i'm here regia di Spike Jonze USA 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

i'm here (2010)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film I'M HERE

Titolo Originale: I'M HERE

RegiaSpike Jonze

Interpreti: -

Durata: -
NazionalitàUSA 2010
Generecorto
Al cinema nel Luglio 2010

•  Altri film di Spike Jonze

Trama del film I'm here

Nel film gli uomini e i robot convivono pacificamente, dividendo insieme tutte le frustrazioni di un lavoro e una casa che non ci soddisfa, e proprio come gli uomini, anche i robot troveranno conforto e riparo nell'amore. Uno sguardo e la dolcezza di una carezza trasformeranno un monotono impiego in una biblioteca locale in un impegno giornaliero, tempo trascorso nell'attesa di poter condividere il resto della giornata, e della vita, con la persona che si ama: un corpo e un'anima alla quale il protagonista sentirÓ l'esigenza di dare tutto sÚ stesso, e mentre gli uomini si innamorano e disinnamorano, il protagonista robot si ritroverÓ a sognare i veri sentimenti e realizzare ci˛ che si sente nel cuore donando tutto. Sotto gli occhi dell'amore una cittÓ grigia si trasformerÓ in un caldo ed accogliente bosco, una vita monotona diventerÓ una breve, ma intensa, avventura, e la paura di non potersi innamorare mai a causa della propria diversitÓ diventerÓ il punto di forza per rendere l'insolito, eccezionale.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,25 / 10 (12 voti)8,25Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su I'm here, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/08/2017 19:54:14
   8 / 10
Due robot che umani quasi più degli umani. In trenta minuti il lavoro di Jonze è di una semplicità assurda. Amare è donarsi per l'altro, senza se e senza ma. Toccante e mai smielato.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  01/08/2017 16:17:44
   5 / 10
Do un voto neutro a Spike Jonze, dato che il suo stile non mi è mai piaciuto. Trovo che nonostante lui in sé sia chiaramente un mezzo genio, i suoi film siano variazioni formali su un tema logorato e trattato con una tonalità onirica e sognante e melodrammatica che mi stanca da subito. Il maestro indiscusso della cinematografia indie di seconda generazione (Linklater e Solondz ne sono i patriarchi e hanno una statura decisamente superiori) non riesce a reggere una sfida complessa come quella di trattare tematiche amorose e sacrificali. I suoi sono bei prodotti che sfruttano la postmodernità tecnologica senza offrire una visione inedita del sentimento in sé.
Molto meglio comunque questo film che il tremendo "Her", con cui ha perfino vinto un oscar. Stimo questo regista, ma non i suoi film, tutti uguali, cervellotici e superficiali.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  22/12/2016 10:20:36
   8 / 10
L'iperproduttivo Michel Gondry, con l'appoggio economico di Absolut Vodka, si cimenta nel corto, suo noto cavallo di battaglia ove ama sguazzare creando grazie al suo indiscutibile ed eccentrico talento.
"I'm here" è una storia d'amore sui generis, ambientata in un mondo in cui umani e robot convivono senza problemi e dove gli automi si comportano come i loro creatori: vanno al lavoro e ai concerti, si riposano, prendono l'autobus ed ovviamente si innamorano.
E' ciò che accade al malinconico Sheldon, un robot con la testa di un vecchio computer, folgorato dall'esuberante Francesca. Sotto i costumi di scena Andrew Garfield e Sienna Guillory danno vita ad una liaison estremamente romantica e sognante, in cui come spesso capita quando tutto sembra andare per il meglio, il risvolto più tragico è dietro l'angolo. Al tempo stesso l'evento infausto non è da intendersi in maniera totalmente negativa, è infatti dimostrazione di un amore puro e nobile in cui la prerogativa sta nel donarsi all'altro senza pretendere nulla in cambio. Un amore quindi autentico, senza secondi fini, in cui la generosità dell'uno si sposa con l'avventato e sbadato ma veemente sentimento dell'altra.
Notevole il lavoro sulle immagini (la sequenza del bosco è molto suggestiva), colonna sonora al solito eccellente per un prodotto in cui si evitano passaggi retoricamente melensi.

marcogiannelli  @  10/01/2016 19:34:50
   9½ / 10
molto dolce, l'amore come annullamento di sé stessi in favore della persona amata
finale straziante
mi ha ricordato Wall-E, ma questo calpesta quel cartone

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  29/08/2015 15:40:08
   8½ / 10
Jonze è bravissimo (peccato abbia fatto così pochi film) e certe storie le sa raccontare davvero (penso ad Her, altro suo film magnifico). Questo è un corto per cui la storia, volendo, ha i suoi limiti. Ma penso che quel poco che vuole raccontare lo faccia meravigliosamente. Jonze sa parlare d'amore in un modo originale e personale (cosa che nel cinema d'oggi è davvero raro).

Oskarsson88  @  06/04/2014 11:12:33
   7½ / 10
toccante e originale

vittorioM90  @  13/08/2013 19:52:30
   9 / 10
" Cosa stai sognando? "
" Cosa intendi? Io non posso sognare. "
" Ma certo che puoi farlo. Devi solo volerlo fortemente. "

Splendido. Splendido. Splendido.

Lo ammetto…sono arrivato decisamente tardi perché questo mediometraggio scaturito dalla fantasiosa mente di Spike Jonze (Essere John Malkovich, Il ladro di orchidee, Nel paese delle creature selvagge) è uscito nel 2010, sponsorizzato dalla Absolut Vodka.

In ogni caso… fidatevi, di rado si incontra un qualcosa di così bello e così intenso in tutta la sua leggerezza, semplicità e sensibilità.
Non una semplice storia d'amore. Per quanto mi riguarda, la storia d'amore più originale e deliziosa che abbia visto dai tempi di "Eternal sunshine of the spotless mind…" Il tutto condensato in 30 minuti di splendore, estremamente intensi, accompagnati da una colonna sonora eccezionale.

Siamo in un mondo in cui i robot convivono con gli essere umani, vanno al lavoro, girano in macchina con la musica a tutto volume, vanno ai concerti e soprattutto come gli essere umani sono in grado di provare sentimenti. Il protagonista così è proprio un buffo robot di nome Sheldon (interpretato da Andrew Garfield che gli presta corpo e voce), che fatta eccezione per quella scatola dalle fattezze di vecchio computer che si ritrova al posto della testa, ha tutti i connotati per essere considerato uno come tanti, un tipo ordinario, un po' introverso ed imbranato, che di mestiere fa il bibliotecario e vive la sua routine senza troppi alti ne bassi. Ma i suoi occhioni tristi e sognanti bucano sin da subito lo schermo, forse meglio di quanto qualsiasi attore in carne ed ossa avrebbe potuto fare. (e non è semplice rendere un robot così tanto 'umano', così vero).
Questo mediometraggio di 30 minuti, per me, ha tutto ciò che rende un opera filmica straordinaria… immagini dal grosso impatto visivo, una bellissima storia, malgrado la sua estrema semplicità, e quell'atmosfera malinconica che rende il tutto più magico ed al tempo stesso più reale.

Si, perché malgrado i protagonisti insoliti, che danno quel leggero tocco di surrealismo, ciò che ci troviamo di fronte agli occhi risulta pienamente reale, sincero, vero!
Per questo motivo è difficile non restare coinvolti ed allo stesso tempo affascinati.
Con me forse è più facile fare centro, essendo il sottoscritto un inguaribile romantico, ma dubito che questo 'filmino' possa risultare freddo anche a chi di sensibilità non ne ha certo da vendere.
Sinceramente non so nemmeno come Spike Jonze sia riuscito a creare questa magia, quali sono le scelte che hanno reso questo cortometraggio così pieno di poesia.
Quei 30 minuti volano in piena leggerezza, commuovendo, emozionando…
Già l'incipit è straordinario… con lo sguardo di Sheldon perso fuori dal finestrino dell'autobus che vale più di molte parole… Si capisce che avrebbe soltanto bisogno di qualcuno con cui condividere emozioni e bei momenti.
Lo ritroviamo così più tardi con quel suo sguardo sognante a fissare un aereo che vola alto nel cielo, con la speranza, in quel momento irrealizzabile, di essere lui sul quell'aereoplano diretto non si sa dove, basta da qualche altra parte, per fuggire da una quotidianità dove non sembra esserci spazio per la felicità, ma solo per la malinconia…per quel triste senso di insoddisfazione e di incompletezza.
Questo è lo scenario iniziale, che puntualmente cambia con l'arrivo di lei, un'altra robottina, che a differenza di lui appare più esuberante ed estroversa. Per Sheldon, lei rappresenta proprio quell'aereoplano con cui mandare a farsi fottere la solitudine e partire verso un viaggio che ridia senso a tutto…

Da lì in poi si dipana una storia toccante ed a sprazzi tristissima che pone l'accento sulla bellezza del "donarsi agli altri per amore, senza chiedere niente in cambio". Tutto questo, senza quel buonismo fastidioso e quella retorica che abbonda in molti film… qui è tutto più genuino. E magico. Scusatemi se insisto su questa parola… ma questa è la sensazione.
La scena di loro due nel bosco è sensazionale. Vuoi per la bellissima fotografia, vuoi per la perfetta canzone di sottofondo… ma è soltanto una delle tante che compongono questo gioiello. Poesia che non ha bisogno di versi, ma solo di immagini. Peccato quindi che duri così poco (anche se in questo sta forse la sua grandezza).

Se come me ve lo siete perso, recuperatelo per favore. Fatelo per il vostro bene. ;-)

http://frammenticinemavittoriomorelli.blogspot.it/2013/08/im-here-di-spike-jonze-2010.html

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  09/01/2013 20:35:18
   6 / 10
Eccesso di buonismo. Prevedibile come pochi. Resta un corto ben realizzato, questo sì.

lupin 3  @  10/11/2012 15:59:02
   9½ / 10
Toccante e commovente.

sweetyy  @  09/11/2012 04:31:03
   9 / 10
Toccante! Lancia un messaggio di grande altruismo.

uzzyubis  @  19/10/2011 10:26:21
   9 / 10
Un corto fantastico! concordo con il mio predecessore sul fatto che sia il migliore mai visto.
Un inno all' amore dove macchine trasmettono sentimenti profondi nella loro semplicità.
Bellissimo!

kossarr  @  20/11/2010 05:32:50
   10 / 10
Da brividi.
Tutto è eccezionale, dalla fotografia alle musiche alla trama.
Geniale e bellissimo corto, sicuramente il migliore mai visto.
Un inno all'amore e all'altruismo.
Consigliato a tutti!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

adorazionealcarras - l'ultimo raccoltoalla vitaamanti (2020)american nightblack parthenopecasablanca beatscip e ciop: agenti specialicome prima (2021)dashcamdoctor strange nel multiverso della folliadue donne al di la' della leggeelizabeth (2022)elvis (2022)emergencyesterno nottefassbinderfemminile singolarefirestarterfreedom (2021)gagarine - proteggi cio' che amigenerazione low costgli stati uniti contro billie holiday
 NEW
gold (2022)hill of visionhope (2019)hustlei giovani amantii tuttofareil fronte internoil giorno piu' belloil naso o la cospirazione degli anticonformistiil paradiso del pavoneil talento di mr. cil viaggio degli eroiinvito al viaggio. concerto per franco battiatoio e lulu'italia. il fuoco, la cenerejane by charlottejurassic world - il dominiokarate mankoza nostrakurdbun - essere curdola bicicletta e il badile - in viaggio come hermann buhlla doppia vita di madeleine collinsla fortuna di nikukola grande guerra del salento
 NEW
la mia ombra e' tuala ragazza ha volatol'altra lunal'angelo dei muril'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizione
 NEW
le voci solel'eta' dell'innocenza (2022)lettera a francolightyear - la vera storia di buzzliz e l'uccellino azzurromad godmarcel!memoriamemory (2022)mindemic
 NEW
mistero a saint-tropeznavalnynel mio nomenoi duenostalgiaonly the animals - storie di spiriti amantiour father
 NEW
paolo rossi - l'uomo. il campione. la leggenda.pleasurequel che conta e' il pensiero
 NEW
revolution of our timesrise - la vera storia di antetokounmposecret team 355settembre (2022)spiderheadstudio 666tapirulan
 NEW
tenebrathe batmanthe black phonethe deer king - il re dei cervithe man from torontothe other side (2020)
 NEW
the princessthe rescue - il salvataggio dei ragazzitop gun: mavericktutankhamon. l'ultima mostraunwelcomevecchie canaglieviaggio a sorpresawild nights with emily dickinson

1030627 commenti su 47845 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

L'OMBRA DELL'ALTROTHE HOUSE I LIVE IN

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net