a vincere, tenendo il più possibile con il fiato sospeso chi guarda. Non si lesinano forzature come la scena finale, che in pratica riprone l’inizio di Vertigo (Stewart a penzoli e poi nell’inquadratura successiva tranquillo in casa).
Intrigo Internazionale quindi risalta come archetipo, come meccanismo e struttura perfetta per un certo scopo. Da questo film è partita in pratica la serie di 007 e il resto quasi a catena.
E pensare che Hitchcock non ha fatto altro che prendere i temi tipici dei suoi film precedenti (l’innocente perseguitato, le apparenze ingannatrici, i doppi giochi, i dubbi), depurarli di qualsiasi altra implicazione e amplificarne gli effetti, aggiungendo una fotografia e una scenografia più spettacolare. I film del periodo inglese erano in qualche modo più terra, terra; la gente era più normale, gli avvenimenti più quotidiani e prosaici; non mancavano le ironie, le prese in giro e anche gli spunti etici di riflessione. Qui no, è spettacolo quasi allo stato puro. Non è però un capolavoro, perché il capolavoro è inimitabile. Con Psycho ad esempio è riuscito a raggiungere lo stesso scopo rompendo schemi, creando un meccanismo perfetto in sé, assolutamente non riproducibile in serie o imitabile. Per questo Psycho è un vero capolavoro.
Un’ultima notazione. Questo è senza dubbio il film più “porco” di Hitchcock. Il personaggio di Eva, per come si presenta e per come si comporta è fra i personaggi femminili più “facili” del cinema pre anni ’60. Peggio di Marilyn Monroe. L’atto non viene mostrato ma viene dato per avvenuto, con preliminari dicisamente espliciti. Poco importa se a posteriori viene giustificato come gioco spionistico. Si ha a che fare con una donna decisamente libera di costumi ed emancipata. L’ultimissima inquadratura poi è molto molto eloquente nella sua simbologia ….

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/09/2012 21.22.33
Visualizza / Rispondi al commento
Sepultura  @  30/05/2009 02:33:04
   10 / 10
Uno tra i capisaldi del Maestro. Uno dei meglio riusciti. Alcune scene (Grant inseguito dall'aereo o il finale) sono indimenticabili

Bogart59  @  14/05/2009 23:18:46
   10 / 10
Strepitoso film spionaggio-thriller firmato Hitchcock, con tensione sempre al massimo. Un masterpiece del Maestro

FurFante9  @  18/03/2009 12:05:36
   9½ / 10
Un thriller diretto in maniera magistrale. Colpi di scena che non mancano e tensione fino alla fine. Il miglior film del Maestro...

Neu!  @  18/02/2009 22:33:09
   10 / 10
un capolavoro assoluto. la miglior sceneggiatura di tutti i tempi (nessuna rivale), regia di ferro, attori fantastici e soprattutto sono migliaia le trovate e i dettagli strabilianti che lo rendono un capolavoro. la scena in cui Grant si trova in un campo deserto è una delle più belle scene di sempre. il capolavoro di Hitchcock

Gruppo COLLABORATORI SENIOR A. Cavisi  @  12/02/2009 00:23:49
   9½ / 10
Bisogna assolutamente alzare la media di questo film che è uno tra i più belli che Hitchcock abbia mai girato, e lui girava quasi sempre solo capolavori.
Cary Grant era l'emblema del fascino, della classe, del savoir-faire e della professionalità contemporaneamente. Il finale è memorabile, ma anche la sequenza dell'asta è veramente fantastica, pregna di quello humour che solo Hitchcock era in grado di trasporre sullo schermo, legandole alle vicende più seriose

mizsus  @  11/02/2009 23:59:31
   8 / 10
grande film di hitchcock!

fragolina51  @  26/01/2009 01:45:08
   10 / 10
Uno straripante Hitchcock si cimenta in un vero e proprio spionaggio perfetto in tutto e per tutto

Touch of Evil  @  25/01/2009 14:53:50
   10 / 10
Lo spionaggio secondo il Maestro...che meraviglia....intrighi, humor, grande regia, il tutto miscelato solo come il grande Hitch poteva fare!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  24/01/2009 00:58:38
   10 / 10
Film che adoro incondizionatamente, a partire dalla colonna sonora, sublime, alla sequenza finale sul monte Rushmore, fotografata e ripresa in maniera superba.
Capolavoro assoluto da vedere e rivedere, senza aspettarsi di scovarvi un difetto.

9 risposte al commento
Ultima risposta 26/01/2009 23.52.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  22/01/2009 19:29:35
   9 / 10
Mamma mia! Un gran film davvero. Ti rimane impresso è non lo dimentichi. Una musica sconvolgente e perfettamente incastrata con i momenti di suspance( e ce ne sono davvero tanti ). Intrighi, sospetti, spionaggio, sotterfugi una donna da sballo e tante scene memorabili. La storia fila senza sbavature con attori che sono bravissimi nell'impersonare le loro parti. Sarebbe stato il mio settimo 10 se non fosse per alcuni particolari poco realistici e non convincenti durante il racconto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  04/12/2008 16:08:07
   9 / 10
La cosa impossibile per qualsiasi essere umano è girare (e in che modo) tre capolavori nell'arco di soli tre anni. Vertigo, Intrigo internazionale e Psyco sono capisaldi della cinematografia mondiale del genere giallo-thriller e non.
Il film in questione è, credo, il punto più alto mai toccato per quanto riguarda il genere trattato: spionaggio. E' un continuo alternarsi di scambi di persone, doppi e tripli giochi, femme fatale, omicidi e inseguimenti, momenti romantici e simpaticissimi che sicuramente non si dimenticano.
Impossibile non citare l'inseguimento di Cary Grant, che cerca di mimetizzarsi nei campi, da parte dell'aereo, in una scena girata in aperta campagna ricchissima di suspance.
Ottime scelte per quanto riguarda le ambientazioni, il finale sul Rushmore è geniale e angosciante. La fotografia splendida, poi, aiuta il tutto.
Grandissimi attori, oltre a Grant c'è l'ottimo James Mason e Eva Marie Saint. Anche se, come protagonista dei film di Hitch, preferisco decisamente James Stewart.

