inizio del cammino regia di Nicolas Roeg Gran Bretagna 1971
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

inizio del cammino (1971)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film INIZIO DEL CAMMINO

Titolo Originale: WALKABOUT

RegiaNicolas Roeg

InterpretiJenny Agutter, David Gulpilil, Lucien John, John Meillon

Durata: h 1.32
NazionalitàGran Bretagna 1971
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1971

•  Altri film di Nicolas Roeg

Trama del film Inizio del cammino

Una ragazzina di quattordici anni e il suo fratellino di sei vengono lasciati soli in pieno deserto australiano dal padre suicida. Un aborigeno li soccorre, ma nel frattempo innesca una tensione sessuale con la ragazza che avrÓ uno sbocco tragico e inatteso...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,50 / 10 (4 voti)7,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Inizio del cammino, 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  15/11/2013 15:08:19
   8 / 10
Incredibile per come questo film mantenga intanto il suo fascino visivo ed emotivo a distanza di oltre quarantanni. Il film di Roeg è un racconto di formazione ed un apologo dell'impossibilità per l'uomo moderno di ricucire il rapporto con quella natura da cui proviene, l'impossibilità di una convivenza tra culture diverse. Bellissima fotografia e notevole il montaggio.

Bathory  @  11/11/2008 21:14:05
   4½ / 10
Non griderei al capolavoro, tutt'altro..
Più che dare un messaggio (che traspare velatamente solo nell'ultimo minuto della pellicola) il film è una serie di immagini del continente australiano, che per carità sono di una bellezza disarmante, ma il tutto finisce per essere quasi un documentario più che una pellicola cinematografica..

I dialoghi (pochi) al limite del ridicolo sembrano messi li apposta per riempire il vuoto costituito dalla mancanza di una sceneggiatura decente, in un film che (teoricamente) dovrebbe reggersi solo sulla potenza delle suggestive immagini del continente dei canguri.

Roeg non riesce neanche ad analizzare minimamente le differenze e le difficoltà che potrebbero esserci nel rapporto fra due culture cosi diverse, e i due borghesotti inglesi e il "selvaggio" (chi è il vero selvaggio?) intraprendono tranquillamente il noiosissimo ma rapidissimo viaggio nel deserto (luogo TEORICAMENTE inospitale)..

La botta finale ad un film cosi mediocre è data dal finale (escluso l'ultimo minuto) tra i più stupidi, idioti ed insensati che io abbia mai visto, da restare basiti...

In conclusione un film sostanzialmente inutile, salvabile giusto per gli splendidi paesaggi australiani, ma di questo non va reso sicuramente merito al regista..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

sonhador  @  22/01/2008 17:32:34
   10 / 10
Che bellissima sorpresa! Un film davvero magico in cui dominano la fotografia e la bellezza dei paesaggi..veramente sconvolgenti..Roeg mette a confronto la civiltà moderna con quella aborigena facendo risaltare i sentimenti più nobili insiti in tutti gli esseri umani. Molto bravi gli attori e soprattutto molto sensuale la Agutter. Un'opera che, seppur non goda di molta fama, merita di stare, a mio avviso, tra le pietre miliari del cinema.

frankensnifff  @  06/05/2007 15:44:28
   7½ / 10
Un classico esempio di "cinema del silenzio" che, come in pic nic ad hanging rock e soprattutto l'ultima onda di weir, sfrutta le suggestioni della cultura aborigena e del paesaggio australiano per creare atmosfere inquiete e oniriche. Il termine walkabout sta ad indicare un lungo viaggio rituale di iniziazione compiuto dai giovani aborigeni nel deserto, nel quale per diverso tempo dovranno cavarsela da soli, e che li porterà simbolicamente al raggiungimento della maturità adulta. Il regista nel caso di questo film adatta ironicamente(?) questo termine alla situazione di due ragazzi "wasp" (una giovane adolescente e il suo fratello minore) rimasti da soli nel deserto austrialiano a causa di spiacevoli circostanze. Nel loro personale walkabout incontreranno un giovane "collega" aborigeno che riuscirà ad avere un buon feeling solo con il bambino in quanto quest'ultimo non ha ancora assimilato le norme del vivere civile della cultura anglosassone.La ragazza al contrario manterrà un atteggiamento diffidente e compassato metafora della fredda e calcolatrice cultura europea. Insomma un film "ecologista" , deprimente e pessimista che vuol mostrare il contrasto tra natura e civiltà ponendo l'accento sullo squallore e l'alienazione di quest'ultima

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 primavere
 NEW
a casa tutti benealla ricerca di van goghbenedetta folliabigfoot junior
 NEW
black pantherc'est la vie - prendila come vienechiamami col tuo nomecinquanta sfumature di rossococo (2017)come un gatto in tangenzialecorpo e animadancer (2018)dickens: l'uomo che invento' il nataledownsizing - vivere alla grandeedhelella e john - the leisure seekerfabrizio de andre' - principe liberoferdinandfinal portrait - l'arte di essere amicifinalmente sposigli invisibili (2018)grace jones: bloodlight and bami
 NEW
hannahi primitivi - tutta un'altra preistoriail ragazzo invisibile: seconda generazioneil vegetaleinsidious 4: l'ultima chiavejumanji - benvenuti nella giungla
 NEW
la forma dell'acqua - the shape of waterla poltrona del padrela ruota delle meravigliela testimonianzala vedova winchesterland of smilesl'arte viva di julian schnabell'assoluto presenteleo da vinci - missione monna lisal'incantesimo del dragol'ora piu' buial'ultima discesal'uomo sul trenomade in italy (2018)marlina. omicida in quattro attimaze runner: la rivelazionemorto stalin, se ne fa un altromy generationnapoli velatanatale da chefoleg e le arti straneonce upon a time at christmasore 15:17 - attacco al trenopagine nascosteparadisepoveri ma ricchissimiprimal rage: the legend of oh-mahradiusreset - storia di una creazione
 NEW
san valentino storiesslumber - il demone del sonnosono tornato
 HOT
star wars: gli ultimi jedisuper vacanze di natalethe disaster artistthe greatest showmanthe midnight manthe partythe post
 HOT R
tre manifesti a ebbing, missouritutti gli uomini di victoriatutti i soldi del mondoun sacchetto di biglievi presento christopher robinwonder

969013 commenti su 38830 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net