intervista col vampiro regia di Neil Jordan USA 1994
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

intervista col vampiro (1994)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film INTERVISTA COL VAMPIRO

Titolo Originale: INTERVIEW WITH THE VAMPIRE

RegiaNeil Jordan

InterpretiTom Cruise, Brad Pitt, Antonio Banderas, Kirsten Dunst, Christian Slater, Thandie Newton

Durata: h 1.58
NazionalitàUSA 1994
Generedrammatico
Tratto dal libro "Intervista col vampiro" di Anne Rice
Al cinema nell'Agosto 1994

•  Altri film di Neil Jordan

Trama del film Intervista col vampiro

Il giornalista Mallory riesce finalmente ad ottenere un'intervista con Louis De Point Du Lac, diventato vampiro nel 1791 per opera di Lestat.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,45 / 10 (195 voti)7,45Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Intervista col vampiro, 195 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

VincVega  @  11/05/2020 12:49:58
   7 / 10
Ottimo film vampiresco di Nei Jordan. Coinvolgente e bel cast. Più alti che bassi.

CyberDave  @  17/11/2019 10:47:44
   6 / 10
Il grandissimo cast riesce a fare arrivare lo spettatore alla fine della pellicola, altrimenti si potrebbe tranquillamente interrompere prima la visione.
Molto noioso, poco interessante e con davvero poco ritmo.
Viene approfondito molto bene il personaggio di Pitt, con tutte le sue paure, la sua morale, il drammainteriore che vive nel non accettare ciò che è diventato, questo però non mi ha impedito di annoiarmi davvero molto.
Ho faticato davvero tanto ad arrivare alla fine.

john doe83  @  21/10/2019 09:08:46
   7 / 10
Film horror che definirei "raffinato", i personaggi principali vengono approfonditi, cosa che solitamente non capita in film di questo genere, la storia è intrigante e il cast è il migliore mai visto in un horror.

SANDROO  @  23/08/2019 23:18:29
   9 / 10
Ho letto di commenti precedenti dove criticano la "performance" di Cruise e Pitt 🤔... Mi sembra ridicolo tutto ciò...
Criticare due fenomeni come loro non capisco proprio come si faccia...

zerimor  @  14/12/2018 13:43:05
   10 / 10
Miglior pellicola sul "vampiro" che abbia mai visto. Visto e rivisto nel corso di tutti questi anni, mi accingo a valutarlo solo ora (considerata anche la media voto bassa, a mio avviso).

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  10/06/2018 00:10:59
   7 / 10
Cast importante per un film sui vampiri a tutto tondo.
Bella l'interpretazione data da Jordan ai poteri dei succhia sangue per eccellenza, ma quasi 2h forse sono anche troppe...finale così così.

LucaT  @  03/03/2018 20:58:52
   8½ / 10
un film che ho trovato ottimo
avvincente e fatto bene in ogni sfaccettatura
e con un Tom Cruise eccellente nel suo ruolo
questo film mi è proprio piaciuto

eruyomè  @  03/05/2017 21:34:01
   6½ / 10
Non male, un film che ancora restituisce una qualche dignità alla figura del vampiro, apprezzabile soprattutto la bellissima atmosfera gotica e decadente, i costumi, gli ambienti. Ci sono alti e bassi comunque, la storia a volte ristagna, i dialoghi sono spesso ridondanti e un po' vacui. Ma questa eccessiva pedanteria e la frivolezza di questi vampiri filosofeggianti e contorti deriva dai libri di provenienza, immagino. Il regista si adegua. Permane comunque un certo fascino non indifferente, non il classico vampiro, dunque, ma una rivisitazione moderna e a suo modo originale e coerente, di cui va dato atto a Anne Rice.
A volte mi pare il filo della storia si perda un po' e proceda troppo frettolosamente, con buchi di sceneggiatura importanti. Non sempre convincenti i due attori principali, per quanto Brad Pitt, allora veramente bellissimo, sia esteticamente azzeccato per la parte (anche se a livello espressivo non molto convincente).
Su Cruise è difficile un giudizio, mi pare che il suo fosse un personaggio molto complesso, a momenti mi pare averlo azzeccato restituendocelo con sprazzi interessanti, in altri lo vedo totalmente sopra le righe ed eccessivamente grottesco.
Mai fuori ruolo invece la piccola Kirsten Dunst, assolutamente perfetta nel rendere viva questa figura, fragile e crudele, a suo modo decisamente tragica.

5 risposte al commento
Ultima risposta 04/05/2017 20.13.12
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  21/03/2017 13:23:07
   6½ / 10
Probabilmente se avessi visto questo film in età adolescenziale lo avrei apprezzato molto di più...... Avendolo visto oggi devo dire di averlo trovato molto sopravvalutato,tecnicamente è ottimo,regia,fotografia e costumi sono eccelsi quello che invece delude è la recitazione e la sceneggiatura.
Allora degli attori l'unica che convince è la giovanissima Kirsten Dunst che per assurdo interpreta anche l'unico personaggio degno di nota che è protagonista di alcune delle migliori sequenze dell'intera pellicola.
Pitt,Cruise e Banderas sinceramente invece li ho trovati più che mediocri ed i loro personaggi tutt'altro che esaltanti,(troppo melenso quello di Pitt,inutile invece quello di Banderas).
Lasciano anche abbastanza di sasso i dialoghi,vorrebbero essere profondi ed intellettuali ma a mio avviso risultano assai banalotti.....
Un film che comunque dal punto di vista dell'intrattenimento funziona decentemente,una visione se vi capita potete concedergliela senza problemi,almeno saprete chi dobbiamo ringraziare per Twilight e compagnia bella.

Oskarsson88  @  01/08/2016 00:19:59
   7½ / 10
Molto bello, dark, affascinante, vicende vampiresche raccontate sotto forma di intervista. Originale, con ottime prove attoriali.

DitaAppiccicose  @  28/07/2016 00:54:11
   7 / 10
Vicenda originale in tema di vampiri ( non il solito Dracula quindi… ), così come originale è il fatto che un vampiro ( più o meno ) buono conceda un'intervista.
Brad Pitt nella parte del vampiro buono è stata una buona scelta, Tom Criuse in quella del vampiro cattivo molto meno: l'ex Top Gun nelle vesti di un sanguinario ( in tutti i sensi ) assassino trovo sia forzato, stona, non convince.
L'atmosfera barocca è buona ma oggi anche datata, mentre il lato più strettamente horror è abbastanza annacquato, buono per tutti i palati come una produzione del genere deve essere.

Vlad Utosh  @  17/01/2016 16:40:29
   7½ / 10
Questo film è forse precursore del vampiro romantico e pieno di remore morali che nel corso degli anni ha fatto venire il latte alle ginocchia a molti. Tuttavia, personalmente, provo un certo affetto nei confronti di questa pellicola e non riesco ad essere punitivo, nonostante questi vampiri troppo adoni,belli e dannati.
Costumi e scenografie sono fantastici e ricreano bene un'epoca passata e suggestiva. Le riflessioni e le domande senza risposta che si pone Louis de Pointe du Lac hanno un certo fascino, anche se affrontate in modo prolisso.
L'archetipo di vampiro che preferisco è un altro, ma qualche variante, come in questo caso, non guasta… basta non scendere ai livelli di twilight e simili.

2 risposte al commento
Ultima risposta 21/01/2016 13.32.03
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  08/01/2016 17:29:01
   7½ / 10
Aldilà delle apparenze espositrici, il film di Jordan rimane tra i più esplicativi e coinvolgenti sul vasto universo vampiresco, tutto quello che c'è da sapere sulle creature della notte lo potrete trovare qui in una confezione di tutto rispetto in cui si denotano principalmente le fatiscenti e affascinanti (a seconda dei casi) scenografie gotiche, una sana dose di maledettismo impregnata di tanto amore e tanto sangue, svariate sequenze al cardiopalma (letteralmente mozzafiato la chiusura nella bara e ciò che succede nel mentre) e le prove dannatissime da parte dell'intero cast, tormentato, seducente e buffo, anche qui a seconda dei casi. La migliore sicuramente la giovane Kristen Dunst, ma assolutamente nulla da togliere agli altri visto che ognuno fa molto bene la propria parte, proprio come richiedono i rispettivi ruoli.
Simpatica la rivisitazione nei titoli di coda dei Guns N'Roses di "Sympathy for the Devil" degli Stones.

Tra i migliori nel suo genere.

demarch  @  24/11/2015 18:45:14
   7½ / 10
ieri sera accendo la tv et voilà iris mi spara un intervista col vampiro che non vedevo da tipo 10 anni. me lo ricordavo poco e brutto e invece e'un gran bel prodotto, nato da un romanzo che ovviamente non ho letto.
Saltano subito agi occhi l'ottima scenografia gotica e l'oscura fotografia, condita con dei costumi perfetti tanto quanto il trucco-parrucco.
Gli attori che di solito sono delle sagome qua se la cavano benone, la ragazzetta su tutti e questo la dice lunga su quel trio di attori che troppo spesso hanno toppato, ma stavolta forse gli avevano dato roba buona e risultano bravi.
La trama e'avvincente anche se un po'troppo lenta nella seconda parte.
Comunque un buon film sui vampiri, a metà tra il dracula di bram s. (cezzionale) e twilight (un cacatone)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  29/03/2015 16:29:20
   7 / 10
Come il romanzo della Rice: originale ma l'originalità non è abbastanza se manca uno strato, un collante che riesca a tenere uniti il tema della solitudine del vampiro alla trama secolare. Soffre di monotonia e pesantezze esistenzialiste in salsa gotica.
Compensa sia la regia di Jordan, la fotografia e soprattutto il personaggio di Claudia interpretato da Kirsten Dunst.
Ottimo anche il finale, irriverente al punto giusto.
Nulla a che vedere con i vampiri degli anni '00, c'è bisogno di specificarlo? Ma anche l'inizio della fine.

3 risposte al commento
Ultima risposta 01/04/2015 15.58.48
Visualizza / Rispondi al commento
Charlie Firpo  @  03/12/2014 17:30:46
   8 / 10
Ottimo film sui vampiri, diverso dal solito specie nel periodo quando usci, il lontano ormai 1994, sull' onda del successo del Dracula di Coppola arrivò anche questa pellicola ispirata ai racconti di Anne Rice e con protagonisti dei vampiri dalla personalità ambigua e al limite della bisessualità. Con un cast stellare e dei buoni effetti speciali dell' epoca accompagnati da una affascinante scenogfrafia e sicuramente un film sui vampiri da vedere, molto meglio di certe sciatterie radical chic attuali tipo Solo gli amanti sopravvivono. Qui il sangue scorre... e scorre bene, come deve essere in un film di questo genere.

hghgg  @  12/11/2014 22:31:50
   6½ / 10
Gli utenti di questo sito con cui ho più spesso il piacere di discutere di cinema e che conosco abbastanza i miei gusti in questo campo ormai sanno della non eccezionale stima che nutro nei confronti di questo film, sia per la realizzazione stessa dell'opera, sia per alcune caratteristiche che trovo siano state deleterie per l'iconografia del vampiro e abbiano poi dato vita ad ulteriori e ben peggiori aberrazioni nel genere, sia nel cinema che, prima ancora, in televisione.

Ma tant'è il film di Jordan non è ne carne ne pesce, con dentro abbastanza cose buone da non poter essere considerato un prodotto mediocre ma anche con troppi difetti per essere un bel film; tratto dal romanzo di Ann Rice che cura anche la sceneggiatura, restituendo così atmosfere e significati della sua opera oltre alla fedeltà narrativa. Con la Rice alla sceneggiatura libro e film possono quasi (sottolineo, quasi) considerarsi come un blocco unico, il problema è che il romanzo della Rice è mediocre e ogni volta che da un mediocre romanzo di vampiri viene tratto un film non ne esce fuori nulla di particolarmente buono; quando l'opera letteraria è di valore escono fuori film come "Lasciami entrare" tralasciando le varie (per numero e per scelte stilistiche) trasposizioni del romanzo di Stoker o dei racconti di Le Fanu.

Anzi anzi che Jordan (un buon mestierante, ci sa fare) ha fatto il mezzo miracolo evitando la mediocrità. Impossibile però evitare il fastidio che mi da a pelle l'operazione di marketing spudorata e assai dannosa per il film compiuta dal casting: unire tre attori bellocci, con grande successo di pubblico e fama da "sex-symbol" (Tom Cruise, il mugnaio del Mulino Bianco) oppure in rampa di lancio e sempre belloccio (Brad Pitt) e creare attorno a loro questa leggenda del "grande cast con nomi superlativi" (ma dove ?) e queste figure di tre vampiri affascinanti per il loro aspetto estetico, belli a vedersi (bellocci, appunto), lagnosi come mai, non tanto vagamente effeminati e tremendamente, insopportabilmente melensi.

A cosa abbiano portato poi le figure dei vampiri interpretati (male) da quei tre (Louis, Lestat, Armando il mugnaio) lo sappiamo tutti o almeno lo so fin troppo bene io. Loro sono stati il seme del cancro che ha colpito il genere vampiresco due volte, la prima a partire dal '97 fino a metà anni '00 circa, la seconda al cinema dal 2008 (che tuttavia resta anche l'anno di "Lasciami entrare" va sempre ribadito, film meraviglioso).

E la cosa divertente sapete qual'è ? Che questi attoroni che compongono il grande cast in realtà sono tre cani, tre mediocri. Anzi, ad onor del vero Cruise e il mugnaio del Mulino Bianco lo sono, Pitt no, Pitt è un bravo attore ma è bravo soltanto quando inserito in un contesto concreto e di assoluto valore (in quel mezzo capolavoro de "L'Esercito delle 12 Scimmie" di Gilliam lui recita benissimo, ed è appena un anno successivo a questo film) altrimenti si sgonfia fino a sembrare un mediocre; qui è quasi spaesato, fuori parte a volte irritante non aiutato dai dialoghi tremendi sparsi per tutto il film dalla scrittura omicida della Rice. Il mugnaio invece non si può davvero vedere, semplicemente ridicolo, tra l'altro arriva nella seconda parte del film quella, anche grazie a lui, decisamente più noiosa e pesante. La tanto osannata prova dell'uomo con la scopa nel ciulo, dicasi Tommaso Crociera nei panni dell'elegante, raffinato, irritante e deleterio Lestat è in realtà una delle tante, tantissime, decisamente troppe prove inguardabili di questa pallida imitazione di un attore, di cui salvo le interpretazioni in "Eyes Wide Shut" solo perché Kubrick voleva che il suo personaggio sembrasse effettivamente avere una scopa nel ciulo e quindi Crociera era perfetto e in "Collateral" perché non so come ma quella l'ha davvero azzeccata.

Ci sono andato pesante perché trovo che questi tre attori e i loro personaggi e relative caratterizzazioni siano le cose peggiori e più irritanti del film, loro e i dialoghi che soprattutto nella seconda parte diventano di un'insensatezza, di una banalità, di una pesantezza e di una supponenza che meriterebbe solo la crocefissione in sala mensa. Della serie "no sul serio, ma che diavolo credono di star dicendo, roba profonda ? Ma aiutateli". Fortuna che Michael Mann è più furbo e ha capito che se devi fare un'operazione di marketing col casting almeno falla con due dei più grandi attori di tutti i tempi in tutta la storia del cinema e non con un manichino, uno che a diventare un manichino ci mette un secondo e un altro che è finito a spalmare marmellata sulle fette biscottate e a parlare con una gallina trovando così finalmente la dimensione artistica a lui più consona. Il grande cast della mia intervista.

Peccato che da questo punto di vista questo film sia stato peggio di un'orda di locuste affamate perché di aspetti buoni ne ha. Finendo di parlare degli attori, qui dentro la cosa DI GRAN LUNGA migliore è una dodicenne che asfalta tutti gli altri tre in un battito di ciglia. La giovanissima Kirsten Dunst qui è molto brava e ci regala l'unico personaggio realmente memorabile, iconografico, affascinante e degno di entrare nella storia del cinema a tema vampiri. La rinascita di Claudia come vampiro credo sia la scena più bella di questo film o perlomeno quella che ti resta marchiata a fuoco nella memoria; idem per la scena in cui attenta alla non-vita di Lestat e uguale anche per la scena, anche questa tra le più memorabili, della

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, sicuramente molto intensa. E ne ha altre lei di buone sequenze. Insomma tutte le scene più belle di questo film hanno come motore una dodicenne dai riccioli biondi che, con la naturalezza tipica di una ragazzina della sua età e una buona dose di talento, riesce a caricarsi sulle spalle perfino l'interpretazione di Pitt che qui è davvero un peso morto. La Dunst è carismatica, credibile e convincente e risulta due spanne sopra ai suddetti pagliacci e ad uno spaesato Pitt (davvero, la Dunst a Cruise gli fa il pelo e contropelo, ma ci vuole poco e gli è andata bene anagraficamente a Crociera, la Dunst non è Jodie Foster, altrimenti eran dolori).

Bravissima lei e il suo personaggio, Claudia, è tra l'altro l'unico a cui la sceneggiatura ha riservato un approfondimento psicologico e dei dialoghi davvero ben fatti e degni di questo nome; questa figura della vampira bambina, eternamente imprigionata in un corpo di ragazzina attraverso i decenni è stata molto ben scritta e caratterizzata così come sono state ben modellate e mostrate le conseguenze che tale dannazione ha avuto sulla mente di Claudia, con i suoi tormenti e le sue sofferenze. Lo stile è sempre quello eh, un po' troppo melenso, decisamente troppo pomposo e con dialoghi non sempre molto convincenti, ma decisamente più sensati rispetto al resto dei bla-bla-bla blaterati dagli altri figuri del film (e portateli da un Blablaologo, cit. il Dottor Cox di "Scrubs") e frutto di una caratterizzazione davvero interessante e abbastanza profonda e drammatica da risultare sinceramente memorabile; visto però che lo stile è sempre quello, pessimo, utilizzato per gli altri e che tutto questo stacco tra la caratterizzazione e i dialoghi di Claudia e quelli degli altri mi sembra strano ed eccessivo mi viene il dubbio che con Claudia risulti tutto più fruibile e credibile anche per merito dell'interpretazione tanto convincente della Dunst.

Che poi anche lei è un'altra... Con la Dunst ragazzina bravissima qui e decisamente meno in "Jumanji" ci sono cresciuto e le sono affezionato ma per il resto lei è un'altra che il talento ce l'ha, è brava ma è capace di perderlo totalmente appena volti un attimo lo sguardo, alla Brad Pitt, l'avrà influenzata poveretta... In film ben scritti e ben diretti lei sa essere molto brava ("Eternal Sunshine of the Spotless Mind" "Melancholia" per dirne un paio) ma troppo spesso sa essere veramente irritante e in film a dir poco pessimi (saga del Ragno-Uomo, "Mona Lisa Smile") , se fosse un minimo più costante... Be anche più di un minimo e poi ha lavorato troppo con quel solone atomico della Coppola Sofia.

Ma di cosa parlavamo ? Ah si, delle cose che mi hanno convinto a dare una piena sufficienza a "Intervista col vampiro". Be diciamo che Jordan alla regia non ha fatto un brutto lavoro anzi nelle scene migliori sopraccitate fa un ottimo lavoro alla regia e in generale la sua direzione, tecnicamente parlando, è buona e da quel punto di vista il film regala bei momenti (la furiosa vendetta di Pitt contro i vampiri del teatro, seppure recitata maluccio è una scena di sicuro effetto) e ottime inquadrature perfettamente centrate nell'atmosfera gotica del film, nulla da dire su questo e il film qualche punto lo guadagna così; meno buona la direzione degli attori se non per quanto riguarda la Dunst, utilizzata a meraviglia da Jordan. Anche la fotografia è notevole (altri punti) anche se non mi ha personalmente fatto strappare i capelli inquadra molto bene le oscure, infinite inquadrature di scenari notturni e gotica oscurità. Perfette le scenografie e i costumi, il film è tanto ben curato quanto freddo e maltrattato dalla pretenziosità dei dialoghi che più volte sfiorano l'assolutamente inutile. Buona atmosfera e musiche adattissime.

Insomma alla fin fine abbiamo un film che avrebbe potuto essere un prodotto di notevole qualità sebbene magari un po' stucchevole e invece il risultato finale è quello di un film schiacciato da una scrittura confusa, melensa, pretenziosa, con pseudo-pretese intellettuali e voglia di profondità espressiva che non poteva uscir fuori peggio di così, dialoghi eccessivi ed irritanti nel loro voler esprimere dubbi e tormenti con uno stile fin troppo di maniera. Noioso, eccessivo, stucchevole e pomposo fino all'irritazione, rovinato poi da scelte del casting assolutamente deleterie e da un modo di rimodernare l'iconografia del vampiro (nello stile, nel tratteggiare i personaggi ma anche nelle caratteristiche tipiche, niente aglio, niente crocifissi, niente specchi che non riflettono, ma si al Sole che uccide, al fuoco e alle bare e questo mi andrebbe anche bene di principio) che a conti fatti si è poi rivelato dannoso e deleterio, artisticamente parlando, per le figure in questione.

Non un brutto film, comunque, ma un prodotto con troppe potenzialità sprecate e dei difetti grossi che non riesco a non prendere in considerazione. Poi certo, questo film è una manna se si pensa a certe cose sui vampiri che sono uscite dopo...

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  30/07/2014 17:56:45
   7½ / 10
Giova il passare degli anni a questo cult del gotico anni 90.
In un'era pre Twilight un racconto dal sapore classico, romantico nelle atmosfere, nei dialoghi e dalla ricostruzione storica godibile e sfarzosa. Un racconto dal sapore epico, attraverso tre secoli.
Il vampiro è un solitario, nostalgico e fondamentalmente solo, ma Jordan non guarda ad Herzog, più ad un entertainment d'alta scuola con attori in parte (Tom Cruise su tutti) e un personaggio come quello di Claudia/Kristen Dunst entrato nell'immaginario del genere.

Godibilissimo.

horror83  @  28/11/2013 16:58:10
   7 / 10
Pregi: bei costumi, belle ambientazioni (la laguna mi è piaciuta molto), cast di attori molto noti e famosi (Brad Pitt, Tom Cruise e Antonio Banderas), tecnicamente molto curato e con quel tocco di eleganza francese! La storia l’ho trovata abbastanza carina!
Difetti: la seconda parte l’ho trovata troppo lenta e con l’uscita di scena di Cruise il film è sceso un po’ di livello. Cruise non mi sta molto simpatico ma qui ha fatto una buona interpretazione.
Quindi fino a metà del film mi è piaciuto molto (è un film da 8) poi nella seconda parte l’ho trovato troppo lento e quindi a tratti noioso (voto 5).
Non sto ad elencare tutte le domande che mi sono fatta alla visione del film come per es. chi ha chiamato quel giornalista? Perché un vampiro si vuol far intervistare? Ecc.
Ho trovato molto brava la bambina (Kirsten Dunst) e mi è piaciuta molto la sua trasformazione da umana a vampira. Per essere un film del 94’ ho notato che gli effetti speciali sono stati buoni (es. quando Cruise cammina sul soffitto). Come storia non l’ho trovata appassionante né entusiasmante ma si lascia seguire. Peccato per la lentezza della seconda parte senò mi sarebbe piaciuto di più come film. La media tra il voto della prima parte e quella della seconda è sette. Ma in questo sette è compreso anche la bravura degli attori, se non ci fossero stati loro forse il film ne avrebbe risentito. Quello che mi è piaciuto di meno è stato Banderas. Questo è uno dei pochi film che fan vedere come vivono e cosa provano i vampiri. Quindi lo consiglio a chi gli piacciono i vampiri.

Oh Dae-su  @  05/11/2013 12:34:40
   6 / 10
Come spesso accade ho preferito il libro, Il film non è malaccio, il cast è ottimo, le atmosfere dark lo rendono affascinante.
Ma non è riuscito a coinvolgermi più di tanto.. troppo barocco, forzatamente raffinato, bello a vedersi ma poca sostanza.

Matteoxr6  @  25/09/2013 04:43:26
   6½ / 10
Mah, a mio avviso è un film che vive di alti e bassi nell'arco della sua durata. Tuttavia non mi è dispiaciuto.

Romi  @  23/09/2013 20:04:36
   10 / 10
Questo film è così affascinante che ho voluto leggere anche il romanzo di Anne Rice. Devo dire che il film è abbastanza fedele al romanzo, è fatto molto bene. Le cose che più si discostano sono il personaggio di Armand, interpretato da Antonio Banderas, nel romanzo è un ragazzino di non più di 17 anni, chiaro di pelle e di capelli, molto diverso da quello cinematografico. E il trauma di Louis è condito di più sentimentalismo, prima che diventasse vampiro. Non c'entra la morte della moglie, ma del fratello. Ma a parte, queste due divergenze, è veramente un bel film. Bellissima l'interpretazione di Tom Cruise, molto fedele al Lestat del romanzo. Metto un voto molto alto perché il film merita una media più alta. Non è facile rendere bello un film sui vampiri.

Alex22g  @  17/09/2013 07:55:23
   10 / 10
che spettacolo di film. Non lo vedevo da anni e non lo ricordavo cosi' bello. Molto vicino al Dracula Di Bram Stoker come tipologia ed atmosfere , questo intervista col vampiro rimane tra i miei film preferiti nel genere. Grande Cast ,ottima regia ed effetti nonostante non sia un film recentissimo, ma abbia quasi 20 anni sulle spalle. Da vedere e rivedere

Italo Disco  @  30/07/2013 22:41:54
   8 / 10
Horror di serie A, che non disdegna puntatine grottescamente basse, come quando Lestat sgozza un ratto e lo dissangua sopra un bicchiere di cristallo. Ma più che dell'orrore puro, Jordan si dimostra più interessato all'erotismo, riuscendo bene a trasmettere, inquadratura dopo inquadratura, un alto tasso di sensualità allo spettatore. Infatti i vampiri vengono rappresentati oltre che come dei predatori assassini anche come dei rapaci bisessuali in cerca di nuovi compagni/e: o in maniera "allegrotta" come Lestat, o in modo malinconicamente straziante come Armand, per carità non è una cosa nuova, nella filmografia vampirica ci sono già stati non-morti più o meno ambigui prima di questa pellicola, ma qui, pur non mostrando niente di esplicito, l'adrenalina sessuale si fa spazio con poderoso impeto, sotto questo punto di vista maggiormente rispetto a DRACULA DI BRAM STOKER di Coppola. La componente orrorifica non dico che venga lasciata in secondo piano, anzi, ma non c'è molto di nuovo, i vampiri sono sul livello classico, dormono dentro le bare e odiano il sole ma in compenso non odiano l'aglio e il crocefisso non ha nessuno effetto su di loro. Effetti speciali molto buoni, sangue non troppo, ma questo era assodato visto che si tratta di una produzione di una certa consistenza. Cast di stelle di bellocci anni 90 al loro massimo splendore, l'anno è veramente quello giusto, bisogna dire che sono stati tutti bravi, difficile dire chi sia stato il più brillante. Di tanto in tanto la mano pesante del regista si fa sentire, con qualche abbassamento di "pressione ritmica" del film. Colonna sonora nella norma, niente di chè. L'idea, del libro prima e del film dopo, d'intervistare un ultracentenario per poi mostrare la sua vita passata mi sembra ripresa da PICCOLO GRANDE UOMO.

MonkeyIsland  @  18/06/2013 23:39:09
   7½ / 10
Buon film tratto da un libro abbastanza mediocre.
Il cast è veramente superlativo visti i nomi di alto spessore coinvolti nella pellicola.
L'atmosfera gotica è accattivante, fotografia molto buona, Pitt un po' fuori parte.
L'unica cosa veramente fastidiosa a mio avviso e la psicologia dei vampiri che è vicina a quella di Twilight (sarebbe il contrario visto che Twilight è uscito dopo, ma così rendo l'idea).

Insomma non è The Addiction ma è molto soddisfacente.

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/11/2014 22.38.20
Visualizza / Rispondi al commento
Mark_01  @  19/04/2013 14:21:21
   9 / 10
Regia stupenda e interpretazione degli attori formidabile! Merita di essere visto :)

sossio92  @  25/03/2013 18:26:21
   8 / 10
uno dei migliori film sui vampiri , dei loro punti di vista e le loro emozioni , ben raccontato , cast eccezionale ...da vedere ...

ferzbox  @  11/03/2013 10:22:23
   8 / 10
Affascinante storia sui vampiri raccontata in modo sublime,la realtà dei vampiri narrata dal loro punto di vista..la condizione e la vita(o non vita) di questi esseri maledetti che si mescolano ai mortali cercando di convivere con il resto del mondo e con se stessi...
Bravissimi sia Tom Cruise che Brad Pitt...davvero affascinante...
..interessante vedere Kirsten Dunst alle prime armi....
..molto buono...da vedere...

_Hollow_  @  09/03/2013 03:31:49
   9 / 10
Uh, m'ero dimenticato di commentare questo gioiellino fino ad ora ...
Uno di quei pochi lavori sfornati da Hollywood, con attori di primo calibro, che apprezzo veramente ...
Se penso alla figura del vampiro e al cinema, il primo film a venirmi in mente è "Intervista col Vampiro". Un classico che parla del tema partendo dalla classicità, da quell'epoca vittoriana fatta di vino e sangue, uccisioni e pianoforte, vampirismo e aristocrazia. Probabilmente le immagini più suggestive e carismatiche che un vampiro potesse offrire, prima di venire s*******to nell'ultimo decennio.
Il bello è che lo spettacolo non è fine a sé stesso, ma tratta della "malattia", della "maledizione" a cui è soggetto un vampiro in modo "umano", empatico. Praticamente è quindi una sorta di drammatico, che inizia con un racconto/confessione ripercorrendo tramite flashback l'intera vicenda, per poi tornare al presente.
Molto bello. Oltretutto, non ho mai digerito troppo Tom Cruise come attore, ma in questa parte non m'è affatto dispiaciuto. Forse il film dove s'è comportato meglio. Idem per Brad Pitt, pure molto bravo e bene nel personaggio; e nonostante l'abbia apprezzato anche per altro (uno su tutti Se7en dell'anno dopo), questo rimane comunque il film dove lo preferisco.

Vampiro = scene di questo e Dracula (di Coppola) a spasso per Londra con cilindro e occhiali dalle lenti rotonde e blu.

Un must nel suo genere.

celestevale  @  31/01/2013 11:16:12
   7 / 10
Grande cast, ben costruito e ben raccontato. La vicenda fila liscia come l'olio e non annoia mai. Molto simile al libro da cui è tratto, di Anne Rice. Non è propriamente un horror, più un noir, una storia gotica. Se proprio si vuole individuare un difetto, direi il personaggio della bambina, Claudia, parecchio diverso rispetto al libro...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

InvictuSteele  @  05/11/2012 11:38:50
   9 / 10
il mio film preferito sui vampiri, lo vidi al cinema appena uscito nel lontano 94! recitazione, scenografia e colonna sonora perfetti. Un bellissimo dramma gotico e sensuale anche se a volte pecca un pò di lentezza. Non capisco molti voti insufficienti, magari saranno i soliti bambini appassionati di Twilight i quali pretendono la storiella d'amore piatta e banale. Mah

Bono Vox  @  30/10/2012 00:31:25
   5½ / 10
Non mi ha colpito questa storiella sui vampiri; sopravvalutato.

sagara89  @  28/10/2012 23:26:26
   8½ / 10
grottesco..gotico..teatrale..a volte comico (tom cruise che guida la mustang) a volte molto drammatico e profondo..bellissimo

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  19/10/2012 10:53:21
   8 / 10
Molto, molto apprezzato.

junior86  @  20/08/2012 13:27:04
   5 / 10
Sarà che non mi piacciono granché le storie di vampiri, ho trovato questo film piuttosto inconsistente.
La prima metà è tutta uguale, succhia e muori, succhia e muori, succhia e vampirizzati, succhia e muori.
Poi dopo la trama si sviluppa un po' ma la noia prende comunque il sopravvento. Tom cruise biondo e capelli lunghi sta malissimo non si può guardare, brad pitt un po' meglio ma ha avuto ruoli decisamente migliori.
E poi non ha ne capo ne coda l'intervista, come ha conosciuto sto vampiro? Come può essere sicuro che mentre gli raccolta la storia non venga succhiato anche lui?
Insomma un film che si dimentica in fretta e non ti lascia niente.

BlueBlaster  @  03/08/2012 15:49:37
   7 / 10
Forse è un pò sopravvalutato, comunque sia è una bella variante sul mito del vampiro ed è girato ed interpretato con cura...

C.Spaulding  @  29/05/2012 00:58:08
   7 / 10
A me è piaciuto ottima regia belle le location e la storia si lascia seguire tranquillamente.

Jimmy.Carollo  @  29/05/2012 00:39:38
   7 / 10
Commento questo film alla mia sue seconda Visione... Se lo avessi commentato la prima volta anni fà gli avrei dato un 8... A distanza di molto tempo il mio voto scende di un punto. Perchè? perchè seppure il cast rest di ottimo livello, la regia pure e la storia mi abbia appassionato, secondo me da un certo punto in poi, la trama non ingrana quella marcia in più per meritare un 8 in pagella... Troppe tematiche veramente centrali sembrano venire lasciate decadere o non valorizzate come si dovrebbe

Ichabod  @  15/02/2012 19:02:49
   8 / 10
Un grande cast per un buon film, i personaggi principali sono ben caratterizzati e tutti gli attori recitano eccellentemente la loro parte. Tra le varie interpretazioni spicca la terribile bimba impersonata da una giovanissima e brava Kirsten Dunst. Favolose le scenografie ed i costumi, accattivante la sceneggiatura anche se a tratti un po' lenta, belle le musiche e decenti gli effetti speciali, per me un 8 lo merita tutto.

Goldust  @  04/02/2012 16:36:32
   5 / 10
Personalmente l'ho trovata insopportabilmente noiosa questa fredda storia di vampiri un pò campata in aria ( a quale titolo Mallory intervista Louis? un colpo di fortuna? ), indubbiamente ben recitata ma barocca all'estremo. Un futile esercizio di stile che annovera solo un paio di momenti riusciti

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Me l'avevano descritto come un grande film, ma alla fine mi ha deluso abbastanza, anche nel sibillino ed inconsistente epilogo..

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  17/01/2012 19:34:09
   8 / 10
A tratti è di un kitsch irrefrenabile, nella seconda parte arranca tra buchi e implausibilità, ma lo adoro. E' un film sensuale, affascinante, originale (questo è forse merito della Rice). Grande atmosfera e cast da urlo, un Cruise inaspettato ed una piccola Dunst da brividi. Anche un regista introspettivo come Jordan riesce a dare del suo al racconto.
Nel genere vampiresco è senza dubbio tra i migliori.

Bobby Peru  @  29/12/2011 20:14:23
   7½ / 10
La mia raga non l' aveva visto ho preso la palla al balzo per rivederlo anche io. Che dire, forse il film dal punto di vista della regia non brilla, ma il risultato è ciò che conta. E in questo caso.. si bastano gli attori. Fascino, stile, personalità a go-go.. ed anche una narrazione lineare come questa viene esaltata.

Giudizio: tom cruise memorabile, peccato per la fine che ha fatto ora. Da vedere assolutamente.

gantz88  @  11/12/2011 10:27:01
   4 / 10
per la seconda volta ho provato a guardarlo ma niente mi sono sempre addormentato molto lento

gemellino86  @  16/10/2011 09:29:28
   8½ / 10
Uno dei migliori film sui vampiri. Gli attori meritano un riconoscimento particolare per la loro prova. Da vedere assolutamente soprattutto per gli appassionati di horror gotici e macabri.

PignaSystem  @  14/10/2011 17:46:18
   7 / 10
Film commerciale che punta all'intrattenimento e ci riesce alla grande, fotografia di prima categoria di Philippe Rousselot,musiche sontuose ,scenografie di Dante Ferretti molto belle, buona la regia di Neil Jordan.
Insomma per una buona serata spensierata con una storia di vampiri (quelli veri) va più che bene.

P.S.
Nota negativa: Il finale sembra un po' tirato per i capelli.

franky83  @  12/07/2011 17:32:36
   8 / 10
.Kia90.  @  10/07/2011 02:22:46
   8½ / 10
Un film davvero ben riuscito e molto fedele al romanzo da cui è tratto (ad esclusione del finale, che qui ho trovato divertente!)
La scelta di affidare a tre sex symbol come Cruise, Pitt e Banderas i ruoli dei protagonisti (sebbene Armand sia più marginale) l'ho trovata azzeccatissima; chi meglio di loro all'epoca avrebbe potuto fare un lavoro migliore, visto che oltre all'aspetto c'è anche la bravura.
Su tutti ho apprezzato molto l'interpretazione di Cruise, ha colto perfettamente l'essenza di Lestat così come narrata dalla Rice in questo libro, buonissima anche quella di Pitt e della giovanissima Dunst, una Claudia a dir poco perfetta.
Nella pellicola della storia non manca davvero niente, mi ha appassionato senza mai stancare, così come il libro. Belle anche le atmosfere e gli scenari gotici al limite dell'horror.
Per gli amanti del genere è una chicca da non perdere :)

Ricky91  @  23/06/2011 12:43:12
   8 / 10
Ecco questo è un vero film sui vampiri.
Oscuro e decadente con una bellissima estetica gotica che si riflette anche nei personaggi il film è una disamina sul tema dell'immortalità tanto caro agli uomini mortali.
Il cast è perfetto con Cruise/Pitt e Banderas bellissimi vampiri che giganteggiano per tutta la durata del film.
Ma non si può dimenticare Claudia(che effetto vedere la Dunst cosi piccola!),la vampira bambina, che con il suo personaggio porta alla luce le contraddizioni del "dono oscuro" e anche una certa dose di simpatico humor nero.
Assolutamente da vedere per i veri amanti del sempre affascinante "bacio immortale".

Invia una mail all'autore del commento faxx  @  19/06/2011 11:28:47
   7 / 10
Buon film,buona trama,bella scenografia.Ottima l'interpretazione degli attori,un "pollice"in su per Brad Pitt. Inizia a diventere un po pesante verso la metà,con l'ingresso in scena di Banderas.Mi ha lasciato perplesso un po il finale,dove mi ha lasciato qualche punto interrogativo. Comunque ,è sicuramente un film da vedere,peò non bisogna aspettarsi un film dove c'è splatter a tutto andare,qui l'importante è la storia del film,non le uccisioni che vengono fatte. Lo consiglio.saluti.

draghetta1989  @  10/05/2011 13:55:43
   8 / 10
altro ottimo prodotto uscito in un'annata particolarmente prolifica di capolavori e film di ottimo livello. cast stellare per uno dei pochi film sui vampiri che ho realmente apprezzato, forse anche per il fatto di aver letto il bellissimo libro della Rice; in effetti questa pellicola è una splendida trasposizione del romanzo, pacata, equilibrata e riflessiva senza essere mai noiosa, alcune situazioni sono anche state migliorate a mio avviso rispetto al cartaceo, per esempio il rapporto tra Louis e Claudia durate la lontananza da Lestat. questo è uno dei rari casi in cui la condizione del vampiro e il turbamento provocato dal suo essere sospeso tra la vita e la morte è presentato in modo davvero approfondito e intenso, ho sempre apprezzato moltissimo la figura di Claudia e le riflessioni che la sua situazione porta inevitabilmente a fare: che la vita pur nella sua caducità è bella proprio perchè ha una continua evoluzione, perchè tutto è in continuo mutamento nel corpo e nello spirito e ogni istante, ogni fase della vita è bella a suo modo, c'è un tempo per l'infanzia, un tempo per l'età adulta e un'altro per la vecchiaia e ognuno di essi può regalare emozioni uniche che meritano di essere vissute...Claudia però è costretta a crescere interiormente e a vivere per sempre intrappolata nel corpo di una bambina avendo così preclusa la possibilità di provare l'età adulta e le emozioni di una donna. ben fatto anche il trucco dei vampiri, l'atmosfera è tetra e inquietante e il finale spiazzante come nel libro; da vedere assolutamente specie per gli appassionati del genere.

simo96  @  24/03/2011 22:21:08
   7 / 10
il film ha pregi e difetti...
molti pregi sono la fotografia,la recitazione degli attori uno più bravo dell'altro,
il grande finale,l'incipit...
un difetto che mi viene in mente è l'eccessiva lentezza delle scene che a volte da noia...
più lode che infamia in questo buon film vampiresco che horror non considerei,ma più un film drammatico...

CthulhuVive  @  17/02/2011 23:57:09
   6½ / 10
Un "must" per ogni appassionato del cinema di vampiri. Con questo non intendo certo dire che sia bellissimo, dotato di una regia unica o profondo come il "Nosferatu" di Herzog ma è certamente una piccola rivoluzione quella di far vedere il vampiro come una creature che soffre e vive come noi (o similmente insomma). Chiaro, l'interpretazione di Kinski nel Nosferatu faceva intendere tutto ciò in maniera artistica ed ineccepibile, ma certo non dedicava l'intero film all'argomento. Idee originali e per il tempo fresche, con qualche trovata registica niente male. Peccato per alcuni passaggi un po' deboli e momenti in cui la regia è ben lungi dal dare il suo massimo (troppo frettolosa). Tom Cruise è perfetto, aggiunge una irresistibile carica ironica alla vicenda. Vorrei dire lo stesso per Brad, che invece ha fatto di meglio nella sua carriera. Avrei voluto che fosse lievemente più pieno. Si parla di 150 anni di vita di un vampiro, ce ne saranno di altre cose da dire! Prendete il curioso caso di Benjamin Button, è la vita di un uomo dalla normale longevità (anche se inversa) eppure non riesco ad immaginare resoconto più pieno ed esauriente della vita di un uomo. Qui invece saltano addirittura le guerre mondiali e scusate se è poco. Finale bello...se fosse stato per un altro film. Rovina l'atmosfera, ci sta come un'anatra legata con l'erba cipollina su un IBCM in volo (ma ripeto, BELLO). Una colpa indiretta, fa da aprifila a Twilight e compagnia ma immagino che non possiamo predercela con il film per questo, chi lo poteva prevedere?

maitton  @  17/02/2011 11:02:50
   5½ / 10
non so se ad una seconda visione il film ne guadagnerebbe, ma sinceramente apparte ambientazioni e interpretazioni sicuramente positive, non mi è sembrato una grande opera. anzi.

guidox  @  18/01/2011 00:33:46
   7½ / 10
ottima trasposizione cinematografica dall'omonimo romanzo della Rice.
il cast d'eccezione non tradisce, gli attori sono tutti molto nella parte, specie Tom Cruise, decisamente convincente.
le atmosfere sono affascinanti, molto simili all'idea che me ne ero fatto dalla lettura del libro.
la saga vampiresca della Rice annovera al suo interno molti altri romanzi, che danno una visione più ampia del mondo delle tenebre da lei creato.
sono tutti molto interessanti, ve li consiglio.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  17/01/2011 23:42:42
   7 / 10
E' una pellicola molto elegante dall'atmosfera gotica dominata da un tono fra il malinconico e il disilluso. L'approccio è ppiuttosto originale e possiede ottime intuizione nei personaggi come quello della bambina vampiro Durnst. Un po' troppo freddo per i miei gusti, ma merita la visione.

Feffo  @  02/01/2011 19:57:31
   8 / 10
All'inizio ero un pò scettico, non mi convincevano Tom e Brad da vampiri ma poi mi sono ricreduto.. Mi è piaciuto molto e non annoia mai

ValeGo  @  20/11/2010 16:31:59
   7 / 10
Trama interessante per un film molto particolare!

Invia una mail all'autore del commento Steppenwolf  @  05/10/2010 22:10:34
   6½ / 10
Un bel film, a mio avviso un po' troppo sopravvalutato. Ottima a mio avviso l'interpretazione di Cruise e buona anche quella di Brad Pitt.
La tematica del vampiro maledetto, infelice a causa della sua natura è stata già ampliamente esaminata(e in modo molto, molto più poetico e sopraffino)dal "Nosferatu" di Herzog e perfino dal già eccessivo Dracula di Coppola.
Qui viene banalizzata molto questa tematica, ma il film rende bene grazie alle buone interpretazioni e all'idea di fondo - originale rispetto alla tradizione - di voler protrarre l'esistenza dei vampiri dai tempi antichi sino ai giorni nostri.
Un buon film che sicuramente è ottimo per una buona serata, ma non certo paragonabile ai mostri sacri del genere. Un paio di nomi? I Nosferatu di Herzog e di Murnau. E il capolavoro filosofico "The Addiction" di Ferrara? Tra i più recenti "Lasciami entrare" è molto più profondo e poetico e può essere letto a vari livelli. Per i cinefili c'è poi "Vampyr" di Dreyer. Senza citare gli innumerevoli "Dracula" con Christopher Lee, o il Dracula di Browing e, perché no, l'ottimo di Coppola.

Riddler  @  05/10/2010 20:25:13
   6 / 10
Carino, ma nulla di più.
Intervista col Vampiro propone una serie di attori blasonati che pero' non impressionano molto. Non trasmettono molto né affascinano o incutono timore. La storia di per sé è anche pregevole ma dopo non molto il ritmo cala terribilmente. La relazione tra i due vampiri e la baby vampira dopo un po' sfiorano il superficiale nonostante non manchino, sì di intrigare un minimo, ma anche di annoiare. La bambina invece l'ho trovata ottima, terribile e particolare. Nulla di eccezionale, ma comunque interessante. Piatti pero' tutti gli altri protagonisti, la "madre" (quella nuova) della bambina

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Interessante la prima parte della storia, ma il flashback dopo un po' appesantisce e annoia la narrazione. Il finale è comunque simpatico. Non male, ma non lo vedrei una seconda volta perché non ha più nulla da raccontare; considerando che nemmeno ha raccontato molto durante la prima visione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/08/2011 13.04.15
Visualizza / Rispondi al commento
IceKiller  @  17/09/2010 17:11:50
   8½ / 10
ottimo film del suo genere, paicevole, vario, curioso, guardatelo.

The Deep Ocean  @  28/08/2010 14:11:17
   7 / 10
Un film sui vampiri davvero niente male. Il film presenta alcune pecche, come la lentezza in alcuni punti. Brad Pitt non mi ha convinto appieno, l'ho trovato leggermente statico, anche se il suo personaggio mi è davvero piaciuto molto. Un vampiro, una creatura demoniaca che deve uccidere per vivere, ma ancora capace di sentimenti umani e di provare pietà e compassione per le sue vittime.
Ottimo davvero Lestat, personaggio complesso e affascinante, esaltato dalla ottima performance di Tom Cruise. Ma penso che il personaggio di Claudia sia il più riuscito. Cattiva, maligna e affascinante, adulta in un corpo di bambina, incarna una crudeltà travestita da innocenza.
Poi mi sono piaciute molto le relazioni tra i vari personaggi, fatti da odio e spirito di sopravvivenza, unione forzata in un gruppo di esseri diversi da qualunque altro. Film pregiato, con qualche difetto, ma molto godibile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

movieman  @  25/08/2010 00:09:48
   7 / 10
Un buon film, assai godibile, che rispetta sicuramente tutta la tradizione sui vampiri, e al tempo stesso rinnovandola, creando un personaggio (mi riferisco a quello interpretato da Brad Pitt) innovativo, vampiro, ma al tempo stesso ancora capace della compassione umana nei confronti delle sue vittime. Un'ottima recitazione è anche quella di Tom Cruise, che sicuramente ha eseguito bene la sua parte. L'unica cosa che non mi ha convinto molto è il finale, che sinceramente ma ha lasciato indifferente. Per il resto mi è davvero piaciuto, certo, non è un capolavoro sui vampiri. Leggendo altri commenti mi è sembrato che il finale del libro sia diverso. Se è così potreste rispondermi e raccontarmelo? Sono curioso!

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/09/2010 03.27.22
Visualizza / Rispondi al commento
Mik_94  @  17/08/2010 14:33:36
   7½ / 10
Avendo precedentemente letto il romanzo della Rice posso dire che il film ha mantenuto le mie aspettative. Il finale è bellissimo ( addirittura migliore di quello del romanzo)ma , nonostante ritengo che Brad Pitt sia un attore eccellente, in questo film non mi è molto piaciuto in quanto l'ho trovato un pò impacciato nei panni di Louis (forse anche a causa del doppiaggio italiano).
Bravo Tom Cruise anche se ,a mio parere, la più brava all'interno di questo cast stellare è stata Kirsten Dust che all'epoca delle ripresa aveva poco più di dieci anni.

Jh0n_Fr0m_Br0nx  @  11/08/2010 01:09:35
   7½ / 10
Non male anche se rispetto al cast mi aspettavo qualcosina di più.
Comunque il film, tratto dal romanzo di Anna Rice, hatutte le carte in regola per essere considerato un buon prodotto, con atmosfere tetre e macabre perfetto per un film di vampiri che si rispetti. Molto brava anche la giovanissima Kirsten Dunst.

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  02/08/2010 03:41:26
   7½ / 10
Visto ke non aspiro a diventare un critico cinematografico..mi limito a dire con molta soddisfazione ke il film mi è piaciuto :)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  07/06/2010 12:16:30
   7½ / 10
Intervista Col Vampiro è una pellicola elegantissima per palati sicuramente raffinati.Del genere "vampirismo" è uno dei migliori insieme al recente "Lasciami Entrare".Cast stellare,interpretazioni sublimi di conseguenza.Tutto il film si svolge in un atmosfera di perenne cupezza,location notturne e tenebrose,che hanno un forte impatto emotivo.Si congiungono insieme tanti elementi che accomunano i mortali e i vampiri,l'amore e l'odio,e su tutti la sopravvivenza.
Nonostante sia passato più di un decennio dall'uscita di questo gioiello cinematografico,Intervista Col Vampiro riesce ancora a catturare lo spettatore in tutte le sue forme.

Suskis  @  02/05/2010 22:13:21
   7½ / 10
E' vero che il film ogni tanto si perde e che forse è un po' troppo lungo, ma resta uno dei migliori film sui vampiri in circolazione. Resterà per sempre anche, come la bambina da lei interpretata, l'unica bella parte di Kirsten Dunst!
L'atmosfera decadente dei vampiri è assai simile a quella del mondo di Masquerade: molto più interessante di un sacco di altra robaccia sul genere.

mikeP92  @  20/04/2010 22:48:13
   5 / 10
Un begiata pazzesca, una specie di Twilight con ottimi interpreti e un pò di sangue in più. L'idea più assurda é stata quella di far sparire Tom Cruise a metà film, lasciando il posto a quell'antipatica bambina di Kirsten Dunst; era lui il personaggio più interessante! Eccessivamente lungo e pieno di significati simbolici messi a casaccio. Un peccato vedere sprecati Brad Pitt, Tom Cruise, Antonio Banderas e Christian Slater per un film così!

4 risposte al commento
Ultima risposta 25/01/2017 20.49.55
Visualizza / Rispondi al commento
Drugo.91  @  08/04/2010 12:47:23
   5½ / 10
niente di esltante,
bravi attori, poco splatter, zero tensione,
meglio la prima parte della seconda
insomma un finto horror che ha qualcosa di originale, e uqualcosa da dimenticare..
personalmente non lo consiglio ma neanche lo sconsiglio

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  25/03/2010 01:51:32
   6½ / 10
Neil Jordan si lascia forse troppo prendere dal materiale a disposizione... e se da un lato narra bene a livello visivo... dall'altro finisce a volte per ripetersi. I costumi e la scenografia fanno bene il proprio lavoro... così come Cruise e PItt fanno spalla e spalla l'uno al servizio dell'altro.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  16/03/2010 12:05:33
   7½ / 10
Un elegante classico con i vampiri. Un esempio intelligente di come dev'essere fatto il cinema di intrattenimento. Inoltre una bellissima fotografia, l'atmosfera gotica e dei bravissimi interpreti non fanno altro che rendere il film ancora più apprezzabile.

Se contate tutti i gradini del Burj Khalifa forse vi farete un idea della distanza che intercorre fra questo film e le varie putt.anate premestruali che una certa Meyer Stephenie ha fatto circolare in questo periodo.

*-sky-*  @  16/03/2010 11:47:18
   7 / 10
molto carino come film..

rob.k  @  13/03/2010 22:21:31
   6 / 10
Realizzato molto bene, peccato che la storia non sia molto avvincente...

paride_86  @  13/02/2010 00:31:50
   6½ / 10
Film affascinante e ben interpretato dal cast stellare che vi partecipa.
Purtroppo, al di là delle belle scenografie e del racconto accattivante, rimane ben poco. Si tratta di una storia fine a se stessa e al mondo che intende raccontare, non si fa parafrasi di alcunché, come invece accade in molti altri film horror.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  08/02/2010 16:38:51
   7 / 10
Il film è davvero interessante e direi molto valido anche se solo a tratti da quest'impressione. Ci sono dei momenti divini e bellissimi e altri odiosi e noiosi. La scelta del cast poteva magari centrarsi più sul personaggio che sul fascino ma ci può stare. Colonna sonora godibile e gran finale con quella "Sympathy for the devil" cantata e suonata dai Guns n' Roses. Fotografia e rappresentazione gotica parecchio atmosferica, tutta da gustare.

muza  @  01/02/2010 01:00:52
   9 / 10
ottimo film con una trama godibile , ben 4 bravvissimi attori a dar vita a questo mondo di vampiri che attravarsano i secoli fino ad arrivare ai giorni nostri tra vicissitudini , mistero e drammi , bellissimo

arianna1905  @  23/01/2010 14:38:12
   9 / 10
Il mio film preferito! adorando la saga di Anne Rice.. sostengo che questo sia l'unico film sulle cronache, che rispetta maggiormente il libro! (a parte Banderas nella parte di Armand!).
Ottimi gli attori, Cruise e Pitt in particolare! anche la ragazzina che interpreta Claudia perfetta! l'unica pecca è appunto Banderas che, per quanto sia un bravo attore, non c'entrava niente con il vampiro Armand (visto che ha 17 anni! e Banderas ne aveva circa 30-35..). Sicuramente il film più bello sulle cronache!

jb333  @  29/11/2009 18:35:28
   7 / 10
bel film anche se cruise non c'entra molto con il suo personaggio.. ma il film e bello..

Kisu  @  23/11/2009 01:04:11
   9 / 10
E' uno dei miei film preferiti, Un cruise che mi ha convinto molto.
Un pitt meraviglioso e una Kirsten dust agli inizi della sua carriera

consigliato *ç*

Memed91  @  23/11/2009 00:51:39
   7 / 10
Cruise vampiro proprio non mi piace.. lo trovo un ottimo attore ma come vampiro secondo me fa un gran buco nell'acqua; la sua presenza in scena è quasi irritante, salvo alcune scene ben riuscite. Pitt è un'altra storia, convince subito nella parte del tormentato e dell'innamorato poi. Buona anche la piccola Dunst.
Il film è particolare e mi è piaciuto, alla fine traccia una linea netta tra tenebre e umanità: i vampiri hanno i loro problemi ma per loro siamo solo cibo.
Twilight sembra così distante - ed è decisamente un bene.

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
antebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1004840 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net