La scena che più mi è rimasta impressa del film è l'incantevole sequenza iniziale che ci mostra, sulle splendide note di Herrmann, la gente nella sua quotidianità e il simpaticissimo cameo del regista che perde l'autobus. Perchè interpretata come l'apice dell'umorismo cinico di Hitchcock.

"Dimmi, come fa una donna come te a diventare come te?"

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/01/2009 17.56.12
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gardner  @  27/10/2008 11:35:33
   10 / 10
Uno dei vertici di HItchy. E' un film che trasuda gioia e divertimento nel mescolare generi e intrecciare storie. Nessuno prima e dopo di lui garantiva un una capacità di controllosu ogni dettaglio che restava impresso sulla pellicola. La scena dell'attacco aereo a Cary Grant nel campo di mais non si capisce, non ha una spiegazione, non c'entra con la storia ma si ha l'impressione che il film non ne possa fare a meno. Ecco in questo dettaglio c'è tutto il nostro.

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/12/2008 19.10.55
Visualizza / Rispondi al commento
castelvetro  @  06/10/2008 20:11:39
   10 / 10
Ave Hitchcock!
Grazie x averci regalato film cult
del genere, questo ha una storia indelebile
che non invecchierà mai e poi mai.

Il fascino di questa semplicità riguardo ai temi trattati
si sente tanto e proprio per questo il successo del regista
risulta abnorme.

Fotografia qui splendida ci regala immagini da favola
addirittura sul Rushmore; un Cary Grant che già dai primi
istanti diventa un personaggio ipercarismatico.
Quando poi la storia si complica allora sì che non ce n'è più
per nessuno, la scena in cui lui nel treno esce dal bagno con gli
occhiali da sole è assolutamente un gioiello

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Max78  @  18/09/2008 15:37:15
   10 / 10
Guardare un film di Hicth è come sedersi a un tavolo e sfidare il + abile dei giocatori di Poker: bleffa, rischia, azzarda con una tale fredezza implacabile che intuirne le intenzioni diventa impresa assai ardua.

Sto giro l'asso nella manica è Cary Grant.

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/09/2008 15.38.52
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 T
#scrivimiancora
 T
...e fuori nevica! (2014)
 NEW T
addio al linguaggio
 T
amore, cucina e curry
 T
amoreodio
 T
andiamo a quel paese
 T
annabelle
 T
annie parker
 T
bastardi in divisa
 T
boxtrolls - le scatole magiche
 T
boyhood
 T
buoni a nulla
 T
capitan harlock - l'arcadia della mia giovinezza
 T
class enemyclown (2014)
 T
confusi e felici
 T
cristiada
 NEW T
diplomacy - una notte per salvare parigi
 T
doraemon - il film
 HOT T
dracula untold
 T
due giorni, una notteextraterrestrial
 NEW T
finding happiness (vivere la felicita')
 T
frank
 T
fratelli unici
 T
get on up
 HOT R T
guardiani della galassiahorns
 NEW T
hunger games - il canto della rivolta parte 1
 T
i due volti di gennaio
 NEW T
i toni dell'amore
 T
il giovane favoloso
 T
il mio amico nanuk
 NEW
il morto sono io!
 T
il regno d'inverno - winter sleep
 T
il sale della terra
 HOT R T
interstellar
 T
io sto con la sposajessabelle
 T
joe
 T
la banda dei supereroi
 T
la buca
 T
la danza della realta'
 T
la moglie del cuoco
 T
la scuola piu' bella del mondo
 T
la spia - a most wanted man
 T
la storia della principessa splendente
 T
la trattativa
 T
last summer
 T
l'incredibile storia di winter il delfino 2
 T
lo sciacallo (2014)
 HOT T
lucy
 T
maze runner - il labirinto
 T
medianeras, innamorarsi a buenos aires
 NEW T
my old lady
 T
non escludo il ritornoossessione omicida
 T
party girl
 T
pasolini
 T
pelo malo
 T
perez.
 T
piccole crepe, grossi guai
 T
pongo il cane milionario
 T
posh
 T
ritorno a l'avana
 NEW T
sara' un paese
 NEW T
scusate se esisto!
 T
sils maria
 HOT T
sin city - una donna per cui uccidere
 T
soap opera
 T
soul boys of the western world: spandau ballet - il filmstarry eyes
 T
take five
 R T
tartarughe ninja
 T
the equalizer - il vendicatore
 T
the judge
 T
the third person
 NEW T
these final hours - 12 ore alla fine
 T
torneranno i prati
 T
tre cuori
 T
tre tocchi
 T
tutto molto bello
 T
tutto puo' cambiare
 T
un fantasma per amico (2014)
 T
un milione di modi per morire nel west
 T
una folle passione
 T
una promessav/h/s: viral
 T
words and pictures

881829 commenti su 31709 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless